T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
48% / 36
No, era meglio quello vecchio
52% / 39
Ultimi argomenti
ALIENTEK D8Oggi alle 23:05TODD 80
DAC o CDOggi alle 22:37Calbas
HelP! DAC!Oggi alle 9:50johnny99
POPU VENUS Oggi alle 7:23gigetto
I postatori più attivi della settimana
22 Messaggi - 22%
14 Messaggi - 14%
12 Messaggi - 12%
12 Messaggi - 12%
9 Messaggi - 9%
8 Messaggi - 8%
7 Messaggi - 7%
6 Messaggi - 6%
6 Messaggi - 6%
5 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
295 Messaggi - 22%
265 Messaggi - 20%
145 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 11%
116 Messaggi - 9%
92 Messaggi - 7%
85 Messaggi - 6%
73 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
67 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15439)
15439 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8857)
8857 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 80 utenti in linea :: 10 Registrati, 2 Nascosti e 68 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

almo70, biiotechano, Calbas, domemes, lalosna, nerone, p.cristallini, Snap, tamerlano, TODD 80

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mar 8 Gen 2013 - 21:15
@valvolas ha scritto:Per l'idea che mi sono fatto ultimamente,i mosfet se gli dai 42V anziche' 40V gli fai solo un piacere Laughing
Guarda l'ex Hippy a che tensioni li mette quasi peggio dello zio bruno
ps l'ex hippy è N.Pass che vive (ormai tutti lo sanno) nell'appartamento di francobast con 5 ballerine Brasiliane Hehe

Laughing Danze e musica da paura! Hehe
Sono d'accordo in linea generale con quanto dici sulla tensione dei mosfet, sempre rimanedo nei limiti imposti dai DS, diciamo che tendo a non "stressare troppo" i componenti, prima di "licenziare" il modesto "licenziato", nel merito del brumaumau, ho fatto più di una prova con l'alimentatore da banco, salendo fino a 45V. A questa tensione il MOSFET (IRF610) comincia a scaldare "sul serio" ed il piccolo dissipatore che ho consigliato potrebbe rivelarsi insufficente. Ho fatto delle prove anche bypassando la R da 1K sul FET ed aumentando cosi la polarizzazione fino a 22V, il risultato timbricamente potrebbe essere anche interessante, ma il guadagno aumenta ed i "pezzetti di sabbia" scaldano! Wink
Ciao Mauro


Ultima modifica di emmeci il Mar 8 Gen 2013 - 21:31, modificato 1 volta
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mar 8 Gen 2013 - 21:26
Del resto franco voleva un 100w x 2,in cambio dei due ''frigoriferi sdraiati'' ha dovuto cedergli mezzo appartamento.Certo un po i vicini si lamentano qnd Nelson torna la notte con le 5 ballerine brasiliane cantando,ma del resto qlche scotto uno deve pagarlo per avere un bell'ampli..... Laughing
Il 720 pare nn scaldi mai ma credo dipenda dalla polarizzazione piu' ''mite'' a 40 V sta ancora fresco ma anche sul micromosfet nn risentiva va bene che li si abbatteva tutto sulle resistenze da 50R,a titolo di curiosità se nn fosse troppo sbattimento potresti sostituire il mosfet x vedere come si comporta,tanto i 720 nn ti mancano o al limite se nn ne trovi me lo fai sapere che dovrei averli in giro (rigorosamente invecchiati Hehe )
avatar
ideafolle
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.12
Numero di messaggi : 5429
Località : vicini.... vIcini
Occupazione/Hobby : contare gli eu.
Provincia (Città) : SON CHI' ....NE'
Impianto : ......... VEDI AVATAR.

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mar 8 Gen 2013 - 21:31
@emmeci ha scritto:
@valvolas ha scritto:Per l'idea che mi sono fatto ultimamente,i mosfet se gli dai 42V anziche' 40V gli fai solo un piacere Laughing
Guarda l'ex Hippy a che tensioni li mette quasi peggio dello zio bruno
ps l'ex hippy è N.Pass che vive (ormai tutti lo sanno) nell'appartamento di francobast con 5 ballerine Brasiliane Hehe

Laughing Danse e musica da paura! Hehe
Sono d'accordo in linea generale con quanto dici sulla tensione dei mosfet, sempre rimanedo nei limiti imposti dai DS, diciamo che tendo a non "stressare troppo" i componenti, prima di "licenziare" il modesto "licenziato", nel merito del brumaumau, ho fatto più di una prova con l'alimentatore da banco, salendo fino a 45V. A questa tensione il MOSFET (IRF610) comincia a scaldare "sul serio" ed il piccolo dissipatore che ho consigliato potrebbe rivelarsi insufficente. Ho fatto delle prove anche bypassando la R da 1K sul FET ed aumentando cosi la polarizzazione fino a 22V, il risultato timbricamente potrebbe essere anche interessante, ma il guadagno aumenta ed i "pezzetti di sabbia" scaldano! Wink
Ciao Mauro
mauro prova a portare la v. di alim. a 50/55 metti un bel diss. sul mos poi metti la r da 1k a 1,2 /1,5 ma da 5w Please e poi mi dici che ore sono Hehe Hehe
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mar 8 Gen 2013 - 21:34
@valvolas ha scritto:Del resto franco voleva un 100w x 2,in cambio dei due ''frigoriferi sdraiati'' ha dovuto cedergli mezzo appartamento.Certo un po i vicini si lamentano qnd Nelson torna la notte con le 5 ballerine brasiliane cantando,ma del resto qlche scotto uno deve pagarlo per avere un bell'ampli..... Laughing
Il 720 pare nn scaldi mai ma credo dipenda dalla polarizzazione piu' ''mite'' a 40 V sta ancora fresco ma anche sul micromosfet nn risentiva va bene che li si abbatteva tutto sulle resistenze da 50R,a titolo di curiosità se nn fosse troppo sbattimento potresti sostituire il mosfet x vedere come si comporta,tanto i 720 nn ti mancano o al limite se nn ne trovi me lo fai sapere che dovrei averli in giro (rigorosamente invecchiati Hehe )

Shocked No! Questo l'ho chiuso e non lo riapro più! Hehe Laughing
Guarda... ho l'dea di fare una bella basetta piena di capocorda e zoccoletti, per provare un po' di soluzioni alternative e quindi... butteremo sotto anche gli IRF720! A MOSFET non si trema... oggi ho finito l'album con gli IRF620 che mancavano! Hehe Hehe
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mar 8 Gen 2013 - 21:58
@ideafolle ha scritto:
@emmeci ha scritto:

Laughing Danse e musica da paura! Hehe
Sono d'accordo in linea generale con quanto dici sulla tensione dei mosfet, sempre rimanedo nei limiti imposti dai DS, diciamo che tendo a non "stressare troppo" i componenti, prima di "licenziare" il modesto "licenziato", nel merito del brumaumau, ho fatto più di una prova con l'alimentatore da banco, salendo fino a 45V. A questa tensione il MOSFET (IRF610) comincia a scaldare "sul serio" ed il piccolo dissipatore che ho consigliato potrebbe rivelarsi insufficente. Ho fatto delle prove anche bypassando la R da 1K sul FET ed aumentando cosi la polarizzazione fino a 22V, il risultato timbricamente potrebbe essere anche interessante, ma il guadagno aumenta ed i "pezzetti di sabbia" scaldano! Wink
Ciao Mauro
mauro prova a portare la v. di alim. a 50/55 metti un bel diss. sul mos poi metti la r da 1k a 1,2 /1,5 ma da 5w Please e poi mi dici che ore sono Hehe Hehe

Zio a quale mau parli ci chiamiamo ambedue cosi e abbiamo in mano anbedue mosfet ma se ci dici quale mau perchè se prova quello dei due che nn deve provare fa la frittura di sabbia Hehe
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mar 8 Gen 2013 - 22:00
@ideafolle ha scritto:
@emmeci ha scritto:

Laughing Danse e musica da paura! Hehe
Sono d'accordo in linea generale con quanto dici sulla tensione dei mosfet, sempre rimanedo nei limiti imposti dai DS, diciamo che tendo a non "stressare troppo" i componenti, prima di "licenziare" il modesto "licenziato", nel merito del brumaumau, ho fatto più di una prova con l'alimentatore da banco, salendo fino a 45V. A questa tensione il MOSFET (IRF610) comincia a scaldare "sul serio" ed il piccolo dissipatore che ho consigliato potrebbe rivelarsi insufficente. Ho fatto delle prove anche bypassando la R da 1K sul FET ed aumentando cosi la polarizzazione fino a 22V, il risultato timbricamente potrebbe essere anche interessante, ma il guadagno aumenta ed i "pezzetti di sabbia" scaldano! Wink
Ciao Mauro
mauro prova a portare la v. di alim. a 50/55 metti un bel diss. sul mos poi metti la r da 1k a 1,2 /1,5 ma da 5w Please e poi mi dici che ore sono Hehe Hehe

Cool E' tardi! Hehe Ma secondo me a quel punto diventa un bel ampli cuffie! Laughing
avatar
ideafolle
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.12
Numero di messaggi : 5429
Località : vicini.... vIcini
Occupazione/Hobby : contare gli eu.
Provincia (Città) : SON CHI' ....NE'
Impianto : ......... VEDI AVATAR.

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mar 8 Gen 2013 - 23:02
@valvolas ha scritto:
@ideafolle ha scritto:
mauro prova a portare la v. di alim. a 50/55 metti un bel diss. sul mos poi metti la r da 1k a 1,2 /1,5 ma da 5w Please e poi mi dici che ore sono Hehe Hehe

Zio a quale mau parli ci chiamiamo ambedue cosi e abbiamo in mano anbedue mosfet ma se ci dici quale mau perchè se prova quello dei due che nn deve provare fa la frittura di sabbia Hehe
mauri' parlo del BMM quello fatto da noi.
avatar
mau749
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 08.01.12
Numero di messaggi : 987
Località : ROCCASECCA (FR)
Occupazione/Hobby : ingegnere progettista strutturale/musica e fotografia
Provincia (Città) : tendenzialmente ottimista
Impianto : dual mono SE 300B, dual mono PP 6B4G, dual mono PP EL34, fullrange Fostex Fe126 backhorn e tanto altro...

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 10:36
... e no,... così non vale...

Mi avete fatto salire la scimmia dei fet e dei mos e le mia adorate valvole sono gelose... "mi hai lasciato per una più giovane..." mi sta sussurrando tutta rossa e calda una ECC88... Crying or Very sad

Il fatto è che buona parte delle circuitazioni a tubi sono replicabili, con il giusto adattamento di tensione, con questi componenti ed allora la fantasia galoppa,...almeno sulla carta...

Sto seriamente pensando di utilizzare il BMM, diminuendo il guadagno a soli 6/8 db, come uscita di uno dei miei convertitori al posto dello standard classico e anomimo NE5534 presente sulla scheda.

In segreto, e non ditelo in giro, vi confesso che sto completando lo stadio d'uscita per un altro convertitore che esce bilanciato in tensione copiando pari pari con i 2N3819 lo schema Broskie che ho già realizzato a tubi...sono proprio quelle ECC88 ad essere particolarmente arrabbiate... Mad

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"
avatar
ideafolle
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.12
Numero di messaggi : 5429
Località : vicini.... vIcini
Occupazione/Hobby : contare gli eu.
Provincia (Città) : SON CHI' ....NE'
Impianto : ......... VEDI AVATAR.

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 11:20
@mau749 ha scritto:... e no,... così non vale...

Mi avete fatto salire la scimmia dei fet e dei mos e le mia adorate valvole sono gelose... "mi hai lasciato per una più giovane..." mi sta sussurrando tutta rossa e calda una ECC88... Crying or Very sad

Il fatto è che buona parte delle circuitazioni a tubi sono replicabili, con il giusto adattamento di tensione, con questi componenti ed allora la fantasia galoppa,...almeno sulla carta...

Sto seriamente pensando di utilizzare il BMM, diminuendo il guadagno a soli 6/8 db, come uscita di uno dei miei convertitori al posto dello standard classico e anomimo NE5534 presente sulla scheda.

In segreto, e non ditelo in giro, vi confesso che sto completando lo stadio d'uscita per un altro convertitore che esce bilanciato in tensione copiando pari pari con i 2N3819 lo schema Broskie che ho già realizzato a tubi...sono proprio quelle ECC88 ad essere particolarmente arrabbiate... Mad
lo vedi che piano piano pure tu ti stai ha converti alla sabbia Hehe Hehe cio non toglie che in certi casi le valvole non perderanno mai il loro fascino e suono caldo. Laughing rassicura la gielosona (la ecc88) che non a nulla da temere sara sempre nei nostri penzieri Laughing Laughing
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 12:42
@mau749 ha scritto:... e no,... così non vale...

Mi avete fatto salire la scimmia dei fet e dei mos e le mia adorate valvole sono gelose... "mi hai lasciato per una più giovane..." mi sta sussurrando tutta rossa e calda una ECC88... Crying or Very sad

Il fatto è che buona parte delle circuitazioni a tubi sono replicabili, con il giusto adattamento di tensione, con questi componenti ed allora la fantasia galoppa,...almeno sulla carta...

Sto seriamente pensando di utilizzare il BMM, diminuendo il guadagno a soli 6/8 db, come uscita di uno dei miei convertitori al posto dello standard classico e anomimo NE5534 presente sulla scheda.

In segreto, e non ditelo in giro, vi confesso che sto completando lo stadio d'uscita per un altro convertitore che esce bilanciato in tensione copiando pari pari con i 2N3819 lo schema Broskie che ho già realizzato a tubi...sono proprio quelle ECC88 ad essere particolarmente arrabbiate... Mad

Laughing Grande Maurì... per la versione che guadagna "poco" sono qu a braccia aperte e... saldatore caldo! Razz
avatar
ideafolle
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.12
Numero di messaggi : 5429
Località : vicini.... vIcini
Occupazione/Hobby : contare gli eu.
Provincia (Città) : SON CHI' ....NE'
Impianto : ......... VEDI AVATAR.

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 14:39


Laughing Grande Maurì... per la versione che guadagna "poco" sono qu a braccia aperte e... saldatore caldo! Razz [/quote]
Suspect che me devo comincia a preocupa! Mmm Mmm
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 15:27
@ideafolle ha scritto:

Laughing Grande Maurì... per la versione che guadagna "poco" sono qu a braccia aperte e... saldatore caldo! Razz
Suspect che me devo comincia a preocupa! Mmm Mmm
[/quote]

Very Happy No Zì... non te preoccupà! E' che quando sento dire "guadagna poco" non posso fare a meno di provare umana empatia! Hehe
avatar
mau749
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 08.01.12
Numero di messaggi : 987
Località : ROCCASECCA (FR)
Occupazione/Hobby : ingegnere progettista strutturale/musica e fotografia
Provincia (Città) : tendenzialmente ottimista
Impianto : dual mono SE 300B, dual mono PP 6B4G, dual mono PP EL34, fullrange Fostex Fe126 backhorn e tanto altro...

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 15:46
@emmeci ha scritto:
........
Laughing Grande Maurì... per la versione che guadagna "poco" sono qu a braccia aperte e... saldatore caldo! Razz

con questi valori il guadagno è circa 6 dB (2 volte)



ed è quella che ho intenzione di provare come stadio d'uscita del DAC.

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3648
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460

http://16bitaudiophileproject.org

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 15:56
Signori... piano col guadagno!

Vi ricordo che oggigiorno qualsiasi DAC ha già in uscita ALMENO 1.8V che è abbastanza per pilotare direttamente il finale (lo standard nei lettori CD generalmente è di 2V), se andate a mettere un guadagno troppo alto finisce che dovete prendere un potenziometro con valori altissimi per avere abbastanza controllo sul volume... provato sulla mia pelle!
Mantis-89
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 29.04.10
Numero di messaggi : 1603
Località : *
Impianto : *

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 16:00
@donluca ha scritto:Signori... piano col guadagno!

Vi ricordo che oggigiorno qualsiasi DAC ha già in uscita ALMENO 1.8V che è abbastanza per pilotare direttamente il finale (lo standard nei lettori CD generalmente è di 2V), se andate a mettere un guadagno troppo alto finisce che dovete prendere un potenziometro con valori altissimi per avere abbastanza controllo sul volume... provato sulla mia pelle!
Non capisco il discorso del potenziometro Mmm
Il potenziometro è un partitore alla fine, che sia da 10K o da 100K a metà corsa sembre metà del volume dovrei trovare.. no..?
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 16:08
@donluca ha scritto:Signori... piano col guadagno!

Vi ricordo che oggigiorno qualsiasi DAC ha già in uscita ALMENO 1.8V che è abbastanza per pilotare direttamente il finale (lo standard nei lettori CD generalmente è di 2V), se andate a mettere un guadagno troppo alto finisce che dovete prendere un potenziometro con valori altissimi per avere abbastanza controllo sul volume... provato sulla mia pelle!

Se colleghi il player ad un vero finale i 2V (che comunque sono la tensione massima a 0db digitali, limite che non è possibile raggiungere, senza contare che bisognerebbe vedere su che carico e con quale distorsione l'apparecchio può erogare i 2V) non sono tantissimi, diversa e la situazione se lo colleghi ad un "finale" che è tale solo di nome ma in realtà è un''integrato al quale è stato tolto il controllo di volume.
Hello
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 16:43
@sonic63 ha scritto:
@donluca ha scritto:Signori... piano col guadagno!

Vi ricordo che oggigiorno qualsiasi DAC ha già in uscita ALMENO 1.8V che è abbastanza per pilotare direttamente il finale (lo standard nei lettori CD generalmente è di 2V), se andate a mettere un guadagno troppo alto finisce che dovete prendere un potenziometro con valori altissimi per avere abbastanza controllo sul volume... provato sulla mia pelle!

Se colleghi il player ad un vero finale i 2V (che comunque sono la tensione massima a 0db digitali, limite che non è possibile raggiungere, senza contare che bisognerebbe vedere su che carico e con quale distorsione l'apparecchio può erogare i 2V) non sono tantissimi, diversa e la situazione se lo colleghi ad un "finale" che è tale solo di nome ma in realtà è un''integrato al quale è stato tolto il controllo di volume.
Hello

Wink Eggià! Sono molto d'accordo!
Diciamo che, lo lancio come sfida, si potrebbe tentare una opzione "guadgano variabile", magari con 2-3 step, chessò 0-6-12 db, secondo il mio modestissimo parere sarebbe l'unico modo per non doverne costruire uno per... ogni occasione!
Comunque Maurì per me 6dB è ottimo, Ok considerando che tutte le "moderne uscite" sono di alto livello, dovrebbe essere abbastanza "universale".
Ciao Mauro
avatar
mau749
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 08.01.12
Numero di messaggi : 987
Località : ROCCASECCA (FR)
Occupazione/Hobby : ingegnere progettista strutturale/musica e fotografia
Provincia (Città) : tendenzialmente ottimista
Impianto : dual mono SE 300B, dual mono PP 6B4G, dual mono PP EL34, fullrange Fostex Fe126 backhorn e tanto altro...

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 17:36
Lo schema che ho postato con guadagno 6dB è relativo allo stadio d'uscita del DAC.

Il guadagno è stato settato a quel valore perché di solito, ed è vero nel caso del mio DAC, gli stadi d'uscita realizzati ad integrati sulla scheda tanto guadagnano e quindi la soluzione "esterna" non stravolge le condizioni normali del sistema.

Diverso è il discorso se si vuole utilizzare l'accrocco come pre.

I miei pre guadagnano tutti dai 20 ai 25 dB perché i miei finali sono piuttosto esigenti in fatto di tensione d'ingresso (sensibilità bassa) e quindi quello schema non andrebbe bene, tant'è che la prima proposta aveva un guadagno di circa 18 dB, appena sufficienti per le mie esigenze.

Se invece i vostri amplificatori hanno elevata sensibilità d'ingresso, in "teoria" pilotabili direttamente dal CD Player allora valutate attentamente l'opzione di inserire un semplice buffer con controllo di volume perché c'è la seria possibilità che il pre sia elettricamente inutile: attenuate in ingresso il segnale per poi ri-amplificarlo allo stesso valore all'ingresso del finale.

Alla fine basta fare due conti... Ironic

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3648
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460

http://16bitaudiophileproject.org

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 17:54
...e infatti nella mia catena principale uso un semplice attenuatore, noto anche come "pre passivo" Razz

Comunque sottoscrivo l'idea di emmeci, sarebbe ottimo poter avere l'opzione di selezionare il guadagno Ok
Mantis-89
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 29.04.10
Numero di messaggi : 1603
Località : *
Impianto : *

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 17:56
Si potrebbe chiarire questa cosa? Smile
@Mantis-89 ha scritto:
@donluca ha scritto:Signori... piano col guadagno!

Vi ricordo che oggigiorno qualsiasi DAC ha già in uscita ALMENO 1.8V che è abbastanza per pilotare direttamente il finale (lo standard nei lettori CD generalmente è di 2V), se andate a mettere un guadagno troppo alto finisce che dovete prendere un potenziometro con valori altissimi per avere abbastanza controllo sul volume... provato sulla mia pelle!
Non capisco il discorso del potenziometro Mmm
Il potenziometro è un partitore alla fine, che sia da 10K o da 100K a metà corsa sembre metà del volume dovrei trovare.. no..?
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3648
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460

http://16bitaudiophileproject.org

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 19:06
In teoria con un pot (logaritmico) da 100k dovresti avere a metà corsa una resistenza maggiore rispetto a uno da 10k, ma lascio la parola agli esperti...
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 19:55
@Mantis-89 ha scritto:Si potrebbe chiarire questa cosa? Smile
@Mantis-89 ha scritto:
Non capisco il discorso del potenziometro Mmm
Il potenziometro è un partitore alla fine, che sia da 10K o da 100K a metà corsa sembre metà del volume dovrei trovare.. no..?

se a metà corsa vedi 50 k (pot da 100)o 05 k (pot da 10)in serie al segnale nn è proprio cosi...
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3648
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460

http://16bitaudiophileproject.org

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 19:57
Bè, immagino dipenda anche dal tipo di potenziometro, se logaritmico o lineare... giusto?
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 20:24
@donluca ha scritto:Bè, immagino dipenda anche dal tipo di potenziometro, se logaritmico o lineare... giusto?

Very Happy Mbe questo e poco ma sicuro! Un pot lineare a ore 12 è esattamente alla meta della resistenza massima, il logaritmico, che segue per l'appunto una curva di tipo logaritmico, no! L'andamento logaritmico serve a realizzare la sensazione linearità di l'incremento del volume percepito dal nostro orecchio che guarda un po' è anch'esso ci "sente" secondo una curva logaritmica. La resistenza del POT si va' a sommare all'impedenza di ingresso del pre e se ad esempio, ad un certo punto della rotazione, la somma delle due impedenze fosse così bassa da creare problemi alla sorgente inducendo distorsione. E' per questo motivo che si preferisce avere "pre" con una impedenza di ingresso elevata.
Scusate, ho cercato di spiegarla con semplicità, se non si è capito magari qualcuno potrà fare meglio del sottoscritto!
Temo che "qualcuno" qui sopra Glasses non faccia troppo i conti con il segnale della sorgente che a seconda della incisione, non è sempre ai massimi livelli, a quel punto è meglio averlo... un po' di guadagno!
Ciao Mauro
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3648
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460

http://16bitaudiophileproject.org

Re: Storie di ordinaria.... preamplifollia!

il Mer 9 Gen 2013 - 20:47
Vabbè ma tutto ciò che io dico va preso cum grano salis, lo sai che io sono per una filosofia minimalista che meno roba c'è dalla sorgente alle nostre orecchie meglio è... tant'è che io ancora patteggio assolutamente per il preamplificatore passivo...
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum