T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818620 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

Condividi

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
Perfetto,... problema risolto... Ok

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
Sto iniziando a seguire questo 3d solo ora e volevo fare i complimenti a Mau per la disponibilita' dimostrata nei confornti del forum.
Bravo questo è il giusto spirito Oki

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
Ti ringrazio Embarassed

La mia filosofia di vita è sempre stata quella che "... se io ho una mela e tu hai una mela e ce le scambiamo abbiamo sempre una mela per ciascuno ma se tu hai un'idea ed io ho un'idea e ce le scambiamo allora abbiamo ciascuno due idee..."


_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
@mau749 ha scritto:
Ti ringrazio Embarassed

La mia filosofia di vita è sempre stata quella che "... se io ho una mela e tu hai una mela e ce le scambiamo abbiamo sempre una mela per ciascuno ma se tu hai un'idea ed io ho un'idea e ce le scambiamo allora abbiamo ciascuno due idee..."



questa l'ho già letta da qualche parte mauro... Wink

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
@franz 01 ha scritto:
Sto iniziando a seguire questo 3d solo ora e volevo fare i complimenti a Mau per la disponibilita' dimostrata nei confornti del forum.
Bravo questo è il giusto spirito Oki


ho letto il 3d un po' di corsa, non ci ho capito una mazza Embarassed , ma mi aggrego ai complimenti a Mau. Spero di potermi dedicare ai fondamenti e ripassare di qua...

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
@piero7 ha scritto:
@mau749 ha scritto:
Ti ringrazio Embarassed

La mia filosofia di vita è sempre stata quella che "... se io ho una mela e tu hai una mela e ce le scambiamo abbiamo sempre una mela per ciascuno ma se tu hai un'idea ed io ho un'idea e ce le scambiamo allora abbiamo ciascuno due idee..."



questa l'ho già letta da qualche parte mauro... Wink


Infatti non è mia (e tu sai anche di chi è) e non me ne sono nemmeno attribuito la paternità ma la condivido in pieno.

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
Basta ragazze se cuci legge sto post e della 300V ricomicia a prendersi il vizio delle scosse..Dopo ci tocca mantenerglielo Hehe Hehe

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
@mau749 ha scritto:
@piero7 ha scritto:


questa l'ho già letta da qualche parte mauro... Wink


Infatti non è mia (e tu sai anche di chi è) e non me ne sono nemmeno attribuito la paternità ma la condivido in pieno.


Quoto Wink

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
Dai mi fate venire le scimmie audiofile! Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
@Albert^ONE ha scritto:
Dai mi fate venire le scimmie audiofile! Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing


si tu resta con queste pazze e la tua vita diventerà un delirio di stagno resistenze a carbone mosfet,transistor e mo' anche di quei strani tubii che ronzano,perchè qui non ci facciamo mancare niente,manco le russe che ronzano Hehe Hehe

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
@mau749 ha scritto:
La sezione di alimentazione.

Come vado predicando da una vita l’alimentazione è parte integrante del progetto e deve essere progettata insieme alla sezione audio vera e propria e questo vale sempre e per qualunque apparecchio.

Insomma, l’alimentatore suona anch’esso!

Lo schema è questo:




Si tratta di un alimentatore che utilizza una raddrizzatrice del tipo 5AR4/GZ34 e con lo schema CLC-RC-RC con l’ultima cella RC sdoppiata per i due canali e con la particolarità di utilizzare due moltiplicatori di capacità realizzati semplicemente con un MJE340 ed una resistenza da 22K (27K): i condensatori a film da 1 uF servono a mantenere abbastanza bassa l’impedenza d’uscita dell’alimentatore.

Alcuni aggiustaggi potrebbero rendersi necessari utilizzando un TA diverso da quello che io ho utilizzato, specialmente per quel che riguarda l’impedenza riflessa al suo secondario: queste differenze portano ad ottenere in uscita tensioni leggermente diverse e per “aggiustarle” al valore nominale di circa 280/285V si può intervenire su R17 ma solo se le tensioni d’uscita sono troppo alte perché quella resistenza serve a limitare lo Steady State Peak Plate della raddrizzatrice e 47 ohm sono il valore minimo di sicurezza per evitare correnti inverse nel tubo fuori specifiche all’atto dell’accensione; l’intervento di aggiustaggio più ovvio è quello su R11, attualmente da 220 ohm/5W che può essere aumentata o diminuita a seconda delle necessità o anche eventualmente sulle resistenze dei moltiplicatori di capacità (22K/27K).

Vi prego di non modificare, soprattutto aumentare arbitrariamente, i valori dei condensatori di filtro perché i valori indicati sono quelli giusti per ottenere le prestazioni richieste: un giorno di questi parleremo anche del calcolo degli alimentatori.

Questo alimentatore, per il massimo assorbimento, ha un ripple residuo di circa 234 uV (0.000234V !)

Per il resto lo schema mi pare abbastanza banale e facilmente comprensibile.

Il TA è un 280+280V/150mA per l’anodica e 5V/3A e 6.3V/4A rispettivamente per i filamenti della raddrizzatrice e per i tubi di segnale.

P.S. L'impedenza d'uscita è di circa 85 ohm e l'apparecchio è in grado di erogare circa 400 mW su 600 ohm.

ciao mau ottimo lavoro come sempre,potresti gentilmente spiegarmi il funzionamento e il dimensionamento del moltiplicatore di capacitàe perche lo hai utilizzato?
i condensatori C7 C9 che tensione hanno?
grazie

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
no le raddrizzatrici noooooooooooo Laughing

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
@valvolas ha scritto:
no le raddrizzatrici noooooooooooo Laughing


why not ? Rolling Eyes

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
cosa me ne faccio di tt i diodi che ho accumulato negli anni ???? Laughing Laughing

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
@mau749 ha scritto:
In altra parte di questo thread ho indicato un link che spiega in maniera sufficientemente esauriente il funzionamento del moltiplicatore di capacità: qui
http://www.bsproj.it/index.php?option=com_content&view=article&id=84:gli-alimentatori-parte-6-il-moltiplicatore-di-capacita&catid=46:circuiti-dalimentazione&Itemid=66

In effetti il circuito non funziona come il nome farebbe supporre e cioè "moltiplicare una capacità" ma si tratta invece di un filtro passa basso che filtra i disturbi sulle linee di alimentazione ad di sopra di una determinata frequenza che dipende (anche) dal valore della della resistenza di polarizzazione della base del BJT e dalla capacità del condensatore relativo.

Ne mio pre i condensatori sono a 500V ma bastano da 350 V.

grazie,ho letto l'articolo e in effetti la funzione è quella di limare il dente di sega tramite un PB,e funziona pure da soft start.
Quindi da quanto sopra deduco che la capacità usate in un progetto non possono essere sostituite da questo circuito

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
No, in effetti non sostituiscono i normali condensatori ma possono essere proficuamente "aggiunti" al normale circuito e l'effetto, soprattutto nel caso di alimentazioni sdoppiate per i due canali, è immediatamente avvertibile.

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
@mau749 ha scritto:
No, in effetti non sostituiscono i normali condensatori ma possono essere proficuamente "aggiunti" al normale circuito e l'effetto, soprattutto nel caso di alimentazioni sdoppiate per i due canali, è immediatamente avvertibile.


Ciao, si potrebbe usare dopo un giratore? ...o il giratore vuole un condensatore "vero" a valle
..se si può avrebbe senso?

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
@Echo73 ha scritto:
@mau749 ha scritto:
No, in effetti non sostituiscono i normali condensatori ma possono essere proficuamente "aggiunti" al normale circuito e l'effetto, soprattutto nel caso di alimentazioni sdoppiate per i due canali, è immediatamente avvertibile.


Ciao, si potrebbe usare dopo un giratore? ...o il giratore vuole un condensatore "vero" a valle
..se si può avrebbe senso?

presumo ci voglia un condensatore e non un filtro PB,però aspetta conferma da mau.

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
Questo moltiplicatore jap sviluppato da mau in ''duale'' lo abbiamo testato su suo suggerimento sul pre-minimalist stato solido con tip31 con ottimi risultati
e tempistiche di '' andata a regime'' decorosissime
Naturalmente i due circuiti si diversificano per le celle a monte,ed esigenze diverse....

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
@Echo73 ha scritto:
@mau749 ha scritto:
No, in effetti non sostituiscono i normali condensatori ma possono essere proficuamente "aggiunti" al normale circuito e l'effetto, soprattutto nel caso di alimentazioni sdoppiate per i due canali, è immediatamente avvertibile.


Ciao, si potrebbe usare dopo un giratore? ...o il giratore vuole un condensatore "vero" a valle
..se si può avrebbe senso?


Giratore e moltiplicatore di capacità son due cose assolutamente diverse: il giratore è a tutti gli effetti un'induttanza (seppur simulata) e quindi come tale deve essere impiegata: in una cella di filtraggio LC o CLC.

Il moltiplicatore di capacità non simula un condensatore, è solo un filtro "di rete" un po' particolare e di solito si inserisce come ultimo elemento a valle delle normali celle di filtraggio; al limite in uscita si può inserire un piccolo condensatore (0.1-.047uF) per mantenere bassa l'impedenza d'uscita dell'alimentatore.


_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
@mau749 ha scritto:
@Echo73 ha scritto:


Ciao, si potrebbe usare dopo un giratore? ...o il giratore vuole un condensatore "vero" a valle
..se si può avrebbe senso?


Giratore e moltiplicatore di capacità son due cose assolutamente diverse: il giratore è a tutti gli effetti un'induttanza (seppur simulata) e quindi come tale deve essere impiegata: in una cella di filtraggio LC o CLC.

Il moltiplicatore di capacità non simula un condensatore, è solo un filtro "di rete" un po' particolare e di solito si inserisce come ultimo elemento a valle delle normali celle di filtraggio; al limite in uscita si può inserire un piccolo condensatore (0.1-.047uF) per mantenere bassa l'impedenza d'uscita dell'alimentatore.


Grazie, quindi potrei usarlo a valle del mio CGCRC (nel mio ampli per cuffia che poi non è altro che questo circuito del quale si parla in questo tread più o meno), quanti V si "mangerebbe" ?
Nel caso si usi un regolatore (anche di tipo shunt) l'eventuale moltiplicatore di capacità consigli sempre di metterlo a valle di tutto?

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
Il moltiplicatore "mangia" circa 8-10V con i valori che trovi sullo schema del pre e con quegli assorbimenti.

Nel caso ci sia anche un regolatore, shunt, a catodo freddo (0Dxx) o altro io direi di metterlo anche in questo caso per ultimo in modo da filtrare anche gli eventuali disturbi indotti dal regolatore.

In ogni caso mi pare opportuno fare qualche prova.

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
@mau749 ha scritto:
Il moltiplicatore "mangia" circa 8-10V con i valori che trovi sullo schema del pre e con quegli assorbimenti.

Nel caso ci sia anche un regolatore, shunt, a catodo freddo (0Dxx) o altro io direi di metterlo anche in questo caso per ultimo in modo da filtrare anche gli eventuali disturbi indotti dal regolatore.

In ogni caso mi pare opportuno fare qualche prova.

Quindi,come viene menzionato nell'articolo, è possibile utilizzarlo dopo un regolatore,
di conseguenza posso utilizzarlo dopo le stabilizzatrici a gas.

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
@mau749 ha scritto:
Il moltiplicatore "mangia" circa 8-10V con i valori che trovi sullo schema del pre e con quegli assorbimenti.

Nel caso ci sia anche un regolatore, shunt, a catodo freddo (0Dxx) o altro io direi di metterlo anche in questo caso per ultimo in modo da filtrare anche gli eventuali disturbi indotti dal regolatore.

In ogni caso mi pare opportuno fare qualche prova.


Grazie, una curiosità sui regolatori a catodo freddo, li guardo sempre con interesse/curiosità ma non trovo mai il modo di utilizzarli, ad esempio in questo circuito volendo usare una 0D3 (più eventuale diodo per aggiustare il voltaggio alla regolazione voluta) non saremmo già fuori specifica come assorbimento? ...i 40mA mi sembrano molto stretti

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
Infatti in questo progetto le correnti ammesse per stabilizzatrici a catodo freddo non sono sufficienti ad alimentare nemmeno un canale, tenendo poi conto che un minimo di corrente dovrà pure scorrerci dentro per mantenere l'innesco e quindi la stabilizzazione.

Nel mio pre siamo oltre i 45 mA per canale e con questi tubi è anche bene non stare troppo vicini ai limiti che sono di 40 mA per le 0D3 ma si riducono a max. 30 mA per le equivalenti russe SG4S.


_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"

descriptionRe: Discussione per: T-Project 1: Preamplificatore a valvole "Meeting"

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum