T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Ho comprato due nuovi gingilli, cosa ci costruisco attorno?
Oggi a 11:49 Da natale55

» Trova le differenze...
Oggi a 11:40 Da lello64

» Nuovi Bantam Monoblock !
Oggi a 11:38 Da Pinve

» Hagge, mobile economico per il vostro impianto HiFi.
Oggi a 11:33 Da lello64

» partiamo da zero ma proprio zero?
Oggi a 10:06 Da TODD 80

»  [PD] Gefen USB 2.0 Extender professionale 480 Mbps fino a 100m
Oggi a 10:05 Da blackhole

» Lettore cd Nad
Oggi a 9:57 Da Silmant

» Rasp per il mio primo impiantino
Oggi a 9:45 Da luigigi

» ALIENTEK D8
Oggi a 9:17 Da alexdelli

» TUTORIAL VIDEO INSTALLAZIONE VOLUMIO PER RASPBERRY PI
Oggi a 7:19 Da nelson1

» The Ten Biggest Lies in Audio
Oggi a 0:52 Da Biagio De Simone

» Vendo Sonus faber Extrema
Oggi a 0:09 Da ilcanterburiano

» Consigli per un novizio!
Ieri a 22:33 Da Sregio

» Lottando con raspberry e volumio
Ieri a 21:37 Da Antonello Alessi

» Venture Electronics VE Monk
Ieri a 21:08 Da TNT16

» collegamento pc - ampli - diffusori
Ieri a 20:22 Da markriv

» Distinzione tra amplificatori caldi o freddi
Ieri a 19:40 Da giucam61

» Quali diffusori Low Cost?
Ieri a 18:32 Da Daniele Pucciarelli

» Autocostruzione casse
Ieri a 18:11 Da Seti

» Partitore resistivo per collegamento amplificatore-cuffie
Ieri a 17:56 Da sportyerre

» CERCO Alientek d8
Ieri a 17:33 Da dtraina

» Consigli per impianto entry level
Ieri a 16:46 Da riccardik

» Testina Sanyo tp 625 help
Ieri a 14:24 Da p.cristallini

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 12:38 Da CHAOSFERE

» (GE) Vendo DAC per Raspberry IQAudio Pi-DAC+ e Pi-CASE+ (Matt Black) - € 35
Ieri a 9:06 Da dtraina

» Cuffia chiusa economica
Ieri a 1:46 Da sportyerre

» Ampli+DAC+bluetooth tutto-in-uno: Sabaj Audio A2?
Sab 18 Feb 2017 - 19:59 Da GP9

» Consiglio su impianto ta2024
Sab 18 Feb 2017 - 19:03 Da dinamanu

» Player hi fi
Sab 18 Feb 2017 - 18:35 Da nelson1

» Cavi component Hama 1,5m.
Sab 18 Feb 2017 - 18:13 Da wolfman

» Consigliatemi un buon all in One...Alientek oppure...
Sab 18 Feb 2017 - 13:40 Da dtraina

» WarmTone - nuova macchina per stampare i dischi in vinile
Sab 18 Feb 2017 - 13:01 Da dinamanu

» SKETCH ARDUINO PER CONTROLLO SERVOMOTORI
Sab 18 Feb 2017 - 12:27 Da audiomaniaco

» Collegamento MacBook Air e ampli
Sab 18 Feb 2017 - 11:11 Da Fazz

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Sab 18 Feb 2017 - 5:45 Da natale55

» Supporti Giradischi
Sab 18 Feb 2017 - 0:15 Da fritznet

» Che Jazz state ascoltando?
Ven 17 Feb 2017 - 22:21 Da domar

» mini hi fi con diffusori a eccitazione tattile piu' sub woofer
Ven 17 Feb 2017 - 20:35 Da tamerlano

» Le mie Vitriol personalizzate ed autocostruite
Ven 17 Feb 2017 - 19:33 Da CHAOSFERE

» Foobar2000 x Android e Flac+CUE
Ven 17 Feb 2017 - 17:32 Da chopper77

» Cuffie Sennheiser con filo o WiFi?
Ven 17 Feb 2017 - 17:30 Da chopper77

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ven 17 Feb 2017 - 14:25 Da antbom

» A/D D/A
Ven 17 Feb 2017 - 13:48 Da p.cristallini

» Pre Audiolab 8200Q
Ven 17 Feb 2017 - 11:48 Da sound4me

» Riparare Emu 1212m.
Ven 17 Feb 2017 - 10:22 Da Nekro

» DAC wireless/wirelessizzato?
Ven 17 Feb 2017 - 10:11 Da Gert87

» Royd A7 Serie II
Ven 17 Feb 2017 - 9:43 Da thechain

» ANCORA SUI FILTRI tANNOY
Ven 17 Feb 2017 - 9:09 Da Wolf

» Collybia Mambo Player HIFI: Setup e alimentatori
Ven 17 Feb 2017 - 0:23 Da mikelangeloz

» Amplificatore per vecchi diffusori Pioneer CS-444
Gio 16 Feb 2017 - 23:34 Da lollo

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

77% 77% [ 156 ]
23% 23% [ 47 ]

Totale dei voti : 203

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
Snap
 
giucam61
 
fritznet
 
TODD 80
 
dinamanu
 
Kha-Jinn
 
lello64
 
natale55
 
Aunktintaun
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15402)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10258)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8767)
 

Statistiche
Abbiamo 10612 membri registrati
L'ultimo utente registrato è gmarconi2

I nostri membri hanno inviato un totale di 778618 messaggi in 50636 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 82 utenti in linea :: 13 Registrati, 0 Nascosti e 69 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

alephotos, cele, Dieci13, dinamanu, Fazz, gianlucat73, hernandezhk47, misterGI, potowatax, Seti, Snap, thechain, Zio

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Musica da PC: il computer influisce sulla qualita?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Musica da PC: il computer influisce sulla qualita?

Messaggio  donluca il Ven 7 Set 2012 - 16:49

C'è una scena nel film "Amore a prima svista" che in tal senso è illuminante: facendola breve la trama è che il protagonista, materialista e terreno che ha sempre e solo guardato le donne per la loro bellezza, viene ipnotizzato da un mago e ora vede donne bruttissime come se fossero bellissime e si butta in una relazione con una "foca monaca" ( Lol eyes shut ) sorprendendo tutta la sua compagnia.
In un tentativo di uno dei suoi amici di dissuaderlo dal portare avanti questa relazione lui risponde che "Se vedi una donna che per te è Wonder Woman, non importa quello che ti dirà la gente: per te sarà sempre Wonder Woman!". Ovviamente questo porterà il protagonista ad andare oltre l'aspetto e scoprire che la "foca monaca" ha un carattere bellissimo e dolce ed è questo che alla fine conta.

Questo per dire che ciò che è importante è ciò che tu senti e come lo senti: l'impianto deve piacere a te non agli altri e non a quelli che ti verranno a fare le misurazioni a casa.
Quindi pure che è psicacustica e noi percepiamo dei miglioramenti, buon per noi!
Come si dice, finchè la barca va... Razz

donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3647
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musica da PC: il computer influisce sulla qualita?

Messaggio  Mantis-89 il Ven 7 Set 2012 - 16:53

IMHO:
@Ambo ha scritto:Ciao Ragazzi,
mi chiedevo se in una catena di componenti con a monte un computer portatile quest'ultimo facesse la differenza in termini di qualità del suono. Se io collegassi il notebook all'impianto tramite la pennetta hiface, un computer varrebbe l'altro, no?
In altre parole, collegando hiface ad un netbook da 200 € o ad un portatile mega da 2000 € avrei lo stesso suono?
In questo caso non credo che il costo sia legato al risultato perché parli di computer portatili ovvero di hardware non dedicato all'uso che hai intenzione di farne.
Anzi forse i portatile di fascia alta potrebbe risultare peggiori di un piccolo netbook che ha meno componenti e probabilmente meno disturbi.
Poi credo che in questi casi la faccia da padrone il software (soprattutto il sistema operativo).

@aleroc ha scritto:a me su tomshardware hanno detto che se il trasporto è digitale non ci può essere nessun tipo di disturbo...
Sicuramente si risolve il problema di eventuali disturbi analogici, eventualmente sorge quello delle interferenze sul segnale digitale (nel caso di collegamento non ottico).

@aleroc ha scritto:be' ma alle brutte non si può risolvere proprio staccando l'alimentatore dal portatile...?
Ti isoli dalla rete elettrica, ma il portatile contiene comunque molti componenti che producono rumore elettrico e che possono causare interferenze (processore, scheda video, ventole, hd, inverter dello schermo) ed inoltre non utilizzi direttamente la batteria ma ti affidi alla circuiteria di alimentazione del portatile.

Mantis-89
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.04.10
Numero di messaggi : 1603
Località : *
Impianto : *

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musica da PC: il computer influisce sulla qualita?

Messaggio  Mantis-89 il Ven 7 Set 2012 - 16:57

@donluca ha scritto:C'è una scena nel film "Amore a prima svista" che in tal senso è illuminante: facendola breve la trama è che il protagonista, materialista e terreno che ha sempre e solo guardato le donne per la loro bellezza, viene ipnotizzato da un mago e ora vede donne bruttissime come se fossero bellissime e si butta in una relazione con una "foca monaca" ( Lol eyes shut ) sorprendendo tutta la sua compagnia.
In un tentativo di uno dei suoi amici di dissuaderlo dal portare avanti questa relazione lui risponde che "Se vedi una donna che per te è Wonder Woman, non importa quello che ti dirà la gente: per te sarà sempre Wonder Woman!". Ovviamente questo porterà il protagonista ad andare oltre l'aspetto e scoprire che la "foca monaca" ha un carattere bellissimo e dolce ed è questo che alla fine conta.

Non è del tutto esatto, Mmm se non ricordo male il protagonista inizia a vedere la bellezza interiore al posto della bellezza fisica, quando poi "torna normale" inizialmente non la prende molto bene però alla fine però capisce che è la bellezza interiore quella che conta.

Mantis-89
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.04.10
Numero di messaggi : 1603
Località : *
Impianto : *

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musica da PC: il computer influisce sulla qualita?

Messaggio  Mantis-89 il Ven 7 Set 2012 - 17:04

@donluca ha scritto:EDIT: e la cosa che "dato che è digitale non ci sono interferenze", perdonate la brutalità, sono CAZZATE, perchè gli impulsi che viaggiano a una velocità molto prossima a quella della luce dentro i conduttori USB/SPDIF/quellochecavoloè sono IMPULSI ELETTRICI, quindi suscettibili a disturbi.
L'unica eccezione è la connessione ottica, perchè si tratta di impulsi luminosi, quindi immuni da disturbi.
Mi pare che anche se immune da disturbi elettrici, la connessione ottica abbia anche lei i sui difetti.. Se di qualità la connessione elettrica dovrebbe essere migliore di quella ottica.

Mantis-89
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.04.10
Numero di messaggi : 1603
Località : *
Impianto : *

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musica da PC: il computer influisce sulla qualita?

Messaggio  donluca il Ven 7 Set 2012 - 17:06

@Mantis-89 ha scritto:Non è del tutto esatto, Mmm se non ricordo male il protagonista inizia a vedere la bellezza interiore al posto della bellezza fisica, quando poi "torna normale" inizialmente non la prende molto bene però alla fine però capisce che è la bellezza interiore quella che conta.

Potrebbe tranquillamente essere, il film l'ho visto più di 5 anni fa quindi potrei ricordarmi male... vabbè, alla fine il concetto è quello Laughing
(gran film tra l'altro, ricordo che mi fece sbellicare quando lo vidi)

donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3647
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musica da PC: il computer influisce sulla qualita?

Messaggio  donluca il Ven 7 Set 2012 - 17:08

@Mantis-89 ha scritto:Mi pare che anche se immune da disturbi elettrici, la connessione ottica abbia anche lei i sui difetti.. Se di qualità la connessione elettrica dovrebbe essere migliore di quella ottica.

@donluca ha scritto:Sulla connessione ottica va fatto un discorso a parte, perchè il segnale originale, impulso elettrico, viene trasformato in un impulso luminoso e quindi immune a disturbi elettrici, salvo poi essere nuovamente riconvertito in un impulso elettrico una volta arrivato a destinazione (insomma, ci sono due passaggi in più che vanno inevitabilmente a deteriorare il segnale in qualche modo, chi più, chi meno)

Razz

donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3647
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musica da PC: il computer influisce sulla qualita?

Messaggio  Mantis-89 il Ven 7 Set 2012 - 17:20

@donluca ha scritto:
@Mantis-89 ha scritto:Mi pare che anche se immune da disturbi elettrici, la connessione ottica abbia anche lei i sui difetti.. Se di qualità la connessione elettrica dovrebbe essere migliore di quella ottica.

@donluca ha scritto:Sulla connessione ottica va fatto un discorso a parte, perchè il segnale originale, impulso elettrico, viene trasformato in un impulso luminoso e quindi immune a disturbi elettrici, salvo poi essere nuovamente riconvertito in un impulso elettrico una volta arrivato a destinazione (insomma, ci sono due passaggi in più che vanno inevitabilmente a deteriorare il segnale in qualche modo, chi più, chi meno)

Razz

Qualche post me lo sono perso Hehe

Ora non mi ricordo bene, però mi sembrava che il problema non fosse tanto la conversione del segnale elettrico in un segnale ottico e viceversa ma più che altro di come si "deforma" a causa delle rifrazioni sulla parete della fibra ottica (e qui dovrebbe entrare in gioco il discorso materiali e qualità degli stessi..).
Una specie di "jitter ottico"..

Mantis-89
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.04.10
Numero di messaggi : 1603
Località : *
Impianto : *

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musica da PC: il computer influisce sulla qualita?

Messaggio  Stentor il Ven 7 Set 2012 - 17:22

@aleroc ha scritto:e appunto dato che il trasporto è digitale non ci possono essere interferenze...


così almeno mi hanno detto

se ci pensi sono solo numeri...

Shocked ...ci sono eccome !!! Wink

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musica da PC: il computer influisce sulla qualita?

Messaggio  donluca il Ven 7 Set 2012 - 17:25

@Mantis-89 ha scritto:Ora non mi ricordo bene, però mi sembrava che il problema non fosse tanto la conversione del segnale elettrico in un segnale ottico e viceversa ma più che altro di come si "deforma" a causa delle rifrazioni sulla parete della fibra ottica (e qui dovrebbe entrare in gioco il discorso materiali e qualità degli stessi..).
Una specie di "jitter ottico"..

Molto interessante come teoria... purtroppo io non ci capisco un razzo di ottica quindi non saprei dirti se ha senso ciò che hai scritto o meno anche perchè è la prima volta che leggo una ipotesi simile.

Io ho sempre saputo che la minor qualità di una connessione ottica è dettata dal problema delle due conversioni.

Magari aspettiamo il parere di qualche luminare...

donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3647
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Musica da PC: il computer influisce sulla qualita?

Messaggio  Mantis-89 il Ven 7 Set 2012 - 17:36

Non sono sicuro al 100% di quello che ho scritto perché non mi ricordo (se,) dove e quando l'ho letto Laughing

Comunque su wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Fibra_ottica

Dispersione
Lavorando con fenomeni fisici ad elevatissima frequenza (le onde luminose), con le fibre ottiche sarebbero idealmente possibili velocità di trasmissione molto elevate. In pratica, però, intervengono dei fattori fisici che causano distorsione e quindi interferenza intersimbolica limitando la velocità di trasmissione possibile in una fibra ottica.

Distorsioni nella fibra ottica
Dispersione modale: fenomeno dovuto al fatto che il raggio luminoso non viaggia all'interno della fibra secondo un cammino prefissato, ma secondo un numero finito di modi (derivanti dalla legge di Snell). Vi saranno modi attraverso i quali il raggio arriva più velocemente a destinazione, altri che invece lo fanno arrivare più tardi (il primo caso limite è il modo che percorre la fibra ottica completamente dritto; il secondo caso limite è il raggio che entra nella fibra con angolo uguale all'angolo limite di accettazione, e deve quindi eseguire un numero molto alto di riflessioni. Ovviamente, un percorso del tutto dritto è più veloce di un percorso a zig-zag). A causa di questo, la forma del segnale originario viene dilatata nel tempo, e se la frequenza è troppo alta può arrivare a confondersi con l'impulso seguente (interferenza intersimbolica), impedendo dunque di leggere il segnale originario. Per ovviare a questo inconveniente, si possono utilizzare fibre multimodali graded index (nelle quali l'indice di rifrazione varia con continuità del centro del core fino al cladding) oppure fibre monomodali.
Dispersione cromatica: fenomeno dovuto al fatto che la luce pura trasmessa in fibra dal trasmettitore non è perfettamente monocromatica, ma si compone in realtà di fasci di luce di colore diverso cioè con frequenze o lunghezza d'onda e quindi velocità di attraversamento diverse. Si ha lo stesso problema visto sopra: può capitare che il fascio luminoso di colore rosso (il più veloce) si confonda con il fascio luminoso di colore violetto (il più lento) dell'impulso inviato precedentemente, rendendo impossibile la decodifica del segnale originario. Per risolvere questo problema si utilizzano led monocromatici per trasmettere la luce.
Dispersione di polarizzazione: fenomeno dovuto ad asimmetrie del core cilindrico della fibra dovute a loro volta a stress meccanici o imperfezioni della fibra stessa durante il processo di produzione e che causano fenomeni di birifrangenza dell'onda elettromagnetica guidata: le componenti ortogonali del campo elettromagnetico, normalmente in fase, subiscono uno sfasamento tra loro causando distorsione dell'impulso ottico trasmesso. Ha caratteristiche tipiche di aleatorietà.
In generale la dispersione aumenta con la distanza in fibra.

Mantis-89
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.04.10
Numero di messaggi : 1603
Località : *
Impianto : *

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum