T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
48% / 41
No, era meglio quello vecchio
52% / 45
Ultimi argomenti
Cavo coax Ieri alle 23:59giucam61
ALIENTEK D8Ieri alle 22:32TODD 80
DAC o CDIeri alle 13:24Luca Marchetti
HelP! DAC!Ieri alle 0:07RAMONE67
topping tp 60Mer 29 Mar 2017 - 14:48p.cristallini
BluRay vs. SACDMer 29 Mar 2017 - 14:33Luca Marchetti
POPU VENUS Mer 29 Mar 2017 - 7:23gigetto
I postatori più attivi della settimana
26 Messaggi - 18%
25 Messaggi - 18%
15 Messaggi - 11%
14 Messaggi - 10%
13 Messaggi - 9%
12 Messaggi - 9%
10 Messaggi - 7%
9 Messaggi - 6%
9 Messaggi - 6%
8 Messaggi - 6%
I postatori più attivi del mese
309 Messaggi - 22%
268 Messaggi - 19%
147 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 10%
121 Messaggi - 9%
96 Messaggi - 7%
89 Messaggi - 6%
74 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15442)
15442 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8857)
8857 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 23 utenti in linea :: 2 Registrati, 0 Nascosti e 21 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

fritznet, MaxBal

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
LEPORELLO
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 18.05.12
Numero di messaggi : 694
Località : L' universo
Occupazione/Hobby : Artista...un tempo...forse
Provincia (Città) : rilassato
Impianto : il mio orecchio e il mio cervello

Sinfonie n.2 a confronto e altri aneddoti

il Mar 16 Ott 2012 - 15:28
Sorvolando sulle fin troppo note composizioni di brahms,schumann,beethoven e mahler che godono di estrema popolarità - meritata a mio avviso sopratutto nel caso di mahler la cui "resurrezione" rappresenta un punto d' arrivo di tutto il sinfonismo ottocentesco nel bene e nel male - vorrei consigliare l' ascolto di alcune poco famose seconde sinfonie troppo spesso trascurate dal grande pubblico

sibelius,bernstein e eugene ormandy
rachmaninov,previn e temirkanov
bruckner,tintner e giulini

ho nominato le due direzioni più vicine al mio gusto ma esistono molte valide registrazioni

la seconda "meno digeribile" è sicuramente quella di bruckner,e in tal caso ci tengo a specificare che esistono varie versioni delle partiture dell' insicuro maestro austriaco a seconda delle diverse edizioni susseguitesi negli anni e sottoposte a continua revisione

ma rimane anche la mia preferita

rachmaninov è il più immediato e "facile" ma nel suo lavoro c' è grande emotività e trasporto e ricorda molto tchaikowsky come al solito

della seconda di nielsen già ho parlato ed interessante risulta il confronto con il contemporaneo sibelius qui citato in quanto egli stesso considerava nettamente più dotato il maestro danese

non metto link ma sarà facile trovare informazioni in rete al proposito,e naturalmente chi vorrà sbizzarirsi troverà pure gustosi aneddoti su altre famose "seconde" che non sono poi tali in realtà come il "lobsesang- canto di lode" di mendelssohn (in realtà è la sua "riforma" numerata come quinta a vantare tale titolo")
o perchè no - scoprire le "strane" partiture di prokofiev,shostakovic,lutoslawski e gorecki

la seconda di prokofiev è un pugno nello stomaco ancora oggi come qualcuno ebbe già a dire anni fa, e non stupisce che una sorta di poema sinfonico così complicato e ambizioso non ebbe alcun successo proprio perchè completamente al di fuori degli "schemi" allora in voga e dei tanti luoghi comuni imposti dalla forma sonata occidentale

infatti sia shostakovich che prokofiev dovettero "rimediare" con la loro rispettiva quinta" a certi "affronti culturali" (con la sua quarta il primo andò ancora oltre) ma questa è un altra storia

spero comunque nonostante le mie solite "divagazioni" imperfezioni nella forma e una certa pesantezza" Laughing di aver fornito qualche spunto interessante alla fine

buon ascolto
avatar
EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Re: Sinfonie n.2 a confronto e altri aneddoti

il Mar 16 Ott 2012 - 15:35
Molto interessante. Grazie per gli spunti.
Ornito
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 10.05.12
Numero di messaggi : 685
Località : Bologna
Provincia (Città) : Bologna (fuori Bologna)
Impianto : Dipende, quello bello o il secondo ?

Re: Sinfonie n.2 a confronto e altri aneddoti

il Mar 16 Ott 2012 - 15:57
Grazie mille !
cele
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 12.11.08
Numero di messaggi : 264
Località : roma
Impianto : magari fosse definitivo....

RE

il Mar 16 Ott 2012 - 16:07
'Giochiamo' allora con le seconde di Elgar e Martucci, esemplari testimonianze di tardo romanticismo a tutto tondo...
per l'inglese nobilissima, intensa e partecipata, imho insuperabile, resta l' interpretazione di Sinopoli, più autentico ed 'inglese' degli stessi baronetti di sua maestà (Barbirolli e Boult)....
per il nostrano compositore c'è poco da scegliere, Avalos e basta... ed è un peccato non gustarne altre interpretazioni...

Saluti

Cele
Cella
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Re: Sinfonie n.2 a confronto e altri aneddoti

il Mar 16 Ott 2012 - 17:02
Ho bisogno di un un giorno di ferie per fare tutte queste prove: Leporello hai consigli su dove trovare queste registrazioni?
LEPORELLO
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 18.05.12
Numero di messaggi : 694
Località : L' universo
Occupazione/Hobby : Artista...un tempo...forse
Provincia (Città) : rilassato
Impianto : il mio orecchio e il mio cervello

Re: Sinfonie n.2 a confronto e altri aneddoti

il Mar 16 Ott 2012 - 20:24
Le esecuzioni che ho citato si trovano facilmente in commercio su cd,tuttavia i direttori citati spesso ne hanno effettuato più registrazioni

per bruckner - cd naxos - georg tintner direttore
ottimo l' interprete,così così l' orchestra e la registrazione,ma è una delle pochissime registrazioni senza "tagli" della prima versione di quest' opera
giulini- cd testament - wiener symphoniker
straordinaria interpretazione,ma è la versione "tagliata"

sibelius - bernstein direttore- new york philarmonic e wiener philarmoniker,cd sony e dg
la versione di vienna rispecchia fedelmente lo stile tardo del grande musicista americano,reperibile anche in video
eugene ormandy direttore- cd rca se ben ricordo - philadelphia orchestra

rachmaninov
temikanov,royal philarmonic orchestra - cd emi 1978
previn,royal philarmonic - cd emi 1973
da sottolineare che entrambe le versioni sono senza tagli

per prokofiev ricordo l' integrale di ozawa per la dg,mentre per la quinta rimane memorabile karajan fine anni '60 con i berliner,cd dg (deutsche grammophone)

di sostakovich consiglio l' integrale di kondrashin ma non ricordo l' etichetta,forse melodyia oppure haitink/decca e sempre bernstein per la quinta - o all' opposto come concezione eugeny mravinsky e rodhestenvsky

lutoslawsky cd naxos,antoni wit,polish national orchestra

gorecki,cd naxos,antoni wit direttore

aggiungo inoltre la seconda di alexander borodin,ernest ansermet direttore,cd decca Laughing

ovviamente invito a scoprire pure le altre splendide composizioni di questi musicisti,la famosa terza di gorecki o il concerto per orchestra di lutoslawski per esempio, reperibili sempre nella stessa serie naxos/wit
LEPORELLO
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 18.05.12
Numero di messaggi : 694
Località : L' universo
Occupazione/Hobby : Artista...un tempo...forse
Provincia (Città) : rilassato
Impianto : il mio orecchio e il mio cervello

Re: Sinfonie n.2 a confronto e altri aneddoti

il Mar 16 Ott 2012 - 20:35
@cele ha scritto:'Giochiamo' allora con le seconde di Elgar e Martucci, esemplari testimonianze di tardo romanticismo a tutto tondo...
per l'inglese nobilissima, intensa e partecipata, imho insuperabile, resta l' interpretazione di Sinopoli, più autentico ed 'inglese' degli stessi baronetti di sua maestà (Barbirolli e Boult)....
per il nostrano compositore c'è poco da scegliere, Avalos e basta... ed è un peccato non gustarne altre interpretazioni...

Saluti

Cele
ciao

sono d' accordo su sinopoli/elgar,pure nelle famose enigma variations il suo approccio risulta molto più credibile di altri direttori spesso più celebrati in quel repertorio,dovrebbe esserci anche l' interpretazione di solti delle due sinfonie del compositore inglese,ma non ne ho un ricordo nitido al momento e considerando il suo brahms forse è meglio "evitare" Laughing

di martucci esistono le registrazioni di toscanini,ma oltre al concerto per piano ricordo solo la prima sinfonia per la naxos,dovrei avere il cd - facendo una veloce ricerca però dovrebbe essere reperibile anche la n. 2

cele
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 12.11.08
Numero di messaggi : 264
Località : roma
Impianto : magari fosse definitivo....

RE

il Mer 17 Ott 2012 - 15:47
@LEPORELLO ha scritto:
@cele ha scritto:'Giochiamo' allora con le seconde di Elgar e Martucci, esemplari testimonianze di tardo romanticismo a tutto tondo...
per l'inglese nobilissima, intensa e partecipata, imho insuperabile, resta l' interpretazione di Sinopoli, più autentico ed 'inglese' degli stessi baronetti di sua maestà (Barbirolli e Boult)....
per il nostrano compositore c'è poco da scegliere, Avalos e basta... ed è un peccato non gustarne altre interpretazioni...

Saluti

Cele
ciao

sono d' accordo su sinopoli/elgar,pure nelle famose enigma variations il suo approccio risulta molto più credibile di altri direttori spesso più celebrati in quel repertorio,dovrebbe esserci anche l' interpretazione di solti delle due sinfonie del compositore inglese,ma non ne ho un ricordo nitido al momento e considerando il suo brahms forse è meglio "evitare" Laughing

di martucci esistono le registrazioni di toscanini,ma oltre al concerto per piano ricordo solo la prima sinfonia per la naxos,dovrei avere il cd - facendo una veloce ricerca però dovrebbe essere reperibile anche la n. 2


Per curiosità quello in foto nel tuo avatar è George Szell?
Se è lui, in tema di thread, è interprete magnifico di una seconda di Sibelius al cardiopalmo con il Concertgebouw....

Saluti

Cele
LEPORELLO
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 18.05.12
Numero di messaggi : 694
Località : L' universo
Occupazione/Hobby : Artista...un tempo...forse
Provincia (Città) : rilassato
Impianto : il mio orecchio e il mio cervello

Re: Sinfonie n.2 a confronto e altri aneddoti

il Mer 17 Ott 2012 - 22:37
è stravinsky Laughing
ricordo benissimo la seconda di szell che hai citato comunque,cofanetto philips se non erro

di quello stesso periodo più o meno è una straordinaria ottava di dvorak abbinata alla terza di brahms,cd decca - non ricordo però se l' ho già segnalata qui o su un altro forum in passato

l' unica pecca secondo me è l' eccessivo riverbero e la qualità tecnica in sè non proprio eccelsa delle registrazioni al concertgebouw di szell - ma potrei anche sbagliarmi,la memoria fa cilecca troppo spesso ultimamente Laughing

ciao
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum