T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» tappetino per giradischi
Oggi alle 1:05 Da giucam61

» Consiglio ragionato per upgrade diffusori
Oggi alle 1:04 Da nerone

» (CD)ilemma
Ieri alle 21:07 Da Fabio Menozzi

» [Vendo] Amplificatore cuffie Little Dot 1+ a 90 euro + s.s.
Ieri alle 21:01 Da Nadir81

» Google Home
Ieri alle 17:29 Da ftalien77

» Vinili Usati ? costano come nuovi !
Ieri alle 17:00 Da nerone

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ieri alle 15:14 Da almo70

» Ampli integrato classe AB tra i 500 e i 700 Euro
Ieri alle 14:50 Da danilopace

» Chiarimento su Dac e chromecast audio
Ieri alle 9:54 Da ftalien77

» Consiglio DAC/AMP per AKG K240 mkll
Gio 19 Lug 2018 - 21:35 Da mumps

» Ion Systems Obelisk 100 - amplinglese amato da Joe Akroyd (Royd Audio)
Gio 19 Lug 2018 - 18:52 Da mauz

» vendo cuffie sennheiser hd 598sr
Gio 19 Lug 2018 - 18:44 Da mumps

» Info QED profile audio, WW Luna 7, Mogami W3106 e Mogami W2964
Gio 19 Lug 2018 - 16:24 Da Alex23

» LT+sped) Prephono LesaHifi Archimede
Gio 19 Lug 2018 - 16:04 Da joe1976

» [VENDO] Cavi originali (due) per cuffie Sennheiser HD600 e HD650 a 16 EUR + S.S.
Gio 19 Lug 2018 - 15:49 Da Nadir81

» [Vendo] Grado extension cable originale 4,5 metri - 25 euro + spedizione
Gio 19 Lug 2018 - 15:28 Da Nadir81

» [VENDO] [ROMA/ITALIA] Perreaux SXH2 (Ampli cuffie) - 300€ inclusa spedizione
Gio 19 Lug 2018 - 15:21 Da donluca

» [VENDO] [ROMA/ITALIA] HiFiMan HE-400 (Cuffie) - 250€ spedizione inclusa
Gio 19 Lug 2018 - 15:19 Da donluca

» Che mi dite del Luxman lv-105?
Gio 19 Lug 2018 - 14:11 Da mauretto

» [RG+ sp] Ampl x cuffie Lehmann clone 30€ compreso sped.
Gio 19 Lug 2018 - 11:08 Da sportyerre

» Magnetofono Geloso G681
Mer 18 Lug 2018 - 21:38 Da sportyerre

» Chromecast Audio - Vostre opinioni ed esperienze
Mer 18 Lug 2018 - 15:18 Da ftalien77

» Come sparare da Chromecast AUDIO da NAS (no DLNA) con APP Android
Mer 18 Lug 2018 - 15:14 Da ftalien77

» Hard disk esterno per musica liquida
Mer 18 Lug 2018 - 8:25 Da almo70

» Cyrus one d
Mer 18 Lug 2018 - 7:27 Da GP9

» Comsiglio lettore cd/sacd "top gamma"
Mar 17 Lug 2018 - 16:23 Da gianni1879

» Canton CT-1000............ follia audiofila [mini-recensione]
Mar 17 Lug 2018 - 11:36 Da antimateria

» Vendo amplificatore integrato ibrido Peachtree iNova
Lun 16 Lug 2018 - 22:10 Da p.cristallini

» Cuffie home per pop rock.
Lun 16 Lug 2018 - 21:36 Da Adriano61

» Eliminare Bump
Lun 16 Lug 2018 - 17:18 Da Samuele

Statistiche
Abbiamo 11734 membri registrati
L'ultimo utente registrato è il napoletano

I nostri membri hanno inviato un totale di 815871 messaggi in 52966 argomenti
I postatori più attivi della settimana
lello64
 
Nadir81
 
mumps
 
nerone
 
ftalien77
 
antbom
 
Pinve
 
Olegol
 
potowatax
 
almo70
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15631)
 
Silver Black (15543)
 
nd1967 (12810)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10302)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9642)
 
wasky (9229)
 

Chi è online?
In totale ci sono 36 utenti in linea: 3 Registrati, 0 Nascosti e 33 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

brico, mumps, Tinomn

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  fritznet il Mer 31 Ott 2012 - 18:59

A tutti quelli che, incuriositi dai sintetizzatori (reali o software che siano) volesse condividere un pò delle proprie esperienze ed eventuali curiosità, è dedicato questo thread.
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9642
Località : Gniva
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : quercetoland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  fritznet il Gio 1 Nov 2012 - 0:28

In principio vi era la sintesi cosiddetta sottrattiva, basata sulla teoria che partendo da un segnale già ricco di armoniche come ad esempio un onda quadra, filtrandolo si possono ottenere una gamma di timbri molto ampia.
Quindi degli oscillatori (VCO Volt controlled oscillator) controllati in tensione (CV) da un controllo analogico, tastiera o sequencer che fosse, il CV dava l'altezza della nota, il GATE la durata.

Gli oscillatori (VCO )potevano essere a onda quadra, sinusoidali, triangolari, a dente di sega, o generatori di rumore. Le onde quadre contengono principalmente le armoniche dispari (la terza ad un terzo di ampiezza rispetto alla fondamentale, la quinta armonica ad un quinto e così via), l'onda triangolare anche lei armoniche dispari ma non con le stesse proporzioni, l'onda a dente di sega sia le armoniche dispari che le armoniche pari. L'onda sinusoidale in teoria non contiene armoniche (se non per distorsione).

Più oscillatori potevano essere usati per lo stesso timbro, e le loro fondamentali spostate, intonate o stonate.

Poi c'erano i VCA (Volt controlled amplifier).

Poi i filtri (VCF volt controlled filter), i filtri possono essere di diverso tipo passabanda, passabasso, passaalto, notch etc , di varie pendenze etc.

E poi gli inviluppi ADSR (attack ,delay, sustain, release) che sono quelli che danno la dimensione temporale al suono, in pratica il tempo di salita, decadimento, sustain e release.

C'erano gli LFO (Low frequency oscillator), osc. a bassa frequenza, che potevano usare una sinusoide, una triangolare, e potevano pilotare l'apertura del filtro oppure il VCA, oppure l'intonazione stessa dell'oscillatore principale.

Ora immagina di poter attaccare i cavi ovunque, di controllare un filtro con un oscillatore, di pilotare la pulsazione dell'oscillatore con l'uscita di un altro, di stonare leggermente due oscillatori, o di poterne modulare un terzo etc etc.

LE possibilità non sono infinite, ma poco ci manca. Poi arrivarono i primi synth digitali e il MIDI (Music instrument digital interface), che rese il controllo nota basato sul CV/GATE istantaneamente obsoleto, i più diffusi erano principalmente basati sulla sintesi a modulazione di frequenza (FM) in pratica l'onnipresente Yamaha DX7.
Con l'avvento appena dopo dei primi campionatori, (Fairlight, EMU e parecchio dopo Akay) ci si spinse, fatte salve le eccezioni, più che a sperimentare con i timbri, a emulare i timbri degli strumenti reali.

Ora con la diffusione dei synth software, ce ne sono anche di gratuiti, come ad esempio l'ottimo alsa modular synth, oppure Zynaddsubfx (anche per windows) possiamo sperimentare tranquillamente sul nostro pc timbri e rumori, cosa divertente ed istruttiva (IMHO), certo non come infilare e sfilare spinotti su un vecchio Korg MS20, o meglio ancora un bel Moog, ma anche l'emulazione software ha i suoi vantaggi (ad esempio, un pc pesa ed ingombra mooooolto meno di un vecchio synth Very Happy

Con la solita fretta e confusione mie (intrinseche) può essere che abbia scritto qualche idiozia, ben contento se me le segnalerete.

Sarei ancora più contento se qualche esperto di synth analogici (ce n'è uno qui, in incognito Cool , forse più di uno), integrasse con le proprie considerazioni ed esperienze.
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9642
Località : Gniva
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : quercetoland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  fritznet il Lun 5 Nov 2012 - 11:04

Errata corrige: Più sopra parlo di ADSR come di Attack Delay Sustain Release, ovviamente è Decay (decadimento) e non delay (ritardo). Lapsus digitae Embarassed

Comunque negli ADSR più evoluti (quelli software ad es.) c'è anche una funzione "delay", così come è possibile impostare un delay sull'intervento di un LFO o anche di un VCF.
Qui va inteso come ritardo nell'intervento, ovviamente, non si parla di delay come effetto acustico.
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9642
Località : Gniva
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : quercetoland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  fritznet il Lun 5 Nov 2012 - 11:23

La sintesi additiva deve ancora di più al signor Fourier http://it.wikipedia.org/wiki/Trasformata_di_Fourier, secondo cui (semplificando) ogni forma d'onda, anche la più complessa, è scomponibile " in una somma infinita di sinusoidi con frequenze, ampiezze e fasi diverse" .
Applicando il principio inverso, sommando molti oscillatori e variandone i parametri, sarà possibile ottenere forme d'onda complesse.
Questo principio era già applicato negli organi cosiddetti a drawbar (il più famoso dei quali è l'Hammond), in pratica immaginate di avere molti oscillatori(hardware o emulati via software), ognuno dei quali riproduce una frequenza, e di poter variare appunto anche l'ampiezza, la fase e l'inviluppo di ogni singolo oscillatore.


Quindi, quando qualcuno vi dice che ascolta la musica e non le onde quadre, possiamo anche rispondere "dipende", dipende da che genere di musica ascoltiamo, se ascoltiamo anche musica elettronica, o musica che comunque include tastiere non acustiche, le onde quadre(e triangolari e dente di sega ed impulsi...) hanno il loro bel peso. Very Happy
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9642
Località : Gniva
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : quercetoland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  Switters il Lun 5 Nov 2012 - 12:48

Grazie, comincio ad avere una vaga idea di come funzioni in linea di principio un synth Smile
Un esempio semplice semplice per capire meglio come impostare gli oscillatori e pilotare i vari moduli per ottenere un suono più o meno conosciuto? Very Happy

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  MaurArte il Lun 5 Nov 2012 - 12:50

@Switters ha scritto:Grazie, comincio ad avere una vaga idea di come funzioni in linea di principio un synth Smile
Un esempio semplice semplice per capire meglio come impostare gli oscillatori e pilotare i vari moduli per ottenere un suono più o meno conosciuto? Very Happy

Semplicissimo Hehe Hehe Hehe
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7316
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  kurt10 il Lun 5 Nov 2012 - 12:53

https://www.youtube.com/watch?v=noi9lUQ0iEA

Hehe Hehe
avatar
kurt10
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 07.04.08
Numero di messaggi : 1625
Località : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  Switters il Lun 5 Nov 2012 - 14:22

@MaurArte ha scritto:
@Switters ha scritto:Grazie, comincio ad avere una vaga idea di come funzioni in linea di principio un synth Smile
Un esempio semplice semplice per capire meglio come impostare gli oscillatori e pilotare i vari moduli per ottenere un suono più o meno conosciuto? Very Happy

Semplicissimo Hehe Hehe Hehe

"più o meno", anche "meno" va bene... Laughing Laughing

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  MaurArte il Lun 5 Nov 2012 - 14:26

Non bastano gli oscillatori, ci vogliono i generatori di inviluppo, i filtri, i modulatori ad anello, gli amplificatori controllati in tensione etc etc etc...
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7316
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  fritznet il Lun 5 Nov 2012 - 14:48

@Switters ha scritto:Grazie, comincio ad avere una vaga idea di come funzioni in linea di principio un synth Smile
Un esempio semplice semplice per capire meglio come impostare gli oscillatori e pilotare i vari moduli per ottenere un suono più o meno conosciuto? Very Happy

Se hai installato baudline (e come fai senza? Very Happy ) nel generatore di frequenze c'è una modulazione (AM e FM) molto basic, e c'entra poco con la sintesi sottrattiva, però puoi sperimentare l'effetto degli LFO su un singolo oscillatore oppure la sintesi FM con soli due operatori.
Oppure partire con alsa modular synth, carichi uno dei demo e ti diverti a modificare i parametri sezione per sezione, credo sia il modo migliore per farsi un'idea.
Perlomeno se modifichi una sezione alla volta (se usi una demo col sequencer) senti in tempo reale cosa comporta modificare la pendenza, il tipo o la frequenza di un filtro, oppure i parametri ADSR , però usa la versione con gli inviluppi (ADSR) semplici (ENV), se no non ti fai un'idea, gli inviluppi multipli sono poco intuitivi, a differenza di quello tradizionale.
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9642
Località : Gniva
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : quercetoland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  fritznet il Lun 5 Nov 2012 - 14:59

Andrea fra l'altro se hai una linux "up and running" devi assolutamente installarti la suite Bristol (non ricordo il nome del pacchetto preciso), una collezione di emulazioni software di gloriosi synth (ARP, Moog,Prophet,Roland, Korg, Oberheim etc etc, c'è anche un'Hammond) , il pacchetto non è perfetto, la grafica meno che mai, a volte va in crash senza motivi apparenti, ma se sei interessato a queste cose è un dovere installarlo.
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9642
Località : Gniva
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : quercetoland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  Switters il Lun 5 Nov 2012 - 16:08

@MaurArte ha scritto:Non bastano gli oscillatori, ci vogliono i generatori di inviluppo, i filtri, i modulatori ad anello, gli amplificatori controllati in tensione etc etc etc...

Avevo capito che tutto fosse pilotato da un oscillatore, anche i filtri, i modulatori e gli amplificatori Smile

@fritznet ha scritto:Se hai installato baudline (e come fai senza? Very Happy ) nel generatore di frequenze c'è una modulazione (AM e FM) molto basic, e c'entra poco con la sintesi sottrattiva, però puoi sperimentare l'effetto degli LFO su un singolo oscillatore oppure la sintesi FM con soli due operatori.
Oppure partire con alsa modular synth, carichi uno dei demo e ti diverti a modificare i parametri sezione per sezione, credo sia il modo migliore per farsi un'idea.
Perlomeno se modifichi una sezione alla volta (se usi una demo col sequencer) senti in tempo reale cosa comporta modificare la pendenza, il tipo o la frequenza di un filtro, oppure i parametri ADSR , però usa la versione con gli inviluppi (ADSR) semplici (ENV), se no non ti fai un'idea, gli inviluppi multipli sono poco intuitivi, a differenza di quello tradizionale.

Alsa modular synth e baudline dovrei installarli in una vm. Devo guardare cosa ho già installato su Windows, come dicevo in un altro thread ho già trovato un synth software con i moduli che si collegano graficamente, proverò a giocarci un po', per l'intanto grazie Smile

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  MaurArte il Lun 5 Nov 2012 - 16:17

In un sinth analogico in uscita da una tastiera hai fondamentalmente 2 segnali: uno in tensione di 1 volt per ottava che pilota i VCO facendo generare la forma d'onda desiderata ed un impulso che serve a far funzionare i generatori di inviluppo ADSR che pilotano in funzione del tempo VCF e VCA atti a modificare il suono generato dai VCO.
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7316
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  daniele il Lun 5 Nov 2012 - 23:26

da possessore di minimoog voyager,
consiglio di provare il software Minimonsta, che forse più dell'Arturia, ha una parvenza di riproduzione del "dolce ruggito"

provatelo!!

daniele
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.09.08
Numero di messaggi : 1727
Località : Via della Povertà
Occupazione/Hobby : Desolation Row
Impianto : Nad c565 bee
Leak Stereo 20
PRE Croft Micro
DAC Lampizator
Spendor Ls3/5a


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  Switters il Lun 5 Nov 2012 - 23:38

Tutto questo mi fa pensare a come si potrebbe applicare la generazione dei frattali alla generazione di suoni e/o musica. Immagino ci sarà chi l'ha già fatto, adesso curioso un po'...

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  fritznet il Lun 5 Nov 2012 - 23:48

@Switters ha scritto:Tutto questo mi fa pensare a come si potrebbe applicare la generazione dei frattali alla generazione di suoni e/o musica. Immagino ci sarà chi l'ha già fatto, adesso curioso un po'...

Credo che la sintesi granulare sfrutti il concetto di frattale, ma l'ho usata pochissimo e non approfondita, neanche a grandi linee.

@daniele ha scritto:da possessore di minimoog voyager,
consiglio di provare il software Minimonsta, che forse più dell'Arturia, ha una parvenza di riproduzione del "dolce ruggito"

provatelo!!

Solo per windows, immagino?
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9642
Località : Gniva
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : quercetoland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  daniele il Mar 6 Nov 2012 - 0:35

Lucio cadeddu fece un interessante rassegna sulla musica e frattali, in sardegna
Lo mancai di pochissimo all'epoca, qualche anno fa.

Fritz, credevo ovviamente di si Glasses Hehe invece c'è anche per mac


http://www.gforcesoftware.com/products/minimonsta/demo_download

qui gli arturia
http://www.arturia.com/evolution/en/downloads/demos.html

daniele
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.09.08
Numero di messaggi : 1727
Località : Via della Povertà
Occupazione/Hobby : Desolation Row
Impianto : Nad c565 bee
Leak Stereo 20
PRE Croft Micro
DAC Lampizator
Spendor Ls3/5a


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  fritznet il Mar 6 Nov 2012 - 0:43

Proverò a vedere se la demo gira anche sotto linux, grazie Smile

Pur non essendo un musicista, queste macchine da musica mi hanno sempre intrigato, sia quelle hardware (quelle poche su cui ho messo le mani, un Korg MS20, un seq Roland Mc202, un Juno 106, una TR606, purtroppo neanche un Moog), che quelle software.
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9642
Località : Gniva
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : quercetoland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  daniele il Mar 6 Nov 2012 - 0:57

l'Ms20 l'ho provato parecchio.
E' carino e il suono non è male; ha degli ottimi filtri.

daniele
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.09.08
Numero di messaggi : 1727
Località : Via della Povertà
Occupazione/Hobby : Desolation Row
Impianto : Nad c565 bee
Leak Stereo 20
PRE Croft Micro
DAC Lampizator
Spendor Ls3/5a


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  fritznet il Mar 6 Nov 2012 - 3:18

Dimenticavo di citare, in ambito "softsynth per linux" Amsynth (che non è AMS Very Happy ), migliorato nella grafica rispetto a qualche anno fa, ora è più usabile.
Tra i pro, l'estrema semplicità: due soli oscillatori, un filtro (con inviluppo dedicato), amplificatore con inviluppo, una sezione di modulazione (LFO), e una sezione effetti integrata.
Da usare con Virtualmidi keyboard se non si ha una tastiera midi.
Tra i contro, la semplicità è stata ottenuta non solo mettendoci "poca roba", ma vincolandone anche le combinazioni, quindi anche la varietà timbrica ne è penalizzata.
Come inizio per sentire con le proprie orecchie l'effetto che fa variare un inviluppo, o modificare la freq di un filtro, può anche andare, ma si sente presto l'esigenza di una maggiore flessibilità e varietà timbrica.
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9642
Località : Gniva
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : quercetoland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  Switters il Mar 6 Nov 2012 - 12:35

Amsynth me gusta, sarà la prossima installazione Smile

Ci sono grandi differenze, in generale, a livello sonoro tra synth analogici (e/o digitali) e quelli software?
Considerando entrambi come se fossero sorgenti, al netto di quello che ci viene dopo.

Lo chiedo perché leggendo qua e là mi sembra di aver capito che anche solo tra synth analogici ci fossero differenze, che Moog e ARP, ad esempio, fossero caratterizzati da timbri e sonorità peculiari.

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  fritznet il Mar 6 Nov 2012 - 17:29

@Switters ha scritto:Amsynth me gusta, sarà la prossima installazione Smile

Ci sono grandi differenze, in generale, a livello sonoro tra synth analogici (e/o digitali) e quelli software?
Considerando entrambi come se fossero sorgenti, al netto di quello che ci viene dopo.

Lo chiedo perché leggendo qua e là mi sembra di aver capito che anche solo tra synth analogici ci fossero differenze, che Moog e ARP, ad esempio, fossero caratterizzati da timbri e sonorità peculiari.

Qui dovrebbe rispondere qualche fortunello che ha in casa un bel pò di synth analogici ed ha anche tanto tempo per giocare con le versioni emulate.

A naso direi di sì, sicuramente ci sono differenze, tra ogni synth "concreto" c'erano differenze, anche perchè le poche volte che l'architettura era simile, c'erano comunque differenze progettuali (il classico filtro Moog a 24dB) e componentistiche che facevano si che il suono finale fosse diverso.

Se vuoi farti un'idea delle differenze tra synth storici, Bristol mi sembra d'obbligo, le emulazioni di cui ho conosciuto la versione "concreta" mi sembrano ben fatte e timbricamente realistiche, certo, vado a memoria... Laughing

Ci sono sia Arp che Moog che Obx che Prophet Very Happy

Purtroppo non ho mai trovato emulazioni di PPG Wave (ascoltato decenni fa, mi sembrava molto interessante, costava una cifra), spero che non sia già caduta nel dimenticatoio.
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9642
Località : Gniva
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : quercetoland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  MaurArte il Mar 6 Nov 2012 - 19:47

Chi ha tanti sinth???
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7316
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  fritznet il Mar 6 Nov 2012 - 19:50

Bristol, un emulatore per linux.
Ma forse ho capito male ed era una domanda retorica?
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9642
Località : Gniva
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : quercetoland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  MaurArte il Mar 6 Nov 2012 - 20:04

No volevo sapere chi è il fortunello che ha tanti sinth analogici in casa Smile
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7316
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Sintetizzatori: condividiamo qualche esperienza?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum