T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818599 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Salto di qualità ;-)

Condividi

descriptionSalto di qualità ;-)

more_horiz
E' dall'estate scorsa che ho scoperto il fascino dei piccoli gioielli in classe T...
Ho iniziate con un fenice 20 e Cambridge S30 e come fonte l'iPhone collegato con cavo dedicato o MacBook collegato con un semplice cavetto all'uscita cuffie....
Poi ho scoperto il dac comprando un Superpro 707, poi ho scoperto i cavi WireWorld di qualità sia come segnale che potenza...
il tutto ora mi soddisfa, soprattutto quando ascolto file di buona qualità, ma i limiti fisici di casse e ampli ci sono... e siccome la mia stanza è abbastanza grande stasera dopo aver letto tantissimo, mi sono deciso a fare un ulteriore passo...
Ho trovato le Klipsch F2 nuove a 320 spedite e non ho saputo resistere e per dare loro qualche watt in più del Fenice senza dissanguarmi ho optato per un Muse M50 a 58 euro spedito.
Da quello che ho letto le casse che ho preso sono eccellenti per quanto costano mentre l'ampli pur non avendo la magia del 2024 offre molta più potenza ed un suono più caldo rispetto al Fenice e ciò non dovrebbe essere un male con le Klipsch.
Lo so, ho comprato a scatola chiusa, ma così è stato anche all'inizio quando ho iniziato basandomi solo sui vostri consigli e mi sono trovato bene...
Spero che anche questa volta rimarrò soddisfatto,
ci aggiorniamo alla settimana prossima per le impressioni di ascolto, nel frattempo gradirei qualche parere dei guru ed anche di tutti gli altri utenti...
Grazie ;-)

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
@geny ha scritto:
Poi ho scoperto il dac comprando un Superpro 707, (...) mentre l'ampli pur non avendo la magia del 2024 offre molta più potenza ed un suono più caldo rispetto al Fenice e ciò non dovrebbe essere un male con le Klipsch.


se cerchi un suono più caldo il 707 non lo è poi così tanto, a mio parere. A me piace la sua analiticità, ma raffredda un po' rispetto ad altri DAC.

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
@alessandro1 ha scritto:
@geny ha scritto:
Poi ho scoperto il dac comprando un Superpro 707, (...) mentre l'ampli pur non avendo la magia del 2024 offre molta più potenza ed un suono più caldo rispetto al Fenice e ciò non dovrebbe essere un male con le Klipsch.


se cerchi un suono più caldo il 707 non lo è poi così tanto, a mio parere. A me piace la sua analiticità, ma raffredda un po' rispetto ad altri DAC.



Infatti... Ma quando l'ho preso non lo sapevo ma con le Cambridge va abbastanza bene... Solo un po tagliente in alcuni passaggi ma niente di che..
Chissà con le Klipsch, ma i miei dubbi sono soprattutto sul nuovo ampli... non so cosa mi riserva il cinesino, staremo a vedere.
Da quanto ho letto non è male... comunque lo potrò paragonare col Fenice.

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
ciao,
complimenti per il tuo percorso, e per l'acquisto delle klipsch a quel prezzo. Ricordati di farle rodare parecchio, prima di farti una idea. Wink
Per l'M50, leggo che può essere alimentato da 12 a 24 v. Secondo me la potenza dichiarata la da solo se alimentato ad una tensione nella parte alta del range. Se l'alimentatore dovesse arrivarti da 12v, io comprerei un ali a parte con tensione regolabile, e mi divertirei a provare diverse soluzioni.
Facci sapere.

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
Ho letto ovunque che molto dipende dall'alimentatore ma io finora col Fenice ho sempre usato l'alimentatore di serie, forse è arrivato il momento di giocare anche con quello... Appena arriva l'M50 vedrò che alimentatore ha (essendo compreso nel prezzo immagino che non sarà nulla di stratosferico :-)) e poi i prossimi cambiamenti saranno dedicati tutti all'alimentazione che a rigor di logica dovrebbe essere fondamentale ai fini del rendimento dell'ampli.

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
stamattina sono arrivate le klipsch f2, l'ampli non ancora e penso ci vorrà tempo ancora, in quanto il venditore è cinese...
appena tolte dall'imballaggio una bella sorpresa, sono veramente belle, sono rimasto davvero contento nel vederle... ma la gioia è finita qui.
Scollego velocemente le Cambridge s30 e collego le klipsch al Fenice e metto uno dei miei brani preferiti.
Sicuramente sono efficienti e la presenza è notevole rispetto alle piccole cambridge ma è un suono che non rispecchia assolutamente i miei gusti, il suono non è bello equilibrato come le piccole ma grezzo e oserei dire impastato in alcuni passaggi.
questa è la dimostrazione che non bisogna mai acquistare senza aver prima ascoltato.
io ho commesso questo errore.
sicuramente le f20 sono casse economiche di casa klipsch ma sinceramente mi aspettavo di meglio.
anche l'immagine sonora è inferiore alle piccole che creano una bella dimensione sonora rispetto alle klipsch che secondo me hanno solo la voce grossa.
questo è un mio personalissimo giudizio su casse appena comprate e quindi ancora da rodare, ma certamente non potranno cambiare radicalmente, le klipsch non sono per me... spero di sbagliarmi ma al momento non mi piacciono per niente... Peccato.

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
Il problema è l'amplificatore che non si sposa con questi diffusori. Ho avuto la stessa esperienza e sono rimasto di sasso nello scoprire che con lo Scythe SDA-1100 (modificato in ingresso ad ogni stadio) suonavano meglio che con il TA2024.

Non mi hanno entusiasmato neppure con il Fiio A1, gli altri Tripath a 12V e altri in classe D.

Non ho provato il Bantam.

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
@andzoff ha scritto:
ciao,
complimenti per il tuo percorso, e per l'acquisto delle klipsch a quel prezzo. Ricordati di farle rodare parecchio, prima di farti una idea. Wink
Per l'M50, leggo che può essere alimentato da 12 a 24 v. Secondo me la potenza dichiarata la da solo se alimentato ad una tensione nella parte alta del range. Se l'alimentatore dovesse arrivarti da 12v, io comprerei un ali a parte con tensione regolabile, e mi divertirei a provare diverse soluzioni.
Facci sapere.


Dopo una giornata intera di ascolto, pare che le Klipsch F2 si siano ammorbidite, il suono è meno graffiante e pare anche meno impastato...
Per le Cambridge non è stato così, hanno suonato bene dal primo momento e se ci sono stati miglioramenti sono di piccola entità.
Effettivamente le Klipsch hanno bisogno di andare e andare per giorni interi prima di esprimere giudizi.
Effettivamente oggi mi piacciono molto più di ieri e spero che col tempo io mi ricreda sul mio giudizio espresso appena ascoltate per la prima volta.

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
Ci sono tantissime persone qui sul forum che testimoniano l'importanza del rodaggio per le Klipsch, a partire dal mitico Stentor. Si parla di un centinaio di ore, di cui l'ultima parte a volume un pò più allegro. Hello
Nel frattempo, per evitare gli alti aggressivi, prova ad orientare le casse più verso l'esterno, in modo che il punto di ascolto sia fuori asse. Servirà ad addolcire il tweeter in questa fase di transitorio. study
Ricordati di non usare cavi di potenza di sezione troppo generosa. Il cavo grande ha effetti capacitivi e fa da filtro passa-basso, il suono diventa inscatolato. Orrified
Due riflessioni:
1) per me la potenza del TA2024 è sufficiente con le Klipsch. Sono molto curioso di sapere cosa ci dirai sull'M50, ma come qualità sonora (quindi messa da parte la potenza) non darei per scontato che l'M50 suoni meglio del Fenice.
2) Le nostre Klipsch, nell'Hi-Fi che conta, sono pur sempre entry level. Sono portentose per il loro prezzo, ma vanno inquadrte nel segmento giusto.

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
@andzoff ha scritto:

2) Le nostre Klipsch, nell'Hi-Fi che conta, sono pur sempre entry level. Sono portentose per il loro prezzo, ma vanno inquadrte nel segmento giusto.


esattamente, è palese che un confronto con diffusori di ben altro costo non regge! E' ovvio che un paio di casse che costano quattro volte il prezzo delle "klipschine" le surclassino... anche l'equazione "non ti piace il suono delle f2 ergo non ti piacera' neppure il suono delle ALTRE klipsch " lascia il tempo che trova...

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
christian.celona ha scritto:
Il problema è l'amplificatore che non si sposa con questi diffusori. Ho avuto la stessa esperienza e sono rimasto di sasso nello scoprire che con lo Scythe SDA-1100 (modificato in ingresso ad ogni stadio) suonavano meglio che con il TA2024.

Ciao, come vedi dal mio impianto (in firma) ho sia lo Scythe (il 1000) che un Muse TA2024.
Non ho mai fatto un confronto attento, ma da un confronto veloce veloce, mi vanno entrambi bene con leggera preferenza per il TA2024 nella parte bassa dello spettro.
Mi riprometto di approfondire. Punishment
Ma a questo punto mi chiedo, con che tipo di ampli piloteresti al meglio le Klipsch? Don't know
Saluti.

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
@andzoff ha scritto:
Ci sono tantissime persone qui sul forum che testimoniano l'importanza del rodaggio per le Klipsch, a partire dal mitico Stentor. Si parla di un centinaio di ore, di cui l'ultima parte a volume un pò più allegro. Hello
Nel frattempo, per evitare gli alti aggressivi, prova ad orientare le casse più verso l'esterno, in modo che il punto di ascolto sia fuori asse. Servirà ad addolcire il tweeter in questa fase di transitorio. study
Ricordati di non usare cavi di potenza di sezione troppo generosa. Il cavo grande ha effetti capacitivi e fa da filtro passa-basso, il suono diventa inscatolato. Orrified
Due riflessioni:
1) per me la potenza del TA2024 è sufficiente con le Klipsch. Sono molto curioso di sapere cosa ci dirai sull'M50, ma come qualità sonora (quindi messa da parte la potenza) non darei per scontato che l'M50 suoni meglio del Fenice.
2) Le nostre Klipsch, nell'Hi-Fi che conta, sono pur sempre entry level. Sono portentose per il loro prezzo, ma vanno inquadrte nel segmento giusto.

Si, è verissimo... non pensavo che il rodaggio fosse così importante per le casse... anzi quando sentivo parlare di rodaggio ho sempre pensato che fosse una str.....a :-)) invece con le Klipsch in soli due giorni il suono si è ammorbidito e direi meno piatto di come sembrava all'inizio, io ora le sto usando in biwiring con cavi wireworld di sezione molto generosa ma tra poco proverò a cambiare anche quelli con altri di sezione inferiore.
Forse il mio giudizio è stato affrettano e le f2 non sono poi così malvagie come apparivano all'inizio ma non è il suono che mi piace... infatti le piccole Cambridge mi soddisfano maggiormente, le ho ascoltate per giornate intere senza che il suono mi abbia mai affaticato (con tutti i loro limiti) a differenza delle Klipsch che dopo un po mi stancano...
Sicuramente, e questo l'ho gia detto in partenza, le F2 sono le torri entry level della casa, ma sono pur sempre casse che fino all'anno scorso costavano la bellezza di 600 euro, ed il fatto che io le abbia pagate nuove poco più della metà del loro prezzo mi ha sicuramente influenzato nell'acquisto, ma il salto di qualità che mi aspettavo non c'è stato, anzi...
Ora continuerò ad ascoltarle ma ho già in programma un ascolto delle mitiche ls3/5a (Stirling Brodcast) e se effettivamente hanno tutte le tanto decantate doti di trasparenza e realismo le prendo di sicuro, anche perchè rivendendo le Klipsch con pochi giorni di vita non penso che ci perderei molto.
Le mie aspettative erano altre e le f2 non sono state una scelta giusta per i miei gusti, io il più delle volte ascolto a basso volume, quasi in sottofondo e sono affascinato dai dettagli, dalla trasparenza e dall'immagine sonora tutte qualità che ho scoperto con il piccolo Fenice che apprezzo tantissimo, ma prendendo le ls3/5a il Fenice dovrei relegarlo sulla scrivania insieme alle Cambridge e passare ad una amplificazione più adeguata alle Stirling, mi è stato consigliato il Rega Brio-r e appena posso andrò ad ascoltare questa accoppiata che mi è stato assicurato sia fantastica.
Per adesso continuo i miei ascolti e le prove con Fenice e Klipsch sperando che mi arrivi presto anche il Muse m50 per fare una ulteriore prova... magari col tempo e con il nuovo ampli qualcosa migliorerà ancora.

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
Prendi le cose con più calma, sbarazzati del Fenice che è una mxxxa, fatti un calmante prima di fare altri acquisti, comprando sul nuovo come fai tu fidandoti delle sciocchezze che ti dice qualche venditore, e delle caxxate che leggi in rete, fra un mese ti ritrovi con un buco in bilancio degno della Grecia. Le stirling col rega brio non sono necessariamente la soluzione. E credimi la stirling non sono le ls3/5a, con l'unico problema che costano 1300 euro solo perché si possono chiamare ls3/5a, altrimenti te le porteresti a casa con 500 euro e un calcio nel culo Laughing Laughing Laughing
Questo vale anche per le vecchie ls3/5a che sono sempre state care, e adesso usate costano cifre assurde

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
@dude ha scritto:
Prendi le cose con più calma, sbarazzati del Fenice che è una mxxxa, fatti un calmante prima di fare altri acquisti, comprando sul nuovo come fai tu fidandoti delle sciocchezze che ti dice qualche venditore, e delle caxxate che leggi in rete, fra un mese ti ritrovi con un buco in bilancio degno della Grecia. Le stirling col rega brio non sono necessariamente la soluzione. E credimi la stirling non sono le ls3/5a, con l'unico problema che costano 1300 euro solo perché si possono chiamare ls3/5a, altrimenti te le porteresti a casa con 500 euro e un calcio nel culo Laughing Laughing Laughing
Questo vale anche per le vecchie ls3/5a che sono sempre state care, e adesso usate costano cifre assurde


1300 euro sono tanti + altri 700 e passa per l'ampli... non parliamo di bruscolini, è quasi uno stipendio quindi ne voglio essere davvero convinto, non sarà un acquisto convulsivo....
oltre a questa accoppiata ne ascolterò altre ma da quello che ho capito saliamo ancora col prezzo e questo non è possibile per me in questo momento.
Se qualcuno ritiene di potermi consigliare qualcosa spendendo meno, lo faccia ma non vorrei essere sommerso da mille consigli che serviranno solo ad aumentare la mia indecisione...

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
Il consiglio è quello di non comprare una cassa la cui unica fortuna è quella di essere riuscita ad ottenere la licenza BBC per poter utilizzare il nome Ls3/5a, cosa che in questo momento accade per due progetti completamente diversi, le Stirling e le Rogers. Le vecchie Ls3/5a erano tutte uguali con minime differenze tra i costruttori diversi, solo questo dovrebbe suggerirti qualche cautela, se vuoi le ls3/5a quelle in produzione ora non lo sono, se vuoi delle buone mini, sicuramente le stirling lo sono, ma allora esistono decine di alternative.

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
@dude ha scritto:
Il consiglio è quello di non comprare una cassa la cui unica fortuna è quella di essere riuscita ad ottenere la licenza BBC per poter utilizzare il nome Ls3/5a, cosa che in questo momento accade per due progetti completamente diversi, le Stirling e le Rogers. Le vecchie Ls3/5a erano tutte uguali con minime differenze tra i costruttori diversi, solo questo dovrebbe suggerirti qualche cautela, se vuoi le ls3/5a quelle in produzione ora non lo sono, se vuoi delle buone mini, sicuramente le stirling lo sono, ma allora esistono decine di alternative.


il tuo ragionamento è preciso e puntuale, non fa una piega, difficile non tererne conto...
ma tutto si complica... le consideravo un punto fermo della catena o meglio il punto da cui partire.

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
@geny ha scritto:
@dude ha scritto:
Prendi le cose con più calma, sbarazzati del Fenice che è una mxxxa, fatti un calmante prima di fare altri acquisti, comprando sul nuovo come fai tu fidandoti delle sciocchezze che ti dice qualche venditore, e delle caxxate che leggi in rete, fra un mese ti ritrovi con un buco in bilancio degno della Grecia. Le stirling col rega brio non sono necessariamente la soluzione. E credimi la stirling non sono le ls3/5a, con l'unico problema che costano 1300 euro solo perché si possono chiamare ls3/5a, altrimenti te le porteresti a casa con 500 euro e un calcio nel culo Laughing Laughing Laughing
Questo vale anche per le vecchie ls3/5a che sono sempre state care, e adesso usate costano cifre assurde


1300 euro sono tanti + altri 700 e passa per l'ampli... non parliamo di bruscolini, è quasi uno stipendio quindi ne voglio essere davvero convinto, non sarà un acquisto convulsivo....
oltre a questa accoppiata ne ascolterò altre ma da quello che ho capito saliamo ancora col prezzo e questo non è possibile per me in questo momento.
Se qualcuno ritiene di potermi consigliare qualcosa spendendo meno, lo faccia ma non vorrei essere sommerso da mille consigli che serviranno solo ad aumentare la mia indecisione...


Il mio consiglio è quello di far rodare per bene le Klipsch. Le mie ci hanno messo quasi un anno di ascolti a medio volume per sentirle cantare per quello che possono dare. Son belle casse le Klipsch, solo che bisogna avere parecchia pazienza. Inoltre c'è di meglio sul mercato, tantissimo di meglio, ma questa dell'incremento prestazionale del proprio impianto è una spirale che porta solo alla distruzione della voglia di sentire musica....quindi calma e gesso e tieni chiuso il portafoglio Laughing

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
Perché non cerchi le stirling usate le trovi a 6/700 euro e essendo un prodotto recente puoi averle in condizioni pari al nuovo, il rischio sarebbe limitato e se non ti piacciono le rivendi allo steso prezzo, se le compri nuove e non ti piacciono il giorno dopo valgono la metà, se poi vuoi fare uno sforzo ti compri delle kef ls3/5a VERE intorno ai 900/1000 e secondo me fai un acquisto più sensato e ti rimangono un migliaio di euro da investire in un ampli possibilmente a valvole

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
@dude ha scritto:
Perché non cerchi le stirling usate le trovi a 6/700 euro e essendo un prodotto recente puoi averle in condizioni pari al nuovo, il .... da investire in un ampli possibilmente a valvole


L'usato é sempre un'ottimo consiglio, con pazienza trovi grandi occasioni.
Gli ampli a valvole sono roba da ricchi a patto di non prendere qualche cinesata ed accontentarsi.

Il consiglio é di cercare un buon finale usato con buona capacità di pilotaggio e potenza per togliersi d'impiccio con i diffusori che alla fine sceglierai.

L'unica cosa che ho imparato con il tempo é che i buoni watt non bastano mai, piú ce ne sono meglio é.

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
Se compra le lS3/5a un audio innovations con meno di 1000 euro lo trovi

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
dopo oltre un mese di attesa è arrivato il Muse m50... il viaggio è stato lungo ma alla fine tutto ok
nella confezione c'è tutto, anche un cavo rca e quant'altro.. l'alimentatore fornito è un 14 volt ma se ho capito bene il muse può essere alimentato fino a 24 volt... appena ne recupero uno da 24 lo voglio provare...

ne frattempo le klipsch hanno lavorato e mi pare che si siano addolcite un bel po o sono le mie orecchie che si sono abituale al loro suono...

scollego il Fenice collego immediatamente il Muse

effettivamente come potenza il paragone non regge, il Muse ha tanta potenza, col volume appena mosso già da di più del Fenice al massimo ma addio trasparenza e dettaglio e scena sonora :-(
al primo ascolto pare che abbia solo tanta potenza e bassi da paura ma nient'altro...

non voglio, come al solito esprimere giudizi affrettati ma la prima impressione è questa.

vedremo.... col tempo e con una alimentazione adeguata...

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
Ciao, ho collegato al Smsl 2024 le RF52 comprate usate (rodate , ma praticamente nuove da Lorenzo del tforum che ringrazio ancora per avermele vendute) e il suono non mi convinceva , il suono mi sembrava impastato come e' successo a te.
Poi le ho collegate al Muse 2020 che mi ha dato Crhristian Celona del tforum e il suono e' letteralmente migliorato; i bassi sono pieni , morbidi , ben frenati , una goduria per me che ascolto tra l'altro Marcus Miller ........nel complesso generale un netto miglioramento.
Mi e' arrivato in settimana l' Smsl Sa4 completo di ali. Provato mezzora e poi rimesso il 2020.......
Lo vendero' a qualche milanese del forum.....
Ciao.

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
Scusa Roberto..
Se ti vuoi liberare del Smsl Sa4..sarei interessato.. Smile

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
ma questa dell'incremento prestazionale del proprio impianto è una spirale che porta solo alla distruzione della voglia di sentire musica....quindi calma e gesso e tieni chiuso il portafoglio Laughing


mi trovi veramente d'accordo.... alla fine diventa una ossessione.
Nono ascolti più la musica e ti metti ad ascoltare i difetti dell'impianto.

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
cavihifi ha scritto:

Nono ascolti più la musica e ti metti ad ascoltare i difetti dell'impianto.


E' esattamente lì che sta il divertimento.
Altrimenti scriveremmo su un forum che parla di musica

descriptionRe: Salto di qualità ;-)

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum