T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» AUDIOLAB 8000SE
Oggi a 16:31 Da Gabriele Barnabei

» Casse acustiche quali?b&w 684 o IL tesi 560?
Oggi a 16:26 Da rx78

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Oggi a 16:22 Da rx78

» upgrade 2500 max
Oggi a 16:15 Da titonic

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Oggi a 15:52 Da gigihrt

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Oggi a 15:33 Da Angel2000

» Consigli per impianto 2.1
Oggi a 14:15 Da Saiph

» Cuffie bestbuy 150€ no amplificatore
Oggi a 13:38 Da farohp

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Oggi a 13:04 Da Zio

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 12:21 Da fritznet

» Collegare più sorgenti al T-Amp
Oggi a 11:19 Da giucam61

» impianto entry -level
Oggi a 11:12 Da giucam61

» fissa lettore CD
Oggi a 10:54 Da giucam61

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Oggi a 10:50 Da giucam61

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Oggi a 8:41 Da luigigi

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 7:57 Da gigetto

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Oggi a 5:12 Da SubitoMauro

» CAIMAN SEG
Oggi a 0:42 Da Zio

» (NA) Amplificatore Kingrex con DAC usb e uscita cuffie €270+ sped.
Oggi a 0:20 Da sonic63

» Daphile in ram
Ieri a 23:58 Da ghiglie

» Aiuto lenco L75s
Ieri a 20:36 Da Angel2000

» Ho preso le grado sr80e e vi porto un po' di impressioni
Ieri a 19:02 Da dinamanu

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Ieri a 18:22 Da Tasso

» Messaggio per Valterneri NAD90
Ieri a 18:05 Da enrico massa

» [to]Vincent sp 997 finali mono
Ieri a 14:51 Da krell2

» OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0
Ieri a 14:47 Da sportyerre

» [AN] Teac UD-H01
Ieri a 14:27 Da Masterix

» Player hi fi
Ieri a 11:38 Da santidonau

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Ieri a 8:30 Da gigetto

» ultimo nato (mau 749 R.I.P)
Ieri a 6:01 Da Tommaso Cantalice

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Lun 5 Dic 2016 - 22:40 Da eddy1963

» Vendo 2XFostex FE83EN Euro 110 con enclosures bookshelf
Lun 5 Dic 2016 - 22:14 Da potowatax

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Lun 5 Dic 2016 - 21:05 Da Sistox

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Lun 5 Dic 2016 - 19:41 Da Rino88ex

» Giradischi - quesiti & consigli
Lun 5 Dic 2016 - 19:25 Da dinamanu

» nuove diva 262
Lun 5 Dic 2016 - 19:00 Da CHAOSFERE

» [NA] VENDO Monoblock Icepower 500a con Alimentazione Lineare + Cavi + Filtri di rete [700 euro)
Lun 5 Dic 2016 - 17:48 Da MrTheCarbon

» JRiver 22
Lun 5 Dic 2016 - 15:57 Da gigihrt

» Cd conviene ripararlo o....
Lun 5 Dic 2016 - 8:44 Da gigetto

» Quale cavo ottico per il CD?
Lun 5 Dic 2016 - 8:43 Da gigetto

» Cavi component Hama 1,5m.
Lun 5 Dic 2016 - 0:26 Da wolfman

» Marble Machine
Dom 4 Dic 2016 - 13:31 Da natale55

» leboncoin.fr: Qualcuno è riuscito a comprare qualcosa?
Dom 4 Dic 2016 - 13:04 Da embty2002

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Dom 4 Dic 2016 - 12:31 Da pallapippo

» Lettore CD max 200 euro
Dom 4 Dic 2016 - 12:06 Da sound4me

» Recupero vinile rovinato
Dom 4 Dic 2016 - 0:27 Da dinamanu

» VENDO Kit preamplificatore Sbilanciato->Bilanciato per Anaview/hypex/icepower ecc
Sab 3 Dic 2016 - 16:48 Da MrTheCarbon

» Problemi con la rotazione a 45RPM - Thorens
Sab 3 Dic 2016 - 16:11 Da enrico massa

» [Risolto]ECC99
Sab 3 Dic 2016 - 12:55 Da dinamanu

» (BO) vendo diffusori Klipsch Heresy 3 1200 euro+ss
Sab 3 Dic 2016 - 9:27 Da schwantz34

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
fritznet
 
lello64
 
rx78
 
CHAOSFERE
 
dinamanu
 
savi
 
gigetto
 
giucam61
 
gigihrt
 
valterneri
 

I postatori più attivi del mese
dinamanu
 
CHAOSFERE
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
rx78
 
fritznet
 
gigetto
 
R!ck
 
natale55
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15482)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10217)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8489)
 

Statistiche
Abbiamo 10369 membri registrati
L'ultimo utente registrato è titonic

I nostri membri hanno inviato un totale di 769320 messaggi in 50055 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 74 utenti in linea :: 5 Registrati, 0 Nascosti e 69 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

alluminium, enrico massa, lello64, Masterix, pippo35

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Pagina 1 di 13 1, 2, 3 ... 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  porfido il Lun 17 Set 2012 - 14:58

Dal forum di Fabrizio Calabrese:


RIFLESSIONI SERISSIME SUL TOP AUDIO...

Giorni fa ho avuto dei contatti interessanti, con alcuni operatori al massimo livello, ed abbiamo scoperto di pensarla in molti nello stesso modo, riguardo ad alcuni punti fondamentali:

1)- Il tentativo di avvicinare il giovani alla "nostra" Hi-Fi è definitivamente fallito...
Il loro target di spesa è assolutamente incompatibile con gli apparati "maniglioni e lucine" che hanno sostituito i trenini, per la generazione degli attuali cinquantenni... o giù di lì...!
I giovani di oggi sono disposti al massimo a spendere 3-500 Euro per una coppia di casse amplificate tipo Monitor o da discoteca... mentre il resto fa loro soltanto ridere (e non hanno affatto tutti i torti...).

2)- Se vogliamo pensare ad un futuro di anche semplice sopravvivenza dell'Hi-Fi, non possiamo che pensare ai 50-70enni, che però hanno dato già fondo alle loro risorse a scopo ludico, cambiando ampli, bracci, testine e cavi...
MA HANNO ANCORA IN CASA DIFFUSORI VECCHISSIMI E MALSUONANTI...
Se i commercianti e gli importatori NON sono degli idioti suicidi (cosa cui io non credo, fino a prova sicura...), dovrebbero capire questa banale evidenza, e concentrare il loro sforzo di offerta su proposte effettivamente migliorative, appunto nel campo dei diffusori... Viceversa possiamo girare direttamente pagine e rivederci al funerale dell'Hi-Fi.

3)- Le riviste cartacee hanno avuto significato sino a che le loro copertine spiccavano nelle edicole, fungendo da richiamo per un numero di possibili acquirenti della mercanzia che luccicava in copertina... Ma oggi l'acquisto dei quotidiani è crollato, e con esso si è ridimensionata la frequentazione delle edicole... Se ci pensate, anche per trovare nella vetrina di una edicola una delle nostre "solite" riviste occorre spesso armarsi di pazienza e di occhiali, dato che c'è una rivista di Hi-Fi ogni 15 riviste di fotografia digitale...

4)- Dal punto di vista di un inserzionista, l'investimento in pubblicità sulle riviste ha perso il 99 per cento del suo appeal... Questo è accaduto non solo e non tanto per la contrazione delle tirature e delle vendite, ma anche e soprattutto per il fatto che il messaggio ripetitivo "tutto va bene" ha perduto qualsiasi possibilità di influenza sul pubblico... Ma le riviste, bisognose di pubblicità come un vampiro di sangue fresco, non possono di certo invertire la rotta... per cui è più facile pronosticare una serie di chiusure a raffica, piuttosto che altro.

5)- Il Web: se si esclude il sottoscritto, che è l'unico ad aver dedicato tempo e spiegazioni al pubblico dei Forumers, TUTTI gli operatori dell'Hi-Fi ritengono che i frequentatori dei forum non siano altro che degli accattoni morti di fame, che pietiscono schemi e disegni, o quanto meno i link dei "rottamai" dove raccattare vecchie carcasse da acquistare a peso...
E' ovvio che una elemosina, in forma di piccolo contributo, magari per noleggiare un banner a 600 Euro l'anno..., non la nega nessuno... Ma l'anno dopo scatta l'inesorabile presa d'atto che quel contributo è stato del tutto inutile...

6)- Ma sul Web 2.0 accade ben altro. Immaginate che un importante distributore finanzi sottobanco il responsabile di un forum, affinché questi favorisca i thread che promuovono la vendita e la reputazione dei prodotti che lui distribuisce. Dopo pochissimo la cosa apparirebbe evidente, perché passerebbero indenni dei post umoristici in cui si lecca letteralmente il pavimento in favore dei "buoni", mentre due post dopo verrebbe bannato chi ha osato scrivere la verità, vale a dire che quel prodotto è una immonda ciofeca, venduta ad una cifra assolutamente ridicola ed impensabile... Per una rivista occorrono mesi, forse anni, per giocarsi la propria reputazione di imparzialità.... Per un forum bastano dieci post in fila...!!!

7)- Il Web 2.0 sta lanciando la figura del "recensore da due soldi", vale a dire del personaggio che nella vita fa l'idraulico o l'infermiere, per cui si può permettere di pietire contribuzioni para-pubblicitarie o piccoli compensi -spesso simbolici o in forma di semplice gratificazione dell'ego- in cambio della prostituzione della propria (pochissima) dignità nell'inneggiare a prodotti che ogni recensore con un minimo rispetto di sé stesso non potrebbe che considerare "patacche" e null'altro...
Queste figure sono preziose per le riviste a corto di risorse economiche, ed anche per gli operatori che pensano che qualche pollacchione alla fin fine può pure credere alle loro parole, specialmente se "giocano di squadra", complimentandosi a vicenda per la "serietà e competenza"...
E' assolutamente ovvio che questi "recensori della domenica" finiranno per essere i VERI KILLER della vera HiFi, in quanto la loro inattendibilità apparirà evidente ai loro lettori ben prima di quanto è accaduto per i loro colleghi della carta stampata... Anche perché, all'epoca in cui solo questa esisteva, le voci tecniche serie e dissenzienti non avevano lo spazio che hanno oggi...

8 )- Gli autocostruttori vivono un momento di esilarante disperazione... Infatti il Web 2.0 offre loro talmente tante proposte, da farli morire di fame come l'Asino di Buridano... nell'angoscia della scelta...!
Se voi provate a cliccare una delle decine di Siti da cui si possono scaricare disegni e schemi, noterete che per qualsiasi di questi progetti il numero di effettivi realizzatori si conta spesso sulle dita di una sola mano...
E questo è normalissimo, se solo si pensa che in una nazione come l'Italia la sola CostruireHiFi ha proposto almeno cento diversi diffusori in Kit, da quando esiste... E da quando esiste AUDIOCostruzione i nuovi modelli arrivano alla bellezza di tre al mese...
Come credete che si senta l'autocostruttore che ha speso centinaia o qualche migliaio di Euro, nell'apprendere che il mese dopo esce, sulla stessa rivista, qualcosa che va meglio e che magari costa un quarto...???

9)- Il mercato dell'autocostruzione è sempre florido in momenti di crisi, ma in pochi si accorgono del fatto che alle riviste del settore mancano gli inserzionisti in grado di supportare progetti seri ed interessanti...!!! Queste riviste sopravvivono dunque con il solo ricavato della vendita in edicola, che non è poco (se si considera che gli articoli sono pagati con un tozzo di pane...), ma che ha una scadenza precisa... Immaginatevi autocostruttore... è chiaro che voi comprerete riviste e studierete... fino al momento di passare alla pratica... Ma dopo aver costruito il vostro diffusore o il vostro ampli, del cui valore siete certi più dell'identità di vostra madre... è chiaro che il motivo di tornare in edicola scomparirà, o quasi...!

10)- la figura del "progettista per autocostruttori" è una delle più esilaranti invenzioni in campo Hi-Fi... Una cosa che fa stramazzare per terra al solo pensarci...
Riflettete: per quale motivo un Giussani o un Majandi dovrebbero devolvere il loro sapere e la loro esperienza, per mettere in condizione un qualsiasi cantinaro/vampiretto (tipo Dufay, per capirci...) di produrre quel che loro normalmente vendono a 10-20-50 mila Euro, ma ad un decimo...??? Già... solo dei perfetti imbecilli potrebbero farlo... Ovviamente esistono più spiegazioni per il fatto che sembri accadere diversamente: è infatti possibile che certi loro progetti (inclusi quelli a 4 zeri) valgano poco o nulla, per cui anche regalarli è poca cosa... Oppure è possibile, anzi probabile, per non dire sicuro, che nella spiegazione dei Kit sia sottaciuto più d'uno degli aspetti fondamentali del progetto... Come dire che si sa bene che l'autocostruttore è condannato all'insuccesso... ma questo è un errore mortale, per il progettista-giocherellone, perché dall'altra parte ci sono spesso appassionati con competenze eguali o superiori alle sue, per cui individuano e correggono quegli errori, producendo un diffusore eventualmente ben superiore alle Chimera o alle Delta 4R* degli esempi citati.

11)- Come appassionati siamo tutti abituati a distinguere le recensioni in due tipi: quelle scritte da chi è esperto di teoria e/o di progettazione (ed ha misure che lo aiutino a scendere nei dettagli)...da una parte... E poi quelle scritte dai "professori di Latino" e/o da tutta la massa di autonominatisi "recensori-da-un-soldo", vale a dire semplici appassionati che illustrano le loro visioni obnubilate (dal desiderio o da spiccioli...) ad altri appassionati che si esaltano o meno a seconda che si parli (bene) del loro impianto o del loro prossimo acquisto programmato...
Ora accade che l'esperto VERO (ricordate un certo Egidio Mancianti...???) abbia la capacità di interpretare le misure e di spiegare quale sia il migliore posizionamento del diffusore, o il modo di interfacciare il tale pre con il tale ampli...
Il recensore-affabulatore NON ha assolutamente questa capacità, per cui prima o poi gli appassionati meno sprovveduti si rendono conto dell'assoluta casualità dei suoi commenti (quando sono sinceri...), e non se lo filano più...

12)- Punto critico: i miscredenti. La necessità delle riviste di contenere i costi di redazione ha condotto ad estromettere la pratica totalità degli esperti. Chi è rimasto -p.es. Matarazzo- è stato costretto a polverizzare la propria credibilità pubblicando suoi commenti entusiastici a fronte di misure inequivocabilmente negative... Non una ma cento volte.
La scelta che viene prospettata ad ogni altro esperto è più o meno la stessa: prendere o lasciare, nel senso di prestare la propria firma e reputazione al fine di giustificare qualche inserzione in più, fino a sputtanarsi al punto tale da essere sostituibile da qualsiasi "simpaticone", come un Alfredo di Pietro, un Paolippe o, persino, un MarcoHiFi...
E qui è accaduto l'imprevisto: almeno un esperto -chi scrive- si è rifiutato di prestarsi al gioco, ed anzi ha rovesciato delicatamente il tavolo, spiegando a tutti le regole del giochino...

F. Calabrese

porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5043
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  flovato il Lun 17 Set 2012 - 16:42

@porfido ha scritto:Dal forum di Fabrizio Calabrese:


E qui è accaduto l'imprevisto: almeno un esperto -chi scrive- si è rifiutato di prestarsi al gioco, ed anzi ha rovesciato delicatamente il tavolo, spiegando a tutti le regole del giochino...

F. Calabrese

Ecco... abbiamo trovato lo Sgarbi dell'HiFi... il nuovo Celentano.

Caro il mio esperto... non ti conosco... non ho mai letto nulla di tuo prima d'ora (o forse si su Stereoplay) e probabilmente, in quanto non iscritto, nulla leggerai di questa risposta ma se navigando in rete ti capitasse di passare da queste parti sappi che per quanto mi riguarda, malgrado alcune cose condivisibili, il tutto ha provocato un senso di repulsione.

Il perché sta nel tono e nella visione complessiva di un sistema che descrivi morente e malato a causa di molti fattori tra i quali il sottoscritto e con me tutta la comunità di appassionati internauti.

Non si capisce quale sia la cura, dovremmo tutti scomparire per lasciar spazio ai VERI esperti.
Tutti i cantinari, i DIYers i vari Alfredo di Pietro (al quale va la mia solidarietà pur non condividendo molte delle sue recensioni) dovrebbero tornare nell'oblio ed affidarsi come un tempo ai vari Suono, Audio Review, Stereoplay etc. etc.

Erano bei tempi per quelli come te, il potere in mano a pochi, l'oligarchia del suono.

Ed invece ti sbagli di grosso perché la tua visione è miope come sono miopi i nostri politici.
Internet è il motore di tutti i cambiamenti.
Lui riporterà le opinioni della gente, del popolo al centro dell'attenzione spodestando GLI ESPERTI dal loro ruolo o forse creandone di nuovi.

La democrazia digitale è difficile da gestire... è vero come dici che ci si può giocare la reputazione in velocità e fregare il prossimo, sono i rischi insiti del mezzo.

La morte dell'Hifi... e chissenefrega, dovrei imporre ai miei figli l'hobby dell'alta fedeltà e negare a loro i videogiochi ?
Hobby per 50/70enni ?
Anche i vecchi hanno le loro passioni.
Quando ero piccolo i miei genitori ascoltavano "La Mazurka di periferia", io sono cresciuto con la "Discomusic", le nuove generazioni ascolteranno altro.
Il grammofono non lo producono più... le aziende che li assemblavano sono morte, forse morirà il vinile o forse no ma non è un problema... la musica non scomparirà, magari evolverà.

Video kill the radio star... profezia sbagliata.

Comunque caro il mio SgarbiHiFi questo è il tono con cui ci hai descritto:

Il Web: se si esclude il sottoscritto,

MA CHISSEI ? Shocked

Il Web 2.0 sta lanciando la figura del "recensore da due soldi", vale a dire del personaggio che nella vita fa l'idraulico o l'infermiere, per cui si può permettere di pietire contribuzioni para-pubblicitarie o piccoli compensi -spesso simbolici o in forma di semplice gratificazione dell'ego-

Quindi gli Idraulici non ascoltano musica ?
Dici che sono tutti corrotti ?
A bene... lo ha già detto Striscia La Notizia.

in cambio della prostituzione della propria (pochissima) dignità

E ma certo... ho dimenticato il tariffario ma la mia zona è il tforum, se passi di qua un 50 euro bastano com'è prassi per le baldracche economiche... siamo un sito di poveracci.

E' assolutamente ovvio che questi "recensori della domenica" finiranno per essere i VERI KILLER della vera HiFi, in quanto la loro inattendibilità apparirà evidente ai loro lettori ben prima di quanto è accaduto per i loro colleghi della carta stampata... Anche perché, all'epoca in cui solo questa esisteva, le voci tecniche serie e dissenzienti non avevano lo spazio che hanno oggi...

Adesso è colpa nostra se l'HiFi muore. Orrified
Ma io non volevo... lo giuro, avrei preferito due opinioni dall'alto... possibilmente da "Dio" in persona... orecchie di primissima qualità... fuori da ogni dubbio.

E qui è accaduto l'imprevisto: almeno un esperto -chi scrive- si è rifiutato di prestarsi al gioco, ed anzi ha rovesciato delicatamente il tavolo, spiegando a tutti le regole del giochino...

Almeno qui siamo d'accordo... è accaduto l'imprevisto, la gente ha cominciato a parlare, discutere, scambiarsi opinioni e questo è molto più grave di rovesciare delicatamente il tavolo... questo significa spaccare tutto il sistema precedente.

Nuovi Alfredi di Pierto, Idraulici e recensori da due soldi sappiate che qui c'è posto per tutti.
Qui arruoliamo Killer disposti a prostituirsi per una giusta causa... la morte dell'Hi Fi.


Ultima modifica di flovato il Lun 17 Set 2012 - 17:09, modificato 1 volta

flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  bartman il Lun 17 Set 2012 - 16:48

...TUTTI gli operatori dell'Hi-Fi ritengono che i frequentatori dei forum non siano altro che degli accattoni morti di fame...
Shocked

Gli autocostruttori vivono un momento di esilarante disperazione... Infatti il Web 2.0 offre loro talmente tante proposte, da farli morire di fame come l'Asino di Buridano... nell'angoscia della scelta...!
Lol eyes shut

12)- Punto critico: i miscredenti. La necessità delle riviste di contenere i costi di redazione ha condotto ad estromettere la pratica totalità degli esperti. Chi è rimasto -p.es. Matarazzo- è stato costretto a polverizzare la propria credibilità pubblicando suoi commenti entusiastici a fronte di misure inequivocabilmente negative... Non una ma cento volte.
La scelta che viene prospettata ad ogni altro esperto è più o meno la stessa: prendere o lasciare, nel senso di prestare la propria firma e reputazione al fine di giustificare qualche inserzione in più, fino a sputtanarsi al punto tale da essere sostituibile da qualsiasi "simpaticone", come un Alfredo di Pietro, un Paolippe o, persino, un MarcoHiFi...
E qui è accaduto l'imprevisto: almeno un esperto -chi scrive- si è rifiutato di prestarsi al gioco, ed anzi ha rovesciato delicatamente il tavolo, spiegando a tutti le regole del giochino...
Hehe

Che tristezza assoluta... rispolvero il mio vecchio Walkman - che a suo tempo avevo vinto ad un concorso con la birra Sans Souci - e vado a farmi una passeggiata in campagna... che è meglio! -cit. di puffa memoria
Hello

bartman
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 22.12.10
Numero di messaggi : 1564
Località :
Impianto : Fuso!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  porfido il Lun 17 Set 2012 - 16:53

L'audiofilia è un mondo difficile...

Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5043
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  MaurArte il Lun 17 Set 2012 - 16:58

Della HiFi non frega più nulla a nessuno perchè è passata di moda!!!
Il resto sono chiacchere

MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7141
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  bartman il Lun 17 Set 2012 - 16:59

@porfido ha scritto:L'audiofilia è un mondo difficile...

Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

André poi te chiamo, ho il piccolo in caldo Lol eyes shut

P.s.: ao, vedi di rispondere, e comincia ad allontanare la ressa di gente che hai in casa, IO ho la precedenza Hehe Hehe Hehe

bartman
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 22.12.10
Numero di messaggi : 1564
Località :
Impianto : Fuso!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  MaurArte il Lun 17 Set 2012 - 17:01

@bartman ha scritto:
@porfido ha scritto:L'audiofilia è un mondo difficile...

Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

André poi te chiamo, ho il piccolo in caldo Lol eyes shut

P.s.: ao, vedi di rispondere, e comincia ad allontanare la ressa di gente che hai in casa, IO ho la precedenza Hehe Hehe Hehe

SFATICATI!!! Very Happy

MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7141
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  Stentor il Lun 17 Set 2012 - 17:37

@MaurArte ha scritto:Della HiFi non frega più nulla a nessuno perchè è passata di moda!!!
Il resto sono chiacchere

Concordo !!!

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  porfido il Lun 17 Set 2012 - 17:37

@francobast ha scritto:io non so chi sia fabrizio calabrese ma credo che per avere scritto quelle cose e in quel modo sia profondamente depresso e che abbia bisogno di cure urgenti.

francesco (accattone morto di fame)



Bè, dai, alcuni punti però sono condivisibili, almeno IMHO.... Smile
E non da degli "accattoni" ai forumer, ma descrive quella che, secondo lui, è l'opinione degli operatori hifi nei confronti dei suddetti! Smile


Ultima modifica di porfido il Lun 17 Set 2012 - 17:42, modificato 1 volta

porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5043
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  porfido il Lun 17 Set 2012 - 17:38

@MaurArte ha scritto:
@bartman ha scritto:

André poi te chiamo, ho il piccolo in caldo Lol eyes shut

P.s.: ao, vedi di rispondere, e comincia ad allontanare la ressa di gente che hai in casa, IO ho la precedenza Hehe Hehe Hehe

SFATICATI!!! Very Happy

Io c'ho i postumi da combattimento medievale, E' LUI CHE NON LAVORA MAI! Arrgh! Lol eyes shut Laughing
Altrochè il nord-est che produce! Laughing Laughing Laughing Laughing

porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5043
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  Stentor il Lun 17 Set 2012 - 17:39

@francobast ha scritto:io non...............



MODERAZIONE: per Francesco ma anche per tutti gli altri.

Visto che si commenta un post ogni critica è lecita ma le offese no ! Anche se Fabrizio non è qui presente non trovo elegante dargli del malato di mente o altro ...controbattete piuttosto alle sue affermazioni e non creiamo uno scontro con un'altro forum.

Grazie a tutti. Smile


Ultima modifica di Stentor il Lun 17 Set 2012 - 23:15, modificato 1 volta

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  francobast il Lun 17 Set 2012 - 17:58

caro stentor. come quasi sempre hai ragione. pero' se voleva fare la guerra contro qualcuno si doveva limitare nelle espressioni. facendo cosi' si è creato molti piu' nemici di quelli che eventualmente aveva prima.

francobast
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.02.12
Numero di messaggi : 582
Località : piove di sacco
Provincia (Città) : rosa
Impianto : scatoli vari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  donluca il Lun 17 Set 2012 - 18:00

Bah. Lol eyes shut

Comunque l'hi-fi sta morendo perchè sta morendo la materia prima dell'hifi: non c'è più musica.

C'hanno ragione i giovani che per sentirsi la house, la dubstep e la musica elettronica compressa moderna basta il wooferone magnat autoamplificato.

D'altra parte è mai possibile che bisogna tornare negli anni 70-80-90 per trovare qualcosa di buono?

Il problema della morte dell'hi-fi è che è morta la cultura della musica: alle medie si insegna beethoven, mozart, mendelsshon e giustamente i giovani dicono "che palle".
Nessuno insegna loro i Guns'n'Roses, i Dire Straits, gli Iron Maiden, i Pink Floyd e i Queen.
D'altra parte alla radio cosa passa? Katy Perry, Gigi d'Alessio, Ligabue, Lady Gaga (che è molto brava tra l'altro, peccato si sia data al pop)... questa è la cultura musicale che si fanno.

Qua per far riscoprire l'hi-fi ai giovani bisogna prima far riscoprire la musica.

Andate a casa di una persona che ha un hi-fi e chiedetegli che musica ascolta o vi fa ascoltare.
Andate poi da un ragazzo che di hi-fi non ne capisce una mazza e neanche gli interessa perchè in macchina c'ha il sub da 2000W che fa tremare l'asfalto e chiedetegli che musica ascolta.

Altro che hi-fi, qua bisogna ricominciare dalle basi!!

donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3647
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  Alessandro LXIV il Lun 17 Set 2012 - 18:16

RIFLESSIONI SERISSIME SUL TOP AUDIO...

Condensato dell'escursus: Perchè ragazzi non continuate a stare manzi?

Alessandro LXIV
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 29.04.09
Numero di messaggi : 5173
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  donluca il Lun 17 Set 2012 - 18:18

@Alessandro LXIV ha scritto:RIFLESSIONI SERISSIME SUL TOP AUDIO...

Condensato dell'escursus: Perchè ragazzi non continuate a stare manzi?

AHAHAHAHAAHAHAHHA Lol eyes shut

donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3647
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  porfido il Lun 17 Set 2012 - 18:35

@francobast ha scritto:caro stentor. come quasi sempre hai ragione. pero' se voleva fare la guerra contro qualcuno si doveva limitare nelle espressioni. facendo cosi' si è creato molti piu' nemici di quelli che eventualmente aveva prima.

ELLAMADONNA! Laughing Laughing Laughing
Ma cosa c'è di così offensivo? Smile

porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5043
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  porfido il Lun 17 Set 2012 - 18:35

@Alessandro LXIV ha scritto:RIFLESSIONI SERISSIME SUL TOP AUDIO...

Condensato dell'escursus: Perchè ragazzi non continuate a stare manzi?

Laughing Laughing Laughing Laughing

porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5043
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  lello64 il Lun 17 Set 2012 - 18:51

il punto 7 e il punto 12 per me è vangelo allo stato puro. grande calabrese.

lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 5704
Località : bologna
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  ideafolle il Lun 17 Set 2012 - 18:57

@donluca ha scritto:Bah. Lol eyes shut

Comunque l'hi-fi sta morendo perchè sta morendo la materia prima dell'hifi: non c'è più musica.

C'hanno ragione i giovani che per sentirsi la house, la dubstep e la musica elettronica compressa moderna basta il wooferone magnat autoamplificato.

D'altra parte è mai possibile che bisogna tornare negli anni 70-80-90 per trovare qualcosa di buono?

Il problema della morte dell'hi-fi è che è morta la cultura della musica: alle medie si insegna beethoven, mozart, mendelsshon e giustamente i giovani dicono "che palle".
Nessuno insegna loro i Guns'n'Roses, i Dire Straits, gli Iron Maiden, i Pink Floyd e i Queen.
D'altra parte alla radio cosa passa? Katy Perry, Gigi d'Alessio, Ligabue, Lady Gaga (che è molto brava tra l'altro, peccato si sia data al pop)... questa è la cultura musicale che si fanno.

Qua per far riscoprire l'hi-fi ai giovani bisogna prima far riscoprire la musica.

Andate a casa di una persona che ha un hi-fi e chiedetegli che musica ascolta o vi fa ascoltare.
Andate poi da un ragazzo che di hi-fi non ne capisce una mazza e neanche gli interessa perchè in macchina c'ha il sub da 2000W che fa tremare l'asfalto e chiedetegli che musica ascolta.

Altro che hi-fi, qua bisogna ricominciare dalle basi!!
Ok Ok Ok Ok Ok Ok Ok Ok Ok Ok Ok Ok
Embarassed io sono un ex idraulico (operaio) con la passione della musica ed elettronica e ti diro (caro sig. calabrese f. ) che quando mi AUTOCOSTRUISCO un finale o altro e per sbaglio magari sona pure decentemente non potrai mai capire quale sia la soddisfazione di dire lo fatto IO e poi se penzo che o risparmiato 3 o 4 zeri sono piu' che onorato di far parte del gruppo dei morti di fame .
da quando ci sono i forum, e gli utenti si scambiano informazioni la cultura degli autocostruttori crescie sempre di piu' (almeno per me) cominciando a riflettere e a penzare ed a guardare i vari operatori hifi ed i vari reciensori con altri occhi e sentire con altre orecchie . poi a ragione donluca quando dice che e' la musica che va a morire Hehe Hehe
ps. il gioco delle tre carte finale vince finale perde sia finito da un po' Laughing Laughing Laughing Laughing

ideafolle
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.12
Numero di messaggi : 5429
Località : vicini.... vIcini
Occupazione/Hobby : contare gli eu.
Provincia (Città) : SON CHI' ....NE'
Impianto : ......... VEDI AVATAR.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  Patrick il Lun 17 Set 2012 - 19:10

A mio avviso la forma può anche essere discutibile, ma su alcuni punti la sostanza è assolutamente condivisibile.

@Donluca
in Inghilterra e negli Usa esistono le school of rock, vere è proprie scuole con orientamento musicale. I gruppi che hai citato fanno tutti parte del programma scolastico. Comunque sia c'è tanta buonissima musica che viene prodotta anche oggi, è solo una questione di mode che cambiano più o meno rapidamente, una fastfoodizzazione musicale.
In Giappone, Sud Corea etc.. il rock tutto ed il prog in particolare tirano come da noi e negli Usa negli anni 70.



Patrick
Musicista/Fonico
Musicista/Fonico

Data d'iscrizione : 04.03.10
Numero di messaggi : 6121
Località : Iperuranio
Occupazione/Hobby : Musicista-Insegnante di Chitarra Moderna-Tecnico Audio-Arrangiatore
Provincia (Città) : Disforico
Impianto :
Spoiler:

PC
Onkyo A-9355
Tannoy Precision 8
Cuffie, cuffie, cuffie
Cavi di Potenza:Kiss Key Foo See Gold Limited Edition.
Cavi di segnale:Kiss Puck U See Platinum - Kim EI Fire.



http://www.youtube.it/patrickfisichella

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  donluca il Lun 17 Set 2012 - 19:21

@Patrick ha scritto:@Donluca
in Inghilterra e negli Usa esistono le school of rock, vere è proprie scuole con orientamento musicale.

Non a caso in Inghilterra la cultura dell'hi-fi è forse la più viva ed attiva del mondo Razz

donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3647
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  nicommush il Lun 17 Set 2012 - 19:26

no porfido non evocarlo che se arriva sommerge il forum coi suoi post chilometrici Laughing Laughing
La forma e il modo di porsi è discutibile , e penso negli ultimi anni sia stato scritto tantissimo su di lui su tutti i forum audio, ma certe cose che dice sono decisamente condivisibili.

Su una cosa sono in accordo con lui : penso che trattando l'hifi di oggetti con prestazioni misurabili sono molto più importanti le descrizioni oggettive (misure e discorsi tecnici) e molto meno importanti le descrizioni soggettiviste che vanno molto di moda sulla stampa di settore...

nicommush
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 07.02.10
Numero di messaggi : 898
Località : ---
Impianto : ---

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  Artinside il Lun 17 Set 2012 - 19:28

@Patrick ha scritto:A mio avviso la forma può anche essere discutibile, ma su alcuni punti la sostanza è assolutamente condivisibile.

@Donluca
in Inghilterra e negli Usa esistono le school of rock, vere è proprie scuole con orientamento musicale. I gruppi che hai citato fanno tutti parte del programma scolastico. Comunque sia c'è tanta buonissima musica che viene prodotta anche oggi, è solo una questione di mode che cambiano più o meno rapidamente, una fastfoodizzazione musicale.
In Giappone, Sud Corea etc.. il rock tutto ed il prog in particolare tirano come da noi e negli Usa negli anni 70.


Concordo con te, Patrick, che tanta (ma tanta...) buona musica viene prodotta anche oggi....E' che a differenza del passato passa molto meno in radio, il vantaggio sta,peró, nel fatto che teoricamente (se sai cosa cercare) puoi facilmente ascoltare di tutto grazie alla rete, quand'ero giovinotto io compravo le riviste musicali, leggevo le recensioni per cercare di orientarmi, ordinavo i dischi e, magari rimanevo profondamente deluso (oltre ad aver buttato i soldi...), oggi é tutto piú facile. Siamo così tanti al mondo che, anche per un solo fatto statistico, non puó essere che non saltino fuori talenti capaci di fare ottime cose (è matematica).

Artinside
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 29.01.09
Numero di messaggi : 3182
Località : Sassari
Occupazione/Hobby : Arte Contemporanea
Impianto :
Spoiler:
Sorgente: Jvc xv-n680
Pre: Minimalist autocostruito
Amplificatori: Hifimediy Tk2050 alimentata in AC, Smsl sa-s1 Ta2020, Smsl sa-s2 Ta2024, Helder Audio Ta2024 , S I T amp Ta2024, Sure Ta2024, Sure "Octopus" Tpa 3123, Scythe sda1000, Gainclone Lm1875
Diffusori Esb xl5, Alix Project One
Ampli cuffie: Poppulse mini headphone amp
Cuffie: Grado - Alessandro MS1, Koss Portapro, Jvc ha-fxc51, Monoprice 8320, Jvc Ha-fx34, Awei es-q9, Xkdun Ck-700 etc, etc, etc....


http://www.gavinoganau.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  adriano gaddari il Lun 17 Set 2012 - 19:55

anch'io penso che oggi ci sia tanta più musica ed è molto più facile ascoltarla, ci sono più mezzi , più computers, più hi-fi , più recensori , più produttori , più venditori ........
forse troppo !!!!!!!e la torta è molto più divisa.
comunque alcuni appunti di Calabrese sono condivisibili e sopratutto sul web bisogna saper selezionare, altrimenti la confusione la fà da padrone. Hello

adriano gaddari
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.08.11
Numero di messaggi : 1245
Località : nuoro
Occupazione/Hobby : artigiano del vetro
Provincia (Città) : trasparente
Impianto : ANALOGICO -lenco l 78 se con plinto in vetro stratificato (avatar )-stanton 681 EE-goldring 2100
phono -- Graham Slee Amp 2 se
DIGITALE -- marantz cd 75II -macbook con audirvana - m2tech
hiface two - beresford bushmaster mk II alimentato zetagi
PRE--music first audio classic -- Itube di Ifi Audio FINALI--mono hypex ucd 180 hxl
DIFFUSORI--Dipole glass by Gaddari , prog R39 Audiojam2 modificato
ALIMENTAZIONE-furutek ( linea dedicata + ciabatta autocostruita )-- SEGNALE- saec - monster cable - Van Den Hul- Ramm Elite- Rj 142 POTENZA- tellurium blue
CUFFIE-- akg q 701

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riflessioni sul mondo hi fi - F. Calabrese

Messaggio  Tonyartemide il Lun 17 Set 2012 - 20:00

@Stentor ha scritto:
@francobast ha scritto:io non so chi sia fabrizio calabrese ma credo che per avere scritto quelle cose e in quel modo sia profondamente depresso e che abbia bisogno di cure urgenti.

francesco (accattone morto di fame)



MODERAZIONE: per Francesco ma anche per tutti gli altri.

Visto che si commenta un post ogni critica è lecita ma le offese no ! Anche se Fabrizio non è qui presente non trovo elegante dargli del malato di mente o altro ...controbattete piuttosto alle sue affermazioni e non creiamo uno scontro con un'altro forum.

Grazie a tutti. Smile
NON CONDIVIDO LE AFFERMAZIONI DI CALABRESE, MA ALLO STESSO TEMPO CONDIVIDO LA SAGGEZZA DI STENTOR.
Ognuno deve essere libero di esprimere i suoi pensieri, ma senza offendere.

Tonyartemide
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 15.06.12
Numero di messaggi : 796
Località : Martina Franca (TA)
Occupazione/Hobby : Medico
Provincia (Città) : Non ne parliamo
Impianto : Diffusori Proac Response 2.5 Clone con super crossovers e Fostex 206
Pre linea Musical Technology C3 a valvole
Pre Phono TP-Audio a valvole
CDP: Cambridge Audio Azur 550 C
Giradischi Thorens TD 160
Finale Harman Kardon HK680
Cavi di potenza: Van Den Hul Hybrid
Cavi di segnale: Mogami 2535 Stentor ed altri


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 13 1, 2, 3 ... 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum