T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Ho preso le grado sr80e e vi porto un po' di impressioni
Oggi a 16:53 Da gigihrt

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Oggi a 16:46 Da gigihrt

» Messaggio per Valterneri NAD90
Oggi a 16:29 Da beppe61

» AUDIOLAB 8000SE
Oggi a 15:41 Da Gabriele Barnabei

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Oggi a 15:06 Da Rikkardo92

» CAIMAN SEG
Oggi a 15:00 Da Masterix

» [to]Vincent sp 997 finali mono
Oggi a 14:51 Da krell2

» OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0
Oggi a 14:47 Da sportyerre

» [AN] Teac UD-H01
Oggi a 14:27 Da Masterix

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 13:39 Da Angel2000

» Aiuto lenco L75s
Oggi a 12:44 Da savi

» Player hi fi
Oggi a 11:38 Da santidonau

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 11:27 Da CHAOSFERE

» fissa lettore CD
Oggi a 11:00 Da giucam61

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Oggi a 8:30 Da gigetto

» ultimo nato (mau 749 R.I.P)
Oggi a 6:01 Da Tommaso Cantalice

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Ieri a 22:40 Da eddy1963

» Vendo 2XFostex FE83EN Euro 110 con enclosures bookshelf
Ieri a 22:14 Da potowatax

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Ieri a 21:05 Da Sistox

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Ieri a 20:33 Da teskio74

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Ieri a 19:41 Da Rino88ex

» Giradischi - quesiti & consigli
Ieri a 19:25 Da dinamanu

» nuove diva 262
Ieri a 19:00 Da CHAOSFERE

» [NA] VENDO Monoblock Icepower 500a con Alimentazione Lineare + Cavi + Filtri di rete [700 euro)
Ieri a 17:48 Da MrTheCarbon

» JRiver 22
Ieri a 15:57 Da gigihrt

» Cd conviene ripararlo o....
Ieri a 8:44 Da gigetto

» Quale cavo ottico per il CD?
Ieri a 8:43 Da gigetto

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Ieri a 8:13 Da Gaiger

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Ieri a 1:05 Da bob80

» Cavi component Hama 1,5m.
Ieri a 0:26 Da wolfman

» Marble Machine
Dom 4 Dic 2016 - 13:31 Da natale55

» leboncoin.fr: Qualcuno è riuscito a comprare qualcosa?
Dom 4 Dic 2016 - 13:04 Da embty2002

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Dom 4 Dic 2016 - 12:31 Da pallapippo

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Dom 4 Dic 2016 - 12:24 Da SubitoMauro

» Lettore CD max 200 euro
Dom 4 Dic 2016 - 12:06 Da sound4me

» Recupero vinile rovinato
Dom 4 Dic 2016 - 0:27 Da dinamanu

» VENDO Kit preamplificatore Sbilanciato->Bilanciato per Anaview/hypex/icepower ecc
Sab 3 Dic 2016 - 16:48 Da MrTheCarbon

» Problemi con la rotazione a 45RPM - Thorens
Sab 3 Dic 2016 - 16:11 Da enrico massa

» [Risolto]ECC99
Sab 3 Dic 2016 - 12:55 Da dinamanu

» (BO) vendo diffusori Klipsch Heresy 3 1200 euro+ss
Sab 3 Dic 2016 - 9:27 Da schwantz34

» impianto entry -level
Sab 3 Dic 2016 - 9:20 Da giucam61

» NO al solito condotto reflex
Ven 2 Dic 2016 - 23:17 Da Abe1977

» Monitor Audio Silver 1 vs B6W 686 s2
Ven 2 Dic 2016 - 18:45 Da dinamanu

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ven 2 Dic 2016 - 18:32 Da Angel2000

» Player portatile
Ven 2 Dic 2016 - 18:13 Da p.cristallini

» Fonometro Professionale
Ven 2 Dic 2016 - 16:01 Da Docarlo

» Suono un pò duro.....
Ven 2 Dic 2016 - 15:53 Da gigetto

» Acquisto Amplificatore Integrato + Diffusori. Help me !
Ven 2 Dic 2016 - 9:43 Da natale55

» RI-dividere tracce da unico file
Ven 2 Dic 2016 - 9:16 Da lello64

» Chromecast audio e spotify.
Ven 2 Dic 2016 - 8:04 Da sportyerre

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
lello64
 
fritznet
 
CHAOSFERE
 
savi
 
dinamanu
 
valterneri
 
gigetto
 
hell67
 
Masterix
 
scontin
 

I postatori più attivi del mese
dinamanu
 
CHAOSFERE
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
fritznet
 
gigetto
 
natale55
 
R!ck
 
sportyerre
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15482)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10217)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8484)
 

Statistiche
Abbiamo 10367 membri registrati
L'ultimo utente registrato è monterix

I nostri membri hanno inviato un totale di 769218 messaggi in 50049 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 84 utenti in linea :: 15 Registrati, 3 Nascosti e 66 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

___Oscar___, chiccoevani, emmeci, fritznet, gigihrt, Ivan, lello64, Masterix, modro, pallapippo, potowatax, SGH, Sistox, sportyerre, YAPO

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  Barone Rosso il Sab 9 Mag 2009 - 7:23

@Silver Black ha scritto:
Tornando in tema, anche per me come ha detto qualcuno, conta molto di più l'impedenza per il TA-2024 che non la bassa sensibilità delle Mosscade.

L'impedenza uguale garantisce il massimo trasferimento di potenza.
Ma le mosscade continuano ad essere difficili (nel senso di pesanti) per i 15w ta2024.

Quindi l'abbinata dentro a locali grandi o se si pretendono volumi da discoteca non va.

Diciamo che la combinazione va bene per suonare a volumi medi (anche piuttosto forti) dentro a locali piccoli.

Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  bonghittu il Sab 9 Mag 2009 - 10:38

@Andrea Gianelli ha scritto:
Tieni inoltre presente che in casa solitamente non si superano potenze di 1 max 3 watt (che già risultano molto fastidiosi):
la potenza serve appunto per gestire al meglio i transienti veloci e garantire sempre un suono dolce
(senza indiurimenti e/o compressioni derivanti dai limiti elettrici delle amplificazioni relativamente sottodimensionate).

3 Watt mi sembrano veramente pochi per diffusori con sensibilita' effettiva
pari a 90 dB. Per arrivare a picchi di 100dB ci vogliono 10 watt.

bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3515
Località : Mammarranca River (CA)
Impianto :
Spoiler:
LG BP125 - SuperPro 707 + NAD C350 + Mosscade 502




Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  Andrea Gianelli il Sab 9 Mag 2009 - 13:50

@bonghittu ha scritto:
@Andrea Gianelli ha scritto:
Tieni inoltre presente che in casa solitamente non si superano potenze di 1 max 3 watt (che già risultano molto fastidiosi):
la potenza serve appunto per gestire al meglio i transienti veloci e garantire sempre un suono dolce
(senza indiurimenti e/o compressioni derivanti dai limiti elettrici delle amplificazioni relativamente sottodimensionate).

3 Watt mi sembrano veramente pochi per diffusori con sensibilita' effettiva
pari a 90 dB. Per arrivare a picchi di 100dB ci vogliono 10 watt.
Hello Dipende da ciò che desideri: se la pressione sonora di un'orchestra ad un metro di distanza (100 dB) o quella che hai seduto al tuo posto in una sala da concerto (60-80 dB).
Nel secondo caso (che a mio avviso più si avvicina allo scopo dell'home hi-fi) ti basta una pressione acustica di almeno 90 dB ad un metro per garantirti gli 80 dB max. (pieno orchestrale) a 3-4 metri dai diffusori in un ambiente sino a 30-40 mq: a tale scopo la potenza massima da fornire ai tuoi trasduttori, in base all'efficienza degli stessi e all'assorbimento dell'ambiente, oscilla appunto tra 1 watt e 3 watt. E parliamo dei picchi...
Ad ogni modo, per evitare compressioni e/o asprezze nei passaggi più impegnativi, direi che l'ampli dovrebbe essere in grado di erogare una potenza massima continua indistorta pari ad almeno 5 watt, in modo da avere la giusta riserva di potenza. A tale scopo suggerisco sempre l'alimentazione a batteria per i classe T basati su TA2024, proprio al fine di garantire una perfetta (e continua) erogazione di corrente. Wink

NB: quando parlo di potenza, mi riferisco sempre alla potenza elettrica reale e non ai "watt commerciali"...

Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo (MI)
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : potrebbe andare peggio
Impianto : Amplificatore integrato "BeoAffordable" (con Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea) by GianCamillo Gianelli, lettore JVC XV-N322, giradischi Thorens TD 160 con testina Stanton 500, diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  marco rapisarda il Sab 9 Mag 2009 - 13:57

@Silver Black ha scritto:Il Nad è sicuramente meglio di Rotel, ma peggio di qualsiasi classe T, come qualità (e non quantità).
Tornando in tema, anche per me come ha detto qualcuno, conta molto di più l'impedenza per il TA-2024 che non la bassa sensibilità delle Mosscade.

Salve , non mi trova assolutamente d'accordo con la sua affermazione . Probabilmente non ha mai sentito ne NAD ne ROTEL , non so lei da quanto si interessa all hi fi , ma cio' che ha detto è un eresia , c'e' classe t e classe t .
Io fin da ragazzino sono appassionato (sono all alba dei 30 ora ) e ho sentito svariati componenti , anche classe d , dai belcanto ai nuforce ai trends , non si possono dire certe grossolanita' , sarei curioso di sapere lei che classe t e con quali altri ampli ha potuto confrontarli .

marco rapisarda
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 09.05.09
Numero di messaggi : 13
Località : triuggio
Impianto : nad c325 , nad c 515 bee , totem forest

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  Andrea Gianelli il Sab 9 Mag 2009 - 14:24

@marco rapisarda ha scritto:
@Silver Black ha scritto:Il Nad è sicuramente meglio di Rotel, ma peggio di qualsiasi classe T, come qualità (e non quantità).
Tornando in tema, anche per me come ha detto qualcuno, conta molto di più l'impedenza per il TA-2024 che non la bassa sensibilità delle Mosscade.

Salve , non mi trova assolutamente d'accordo con la sua affermazione . Probabilmente non ha mai sentito ne NAD ne ROTEL , non so lei da quanto si interessa all hi fi , ma cio' che ha detto è un eresia , c'e' classe t e classe t .
Io fin da ragazzino sono appassionato (sono all alba dei 30 ora ) e ho sentito svariati componenti , anche classe d , dai belcanto ai nuforce ai trends , non si possono dire certe grossolanita' , sarei curioso di sapere lei che classe t e con quali altri ampli ha potuto confrontarli .
Hello Caro Marco, rispondo io, in qualità di amico personale di Sergio (Silver Black) e, soprattutto, appassionato da sempre: essendo figlio di un noto progettista elettronico (titolare di diversi brevetti), sono cresciuto circondato da circuiti e componenti elettronici e, poichè un tempo l'hi-fi era una stimolante sfida tecnica, anche di componenti hi-fi di elevata qualità a cui mi padre si è dedicato in giovane età, nella scelta, modifica ma anche progettazione/costruzione.
Ebbene, quando muovevo i primi passi, nella sala dei miei vi era una favolosa coppia di Philips (modificate da mio papà) col mitico woofer Bombardon da 12" (cono in polistirolo e magnete in alnico) pilotate dall'integratone da 70 watt rms (dell'epoca!) autocostruito su progetto RCA. Nel 1983 tale ampli fi sostituito da un moderno integratino Akai Dc Servo (con accoppiamento in continua) e successivamente da un Technics a mosfet (1993).
Veniamo a Nad e Rotel: il primo suona in modo piuttosto simile al vecchio Akai, mentre il secondo l'ho trovato spesso aspro, armonicamente povero e con bassi "tronchi" al punto che, quando ero incerto sulla scelta del Technics (che mi era apparso ruvido e asciutto rispetto all'Akai), dopo aver attuato un confronto diretto Technics-Rotel, non ho avuto dubbi su quale scegliere. I Nad invece trovo che suonino bene, soprattutto quelli di qualche anno fa, a partire dal piccolo 310 (?) da 20 watt.
Ed ora chiudiamo in bellezza: la classe T ha rappresentato un miglioramento in tutto: fintanto che la potenza lo consente, il livello qualitativo (sia come definizione che come corpo e dinamica) è enormemente superiore a quello delle amplificazioni convenzionali, ragione che spiega la condanna a morte della Tripath da parte dei colossi del settore, a cui il semplice ed "innocuo" scatolino di plastica aveva dato un gran bel fastidio... Wink

Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo (MI)
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : potrebbe andare peggio
Impianto : Amplificatore integrato "BeoAffordable" (con Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea) by GianCamillo Gianelli, lettore JVC XV-N322, giradischi Thorens TD 160 con testina Stanton 500, diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  marco rapisarda il Sab 9 Mag 2009 - 14:38

@Andrea Gianelli ha scritto:
Veniamo a Nad e Rotel


Salve , francamente mi piacerebbe una risposta dall'interlocutore primario .
Comunque , cio' che trovo assurdo , è che per lei come per l'altro signore di sopra , i NAD sono tutti uguali e i ROTEL sono tutti uguali ! Ma si rende conto che NAD ha sulle spalle 30 anni e piu' di produzione nell hifi cosi come ROTEL !
Quali NAD ha ascoltato , quali ROTEL ha avuto ?
Ribadisco ho avuto nuforce , belcanto , trends audio , ho ascoltato t amp vari , e sentir dire che "tutti i classe T" suonano meglio come qualita' di ROTEL e NAD mi fa accapponare la pelle .
Se poi vuole sapere quali NAD e ROTEL ho posseduto e con cui ho apprezzato meglio la musica , l'elenco è ben nutrito .
Ribadisco ho avuto trends , nuforce e belcanto , mi scusi l'immodestia ma penso di sapere piu' di lei di come suona un classe t (se per classe t vera non si intende lo scatolo di cui parlava , che comunque ho sentito ).
Mi fa poi ridere la teoria della cospirazione da parte delle 7 sorelle! Ma andiamo !!! La Tripath è scomparsa perche' dava fastidio?
Adesso ci mancava anche la teoria complottista !
La saluto .

marco rapisarda
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 09.05.09
Numero di messaggi : 13
Località : triuggio
Impianto : nad c325 , nad c 515 bee , totem forest

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  ANDR3A101 il Sab 9 Mag 2009 - 14:49

che tripath sia morta per (detto in gergo) taglio delle gambe è un dato di fatto

aveva e produceva i migliori brevetti in campo audio, da sempre...

e d'un tratto e fallita, una con sta tecnologia e idee, nn poteva fallire, anzi avrebbero dovuto mettere un ta2024 anche nelle caffettiere...

a qlc stava scomoda... Rolling Eyes

ANDR3A101
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 09.03.09
Numero di messaggi : 673
Località : Chiaravalle Centrale (CZ)
Occupazione/Hobby : studente, cameriere, new economy, preparatore scooter da corsa
Provincia (Città) : mah se tira...
Impianto : Le cose belle non sono giocattoli ma oggetti che emanano un fascino proprio che scaturisce dalla logica della funzione per la quale sono stati progettati e costruiti.
Lucio Cadeddu...

Una batteria due batterie, tre batterie...
Più batterie (e caricatori) nci su, e megghiu mi sientu!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  nd1967 il Sab 9 Mag 2009 - 14:52

@marco rapisarda ha scritto:
Salve , francamente mi piacerebbe una risposta dall'interlocutore primario .
Ciao Marco e benvenuto.
Sei entrato molto diretto in questo forum.

Non serve che ci diamo del lei... qui siamo tra "amici".

Per questo posso chiederti di presentarti?

Grazie

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

nd1967
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12784
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX



http://www.google.com/+AndreaTramonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  marco rapisarda il Sab 9 Mag 2009 - 14:59

@ANDR3A101 ha scritto:che tripath sia morta per (detto in gergo) taglio delle gambe è un dato di fatto

aveva e produceva i migliori brevetti in campo audio, da sempre...

e d'un tratto e fallita, una con sta tecnologia e idee, nn poteva fallire, anzi avrebbero dovuto mettere un ta2024 anche nelle caffettiere...

a qlc stava scomoda... Rolling Eyes

Guardi che classe T non è solo tripath , secondo lei cosa hanno i nuforce dentro ? O i belcanto ? O per il diy , gli icepower sono tripath? E ce ne sono moltissimi altri in classe T....
Comunque la tripath è fallita per come è stata gestita , tutto qui ! Poi se si vuole vedere il complotto .
Comunque a parte questo , il mio discorso è che persone che probabilmente hanno iniziato ad ascoltare il t amp l'altro ieri , scrivono delle cavolate come quelle di sopra .
Provassero a fare un affermazione del genere in una qualsiasi situazione in cui ci sono delle persone che hanno un minimo d'esperienza d'ascolto e verrebbero ridicolizzati , giustamente .
saluti

marco rapisarda
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 09.05.09
Numero di messaggi : 13
Località : triuggio
Impianto : nad c325 , nad c 515 bee , totem forest

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  DACCLOR65 il Sab 9 Mag 2009 - 14:59

@marco rapisarda ha scritto:

Salve , francamente mi piacerebbe una risposta dall'interlocutore primario .
Comunque , cio' che trovo assurdo , è che per lei come per l'altro signore di sopra , i NAD sono tutti uguali e i ROTEL sono tutti uguali ! Ma si rende conto che NAD ha sulle spalle 30 anni e piu' di produzione nell hifi cosi come ROTEL !
Quali NAD ha ascoltato , quali ROTEL ha avuto ?
Ribadisco ho avuto nuforce , belcanto , trends audio , ho ascoltato t amp vari , e sentir dire che "tutti i classe T" suonano meglio come qualita' di ROTEL e NAD mi fa accapponare la pelle .
Se poi vuole sapere quali NAD e ROTEL ho posseduto e con cui ho apprezzato meglio la musica , l'elenco è ben nutrito .
Ribadisco ho avuto trends , nuforce e belcanto , mi scusi l'immodestia ma penso di sapere piu' di lei di come suona un classe t (se per classe t vera non si intende lo scatolo di cui parlava , che comunque ho sentito ).
Mi fa poi ridere la teoria della cospirazione da parte delle 7 sorelle! Ma andiamo !!! La Tripath è scomparsa perche' dava fastidio?
Adesso ci mancava anche la teoria complottista !
La saluto .

Complimenti al nuovo iscritto, un ottima entrata, se il buongiorno si vede dal mattino......
P.S. ucci ucci sento odor di quadrupede Shocked

DACCLOR65
Gran Cerimoniere
Gran Cerimoniere

Data d'iscrizione : 04.02.09
Numero di messaggi : 19629
Località : Sicilia, Italia!
Provincia (Città) : Panormus City
Impianto : GPL
Amplificatore: ONKYO A933
Diffusori: PARADIGM MONITOR 9
Sorgenti: SACD DENON DCD 1500-AE, PHILIPS CDR 600, PHILIPS DVDR 3355, TOSHIBA SD-3300
Tape: JVC TD-V662
Cuffia: SONY MDR IF-140
Liquida: PIONEER BDP-170-K + SAMSUNG M3 Portable Series


Spoiler:





http://www.progarchives.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  marco rapisarda il Sab 9 Mag 2009 - 15:09

@nd1967 ha scritto:
@marco rapisarda ha scritto:
Salve , francamente mi piacerebbe una risposta dall'interlocutore primario .
Ciao Marco e benvenuto.
Sei entrato molto diretto in questo forum.

Non serve che ci diamo del lei... qui siamo tra "amici".

Per questo posso chiederti di presentarti?

Grazie

Ciao , d'accordo , grazie del benvenuto .
A dire il vero , è da parecchio che seguo questo forum , ogni tanto vi sono interventi interessanti , mi sono iscritto oggi perchè ho visto l'inserzione delle moscad , poi leggendo in giro mi sono imbattuto in un affermazione , diciamo un po ' (per usare un eufemismo) esagerata e ho replicato in maniera doverosa .
Sono un appassionato da circa 15 anni , ho avuto svariati ampli , sorgenti e diffusori , tra gli ampli anche trends e quelli che vengono definiti (non da tutti chiaramente ) il top della classe t , il NuForce IA-7 e il belcanto e one s300 , quindi proprio a digiuno non sono ....
Ora il mio impianto principale è composto da un c325 , abbinato con sorgente sempre nad , e con delle equilibrate forest come diffusori .

marco rapisarda
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 09.05.09
Numero di messaggi : 13
Località : triuggio
Impianto : nad c325 , nad c 515 bee , totem forest

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  Ivan il Sab 9 Mag 2009 - 15:09

@marco rapisarda ha scritto:
Salve , non mi trova assolutamente d'accordo con la sua affermazione . Probabilmente non ha mai sentito ne NAD ne ROTEL , non so lei da quanto si interessa all hi fi , ma cio' che ha detto è un eresia , c'e' classe t e classe t .
Il Sig. Rapisarda non ha tutti i torti, non bisogna essere così assolutistici. Non ho mai sentito Rotel ma un Nad si precisamente il Nad s300 e devo dire che va meglio della classe T. L'unico difetto era il prezzo. http://www.audiocostruzioni.com/r_s/ampli/nad-s300/s300.htm
Benvenuto da parte mia, altre esperienze non possono che arricchire.
@DACCLOR65 ha scritto:P.S. ucci ucci sento odor di quadrupede Shocked
E si ricomicia con la caccia al mulo. secondo me non è lui.
1) perchè non ha parlato di panasonic;
2) usa una punteggiatura differente.

Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4731
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  ingemar il Sab 9 Mag 2009 - 15:15

@Ivan ha scritto:2) usa una punteggiatura differente.
lo spazio prima della punteggiatura è un'evidente forzatura volontaria per sviare le indagini, secondo me. Cool

ingemar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.04.09
Numero di messaggi : 1578
Località : GE
Impianto : sorgenti: Marantz CD63SE, SYSTEMDEK IIX con Stanton 681 EEE MkII-S;
pre: QUAD 33
finale: QUAD 303;
speaker: Tannoy Cambridge T-115

http://www.yellowblueandgreen.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  nd1967 il Sab 9 Mag 2009 - 15:15

@marco rapisarda ha scritto:
Guardi che classe T non è solo tripath , secondo lei cosa hanno i nuforce dentro ? O i belcanto ? O per il diy , gli icepower sono tripath? E ce ne sono moltissimi altri in classe T....

La classe T non esiste... è una convenzione chiamare classe T i prodotti con chip Tripath.

Esiste la classe D a cui fanno parte tutti gli ampli citati (nuforce e company)

@DACCLOR65 ha scritto:P.S. ucci ucci sento odor di quadrupede Shocked

Queste cose segnalatele in privato ai moderatori Wink

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

nd1967
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12784
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX



http://www.google.com/+AndreaTramonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  marco rapisarda il Sab 9 Mag 2009 - 15:28

@nd1967 ha scritto:
@marco rapisarda ha scritto:
Guardi che classe T non è solo tripath , secondo lei cosa hanno i nuforce dentro ? O i belcanto ? O per il diy , gli icepower sono tripath? E ce ne sono moltissimi altri in classe T....

La classe T non esiste... è una convenzione chiamare classe T i prodotti con chip Tripath.

Esiste la classe D a cui fanno parte tutti gli ampli citati (nuforce e company)

@DACCLOR65 ha scritto:P.S. ucci ucci sento odor di quadrupede Shocked

Queste cose segnalatele in privato ai moderatori Wink

Ti ringrazio della precisazione , pero' ora non è il caso di sindacare su una lettera , penso fosse piuttosto chiaro cio' che intendevo .
Innanzitutto resterei sul pezzo , ovvero definire NAD e ROTEL peggio qualitativamente parlando è un 'eresia , poi se si vuol fare gli estremisti/assolutisti senza avere alle spalle uno "storico" di ascolti lo si faccia pure ,senza pero' la pretesa di essere credibili , tutto qui .
Proprio per questo apprezzo l'intervento di Ivan quando dice che non bisogna essere assolutisti , evidentemente un paragone ha avuto modo di farlo e parla per esperienza , cio' che mi pare non si sia fatto nei post precedenti .

marco rapisarda
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 09.05.09
Numero di messaggi : 13
Località : triuggio
Impianto : nad c325 , nad c 515 bee , totem forest

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  bonghittu il Sab 9 Mag 2009 - 15:28

@Andrea Gianelli ha scritto:Dipende da ciò che desideri: se la pressione sonora di un'orchestra ad un metro di distanza (100 dB) o quella che hai seduto al tuo posto in una sala da concerto (60-80 dB).

Si per la musica orchestrale e' verissimo quello che dici (anche se il nostro
ambiente di ascolto mediamente e' una cosa molto diversa da un teatro lirico).
Per la musica registrata purtroppo ci vuole qualcosa di piu' per poter godere
dell'emozione musicale. Non tantissimo ma diciamo che con diffusori dalla
sensibilita' reale di 90 dB potrebbero bastare una decina di buonissimi Watt.

@Andrea Gianelli ha scritto:
Ad ogni modo, per evitare compressioni e/o asprezze nei passaggi più impegnativi, direi che l'ampli dovrebbe essere in grado di erogare una potenza massima continua indistorta pari ad almeno 5 watt


Propendo per una decina di watt - purissimi - ma per il resto concordo.
Ovviamente parlo di ambienti "domestici" non troppo grandi e con
diffusori di media sensibilita' (88-92dB). Con roba piu' dura (80dB su per
giu') in ambienti da 35/40 mq ho avuto estrema difficolta' a lavorare anche
con 25W reali. Parlo sempre ed esclusivamente di gusti personali, non
ho la pretesa di generalizzare (anche perche' nel mondo dell'hiend ha poco
senso Smile)
Sono rimasto letteralmente conquistato da quello che ho visto fare bene
al T-Amp ma non ho diffusori tali da metterlo a suo agio in tutte
le condizioni (97dB e oltre). Per fortuna l'oriente ci e' vicino e presto
avro' quello che cerco (rigorosamente in T-Class!!!)

Hehe

bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3515
Località : Mammarranca River (CA)
Impianto :
Spoiler:
LG BP125 - SuperPro 707 + NAD C350 + Mosscade 502




Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  marco rapisarda il Sab 9 Mag 2009 - 15:40

Comunque a quanto pare , se una replica come la mia raccoglie la bellezza di -6 punti , vuol dire che l'esperienza non viene considerata e si vuole sentirsi dire solo determinate cose , evitero' di scrivere in futuro .
Ringrazio l'utente Ivan che ha capito cio' che intendevo , mi spiace constatare sia stato l'unico .
Chiedo all 'utente Tfan se per favore puo' mettere qualche foto sul sito delle moscad , perchè sono seriamente intenzionato all'acquisto o a spedirmele sulla mia posta privata .
Grazie ,
Marco
saluti

marco rapisarda
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 09.05.09
Numero di messaggi : 13
Località : triuggio
Impianto : nad c325 , nad c 515 bee , totem forest

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  Andrea Gianelli il Sab 9 Mag 2009 - 15:41

@marco rapisarda ha scritto:Guardi che classe T non è solo tripath
,
Shocked Inizia a leggere questo: http://www.silvercybertech.com/Packages/hifi/tripath_whitepaper.pdf
E poi questo: http://www.silvercybertech.com/Packages/hifi/US%20Patent%20for%20ClassT%20amplifier.pdf (che è il brevetto Tripath!).
Su quanto vi è dentro alle altre amplificazioni da te citate, non è una questione di "secondo te" (o, se proprio preferisci "secondo lei"), ma di essere minimamente informati, quel tanto che basta per capire che si tratta di tecnologie diverse dalla classe T. study
Ad esempio gli Icepower sono di moduli in classe D brevettati della danese Bang&Olufsen.

@marco rapisarda ha scritto:Comunque la tripath è fallita per come è stata gestita , tutto qui ! Poi se si vuole vedere il complotto.
Comunque a parte questo, il mio discorso è che persone che probabilmente hanno iniziato ad ascoltare il t amp l'altro ieri , scrivono delle cavolate come quelle di sopra .
Provassero a fare un affermazione del genere in una qualsiasi situazione in cui ci sono delle persone che hanno un minimo d'esperienza d'ascolto e verrebbero ridicolizzati, giustamente .
saluti
Lungi da me rispondere a maleducazione con altra maleducazione: per quanto sopra sarà ora palese a tutti chi scrive cavolate e chi meno. Wink
Saluti da chi ha esperienze d'ascolto da quando era nel grembo materno, si occupa attivamente di hi-fi dal 1988 (cercando soluzioni per la cameretta degli amici e talvolta persino per la sala dei loro genitori) e non ha interesse alcuno a difendere tizio o caio, così come il tale o il talaltro produttore. Hello

Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo (MI)
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : potrebbe andare peggio
Impianto : Amplificatore integrato "BeoAffordable" (con Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea) by GianCamillo Gianelli, lettore JVC XV-N322, giradischi Thorens TD 160 con testina Stanton 500, diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  Andrea Gianelli il Sab 9 Mag 2009 - 15:49

@nd1967 ha scritto:La classe T non esiste... è una convenzione chiamare classe T i prodotti con chip Tripath.
Shocked Guarda il brevetto che trovi al link che ho indicato al precedente messaggio: fui io a suo tempo a segnalarlo a Sergio, per rendere giustizia all'ingegner Tripathi e alla sua equipe, ma anche e soprattutto per far conoscere nel dettaglio tale tecnologia e far sapere a tutti che essa è unica e non replicabile.
Invito tutti a leggere i due documenti (whitepaper e, soprattutto, brevetto) con la massima attenzione, al fine di evitare di sviluppare e, ancor peggio, diffondere informazioni errate. Grazie. Hello

PS: data l'estrema importanza, mi permetto di riportare nuovamente i due link di seguito
http://www.silvercybertech.com/Packages/hifi/tripath_whitepaper.pdf
http://www.silvercybertech.com/Packages/hifi/US%20Patent%20for%20ClassT%20amplifier.pdf


Ultima modifica di Andrea Gianelli il Sab 9 Mag 2009 - 15:51, modificato 1 volta

Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo (MI)
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : potrebbe andare peggio
Impianto : Amplificatore integrato "BeoAffordable" (con Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea) by GianCamillo Gianelli, lettore JVC XV-N322, giradischi Thorens TD 160 con testina Stanton 500, diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  marco rapisarda il Sab 9 Mag 2009 - 15:51

@Andrea Gianelli ha scritto:
@marco rapisarda ha scritto:Guardi che classe T non è solo tripath
,
Shocked Inizia a leggere questo: http://www.silvercybertech.com/Packages/hifi/tripath_whitepaper.pdf
E poi questo: http://www.silvercybertech.com/Packages/hifi/US%20Patent%20for%20ClassT%20amplifier.pdf (che è il brevetto Tripath!).
Su quanto vi è dentro alle altre amplificazioni da te citate, non è una questione di "secondo te" (o, se proprio preferisci "secondo lei"), ma di essere minimamente informati, quel tanto che basta per capire che si tratta di tecnologie diverse dalla classe T. study
Ad esempio gli Icepower sono di moduli in classe D brevettati della danese Bang&Olufsen.

@marco rapisarda ha scritto:Comunque la tripath è fallita per come è stata gestita , tutto qui ! Poi se si vuole vedere il complotto.
Comunque a parte questo, il mio discorso è che persone che probabilmente hanno iniziato ad ascoltare il t amp l'altro ieri , scrivono delle cavolate come quelle di sopra .
Provassero a fare un affermazione del genere in una qualsiasi situazione in cui ci sono delle persone che hanno un minimo d'esperienza d'ascolto e verrebbero ridicolizzati, giustamente .
saluti
Lungi da me rispondere a maleducazione con altra maleducazione: per quanto sopra sarà ora palese a tutti chi scrive cavolate e chi meno. Wink
Saluti da chi ha esperienze d'ascolto da quando era nel grembo materno, si occupa attivamente di hi-fi dal 1988 (cercando soluzioni per la cameretta degli amici e talvolta persino per la sala dei loro genitori) e non ha interesse alcuno a difendere tizio o caio, così come il tale o il talaltro produttore. Hello


Guarda , comincia ad ascoltare un nuforce e poi se ne riparla magari....E' possibile che si parli cosi , senza cognizione di causa ?
Francamente è diverso tempo che leggo questo forum , le tue parole si riferiscono sempre a fenice , ascolti con lettori dvd!!! ,akai , bombardon ,papa' valente ingeniuere , batterie eccetera , ma vuoi provare ad ascoltare un ampli dignitoso come il mio o come un s300 come quello suggerito da Ivan con dei diffusori come si conviene ,vedi totem , non dico i miei che sono costosetti ma per esempio gli hawk o gli arro ?
Non ho piu' nulla da dire , tu mi parli di datasheet e di di brevetti , io ti parlo di ascolti ,
ciao
poi neanche tra voi non vi capite (tu che strabuzzi gli occhi a ind1967 sul discorso classe T , classe D ,brevetti) ma ascoltate qualcosa di serio per cortesia!

Avete bisogno di chiarirvi le idee

Andrea , apprezzo il fatto che dall 88 dai consigli per le camerette degli amici , o per la sala di papa' e mamma , ma forse è meglio che dalla sala di mamma e papa' esci , se hai 30 anni e passa ....i tuoi interventi hanno sempre un alone edipico , è ora di tagliare il cordone ombelicale !


Ultima modifica di marco rapisarda il Sab 9 Mag 2009 - 16:00, modificato 1 volta

marco rapisarda
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 09.05.09
Numero di messaggi : 13
Località : triuggio
Impianto : nad c325 , nad c 515 bee , totem forest

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  Andrea Gianelli il Sab 9 Mag 2009 - 15:59

@marco rapisarda ha scritto:Guarda , comincia ad ascoltare un nuforce e poi se ne riparla magari....E' possibile che si parli cosi , senza cognizione di causa ?
Francamente è diverso tempo che leggo questo forum , le tue parole si riferiscono sempre a fenice , akai , bombardon ,papa' valente ingeniuere , batterie eccetera , ma vuoi provare ad ascoltare un ampli dignitoso come il mio o come un s300 come quello suggerito da Ivan con dei diffusori come si conviene ,vedi totem , non dico i miei che sono costosetti ma per esempio gli hawk o gli arro ?
Non ho piu' nulla da dire , tu mi parli di datasheet e di di brevetti , io ti parlo di ascolti ,
ciao
Ciao Marco, ho già ascoltato il NuForce, che mi è parso un po' secco per i miei gusti... ad ogni modo, dal punto di vista tecnico e costruttivo, è indubbiamente un bell'amplificatore.
L'ultima osservazione è eclatante: contesti il sottoscritto quando parla di datasheet e di di brevetti (roba tecnica), per sostituire il tutto con la sola soggettività dell'ascolto. Suspect

Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo (MI)
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : potrebbe andare peggio
Impianto : Amplificatore integrato "BeoAffordable" (con Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea) by GianCamillo Gianelli, lettore JVC XV-N322, giradischi Thorens TD 160 con testina Stanton 500, diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  marco rapisarda il Sab 9 Mag 2009 - 16:04

@Andrea Gianelli ha scritto:
@marco rapisarda ha scritto:Guarda , comincia ad ascoltare un nuforce e poi se ne riparla magari....E' possibile che si parli cosi , senza cognizione di causa ?
Francamente è diverso tempo che leggo questo forum , le tue parole si riferiscono sempre a fenice , akai , bombardon ,papa' valente ingeniuere , batterie eccetera , ma vuoi provare ad ascoltare un ampli dignitoso come il mio o come un s300 come quello suggerito da Ivan con dei diffusori come si conviene ,vedi totem , non dico i miei che sono costosetti ma per esempio gli hawk o gli arro ?
Non ho piu' nulla da dire , tu mi parli di datasheet e di di brevetti , io ti parlo di ascolti ,
ciao
Ciao Marco, ho già ascoltato il NuForce, che mi è parso un po' secco per i miei gusti... ad ogni modo, dal punto di vista tecnico e costruttivo, è indubbiamente un bell'amplificatore.
L'ultima osservazione è eclatante: contesti il sottoscritto quando parla di datasheet e di di brevetti (roba tecnica), per sostituire il tutto con la sola soggettività dell'ascolto. Suspect

Ascoltati anche i belcanto , gli icepower , gli Hypex !!!! Se costano 10 volte piu' del ta2024 ci sara' un motivo!!!
Chiudo qui , non voglio continuare con questa polemica .
C'e' gente intelligente e gente che segue il gregge , e qui di gente che lo segue ( a giudicare dal -6 in neanche 1 ora ) ce n'e' .
Spero che Ivan non sia l'unico della prima serie qui dentro , anzi ne sono convinto perchè di interventi utili e intelligenti ne ho letti diversi .
Saluti

marco rapisarda
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 09.05.09
Numero di messaggi : 13
Località : triuggio
Impianto : nad c325 , nad c 515 bee , totem forest

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  Andrea Gianelli il Sab 9 Mag 2009 - 16:24

@marco rapisarda ha scritto:Andrea , apprezzo il fatto che dall 88 dai consigli per le camerette degli amici , o per la sala di papa' e mamma , ma forse è meglio che dalla sala di mamma e papa' esci , se hai 30 anni e passa ....i tuoi interventi hanno sempre un alone edipico , è ora di tagliare il cordone ombelicale !
Questa evidentemente è stata aggiunta dopo la mia risposta.
L'ingerenza (non richiesta) nella vita privata di una persona è cosa molto grave, ancor più quando non si conosce nulla o quasi del soggetto in questione, semplicemente inacettabile se fatta pubblicamente (come in questo caso).
Tutti (qui e altrove) mi conoscono come individuo assolutamente "liberale" (troppo, come scherzosamente mi dice il mio amico Sergio): mai mi è capitato di evitare un utente, ma in questo caso mi trovo costretto a dover fare un'eccezione, per tutelare la privacy mia e dei miei familiari.
A questo si aggiunge la diffusione d'informazioni totalmente errate, nonchè di conclusioni assolutamente sbagliate: chi mi conosce sa bene che vivo da solo (ormai da qualche anno), cosa che avrei fatto già a 18 anni se mi fosse stato possibile dal punto di vista economico.
Evidentemente, arginati gli attacchi gratutiti alla mia esperienza e competenza in materia di hi-fi, si è qui cercato di ricorrere all'arma dell'attacco personale, cosa che non mi scalfisce minimamente ma non rende certo onore a colui che utilizza tale ingiustificata ed ingiustificabile metodologia.
Anche nel caso specifico lascio che siano gli altri utenti a valutare e giudicare, a partire da Amministratore e Moderatori.
Cordiali saluti.

PS: per qunto riguarda Icepower e Hypex, ne ho parlato rispettivamente qui: http://www.tforumhifi.com/altri-chip-in-classe-t-d-f22/storia-ed-evoluzione-della-classe-d-t498.htm#3605
e qui: http://www.tforumhifi.com/meetings-f52/meeting-da-me-t1645-60.htm#24819

Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo (MI)
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : potrebbe andare peggio
Impianto : Amplificatore integrato "BeoAffordable" (con Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea) by GianCamillo Gianelli, lettore JVC XV-N322, giradischi Thorens TD 160 con testina Stanton 500, diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  n.enrico il Sab 9 Mag 2009 - 17:06

Morto un Mulo se ne fa un'altro.
Macchè questo è peggio, il Mulo non era così maleducato e offensivo né è mai arrivato a questi livelli di saccenteria.
Cacciatelo!

n.enrico
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 08.04.09
Numero di messaggi : 923
Località : Firenze
Occupazione/Hobby : Casalinga di Voghera.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confronto diffusori fra Mosscade, Energy e Indiana Line

Messaggio  DACCLOR65 il Sab 9 Mag 2009 - 17:32

@marco rapisarda ha scritto:
C'e' gente intelligente e gente che segue il gregge , e qui di gente che lo segue ( a giudicare dal -6 in neanche 1 ora ) ce n'e' .
Spero che Ivan non sia l'unico della prima serie qui dentro , anzi ne sono convinto perchè di interventi utili e intelligenti ne ho letti diversi .
Saluti

Innanzitutto qui pecore non ne abbiamo! poi non lamentarti se ti fioccano strisce negative vista il modo con il quale ti rivolgi.

DACCLOR65
Gran Cerimoniere
Gran Cerimoniere

Data d'iscrizione : 04.02.09
Numero di messaggi : 19629
Località : Sicilia, Italia!
Provincia (Città) : Panormus City
Impianto : GPL
Amplificatore: ONKYO A933
Diffusori: PARADIGM MONITOR 9
Sorgenti: SACD DENON DCD 1500-AE, PHILIPS CDR 600, PHILIPS DVDR 3355, TOSHIBA SD-3300
Tape: JVC TD-V662
Cuffia: SONY MDR IF-140
Liquida: PIONEER BDP-170-K + SAMSUNG M3 Portable Series


Spoiler:





http://www.progarchives.com/

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum