T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» consiglio su nuovi vinili 180g e ristampe
Oggi alle 14:54 Da mumps

» Diffusori Vintage per ampli marantz pm 6006
Oggi alle 14:37 Da lello64

» Confronto preampli a valvole
Oggi alle 13:43 Da sound4me

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Oggi alle 13:40 Da lello64

» Funzionamento Giradischi Dual 1224 - Non si sente
Oggi alle 13:30 Da lello64

» Denon PMA-700z
Oggi alle 12:34 Da solitario

» [SV] Fiio E17 + cavo custom SPDIF
Oggi alle 12:29 Da sh4d3

» Nuova testina (Nagaoka / Audio Technica) o no?!
Oggi alle 12:15 Da sylvianist

» Sony uhp h1
Oggi alle 12:13 Da Aunktintaun

» Diffusori Marantz cr611 melody
Oggi alle 12:09 Da francus

» Diffusori alta efficienza e potenza
Oggi alle 12:03 Da dinamanu

» consiglio lettore hi res
Oggi alle 7:11 Da frugolo80

» cosa manca....il giradischi!
Oggi alle 0:20 Da dinamanu

» Consiglio preamplificatore lesahifi
Ieri alle 19:36 Da Omobono76

» dac o scheda audio per pc
Ieri alle 16:22 Da albertob

» classe d scheda amplificata
Ieri alle 14:54 Da 22b5g41b5dw

» (VI) Fx audio d802
Ieri alle 14:20 Da velelfo

» Lettore audio portatile Dodocool DA106
Ieri alle 13:30 Da daniele

» Dac Gustard X20 rapporto prezzo prestazioni stellare.
Ieri alle 12:31 Da giucam61

» * QUESITO: Ampli valvola con Trasformatore uscita insolito
Ieri alle 9:42 Da dinamanu

» dipolo glass by Gaddari
Ieri alle 9:16 Da adriano gaddari

» Yamaha AS-2100
Ieri alle 9:14 Da frugolo80

» consiglio dac nuovo max 200 euro
Ven 15 Dic 2017 - 23:21 Da dinamanu

» Dansal Audio Promozioni sconti riservati al T Forum
Ven 15 Dic 2017 - 19:38 Da RAIS

» Suggerimenti primo impianto giradischi, ampli e casse
Ven 15 Dic 2017 - 19:34 Da giucam61

» La sintesi - Un curioso caso
Ven 15 Dic 2017 - 19:19 Da lello64

» musica liquida
Ven 15 Dic 2017 - 16:43 Da primula

» Galactron pre + finale
Ven 15 Dic 2017 - 14:53 Da verderame

» Nad c 352
Ven 15 Dic 2017 - 14:53 Da verderame

» Consiglio AMP/Cuffie
Ven 15 Dic 2017 - 12:14 Da mumps

Statistiche
Abbiamo 11230 membri registrati
L'ultimo utente registrato è sylvianist

I nostri membri hanno inviato un totale di 802587 messaggi in 52011 argomenti
I postatori più attivi della settimana
Masterix
 
giucam61
 
mumps
 
lello64
 
dinamanu
 
nerone
 
pim
 
joe1976
 
primula
 
sportyerre
 

I postatori più attivi del mese
giucam61
 
Masterix
 
lello64
 
mumps
 
joe1976
 
dinamanu
 
ftalien77
 
nerone
 
pim
 
GP9
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15534)
 
Silver Black (15495)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9308)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 80 utenti in linea: 8 Registrati, 2 Nascosti e 70 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

brico, Cikko, enrico massa, Masterix, mumps, nerone, valterneri, velelfo

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


L'Europa estende la durata del copyright

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

L'Europa estende la durata del copyright

Messaggio  Silver Black il Lun 4 Mag 2009 - 20:39

Una recente decisione del Parlamento Europeo ha aumentato il limite di durata della protezione offerta dal diritto d'autore per le opere musicali. Prossimamente la normativa potrebbe essere applicata al materiale video.

È ormai da Febbraio 2008 che il Parlamento Europeo discute riguardo ad una normativa che estenda la longevità del copyright a tutela di materiale musicale. Dopo più di un anno di valutazioni, discussioni e litigi si è arrivati ad un compromesso: aumentarne il limite di venti anni.

Fino a pochi giorni fa il diritto d'autore sulle opere musicali era di 50 anni e, tale cifra, risulta essere molto più bassa di tutte le altre del mondo, dove il numero di anni varia dai 60 ai 95. Il primo ad avanzare una proposta fu il Commissario Europeo irlandese Charlie McCreevy, che specificò di voler aumentare la durata del copyright fino a 95 anni.

La prima opposizione, mossa dal Regno Unito, che sperava in un aumento meno "esplosivo", viene ora accolta dal Parlamento che ha deciso di ampliare la durata del diritto d'autore sulle opere musicali sino a 70 anni. La scelta è stata presa in tempo per il compleanno dei gruppi Rock'n'Roll degli anni Cinquanta ormai diventati storici (parliamo di nomi come Beatles e Rolling Stones), band i cui brani sono gelosamente custoditi dalle rispettive etichette, che continuano a fornire loro cospicue entrate.

È una scelta che non ci giunge troppo inaspettata, dopo i recenti avvenimenti che hanno chiamato in causa i più grandi tracker del globo; muovere l'attenzione anche sul diritto d'autore è chiaramente un'ulteriore mossa di protezione. Dopotutto era da tempo, sin da prima dei processi, che si volevano aumentare i limiti che, secondo i sostenitori, in Europa avevano una durata troppo breve.

Mentre gli autori di libri godono già da tempo di un copyright superiore a 70 anni di validità, la prossima mossa sarà quella di estendere tale diritto anche al materiale audio/video; il Parlamento Europeo sta già prendendo in considerazione questa possibilità, ma nessuna decisione è ancora ufficiale.


Fonte: Magalab.it, http://www.megalab.it/4502/l-europa-estende-la-durata-del-copyright

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il gruppo di fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.facebook.com/groups/lucegrafia
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15495
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Sviluppatore software - Istruttore di Muay Thai - Personal Trainer
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'Europa estende la durata del copyright

Messaggio  DACCLOR65 il Lun 4 Mag 2009 - 21:55

@Silver Black ha scritto:Una recente decisione del Parlamento Europeo ha aumentato il limite di durata della protezione offerta dal diritto d'autore per le opere musicali. Prossimamente la normativa potrebbe essere applicata al materiale video.....


Fra poco metteranno i diritti d'autore pure all'aria che respiriamo Mad
avatar
DACCLOR65
Gran Cerimoniere
Gran Cerimoniere

Data d'iscrizione : 04.02.09
Numero di messaggi : 19633
Località : Sicilia, Italia!
Provincia (Città) : Panormus City
Impianto : GPL
Amplificatore: ONKYO A933
Diffusori: PARADIGM MONITOR 9
Sorgenti: SACD DENON DCD 1500-AE, PHILIPS CDR 600, PHILIPS DVDR 3355, TOSHIBA SD-3300
Tape: JVC TD-V662
Cuffia: SONY MDR IF-140
Liquida: PIONEER BDP-170-K + SAMSUNG M3 Portable Series




http://www.progarchives.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'Europa estende la durata del copyright

Messaggio  R!ck il Lun 21 Set 2009 - 12:13

E' una decisione molto negativa soprattutto se si considera che la musica e il video sono elementi fondamentali della trasmissione di una cultura.
La cultura è fatta di trasmissione, rimediazione, rielaborazione.
L'estensione del copyright a 95 anni di fatto è un passo enorme verso il regresso e non lo sviluppo.
Limita fortemente la diffusione, ma soprattutto la possibilità di ibridazione e rielaborazione dei prodotti culturali per più generazioni bloccando di fatto lo sviluppo di nuove idee.
Non è mai accaduto in passato, perchè alle origini il diritto d'autore (inghilterra XVI sec) durava massimo 7 anni + 7 anni e doveva essere rinnovato, serviva a garantire un'entrata all'autore che così poteva vivere della sua arte a patto però di produrre sempre qualcosa di nuovo. La cosa che sfugge è che le opere dell'ingegno non nascono dal nulla, ma da un sostrato culturale nel quale gli autori crescono, si sviluppano e dal quale traggono le loro idee. E' giusto che un'autore riesca vivere del proprio lavoro, ma è anche giusto che il suo lavoro rifluisca in un giusto tempo nel patrimonio universale della conoscenza dell'uomo. Siamo sempre e comunque nani sulle spalle di giganti.

Per chi fosse interessato alle ripercussione del diritto d'autore suggerisco la lettura di Lawrence Lessig The future of ideas o Remix dove suggerisce un'alternativa al concetto di copyright.

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4625
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'Europa estende la durata del copyright

Messaggio  finzy il Mar 22 Set 2009 - 19:03

Questa è una problematica molto complessa e varia, per il numero di soggetti coinvolti e per le somme di denaro in gioco.

Occorrerebbe fare una attenta analisi del mercato musicale odierno per poter proporre un'alternativa all'attuale sistema di salvaguardia dei diritti di copyright, ma tantè, io non sono un analista, per cui faccio un ragionamento semplicistico.

Premetto che non ho letto libri sull'argomento ma quello che vado a esporre è un concetto che elaboro da un pò di tempo (sapete, quando uno non c'ha nà mazza da fà... Laughing ); in definitiva tutto il sistema dovrebbe ruotare attorno alle majors discografiche, le quali hanno il "polso" del mercato discografico. Esse sono così in grado di indicare gli album che meritano di essere tutelati (i più venduti nei negozi o online). Periodicamente, direi ogni due anni, si analizzano i risultati delle vendite e se sono al di sotto di una certa soglia, precedentemente stabilita, tale materiale diventa di dominio pubblico.
Questo è il nocciolo della mia idea, è sicuramente perfettibile ed invito tutti a proporre modifiche, perfezionamenti e a ragionarci sopra.
avatar
finzy
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 12.07.09
Numero di messaggi : 31
Località : Cagliari (per ora...)
Occupazione/Hobby : Musica (ascolto), libri, cinema, dolce far niente...
Provincia (Città) : serio, tendente alla temporanea pazzia.
Impianto : sorgente: Compaq CQ60-200M,
cuffie: sdrause,
ampli: Kama Bay (da rodare)
diffusori: Indiana Line HC 505,
cavi: due fili interdentali...
pochi dindini,
tante aspirazioni,
(in deciso miglioramento;-p)

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'Europa estende la durata del copyright

Messaggio  R!ck il Ven 6 Nov 2009 - 0:39

@finzy ha scritto:Questa è una problematica molto complessa e varia, per il numero di soggetti coinvolti e per le somme di denaro in gioco.

Occorrerebbe fare una attenta analisi del mercato musicale odierno per poter proporre un'alternativa all'attuale sistema di salvaguardia dei diritti di copyright, ma tantè, io non sono un analista, per cui faccio un ragionamento semplicistico.

Premetto che non ho letto libri sull'argomento ma quello che vado a esporre è un concetto che elaboro da un pò di tempo (sapete, quando uno non c'ha nà mazza da fà... Laughing ); in definitiva tutto il sistema dovrebbe ruotare attorno alle majors discografiche, le quali hanno il "polso" del mercato discografico. Esse sono così in grado di indicare gli album che meritano di essere tutelati (i più venduti nei negozi o online). Periodicamente, direi ogni due anni, si analizzano i risultati delle vendite e se sono al di sotto di una certa soglia, precedentemente stabilita, tale materiale diventa di dominio pubblico.
Questo è il nocciolo della mia idea, è sicuramente perfettibile ed invito tutti a proporre modifiche, perfezionamenti e a ragionarci sopra.

Hanno fatto prima e meglio: li proteggono tutti direttamente per cent'anni così non si sbagliano...

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4625
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'Europa estende la durata del copyright

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum