T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Qualche consiglio [Darkvoice 336+DT990]
Oggi alle 0:09 Da IlTossico

» ALIENTEK D8
Ieri alle 23:52 Da giucam61

» Chi mi aiuta con un filtro notch?
Ieri alle 23:50 Da giucam61

» Quale Gira ?
Ieri alle 23:47 Da p.cristallini

» Clip... altro che Klipsh
Ieri alle 23:29 Da franzfranz

» Consiglio cuffie in-ear
Ieri alle 23:16 Da sportyerre

» Nuovo TAMP
Ieri alle 22:07 Da antted

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Ieri alle 20:11 Da natale55

» Amplificatori t-amp principalmente per musica in stereofonia e per l'home theatre
Ieri alle 19:49 Da andzoff

» Mo-gu S800 - piccolo e combattivo
Ieri alle 19:37 Da andzoff

» quale classe T economico più musicale?
Ieri alle 17:11 Da giucam61

» trasformare portatile vaio in media center per monitor fullhd e impianto hifi
Ieri alle 14:53 Da Sigmud

» Caterham Seven Exclusive
Ieri alle 10:47 Da giucam61

»  Quale amplificatore classe T
Ieri alle 9:36 Da andzoff

» Consiglio lettore Blu-ray
Ieri alle 9:21 Da gianni1879

» Il numero uno ci ha lasciati...
Ieri alle 8:29 Da giucam61

» NuforceDDa 120
Ieri alle 8:16 Da giucam61

» POPU VENUS
Ieri alle 7:55 Da gigetto

» Scelta amplificatore, mi aiutate?
Ieri alle 7:42 Da gigetto

» Riparazione Elettrocompaniet ECI 1
Lun 24 Apr 2017 - 20:57 Da anto.123

» abrahamsen audio
Lun 24 Apr 2017 - 19:57 Da giucam61

» Ho dato una svecchiata al layout del forum
Lun 24 Apr 2017 - 15:09 Da RAIS

» Costruzione impianto audio...soundbar, 2.1 o 5.1?
Lun 24 Apr 2017 - 14:07 Da nerone

» Quale ampli per Douk dac e diffusori Bellino?
Lun 24 Apr 2017 - 12:03 Da Giovanni duck

» Gallo Acoustics
Dom 23 Apr 2017 - 23:09 Da danidani1

» Cascame di cotone FONOASSORBENTE
Dom 23 Apr 2017 - 19:35 Da Aunktintaun

» Valvole finali 6l6/5881
Dom 23 Apr 2017 - 19:01 Da Aunktintaun

» USB no 24?
Dom 23 Apr 2017 - 9:56 Da dankan73

» Rip DSD
Dom 23 Apr 2017 - 0:47 Da Calbas

» Longhin silver wave
Sab 22 Apr 2017 - 20:31 Da dinamanu

Statistiche
Abbiamo 10763 membri registrati
L'ultimo utente registrato è AF

I nostri membri hanno inviato un totale di 784374 messaggi in 50984 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
gigetto
 
nerone
 
gianni1879
 
uncletoma
 
Egidio Catini
 
Zio
 
anto.123
 
Seti
 
dinamanu
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15455)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8915)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 21 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 21 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking

Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  donluca il Gio 30 Ago 2012 - 22:24

@Barone Rosso ha scritto:Il DR non indica la qualità di registrazione, ma dice se è stata fatta o meno l'operazione di compressione dinamica e quanto è stata aggressiva.

La compressione dinamica non ha nulla a che fare coi microfoni o con lo studio di registrazione ma è una cosa che si fa numericamente con dei software appositi ed in pochi secondi.

Che poi ci siano metodi di compressioni migliori di altri mi sembra ampiamente appurato, se poi ne hai uno che genera armoniche dispari puoi anche avere una compressione con un timbro piacevole.
Ma in ogni caso è sempre una alterazione della registrazione originale, e dell'interpretazione del musicista.

Questo è quello che sto tentando di spiegare visto che in generale ci si affida moltissimo al valore DR per dichiarare la "qualità" della registrazione quando poi ci sono moltissimi altri fattori che entrano in gioco e, sicuramente, la compressione dinamica è una di questi, forse anche una di prim'ordine, ma di certo non l'unica.

Riguardo al fatto che la compressione altera la registrazione originale... bè, se ci pensi già quando viene fatto il mixing della traccia viene alterata la registrazione originale, magari per far risaltare di più uno strumento o mettere una voce più in evidenza, quindi ci può anche stare se fatta con criterio.

Per farti un altro esempio... proprio poco fa sul thread degli SACD ho consigliato White Trash Beautiful di Everlast che, misurato con TT DR, mi dà 6 come risultato eppure, ahò, si sente benissimo, te lo posso assicurare: la chitarra acustica si sente benissimo, bella pizzicata, la avverti la corda che vibra.

Quello che dico è, prima di tirare fuori il DR di una traccia... ascoltatela e dategli voi una valutazione sennò va a finire che, come m'è successo a me, condizionato dal valore DR mi vado a impuntare sempre magari sullo stesso punto di una canzone, su uno strumento, non godendomi il pezzo perchè il programmino ha detto che... sticazzi del programmino, io ormai lo apro solo per curiosità DOPO che mi sono ascoltato l'album e dal mio punto di vista lo trovo inaffidabile.

Poi a ognuno il suo Very Happy
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3652
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  Solomon il Gio 30 Ago 2012 - 22:44

@donluca ha scritto:
Quello che posso dirti però è che ci sono album come Ecliptica o Silence dei Sonata Arctica che pur avendo DR 5 (stando a TT DR ovviamente) si sentono a mio avviso egregiamente e non reputerei assolutamente inascoltabili.

Per assurdo ci sono registrazioni che ho che hanno DR10 e IMHO si sentono molto peggio di altre con DR più ben basso.

Assolutamente d'accordo Don, il RANGE DINAMICO (misurato dal semplice plugin, o manualmente tramite calcoli con Audition o simili), misura esclusivamente il range dinamico, soltanto uno dei parametri per individuare una buona registrazione. Ci sono registrazioni pessime anche a DR12, e ripeto per registrazioni mi riferisco a quell'operazione di mastering che porterà al nostro orecchio un mix (un assemblaggio di "registrazioni" o una singola registrazione in presa diretta).

Però se capita spesso di sentire pessime registrazioni anche con range dinamici adeguati, fino ad oggi non mi è mai successo di trovare una "ottima" registrazione con un basso range dinamico. Probabilmente neppure tu l'hai trovata e riesci per passione a passare sopra certe timbriche affollate ed incollate.

Esempio, in passato ho apprezzato qualche lavoro di Neil Cowley ( http://www.neilcowleytrio.com ), jazzista innovativo, con certe soluzioni contrappuntistiche che ricordano il "metal". Il suo ultimo album registrato con la LINN propone un SOUND PESSIMO, un RANGE DINAMICO pessimo, una timbrica molto banale che ricalca certi stereotipi del pop. Eppure su carta, la partitura non doveva essere male, certe melodie sono interessanti ma i suoni sono così malridotti che, secondo me, li allontanano un po' del contesto "alta fedeltà". Peccato.

Altro esempio i misconosciuti Xylem Trio (green river music) con il loro album dedicato al grande compositore georgiano Giya Kancheli, sono stati capaci di regalarmi un album molto pulito timbricamente, con un ottimo range dinamico, buona scena. Sicuramente più emozionante, naturale e divertente dell'ultimo di Cowley.


Per come la vedo io, la loudness war (leggi facciamo suonare la plastica Hehe) è uno dei principali colpevoli della mancanza di impianti hi-fi nelle case della gente. Ai miei tempi Alan Parson era già abbastanza commerciale, potevo trovare Eye in the Sky in diverse case di amici, e ti assicuro che erano registrazioni niente male, che suonavano in impianti per niente scadenti, oggi sostituiti dalla plastica disarmonica Wink

Proporre e far ascoltare musica ben registrata agli amici è una delle possibilità per restituire la luce in questo settore d'ombra. sunny



_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  donluca il Gio 30 Ago 2012 - 23:02

@Solomon ha scritto:Per come la vedo io, la loudness war (leggi facciamo suonare la plastica Hehe) è uno dei principali colpevoli della mancanza di impianti hi-fi nelle case della gente. Ai miei tempi Alan Parson era già abbastanza commerciale, potevo trovare Eye in the Sky in diverse case di amici, e ti assicuro che erano registrazioni niente male, che suonavano in impianti per niente scadenti, oggi sostituiti dalla plastica disarmonica Wink

Proporre e far ascoltare musica ben registrata agli amici è una delle possibilità per restituire la luce in questo settore d'ombra. sunny

Quoto fortissimo.

Ma non mi toccare Alan Parson, che mordo! Mad
Per me è un grandissimo ingegnere dell'audio, insieme a Peter Gabriel, trovo i suoi lavori di una qualità straordinaria... prova ad ascoltare il DVD-Audio di The Turn of a Friendly Card, roba che ti ritrovi la mascella per terra (anche quello di Eye in the Sky!).
Prova anche la Immersion Edition di The Dark Side of the Moon (è stata mixata da lui), quella su blu ray a 192/24 (o 96/24? boh), veramente da rimanere senza fiato.

Far ascoltare la musica ben registrata agli amici è tempo perso ahimè, perchè non riescono proprio ad apprezzare una buona registrazione, per loro non ha senso tutto il denaro che spendo per l'audio... pure che gli passo un bel disco ben registrato loro se lo ascoltano sul loro 2.1 da computer o sul loro iPod.
Come dire... perle ai porci! Hehe
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3652
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  Abulafia il Gio 30 Ago 2012 - 23:06

@donluca ha scritto:
Quello che posso dirti però è che ci sono album come Ecliptica o Silence dei Sonata Arctica che pur avendo DR 5 (stando a TT DR ovviamente) si sentono a mio avviso egregiamente e non reputerei assolutamente inascoltabili.

Ho avuto il mio periodo power/folk metal qualche anno fa, e i Sonata Arctica li ho sempre usati come uno degli esempi di brutta registrazione Laughing
(Assieme ai Blind Guardian e agli Skyclad).

In realtà ho sempre fatto fatica a trovare del metal "ben registrato", tranne qualcosetta dei Manowar.

La brutta registrazione è quasi una cifra stilistica del metal (se poi vai sul black/grind/death, ma anche solo su certo thrash americano, le registrazioni sono oltre il pessimo e l'inascoltabile, per scelta...).

Al di là di questo: bella intervista, Patrick! (e sempre lodevoli post ed iniziative da parte tua) Ok
avatar
Abulafia
Giovane Saggio Polemico del Forum
Giovane Saggio Polemico del Forum

Data d'iscrizione : 26.03.08
Numero di messaggi : 2653
Località : Sora (frosinone)
Occupazione/Hobby : Praticante Avvocato abilitato al patrocinio® / Lettura (Libri&Fumetti), Pc, Musica, Fantascienza
Provincia (Città) : E sempre allegri bisogna stare / che il nostro piangere fa male al re
Impianto :
Spoiler:
Giradischi Technics SL-BD22
Preamplificatore TCC TC-754
Amplificatore Sonic Impact T-Amp Prima Versione
Diffusori Indiana Line HC504


http://psogos.splinder.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  donluca il Ven 31 Ago 2012 - 0:24

@Abulafia ha scritto:Ho avuto il mio periodo power/folk metal qualche anno fa, e i Sonata Arctica li ho sempre usati come uno degli esempi di brutta registrazione Laughing
(Assieme ai Blind Guardian e agli Skyclad).

Dipende cosa intendi per "brutta" registrazione... tutte le registrazioni metal, sin da quelle degli Iron Maiden hanno sempre avuto quel tipico sound che ha caratterizzato il metal... quel suono un pò chiuso, molto spinto sulle basse e cupo.
Penso sia una scelta degli artisti, non so, ma tutte quante sono così.
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3652
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  Patrick il Ven 31 Ago 2012 - 0:41

Di metal registrato e prodotto molto bene ce n'è a valanga. Adesso non mi metto a fare un lungo elenco ma penso ad esempio ad Awake e Scenes From a Memory dei Dream Theater, il Black Album dei Metallica prodotto dal mitico Bob Rock (che praticamente decise anche i suoni delle chitarre e spesso gli interi arrangiamenti), molti dischi degli AC/DC...

avatar
Patrick
Musicista/Fonico
Musicista/Fonico

Data d'iscrizione : 04.03.10
Numero di messaggi : 6121
Località : Iperuranio
Occupazione/Hobby : Musicista-Insegnante di Chitarra Moderna-Tecnico Audio-Arrangiatore
Provincia (Città) : Disforico
Impianto :
Spoiler:

PC
Onkyo A-9355
Tannoy Precision 8
Cuffie, cuffie, cuffie
Cavi di Potenza:Kiss Key Foo See Gold Limited Edition.
Cavi di segnale:Kiss Puck U See Platinum - Kim EI Fire.



http://www.youtube.it/patrickfisichella

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  Vella il Ven 31 Ago 2012 - 0:53

Patrick complimenti, ottima idea!!!!

E poi

@Solomon ha scritto:

.......

Per come la vedo io, la loudness war (leggi facciamo suonare la plastica Hehe) è uno dei principali colpevoli della mancanza di impianti hi-fi nelle case della gente. Ai miei tempi Alan Parson era già abbastanza commerciale, potevo trovare Eye in the Sky in diverse case di amici, e ti assicuro che erano registrazioni niente male, che suonavano in impianti per niente scadenti, oggi sostituiti dalla plastica disarmonica Wink

Proporre e far ascoltare musica ben registrata agli amici è una delle possibilità per restituire la luce in questo settore d'ombra. sunny



Mi piacerebbe essere d'accordo con te Salvo, però penso che le cose stiano messe peggio!
Si ascolta poca musica di qualità per ragioni che vanno oltre la pessima qualità di certi dischi, anche perchè pure il più compresso dei dischi suona meglio su un buon impianto rispetto all'ipod. E se si volesse ascoltare bene la musica si potrebbe fare anche con i dischi di Lady Gagà.
È che oggi la musica è perlopiù sottofondo: negozi, bar, le radio commerciali fanno i notiziari col sottofondo, l'altro giorno mi sono accorto che anche in metro te la ficcano a tradimento. Overdose. Assuefazione.
E perchè uno dovrebbe spendere tutti quei soldi per un sottofondo a cui si presta poca attenzione?
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  Patrick il Ven 31 Ago 2012 - 1:06

È vero, la musica ormai si sente ma non si ascolta.
avatar
Patrick
Musicista/Fonico
Musicista/Fonico

Data d'iscrizione : 04.03.10
Numero di messaggi : 6121
Località : Iperuranio
Occupazione/Hobby : Musicista-Insegnante di Chitarra Moderna-Tecnico Audio-Arrangiatore
Provincia (Città) : Disforico
Impianto :
Spoiler:

PC
Onkyo A-9355
Tannoy Precision 8
Cuffie, cuffie, cuffie
Cavi di Potenza:Kiss Key Foo See Gold Limited Edition.
Cavi di segnale:Kiss Puck U See Platinum - Kim EI Fire.



http://www.youtube.it/patrickfisichella

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  Abulafia il Ven 31 Ago 2012 - 1:25

@Patrick ha scritto:Di metal registrato e prodotto molto bene ce n'è a valanga. Adesso non mi metto a fare un lungo elenco ma penso ad esempio ad Awake e Scenes From a Memory dei Dream Theater, il Black Album dei Metallica prodotto dal mitico Bob Rock (che praticamente decise anche i suoni delle chitarre e spesso gli interi arrangiamenti), molti dischi degli AC/DC...


Sulla definizione di metal degli AC/DC ho visto scannarcisi troppa gente, addirittura ho visto finire amicizie Laughing

Allo stesso modo anche i Dream Theater, per quanto metal, sono abbastanza atipici (e alcuni album sono registrati male, anche se non Awake e SfaM).

Gli stessi Metallica probabilmente hanno prodotto solo il Black Album ascoltabile... il resto, per me, è meno che pessimo.

In media, nello sterminato panorama metal, limitatamente a quello che ho ascoltato/ascolto io, le registrazioni variano da brutte a pessime, passando per inascoltabili o semplicemente malfatte Rolling Eyes
In qualche caso minoritario sono invece fatte bene (ma considerato che escono 4 album metal ogni minuto, era difficile che non succedesse), come lo stracitato Rage Against the Machine. O gli album dei "virtuosi". O qualcosa di prog-metal.
avatar
Abulafia
Giovane Saggio Polemico del Forum
Giovane Saggio Polemico del Forum

Data d'iscrizione : 26.03.08
Numero di messaggi : 2653
Località : Sora (frosinone)
Occupazione/Hobby : Praticante Avvocato abilitato al patrocinio® / Lettura (Libri&Fumetti), Pc, Musica, Fantascienza
Provincia (Città) : E sempre allegri bisogna stare / che il nostro piangere fa male al re
Impianto :
Spoiler:
Giradischi Technics SL-BD22
Preamplificatore TCC TC-754
Amplificatore Sonic Impact T-Amp Prima Versione
Diffusori Indiana Line HC504


http://psogos.splinder.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  donluca il Ven 31 Ago 2012 - 1:27

@Patrick ha scritto:Di metal registrato e prodotto molto bene ce n'è a valanga. Adesso non mi metto a fare un lungo elenco ma penso ad esempio ad Awake e Scenes From a Memory dei Dream Theater, il Black Album dei Metallica prodotto dal mitico Bob Rock (che praticamente decise anche i suoni delle chitarre e spesso gli interi arrangiamenti), molti dischi degli AC/DC...

Awake e Black Album, ahimè non li conosco (soprattutto per quest'ultimo, è una grave mancanza, lo so), ma dei Dream Theater conosco molto bene Scenes From a Memory e Train of Thought e posso assicurarti che a mio avviso, soprattutto quest'ultimo, è tutto meno che una "buona registrazione".
Ti dico solo che in alcune tracce si raggiunge addirittura il clipping... udibile!!! E dire che nonostante questo non suona poi così tanto compresso... ma gli strumenti sono molto molto confusi. Comunque me lo ascolto, non spesso, ma ogni tanto una ripassata di This Dying Soul me la faccio Wink

P.S.: comunque reputo i Dream Theater appartenenti al genere Hard Rock / Hard Rock Progressive, non hanno le sonorità e le caratteristiche tipiche metal imho.
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3652
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  Silver Black il Ven 31 Ago 2012 - 1:36

@donluca ha scritto:
@Abulafia ha scritto:Ho avuto il mio periodo power/folk metal qualche anno fa, e i Sonata Arctica li ho sempre usati come uno degli esempi di brutta registrazione Laughing
(Assieme ai Blind Guardian e agli Skyclad).

Dipende cosa intendi per "brutta" registrazione... tutte le registrazioni metal, sin da quelle degli Iron Maiden hanno sempre avuto quel tipico sound che ha caratterizzato il metal... quel suono un pò chiuso, molto spinto sulle basse e cupo.
Penso sia una scelta degli artisti, non so, ma tutte quante sono così.

Sì, penso anch'io che il DR sia solo un'indicazione di massima e bisogna anche stare attenti, coem diceva donluca, che la sufficienza del DR varia in base al GENERE (c'è nella tabella del software del DR14).

Altro gruppo rock recente con registrazioni pessime: Evanescence. Sick Sull'impianto principale inascoltabile, ancora ancora sul PC o sul compattone, ma sull'impianto hifi ti rendi subito conto del problema: se canta piano o grida... il volume non cambia! Shocked Suicide

E comunque cosa fondamentale da capire, ma credo che ormai sia già stata detta: la dinamica di un brano non ne indica anche la qualità complessiva. Un buon DR non è condizione sufficiente perchè la qualità dia buona anch'essa. Esempio stupido: io posso suonare un brano al pianoforte tutto uguale senza variazioni di intensità e ottenere ovviamente dal vivo una qualità PERFETTA (ascolto dal vivo, non registrato, quindi REALE), ma una dinamica pari a ZERO. E' un caso estremo però è un caso in cui una qualità eccellente ha dinamica azzerata.

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15455
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  Patrick il Ven 31 Ago 2012 - 4:06

La musica dei dream theater è difficile da catalogare, per convenzione la si definisce progmetal. Sugli acdc ho effettivamente detto una boiata, è sano e potente hard rock.

Ribadisco che a mio avviso scenes from a memory non suona affatto male ed aggiungo anche Six degrees of Inner turbulence.
avatar
Patrick
Musicista/Fonico
Musicista/Fonico

Data d'iscrizione : 04.03.10
Numero di messaggi : 6121
Località : Iperuranio
Occupazione/Hobby : Musicista-Insegnante di Chitarra Moderna-Tecnico Audio-Arrangiatore
Provincia (Città) : Disforico
Impianto :
Spoiler:

PC
Onkyo A-9355
Tannoy Precision 8
Cuffie, cuffie, cuffie
Cavi di Potenza:Kiss Key Foo See Gold Limited Edition.
Cavi di segnale:Kiss Puck U See Platinum - Kim EI Fire.



http://www.youtube.it/patrickfisichella

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  Barone Rosso il Ven 31 Ago 2012 - 9:59

@Silver Black ha scritto:

E comunque cosa fondamentale da capire, ma credo che ormai sia già stata detta: la dinamica di un brano non ne indica anche la qualità complessiva. Un buon DR non è condizione sufficiente perchè la qualità dia buona anch'essa. Esempio stupido: io posso suonare un brano al pianoforte tutto uguale senza variazioni di intensità e ottenere ovviamente dal vivo una qualità PERFETTA (ascolto dal vivo, non registrato, quindi REALE), ma una dinamica pari a ZERO. E' un caso estremo però è un caso in cui una qualità eccellente ha dinamica azzerata.


Nulla di più sbagliato.
Al massimo si tratta di un brano senza senso.

Ma se calcoli il DR di quella registrazione otterrai una dinamica piuttosto alta.


Il DR non misura la vivacità brano ma misura la dinamica della registrazione ... che sono due cose diverse.
Comunque sono d'accordo che in alcuni generi la dinamica potrebbe essere più bassa ed in altri più alta.

avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  Vella il Ven 31 Ago 2012 - 10:06

Giornalista: "Cosa ne pensi dei Metallica?"
Eric Adams (Manowar): "Non so, non ascolto musica country..."
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  DACCLOR65 il Ven 31 Ago 2012 - 10:11

@Patrick ha scritto:La musica dei dream theater è difficile da catalogare, per convenzione la si definisce progmetal. Sugli acdc ho effettivamente detto una boiata, è sano e potente hard rock.

Ribadisco che a mio avviso scenes from a memory non suona affatto male ed aggiungo anche Six degrees of Inner turbulence.

Ok Wink
avatar
DACCLOR65
Gran Cerimoniere
Gran Cerimoniere

Data d'iscrizione : 04.02.09
Numero di messaggi : 19630
Località : Sicilia, Italia!
Provincia (Città) : Panormus City
Impianto : GPL
Amplificatore: ONKYO A933
Diffusori: PARADIGM MONITOR 9
Sorgenti: SACD DENON DCD 1500-AE, PHILIPS CDR 600, PHILIPS DVDR 3355, TOSHIBA SD-3300
Tape: JVC TD-V662
Cuffia: SONY MDR IF-140
Liquida: PIONEER BDP-170-K + SAMSUNG M3 Portable Series


Spoiler:





http://www.progarchives.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  Solomon il Ven 31 Ago 2012 - 10:30

@Barone Rosso ha scritto:
Nulla di più sbagliato.
Al massimo si tratta di un brano senza senso.

Ma se calcoli il DR di quella registrazione otterrai una dinamica piuttosto alta.

Il DR non misura la vivacità brano ma misura la dinamica della registrazione ... che sono due cose diverse.
Comunque sono d'accordo che in alcuni generi la dinamica potrebbe essere più bassa ed in altri più alta.

Molto d'accordo. Abbiamo detto che DR è solo una misura indicativa di un "programmino", i veri calcoli possono essere fatti analizzando a fondo una registrazione, magari il brano può avere momenti ad alta dinamica, momenti con dinamica meno vivace. Ultile anche suddividere ed osservare in quale range di frequenze si sviluppa questa dinamica.

Aggiungo per gli amanti dei generi più "compressi" che esistono spesso varie edizioni dei vostri dischi preferiti, spesso i mercati degli editori differenziano le "masterizzazioni" per questioni che vanno dal semplice voler fare qualcosa di buono all' accontentare un pubblico più esigente. Oki

Faccio un esempio visto che sono stati citati e visto che "shoot the thrill" riesce quasi sempre a farmi venire i brividi: Back in black degli AC/DC. ci sono alcune edizioni giapponesi o australiane che sono state "masterizzate" in modo più accurato, proponendo una dinamica doppia.


@Vella ha scritto:Giornalista: "Cosa ne pensi dei Metallica?"
Eric Adams (Manowar): "Non so, non ascolto musica country..."

Fantastico Smile

@Vella ha scritto:
È che oggi la musica è perlopiù sottofondo: negozi, bar, le radio commerciali fanno i notiziari col sottofondo, l'altro giorno mi sono accorto che anche in metro te la ficcano a tradimento. Overdose. Assuefazione.
E perchè uno dovrebbe spendere tutti quei soldi per un sottofondo a cui si presta poca attenzione?

Infatti è una questione di perdita di cultura. Si è un po' smarrito il senso dell'ascolto, o la passione per l'ascolto (stessa cosa riguardo altri campi artistici... smarriti).

Nel ventennio 70-80 era davvero usuale entrare in abitazioni provviste di un accettabile impianto hi-fi. Ricordo che quando si riunivano le famiglie io passavo la serata ad ascoltare i dischi negli impianti che mi ritrovavo sottomano, sicuramente non badavo alla qualità dell'impianto, c'erano i soliti amplificatori scott, yamaha, pioneer, qualche raro nad. Non era l'hi-fi ad essere il motivo di interesse, quanto la musica stessa. Nel tempo una lunga serie di scelte errate sui bisogni del mercato hanno portato un progressivo allontanamento dalla qualità nelle registrazioni. A quel punto l'impianto hi-fi invecchiava, si è imposta la presenza dei lettorini mp3, delle cassettine creative per computer, e molta gente ha riposto i propri impianti invecchiati in cantina.

Il discorso è ovviamente molto complesso e non basterebbero 20 thread per approfondirlo. Però possiamo tenere conto che nei paesi dove la musica ben registrata e soprattutto ben concepita è stata SPONSORIZZATA, PROMOSSA, COMPRESA e RICHIESTA dagli stessi fautori del mercato esiste ancora una CULTURA dell'alta fedeltà.

In Italia le cose sono andate diversamente. Sad

Solo per questo motivo cerco di promuovere la buona registrazione nella speranza che possa riportare la passione per il buon ascolto, e dunque l'amore per l'alta fedeltà. Wink










_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  donluca il Ven 31 Ago 2012 - 11:27

@Silver Black ha scritto:Altro gruppo rock recente con registrazioni pessime: Evanescence. Sick Sull'impianto principale inascoltabile, ancora ancora sul PC o sul compattone, ma sull'impianto hifi ti rendi subito conto del problema: se canta piano o grida... il volume non cambia! Shocked Suicide

Hai toccato un tasto dolentissimo Crying or Very sad

Sono stati la colonna sonora della mia adolescenza e riascoltarli ora con l'impianto... Sad
E non c'è edizione che si salvi, ho provato pure quella giapponese... niente da fare.
Mi limito a riascoltare My Immortal (band version) in macchina...
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3652
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  Silver Black il Ven 31 Ago 2012 - 12:20

@Barone Rosso ha scritto:Nulla di più sbagliato.
Al massimo si tratta di un brano senza senso.

Ma se calcoli il DR di quella registrazione otterrai una dinamica piuttosto alta.


Il DR non misura la vivacità brano ma misura la dinamica della registrazione ... che sono due cose diverse.
Comunque sono d'accordo che in alcuni generi la dinamica potrebbe essere più bassa ed in altri più alta.


E che cos'è la dinamica della registrazione se non la differenza tra intensità del suono, ossia dove il suono è più debole e dove invece è più forte, in altre parole il volume? E' la stessa cosa. Se l'intensita di un suono (eseguito dal vivo) ha valore costante dall'inizio alla fine, la dinamica registrata è ZERO.

La dinamica non è indicativa della qualità audio, lo hai detto anche tu.

Ciò non toglie che, poichè nella realtà la musica emoziona se ha differenze di volume notevoli e quindi venga composta così, coi pianissimo e i fortissimo, brani rock, pop e classici con bassa dinamica siano decisamente fastidiosi e appaiano di conseguenza innaturali.

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15455
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  Barone Rosso il Ven 31 Ago 2012 - 12:33

@Silver Black ha scritto:
@Barone Rosso ha scritto:Nulla di più sbagliato.
Al massimo si tratta di un brano senza senso.

Ma se calcoli il DR di quella registrazione otterrai una dinamica piuttosto alta.


Il DR non misura la vivacità brano ma misura la dinamica della registrazione ... che sono due cose diverse.
Comunque sono d'accordo che in alcuni generi la dinamica potrebbe essere più bassa ed in altri più alta.


E che cos'è la dinamica della registrazione se non la differenza tra intensità del suono, ossia dove il suono è più debole e dove invece è più forte, in altre parole il volume? E' la stessa cosa. Se l'intensita di un suono (eseguito dal vivo) ha valore costante dall'inizio alla fine, la dinamica registrata è ZERO.


Si.
Ma quello che vuoi ottenere andrebbe bene con una sinusoide costante.

Poi cosa significa intensità del suono?
Intendi il picco dei campioni, il livello RMS o entrambi ... o cosa?

Occhio che la dinamica non ha nulla a che vedere col volume generale.


Il metodo del DR usa un rapporto fra il picco nei campioni e il livello medio della U RMS, e come metodo è più che ragionevole, in particolare per identificare il lavoro di compressione.

Se confronti solo il livelli RMS (ma come? e con quali parametri?) forse ottieni una misura della vivacità del brano.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  Barone Rosso il Ven 31 Ago 2012 - 19:39

Qui due link per scaricare un mp3 dello stesso brano:
Vedi: http://www.jamendo.com/en/artist/364676/kunal-datta


https://docs.google.com/open?id=0B_kCjLkn2jwiWDRiMS10S3RlMTQ

https://docs.google.com/open?id=0B_kCjLkn2jwiMzlJM2ZwcFJDMjQ

Il primo è compresso in modo piuttosto pesante, ma perfettamente ascoltabile (in DR6)
Il secondo è l'originale non compresso in DR11

Quale preferite?

[Nb.: si tratta di un brano sotto licenza Creative Commons quindi si può condividere]
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  acvtre il Ven 31 Ago 2012 - 22:34

@Patrick ha scritto:È vero, la musica ormai si sente ma non si ascolta.
è quello che sostengo da un sacco di tempo ed è la vera differenza tra alcuni audiofili, quelli che non si limitano ad ascoltare l'impianto, ed il mondo intero.
In realtà questa come altre è da ritenersi quasi una piaga sociale, esagerando un po' coi termini.
Basti guardare a quanta nudità siamo abituati o in generale a quante cose si trattino con estrema superficialità, tra questa ne ha risentito purtroppo anche la musica, una fondamentale ed eterna forma d'arte estremamente sottovalutata.
Mi fermo qua che sennò si va incredibilmente OT.
avatar
acvtre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.06.09
Numero di messaggi : 1834
Località : Romans d'Isonzo (GO)
Occupazione/Hobby : studente d'ingegneria dei materiali a Trieste
Provincia (Città) : Adelante
Impianto : Sorgente: voyage pc
Dac: ???
Amplificatore: per ora un vecchio sony TA-AX250
Diffusori: linn keilidh (con basi in granito)
Mobile: tnt-flexy autocostruito
Audio portatile: smartphone sony xperia sole, superlux hd381, x-minimax


http://www.myhifi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattro chiacchiere con un amico: Emanuele Mollica

Messaggio  rferrinid il Sab 1 Set 2012 - 17:09

Comunque ho dimenticato di dirvi , bella foto !
avatar
rferrinid
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.11.11
Numero di messaggi : 1635
Località :
Occupazione/Hobby :
Provincia (Città) : il cielo è sempre più blues
Impianto :
Spoiler:


1° Impianto
Rega Brio-r
Dac Beresford tc-7520
Dynaudio DM 2/7
Tune rds Teac TH-300MKIII
Cuffie :
Beyerdynamic DT990Pro
Akg K550
Koss PortaPro
SoundMagic E10
Docet 10/d
Cavi:
Mogami 2964 coax
Mogami 2534 "Stentor"
Sommer Cable Orbit
Baldassarri TNT-TTS
Audioquest evergreen

2° impianto (analogico)
Thorens TD166MKII restaurato da Simone Lucchetti con Audio Technica AT95E
Plinto Audio-affectus
Technics SU-8080
pre phono tc-750
Kef Chorale
Fiio d3
lettore dvd philips

in parcheggio:
Tpa 3116



Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum