T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» [CERCO] Beresford Bushmaster MKII
Oggi alle 7:23 Da aquero

» Consigli audio pc
Oggi alle 2:44 Da Yrneb9

» Alva Noto and Ryuichi Sakamoto - Berlin
Oggi alle 2:17 Da fritznet

» consiglio diffusori pavimento
Oggi alle 1:45 Da Kha-Jinn

» Nuovo Impianto
Oggi alle 1:35 Da Kha-Jinn

» Diffusori da scaffale per primo impianto
Oggi alle 0:05 Da pim

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Oggi alle 0:04 Da bru.b

» lettura file SACD compattati
Ieri alle 23:27 Da Masterix

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Ieri alle 22:30 Da lello64

» CONSIGLIO PER UN FINALE PER TISBURY AUDIO PREAMPLI LINEA PASSIVO
Ieri alle 22:23 Da homesick

» DIY Sb acoustic e Fabrix di Audiojam
Ieri alle 18:27 Da giucam61

» Dac Gustard X20 rapporto prezzo prestazioni stellare.
Ieri alle 18:20 Da giucam61

» [Vendo] Nad C316BEE €210
Ieri alle 17:40 Da Dreammachine

» Celestion Ditton 150
Ieri alle 16:43 Da potowatax

» T-preamp si spegne con l'elettricità statica
Ieri alle 15:24 Da fuzzu82

» primo impianto hifi
Ieri alle 15:13 Da fabe-r

» Help nabbo alle prime armi! Sony PS-LX300USB
Ieri alle 14:23 Da DavideF

» Consiglio nuova scheda audio
Ieri alle 13:59 Da potowatax

» Dodocool DA106 di nuovo disponibile, con sconto
Ieri alle 13:47 Da diechirico

» Consiglio Diffusori Vintage
Ieri alle 11:06 Da portnoy1965

» Info alimentatore switching
Lun 22 Gen 2018 - 21:32 Da Albert^ONE

» [VENDUTO] [VICENZA/ITALIA] Beresford Bushmaster MKII - 150€
Lun 22 Gen 2018 - 18:38 Da Wordcrasher

» costruire nuova cassa per subwoofer
Lun 22 Gen 2018 - 17:52 Da vds

» FX Audio D802, cambio alimentatore e relazione V e W
Lun 22 Gen 2018 - 17:28 Da pim

» AR3a
Lun 22 Gen 2018 - 17:01 Da asimmetrico

» amplificatore 2 telai gainclone
Lun 22 Gen 2018 - 15:41 Da Renzo Badiale

» Quali casse da controsoffitto?
Lun 22 Gen 2018 - 15:11 Da Gianni S

» black sabbath - ten year war - flac 24/96
Lun 22 Gen 2018 - 14:21 Da mumps

» Ampli+DAC Audio-GD R2R 11
Lun 22 Gen 2018 - 12:00 Da Saxabar

» preamp economico per spotify?
Lun 22 Gen 2018 - 10:32 Da Saxabar

Statistiche
Abbiamo 11344 membri registrati
L'ultimo utente registrato è eglio

I nostri membri hanno inviato un totale di 805391 messaggi in 52218 argomenti
I postatori più attivi della settimana
lello64
 
mumps
 
Masterix
 
pim
 
PietroM84
 
giucam61
 
DavideF
 
Yrneb9
 
Pinve
 
PCHIO
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15535)
 
Silver Black (15501)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10287)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9337)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 49 utenti in linea: 8 Registrati, 1 Nascosto e 40 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

bru.b, lello64, Masterix, mecoc, potowatax, Rino88ex, sonic63, sportyerre

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Alimentazione induttiva

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Alimentazione induttiva

Messaggio  Telstar il Dom 10 Mag 2009 - 14:10

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un CLC vs il classico CRC?
Parliamone Smile
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1709
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Fanless PC > cavo usb iFi senza alimentazione > audio-gd DAC19DSP upgraded with singxer f1 > Siltech g5 rca > Classé CAP-100 > Kubala Sosna Fascination > Albedo Aptica | 2 sub attivi in costruzione | cavi di alimentazione lessloss.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione induttiva

Messaggio  Barone Rosso il Dom 10 Mag 2009 - 14:16

@Telstar ha scritto:Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un CLC vs il classico CRC?
Parliamone Smile

Quasi moderazione.

Spiegati meglio!
Il tema di questo topic è del tutto incomprensibile.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione induttiva

Messaggio  Vincenzo il Dom 10 Mag 2009 - 15:35

Condensatore-induttanza-condensatore contro Condensatore-resistenza-condensatore

Un PSU clc:


Un PSU crc:

Vincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.04.09
Numero di messaggi : 3644
Località :
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione induttiva

Messaggio  kingbowser il Dom 10 Mag 2009 - 15:58

l'induttanza si comporta come resistenza il cui valore varia in relazione alla frequenza che l'attraversa. è quindi una grande resistenza per i picchi e livella per bene fino ad ottenere una continua
Svantaggi: costo, ingombro, perdita relativa di tensione, diverso tempo per arrivare a regime

la resistenza è quella e non varia, è quindi un po' come un'induttanza ma solo per la tensione continua
Svantggi: i picchi rimangono, la resistenza introduce rumore e dissipa più calore (in genere)

poi più induttanze o resistenze metti e più il ripple si abbassa

Es:
CLC 2° ordine
CLCLC 4° ordine
CLCLCLC 6° ordine

Più è alto è l'ordine del filtro e più il ripple viene attenuato
avatar
kingbowser
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.04.09
Numero di messaggi : 1176
Località : Aosta
Impianto : iMac & PlayStation scph-1002, sure board TK2050, diffusori fulrange autocostruiti con TB W4 657B (da verniciare)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione induttiva

Messaggio  Telstar il Mer 13 Mag 2009 - 13:17

@Barone Rosso ha scritto:
Quasi moderazione.

Spiegati meglio!
Il tema di questo topic è del tutto incomprensibile.

Colpa degli acronimi, intendevo circuito di alimentazione progettato con lo schema
Condensatore-induttanza-condensatore (CLC)
contro Condensatore-resistenza-condensatore (CRC)
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1709
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Fanless PC > cavo usb iFi senza alimentazione > audio-gd DAC19DSP upgraded with singxer f1 > Siltech g5 rca > Classé CAP-100 > Kubala Sosna Fascination > Albedo Aptica | 2 sub attivi in costruzione | cavi di alimentazione lessloss.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione induttiva

Messaggio  Telstar il Mer 13 Mag 2009 - 13:21

@kingbowser ha scritto:l'induttanza si comporta come resistenza il cui valore varia in relazione alla frequenza che l'attraversa. è quindi una grande resistenza per i picchi e livella per bene fino ad ottenere una continua
Svantaggi: costo, ingombro, perdita relativa di tensione, diverso tempo per arrivare a regime

Grazie per la spiegazione Smile
Mi hanno appioppato due enormi induttori per upgradare il circuito di alimentazione del mio F3 e ora non posso tirarmi indietro. Spero almeno di sentirli i vantaggi...

A proposito di alimentazioni induttive sono famose quelle degli ampli di Aloia.
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1709
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Fanless PC > cavo usb iFi senza alimentazione > audio-gd DAC19DSP upgraded with singxer f1 > Siltech g5 rca > Classé CAP-100 > Kubala Sosna Fascination > Albedo Aptica | 2 sub attivi in costruzione | cavi di alimentazione lessloss.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione induttiva

Messaggio  wasky il Sab 4 Lug 2009 - 12:20

@Telstar ha scritto:Grazie per la spiegazione Smile
Mi hanno appioppato due enormi induttori per upgradare il circuito di alimentazione del mio F3 e ora non posso tirarmi indietro. Spero almeno di sentirli i vantaggi...

A proposito di alimentazioni induttive sono famose quelle degli ampli di Aloia.

Ma anche qui ti trovo ? pensa te, io cercavo info sui burson e ti becco alle prese con le alimentazioni Kiss

Non sapevo avessi un F3 di Papà c'è un suo ottimo articolo sulle alimentazioni

http://www.hometheaterhifi.com/volume_4_2/nelpass.html

Hai visto il Pre fatto per i First Watt ? ha messo in download i gerber su passlabs Ok

un saluto carissimo


Roberto
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione induttiva

Messaggio  piero7 il Sab 4 Lug 2009 - 13:14

Al di la dei vantaggi elettrici di una induttanza di filtro e degli svantaggi dal punto di vista economico e di dimensioni, all'ascolto la differenza è notevole.
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione induttiva

Messaggio  Telstar il Sab 4 Lug 2009 - 19:32

@wasky ha scritto:
Ma anche qui ti trovo ? pensa te, io cercavo info sui burson e ti becco alle prese con le alimentazioni Kiss

Se è un buon forum che parla di audio ed è in inglese oppure in italiano, io probabilmente ci sono Smile
Magari posto solo un messaggio ogni 6 mesi Wink

Non sapevo avessi un F3 di Papà c'è un suo ottimo articolo sulle alimentazioni
http://www.hometheaterhifi.com/volume_4_2/nelpass.html

Vado e bookmarko.

Hai visto il Pre fatto per i First Watt ? ha messo in download i gerber su passlabs Ok

Yep, sia il B1 che il BOZ. Oppure è un altro???

Il JBOZ ha qualche problema di matching dei voltaggi e quindi un incognita - ci ho rinunciato. Del B1 avevo trovato un tailandese che mi avrebbe fatto un'unità con sezione pre con LDR oppure chip digitale e buffer b1 in uscita. Il problema è che 4 canali (con aggiunta di display e telecomando) mi venivano a costare 600 dollari. Un mio amico ha preso la lightspeed (trasparenza assoluta), e me la farà provare presto.

Ho ripiegato quindi su una MSB MVC, tra l'altro usata, a livello qualitativo non dovrebbe essere molto peggio, ha 8 canali ed è collaudata, la usano diverse persone tra cui il proprietario dell'impianto che ho ascoltato oggi. La MSB non mi sembrava facesse danni, anzi.

CMQ ieri ho provato con collegamento diretto della sorgente nell'F3 (senza passare i cavi per il pre del Classè, notare che si tratta di cavi di merda da 5 euro) e WOW. Much better. La prova precedente era stata inficiata dai driver asio buggati e dall'assenza di filtro passa-alto.

Spero che l'unità della MSB che ho ordinato sia all'altezza, o dovrò farmi fare quel pre custom. Anyway, qualsiasi soluzione sarà, l'F3 (ma anche l'XTZ con soli 10Kohm di impedenza) NECESSITANO di un buffer.

un saluto carissimo
Roberto

Altrettanto cari saluti.
Quando finisco l'impianto (ho appena ricevuto delle buone novità sul dac!), sei il primo degli invitati.
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1709
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Fanless PC > cavo usb iFi senza alimentazione > audio-gd DAC19DSP upgraded with singxer f1 > Siltech g5 rca > Classé CAP-100 > Kubala Sosna Fascination > Albedo Aptica | 2 sub attivi in costruzione | cavi di alimentazione lessloss.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione induttiva

Messaggio  stradino il Dom 5 Lug 2009 - 16:41

leggendo questi post, dato che ho fatto un alimentatore per un pre a fet con l integrato LM317, mi conviene mettere un induttanza tra l alimentatore ed il pre
o è meglio riprogettare l alimentatore in maniera completamente induttiva, togliendo l integrato?

Ora l alimentatore è seguito dal classico filtro resistenza+condensatore.

stradino
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 02.07.09
Numero di messaggi : 8
Località : Planet Earth
Impianto : genelec,universal audio, tl-audio, lexicon.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione induttiva

Messaggio  meral964 il Lun 6 Lug 2009 - 9:47

Però nell'alimentazione induttiva dopo il ponte o valvola viene subito l'induttore e poi in condensatore, almeno da quello spiegato da Nardi sul suo pre, e non il classico CLC che poi magari segue dopo, quindi solitamente ponte, induttore e poi segue il filtro a pi-greco.

Ciao.
avatar
meral964
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.06.08
Numero di messaggi : 765
Località : Marcallo
Impianto : In Firma.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione induttiva

Messaggio  stradino il Mer 15 Lug 2009 - 18:23

come si stabilisce il valore in henry di un induttanza nell alimentazione.
Ad esempio un assorbimento di 100 mA con una tensione di 200v.

stradino
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 02.07.09
Numero di messaggi : 8
Località : Planet Earth
Impianto : genelec,universal audio, tl-audio, lexicon.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione induttiva

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum