T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818935 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Guarda l'annuncio e se hai i requisiti necessari proponiti come moderatore.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione!

Condividi

descriptionCastle Knight 1

more_horiz
Arrivate..finalmente...dopo più di un mese di attesa....
Ho deciso di farmi questo regalino primo perchè come ha detto un mio cliente stamattina a dicembre moriremo tutti...( mavaffff..) secondo perchè era troppo tempo che le puntavo....sono fatte prorpio bene....un bel diffusore impiallacciato in vero legno ed il colore mogano è la sua morte...(giusto per rimanere in tema)

Prima impressione...gamma bassa sbalorditiva!..ovviamente per un piccolo diffusore!Quel midwoofer in carbonio lavora proprio bene...e le ho distanziate dal muro circa un metro...su suppori dedicati...
I diffusori li ho collegati ad uno Yamaha AS 300 con cavi silver xt anniversary.
Per quanto riguarda i medio alti .... al momento non saprei descrivere bene la cosa...
è tutto un pò strano ...si gli alti ci sono ed assolutamente non stancanti ma ci sono...non so bene cosa aspettarmi da questi diffusori ovviamente con poche ore di ascolto alle spalle... e per lo più film...ma non hanno certo un suono ben preciso come le tannoy mercury v1 che ho da poco venduto a condor.
Non so...rivalutiamo la cosa fra almeno una cinquantina dore...forse proprio su questo forum e proprio in relazione a questa stessa marca (Castle) credo di aver letto che sbocciano d improvviso..... v e d i a m o . . . . Ironic

descriptionRe: Castle Knight 1

more_horiz
La castle fa fantastici diffusori se vuoi sapere la mia opinione, soprattutto quelli pre-acquisizione IAG erano veramente fuori scala.

Però ho sentito parlar bene anche delle serie attuali, aspetto qualche approfondimento nei prossimi giorni Very Happy

E complimenti per l'acquisto! Wink

Quanto le hai pagate, se si può sapere?

descriptionRe: Castle Knight 1

more_horiz
ho dato dentro diverse cose....per cui si è partito dal prezzo di listino....siamo a poco più di 300 euro ... o 350....cazzarola proprio non mi ricordo....

Purtroppo sono made in china....anche se realizzati veramente bene.

Per il momento non voglio soffermarmi più di tanto....quindi quando posso le faccio suonare...poi vediamo se e dove migliorano Rolling Eyes

nel week end perchè proprio non riesco prima posto qualche foto....

descriptionRe: Castle Knight 1

more_horiz
...continuo con gli ascolti...ho limpressione che questi diffusori siano carenti di una convincente gamma media...

...nonostante abbiano alle spalle poche ore di 'lavoro', diciamo una ventina...scendono molto in basso....impressionante...

...l attuale impressione d ascolto mi ricorda molto quando avevo le wharfedale 9.1 collegate al nad c315 con il marantz cd 6003...

...ma la gamma media..'n do stà?!?!? Mad

descriptionRe: Castle Knight 1

more_horiz
Enry complimenti per i diffusori sono bellissimi , le Castle mi hanno sempre attratto, io volevo comprare le 5. Cissà? Hanno bisogno di molte ore di rodaggio poi si slegano. Ok Ok

descriptionRe: Castle Knight 1

more_horiz
Anch io inizialmente avevo intenzione di acquistare le knight 5 .... ma poi ho preferito ascoltare prima di acuistare dovendo investire cifre sostanziose (per le mie tasche)...ed ho scelto le mie attuali rega RS 7 dove ho la certezza che sono Made in England.

...La serie Knight è comunque un prodotto fatto veramente bene...l ho acquistato sulla carta non avendo avuto la possibilità di ascoltarlo purtroppo....

..Vediamo un pò come si evolve la situazione...ore dopo ore...

...sia chiaro che non suonano male..forse pretendo un pò troppo da un diffusore di quella fascia di prezzo....e soprattutto dopo poche ore di ascolto..

descriptionRe: Castle Knight 1

more_horiz
le possiede mio fratello e abbinate ad un valvolare da 35w le ho trovate molto piacevoli un po' su tutta la gamma delle frequenze , continua con il rodaggio , alla lunga secondo me non ti pentirai dell'acquisto Wink

descriptionLe Castle knight hanno bisogno di tanto rodaggio.

more_horiz
X ENRY...
Sono passati 6 mesi da quando hai acquistato le tue Castle. Se hai resistito a non venderle (cosa che inizialmente stava accadendo a me), mi racconti come sono cambiate, se lo sono? Personalmente sono rimasto positivamente colpito, di mese in mese e da ampli ad ampli. Per cui io sono giunto a questa conclusione: tanto rodaggio e l'ampli giusto. Niente di diverso dagli altri diffusori, ma per l"apertura" serve davvero tanto tempo; o farli lavorare ad alto volume, cosa che io non ho potuto fare.

I woofer sono in rigida pasta di carbonio, come quelli usati in alcune Proac. A questo proposito mi rivolgo ai possessori delle Knight 2 o 5: non sembrano essere quelli usati nelle Studio 150?
I tweeter sono di tipo morbido, credo in seta. Alcuni considerano questa scelta la migliore, quella che previene il senso di fatica all'ascolto tipica dei diffusori dotati di tweeter duri come quelli di alluminio. Altri li ritengono responsabili della minore trasparenza. Io, mbho! Quando avrò studiato abbastanza ve lo dico.
Comunque il mio piacere sta nel fatto di avere dei bellissimissimi;) diffusori (ho i Knight 5 in mogano "vero" e sono belli come pochi), che non costano tanto e suonano pure bene. Ho trovato la soddisfazione accoppiandole con un Onix a stato solido o con uno Yarland dotato di valvole 211. A proposito di valvolari: le Knight 5 hanno una sensibilità reale di 91 db, ho potuto confutarlo facendole pilotare con soddisfazione da un 13 watt.
Con un Audio Analogue ibrido e un Primare non sono riuscito a farmele piacere. Nemmeno con un ampli dotato di valvole el34, mi sono piaciute.
Certo ci sono di mezzo una quantità di parametri elettrici che dovevano essere tenuti in considerazione nell'accoppiare ampli e diffusori... ma con un pò di fatica in più, anche la sperimentazione funziona.
Da qualche parte avevo letto del progettista che le faceva suonare da un Linn... Bello sforzo, dico io!
Altra accortezza: i faston capicorda usati nei cavi di assemblaggio lasciano a desiderare, andrebbero immediatamente sostituiti con altri migliori; a me si sono spezzati nel tentativo di rimetterli a posto dopo che si erano staccati durante il trasporto. Erano tutti così. In compenso i cavi usati di serie sono Van Den Hul (accorgimento apprezzabile). Anche i crossover sono costruiti con componenti di qualità.
Le condizioni perchè possano essere diffusamente apprezzati, ci sarebbero tutte; forse la scelta del taglio dei filtri è un pò "a gusto" personale. Io ho aumentato la trasparenza e il dettaglio necessari nelle grandi orchestre mediante l'uso di un particolare amplificatore valvolare, pagato poco; è l'unico momento in cui sentivo che "c'è qualcosa...", come dice Enry. Con le band jazz o blues, composte dalla classica sezione ritmica e fiati, nella musica da camera è tutto come deve essere, emozionante.
So che si può migliorare, ci mancherebbe pure. Datemi il tempo di vincere al superenalotto così compro dei supertweeter per aumentare la trasparenza. Per ora, felice sono!

Ammé, personalmente, me piasce accussì!

afro Statevi bene.

descriptionCastle Knight 5

more_horiz
Ho nuove informazioni per chi ne vuole avere:
il progettista della serie Knight è Peter Comeau, attuale responsabile della progettazione dell'intero gruppo IEG (Wharfedale, Mission, Quad, Castle, Luxman e Audiolab). Ha realizzato le Heybrook HB1, Mission 780, Mission 782, Volare V63 e Elegante E8. Per la Mission ha realizzato il top di gamma Pilastro.
Le informazioni sul progettista si trovano comunque facilmente in rete.

Visitando questo sito http://www.andygilesassociates.co.uk/cms/pdf/press_224.pdf si possono avere informazioni sulla tecnologia usata nella progettazione della serie Knight.

Riguardo alla loro resa, insisto con l'esaltarne le doti; le ho messe al confronto con altre di maggiore categoria di prezzo e si sono difese molto bene. Unico aspetto che migliorerei è il contrasto.
A tal proposito sarei ben felice di accettare suggerimenti, escludendo quelli riguardanti cavi, punte e posizionamento. Sarebbero bene accetti anche soluzioni di tipo tecnico elettronico relativi al crossover (induttori, condensatori, resistenze...).

Saluti

Alla C.A. del gestore: nel cercare di inserire questa risposta ho erroneamente aperto una nuova discussione sulla serie 5 della Castle Knight. Se ritieni, potresti eliminarlo, tanto non credo che esistano tanti possessori da giustificare un intera sezione. Io sono nuovo dei forum e impiegherei molto tempo prima di capire come eliminarlo; sempre che, da normale utente, possa farlo.
Saluti

descriptionRe: Castle Knight 1

more_horiz
Mi aggrego alla discussione Io possiedo le Castle Knight 3…
secondo me sono ottimi diffusori per Q/P, ahimè forse troppo snobbati…
la Castle, da quanto ho capito, produce i cabinet per la Proac, e quindi potrebbe essere che anche la configurazione tenda a strizzare l'occhio a qualche modello della Proac… ma sono mie supposizioni personali !!!
Io le ho fatte suonare prima con un Rotel 04 ed ora con un Rotel 1520 e mi danno sempre gran soddisfazione… credo che nel mio ambiente potrebbero starci anche le 4 e mi rammarico un po di avere le 3!!!
Enry, mi sorprende che hai constatato una carenza sulle medie, ad es. Con il Rotel 04 le voci erano in bella evidenza…
piuttosto le 3 avendo un solo woofer da 13 cm non possono tirare fuori un punch esagerato, ma grazie alla line di trasmissione ne tirano fuori già abbastanza per ambienti medio piccoli…
Io le trovo aperte, direi dettagliate il giusto ed al contempo calde quanto basta…

certo restano diffusori da un prezzo contenuto, ma cmq ben curati… personalmente avrei voluto il cabinet ancora un po più sordo, ma probabilmente sono mie """paranoie"""…

Roby

descriptionRe: Castle Knight 1

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum