T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 14:19 Da dinamanu

» i misteri sono tanti: io ne ho uno nuovo penso!
Oggi alle 13:55 Da fritznet

» Dynavoice SA3300
Oggi alle 13:22 Da giit141

» Il mio angolo e non solo
Oggi alle 13:19 Da lello64

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Oggi alle 13:17 Da uncletoma

» Marantz 1040 verso Alientek D8
Oggi alle 11:56 Da giucam61

» COMPONENTI PER PICCOLO IMPIANTO...CHI MI AIUTA?
Oggi alle 11:41 Da giucam61

» POPU VENUS
Oggi alle 11:34 Da nerone

» Upgrade pre-phono
Oggi alle 10:11 Da Curelin

» Denon Pma50 o tengo L'Alientek D8?
Oggi alle 8:06 Da gigetto

» Alimentatore lineare 12-15V - consigli?
Oggi alle 0:21 Da Calbas

» Lettore CD usato
Ieri alle 23:37 Da giucam61

» Consigli per nuovo impianto Hi-Fi
Ieri alle 23:32 Da giucam61

» acquisto merce dalla cina
Ieri alle 22:27 Da arivel

» nad c326bee - opinioni
Ieri alle 22:19 Da dinamanu

» (Mi Va Co )Cavi Xindak PC 02
Ieri alle 21:22 Da blues 66

» ( MI Va Co ) Vavo potenza Audioquest Type 4
Ieri alle 18:29 Da blues 66

» Jumper Xindak SS-1
Ieri alle 18:28 Da blues 66

» Quali diffusori ?
Ieri alle 17:51 Da dinamanu

» Audioquest jetterbug
Ieri alle 14:43 Da mumps

» TPA 3116
Ieri alle 12:16 Da giucam61

» Roger Waters Nuovo Album Is This The Life We Really Want
Ieri alle 10:47 Da Nadir81

» Una giornata con la musica e nuovi amici
Ieri alle 0:26 Da giucam61

» ixtreamer
Gio 22 Giu 2017 - 19:41 Da erduca

» ALIENTEK D8 [parte 1]
Gio 22 Giu 2017 - 19:08 Da Silver Black

» Consiglio sull usato
Gio 22 Giu 2017 - 12:51 Da Gabrielefenu

» Pre-buffer schedina cinese con 6J1...impressioni
Gio 22 Giu 2017 - 1:07 Da MaxBal

» La mia opinione sul tpa3116
Mer 21 Giu 2017 - 21:30 Da silver surfer

» Raspberry PI 3 B con Touch Screen a 28 euro
Mer 21 Giu 2017 - 17:44 Da hsh1979

» Gemtune X-1
Mer 21 Giu 2017 - 17:21 Da dinamanu

Statistiche
Abbiamo 10863 membri registrati
L'ultimo utente registrato è BullNorris

I nostri membri hanno inviato un totale di 789085 messaggi in 51233 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
dinamanu
 
nerone
 
mumps
 
lello64
 
CHAOSFERE
 
chris75
 
silver surfer
 
Nadir81
 
sportyerre
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15508)
 
Silver Black (15460)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9058)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 43 utenti in linea: 4 Registrati, 0 Nascosti e 39 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

bdalterio, dinamanu, nerone, pallapippo

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


incisioni anni 50-70

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

incisioni anni 50-70

Messaggio  luigigi il Mar 15 Mag 2012 - 15:01

Ho sempre più voglia, quando mi siedo, di ascoltare un disco inciso in quegli anni; magari anche un Toscanini degli anni '40. Trovo quei suoni asciutti e quelle direzioni così dinamiche strepitose. Vale anche per voi ?
Sto ascoltando Strawinsky che dirige se stesso ed è strepitoso. Per contro , le incisioni degli anni '89, specie le DG le trovo melmose e piene di gravi ma di quelli brutti brutti ....
avatar
luigigi
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.02.12
Numero di messaggi : 2700
Località : Padania inferiore
Occupazione/Hobby : Formatore , tecnico commerciale, chitarrista
Provincia (Città) : Lodi
Impianto : Dac R2R Soekis elaborato Ciro - CJ PV 10 (A?) - Am Audio A 50 -Magneplanar 1.6 - Cavi Pierpabass - Kimbre timbre -Qed silver - Supra -

http://digilander.libero.it/MSQuintet/

Tornare in alto Andare in basso

Re: incisioni anni 50-70

Messaggio  osservatore il Mar 15 Mag 2012 - 15:39

Guarnieri Luigi ha scritto:Ho sempre più voglia, quando mi siedo, di ascoltare un disco inciso in quegli anni; magari anche un Toscanini degli anni '40. Trovo quei suoni asciutti e quelle direzioni così dinamiche strepitose. Vale anche per voi ?
Sto ascoltando Strawinsky che dirige se stesso ed è strepitoso. Per contro , le incisioni degli anni '89, specie le DG le trovo melmose e piene di gravi ma di quelli brutti brutti ....

Ma, dipende io non generalizzerei, ci sono interpretazioni/incisioni paludate anche negli anni 50/70 tipo karl böhm oppure interpretazioni/incisioni DG tirate e dinamiche anche negli anni 80/90: Abbado in primis ma anche Sinopoli, Argerich, Pollini...

osservatore
UTENTE DISISCRITTO

Data d'iscrizione : 25.11.11
Numero di messaggi : 1263
Località : Bruxelles
Occupazione/Hobby : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: incisioni anni 50-70

Messaggio  LEPORELLO il Mar 22 Mag 2012 - 15:07

@luigigi ha scritto:Ho sempre più voglia, quando mi siedo, di ascoltare un disco inciso in quegli anni; magari anche un Toscanini degli anni '40. Trovo quei suoni asciutti e quelle direzioni così dinamiche strepitose. Vale anche per voi ?
Sto ascoltando Strawinsky che dirige se stesso ed è strepitoso. Per contro , le incisioni degli anni '89, specie le DG le trovo melmose e piene di gravi ma di quelli brutti brutti ....

Sono d' accordo con quanto detto da osservatore sopra,è sbagliato generalizzare.

E non molti la pensano allo stesso modo ovviamente su certi aspetti,okay Toscanini ma Stravinsky era molto criticato come direttore d' orchestra talvolta; comunque ciò che ha colpito te è appunto la "dinamica" che traspare da alcune di queste registrazioni.

Alcune appunto,poichè quelle migliori a livello d' incisione del maestro italiano (ma anche del russo) non sempre corrispondono alle migliori esecuzioni purtroppo,un esempio le varie versioni della sinfonia Manfred di Čajkovskij o degli estratti orchestrali di Wagner che diventarono fin troppo "asciutti" nel tempo con l' orchestra della Nbc , per non citare le stanche ultime apparizioni di Stravinsky in questa veste.

Paradossalmente alcune composizioni sono più digeribili eseguite da altri che dal maestro russo che poco badava ad alcuni aspetti "tecnici" dell' incisione discografica. Ovviamente sorvolando sulla conoscenza superiore della propria musica di quest' ultimo.

LEPORELLO
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 18.05.12
Numero di messaggi : 694
Località : L' universo
Occupazione/Hobby : Artista...un tempo...forse
Provincia (Città) : rilassato
Impianto : il mio orecchio e il mio cervello

Tornare in alto Andare in basso

Re: incisioni anni 50-70

Messaggio  luigigi il Mar 22 Mag 2012 - 15:30

@LEPORELLO ha scritto:
@luigigi ha scritto:Ho sempre più voglia, quando mi siedo, di ascoltare un disco inciso in quegli anni; magari anche un Toscanini degli anni '40. Trovo quei suoni asciutti e quelle direzioni così dinamiche strepitose. Vale anche per voi ?
Sto ascoltando Strawinsky che dirige se stesso ed è strepitoso. Per contro , le incisioni degli anni '89, specie le DG le trovo melmose e piene di gravi ma di quelli brutti brutti ....

Sono d' accordo con quanto detto da osservatore sopra,è sbagliato generalizzare.

E non molti la pensano allo stesso modo ovviamente su certi aspetti,okay Toscanini ma Stravinsky era molto criticato come direttore d' orchestra talvolta; comunque ciò che ha colpito te è appunto la "dinamica" che traspare da alcune di queste registrazioni.

Alcune appunto,poichè quelle migliori a livello d' incisione del maestro italiano (ma anche del russo) non sempre corrispondono alle migliori esecuzioni purtroppo,un esempio le varie versioni della sinfonia Manfred di Čajkovskij o degli estratti orchestrali di Wagner che diventarono fin troppo "asciutti" nel tempo con l' orchestra della Nbc , per non citare le stanche ultime apparizioni di Stravinsky in questa veste.

Paradossalmente alcune composizioni sono più digeribili eseguite da altri che dal maestro russo che poco badava ad alcuni aspetti "tecnici" dell' incisione discografica. Ovviamente sorvolando sulla conoscenza superiore della propria musica di quest' ultimo.
Hai perfettamente ragione sotto il proflo critico filologico (ma come parlo ? Suspect ). Io volevo sottolineare soprattutto l'aspetto tecnico e la modalità di registrazione che utilizzavano una volta soprattutto in relazione ai mezzi tecnici del tempo. Ho sentito dei dischi (certo col vinile poi entra in gioco tutto un'altro discorso ...) al topo audio, mono degli anni '40 da restare a bocca aoerta ...
avatar
luigigi
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.02.12
Numero di messaggi : 2700
Località : Padania inferiore
Occupazione/Hobby : Formatore , tecnico commerciale, chitarrista
Provincia (Città) : Lodi
Impianto : Dac R2R Soekis elaborato Ciro - CJ PV 10 (A?) - Am Audio A 50 -Magneplanar 1.6 - Cavi Pierpabass - Kimbre timbre -Qed silver - Supra -

http://digilander.libero.it/MSQuintet/

Tornare in alto Andare in basso

Re: incisioni anni 50-70

Messaggio  ikigen il Mar 22 Mag 2012 - 17:18

c'è il secondo concerto di rachmaninov diretto da wislocki con richter al piano, registrazione del '59 se non ricordo male, un' atmosfera incredibile.

ikigen
UTENTE DISISCRITTO

Data d'iscrizione : 17.04.10
Numero di messaggi : 330
Località : apolide
Impianto : JVC XV-N452, Muse TDA1543, Denon PMA-510AE, Klipsch F-1

Tornare in alto Andare in basso

Re: incisioni anni 50-70

Messaggio  luigigi il Mar 22 Mag 2012 - 17:26

@ikigen ha scritto:c'è il secondo concerto di rachmaninov diretto da wislocki con richter al piano, registrazione del '59 se non ricordo male, un' atmosfera incredibile.
e la patetica diretta dal Tosca ... salti in piedi e gridi "Caaaaricaaaaa"
avatar
luigigi
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.02.12
Numero di messaggi : 2700
Località : Padania inferiore
Occupazione/Hobby : Formatore , tecnico commerciale, chitarrista
Provincia (Città) : Lodi
Impianto : Dac R2R Soekis elaborato Ciro - CJ PV 10 (A?) - Am Audio A 50 -Magneplanar 1.6 - Cavi Pierpabass - Kimbre timbre -Qed silver - Supra -

http://digilander.libero.it/MSQuintet/

Tornare in alto Andare in basso

Re: incisioni anni 50-70

Messaggio  LEPORELLO il Mer 23 Mag 2012 - 13:09

@luigigi ha scritto:Hai perfettamente ragione sotto il proflo critico filologico (ma come parlo ? Suspect ). Io volevo sottolineare soprattutto l'aspetto tecnico e la modalità di registrazione che utilizzavano una volta soprattutto in relazione ai mezzi tecnici del tempo. Ho sentito dei dischi (certo col vinile poi entra in gioco tutto un'altro discorso ...) al topo audio, mono degli anni '40 da restare a bocca aoerta ...

Il discorso "tecnico" è che purtroppo i vinili andrebbero confrontati con i vinili e i cd con i cd.Anche se devo dire la situazione è migliorata negli anni i primi risultano quasi sempre più convincenti dal punto di vista sonoro,tranne qualche rara eccezione.

Ovviamente anche negli anni '40-'50- '60 c' erano delle registrazioni mediocri,così come nell' era digitale ce ne sono di riferimento.

Quello che intendevo io appunto è che è sbagliato generalizzare Smile i tecnici (Decca,Mercury/Philips,Rca sopratutto,vado a memoria) in quegli anni sperimentavano molto con il posizionamento dei microfoni ecc. ed esistono un sacco di registrazioni mono nettamente superiori ad altre degli albori della stereofonia,e viceversa..di esempi ne potrei fare tanti volendo.

Il secondo di Rachmaninov citato lo conosco bene e tecnicamente non è granchè (intendo la registrazione che è uno "stereo" Dg con gli evidenti soliti limiti dell' epoca della casa tedesca) ma l' esecuzione di Richter è strepitosa,così come la patetica diretta da Toscanini - ma anche qui penso tu ti riferisca alla versione anni '30 per l' esecuzione che è inarrivabile nel terzo movimento a mio avviso.

Ecco,quando una buona registrazione si fonde con un' esecuzione da riferimento si crea quella magia nell' ascolto alla quale penso tu ti riferivi Smile

LEPORELLO
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 18.05.12
Numero di messaggi : 694
Località : L' universo
Occupazione/Hobby : Artista...un tempo...forse
Provincia (Città) : rilassato
Impianto : il mio orecchio e il mio cervello

Tornare in alto Andare in basso

Re: incisioni anni 50-70

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum