T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Marble Machine
Oggi a 12:05 pm Da CHAOSFERE

» leboncoin.fr: Qualcuno è riuscito a comprare qualcosa?
Oggi a 12:04 pm Da embty2002

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Oggi a 12:01 pm Da Nadir81

» nuove diva 262
Oggi a 11:54 am Da lello64

» fissa lettore CD
Oggi a 11:45 am Da giucam61

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Oggi a 11:31 am Da pallapippo

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Oggi a 11:24 am Da SubitoMauro

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Oggi a 11:17 am Da rx78

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Oggi a 11:15 am Da dinamanu

» Lettore CD max 200 euro
Oggi a 11:06 am Da sound4me

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Oggi a 8:13 am Da luigigi

» Player hi fi
Oggi a 8:07 am Da Tasso

» JRiver 22
Oggi a 7:44 am Da luigigi

» Recupero vinile rovinato
Ieri a 11:27 pm Da dinamanu

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 6:41 pm Da CHAOSFERE

» Quale cavo ottico per il CD?
Ieri a 6:00 pm Da giucam61

» VENDO Kit preamplificatore Sbilanciato->Bilanciato per Anaview/hypex/icepower ecc
Ieri a 3:48 pm Da MrTheCarbon

» Problemi con la rotazione a 45RPM - Thorens
Ieri a 3:11 pm Da enrico massa

» Giradischi - quesiti & consigli
Ieri a 2:52 pm Da p.cristallini

» AUDIOLAB 8000SE
Ieri a 1:38 pm Da Gabriele Barnabei

» [Risolto]ECC99
Ieri a 11:55 am Da dinamanu

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ieri a 10:07 am Da gigetto

» (BO) vendo diffusori Klipsch Heresy 3 1200 euro+ss
Ieri a 8:27 am Da schwantz34

» impianto entry -level
Ieri a 8:20 am Da giucam61

» NO al solito condotto reflex
Ven Dic 02, 2016 10:17 pm Da Abe1977

» Monitor Audio Silver 1 vs B6W 686 s2
Ven Dic 02, 2016 5:45 pm Da dinamanu

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ven Dic 02, 2016 5:32 pm Da Angel2000

» Player portatile
Ven Dic 02, 2016 5:13 pm Da p.cristallini

» Fonometro Professionale
Ven Dic 02, 2016 3:01 pm Da Docarlo

» Suono un pò duro.....
Ven Dic 02, 2016 2:53 pm Da gigetto

» Acquisto Amplificatore Integrato + Diffusori. Help me !
Ven Dic 02, 2016 8:43 am Da natale55

» RI-dividere tracce da unico file
Ven Dic 02, 2016 8:16 am Da lello64

» CAIMAN SEG
Ven Dic 02, 2016 8:14 am Da Masterix

» Chromecast audio e spotify.
Ven Dic 02, 2016 7:04 am Da sportyerre

» Rotel RA 1570 con dac incorporato.
Ven Dic 02, 2016 5:40 am Da micio_mao

» alimentatore autocostruito per alta fedeltà da 7/10 A
Gio Dic 01, 2016 11:01 pm Da dinamanu

» Canale che gracchia e sparisce su Musical Fidelity A1
Gio Dic 01, 2016 10:45 pm Da dinamanu

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Gio Dic 01, 2016 8:26 pm Da Angel2000

» quale alimentatore già pronto all'uso per un TPA 3116?
Gio Dic 01, 2016 8:06 pm Da Angel2000

» (SR+SS) Kit pcb Pass Aleph 3 + componenti
Gio Dic 01, 2016 6:48 pm Da tix88

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Gio Dic 01, 2016 11:12 am Da luigigi

» Vintage VS nuovo ma new entry...
Gio Dic 01, 2016 9:58 am Da emmeci

» Consiglio amplificatore buon rapporto qualità/prezzo
Gio Dic 01, 2016 9:15 am Da dinamanu

» Verdi - consigli per gli acquisti
Gio Dic 01, 2016 9:10 am Da luigigi

» Pioneer PL12 in pensione.....o forse no?
Gio Dic 01, 2016 8:52 am Da Motogiullare

» Little Dot MKII e Little Dot I+ appena arrivati...inizia il test-confronto con le AKG K550.
Mer Nov 30, 2016 11:48 pm Da YAPO

» Messaggio per Valterneri NAD90
Mer Nov 30, 2016 9:28 pm Da beppe61

» Berlioz "symphonie fantastique
Mer Nov 30, 2016 8:56 pm Da Milanraf

» Cd conviene ripararlo o....
Mer Nov 30, 2016 3:55 pm Da gigetto

» aiuto! amplificatore DENON PMA520AE e diffusori AIWA sxANS70
Mer Nov 30, 2016 3:52 pm Da giucam61

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15480)
 
Silver Black (15370)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10215)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8461)
 

Statistiche
Abbiamo 10364 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Sandro1959

I nostri membri hanno inviato un totale di 768928 messaggi in 50039 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 63 utenti in linea :: 8 Registrati, 2 Nascosti e 53 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

CHAOSFERE, micio_mao, Nadir81, natale55, pallapippo, rai63, Rino88ex, SubitoMauro

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun Mag 25, 2015 1:01 pm
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Behringer Ep2500: la recensione

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  albamaiuscola il Gio Mag 28, 2009 10:51 pm

Prologo

Come promesso Slow ho tentato di ritagliarmi in questi giorni un pò di tempo per degli ascolti "seri e ragionati", al fine di stilare una recensione sul finale in oggetto il più obiettiva e chiara possibile.

A dire il vero l'impianto non è completo, dato che la sorgente, l'onesto Trevi 3520, pur svolgendo in modo accettabile il suo dovere, è inequivocabilmente l'anello debole, e "ad orecchio" si avverte che i margini di miglioramento con il cambio sorgente sono decisamente ampi.
Quasi sicuramente il prossimo upgrade riguarderà un trittico Teac Wap-HDD 1Tb-Musical Fidelity V Dac.

Per ora l'impianto è quindi così composto:

Sorgente: Trevi dcx3520


Preamplificatore: pre valvolare by Maurarte (upgrade con valvole Los Gatos)


Finale di potenza: Behringer Ep 2500 (il famigerato! Twisted Evil )




Diffusori: Jbl L100 Century (1973)




Il vero punto focale, attorno al quale ho sviluppato l'impianto, fin dal loro acquisto, sono stati i diffusori.
Le Jbl L100 Century sono capaci di grandissime performance (in assoluto..), ma necessitano di qualità (sono tremendamente rivelatrici), calore (IMHO valvole, almeno nel pre, indispensabili, altrimenti tendono ad essere spigolose e squillanti), e tanta, tanta potenza (pena apprezzarne neppure lontanamente le qualità).

Ho testato attentamente i diffusori con tre amplificazioni differenti, nel corso di questi mesi:

-Trends Audio TA 10.1: inadeguato. Badate bene, non ho detto che suoni male (lo considero comunque un ampli incredibile per quello che è in grado di dare, al suo prezzo. Lo ritengo solamente inadeguato a pilotare le Century. Troppa poca potenza e troppo poco calore.
E, al contrario del Nad 306 (di cui ora dirò), tali lacune erano ben rilevabili senza alcun confronto con altre amplificazioni.

-Nad 306: Qui le cose migliorano, anche se di poco (a confermare la bontà del Trends...). Parliamo di un integrato top di gamma degli anni '90, finali a mosfet, 50w reali per canale, e tanta corrente.
Il suono è leggermente più caldo del Trends, ma ciò che più emerge all'ascolto è il miglior controllo sui bassi, e (ovviamente) la possibilità di ascoltare il brano ad un volume più "consono" ai miei gusti... (e non mi ritengo uno "smanettone" Hehe )

A questo punto, avendo notato un deciso salto qualitativo nella riproduzione (e in generale un miglior nutrimento delle Century) all'aumentare della potenza fornita, mi sono chiesto di quanta potenza effettivamente necessitassero i miei diffusori.

Come ricorderete vi parlai del mio test con un finale Adcom da 200w, e di come sembrava che le bobine dei coni "si mangiassero" tutti quei watt...

Una risposta me l'ha fornita l'Ing. Giussani. Ripeto, una delle molte possibili (immagino).
Posto un paio di sue osservazioni:

Supponiamo per un attimo di trovarci in un ambiente domestico di caratteristiche acustiche "medie" e di voler ascoltare un programma stereo, con due casse dotate di una sensibilità di 86 dB/1W/1m, ad un livello globale medio di 86 dB SPL.
La mia esperienza in fatto di misure in camera anecoica ad 1 metro e in ambiente d'ascolto a 2/4 metri mi consente di affermare che in condizioni di ascolto stereofonico "normale" è molto alta la probabilità che per conseguire il livello medio indicato ciascun canale dell'ampli impiegato, debba fornire a ciascuna cassa proprio 1 Watt RMS medio. Ma i picchi di quel segnale hanno a loro volta una elevata probabilità di essere consegnati all'ingresso dell'ampli ad un livello superiore di 20 dB (ed oltre) rispetto al livello "medio".

Ora, dato che 20 dB, quando si parla di potenza, significano "100 volte", la condizione nella quale ci siamo appena messi richiederà che tutti i nostri ampli a confronto provino a fornire alle casse esattamente 100 Watt di picco.

Se fra quegli ampli ne avessimo messo uno da 50 Watt, o magari da 10... E' del tutto normale che il suo suono appaia differente da quello di un Behringer da 500...

E questo è il motivo che, nonostante io disponga di almeno una decina di ampli hi-fi tutti "buoni", mi ha spinto ad impiegare molto più spesso l'EP2500 rispetto a qualsiasi altro, durante le mie prove. Non si tratta di nessuna opinione particolare su un "suono migliore" o "peggiore" rispetto al McIntosh o a qualsiasi altro ampli, quando usati tutti non in clipping. Bensì la certezza che prima di vedere le lucine rosse del clipping del Behringer accendersi, il livello cui dovrei ascoltare sarebbe bel lungi da qualsiasi condizione umanamente considerabile "normale"... A casa mia.


E posto il link per il download di un suo programma (potenzaWin) che permette di calcolare la potenza necessaria a spingere a dovere una coppia di diffusori, data la loro impedenza, sensibilità e le dimensioni della stanza d'ascolto

http://web.mclink.it/MC0004/download.htm

Per essere ancora un novello dell'hifi mi ha fatto riflettere, sinceramente.
Come mi ha fatto riflettere il fatto che Giussani usasse un Behringer Ep2500 come finale per i suoi (nel senso... da lui progettati...) diffusori.
Come mi hanno riflettere le decine di testimonianze di utenti a dir poco entusiasti del finale in questione (parlo delle mie frequentazioni nel forum di Videohifi).

Mi ha in partocolare attirato il suo prezzo davvero incredibile (gaurdate qui http://www.thomann.de/it/behringer_ep2500_europower_endstufe.htm) in rapporto ai dati di targa

Output Power

-8Ω 20 Hz - 20 kHz @ 0.1% THD 450 W
-4Ω 20 Hz - 20 kHz @ 0.1% THD 650 W

-8Ω 1 kHz @ 0.1% THD 500 W
-4Ω 1 kHz @ 0.1% THD 750W
-2Ω 1 kHz @ 0.1% THD 1200 W

-Distortion(SMPTE-IM) <0.01%/< 0.02%
-Damping Factor > 300 @ 8Ω
-Noise (unweighted, 20 Hz to 20 kHz) 100 dB


e alla costruzione






Il test
Il giorno stesso del suo arrivo effettuai, visto che ero ancora in possesso del Nad 306, diverse prove comparative:

- Nad 306 vs sezione pre Nad 306+finale Behr: dinamica e impatto NETTAMENTE a favore del finale Ep2500, distorsione zero, pulizia del messaggio musicale prima irraggiungibile alla stessa pressione sonora; ho notato però un fastidioso ronzio di fondo (un fruscio -tipo quando si alza al massimo il volume dell'ampli senza sorgente accesa-) tenendo i controlli "gain" del finale al massimo (dove dovrebbero fornire le migliori prestazioni).

- Nad 306 vs Ep2500 in collegamento diretto al Trevi: il Behringer vince (mi dispiace ammetterlo) quasi a mani basse.
A volumi basso-moderati la dinamica è leggermente migliore, ma alzando il volume tutto diviene più definito, più reale e presente. Forse ciò è dovuto a un non ottimo interfacciamento tra la sezione pre del Nad e il finale Behr...

- Trends Audio TA 10.1 vs Ep 2500 "diretto": non c'è storia. Mi spiego: ascoltando prima il Trends e poi il Behringer si avvertono le ovvie differenze riguardo al controllo sulla gamma bassa, e più in generale sul maggior "corpo" del messaggio sonoro.
Ma è ascoltando di nuovo il Behringer DOPO il Trends che emerge in modo inequivocabile la completezza e la (scusate il tono assolutistico, ma così è...) assoluta superiorità -in ogni parametro- dell'Ep2500.
Non parlo più di "maggior controllo della gamma bassa", ora sembra proprio di aver portato alla luce frequenze prima tagliate... Ripeto, non ho idea se sia colpa dei diffusori piuttosto esigenti, ma è come se il Trends tagliasse qua e la sfumature che con il Behringer escono prepotentemete.
Ho in particolare "consumato" Abraxas di Santana, giacchè non credevo alle mie orecchie quando, collegato il lettore al Behringer, quei bonghi sula destra in apertura di "Black Magic Woman" sembravano LI'! Col Trends nulla di tutto questo, sembrano bonghi e basta...
Con l'Ep2500 odo LA PELLE TESA dello strumento.

La gamma media e alta del finale è imbarazzante: equilibratissima, al confronto col Trends sembra decisamente più corretta, mentre con il TA 10.1 h il sospetto che sia troppo in evidenza (o forse è solo la gamma bassa, decisamente sotto tono, a mettere in evidenza le medie).

A conti fatti il finale in questione è sorprendente. Non par vero che un mattone dall'aspetto così nerboruto sia in grado di tanto controllo. Potenza a fiumi, d'accordo. Ma scena ampia, localizzazione perfetta degli strumenti, voci perfette (queste si, come il Trends) non l'avrei mai sospettato.

In soldoni, già così, nudo e crudo, senza pre, siamo a livelli decisamente alti (anche a confronto di ascoltoni Shocked in impianti da nababbo che ho fatto di recente...).

Un unico appunto, relativo credo all'accoppiamento con i miei diffusori: il suo timbro è decisamente analitico (non freddo, badate bene) e, in accoppiamento appunto a diffusori di stampo monitor (come le mie Century) lil suono risultante può essere leggermente asciutto.
Poi, ovvio, dipende dai gusti personali, ma io prediligo un buon equilibrio, sempre (se poi tende al caldo... ... ben venga Wink).

E' per questo che mi sono quasi subito msso alla ricerca di un bel pre valvolare che, a detta di molti espertoni Jbl, sono un must have assieme ad un finale ad alta potenza...

E mi sono imbattuto nel pre del forum costruito da MaurArte per Maurizio3929 (da cui l'ho acquistato).


Si tratta della versione upgradata con valvole 5670 USA LEWIS & KAUFMAN "LOS GATOS".

Proprio questo http://www.tforumhifi.com/autocostruzione-f31/costruiamo-un-pre-a-valvole-analisi-e-fase-operativa-t740-0.htm

Inizio subito col dire che le differenze con l'inserimento del pre nella catena, ad un primo ascolto non sono state eclatanti. E' stato però il riascoltare il finale in collegamento diretto con il dvd player che ha chiarito meglio la situazione, permettendomi di notare precisamente i pro ed i contro di ciascuna soluzione.

Non ho utilizzato venti dischi test per questi ascolti, e neppure registrazioni esoteriche di campanellini e voci di vergini nordiche... Very Happy
I cd che da sempre porto con me nei negozi, e che utilizzo per testare i nuovi componenti sono:
-Korn - MTv Unplugged (un live ricco di percussioni, dinamica incredibile e voci sempre in primo piano);
-Dream Theater - Awake (forse il disco più "pulito" che abbia mai ascoltato);
-Almamegretta - Sanacore (se l'impianto no è equilibrato diventa molto invadente. Viceversa, un sound coinvolgente e molto, molto ammaliante. Piacevolissimo);
-Steely Dan - Aja (non occorre dica nulla immagino).



Il Behringer Ep2500 con Pre Maurarte al confronto con il Behringer Ep2500 "liscio" mostra chiaramente un maggior equilirio timbrico, notevole addolcimento delle voci, scena invariata. Le registrazioni (tutte) appaiono leggermente più "sporche", ma suppongo sia imputabile da una parte ad un tipico effetto delle valvole (checchè se ne dica, mai totalmente silenziose come un transistor...), e forse ad un interfacciamento pre sbilanciato-finale bilanciato non al top (mi sto comunque inventando qualcosa: cavi di diversa configurazione non hanno risolto il problema, penso proverò con un DI Box).
Gli ascolti quindi, brevemente:

-Korn - MTv Unplugged: il disco che più ha beneficiato dell'inserimento del pre. Le voci in particolare acquistano un calore sconosciuto al finale "liscio": la voce di Amy Lee special guest in Freak on a Leash, che con il solo finale induceva ad abbassare un pò il volume, ora può essere ascoltata in tutta la sua estensione a volumi veramente alti (vi garantisco, veramente alti...).
le percussioni, l'altro fiore all'occhiello di questo fantastico disco, non perdono assolutamente tensione, nessun ammorbidimento: questo pre non è assolutamente moscio, ed anzi, la sua relativa (sempre di valvole parliamo) neutralità è davvero rimarchevole. Ottimo progetto Maurizio Wink

-Dream Theater - Awake: ah, Awake, che disco. Che incisione. Potenza, controllo, pulizia. Dimanica non da primato, ma per stupire gli amici è il massimo.
Lo uso per la sua "pulizia": nessun frusco, un nero infrastrumentale tangibile, solidissimo, attacchi chirurgici, una leggera compressione sulle chitarre elettriche, ma tutto il resto è precisione pura.
Qui ho notato una leggera perdita di pulizia del messaggio sonoro, come detto suppongo sia da attribuire in parte alle valvole, in parte all'intrefacciamento pre sbilancaito-finale bilanciato da sistemare. Per il resto tutto molto, molto bene: il pre non ha rammollito il ritmo e gli attacchi dei Dream Theater, donandogli invece quel pizzico di musicalità in più che rende l'ascolto decisamente più piacevole a lungo termine (leggi: nessuna fatica d'ascolto).

-Almamegretta - Sanacore: altro disco che ha messo in luce l'ottima leggerezza e neutralità del pre di Maurizio. Tutto il disco di Raiz e compagni è sospeso su un filo sottilissimo, in cui l'equilibrio dell'impianto gioca un ruolo fondamentale. Troppo analitico? Brani spenti e stancanti. Troppo caldo e morbidone (e vi garantisco che basta poco poco, ma chi è abituato alla clase D non corre questo pericolo -forse è anche per questo che il pre dona tanto al Trends-)? il ritmo incessante del disco diventa una melassa nauseante all'ascolto Sad
Bene, il pre non delude, superando a pieni voti la prova: ripeto, equilibrio, equilibrio, equilibrio.

-Steely Dan - Aja: chettelodicaffare, uno dei miei dischi favoriti, in assoluto. Pop di gran classe...
Devo dire che questo disco non è mai suonato tanto bene come con il finale Behringer: la batteria nella seconda parte della title track con tutta quella potenza e controllo diventa un vero Wall Of Sound (mi perdoni Phil Spector Wink). E' una sensazione pazzesca quella che si prova all'ascolto di quel passaggio, brividi puri...
L'inserimanto del pre non ha fatto che migliorare (di poco ragazzi, sfumature, ma quelle che contano) l'ascolto, e ripeto, ciò si avverte soprattutto ad un ascolto a posteriori del finale in direct con il dvd player.

Cosa dirvi di più ragazzi?
Di sicuro che il pre di Maurizio è un componente dal rapporto qualità prezzo imbarazzante. Equilibratissimo e molto neutro (pregio decisamente più importante di quanto si creda, IMHO...).

Ma è riguardo al finale Behringer che mi sento di consigliarvi con estrema sincerità questo componente.
Ovvio che tutto è in rapporto alle vostre preferenze d'ascolto (io ascolto a volumi molto alti, ed anche se per ora abito in un condominio, per un'ora al giorno mi sento con la coscienza a posto Very Happy), e soprattutto alle caratteristiche dei vostri diffusori (con delle Mosscade... Ma io ho woofer da 30 da smuovere cool).

Ma per le mie necessità, ripeto, ho trovato IL FINALE.
Potente, controllato, a modo suo raffinato. Leggermente asciutto. Trasparentissimo (ciò che gli dai, ti restituisce). Ad un prezzo... Ok

Scusate per il tempo rubatovi, ma mi sentivo in dovere Wink


Ultima modifica di albamaiuscola il Ven Mag 29, 2009 5:44 am, modificato 1 volta

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  Michele il Gio Mag 28, 2009 11:10 pm

Bel lavoro, grazie!!!

Ciao Michele

Michele
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 08.02.08
Numero di messaggi : 560
Località : Roma
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Amp: Naim 140 + Naim 62; Casse: Aliante One SW Pininfarina; Sorg: Revox b226, PopPulse 707 modificato, Ariston RD80 con Grado gold. Ex T-ampista: senza rinnegare nulla ;-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  bonghittu il Ven Mag 29, 2009 5:39 am

@albamaiuscola ha scritto:

Scusate per il tempo rubatovi, ma mi sentivo in dovere Wink

Grazie, molto interessante e istruttiva - anche nella citazione di pregio.
Consiglio di scaricare e usare il programmino se si ha intenzione di
scegliere un nuovo amplificatore
Oki

bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3515
Località : Mammarranca River (CA)
Impianto :
Spoiler:
LG BP125 - SuperPro 707 + NAD C350 + Mosscade 502




Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  Radiofaro il Ven Mag 29, 2009 6:12 am

Bravo, bella recensione!

Radiofaro
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.02.09
Numero di messaggi : 2149
Località : Puglia
Impianto : Denon PMA 1500 AE, sorgente CDP 1500 AE, diffusori Proson 6020 mk2 (Ciarizzate), cavi di potenza: Dustùtz cable; cavi segnale: byVicè

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  Ivan il Ven Mag 29, 2009 8:34 am

Complimenti per il tuo intervento veramente interessante complimenti estesi anche al tuo impianto soprattutto ai tuoi diffusori.
@albamaiuscola ha scritto:
Ho in particolare "consumato" Abraxas di Santana, giacchè non credevo alle mie orecchie quando, collegato il lettore al Behringer, quei bonghi sula destra in apertura di "Black Magic Woman" sembravano LI'! Col Trends nulla di tutto questo, sembrano bonghi e basta...
Con l'Ep2500 odo LA PELLE TESA dello strumento.
Questa sensazione l'ho provata anch'io testando il finale di potenza Fenice100 e utilizzando parzialmente la tua stessa catena (ovviamente finale e diffusori a parte).
Notevole come le percussioni vengano evidenziate.
@albamaiuscola ha scritto:
I cd che da sempre porto con me nei negozi, e che utilizzo per testare i nuovi componenti sono:
-Korn - MTv Unplugged (un live ricco di percussioni, dinamica incredibile e voci sempre in primo piano);
-Dream Theater - Awake (forse il disco più "pulito" che abbia mai ascoltato);
-Almamegretta - Sanacore (se l'impianto no è equilibrato diventa molto invadente. Viceversa, un sound coinvolgente e molto, molto ammaliante. Piacevolissimo);
-Steely Dan - Aja (non occorre dica nulla immagino).
(...)
-Almamegretta - Sanacore: altro disco che ha messo in luce l'ottima leggerezza e neutralità del pre di Maurizio. Tutto il disco di Raiz e compagni è sospeso su un filo sottilissimo, in cui l'equilibrio dell'impianto gioca un ruolo fondamentale. Troppo analitico? Brani spenti e stancanti. Troppo caldo e morbidone (e vi garantisco che basta poco poco, ma chi è abituato alla clase D non corre questo pericolo -forse è anche per questo che il pre dona tanto al Trends-)? il ritmo incessante del disco diventa una melassa nauseante all'ascolto Sad
Bene, il pre non delude, superando a pieni voti la prova: ripeto, equilibrio, equilibrio, equilibrio.
un unico appunto sul metodo che hai utilizzato per il test di ascolto a mio avviso era preferibile usare CD di campanellini e vergini nordiche o meglio CD anche se non aderenti ai tuoi gusti musicali di nota e accertata qualità di registrazione ed equilibrio.
In moto tale da poter dare quanti più riferimenti oggettivi possibili ai destinatari del tuo resoconto.
Con questo non voglio assolutamente mettere in dubbio la bontà delle tue conclusioni che "a distanza" mi sembrano decisamente condivisibili.
Parlo in linea generale, per testare un impianto (o tentare di farlo) a mio avviso si devono usare buone e accertate registrazioni a prescindere dai propri gusti musicali, in modo tale che si è più sicuri di dove si sta andando a parare.
@albamaiuscola ha scritto:
Scusate per il tempo rubatovi, ma mi sentivo in dovere Wink
Quale scusa, siamo noi lettori che ti dobbiamo ringraziare con il tuo scritto ci hai arricchito. Oki

Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4731
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  Silver Black il Ven Mag 29, 2009 10:43 am

Ottima, che dico, eccellente recensione! Clap Clap Clap
Davvero bravo tu, fortunato possessore di un così eccellente finale e catena audio! Grazie per aver condiviso con noi.

Mi sento però di condividere le critiche di Ivan:

@Ivan ha scritto:un unico appunto sul metodo che hai utilizzato per il test di ascolto a mio avviso era preferibile usare CD di campanellini e vergini nordiche o meglio CD anche se non aderenti ai tuoi gusti musicali di nota e accertata qualità di registrazione ed equilibrio.
In moto tale da poter dare quanti più riferimenti oggettivi possibili ai destinatari del tuo resoconto.
Con questo non voglio assolutamente mettere in dubbio la bontà delle tue conclusioni che "a distanza" mi sembrano decisamente condivisibili.
Parlo in linea generale, per testare un impianto (o tentare di farlo) a mio avviso si devono usare buone e accertate registrazioni a prescindere dai propri gusti musicali, in modo tale che si è più sicuri di dove si sta andando a parare.

I CD che hai usato non sono il massimo per un test... Che mi dici della musica classica? O sinfonica in senso lato? Dai, fammi sapere, ho la bava alla bocca... Dribbling
Ti prego di testare la tua catena con:

- L'Ultimo samurai (tracce 8, 9, 10 a volumi indecenti!) [lo porterò al Top Audio 2009!]
- Il Gladiatore (traccia 3, a volumi indecenti!)
- Rossini - Overtures (però bada solo l'edizione su 2 CD, registrazione magistrale: traccia "Gugliemo Tell" e "La Gazza Ladra")
- Prodigy (tracce 1 e 2, quest'ultima per vedere dove va in clipping... ma occhio che non ti spari un woofer in faccia!)

Ti prego di procurarti questi CD e fare i tuoi test, non rimarrai deluso nè dalla musica che ne uscirà nel dal fatto che vedrai davvero fin dove può arrivare il tuo impianto (e poi potrai confrontare le tue impressioni con le mie, sulla mia catena!). Oki

Aspetto con la bava alla bocca le tue impressioni sulle tracce che ti ho consigliato. Dribbling Dribbling Dribbling

_________________
L'HiFi è zero, la musica è tutto. T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 03.02.08
Numero di messaggi : 15370
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  maurizio3929 il Ven Mag 29, 2009 10:59 am

Complimenti per la recensione. Ottimo Oki Oki
Che dire, il pre di Maurizio ce l'ho ancora nel cuore...ma per vari motivi ho dovuto privarmene...
Crying or Very sad Crying or Very sad

maurizio3929
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 02.07.08
Numero di messaggi : 1827
Località : Roma
Impianto : Impianto sempre aleatorio....

Amplificazione :
- S.M.S.L. 36 TA2024
Sorgente:
- Sony CDP-991
Diffusori:
- Boston Acoustics CS 26
Connessioni:
- Cavi di segnale autocostruiti.
- Cavi di potenza autocostruiti.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  Ivan il Ven Mag 29, 2009 11:00 am

@Silver Black ha scritto:
- Prodigy (tracce 1 e 2, quest'ultima per vedere dove va in clipping... ma occhio che non ti spari un woofer in faccia!)
Mmm Dubito che si riesca a portare in clipping questo finale soprattutto in un condominio. Suicide

Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4731
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  albamaiuscola il Ven Mag 29, 2009 12:20 pm

Grazie a tutti per i feedback Wink
Per quanto riguarda i dischi che ho usato come test...
Si, non sono "i soliti noti". Già un bel pò di tempo fa ho arricchito la mia collezione di un bel pò di cd di Diana Krall, Michael Petrucciani, Jazz at the Pawnshop...
I classici dischi test insomma.
Che nella maggior parte dei casi non rispecchiano i miei gusti musicali però...

Per il jazz prediligo qualcosa di più "viscerale" (Coltrane su tutti) mentre dischi tipo Velut Luna o Diana Krall appaiono troppo "di maniera" alle mie orecchie.
Ma il motivo delle mie scelte é stato ovviamente un altro (mai avrei inficiato la prova con dischi non rivelatori... ).
Riguardo ai cd che ho scelto, mi sento in grado di dire che a parer mio sono perfetti per un test.
Come The Fat of The Land che consiglia Sergio (grande disco Wink).
Non so se abbiate mai ascoltato i cd in questione, ma sono dischi contenenti incisioni di prim'ordine, davvero impegnativi dinamicamente parlando, e rivelatori di ogni imperfezione dell'impianto.

Awake é universalmente riconosciuto in decine di forum come uno dei migliori album rock-metal a livello di incisione...
Vi siete mai chiesti perché quando entrate in un negozio mai e poi mai vi faranno ascoltare nessuno dei cd che ho provato? Forse perché ben pochi impianti saprebbero valorizzarli...
Ci mancherebbe che uno dei soliti "dischi test" non suoni bene... É fatto apposta Very Happy
Ma, sempre a parer mio si intende, provate su diversi impianti delle ottime incisioni hard rock, e vedrete come cambiano le cose! :shocked:

Durante una delle mie prime visite ad un negozio di Hi End portai con me il Black Album dei Metallica.
Dopo un quarto d'ora di sussurri della Krall da un diffusore Paradigm, chiesi al (noto) negoziante di ascoltare il mio disco.
Le risate... Non vi dico. Non tanto per i diffusori, quanto per l'amplificazione, che non stava minimamente dietro ai transienti (e il Black Album é pure abbastanza clemente da questo punto di vista)...

Di sicuro farò altre prove, anche con i campanellini Wink
Ma fatevi un regalo: comprate Awake dei Dream Theater.
Chiamate un paio di amici, mettete il cd, alzate il volume, fate partire la traccia.
E guardate le loro facce... Very Happy

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  Tfan il Ven Mag 29, 2009 1:21 pm

sbav Dribbling Dribbling Dribbling Dribbling
thanks for the show...
muoio d'invidia per le tue century So in love So in love So in love
c'è la classe t e va bene.. la amiamo.. ma anche la forza (con classe) non è da buttar via... se mai dovessi passare dalle tue parti sappi che ti verrò a trovare Very Happy

Tfan
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.09.08
Numero di messaggi : 2194
Località : apolide
Occupazione/Hobby : La ricerca del piacere
Provincia (Città) : Brighton - UK
Impianto : Pre: SonuS SB21 Reference dual mono full balanced
Finali: SonuS CM21 Reference mono PP classe A Circlotron
Sorgenti:
PIPO X7 Foobar audio server
WaveIO Xmos & BuffaloIII X-Coupled tube output
Avid Ingenium / Nagaoka MP-200

Diffusori: ProAC D15
Cavi segnale: SonuS HYbrid Silver Litz
Cavi potenza: SonuS OFC Copper Reference
2 orecchie - cervello - cuore - anima


Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  Silver Black il Ven Mag 29, 2009 2:26 pm

@albamaiuscola ha scritto:Ma fatevi un regalo: comprate Awake dei Dream Theater.
Chiamate un paio di amici, mettete il cd, alzate il volume, fate partire la traccia.
E guardate le loro facce... Very Happy

Eccolo qui a 5 euro:
http://www.ibs.it/disco/0075679012623/dream-theater/awake.html

Ma non è meglio "The Extremist" di Satriani? Secondo me è magnifico, a parte che incontra di più i miei gusti ma anche per qualità e dinamica non è male.

_________________
L'HiFi è zero, la musica è tutto. T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 03.02.08
Numero di messaggi : 15370
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  schwantz34 il Ven Mag 29, 2009 2:36 pm

5 euri ? Chissa ' con la spedizione quanto lievita....

schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15480
Località : bassa padan(i?)a
Impianto :
setup:
IMPIANTO MAIN :casse: EPOS ES22, amps: NVA TSS MKII + NVA A70 MONO (biamp), preamp: NVA P90, cdp:NAIM 5I2, SONY ESD227 "termoionico" , sorgente su "files" e internet radio: SQUEEZEBOX TOUCH+ AUDIOLAB M-DAC pre phono:NVA PHONO2, tt:PIONEER PL71, cart: DENON DL 302, TECHNICS SL1200MK2, cart:DENON DL160, cableria:NVA LS5, NVA SSP

SETUP SCUFF: amp: NVA AP10P, LITTLE DOT MKII, DOCET SCUFFAMP cdp: ARCAM CD192 DIVA, scuff: BEYERD DT990PRO, AKG K550, GRADO SR225, C. AURVANA L! , CABLERIA:NVA


casse in standby:ROYD MINSTREL, REGA XEL, ROYD SINTRA, PODIUM SOUND .5, SONUS FABER PARVA FM2

amp in standby:NVA AP70, INCA TECH CLAYMORE

phono in standby: SONNETEER SEDLEY

tt in standby: SONY, cart: stanton



http://www.youtube.com/watch?v=rbFtVzS1sYY&#8206;

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  Massimo il Ven Mag 29, 2009 2:47 pm

La prossima settimana dovrei avere a disposizione per qualche giorno il behringer ep 2500, lo confronterò con i miei finali xindak 8800 mne, il tutto condito con il pre a valvole bap di maurarte, vedremo cosa ne vien fuori, chissa che non debba disfarmi degli xindak, staremo a vedere cioè a sentire.
Saluti Massimo

Massimo
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 05.02.08
Numero di messaggi : 1922
Località : Porto Potenza Picena
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : VOLUMIO + UDOO + Alimentatore mael modifica Maurarte Dac AKM4399 usb alimentata a batteria - Marantz pm ki pearl lite, Kef ls 50 , Pince cable

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  Ivan il Ven Mag 29, 2009 3:13 pm

@albamaiuscola ha scritto:Che nella maggior parte dei casi non rispecchiano i miei gusti musicali però...
Nemmeno i miei.
@albamaiuscola ha scritto:
Awake é universalmente riconosciuto in decine di forum come uno dei migliori album rock-metal a livello di incisione...
Ci sono cresciuto con questo album ma non lo userei lo stesso per un test.
Per valutare un impianto da acquistare probabilmente si ma per provare a fare uno pseudo (mi riferisco ai miei ovviamente) test no.
Scusa se rompo le balle - e poi stacco - secondo me l'anello debole della prova è Almamegretta.
@albamaiuscola ha scritto:
Durante una delle mie prime visite ad un negozio di Hi End portai con me il Black Album dei Metallica.
Dopo un quarto d'ora di sussurri della Krall da un diffusore Paradigm, chiesi al (noto) negoziante di ascoltare il mio disco.
Le risate... Non vi dico. Non tanto per i diffusori, quanto per l'amplificazione, che non stava minimamente dietro ai transienti (e il Black Album é pure abbastanza clemente da questo punto di vista)...
Questo è diverso, una cosa è provare per acquistare allora non mi interesserei minimamente degli eventuali eccessi di una catena l'importante è che piaccia a me e che suoni bene la musica a me gradita (c.d. my-fi), diversa è la prova di un impianto.

Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4731
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  nd1967 il Ven Mag 29, 2009 3:41 pm

@schwantz34 ha scritto:5 euri ? Chissa ' con la spedizione quanto lievita....
Beh qui è in vendita a 7.99 euro spedito Wink

http://www.play.com/Music/CD/4-/130744/Awake/Product.html

In quanto alla recensione..... mi ha fatto venire voglia di sentire il Behringer.....
mi sa che faro' un giretto a Padova prima o poi Wink

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

nd1967
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12784
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX



http://www.google.com/+AndreaTramonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  Silver Black il Ven Mag 29, 2009 3:50 pm

Albamaiuscola, ma sei a Padova?!!!!!!!!!!! Shocked Shocked Shocked Ma che diamnine, allora presto vengo a trovarti e porto i CD che ti ho detto e tiriamo giù i muri!!! (oppure schiatta il Beringher... Hehe )

_________________
L'HiFi è zero, la musica è tutto. T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 03.02.08
Numero di messaggi : 15370
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  nd1967 il Ven Mag 29, 2009 4:31 pm

@Silver Black ha scritto:Albamaiuscola, ma sei a Padova?!!!!!!!!!!! Shocked Shocked Shocked Ma che diamnine, allora presto vengo a trovarti e porto i CD che ti ho detto e tiriamo giù i muri!!! (oppure schiatta il Beringher... Hehe )

Capoooooo...MA CHE SEI RINCJONITO?
C'è scritto nel suo profilo che è di Padova....
Mi sa che a forza di kichboxing o quello che fai ti è arrivata qualche legnata di troppo in testa

Laughing Laughing Laughing

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

nd1967
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12784
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX



http://www.google.com/+AndreaTramonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  Silver Black il Ven Mag 29, 2009 5:04 pm

@nd1967 ha scritto:
@Silver Black ha scritto:Albamaiuscola, ma sei a Padova?!!!!!!!!!!! Shocked Shocked Shocked Ma che diamnine, allora presto vengo a trovarti e porto i CD che ti ho detto e tiriamo giù i muri!!! (oppure schiatta il Beringher... Hehe )

Capoooooo...MA CHE SEI RINCJONITO?
C'è scritto nel suo profilo che è di Padova....
Mi sa che a forza di kichboxing o quello che fai ti è arrivata qualche legnata di troppo in testa

Laughing Laughing Laughing

Per questo mi stupivo, perchè non me ne ero accorto! Laughing
Che vi vuoi fare, botte in testa, età e carestia fanno il resto!!! Hehe

_________________
L'HiFi è zero, la musica è tutto. T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 03.02.08
Numero di messaggi : 15370
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  albamaiuscola il Ven Mag 29, 2009 5:38 pm

@Silver Black ha scritto:
Che vi vuoi fare, botte in testa, età e carestia fanno il resto!!
Very Happy

Ti ho anche scritto che ogni weekend lavoro da Ca Brando a Bassano! Passa quando vuoi, mi trovi il sabato e la domenica dalle 1130 di mattina alle 6... Ci facciamo due chiacchere Wink

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  fannaru il Ven Mag 29, 2009 5:41 pm

Ciao Albamaiuscola i miei complimenti per la recensione... anche il sottoscritto si unisce a chi ti invidia i tuoi JBL.... non c'è che dire belle casse. Ti auguro tanta buona musica Beer

A proposito.... a pensarci mi viene in mente quello che Silver Sergio ha scritto nel suo post..... ma carestia in che senso.... Mmm

fannaru
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 19.04.08
Numero di messaggi : 929
Località : Pompei
Occupazione/Hobby : art dealer
Impianto : Ampli: Ensemble Evocco - Passione , sorgente: Esoteric DV50S, diffusori: Merlin TSM MME, cavi segnale: Xindak FA Gold, cavi potenza: Cardas Golden Reference.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  Silver Black il Ven Mag 29, 2009 5:52 pm

@fannaru ha scritto:A proposito.... a pensarci mi viene in mente quello che Silver Sergio ha scritto nel suo post.....

Cioè?

ma carestia in che senso.... Mmm

FAME!!! Ma sto scherzando! Wink

_________________
L'HiFi è zero, la musica è tutto. T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 03.02.08
Numero di messaggi : 15370
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  fannaru il Ven Mag 29, 2009 6:27 pm

@Silver Black ha scritto:
@fannaru ha scritto:A proposito.... a pensarci mi viene in mente quello che Silver Sergio ha scritto nel suo post.....

Cioè?

ma carestia in che senso.... Mmm

FAME!!! Ma sto scherzando! Wink

striscetta rossa ??? az !!! Smile

fannaru
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 19.04.08
Numero di messaggi : 929
Località : Pompei
Occupazione/Hobby : art dealer
Impianto : Ampli: Ensemble Evocco - Passione , sorgente: Esoteric DV50S, diffusori: Merlin TSM MME, cavi segnale: Xindak FA Gold, cavi potenza: Cardas Golden Reference.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  Silver Black il Ven Mag 29, 2009 10:25 pm

Surprised Ho cercato di compensare dandoti un +, di più non posso fare mi spiace (non posso sapere chi è nè annullare il voto).

_________________
L'HiFi è zero, la musica è tutto. T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 03.02.08
Numero di messaggi : 15370
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  albamaiuscola il Sab Mag 30, 2009 7:46 am

@Ivan ha scritto:Scusa se rompo le balle

Ma scherzi o cosa? Wink

@Ivan ha scritto:secondo me l'anello debole della prova è Almamegretta

Hai ragione, ma dato che conosco molto bene il disco, e so quanto male può suonare se l'impianto non è ok, mi pareva un buon termine di paragone.

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Behringer Ep2500: la recensione

Messaggio  albamaiuscola il Sab Mag 30, 2009 8:15 am

In diversi mi avete chiesto se la ven tola del Behringer disturbi all'ascolto.
Beh, ai miei volumi d'ascolto no, ma devo ammettere che a volumi "serali" (o comunque più rilassanti che "energizzanti"...) direi che il suo ffffffffff si fa sentire.

Io ho risolto brillantemente (... Shocked ) disconnettendo la ventola (facilissimo) ma proprio lunedì, complice il caldo assassino dei giorni scorsi, si sono attivati i circuiti di protezione del finale, che si è spento per il troppo calore (in effetti lo tengo in una postazione non proprio areata... ).

Morale della favola, ventola ricollegata, in attesa di sostituzione con qualcosa di silenzioso, tipo questo

http://forums.audioholics.com/forums/showthread.php?t=45137
http://www.hometheatershack.com/forums/diy-subwoofers/3658-quieter-fan-mod-behringer-ep2500.html

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum