T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11775 utenti, con i loro 819938 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Fabrizio De André

Condividi

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@Michele ha scritto:

Le canzoni di Fabrizio sono semplicemente delle poesie in musica.
La poetica di quest'ultimo sicuramente non è stata mai nè eguagliata nè tantomeno superata da De Gregori e Fossati (cantautori che apprezzo molto).
Il fatto che facesse parte di una famiglia bene di Genova non tocca minimamente la sua arte, anzi era ed è la voce degli ultimi, delle puttane, degli emarginati.

Ciao Michele


Come sempre questione di gusti; sono forse un pò radicale ma considero più autentiche le voci di chi è un pò meno ricco Wink Comunque dai che sia un grande della musica italiana nessuno lo mette in discussione, ma non è una vetta irraggiungibile, semmai è una delle vette... e che ognuno si scelga la vetta sua Very Happy

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@mobius ha scritto:

Come sempre questione di gusti; sono forse un pò radicale ma considero più autentiche le voci di chi è un pò meno ricco Wink Comunque dai che sia un grande della musica italiana nessuno lo mette in discussione, ma non è una vetta irraggiungibile, semmai è una delle vette... e che ognuno si scelga la vetta sua Very Happy


Credo che considerarlo semplicemente un grande della musica italiana sia riduttivo: sicuramente è un grande della letteratura italiana. Trovo i suoi testi semplicemente sublimi, una sorta di droga che ti porta a volerne sempre di più e a non poterne fare più a meno.
Ammazza che pippone Wink

Ciao Michele

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@mobius ha scritto:
@Michele ha scritto:

Le canzoni di Fabrizio sono semplicemente delle poesie in musica.
La poetica di quest'ultimo sicuramente non è stata mai nè eguagliata nè tantomeno superata da De Gregori e Fossati (cantautori che apprezzo molto).
Il fatto che facesse parte di una famiglia bene di Genova non tocca minimamente la sua arte, anzi era ed è la voce degli ultimi, delle puttane, degli emarginati.

Ciao Michele


Come sempre questione di gusti; sono forse un pò radicale ma considero più autentiche le voci di chi è un pò meno ricco Wink Comunque dai che sia un grande della musica italiana nessuno lo mette in discussione, ma non è una vetta irraggiungibile, semmai è una delle vette... e che ognuno si scelga la vetta sua Very Happy


Infatti (non uccidetemi vi prego Please ) io ogni tanto lo trovo un po' ... ehm... "paraculo".
Ma forse più per l'anarchia che per i soldi Suspect

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@Abulafia ha scritto:

Infatti (non uccidetemi vi prego Please ) io ogni tanto lo trovo un po' ... ehm... "paraculo".
Ma forse più per l'anarchia che per i soldi Suspect


La classe politica di oggi non è distante da quella che ha conosciuto De Andrè.
Capisco che una personalità e una sensibilità come la sua lo portasse a non identificarsi con nessuno dei partiti esistenti.
Daltronde da quello che leggo nei tuoi interventi non mi sembri una persona molto soddisfatta di tutta questa mediocrità che ci circonda (parlo sempre a livello politico) Wink

Ciao Michele

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@Michele ha scritto:

Capisco che una personalità e una sensibilità come la sua lo portasse a non identificarsi con nessuno dei partiti esistenti.
Daltronde da quello che leggo nei tuoi interventi non mi sembri una persona molto soddisfatta di tutta questa mediocrità che ci circonda (parlo sempre a livello politico) Wink


Personalmente ho imparato a distanziarmi dalla musica degli artisti e dalla loro persona.

Nel senso che artisti eccezionali poi di persona si rivelano delle delusioni.

De Andrè potrebbe proprio essere uno di questi... grandi belle parole le sue e belle canzoni (ho tutto di suo e mi piace molto), ma poi se lo guardiamo dal punto di vista "umano" non porprio così grande: traditore impenitente della moglie Dori Ghezzi e pessimo padre verso il figlio Cristiano.
Se non fosse stato De Andrè avreste detto che è un grande stronzo e un pezzo di m****

Insomma... per me si tratta sempre e solo di musica... che poi faccia pensare ci sta tutta.... ma non sono verità assolute (i testi ovviamente).
Se vogliamo i testi del Teatro canzone di Gaber sono molto molto piu' incisivi... soprattutto eprchè scavano dentro se stessi e non cercano giudizi e storie solo al di fuori.

Comunque come è stato scritto.. è questione di gusti... mia moglie che è molto attenta ad ascoltare i testi....
non sopporta De Andrè. Razz

Musicalmente poi non era granché: tanto glie l'ha insegnato la PFM e Mauro Pagani, senza i quali lui avrebbe continuato a fare canzoni con la chitarra.... per carità belle, ma magari un po' pallosette sulla distanza.
Perchè di musica si tratta.. altrimenti uno fa il poeta Wink

Per esempio Fossati non hai i testi di De Andrè.... ma musicalmente è mille anni luce da lui.

Concludendo.... de gustibus... Wink

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@nd1967 ha scritto:
@Michele ha scritto:

Capisco che una personalità e una sensibilità come la sua lo portasse a non identificarsi con nessuno dei partiti esistenti.
Daltronde da quello che leggo nei tuoi interventi non mi sembri una persona molto soddisfatta di tutta questa mediocrità che ci circonda (parlo sempre a livello politico) Wink


Personalmente ho imparato a distanziarmi dalla musica degli artisti e dalla loro persona.

Nel senso che artisti eccezionali poi di persona si rivelano delle delusioni.

De Andrè potrebbe proprio essere uno di questi... grandi belle parole le sue e belle canzoni (ho tutto di suo e mi piace molto), ma poi se lo guardiamo dal punto di vista "umano" non porprio così grande: traditore impenitente della moglie Dori Ghezzi e pessimo padre verso il figlio Cristiano.
Se non fosse stato De Andrè avreste detto che è un grande stronzo e un pezzo di m****

Insomma... per me si tratta sempre e solo di musica... che poi faccia pensare ci sta tutta.... ma non sono verità assolute (i testi ovviamente).
Se vogliamo i testi del Teatro canzone di Gaber sono molto molto piu' incisivi... soprattutto eprchè scavano dentro se stessi e non cercano giudizi e storie solo al di fuori.

Comunque come è stato scritto.. è questione di gusti... mia moglie che è molto attenta ad ascoltare i testi....
non sopporta De Andrè. Razz

Musicalmente poi non era granché: tanto glie l'ha insegnato la PFM e Mauro Pagani, senza i quali lui avrebbe continuato a fare canzoni con la chitarra.... per carità belle, ma magari un po' pallosette sulla distanza.
Perchè di musica si tratta.. altrimenti uno fa il poeta Wink

Per esempio Fossati non hai i testi di De Andrè.... ma musicalmente è mille anni luce da lui.

Concludendo.... de gustibus... Wink


Quoto un po' tutto e aggiungo che quando parlavo di "paraculismo" non giudicavo tanto la persona (che ovviamente non conoscevo e non conosco se non come "personaggio pubblico"), ma proprio i testi delle canzoni.
Capisco che l'intimismo, la descrizione degli ultimi, dei freak, dei diversi sia apprezzabile, ma ritengo che ogni tanto bisognerebbe anche inserirli in un contesto sociale più ampio, per lo meno quando produci dischi per 40 anni.
Altrimenti il discorso politico s'annulla e sorge il dubbio che si voglia un po' sfruculiare l'ascoltatore di sinistra, mantenendosi però l'apprezzamento di tutti gli altri.
Sarà che preferisco "i grandi temi", che sono quasi sempre fatti, alle considerazioni personali sull'esistenza (e sinceramente qualsiasi filosofo fa a fette qualsiasi cantante, nel campo...)
Per la tecnica di scrittura invece non si può dire nulla, è splendida e perfetta, però come diceva il buon Andrea: è un cantante, mica un poeta Razz

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@Abulafia ha scritto:

Per la tecnica di scrittura invece non si può dire nulla, è splendida e perfetta, però come diceva il buon Andrea: è un cantante, mica un poeta Razz


Il bello è che ognuno puo' dire la sua...

Leonard Cohen è un poeta o un cantante?
Patti Smith è una poetessa o una cantante?
Wink

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@schwantz34 ha scritto:

Il bello è che ognuno puo' dire la sua...

Certo che sì... altrimenti mica si chiamava Forum Wink
@schwantz34 ha scritto:

Leonard Cohen è un poeta o un cantante?
Patti Smith è una poetessa o una cantante?

Sono tutti cantanti (o cantautori o come preferite)... sono tutti artisti della musica non della letteratura.

Dubito fortemente che senza la musica (nonostante testi belli, intelligenti, profondi e metteteci tutto quello che voltete) avrebbero mai raggiunto il successo e il pubblico.

Provate a dirmi 10 poeti italiani dal 1950 ad oggi...
ora provate a dirmi 10 cantautori dal 1950 ad oggi.

Ecco cosa intendo.

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@nd1967 ha scritto:

Sono tutti cantanti (o cantautori o come preferite)... sono tutti artisti della musica non della letteratura.



Andrea ...guarda che Cohen è un poeta a tutti gli effetti ...ha proprio iniziato solo come poeta che poi le abbia anche musicate in seguito ....

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@schwantz34 ha scritto:

Andrea ...guarda che Cohen è un poeta a tutti gli effetti ...ha proprio iniziato solo come poeta che poi le abbia anche musicate in seguito ....

Sì ma tutti lo conoscono da quando ha fatto Suzanne... altrimenti quanti l'avrebbero letto?

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@nd1967 ha scritto:
@schwantz34 ha scritto:

Andrea ...guarda che Cohen è un poeta a tutti gli effetti ...ha proprio iniziato solo come poeta che poi le abbia anche musicate in seguito ....

Sì ma tutti lo conoscono da quando ha fatto Suzanne... altrimenti quanti l'avrebbero letto?


d'accordissimo con te , ma rimane un poeta , o no?

ps: ti ho spedito un mp , mi rispondi per cortesia

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
Fabrizio De Andrè è uno dei pochi cantautori che ancora ascolto e che ho amato molto. Musicalmente non mi ha mai ispirato più di tanto a parte alcuni album dove si avvale degli arrangiamenti di Reverberi o il tour con la PFM (che differenza i suoi brani con la PFM alle spalle) e l'immenso Crêuza de mä.
Ammetto di essere un po' limitato ma a me della musica leggera l'ultima cosa che interessa sono i testi e quella subito dopo è la parte cantata ma per De Andrè ho dovuto fare un'eccezione i testi delle sue canzoni mi hanno letteralmente stregato.
Nella sua produzione lirica non ci vedo molto paraculismo, ce lo vedo di più nell'aspetto stilistico.
Cerco di spiegarmi, uscire nel 1970 con "la buona novella" è un colpo da genio e non una ruffianata se solo pensiamo che a Sanremo c'era "Chi non lavora non fa l'amore" Sick [Amico mio chi non lavora, picchetta per i propri diritti alla faccia di tutti quei monologhi che ci siamo dovuti sorbire nei 40 anni successivi.]
Facendo un passo indietro, anche il testo de La citta vecchia, Nei quartieri dove il sole del buon Dio non dà i suoi raggi ha già troppi impegni per scaldar la gente d'altri paraggi se contestualizzato al periodo storico è veramente incalzante oltre ad essere centratissimo sulla condizione del sottoproletariato.
Dicevo del paraculismo, ce lo vedo, però più sullo stile dei primi anni il voler "imitare" Brassens a tutti i costì con quello stile minimalista tipico del cantautorato francese me lo rende lievemente stucchevole. Detto ciò possiamo sorvolare alla grande.

Sullo spessore umano e culturale dell'uomo nulla da dire, mi inchino e sono fiero di averlo visto in concerto per una volta nella mia vita.

description.......

more_horiz
Penso che sia la persona che + abbia saputo usare la lingua italiana....
Lasciamo perdere come musicista e cantante....che vi sia piaciuto e' un conto...ma saper suonare la chitarra e' un'altra cosa....

Penso che certe canzoni si possano usare a scuola per imparare l'uso delle terzine e simili.

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
Ieri stavo vagando tra gli scaffali di un centro commerciale alla ricerca del celeberrimo live De andrè-PFM del '79. Ho trovato anche una versione "24 bit remastering": vale il maggiore costo (quasi il doppio), rispetto alla versione tradizionale? O è solo marketing?
Grazie

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@Ivan ha scritto:

Sullo spessore umano e culturale dell'uomo nulla da dire, mi inchino e sono fiero di averlo visto in concerto per una volta nella mia vita.

Beato te, non sai come ti invidio, non sono riuscito a vedere un suo concerto dal vivo Crying or Very sad Crying or Very sad
Ho scoperto De Andrè quando avevo 12 o 13 anni, un mio parente mi fece ascoltare il brano "un giudice" versione live con la PFM con l'inizio dell'iconfondibile basso di Patrick Djivas. Da lì continuai a seguirlo perchè ero attratto dai testi delle canzoni. Musicalmente parlando a suo tempo con la PFM si è rinnovato, anche se è stato contestato da fans che lo preferivano come agli inizi, voce e chitarra. Ma mi ha molto colpito con gli arrangiamenti del suo ultimo concerto quando ha suonato con elementi tipo Ellade Bandini, Michele Ascolesi ecc....

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
Il nobel alla letteratura non lo avrei considerato eccessivo... Cool

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@meraviglia ha scritto:
Ieri stavo vagando tra gli scaffali di un centro commerciale alla ricerca del celeberrimo live De andrè-PFM del '79. Ho trovato anche una versione "24 bit remastering": vale il maggiore costo (quasi il doppio), rispetto alla versione tradizionale? O è solo marketing?
Grazie

Se riesci a trovare gli originali secondo me non c'è grossa differenza.
Anzi le copertine originali sono molto meglio di quelle del nuovo packaging

VECCHIA VERSIONE





NUOVA VERSIONE



Per la cronaca, questi due dischi (Fabrizio De Andrè In concerto - arrangiamenti PFM: volume 1 e volume 2) sono stati da poco ristampati in vinile in edizione numerata

Il Volume 1 in VINILE ROSSO
Il Volume 2 in VINILE VERDE

Io me li sono appena presi (gli originali in buono stato costavano molto di più, nuovi, se trovati, costavano un capitale)

date un'occhiata qui se siete ineteressati

http://shop.ebay.it/i.html?_nkw=de+andr%C3%A8+pfm+lp

Oki

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
Ecco, io mi riferisco alla versione con le vecchie copertine, ma con sul retro la specifica "24 bit remastering":



Costa quasi il doppio... Suspect
Qualcuno l'ha confrontata con gli originali?

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
Per me è un mito.
E già con questo dimostro di non aver capito Faber !
Un poeta con una grandissima cultura, sia letteraria che musicale
La sua scrittura è dottissima e colta con una ricercatezza estrema eppure grande perchè riesce a essere semplice e a sembrare scritta di getto.
Ovviamente i gusti sono gusti, ma la oggettiva grandezza di un poeta (De andrè è considerato tale) resta. Poi che possa piacere o meno è ovviamente soggettivo. (io, per esempio, preferisco Ugo Foscolo a Alessandro Manzoni, pur non discutendo sull'oggettiva grandezza del secondo)

Ho gli LP originali dell'epoca (alcuni rovinati da prestiti ad amici vari) tra gli altri il volume 2 con la PFM che all'epoca dell'uscita era in serie economica

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
Immenso... non so cos'altro dire, ogni volta che sento le sue parole e la sua voce mi emoziono.
Cosa posso chiedere di più? Aspetto il prossimo Faber con ansia.

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@vicarious ha scritto:
Aspetto il prossimo Faber con ansia.

Cioè?

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@nd1967 ha scritto:
@vicarious ha scritto:
Aspetto il prossimo Faber con ansia.

Cioè?


Qualcuno che mi emozioni come lui.

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@vicarious ha scritto:
@nd1967 ha scritto:
@vicarious ha scritto:
Aspetto il prossimo Faber con ansia.

Cioè?


Qualcuno che mi emozioni come lui.



Troppo ottimista!

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
a proposito di De Andrè , l'avete sentito l'annedotto raccontato da Villaggio ? Quello del topo sputato dal gatto? Very Happy

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
@Ivan ha scritto:
@vicarious ha scritto:
@nd1967 ha scritto:
@vicarious ha scritto:
Aspetto il prossimo Faber con ansia.

Cioè?


Qualcuno che mi emozioni come lui.



Troppo ottimista!


Lo so... Very Happy

descriptionRe: Fabrizio De André

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum