T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
POPU VENUS Oggi alle 8:10gigetto
Smsl ad18Ieri alle 21:45giucam61
ALIENTEK D8Ieri alle 0:38giucam61
Griglie diffusoriVen 24 Mar 2017 - 20:11Luca Marchetti
Kit Buffer 6N3 cineseVen 24 Mar 2017 - 18:04nerone
Autocostruzione casseVen 24 Mar 2017 - 17:46dinamanu
sky in wi fiVen 24 Mar 2017 - 17:21gigihrt
queVen 24 Mar 2017 - 14:11Allen smithee
simulazione largabandaGio 23 Mar 2017 - 22:05fritznet
(BA) Hi Face Two 70 euro.Gio 23 Mar 2017 - 18:16kryptos
Nuovi cavi potenzaGio 23 Mar 2017 - 16:19fabe-r
impianto entry -levelGio 23 Mar 2017 - 11:33zolugne
Primo giradischiGio 23 Mar 2017 - 0:25giucam61
(NA) Triangle MimimunMer 22 Mar 2017 - 13:17sonic63
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
49% / 17
No, era meglio quello vecchio
51% / 18
I postatori più attivi della settimana
60 Messaggi - 22%
56 Messaggi - 21%
39 Messaggi - 15%
18 Messaggi - 7%
18 Messaggi - 7%
18 Messaggi - 7%
16 Messaggi - 6%
15 Messaggi - 6%
14 Messaggi - 5%
13 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
278 Messaggi - 22%
238 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 11%
135 Messaggi - 11%
111 Messaggi - 9%
80 Messaggi - 6%
78 Messaggi - 6%
68 Messaggi - 5%
66 Messaggi - 5%
61 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15429)
15429 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8852)
8852 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 40 utenti in linea :: 5 Registrati, 0 Nascosti e 35 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

2marco, cele, landrupp, nerone, Snap

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3936
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70
http://www.forart.it/

[IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Lun 20 Apr 2009 - 10:19
Salve a tutti,
sono il presidente dell'associazione culturale >>Forward Agency di Macerata, nata nel 2003 per aiutare la crescita dei musicisti emergenti che creano opere rigorosamente inedite (vedi statuto).

Stiamo allestendo una sala di ascolto/missaggio - presso la ns. sede - al fine di "formare l'orecchio" degli artisti che spesso è viziato o poco esercitato.

Con l'occasione vorremmo realizzare un amplificatore audio che riesca a coniugare alte prestazioni e basso prezzo. La politica che guida queste nostre scelte, infatti, è quella di utilizzare strumentazioni economiche (quindi accessibili da tutti i musicisti emergenti, che spesso sono in "bolletta") ma con uno sguardo alla qualità complessiva.

In sostanza l'idea è:

>> realizzare un amplificatore - o modificarne uno esistente - in Classe D (o Gainclone) che abbia la miglior qualità possibile entro i 150/200 €, capace di pilotare adeguatamente dei monitor nearfield (come ad esempio i Behringer TRUTH B2031P): la condizione necessaria è che disponga di 2 INGRESSI BILANCIATI XLR, in modo che vi si possa collegare un mixer da studio (passivo) per ascoltare i missaggi <<

L'intero progetto dovrà essere rilasciato su licenza Creative Commons BY-NC-SA per consentirne la pubblica diffusione e la futura migliorabilità.

Ringraziamo (noi e tutti i musicisti che ne beneficieranno) anticipatamente quanti vorranno contribuire a sviluppare questa idea.


Marco Radossevich
--
>>Forward Agency
In progress we (always) trust.
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15499
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Lun 20 Apr 2009 - 10:24
Salve , realizzare qualcosa del genere per soli 200 euri mi pare un ' utopia ma magari...
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Lun 20 Apr 2009 - 11:00
@Marco Ravich ha scritto:
realizzare un amplificatore - o modificarne uno esistente - in Classe D (o Gainclone) che abbia la miglior qualità possibile entro i 150/200 €, capace di pilotare adeguatamente dei monitor nearfield (come ad esempio i Behringer TRUTH B2031P): la condizione necessaria è che disponga di 2 INGRESSI BILANCIATI XLR, in modo che vi si possa collegare un mixer da studio (passivo) per ascoltare i missaggi

Marco, a quel prezzo e' pura utopia. Un trasformatore decente ti costa già 60 euro, altrettanti per il case, solo per darti un'idea. Poi c'e' la'mpli, lo stadio di amplificazione, ecc. ecc.

Se addirittura poi ti servono gli ingressi XLR serve un circuito apposito di cui ignoro totalmente i costi, ma credo siano abbastanza elevati.

Ciao

P.
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15499
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Lun 20 Apr 2009 - 11:15
il mhz gli ingressi xlr ce li ha , ma lo vendo a 500 euro
avatar
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3936
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70
http://www.forart.it/

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Lun 20 Apr 2009 - 11:23
Capisco... direi che però nel frattempo si potrebbe pensare ad un prototipo (a prescinedere dal costo) funzionante, poi ottimizzarlo come costi/materiali ecc.

Molto carino (e credo anche economico) il case realizzato in questo 3ad @ Head-Fi:







EDIT: dimenticavo, su audiocostruzioni.com c'è anche questo Gainclone di Danilo un integrato a 105 euro !!



...ecco perché pensavo che col doppio si sarebbe potuto far qualcosa. Sad
rsan61
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 518
Località : Bari
Occupazione/Hobby : specialista rete dati / PESCASUB IN APNEA
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Lun 20 Apr 2009 - 11:31
posso realizzarti il tipo di amplificazione richiesta, con due ingressi bilanciati e tre "tradizionali", dove anche l'estetica generale ha il suo dovuto spazio, per 600 euro

n.b.: componentistica utilizzata, di alta qualità

ciao, Santo
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15499
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Lun 20 Apr 2009 - 11:37
@rsan61 ha scritto:posso realizzarti il tipo di amplificazione richiesta, con due ingressi bilanciati e tre "tradizionali", dove anche l'estetica generale ha il suo dovuto spazio, per 600 euro

n.b.: componentistica utilizzata, di alta qualità

ciao, Santo

Ciao , gainclone ?

Sergio
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Lun 20 Apr 2009 - 11:39
@Marco Ravich ha scritto:Capisco... direi che però nel frattempo si potrebbe pensare ad un prototipo (a prescinedere dal costo) funzionante, poi ottimizzarlo come costi/materiali ecc.

Molto carino (e credo anche economico) il case realizzato in questo 3ad @ Head-Fi:

EDIT: dimenticavo, su audiocostruzioni.com c'è anche questo Gainclone di Danilo un integrato a 105 euro !!


...ecco perché pensavo che col doppio si sarebbe potuto far qualcosa. Sad

L'ingresso XLR che si vede sul progetto Head-fi che indichi e' finto. Alla fine e' comunque sbilanciato, pero' permette l'utilizzo di connettori XLR. Gia' questo accorgimento abbatterebbe un po' i costi, che comunque sono ben lontani da quelli che indichi.
avatar
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3936
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70
http://www.forart.it/

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Lun 20 Apr 2009 - 11:43
@rsan61 ha scritto:posso realizzarti il tipo di amplificazione richiesta, con due ingressi bilanciati e tre "tradizionali", dove anche l'estetica generale ha il suo dovuto spazio, per 600 euro

n.b.: componentistica utilizzata, di alta qualità

Molto interessante, Santo !

Però tieni in considerazione che il nostro non vuol essere un mero acquisto di apparecchiatura, ma un progetto di più ampio respiro.

Siamo cioè disposti anche ad investire del denaro (dietro rilascio di regolare fattura, ovviamente), ma a patto che tutta la progettazione e la relativa realizzazione sia documentata e rilasciata come sopra specificato.

Per quanto riguarda gli ingressi, l'oggetto dovrà NECESSARIAMENTE avere *SOLO 2 XLR* proprio perché dedicato ad un uso home studio.

Semmai si potrebbe pensare a sdoppiare le uscite ed inserirvi un selettore, perché c'è la necessità di collegare diffusori differenti per verificare i missaggi su monitor differenti.

EDIT:
@pincellone ha scritto:L'ingresso XLR che si vede sul progetto Head-fi che indichi e' finto. Alla fine e' comunque sbilanciato, pero' permette l'utilizzo di connettori XLR. Gia' questo accorgimento abbatterebbe un po' i costi, che comunque sono ben lontani da quelli che indichi.
Io mi ero riferito a quel progetto parlando del case... e comunque quello che si vede non è un ingresso XLR, ma un connettore a vite per l'alimentazione... I see
rsan61
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 518
Località : Bari
Occupazione/Hobby : specialista rete dati / PESCASUB IN APNEA
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Lun 20 Apr 2009 - 12:08
@Marco Ravich ha scritto:
Siamo cioè disposti anche ad investire del denaro (dietro rilascio di regolare fattura, ovviamente), ma a patto che tutta la progettazione e la relativa realizzazione sia documentata e rilasciata come sopra specificato.

tutto fattibile, tranne l'emissione di fattura, in quanto l'elettronica richiesta verrebbe realizzata sotto forma hobbystica

ciao, Santo

@schwantz34 ha scritto:
gainclone ?

ciao Sergio o lui o un ta2022
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Lun 20 Apr 2009 - 12:37
@Marco Ravich ha scritto:
Io mi ero riferito a quel progetto parlando del case... e comunque quello che si vede non è un ingresso XLR, ma un connettore a vite per l'alimentazione... I see

Hai ragione, ma ho visto la foto e ho risposto da un palmare e poi oggi e' lunedi' Smile
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Lun 20 Apr 2009 - 13:11
@Marco Ravich ha scritto:

>> realizzare un amplificatore - o modificarne uno esistente - in Classe D (o Gainclone) che abbia la miglior qualità possibile entro i 150/200 €, capace di pilotare adeguatamente dei monitor nearfield (come ad esempio i Behringer TRUTH B2031P): la condizione necessaria è che disponga di 2 INGRESSI BILANCIATI XLR, in modo che vi si possa collegare un mixer da studio (passivo) per ascoltare i missaggi <<

Un case fatto come quelli mostrati nel topic di head fi costa poco.

Le XLR le puoi sbilanciare con un trasformatore audio, che può anche costare parecchio a seconda dei casi.

Come moduli ne trovi di tutti i colori, si va da 41 Hz ai vari gainclone.
Amp10 di 41 Hz con alimentazione inclusa sono 74 euro.
http://www.41hz.com/main.aspx?pageID=134

Poi c'è il trasformatore che costa parecchio. Ma forse spulciando eBay un toroidale d'occasione lo trovi.
Nel caso del amp10 hai bisogno di un +/- 22Vac facciamo da 250 VA quindi nulla di esagerato.

Secondo me se cerchi bene dovresti farcela con una spesa poco al di sopra dei 200 euro. Ma devi risparmiare sul case.
avatar
maurizio3929
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 02.07.08
Numero di messaggi : 1827
Località : Roma
Impianto : Impianto sempre aleatorio....

Amplificazione :
- S.M.S.L. 36 TA2024
Sorgente:
- Sony CDP-991
Diffusori:
- Boston Acoustics CS 26
Connessioni:
- Cavi di segnale autocostruiti.
- Cavi di potenza autocostruiti.

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Lun 20 Apr 2009 - 14:44
Ciao Marco e benvenuto.
Ti chiedo Perchè un Gainclone? Quello che hai postato è un progetto che si basa su un Tripath TA2020, pur sempre ben suonante e, probabilmente, meno oneroso rispetto all'assemblaggio di un GC stesso. Ora, gli esperti del forum potranno darti sicuramente degli ottimi consigli, in merito a delle alternative da valutare.
Ciao
Maurizio
P.S. se non ricordo male le Behringer che hai segnalato sono state più volte citate dal nostro Guru Maurarte, che ne dovrebbe possedere una coppia. Ebbene, a detta sua, già con un TA2024 (Tripath di fascia economica), le Behringer dovrebbero esprimersi al meglio. Tuttavia, ti consiglio di contattarlo per ulteriori ragguagli.
avatar
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3936
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70
http://www.forart.it/

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Mar 21 Apr 2009 - 12:11
ASSOLUTAMENTE: l'idea è proprio quella di tarare - sotto ogni punto di vista, anche quello del prezzo - il sistema sui diffusori Behringer B2031P (qui a 170€/coppia) che, correggetemi se sbaglio, sono i migliori nearfield come rapporto qualità/prezzo per un home studio.

C'è quindi da tenere in considerazione le specifiche dei monitors:
Toni alti Calotta 25 mm, raffreddata a ferrofluido
Toni bassi Woofer 220 mm (8,75"), membrana in polipropilene
Capacità 150 W
Impedenza 4 Ω
Risposta in frequenza da 55 Hz a 21 kHz
Pressione acustica 89 dB (1 W/1 m)

Ergo anch'io ho i miei dubbi sulla capacità del TA2024 di pilotare adeguatamente questi diffusori.

Potrebbe essere un'idea metterne uno per canale ? Quanta potenza si guadagnerebbe ?

AGGIORNAMENTO: Scuffichiando in rete ho trovato questi progettini, che potrebbero fare da "base"...

  • Misc Amplifier
  • DYNAMIC HEADPHONE AMPLIFIERS
avatar
caliber
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 24.11.08
Numero di messaggi : 615
Località : Torino
Impianto : Solo DUNE (e DoctorSound DeLuxe x il ripping)

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Mar 21 Apr 2009 - 13:17
@Marco Ravich ha scritto:ASSOLUTAMENTE: l'idea è proprio quella di tarare - sotto ogni punto di vista, anche quello del prezzo - il sistema sui diffusori Behringer B2031P (qui a 170€/coppia) che, correggetemi se sbaglio, sono i migliori nearfield come rapporto qualità/prezzo per un home studio.

C'è quindi da tenere in considerazione le specifiche dei monitors:
Toni alti Calotta 25 mm, raffreddata a ferrofluido
Toni bassi Woofer 220 mm (8,75"), membrana in polipropilene
Capacità 150 W
Impedenza 4 Ω
Risposta in frequenza da 55 Hz a 21 kHz
Pressione acustica 89 dB (1 W/1 m)

Ergo anch'io ho i miei dubbi sulla capacità del TA2024 di pilotare adeguatamente questi diffusori.

Potrebbe essere un'idea metterne uno per canale ? Quanta potenza si guadagnerebbe ?


Non puoi mettere un ta2024 per canale, sono mowiring, le ho acquistate da un paio di mesetti, ti lascio la miaa esperienza:
Sono 4 ohm quindi guadagni qualcosa in potenza.
In una normale stanza (16-20mq) il livello d'ascolto ottenibile con il ta2024 è sufficiente per volumi da disturbo del vicinato.
In ogni caso con loro preferisco il gainclone per due motivi principalmente: la "magia" del ta2024 non è molto evidente con queste casse, li proprio dove la classe t lavora meglio in raffinatezza aria tra gli strumenti si ha in questi monitor un medio meno raffinato, coerente e lineare ma non "stucchevole" come con le mie trombe o le mie kef, quindi una qualità che con questi monitor risulta meno evidente.
il secondo motivo è la maggior dinamica e la maggior profondità dei bassi (fin dove arrivano bellissimi tra l'altro, ed i 55hz ci sono tutti).
Amo il gainclone per il suo P.Ra.T e non è mai stato così evidente nei miei impianti se non con questi monitor, il tutto è davvero divertente, il rischio come sempre è quello di cercare pezzi ritmati per godere di queste sensazioni.
Resta da provare il ta2020 che con 4 ohm 15w di alta fedeltà li tira fuori, appena provo non mancherò di farvi sapere.
A questo punto sarebbe necessario aprire un trhead su queste casse ma vorrei provarle ancora con altri strumenti e con altri audiofili per dare informazioni oggettive.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Mar 21 Apr 2009 - 13:32
@Marco Ravich ha scritto:

  • Misc Amplifier
  • DYNAMIC HEADPHONE AMPLIFIERS

Il primo non è per nulla un progettino, anzi mi sembra una cosa parecchio complessa. Anche se non ho trovato lo schema.
Qui maggiori dettagli:
http://www.penguinlovers.net/audio/aleph5_proj.html

Il secondo è una lista di progetti per degli amplificatori per cuffie, quindi siamo fuori tema.
avatar
meral964
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 10.06.08
Numero di messaggi : 765
Località : Marcallo
Impianto : In Firma.

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Mar 21 Apr 2009 - 13:58
Il primo è uno dei progetti di Pass l'aleph 5 uno dei tanti schemi in rete è qui:

http://www.kk-pcb.com/aleph-5.html

non è una cosa molto semplice trasformatore da 500/600VA i mosfet devono essere matchati per ottenere ottimi risultati, capacità notevoli nell'alimentazione ed un case che deve dissipare tanto ma tanto calore.

Ciao.
avatar
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3936
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70
http://www.forart.it/

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Mar 21 Apr 2009 - 23:09
@Barone Rosso ha scritto:Il primo non è per nulla un progettino, anzi mi sembra una cosa parecchio complessa. Anche se non ho trovato lo schema.

Il secondo è una lista di progetti per degli amplificatori per cuffie, quindi siamo fuori tema.

Scusate, mi sono spiegato male: di quei progetti può interessare lo schema elettrico degli ingressi XLR...

avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Mer 22 Apr 2009 - 7:42
@Marco Ravich ha scritto:

Scusate, mi sono spiegato male: di quei progetti può interessare lo schema elettrico degli ingressi XLR...

Non penso proprio; l'ingresso va gestito caso per caso, e in questo caso è l'amplificatore che è fatto in questo modo.

L'ingresso XLR te lo dovrai inventare assieme al tuo progetto.
avatar
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3936
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70
http://www.forart.it/

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Mer 22 Apr 2009 - 9:35
Capito.

Segnalo che in questo 3ad sul forum di 41Hz hanno trattato proprio qualcosa del genere (non è quindi una MIA idea malsana... sapevo di non essere l'unico interessato !), di cui riporto la traduzione:
krilli ha scritto:Sto pensando di completare un piccolo studio con un'Amp15. Dato che la catena di pocesso è bilanciata, come accade spesso in uno studio, può l'Amp15 essere usato come un monoblocco bilanciato ?

Il bilanciamento si ottiene con il bridging, giusto ? Quando l'amplificatore stesso è bilanciato, intendo.
V-bro ha scritto:Certo, basta lasciar pilotare ad un canale il segnale positivo ed all'altro il negativo. La terra è terra...
krilli ha scritto:Penso che prima farò lo stereo regolare.
V-bro ha scritto:Puoi semplicemente aggiungere trasformatori in ingresso per gestire il segnale bilanciato... basta caldo/freddo al primario e caldo/terra dal secondario all'amplificatore

Da ignorante in materia, richiedo qalche chiarimento:
  1. Che intende krilli per monoblocco bilanciato ?
  2. In sostanza, V-bro suggerisce di collegarli come spiegato (per un'altra applicazione) questa pagina ? Ma in questo modo non si sbilancia il segnale ?
  3. Che intende krilli per stereo regolare ?
  4. Nell'ultimo post V-bro in sostanza parla di questo ?


Allora, vorrei capire una cosa: ma gli amplificatori, in sostanza, lavorano solo sbilanciati ?
In altre parole, non esiste un modulo di amplificazione a cui applicare direttamnete il caldo/freddo per ogniuno dei due canali ?

...ma questo ?
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Mer 22 Apr 2009 - 9:54
Marco, ci riprovo Smile . Come ti ho detto in precedenza, per avere un input bilanciato in un ampli che ce l'ha sbilanciato, ti serve un circuito ad hoc come questo:



Nel caso specifico, questo e' stato prelevato da un ampli Hafler, il PRO 1200.

Alle pagine 10 e 11 del manuale trovi lo schema elettrico bello e pronto. Chiaramente questo è solo un esempio sulla base del quale potresti realizzare un progetto ex-novo con il relativo pcb.

E' ovvio che se il tuo fosse solo un problema di compatibilità dei connettori, chiunque potrebbe realizzarti un ampli senza un circuito del genere con degli XLR fasulli, che sono comunque sbilanciati. Se invece vuoi degli ingressi che siano davvero bilanciati, ti serve appunto un qualcosa come questo.

http://hafler.com/techsupport/pdf/PRO1200_amp_man.pdf

Qui un anteprima



Ciao

P.


Ultima modifica di pincellone il Mer 22 Apr 2009 - 10:32, modificato 3 volte
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Mer 22 Apr 2009 - 10:27
@Marco Ravich ha scritto:
[*]Nell'ultimo post V-bro in sostanza parla di questo ?
[/list]

Il ta2022, che ti ho segnalato, può lavorare con le uscite a ponte (amp10 o amp5) se mai prova a chiedere nel forum di 41Hz se qualcuno ha provato ad usarlo con ingressi bilanciati xlr.

Il trasformatore audio è un ottima soluzione.
Altrimenti ci sono gli amplificatori differenziali, fabbricati con un opamp o in classe A.
Vedi:
http://it.wikipedia.org/wiki/Amplificatore_differenziale

Oppure l'attrezzo di pincellone (che non ho guardato.
avatar
Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Mer 22 Apr 2009 - 10:39
E gli Hypex da 180W con una buona alimentazione no?
Mi sembra di ricordare che hanno gia l'ingresso bilanciato.

PS:
ricordavo bene:




Ultima modifica di Fabio il Mer 22 Apr 2009 - 16:39, modificato 2 volte
avatar
kurt10
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 07.04.08
Numero di messaggi : 1623
Località : .
Impianto : .

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Mer 22 Apr 2009 - 10:42
Questo è bilanciato.....

http://www.twistedpearaudio.com/amplifiers/sympatico.aspx
rsan61
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 518
Località : Bari
Occupazione/Hobby : specialista rete dati / PESCASUB IN APNEA
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: [IDEA] Amplificatore in Classe D/Gainclone per home studio

il Mer 22 Apr 2009 - 11:34
qualsiasi stadio di amplificazione può essere adibito per accettare ingressi bilanciati, basta, come già presentato su questo 3D, creare un circuito apposito sfasatore, che permettata di ottenere lo stadio differenziale; le soluzioni più utilizzate sono o l'utilizzo del classico trasformatore audio o l'utilizzo di un operazionale;
il pregio del primo è quello di avere una separazione galvanica, però di contro c'è che è pur sempre un trasformatore e che quindi ha i propri limiti dettati dalla sua tipologia di funzionamento, mentre il secondo pur non avendo la stessa qualità di separazione è più performante nel trattamento del segnale.

ciao, Santo
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum