T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 0:22 Da fritznet

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Ieri alle 23:30 Da uncletoma

» Collegamento tra sorgenti digitali
Ieri alle 23:28 Da giucam61

» Messaggi Privati
Ieri alle 21:00 Da lello64

» volumio
Ieri alle 20:57 Da pigno

» Alimentatore Lineare Audiophonics per RaspBerry PI 3 B
Ieri alle 19:02 Da Adr2016

» casse per PC
Ieri alle 17:53 Da Kha-Jinn

» Il mio angolo e non solo
Ieri alle 17:16 Da SubitoMauro

» aiuto miglioramento sala d'ascolto
Ieri alle 16:41 Da gubos

» Upgrade pre-phono
Ieri alle 15:35 Da Curelin

» POPU VENUS
Ieri alle 14:10 Da lello64

» La mia opinione sul tpa3116
Ieri alle 13:09 Da kalium

» Quali diffusori ?
Ieri alle 12:30 Da nerone

» consiglio cuffia chiusa di ogni marca
Ieri alle 11:33 Da iceman

» nad c326bee - opinioni
Ieri alle 10:21 Da giucam61

» LECTOR
Ieri alle 8:42 Da gigetto

» Bit non-perfect
Ieri alle 0:21 Da fritznet

» Trovatemi un DAC
Sab 24 Giu 2017 - 23:32 Da Calbas

» i misteri sono tanti: io ne ho uno nuovo penso!
Sab 24 Giu 2017 - 23:16 Da Calbas

» Dual1019 testina rotta
Sab 24 Giu 2017 - 20:00 Da solitario

» Consiglio sull usato
Sab 24 Giu 2017 - 19:56 Da Gabrielefenu

» giradischi
Sab 24 Giu 2017 - 18:00 Da solitario

» [VENDO] Amplificatore finale Nad 2700 Thx. Appena revisionato
Sab 24 Giu 2017 - 16:40 Da alfarome

» COMPONENTI PER PICCOLO IMPIANTO...CHI MI AIUTA?
Sab 24 Giu 2017 - 15:11 Da BullNorris

» Marantz 1040 verso Alientek D8
Sab 24 Giu 2017 - 14:47 Da nerone

» Dynavoice SA3300
Sab 24 Giu 2017 - 13:22 Da giit141

» Denon Pma50 o tengo L'Alientek D8?
Sab 24 Giu 2017 - 8:06 Da gigetto

» Alimentatore lineare 12-15V - consigli?
Sab 24 Giu 2017 - 0:21 Da Calbas

» Lettore CD usato
Ven 23 Giu 2017 - 23:37 Da giucam61

» Consigli per nuovo impianto Hi-Fi
Ven 23 Giu 2017 - 23:32 Da giucam61

Statistiche
Abbiamo 10865 membri registrati
L'ultimo utente registrato è franc-1910

I nostri membri hanno inviato un totale di 789170 messaggi in 51240 argomenti
I postatori più attivi della settimana
fritznet
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15508)
 
Silver Black (15460)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9063)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 33 utenti in linea: 3 Registrati, 0 Nascosti e 30 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

domar, GP9, potowatax

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  EasyRider_02 il Mar 21 Ago 2012 - 14:50

Questo thread non è una provocazione, piuttosto può essere inteso come la ricerca di una possibile risposta (ammesso che esista) a una di quelle idee strane che frullano in testa d'estate.

Perché mi pongo questa domanda? Prima di tutto perché non ho mai avuto un impianto cuffie (pur avendone un gran bisogno poiché da sempre vivo in condominio) e quindi non sono in grado di capire se esista una relazione tra alta fedeltà e ascolto in cuffia. Ovvio, mi si dirà, che esiste una relazione. Bene, allora cerchiamo di capirne la natura: se si è in grado di riprodurre un suono fedele in cuffia perché spendere tanti soldi per il classico impianto? Suppongo che quindi si tratti di una scelta di ripiego (ma potrei sbagliarmi), un compromesso per ascoltare musica anche quando le casse non possono essere fatte suonare. Quindi quale è il grado di soddisfazione finale? Quale il giusto compromesso tra costi e fruizione?

Mi affido a quanti di voi avendo esperienza diretta potranno cercare di fugare i miei dubbi e, chissà, magari convincermi a prendere in considerazione l'acquisto di un impianto cuffie. Very Happy
avatar
EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  turo91 il Mar 21 Ago 2012 - 15:01

Secondo me le cuffie sono un ottimo modo per iniziare.
A parità di prezzo ti fai un ottimo impianto cuffie ed un impianto diffusori mediocre (il mio caso).
Inoltre trovo le cuffie più dettagliate e precise, mentre quello che gli manca è la fisicità di ascolto.
Altri pregi delle cuffie sono il fatto che non hanno problemi di posizionamento e d'ingombro, mentre il loro più grande limite sono la comodità (dipende dai modelli) ed il vincolo al cavo.
avatar
turo91
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.03.12
Numero di messaggi : 4582
Provincia (Città) : Sbilanciato
Impianto : Laughing

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  pallapippo il Mar 21 Ago 2012 - 15:05

@turo91 ha scritto:Secondo me le cuffie sono un ottimo modo per iniziare.
A parità di prezzo ti fai un ottimo impianto cuffie ed un impianto diffusori mediocre (il mio caso).
Inoltre trovo le cuffie più dettagliate e precise, mentre quello che gli manca è la fisicità di ascolto.
Altri pregi delle cuffie sono il fatto che non hanno problemi di posizionamento e d'ingombro
, mentre il loro più grande limite sono la comodità (dipende dai modelli) ed il vincolo al cavo.
Pur preferendo l'ascolto con i diffusori, quoto in toto Oki .

Hello
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5076
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  n.enrico il Mar 21 Ago 2012 - 15:06

Ti rispondo dal basso della mia poca esperienza.
Anch'io ad un certo punto della mia vita, causa problemi domestici (ambiente di ascolto angusto e rumore proveniente dalla strada), ho provato a passare all'ascolto in cuffia. L'ho fatto con grande spiegamento di forze (ben 2 cuffie Stax, con ampli dedicati, ecc...), ma alla fine ho desistito.
E' vero che in quanto a trasparenza e dattaglio non temono confronti con nessun sistema di altoparlanti. Però.... quel suono sempre dentro la testa.... la mancanza di un palcoscenico sonoro.... alla fine mi avevano stancato. Appagamento zero.
E son tornato ai diffusori pur con tutti i problemi connessi.
avatar
n.enrico
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 08.04.09
Numero di messaggi : 923
Località : Firenze
Occupazione/Hobby : Casalinga di Voghera.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  EasyRider_02 il Mar 21 Ago 2012 - 17:31

Quindi, mi pare di capire, il dettaglio lo si riesce anche ad avere, ma in una cuffia manca la spazialità e l'ariosità che l'ascolto tramite diffusori può offrire.
avatar
EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  n.enrico il Mar 21 Ago 2012 - 17:44

So che qui sono in molti a fare uso di cuffie, quindi evidentemente la cosa è molto soggettiva.
Io ti ho detto la mia esperienza, ma per qualcun altro potrebbe valere esattamente il contrario; quindi alla fine finchè non provi di persona non lo puoi sapere.
avatar
n.enrico
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 08.04.09
Numero di messaggi : 923
Località : Firenze
Occupazione/Hobby : Casalinga di Voghera.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  n.enrico il Mar 21 Ago 2012 - 17:52

@EasyRider_02 ha scritto:...ma in una cuffia manca la spazialità e l'ariosità che l'ascolto tramite diffusori può offrire.
Più che altro manca la fisicità del suono.
avatar
n.enrico
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 08.04.09
Numero di messaggi : 923
Località : Firenze
Occupazione/Hobby : Casalinga di Voghera.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  alessandro1 il Mar 21 Ago 2012 - 17:56

come dicono Enrico e turo la fisicità manca, ma manca parecchio anche ad un impianto diffusori piccino in una stanza piccina.

@turo91 ha scritto:Secondo me le cuffie sono un ottimo modo per iniziare.
A parità di prezzo ti fai un ottimo impianto cuffie ed un impianto diffusori mediocre (il mio caso).
Inoltre trovo le cuffie più dettagliate e precise, mentre quello che gli manca è la fisicità di ascolto.
Altri pregi delle cuffie sono il fatto che non hanno problemi di posizionamento e d'ingombro, mentre il loro più grande limite sono la comodità (dipende dai modelli) ed il vincolo al cavo.

Quoto Turo tranne per il fatto che per questioni pratiche trovo la comodità un pro della cuffia e aggiungo che provo una sensazione di intimità molto ma mooolto maggiore. L'intimità ha poco a che fare con l'alta fedeltà, comunque mi garba. In più hai molte meno paranoie di tipo audiofilo per quel che riguarda ambiente, vibrazioni, risonanze indesiderate... e poi magari un ambiente troppo trattato che diventa eccessivamente asciutto e poco coinvolgente...

La cuffia, secondo me, richiede uno sforzo maggiore nell' "immaginarsi" l'evento reale, soprattutto per una questione di localizzazione che è dentro davanti e attorno alla testa, e dimensioni degli strumenti. Personalmente non mi dà fastidio.
Però, pensandoci bene anche mettere un'orchestra in una stanza di 25 -30 mq richiede comunque uno "sforzo" da parte dell'ascoltatore e la pretesa di essere uber fedeli viene meno.
Detto ciò, dammi una casa in campagna e 8,9 mila euro da mettere nell'impianto e faccio sicuramente un sistema diffusori.

Comunque i migliori trip mistico-musicali li ho fatti con le cuffie, le emozioni da pelle d'oca con i diffusori. Magari non è così per tutti ma come si suol dire My two cents.
avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3665
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  turo91 il Mar 21 Ago 2012 - 18:17

Per la comodità sarà sempre più comodo un diffusore, dato che non hai nulla in testa Laughing
Poi esistono cuffie comode, come le hd650, e cuffie scomode, tipo le Grado.

Secondo me dipende tutto dal budget: se avessi 700 euro mi fare un super impianto cuffia, se ne avessi 3000, ne spenderei 2300 per le casse e ampli e 700 per l'impianto cuffia Very Happy
avatar
turo91
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.03.12
Numero di messaggi : 4582
Provincia (Città) : Sbilanciato
Impianto : Laughing

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  n.enrico il Mar 21 Ago 2012 - 18:20

In effetti, se sulla carta si vautassero i pro e i contro, le cuffie vincerebbero 10 a 0. Poi però provi, e dopo un po' capisci che non è così (almeno per me Wink ).
avatar
n.enrico
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 08.04.09
Numero di messaggi : 923
Località : Firenze
Occupazione/Hobby : Casalinga di Voghera.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  alessandro1 il Mar 21 Ago 2012 - 18:42

@turo91 ha scritto:Per la comodità sarà sempre più comodo un diffusore, dato che non hai nulla in testa Laughing
Poi esistono cuffie comode, come le hd650, e cuffie scomode, tipo le Grado.

la comodità della cuffia è eccessivamente soggettiva. Io ad esempio trovo le HD650 pittosto scomode anche nel breve. Poi, nel mio caso personale tieni conto devo posizionare divano, diffusori e stand più altre cosucce anti risonanza per ogni ascolto "serio" Crying or Very sad . Quindi ascoltare in cuffia è per me uno sbattimento molto inferiore
Ma cos'hanno ste Grado le spine le zanzare e i vetri? Hehe


avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3665
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  turo91 il Mar 21 Ago 2012 - 19:52

@alessandro1 ha scritto:
Ma cos'hanno ste Grado le spine le zanzare e i vetri? Hehe

Sono sovraurali, i pad sono duri e l'archetto per nulla imbottito.
La qualità audio però So in love
avatar
turo91
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.03.12
Numero di messaggi : 4582
Provincia (Città) : Sbilanciato
Impianto : Laughing

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  newsound il Mar 21 Ago 2012 - 20:48

Io vivo in appartamento, stanza 4.5x2.6 quindi piccola, nessuna possibilità di trattarla nemmeno di spostare i mobili, i volumi devo essere ovviamente bassi, soprattutto perchè io ascolto (e suono) di sera.Mi consigliate di investire di più su un impianto cuffie che su dei monitor? adesso ho delle mackie hr624 ma sento sempre una mancanza di bassi (dovuta sicuramente anche alla stanza) e per sentire bene devo alzare abbastanza il volume, cosa che mi crea qualche problema..
avatar
newsound
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 20.08.12
Numero di messaggi : 100
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Progettista meccanico
Impianto : Portatile HP DV6
Foobar 2000
RME Fireface UC
AKG 141 MKII
Beyer DT990 pro
Senn HD650
Mackie HR624
A1 Clone Gold

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  alessandro1 il Mer 22 Ago 2012 - 8:24

@newsound ha scritto:Io vivo in appartamento, stanza 4.5x2.6 quindi piccola, nessuna possibilità di trattarla nemmeno di spostare i mobili, i volumi devo essere ovviamente bassi, soprattutto perchè io ascolto (e suono) di sera. Mi consigliate di investire di più su un impianto cuffie che su dei monitor? adesso ho delle mackie hr624 ma sento sempre una mancanza di bassi (dovuta sicuramente anche alla stanza) e per sentire bene devo alzare abbastanza il volume, cosa che mi crea qualche problema..

Molto in generale e opinabile:

Con delle cuffie discrete avresti un'ottima resa qualitativa a parità di investimento economico. Non conosco le mackie e non mi posso esprimere, ma con quella cifra viene fuori un'accoppiata cuffia-ampli di livello. (quando suonavo preferivo curare la "tecnica" ascoltandola in cuffia anche se erano entrambe scarse Razz )

I bassi: Innanzitutto bisognerebbe vedere cosa vorresti avere da questi "bassi"... Facendo sempre un discorso generico, se ci sono limiti e vincoli ambientali un paio di diffusori soffrirebbero con "poca aria" attorno. (non so i tuoi) A livello qualitativo adoro la pulizia e la profondità in gamma bassa che percepisco in cuffia, ma se vuoi la "botta" in pancia le dimensioni del woofer con un bel numero di W dell'ampli contano... anche quelli da festa di paese... purtroppo penso che in 4,5 x 2,5 rischieresti di sporcarli eccessivamente. (poi ascoltare di sera in appartamento... Mmm mi vien da dire cuffia)

comunque ci sono cuffie economiche che rendono bene e con una cifra contenutissima. Potresti farti un'idea migliore prima di investire seriamente. Male che vada le attacchi all'Ipod. Patrick, (che ci lavora) ha fatto qualche recensione qui sul forum.
avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3665
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  grunter il Mer 22 Ago 2012 - 9:26

@turo91 ha scritto:Secondo me le cuffie sono un ottimo modo per iniziare.
A parità di prezzo ti fai un ottimo impianto cuffie ed un impianto diffusori mediocre (il mio caso).
Inoltre trovo le cuffie più dettagliate e precise, mentre quello che gli manca è la fisicità di ascolto.
Altri pregi delle cuffie sono il fatto che non hanno problemi di posizionamento e d'ingombro, mentre il loro più grande limite sono la comodità (dipende dai modelli) ed il vincolo al cavo.

Su questo devo contraddirti... finora ho ascoltato troppe poche cuffie (le mie Audiotechnica ad700, le tue Senn hd650 e le Akg K701 di Marco anche se molto di sfuggita) ma le mie casse sono molto più dettagliate e precise delle cuffie che ho ascoltato.
Ad esempio nel mio caso trovo più dettagli delle incisioni con l'ascolto con l'impianto standard che non con l'impianto con le cuffie.
Il mio però è un caso estremo, visto che l'impianto stereo è ben più costoso di quello cuffie, pur condivendendo la sorgente.
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  EasyRider_02 il Mer 22 Ago 2012 - 15:15

@alessandro1 ha scritto:come dicono Enrico e turo la fisicità manca, ma manca parecchio anche ad un impianto diffusori piccino in una stanza piccina.

Quoto Turo tranne per il fatto che per questioni pratiche trovo la comodità un pro della cuffia e aggiungo che provo una sensazione di intimità molto ma mooolto maggiore. L'intimità ha poco a che fare con l'alta fedeltà, comunque mi garba. In più hai molte meno paranoie di tipo audiofilo per quel che riguarda ambiente, vibrazioni, risonanze indesiderate... e poi magari un ambiente troppo trattato che diventa eccessivamente asciutto e poco coinvolgente...

La cuffia, secondo me, richiede uno sforzo maggiore nell' "immaginarsi" l'evento reale, soprattutto per una questione di localizzazione che è dentro davanti e attorno alla testa, e dimensioni degli strumenti. Personalmente non mi dà fastidio.
Però, pensandoci bene anche mettere un'orchestra in una stanza di 25 -30 mq richiede comunque uno "sforzo" da parte dell'ascoltatore e la pretesa di essere uber fedeli viene meno.
Detto ciò, dammi una casa in campagna e 8,9 mila euro da mettere nell'impianto e faccio sicuramente un sistema diffusori.

Comunque i migliori trip mistico-musicali li ho fatti con le cuffie, le emozioni da pelle d'oca con i diffusori. Magari non è così per tutti ma come si suol dire My two cents.

Mi sembra un'analisi interessante e che non assume nulla come assoluto (errore in cui, IMHO, cascano spesso gli audiofili). Mi pare che centri abbastanza bene le ragioni della mia domanda, ovvero cercare di comprendere quanto le cuffie possano essere considerate dei trasduttori fedeli, non in senso assoluto, appunto, ma rispetto a quanto è possibile ottenere in un ambiente casalingo con un normale impianto (non me ne vogliano quanti hanno impianti esoterici e ambienti insonorizzati, o meglio, sonorizzati). Ovviamente la domanda non potrà mai avere risposte univoche, in quanto ogni singola configurazione catena audio/ambiente ha un comportamento differente, ma è interessante capire le impressioni di chi questo confronto lo può fare.
Al momento mi pare che vi sia una certa omogeneità delle risposte soprattutto nel considerare difficoltosa la ricostruzione della scena musicale e più scomodo l'ascolto con le cuffie.
avatar
EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  Albert^ONE il Mer 22 Ago 2012 - 16:15

Per me l'ascolto in cuffia oltre ad essere necessario in alcune ore del giorno/notte è anche qualcosa di personale e di rapporto diretto tra musica,corpo e mente.

Se devo scegliere preferisco l'ascolto dei diffusori a volumi medio/alti,ma anche la cuffia oltre ad essere una necessità è cmq appagante. Wink
avatar
Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5364
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  EasyRider_02 il Gio 23 Ago 2012 - 8:43

Quindi sceglieresti l'ascolto in cuffia, anche se non strettamente necessario, come ascolto da alternare a quello dei diffusori? Mi pare di capire che le sensazioni da te percepite siano differenti, ma comunque appaganti.
avatar
EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  lello64 il Gio 23 Ago 2012 - 16:58

ciao, secondo me impostare un discorso sulla base delle tue premesse è una generalizzazione eccessiva. questo perchè non è stata azzardata nessuna cifra. avrai capito che il problema maggiore dell'ascolto in cuffia quando lo compari ad un ascolto a 1/2 diffusori esterni oltre all'ovvio uso esclusivo è l'affaticamento e la scena sonora e questi sono limiti che si attenuano via via che aumenta il prezzo dell'articolo.
non sempre proporzionalmente ma è ovvio, per esempio, che chi spende 3000 euro per degli inear costruiti sulla base del calco del suo orecchio è facile che non abbia i problemi che ho io con delle cuffione da 150 euro con padiglioni in pelle e 40 gradi fuori. quindi porrei la domanda nella forma di: "se spendo X per un impianto di cuffie cosa posso aspettarmi? sarà hifi? e se si con quali limiti? Smile
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 6344
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  plankg il Gio 23 Ago 2012 - 18:19

Quale contributo alla discussione, riporto questo botta e risposta tra un lettore e LC sull'argomento (da TNT Audio) che, mi sembra, riassuma efficacemente la questione:

HiFi e cuffie
Caro Lucio,
sono un tuo estimatore fin dagli esordi di TNT, audiofilo da vent'anni circa ed alcune volte ho chiesto un tuo consiglio per ottimizzare l'impianto.
Volevo ora parlare di un componente che mi sembra, in questi anni di vita della rivista, non abbia mai trovato una corretta collocazione: LA CUFFIA.
Dispongo infatti di una Grado Signature SR-125 pilotata da un piccolo amplificatore inglese di raffinata timbrica, l'NVA AP10 (opera anche come integrato da circa 10 watt), che mi ha sempre fornito grandi soddisfazioni musicali.

Ho avuto diffusori di buon livello (Sonus Faber Electa Amator, Opera III, attualmente ho le Monitor Audio Studio 2), ma nessuna di tali acustiche (pilotate da un CD17 Marantz ed un Pre/Finale Audiolab), mi ha mai fornito la trasparenza, il calore e la presenza che le Grado sono possono offrire.
Quando ascolto John Coltrane o Bill Evans al Village Vanguard, mi sembra di essere assieme al gruppo, cosa che difficilmente si riscontra anche con diffusori importanti.

Ho voluto fare questo breve *elogio* della cuffia, per informare gli audiofili più giovani e con meno disponibilità economiche, che con una spesa contenuta (900.000 circa) si può accedere ad un livello musicale, inteso come partecipazione all'evento e non come Hi-Fi, spesso precluso anche a sistemi milionari.

Auguri per la rivista.
Ferruccio Ferrando - E-Mail: Ferruccio_Ferrando@it.ibm.com

LC
Caro Ferruccio,
hai ragione, le cuffie mancano su TNT-Audio. E non è neppure la mancanza più grave :-)
Non c'è una ragione precisa per la quale tali oggetti sono stati lasciati fuori, molto probabilmente perchè a noi piace disturbare i nostri vicini. Più seriamente, nessuno di noi ne è tanto appassionato, pur riconoscendo loro degli innegabili meriti.
Con costi contenuti rispetto ai diffusori tradizionali consentono una qualità d'ascolto spesso incomparabile. Ci sono un certo numero di però, comunque: intanto l'ascolto della Musica è una sensazione fisica, si ascolta con tutto il corpo non solo con le orecchie.
La tensione al plesso solare data da una buona coppia di diffusori dotati di un basso decente è una sensazione REALE che nessuna cuffia potrà MAI fornire. Ed è, appunto, una sensazione reale, probabilmente quella che rimane più impressa quando si va ad ascoltare Musica dal vivo (che so, concerti rock, contrabbasso jazz, percussioni etc.).
Secondo elemento REALE che manca nell'ascolto in cuffia è l'immagine acustica, inevitabilemnte confinata dentro la testa, nonostante tutti i trucchi che si sono succeduti per limitare questo innaturale inconveniente.
Recentemente ho ascoltato un sistema dotato di DSP che aveva questo preciso scopo: la delocalizzazione del suono all'esterno della testa durante l'ascolto in cuffia. Il risultato non è stato esaltante.
I diffusori tradizionali, con tutti i limiti legati alla qualità degli altoparlanti e, soprattutto, alle loro interazioni con l'ambiente, riescono comunque nella magia di porci DI FRONTE all'evento reale e non di avere un'orchestra dentro la testa :-)


Quindi, benissimo difendere l'ascolto in cuffia, ma ricordiamoci delle invalicabili limitazioni intrinseche al sistema che, comunque, è innaturale.
Complimenti per la scelta della Grado, certamente tra le migliori cuffie esistenti sul mercato insieme alle Stax.
Lucio Cadeddu


Ovviamente si tratta di un'opinione, seppur autorevole, che peraltro mi sento di condividere anche se non ho mai avuto la fortuna di ascoltare alcun impianto cuffia di elevato valore/qualità.
My two cents

plankg
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 16.03.09
Numero di messaggi : 692
Località : XY
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  Frankie il Gio 23 Ago 2012 - 19:25

Tra il mio impianto diffusori (che reputo dignitoso) ed il mio impianto cuffie (che reputo altrettanto dignitoso), scelgo il primo tutta la vita. Poi per necessità uso anche il secondo.
avatar
Frankie
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.08.09
Numero di messaggi : 1331
Località : Como
Occupazione/Hobby : Chimica/Snowboard
Provincia (Città) : Basterebbe un soffio di vento
Impianto :
Spoiler:
Alimentazione:
Switching by Pincellone
Sorgente:
Xtreamer DVD
DAC:
Superpro707
Cavi di segnale:
Yulian
Preamplificatore:
Little Dot MK IV SE
Cavi di segnale:
Yulian
Ampli:
Trends Audio 10.2
Cavi di potenza:
DImyself
Diffusori:
IL Tesi 504
Cuffie:
Superlux HD660


Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  Dexterdm il Gio 23 Ago 2012 - 19:38

concordo con quanto riportato da plangk,sicuramente con la cuffia si perde la fisicità in un certo senso ma, ad esempio, secondo me una cuffia permette un pò a tutti (ad esempio anche ad uno studente come me) di godere pienamente della musica senza spendere un patrimonio ed avendo comunque un ascolto di qualità!
avatar
Dexterdm
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 22.12.11
Numero di messaggi : 1302
Provincia (Città) : .
Impianto : Cool

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  donluca il Gio 23 Ago 2012 - 21:30

Perdonate la risposta a "muso duro", ma il rapporto tra alta fedeltà e cuffia è nonesistente.

Il fine ultimo dell'alta fedeltà è la riproduzione della musica nel modo più fedele al quale è stato registrato, il cosiddetto "effetto presenza".

Con le cuffie non puoi averlo per il semplice motivo che i diffusori stanno attaccate alle orecchie, quindi non hai una ricreazione della scena appropriata.

Questo almeno per quel che mi riguarda.

Se poi per alta fedeltà si intende la fedele riproduzione della timbrica degli strumenti ad esempio allora si, è sicuramente un ottimo modo per iniziare.
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3660
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  EasyRider_02 il Gio 23 Ago 2012 - 21:53

Beh, come al solito, Lucio Cadeddu mostra capacità di sintesi e chiarezza davvero invidiabili.
Insomma, da vostri ultimi interventi, mi pare di capire che la cuffia sta alla musica come una gabbia ad una fiera: è il mezzo che ci consente di ammirarla, magari anche più da vicino, potendone scorgere dettagli altrimenti nascosti o per lo meno non così evidenti, ma non avremo mai l'emozione di vederla nel suo vero habitat.
avatar
EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  alessandro1 il Gio 23 Ago 2012 - 22:51

@EasyRider_02 ha scritto:Beh, come al solito, Lucio Cadeddu mostra capacità di sintesi e chiarezza davvero invidiabili.
Insomma, da vostri ultimi interventi, mi pare di capire che la cuffia sta alla musica come una gabbia ad una fiera: è il mezzo che ci consente di ammirarla, magari anche più da vicino, potendone scorgere dettagli altrimenti nascosti o per lo meno non così evidenti, ma non avremo mai l'emozione di vederla nel suo vero habitat.

bella l'immagine
avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3665
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il rapporto tra cuffie ed alta fedeltà?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum