T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818935 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Guarda l'annuncio e se hai i requisiti necessari proponiti come moderatore.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione!

Condividi

descriptionAlimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
ciao a tutti..
sono nuovo del forum... Smile
da poco mi sono avvicinato al mondo dei DAC, e posseggo un Arcam Rdac nuovo di zecca;
avendo letto un pò nel forum, so che per sfruttare a dovere tali tecnologie, bisogna dotarsi di elementi ottimi
in tutta la catena audio..
faccio un breve preambolo per farvi capire meglio:
il mio obiettivo (per ora e per vari motivi legati al tempo..ecc) è l'ascolto tramite solo
delle cuffie Sennheiser HD-535 (vecchie non male direi);
...
ebbene, attualmente uso l'Arcam collegato via usb(che ho letto da il meglio di se tramite questo collegamento)
ad un pc con windows XP al fine di riprodurre files musicali .flac lossless;
...lato HW, non ho ancora un preampli per cuffie dedicato (desidererei un Lehmann Audio Rhinelander ma
attualmente non posso permettermelo :| )
quindi ho collegato l'Arcam ad un vecchio ampli che avevo, tenuto come nuovo e pochissimo usato,
un Technics Stereo Integrated Amplifier SU-V300 - Class of Operation: NEW A completo di uscita cuffie;
che non so come sia dal punto di vista della "bontà"..(anzi se qualcuno di voi ne sa qualcosa di questo ampli,
sarei lieto di sentire un vs autorevole parere);
imho, ascoltando i pezzi con le cuffie di cui sopra, ho potuto apprezzare una buonissima qualità
musicale..certamente superiore alla scheda integrata del pc.. Smile

ritornando alla "catena", mi mancano ancora dei cavi usb dedicati (avrei pensato a questi: Wireworld Starlight su playstereo)
ma soprattutto, sostituire il suo alimentatore non all'altezza, con uno lineare stabilizzato,
che ho letto nei vari forum, dovrebbe migliorare, e non di poco, l'output musicale dell'Arcam;

ebbene..avevo visto questi:
- Alimentatore ZetaGi FT146 Stabilizzato 12V 6A Max SuperFlat
"trimmato" a 6V stabilizzati su richiesta..
- oppure il Clinamenaudio o ancora il Teddypardo..(non posso inserire links per le limitazioni del nuovo utente del forum)
ma sono tutti "fuori budget"..soprattutto gli ultimi due
quindi vi chiedevo:
esistono degli alimentatori buoni, che migliorino effettivamente(in modo apprezzabile) l'output dell'Arcam (intendo quindi che convenga veramente acquistarli), ma a prezzi contenuti ?
diciamo <= 50 Euro ?

avevo visto questo:
Alimentatore ZetaGi 152 Stabilizzato regolabile 3-15V 2A
( sempre reperibile su playstereo.com)
ma mi hanno detto essere "pericoloso" nel senso che se si muove inavvertitamente
la manopola del settaggio dei V, rischio di danneggiare l'Arcam collegato :| ;
(tra l'altro non saprei come collegarlo, non avendo lo spinotto/cavo..dovrei procurarmelo in qualche modo)
oppure questo su ebay a 19,90, Numero oggetto ebay: 300608989222:
"ALIMENTATORE STABILIZZATO 5V/6V/7.5V/9V/12V/13.5V/15V 3"
troppo "scarso" per il fine ?

grazie dell'attenzione..
brc.

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
Guarda... io ho preso questo, contattando il venditore e chiedendogli di configurarmelo a 6V...
In un paio di settimane mi è arrivato e ne sono molto contento... non c'è paragone con lo switching di serie.

http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=261036140030

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
ti ringrazio tantissimo burmar! Smile
ho visto che il venditore è di HK, hai dovuto sostenere dei costi extra per tasse/dogana ?
quando dici "che non c'è paragone con lo switching di serie" ti riferisci ad un miglioramento dell'output musicale dell'Arcam giusto (non al paragone tra i due alimentatori) ?
per il cavo di collegamento..(non sono molto pratico), lo spinotto di collegamento alimentatore<->arcam come dovrebbe essere in termini di mm, diametro per renderlo compatibile con l'arcam ?

grazie!
ciao.

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
Nessun costo extra nel mio caso... tutto velocissimo, ma potrebbe essere stato anche un caso fortunato.
Tra lo switching di serie e questo c'è un miglioramento del suono un po' su tutti i parametri, in particolare su fermezza scena e intelleggibilità degli strumenti, come se tutto fosse più pulito, e lo è in effetti senza le scariche che lo switching spara fuori e che il dac interpreta come fossero parte del messaggio musicale.

Il cavo di collegamento è già compatibile....

Anche lo zetagi comunque credo che vada benissimo, solo che è pesante ed ingombrante.
Per altro un alimentatore lineare si può anche costruire, ma tra trasfo, box condensatori diodi ed altro non so se conviene.
Sempre IMHO...

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
Puoi provare con una batteria sigillata a 6 Volt,4-5 Ah e relativo caricabatterie,con meno di 40 euro hai una grande alimentazione e con qualche euro in più ci puoi comprare anche un bel contenitore in plastica x elettroniche Wink


http://www.electronic.it/department/470/Contenitori.html

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
perdonate il ritardo nel rispondervi..
ti ringrazio tantissimo burmar per le tue preziose info Smile ..ed anche tu Albert^ONE per il tu suggerimento Smile
ora vedrò il da farsi, sarei più orientato comunque verso un alimentatore..
vi saprò dire nel prox futuro cosa "avrò combinato" Very Happy
in modo da dare anche un feedback utile per utenti nella mia stessa condizione..
ciao!

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
Io ho recuperato un trasformatore da parete 5v 2A, (credo alimentasse uno switch), ho eliminato tutto (tranne il trasformatore), ho creato un ponte raddrizzatore con dei diodi schottky (secondo me la differenza com quelli comuni è percettibile sui pre), in parallelo ad ogni diodo ho inserito un condensatore da 10nf, mentre tra positivo e negativo ho inserito un condensatore della Nichicon serie FG da 4700uF 16V e uno mkt da 1uF.
In serie al positivo ho inserito un'induttanza da circa 2uH (ce l'avevo... ci stava) in ingresso ad un 7805, 2 diodi in serie nel comune verso massa per ritrovarmi in uscita 6.2V.
Non noto differenze alimentandolo con una batteria al piombo da 6v 4A, cosa decisamente avvertibile rispetto all' ali di serie.
Come filo di alimentazione ho utilizzato un cavo pre con due conduttori centrali (uno utilizzato per il positivo e uno per il negativo) intrecciati e la calza in rame collegata solo dal lato trasformatore.
Economico discreto e ben suonante.
[img][/img]

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
Bel lavoro Roberto...
Complimenti.
Che differenze noti rispetto all'ali da cellulare di serie??

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
@burmar ha scritto:
Bel lavoro Roberto...
Complimenti.
Che differenze noti rispetto all'ali da cellulare di serie??


La cosa che si nota di piu' è l'aumento dei bassi e della loro profondita / controllo ed un suono piu' aperto.
Test effettuati con 3 cavie umane ignare dei cambiamenti che effettuavo e prive di ogni possibile condizionamento.
Inoltre le 3 cavie umane non sono state in grado di riconoscere l'alimentazione a batteria al contrario avvertivano subito l'utilizzo del ali originale.

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
@Roberto7627 ha scritto:
La cosa che si nota di piu' è l'aumento dei bassi e della loro profondita / controllo ed un suono piu' aperto.


Anche a me la stessa sensazione passando dall'ali di serie a uno lineare.
Il basso è la prima cosa che salta all'occhio.. anzi all'orecchio!!! nell'estensione e nella capacità di essere sempre intelleggibile e controllato.
Poi la separazione strumentale.

Mi viene da chiedermi se all'arcam si rendono conto che questo dac, con l'alimentatore di serie, perde almeno il 30% delle sue qualità... Mmm

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
L'Rdac va a posizionarsi in una fetta di mercato con un prezzo che deve rientrare in un certo range e rispetto alla concorrenza di pari prezzo non ha particolari lacune ma anzi offre un prodotto gradevole alla vista ben suonante ed è stato uno dei primi ad offrire usb asincrono ad un prezzo umano
In fase commercializzazione devono scendere a compromessi con i costi di produzione .
Un economico switching funziona in tutti i mercati del mondo cambiando semplicemente la forma della spina; Uno lineare no poi se cominciamo a metterci componenti di qualità i costi salgono ulteriormente sforando la fetta di mercato a lui pensata in fase di progettazione.

Non credo che prodotti della stessa fascia di prezzo offrano prestazioni tanto differenti tra loro ma solo sfumature che posso esaltare o mortificare un impianto rispetto un altro (o un orecchio rispetto un altro).

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
Ciao a tutti,
anch'io mi sono cimentato nella costruzione di un alimentatore lineare per rDac basato sul consueto schema di utilizzo del LM317.
Il problema che mi si pone è che l'rdac non sembra gradire questa nuova psu in quanto non suona ma singhiozza.
Qualcuno ha qualche soluzione?

p.S. Il traformatore è un 220/6 V da 7VA, in teoria oltre 1 ampre in uscita.

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
Forse sotto carico la tensione scende sotto i 6V .
Oppure come era successo a me con un tresformatore da 1A, dopo un po' che alimenta l'arcam si surriscaldava talmente tanto da interropersi per alcuni istanti.

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
@Roberto7627 ha scritto:
Forse sotto carico la tensione scende sotto i 6V .


Molto probabilmente il trafo è sottodimensionato. L'ho temporaneamente sostituito con uno più potente e la psu funziona.
Strano. L'alimentatore originale ha 600mA e il il mio trafo da 7VA, quindi con più di 1 A in uscita non basta.

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
Io ho dato una batteria piombo-gel da 6V ad un altro membro del forum che si è fatto risentire per confermarmi che era cambiato in meglio. Anche io alimento così l'impianto.

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
christian.celona ha scritto:
Io ho dato una batteria piombo-gel da 6V ad un altro membro del forum che si è fatto risentire per confermarmi che era cambiato in meglio. Anche io alimento così l'impianto.


alimentato a batteria non ho sentito differenze con il mio Arcam rDac

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
riprendo questo mi veccio post per aggiornarlo su alcune prove fatte di recente a riguardo (leggendo ero curioso di provare la batteria);
sebbene queto dac è oramai datato e sto cercando un degno upgrade, magari potrebbero ancora interessare a qualcuno.

ho confrontato l'ouput dell'Arcam rDac con le seguenti differenti alimentazioni:

  1. "alimentatorino" fornito di serie
  2. Alimentatore ZetaGi FT146 Stabilizzato 12V 6A Max SuperFlat trimmato a 6V
  3. Batteria al piombo 6V 4,5Ah


Ebbene posso dire che ho notato differenze nella qualità del suono (non stratosferiche ne stravolgenti) tra le alimentazioni 1 e 2,3
mentre le differenze tra 2 e 3 se ci sono sono "subdole" perchè non riesco a coglierle ecco..probabilmente ciò è dato anche dalla bontà dello zetagi
o della batteria..o dal limite delle mie orecchie (ho fatto i test in cuffia) I see non saprei
comunque in termini di prezzo la batteria l'ho pagata 10 Euro mentre al tempo lo zetagi lo pagai più 60 Euro

descriptionRe: Alimentatore stabilizzato per DAC Arcam Rdac - un vs consiglio..sono nuovo :)

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum