T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
Smsl ad18Oggi alle 21:45giucam61
POPU VENUS Oggi alle 8:07giucam61
ALIENTEK D8Oggi alle 0:38giucam61
sky in wi fiIeri alle 17:21gigihrt
queIeri alle 14:11Allen smithee
simulazione largabandaGio 23 Mar 2017 - 22:05fritznet
(BA) Hi Face Two 70 euro.Gio 23 Mar 2017 - 18:16kryptos
Nuovi cavi potenzaGio 23 Mar 2017 - 16:19fabe-r
impianto entry -levelGio 23 Mar 2017 - 11:33zolugne
Primo giradischiGio 23 Mar 2017 - 0:25giucam61
(NA) Triangle MimimunMer 22 Mar 2017 - 13:17sonic63
PC per la musicaMar 21 Mar 2017 - 17:45Snap
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
50% / 17
No, era meglio quello vecchio
50% / 17
I postatori più attivi della settimana
80 Messaggi - 26%
63 Messaggi - 21%
45 Messaggi - 15%
21 Messaggi - 7%
18 Messaggi - 6%
18 Messaggi - 6%
17 Messaggi - 6%
16 Messaggi - 5%
15 Messaggi - 5%
14 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
278 Messaggi - 22%
236 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 11%
135 Messaggi - 11%
111 Messaggi - 9%
80 Messaggi - 6%
77 Messaggi - 6%
68 Messaggi - 5%
65 Messaggi - 5%
61 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15428)
15428 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8852)
8852 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 64 utenti in linea :: 10 Registrati, 0 Nascosti e 54 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Aunktintaun, Egidio Catini, elenesther, ginaccio, giucam61, mc64, Sandrogall, Sestante, talbain, wolfman

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
rattaman
Falegname HiFi specializzato
Falegname HiFi specializzato
Data d'iscrizione : 27.08.08
Numero di messaggi : 5132
Località : San Giorgio a Cremano (Na)
Occupazione/Hobby : DISOCCUPATO
Provincia (Città) : PESSIMISTA FINO AL MIDOLLO
Impianto :
Spoiler:
Lettore CD :Marantz CD67 special edition.
Amplificatore: Cambridge Audio Azur 640A .

Diffusori: PSB alpha B1.
Stand: Autocostruiti.[/b]
Mie Realizzazioni:



Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Sab 9 Mag 2009 - 17:39
e' Uno skifo !! Andrea non pensarlo Wink
avatar
vicarious
UTENTE DISISCRITTO
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 2833
Località : Ortonovo
Impianto : RadioMarelli
http://www.cospe.org

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Sab 9 Mag 2009 - 17:41
@Silver Black ha scritto:Il Nad è sicuramente meglio di Rotel, ma peggio di qualsiasi classe T, come qualità (e non quantità).

Non approvo chi è maleducato come l'utente "marco rapisarda" ma non sono nemmeno d'accordo con una affermazione come quella sopra.
avatar
nd1967
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12803
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX


http://www.google.com/+AndreaTramonte

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Sab 9 Mag 2009 - 17:54
MODERATORE ON

Chiudo questo tread per 2 motivi.

Uno è che siamo andati nettamente OFF Topic (rileggete il titolo)

Due è assolutamente non permesso attaccare un altro utente in certi modi.
Andare sul personale quando si parla di hifi, anche uno avesse detto castronerie, è inaccettabile
Appena possibile mi confronterò con Sergio e Barone Rosso.

MODERATORE OFF

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15428
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro





http://www.silvercybertech.com

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Lun 11 Mag 2009 - 2:51
Caro Marco Rapisarda, avevo intenzione di risponderti su quali ascolti ho fatto in vita, ma poi mi sono convinto, anzi tu mi hai convinto, che non devo renderne conto a nessuno men che meno a un nuovo arrivato maleducato come te. E probabilmente non ti sei accorto di dove siamo e non hai letto il nome di questo forum oltre che il regolamento. Oppure non hai le capacità per capire quel che leggi, chissà. In ogni caso davvero non mi interessa, perchè hai fatto qualcosa di ben più grave: sei arrivato insultando membri presenti e non presenti e facendo ipotesi e insinuazioni (per altro prive di fondamento).

Poichè non hai rispetto, nè educazione e io non parlo con gente che non stimo, non mi interessa la tua replica, e perciò ti banno direttamente a vita per non sentire i tuoi sproloqui e per non permetterti di insudiciare questo forum.

Addio mezzo uomo che crede di avere la verità in tasca, goditi i tuoi ampli da migliaia di euro, ma sappi che esistono oggetti che costano molto, molto meno e che suonano molto, molto meglio. Eh lo so, la verità è dura da accettare dopo che si spendono i soldi di una vita in apparecchi resi giocattoli da qualcosa di rivoluzionario e tecnologicamente ben più avanzato. Buoni ascolti... lontano da noi.


MODERAZIONE UFFICIALE - *** BANNING ***
L'utente "Marco Rapisarda" è stato bandito dal T-Forum.

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
trek
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 23.10.08
Numero di messaggi : 143
Località : roma
Impianto : Trend TA 10.1, gainclone autocostruito, virtue one, mosscade 502, pioneer dv393, cavi autocostruiti

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Lun 11 Mag 2009 - 19:13
Volevo testimoniare la mia stima per andrea, che reputo persona corretta e sincero appassionato, devo dire che fa molta rabbia leggere di persone che si pensano "padri eterni" solo perchè hanno ascoltato apparecchi blasonati, comunque i risultati più importanti sono quelli ottenuti con pochi mezzi e sono quelli che fanno i veri cambiamenti, di nuovo mille grazie ad andrea.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Lun 11 Mag 2009 - 20:49
@rattaman ha scritto:e' Uno skifo !! Andrea non pensarlo Wink

@trek ha scritto:Volevo testimoniare la mia stima per andrea, che reputo persona corretta e sincero appassionato, devo dire che fa molta rabbia leggere di persone che si pensano "padri eterni" solo perchè hanno ascoltato apparecchi blasonati, comunque i risultati più importanti sono quelli ottenuti con pochi mezzi e sono quelli che fanno i veri cambiamenti, di nuovo mille grazie ad andrea.

Hello Grazie di cuore, amici: la stima e la simpatia sono assolutamente reciproche! Oki
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Lun 11 Mag 2009 - 21:14
MODERAZIONE:

Tutti i commenti che non riguardano il confronto IL Mosscade energy
devono essere fatti nel topic sulla t-fobia:

http://www.tforumhifi.com/hifi-in-generale-f9/t-fobia-discussione-sulla-classe-d-t-t2594.htm

Grazie

Ho spostato i due post.
avatar
Jobel
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 02.06.09
Numero di messaggi : 42
Occupazione/Hobby : Pensionato/Ascoltare e provare a fare musica
Provincia (Città) : Gente allegra, Dio l'aiuta
Impianto : Yamaha A S-500 - Indiana Line Nota 550c - Pro-Ject RPM 1.3 Genie - Ortofon 2MRed - Audio Technica at95e - Pre Phono TCC TC 750 - Yamaha CD S300 - AKG K 240 Monitor - DAC FiiO Taishan D03K

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Mer 3 Giu 2009 - 23:24
@Barone Rosso ha scritto:
@Andrea Gianelli ha scritto:

Unica cosa che mi sorprende un po' è il fatto che le Mosscade suonino così così con la Fenice 20 e benissimo col GC, il quale, al meeting che ho tenuto a febbraio, è risultato (con i grandi diffusori chiusi che vedi in firma) di buona qualità (meglio di Hypex) ma inferiore comunque alle Fenice, a partire dalla piccola 20 che, con alimentazione a batteria, fa muovere i woofer (a parità di potenza) più di ogni altra amplificazione (inclusi i gloriosi Dc Servo nipponici degli anni settanta/ottanta).
Grazie ancora e...a presto! Hello

PS: se e quando hai occasione di passare dalle parti di Milano, fammelo sapere. Smile [/justify]

Ormai il tema è stato ampiamente trattato, le mosscade non sono diffusori da 91 dB, ma probabilmente hanno 85 .. 87 dB e sono a cassa chiusa.

Mi chiedevo effettivamnte fino ad ora nessuno aveva parlato dell'efficienza delle Mossacade, io le piloto con un Aeron A4P che su 8 Ohm erogano 80 watt e su 4 Ohm 120, le Mosscade hanno 4 Ohm di impedenza edi con l'Aeron le piloto alla grande, e oggi dopo un mese di rodaggio io sono sodisfatto dei bassi. Oki

Quindi il povero ta2024 fa fatica a pilotarle a dovere in particolare quando ci sono i picchi dinamici.

Per un ascolto a volume basso ta2024 + mosscade vanno benissimo.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Gio 4 Giu 2009 - 10:23
@Jobel ha scritto:Ormai il tema è stato ampiamente trattato, le mosscade non sono diffusori da 91 dB, ma probabilmente hanno 85 .. 87 dB e sono a cassa chiusa.
In linea con quella dei bass-reflex di pari categoria (vedi test diffusori booshelf su Audio Review di aprile), che però hanno il problema dell'emissione in controfase (woofer/condotto), che la sospensione pneumatica non ha. Wink
Per il resto, se senti la necessità di maggior potenza, benvenga l'Aeron! Oki
avatar
Jobel
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 02.06.09
Numero di messaggi : 42
Occupazione/Hobby : Pensionato/Ascoltare e provare a fare musica
Provincia (Città) : Gente allegra, Dio l'aiuta
Impianto : Yamaha A S-500 - Indiana Line Nota 550c - Pro-Ject RPM 1.3 Genie - Ortofon 2MRed - Audio Technica at95e - Pre Phono TCC TC 750 - Yamaha CD S300 - AKG K 240 Monitor - DAC FiiO Taishan D03K

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Gio 4 Giu 2009 - 11:04
In linea con quella dei bass-reflex di pari categoria (vedi test diffusori booshelf su Audio Review di aprile), che però hanno il problema dell'emissione in controfase (woofer/condotto), che la sospensione pneumatica non ha. Wink
Per il resto, se senti la necessità di maggior potenza, benvenga l'Aeron! Oki
[/quote]

Ringraziandoti per la risposta, non volevo mettere in discussione il fatto della potenza (in più o in meno) ma piuttosto avevo il dubbio che chi pilota le mosscade con ampli di bassa potenza avesse naturalmente il problema della quantità di bassi, poi come avrete notato nelle caratteristiche dichiarate dal costruttore affermano che la sensibilità è più alta di quella che effettivamente è. Io non ho ascoltato le Mosscade con altri ampli.
avatar
bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3516
Località : Mammarranca River (CA)
Impianto :
Spoiler:
LG BP125 - SuperPro 707 + NAD C350 + Mosscade 502



Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Gio 4 Giu 2009 - 11:44
@Jobel ha scritto:Io non ho ascoltato le Mosscade con altri ampli.

Ho usato il T-Amp con le Mosscade 502 (alimentato a 13,8v) per alcune
settimane e non ho trovato la situazione cosi' drastica come spesso viene
descritta.
Un Fenice 20 da questo punto di vista non puo' che migliorare l'ascolto
visto che non ha lo stesso difettino del T-Amp.
Inutile pero' aspettarsi miracoli. E' un tipo di ascolto diverso e come tale
va giudicato. Non consiglierei questa soluzione a chi ascolta death metal
a volumi pericolosi per l'udito quanto per l'ascolto rilassato
e non "invasivo" (jazz, r&b, rock progressivo). In queste condizioni si
sfruttano al massimo le migliori caratteristiche dei due componenti.
Discorso a parte la musica elettronica. Sia il T-Amp che il calimero
ripudiato che ho in firma la riproducono in modo semplicemente delizioso
(parlo ESCLUSIVAMENTE di sensazioni personali senza pretesa di generalita').
Provare per credere!
Alessandro LXIV
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 29.04.09
Numero di messaggi : 5173
Impianto :

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Gio 4 Giu 2009 - 12:21
Alcune riflessioni da “soldato semplice”:
Io ho le Mossacde 502 abbinate al virtue two che ne compensa la scarsa sensibilità.
E’ vero, anche dopo il rodaggio alcuni generi musicali risultano all’ascolto meno piacevoli altri invece fanno gridare al “miracolo” se pensiano che il suono esce da casse così piccole e così economiche, ma nel complesso è un bel sentire.
E’ anche vero che alcune frequenze in basso non ci sono e non servirebbe neanche un controllo dei toni per compensare ciò che non c’è, ma quel che c’è con livelli più bassi si potrebbe in parte compensare perdendo ovviamente in purezza del suono. E’ necessario sempre ascoltare a livelli di volume non troppo bassi perché non c’è possibilità di compensare il decadimento fisiologico delle alte e basse frequenze a volumi bassi e i CD riprodotti devono essere incisi bene ( e non solo per dinamica ).
A questi livelli penso si debba giocare di fino per non perdersi niente ( che può essere molto ) delle potenzialità delle Mosscade. Ad esempio valutare se l’ambiente è troppo riflettente o assorbente, se è troppo grande, se la collocazione è giusta in altezza, distanza dal muro o altro, se è meglio mettere dei piedini di gomma sotto le casse, se i cavi possono essere migliorati, ecc. ecc.
Penso che ottimizzando tutte queste cose i bassi che non ci sono continueranno a non esserci ma per il resto le Mosscade possono dare delle gran belle soddisfazioni.
avatar
edobike
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 27.08.08
Numero di messaggi : 387
Località : bergamo
Provincia (Città) : Bergamo
Impianto : GC LM3875, fenice 20, Energy C300, Indiana Line ILT933, Magnat monitor supreme 200, IL 4.30, Dali Zensor 3, lettore Trevi, Philips CDP624.... qualche cavo...... tutto continuamente rimescolato.......

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Gio 4 Giu 2009 - 13:11
concordo con quanto scritto sopra, ed aggiungo qualcosa....

l'aeron , nel mio caso l'A2, con le mosscade ci va a nozze! e ne ero molto soddisfatto. ho poi provato il GC ritrovando stessa soddisfazione ma con più dettaglio e raffinatezza. e per me questa è la quadratura del cerchio.

con la fenice 20 il discorso un po' cambia, la maggior leggerezza dei bassi rende più critica la situazione conservando cmq tutte le altre caratteristiche....
con la nuova sure le cose migliorano sensibilmente rispetto alla fenice, anche solo con i 12v (non ho ancora provato altro).

molto interessanti le energy c-300, molto simili alle mosscade come resa e scena, bassi molto discreti ma d'aiuto laddove le mossacade latitano, un po' più 'fredde' come suono, ma ripeto molto ma molto simili sotto molti aspetti: da provare (confronto fatto
Tfan
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.09.08
Numero di messaggi : 2194
Provincia (Città) : Kepler186F
Impianto :

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Gio 4 Giu 2009 - 13:15
le energy, come le mosscade hanno bisogno di un pò di muscoli per tirare fuori il meglio, anche se comunque rendono meglio col t2024 rispetto alle mosche
avatar
Jobel
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 02.06.09
Numero di messaggi : 42
Occupazione/Hobby : Pensionato/Ascoltare e provare a fare musica
Provincia (Città) : Gente allegra, Dio l'aiuta
Impianto : Yamaha A S-500 - Indiana Line Nota 550c - Pro-Ject RPM 1.3 Genie - Ortofon 2MRed - Audio Technica at95e - Pre Phono TCC TC 750 - Yamaha CD S300 - AKG K 240 Monitor - DAC FiiO Taishan D03K

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Gio 4 Giu 2009 - 18:01
Vi prego di scusarmi, anche se vado un pò fuori tema, io prima delle Mosscade avevo collegate al mio impianto le Kef Q4: ottima cassa 3 vie da pavimento cassa acquistata circa 3 anni fa 650,00 Euro, purtroppo con l'aeron non andava un granchè (nel mio soggiorno di 6 x 4 mt.), bassi tanti forse anche tantissimi, dettagli a basso volume, ma appena aumentavo e anche di poco: melassa totale. con le piccole mosscade, collocate su de piedistalli da 60 cm (autocostruite in pesantissimo legno massello), ecco riscoperte finalmente un pò di frequenze che credevo scomparse (quelle che a mio giudizio e a mio orecchio erano e sono più importanti) "le medie", voci chiarissime, piatti si un pò frizzanti ma presenti, attenzione nessuna difficoltà di ascolto, passo ore ad ascoltare musica a livelli anche alti ma senza sentire il bisogno di abbassare il volume o senza che questo causi fastidio. Sapete benissimo di cosa parlo. Certo che quando acquistai le Kef, mi erano piaciute. Il guaio è che nessuno, almeno dalle mie parti, è disposto a farti ascoltare un componente a casa. Attualmente, sono convinto che l'equilibrio che ho raggiunto adesso e dovuto ad un colpo di fortuna con la "C" maiuscola. Ho provato, pensando al limite ci rimetto solo 150 euri. Ebbene non è stato così. Hello
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Gio 4 Giu 2009 - 18:34
@Jobel ha scritto:Vi prego di scusarmi, anche se vado un pò fuori tema, io prima delle Mosscade avevo collegate al mio impianto le Kef Q4: ottima cassa 3 vie da pavimento cassa acquistata circa 3 anni fa 650,00 Euro, purtroppo con l'aeron non andava un granchè (nel mio soggiorno di 6 x 4 mt.), bassi tanti forse anche tantissimi, dettagli a basso volume, ma appena aumentavo e anche di poco: melassa totale. con le piccole mosscade, collocate su de piedistalli da 60 cm (autocostruite in pesantissimo legno massello), ecco riscoperte finalmente un pò di frequenze che credevo scomparse (quelle che a mio giudizio e a mio orecchio erano e sono più importanti) "le medie", voci chiarissime, piatti si un pò frizzanti ma presenti, attenzione nessuna difficoltà di ascolto, passo ore ad ascoltare musica a livelli anche alti ma senza sentire il bisogno di abbassare il volume o senza che questo causi fastidio. Sapete benissimo di cosa parlo. Certo che quando acquistai le Kef, mi erano piaciute. Il guaio è che nessuno, almeno dalle mie parti, è disposto a farti ascoltare un componente a casa. Attualmente, sono convinto che l'equilibrio che ho raggiunto adesso e dovuto ad un colpo di fortuna con la "C" maiuscola. Ho provato, pensando al limite ci rimetto solo 150 euri. Ebbene non è stato così. Hello
Hello Scusarti? Macchè, dal mio punto di vista meriti solo un grandissimo grazie per questo prezioso contributo, il quale è un'ulteriore conferma (qualora ve ne fosse ancora bisogno) dell'indiscussa superiorità della cassa chiusa.
Un sistema che emette in controfase (woofer/condotto) non può dirsi (almeno teoricamente) hi-fi: ecco perchè i bass-reflex gonfiano talune frequenze e ne velano altre, con aggiunta di distorsione ed inevitabile perdita d'informazioni (vere).
La mia ultraventennale esperienza di appassionato (di musica prima di tutto) e consulente hi-fi (preciso che l'età indicata è quella reale in quanto a 11-12 anni già iniziavo a dare consigli agli amici, anche più grandi di me, per la loro stanza) mi fa preferire di gran lunga l'impianto in firma rispetto alla stragrande maggioranza dei sistemi attualmente in commercio, a partire proprio dai diffusori, autentici gioielli in termini di completezza, correttezza, trsparenza e fedeltà.
Qualche anno fa ebbi l'occasione (per puro caso) di ascoltare qualcosa di ancor migliore: un integratino Grundig V1700 abbinato a delle vecchie Chario TS-2513, ovviamente a sospensione pneumatica. Wink
avatar
Artinside
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 29.01.09
Numero di messaggi : 3182
Località : Sassari
Occupazione/Hobby : Arte Contemporanea
Impianto :
Spoiler:
Sorgente: Jvc xv-n680
Pre: Minimalist autocostruito
Amplificatori: Hifimediy Tk2050 alimentata in AC, Smsl sa-s1 Ta2020, Smsl sa-s2 Ta2024, Helder Audio Ta2024 , S I T amp Ta2024, Sure Ta2024, Sure "Octopus" Tpa 3123, Scythe sda1000, Gainclone Lm1875
Diffusori Esb xl5, Alix Project One
Ampli cuffie: Poppulse mini headphone amp
Cuffie: Grado - Alessandro MS1, Koss Portapro, Jvc ha-fxc51, Monoprice 8320, Jvc Ha-fx34, Awei es-q9, Xkdun Ck-700 etc, etc, etc....

http://www.gavinoganau.com

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Gio 4 Giu 2009 - 21:31
@bonghittu ha scritto:
....Discorso a parte la musica elettronica. Sia il T-Amp che il calimero
ripudiato che ho in firma la riproducono in modo semplicemente delizioso
(parlo ESCLUSIVAMENTE di sensazioni personali senza pretesa di generalita').
Provare per credere!
Assolutamente condivisibile la tua affermazione sul rapporto t amp - elettronica, anche a me è sembrato che il piccolo tripath si sposi particolarmente con questo genere Smile
avatar
filo5847
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 264
Località : Salerno
Occupazione/Hobby : Docente di Filosofia e storia nei Licei.
Provincia (Città) : salerno
Impianto : (non specificato)
Philips Dvd Sacd; Panasonic Dvd audio; Dvd Amstrad. Marantz 63; Fenice 20; Dayton A 100a; Marantz sintoampli vintage; Casse Klipsch RF10; Mosscade 502; Wharfedale Moviestar; Audio-video Philips con canale centrale Klipsch serie RF.

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Sab 19 Set 2009 - 16:26
@Barone Rosso ha scritto:
@Andrea Gianelli ha scritto:

Unica cosa che mi sorprende un po' è il fatto che le Mosscade suonino così così con la Fenice 20 e benissimo col GC, il quale, al meeting che ho tenuto a febbraio, è risultato (con i grandi diffusori chiusi che vedi in firma) di buona qualità (meglio di Hypex) ma inferiore comunque alle Fenice, a partire dalla piccola 20 che, con alimentazione a batteria, fa muovere i woofer (a parità di potenza) più di ogni altra amplificazione (inclusi i gloriosi Dc Servo nipponici degli anni settanta/ottanta).
Grazie ancora e...a presto! Hello

PS: se e quando hai occasione di passare dalle parti di Milano, fammelo sapere. Smile [/justify]

Ormai il tema è stato ampiamente trattato, le mosscade non sono diffusori da 91 dB, ma probabilmente hanno 85 .. 87 dB e sono a cassa chiusa.

Quindi il povero ta2024 fa fatica a pilotarle a dovere in particolare quando ci sono i picchi dinamici.

Per un ascolto a volume basso ta2024 + mosscade vanno benissimo.




Non è, secondo me, un problema di sensibilita: è il particolare tipo di suono, delle francesine, a richiedere un ampli piuttosto nerboruto. Un buon abbinamento, per esempio, l'ho riscontrato con l'Audiolab 8000S(70 watt). Quest'ultimo,abbinato alle Klipsch RF 10, non produce un suono a me gradito; con le Mosscade sembra andare a nozze. E' il solito problema della sinergia che si crea tra le apparecchiature. A propostito, una bella accoppiata viene fuori abbinando l'audiolab(solo pre) alla Fenice 20 utilizzata come finale. Il risultato è, davvero, notevole! Si perde qualcosa in termini di introspezione, si guadagna notevolmnente sul basso e sull'autorevolezza generale del suono.Le Klipsch le sto utilizzando, ultimamente, in questa maniera.Da provare.
avatar
bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3516
Località : Mammarranca River (CA)
Impianto :
Spoiler:
LG BP125 - SuperPro 707 + NAD C350 + Mosscade 502



Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Sab 19 Set 2009 - 16:38
@filo5847 ha scritto:si guadagna notevolmnente sul basso e sull'autorevolezza generale del suono.Le Klipsch le sto utilizzando, ultimamente, in questa maniera.Da provare.

Ciao Filo,
Hai provato con altri TA2024 e il TA10.1 in particolare?


Ultima modifica di bonghittu il Sab 19 Set 2009 - 16:50, modificato 1 volta
avatar
filo5847
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 264
Località : Salerno
Occupazione/Hobby : Docente di Filosofia e storia nei Licei.
Provincia (Città) : salerno
Impianto : (non specificato)
Philips Dvd Sacd; Panasonic Dvd audio; Dvd Amstrad. Marantz 63; Fenice 20; Dayton A 100a; Marantz sintoampli vintage; Casse Klipsch RF10; Mosscade 502; Wharfedale Moviestar; Audio-video Philips con canale centrale Klipsch serie RF.

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

il Sab 19 Set 2009 - 16:41
@bonghittu ha scritto:
@filo5847 ha scritto:si guadagna notevolmnente sul basso e sull'autorevolezza generale del suono.Le Klipsch le sto utilizzando, ultimamente, in questa maniera.Da provare.

Ciao filo,
Hai provato con altri TA2024 e il TA10.1 in particolare?

No, per il momento la prova si riferisce alla Fenice 20.
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum