T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
POPU VENUS Oggi alle 8:07giucam61
ALIENTEK D8Oggi alle 0:38giucam61
sky in wi fiIeri alle 17:21gigihrt
queIeri alle 14:11Allen smithee
simulazione largabandaGio 23 Mar 2017 - 22:05fritznet
(BA) Hi Face Two 70 euro.Gio 23 Mar 2017 - 18:16kryptos
Nuovi cavi potenzaGio 23 Mar 2017 - 16:19fabe-r
impianto entry -levelGio 23 Mar 2017 - 11:33zolugne
Primo giradischiGio 23 Mar 2017 - 0:25giucam61
Smsl ad18Mer 22 Mar 2017 - 19:57MaxDrou
(NA) Triangle MimimunMer 22 Mar 2017 - 13:17sonic63
Posso usare un ta 2024 Mar 21 Mar 2017 - 20:12RAIS
PC per la musicaMar 21 Mar 2017 - 17:45Snap
Vendo Cayin 220 CUMar 21 Mar 2017 - 15:22wolfman
[ARGHHH!!!] ;)Mar 21 Mar 2017 - 15:09Alessandro Marchese
Nad 1000 o nad c350Mar 21 Mar 2017 - 10:24Motogiullare
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
52% / 16
No, era meglio quello vecchio
48% / 15
I postatori più attivi della settimana
69 Messaggi - 24%
62 Messaggi - 22%
44 Messaggi - 15%
18 Messaggi - 6%
18 Messaggi - 6%
17 Messaggi - 6%
16 Messaggi - 6%
15 Messaggi - 5%
15 Messaggi - 5%
13 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
267 Messaggi - 22%
235 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 12%
134 Messaggi - 11%
105 Messaggi - 9%
77 Messaggi - 6%
75 Messaggi - 6%
68 Messaggi - 6%
63 Messaggi - 5%
61 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15428)
15428 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8852)
8852 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 61 utenti in linea :: 8 Registrati, 1 Nascosto e 52 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Alessandro Asborno, arthur barras, Aunktintaun, dinamanu, Egidio Catini, Mariandrea La Rocca, MrTheCarbon, scontin

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
flovato
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Re: affaticamento uditivo

il Mar 8 Mag 2012 - 20:07
@mau749 ha scritto:
Torniamo indietro gente... torniamo ad ascoltare "dal vivo", riascoltiamo un pianoforte "vero", un'orchestra sinfonica in teatro, un quartetto jazz in una fumosa cantina... solo allora sarà chiaro ed istintivo come costruirsi un buon impianto di riproduzione e vivere felici,... sia con la stangona dagli occhi azzurri che con la mora burrosa...

Magari... hai perfettamente ragione ma come la mettiamo con il tempo ?
Da giovane non avevo certo problemi di bimbe da portare a scuola o mettere a letto, adesso mi rimane uno spazio dalle 22 alle 24, proverò a girare in quartiere... se vedo "fumo" entro.

Laughing Laughing Laughing
adriano gaddari
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 27.08.11
Numero di messaggi : 1245
Località : nuoro
Occupazione/Hobby : artigiano del vetro
Provincia (Città) : trasparente
Impianto : ANALOGICO -lenco l 78 se con plinto in vetro stratificato (avatar )-stanton 681 EE-goldring 2100
phono -- Graham Slee Amp 2 se
DIGITALE -- marantz cd 75II -macbook con audirvana - m2tech
hiface two - beresford bushmaster mk II alimentato zetagi
PRE--music first audio classic -- Itube di Ifi Audio FINALI--mono hypex ucd 180 hxl
DIFFUSORI--Dipole glass by Gaddari , prog R39 Audiojam2 modificato
ALIMENTAZIONE-furutek ( linea dedicata + ciabatta autocostruita )-- SEGNALE- saec - monster cable - Van Den Hul- Ramm Elite- Rj 142 POTENZA- tellurium blue
CUFFIE-- akg q 701

Re: affaticamento uditivo

il Mar 8 Mag 2012 - 22:33
secondo me l'affaticamento uditivo è dovuto in gran parte a grandi deficienze ambientali o ad un uso sconclusionato dell'impianto e non ultimo un pessimo impianto elettrico.

abbiamo riempito il forum con 3d ad elogiare il timbro di quel cavo , denigrare il timbro di quel dac e le performance di quella testina giapponese o di quel pre cinese e , per carità , si è scritto tanto anche di diffusori , che sono senz'altro il componente più importante , però ci dimentichiamo che , escluso rari casi , sono l'unico componente passivo dell'impianto ,
anch'essi hanno le loro caratteristiche , me sempre in risposta a ciò che gli viene dato in pasto.

da qui a ritenere che siano essi la causa di tutti i mali , per me , naturalmente ihmo , ce ne passa.

nel mio caso ho tenuto in carriera un pre vintage , dotato di filtri e regolatore di toni proprio
per poter ovviare al fastidio indotto , (parlo per me ) da alcune registrazioni non all'altezza che
enfatizzano a volte questo a volte quell'altro range di frequenza , e i diffusori rispondono perfettamente a quello che chiedo.

nella mia esperienza i diffusori caricati a tromba oggi sono per via della loro efficienza , quanto di più reale possa avvicinare una riproduzione ad un evento live.
poi naturalmente esistono diffusori a tromba ciofeche e diffusori a tromba di rango.
questo naturalmente non significa che altri sistemi non siano all'altezza di una diffusione piacevole .queste valutazioni sono sempre e immagino per tutti strettamente personali , pertanto è condivisibile qualsiasi opinione, Oki
Dante
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 01.07.11
Numero di messaggi : 988
Località : civitavecchia
Provincia (Città) : calma e gesso che tanto so sempre ..azzi
Impianto : dussun v6i casse autocostruite ciare/scanspeak sorgenti analogiche aristonrd80/linbasik/nagaokamp20 dualcs721/shurev15III sorgente digitale musiland02/beresfordbushmaster pre tpaudio ecc88

Affaticamento uditivo..

il Mar 8 Mag 2012 - 23:16
A me piace ascoltare MUSICA.. non come sottofondo ma vivendola celebralmente e con l'anima..
per arrivare a cio' ho bisogno in un certo senso di entrare in simbiosi col suono e questo significa utilizzare al meglio i miei sensi.. nella musica al 90% udito ed il resto vibrazioni.. (pensando ad un concerto rock.. magari la parte vibrazionidiventa un po' piu' presente).
Quindi visto che il suono/musica entra in buona parte dall'udito/recchie.. dobbiamo cercare di utilizzarle Surprised nel migliore dei modi..cercando di trarne il massimo godimento..per il periodo di tempo voluto..
Quindi la prima regola, fondamentale.. e' non sovraccaricare i nostri timpani con suoni iperdettagliati.. o con troppo volume.. le nostre recchie smettono di diventare dei recettori di piacere e diventa una specie di forzato coito interrotto Laughing
Poi per ottener quanto sopra.. visto che le sensazioni di cui ho parlato sono strettamente personali e visto che ogni componente dell'impianto alla fine condiziona comunque tutta la catena.. insomma sono cavoli.. alla fin fine mettete insieme un po' di buon senso.. esperienza.. obbiettivi.. soldini.. per gli oggettini e tentate la fortuna..
Piu' buon senso avete, piu' sapete cosa volete, piu' soldini risparmiate ...godendo.. Laughing Laughing
Ci sono componenti che ragionevolmente suonano .... vanno assemblati ed armonizzati a nostro gusto..
un conto e' la riproduzione del suono , un conto e' il suono dal vivo.. sono sempre due eventi separati e diversi..
Quindi noi siamo degli amanti di Falsi Surprised
avatar
thepescator
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 26.12.10
Numero di messaggi : 1010
Località : Lombardia.
Occupazione/Hobby : dipende dai giorni / SAP, Moto, Hifi, pesca
Provincia (Città) : easy
Impianto : Lettore DVD economico
Bushmaster MKII
TK2050
cavi di qualità
Neat Motive 2

Re: affaticamento uditivo

il Mer 9 Mag 2012 - 9:13
Se io volessi il suono dal vivo, mi metterei la batteria in salotto. Altro che Hifi!

Non potendo ci accontentiamo di un suono che si sposa con l'ambiente casalingo e di musica che si ascolta volentieri a determinati volumi/ore del giorno/ giorni della settimana.

Nel frattempo sogno di chiudere il garage, insonorizzarlo sistemarci hifi e batteria....
avatar
mau749
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 08.01.12
Numero di messaggi : 987
Località : ROCCASECCA (FR)
Occupazione/Hobby : ingegnere progettista strutturale/musica e fotografia
Provincia (Città) : tendenzialmente ottimista
Impianto : dual mono SE 300B, dual mono PP 6B4G, dual mono PP EL34, fullrange Fostex Fe126 backhorn e tanto altro...

Re: affaticamento uditivo

il Mer 9 Mag 2012 - 9:50
@flovato ha scritto:
@mau749 ha scritto:
Torniamo indietro gente... torniamo ad ascoltare "dal vivo", riascoltiamo un pianoforte "vero", un'orchestra sinfonica in teatro, un quartetto jazz in una fumosa cantina... solo allora sarà chiaro ed istintivo come costruirsi un buon impianto di riproduzione e vivere felici,... sia con la stangona dagli occhi azzurri che con la mora burrosa...

Magari... hai perfettamente ragione ma come la mettiamo con il tempo ?
Da giovane non avevo certo problemi di bimbe da portare a scuola o mettere a letto, adesso mi rimane uno spazio dalle 22 alle 24, proverò a girare in quartiere... se vedo "fumo" entro.

Laughing Laughing Laughing

beh... non era certamente quello il "fumo" a cui facevo riferimento... e comprendo perfettamente che poi non sia così semplice mettere in pratica certe cose.

Io (purtroppo) ho superato quel periodo, la mia "bimba" ormai a 28 anni a letto ci va da sola,... o almeno non ha certo più bisogno che ce la porti io... il lavoro mi impegna parecchio ma ancora qualche ora da poter dedicare a me stesso riesco a ritagliarmela... senza contare che la mia compagna di tutta una vita condivide pienamente... che c*lo,... sono davvero un uomo fortunato...!

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"
Albers
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Re: affaticamento uditivo

il Mer 9 Mag 2012 - 10:02
@mau749 ha scritto:
@Albers ha scritto:


......................

...

...

dopodiché sai, tutto è relativo, per un 50/60enne con n.ri portati male, affetto da pigrizia senile ed un po’ sovrappeso potrebbe apparire scomodo il fatto che la panza abbia qualche sussulto guidando una gt piuttosto che un berlinone lussuoso, ma per moltissimi altri, se non tutti gli altri, ti garantisco che rilassa di più stare al volante di una sportiva moderna over 350 cv*

...

* tranne che per le note 'supposte di sobrietà' che il 'medico becchino bocconiano' ci ha recentemente prescritto!! Twisted Evil


io sono uno di quei (ultra) sessantenni che citi, sovrappeso ed affetto da pigrizia senile oltre che da presbiopia e calvizie ma, restando nel paragone, se voglio "sentire" davvero musica con tutte le emozioni che questa mi può dare preferisco di gran lunga le vecchie GT con i loro volantoni Nardi, la puzza di benzina, i loro motori che urlavano sopra i 5000 giri e con le quali dovevi litigare ad ogni curva per farle andare dove volevi tu e non dove invece volevano andare loro alle moderne gt che fanno tutto da sole con le loro centraline elettroniche supersofisticate (ma programmate da altri) e che ti dicono anche quando ti devi fermare a fare pipì...

... analogico, valvole e fullrange... tutta la vita...

maurizio ciao

sarai come dici ‘uno di quei (ultra) sessantenni che citi, sovrappeso ed affetto da pigrizia senile oltre che da presbiopia e calvizie’ , se poi però mi preferisci le vecchie arrabbiate indomabili ed irascibili gt , beh allora direi che inganni te stesso, descrivi un altro per svicolare dalla realtà!

diciamo che li porti bene!

scherzo, anche io la penso, parzialmente, come te e, se e quando si può, preferisco togliere tutte le diavolerie(non sempre è possibile qualcosa resta e in verità dà fastidio), solo però fuori dalle normali strade aperte al traffico

per esempio tutta la parte sw di gestione del motore, i materiali, le trasmissioni e l’efficienza dei moderni diff autobloccanti , etc etc, molto si è cresciuti nell’ambito delle automobili e moltissimo resta sotto il completo dominio di gestione dell’uomo, certo con modalità e tecnica il più delle volte radicalmente differente rispetto a qualche decennio fa

ci sono parecchie auto sportive moderne con cui ancora ci si può divertire, molto più di una volta a parer mio, alcune le ho citate prima ma ve ne sono parecchie altre, che hanno il giusto mix tra tutto hard e soft … e poi ci sono le vecchie glorie da tirar fuori, per chi ha la fortuna di averle

infine, tornando alle nostre cose, concordo totalmente sulla tua sorgente preferita ma non sui tipi di amplificatore e diffusore che gradisci … se ti viene il dubbio di sapere perché, ti dico subito, li ho sentiti e non mi piacciono

p.s.
quella mia era solo una battuta che fungeva da provocazione, è assoluto il mio rispetto e l'incessante curiosità per chi ha più anni di me oltreché la solidarietà per chi ha qualche chilo in più del dovuto e per questo ne abbia una sofferenza

am.
avatar
mau749
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 08.01.12
Numero di messaggi : 987
Località : ROCCASECCA (FR)
Occupazione/Hobby : ingegnere progettista strutturale/musica e fotografia
Provincia (Città) : tendenzialmente ottimista
Impianto : dual mono SE 300B, dual mono PP 6B4G, dual mono PP EL34, fullrange Fostex Fe126 backhorn e tanto altro...

Re: affaticamento uditivo

il Mer 9 Mag 2012 - 11:38
Anche la mia, per certi versi era una provocazione, una situazione estrema che, in parte, prescindeva dai risultati.

Mi spiego meglio: quando ho parlato di "sentire" la musica non ho utilizzato a caso questo termine perché intendevo comprendere anche e soprattutto tutta quella serie di sensazioni ed emozioni forti che accompagnano il fatto puramente tecnico dell'ascolto.

E' evidente che l'esser arrivato a certe scelte per raggiungere certi risultati è un fatto puramente ed assolutamente personale che parte da molto lontano nel tempo ed è frutto di tutta una serie di esperienze maturate, di sensibilità, di cultura (musicale) e di tutto un cumulo infinito di fattori che si sono mescolati, integrati e radicati.

Non pretendo quindi che la mia sia la soluzione "definitiva" o "migliore" o "assoluta" e comprendo perfettamente chi dissente dalle mie idee e dalle mie convinzioni.

Sono assolutamente convinto che non esista "l'impianto perfetto" ma solo quello che "ci piace di più".

E la continua sfida con se stessi per il raggiungimento di questo "piacere" è forse proprio il sale di tutto che ti fa accettare "scomodità" anche pesanti pur di aggiungere quel "qualcosa in più" che ti gratifica.

Insomma, senza scomodare le GT, utilizzare il vecchio cambio della 500 che se non imparavi a fare per bene "la doppietta" grattava a più non posso ancora oggi mi da molte più soddisfazioni dei moderni cambi supercomputerizzati comandati da un anonimo joystik... non gratteranno più... però...

P.S. si può invecchiare "fuori" ma restare eternamente giovani "dentro"; l'unica cosa che cambia è che, con la maturità, della presbiopia, della calvizie e di quei chili di troppo non te ne frega più niente...

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"
avatar
flovato
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Re: affaticamento uditivo

il Mer 9 Mag 2012 - 14:21
@mau749 ha scritto:Sono assolutamente convinto che non esista "l'impianto perfetto" ma solo quello che "ci piace di più".

Vero, ma capita che ci siano impianti che piacciono a molti, indiscriminatamente.
Esiste la soggettività, il gusto ma anche l' oggettività.

Wiki: Si designa una rappresentazione ideologica corrispondente alla realtà non dipendente quindi da un'attività della coscienza intesa in senso assoluto.

Ergo: Charlize Theron è una bella gnocca anche se a te piacciono le bionde. Laughing
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: affaticamento uditivo

il Mer 9 Mag 2012 - 14:45
@flovato ha scritto:
Ergo: Charlize Theron è una bella gnocca anche se a te piacciono le bionde. Laughing

Ma non è mica bionda ? Mmm





Qui è mora ma credo sia tinta ...o no?...bisognerebbe vedere i peli sotto le mutandine Hehe Hehe Hehe Dribbling

avatar
mau749
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 08.01.12
Numero di messaggi : 987
Località : ROCCASECCA (FR)
Occupazione/Hobby : ingegnere progettista strutturale/musica e fotografia
Provincia (Città) : tendenzialmente ottimista
Impianto : dual mono SE 300B, dual mono PP 6B4G, dual mono PP EL34, fullrange Fostex Fe126 backhorn e tanto altro...

Re: affaticamento uditivo

il Mer 9 Mag 2012 - 15:14
@flovato ha scritto:
@mau749 ha scritto:Sono assolutamente convinto che non esista "l'impianto perfetto" ma solo quello che "ci piace di più".

Vero, ma capita che ci siano impianti che piacciono a molti, indiscriminatamente.
Esiste la soggettività, il gusto ma anche l' oggettività.

Wiki: Si designa una rappresentazione ideologica corrispondente alla realtà non dipendente quindi da un'attività della coscienza intesa in senso assoluto.

Ergo: Charlize Theron è una bella gnocca anche se a te piacciono le bionde. Laughing

Premesso che Charlize Theron resterebbe una gran bella gnocca anche se avesse i capelli verdi, quello che dici riguardo all'oggettività lo condivido in toto.

Diciamo che davo per scontato una più che buona "qualità di base", oggettivamente da molti riconosciuta tale, e da lì cominciare a ragionare sulla piacevolezza.


_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"
Albers
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Re: affaticamento uditivo

il Mer 9 Mag 2012 - 16:15
@mau749 ha scritto: ... il vecchio cambio della 500 che se non imparavi a fare per bene "la doppietta" grattava a più non posso ancora oggi mi da molte più soddisfazioni dei moderni cambi ...
...

... gratta sempre ma non si rompe mai, con me sfondi una porta aperta, ho una l del 71 con la quale ci giro quì per paesini ... quando non entrano più 2a e 4a sai che devi cambiare il supporto motore che è di burro

è vero che dà parecchie soddisfazioni, ma tutta la macchina non solo il cambio

buone cose
avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3612
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano

Re: affaticamento uditivo

il Gio 10 Mag 2012 - 22:34
Tornando al tema... per quello che può valere un'impressione d'ascolto fugace, ieri, per ore, ho avuto la fortuna di ascoltare da un mio caro amico le Opera quinta (penultima versione) in accoppiata con Unico secondo, sorgenti varie, cablaggi accurati e ambiente dedicato. Hanno suonato in maniera del tutto non affaticante. Dettaglio superiore alle Proac 140 (presenti precedentemente nello stesso impianto), suono decisamente ricco a qualsiasi volume, per non parlare della gamma bassa e della resa nelle voci.
Lo stato d'animo non era dei migliori; impianti come quello te lo cambiano - per rispondere ad un post precedente -. Wink

avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15428
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro





http://www.silvercybertech.com

Re: affaticamento uditivo

il Ven 11 Mag 2012 - 1:45
@alessandro1 ha scritto:Tornando al tema... per quello che può valere un'impressione d'ascolto fugace, ieri, per ore, ho avuto la fortuna di ascoltare da un mio caro amico le Opera quinta (penultima versione) in accoppiata con Unico secondo, sorgenti varie, cablaggi accurati e ambiente dedicato. Hanno suonato in maniera del tutto non affaticante. Dettaglio superiore alle Proac 140 (presenti precedentemente nello stesso impianto), suono decisamente ricco a qualsiasi volume, per non parlare della gamma bassa e della resa nelle voci.
Lo stato d'animo non era dei migliori; impianti come quello te lo cambiano - per rispondere ad un post precedente -. Wink


Per confrontarle devi metterle nel TUO ambiente attaccate alla TUA catena (amplificazione, sorgente, ecc.).

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3612
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano

Re: affaticamento uditivo

il Ven 11 Mag 2012 - 9:06
@Silver Black ha scritto:
@alessandro1 ha scritto:Tornando al tema... per quello che può valere un'impressione d'ascolto fugace, ieri, per ore, ho avuto la fortuna di ascoltare da un mio caro amico le Opera quinta (penultima versione) in accoppiata con Unico secondo, sorgenti varie, cablaggi accurati e ambiente dedicato. Hanno suonato in maniera del tutto non affaticante. Dettaglio superiore alle Proac 140 (presenti precedentemente nello stesso impianto), suono decisamente ricco a qualsiasi volume, per non parlare della gamma bassa e della resa nelle voci.
Lo stato d'animo non era dei migliori; impianti come quello te lo cambiano - per rispondere ad un post precedente -. Wink


Per confrontarle devi metterle nel TUO ambiente attaccate alla TUA catena (amplificazione, sorgente, ecc.).

Beh, questo mio amico è il mio mentore musicale, l'unico confronto vero è con le sue vecchie Proac. "L'affaticamento" non c'è stato (e a dire il vero non c'era nemmeno con le Proac) sebbene tutto il resto fosse presente (dinamica, dettaglio, ricchezza armonica...). E' sicuramente la sua catena nel suo ambiente ad essere ben equilibrata, per il resto non metterei delle torri così grandi nel mio ambiente nè ci abbinerei il kingrex.
avatar
robyphc
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 17.12.10
Numero di messaggi : 127
Impianto : Ampli: Rotel ra1520, Sorgente: Marantz sa-ki pearl lite, Gira: Pro-ject 1 xpression III / Ortofon 2mRed, diffusori: Castle Knight3
http://roby-phc-ferrari.blogspot.it/

Re: affaticamento uditivo

il Gio 7 Giu 2012 - 10:00
ciao a tutti

riapro il 3d per iniziare a capirci qualcosa in piu' a riguardo;

Ma queste cause di affaticamento, oltre all'ambiente, normalmente e in gran parte provengono dalle frequenze "legate" ai tweeter???
se e' cosi, sarebbe sempre preferibile usare tweeter in tessuto, quindi perche' prediligere trombe o metalli??? o anche quelli in tessuto possono "sparare" le frequenze???
e le basse possono provocare fatica o meno???
e quanto può influire il volume con cui si ascolta???
anche la grandezza del diffusore influisce???

quanta roba...chiedo venia...

grazie

Roby
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15428
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro





http://www.silvercybertech.com

Re: affaticamento uditivo

il Gio 7 Giu 2012 - 13:45
@robyphc ha scritto:ciao a tutti

riapro il 3d per iniziare a capirci qualcosa in piu' a riguardo;

Ma queste cause di affaticamento, oltre all'ambiente, normalmente e in gran parte provengono dalle frequenze "legate" ai tweeter???
se e' cosi, sarebbe sempre preferibile usare tweeter in tessuto, quindi perche' prediligere trombe o metalli??? o anche quelli in tessuto possono "sparare" le frequenze???
e le basse possono provocare fatica o meno???
e quanto può influire il volume con cui si ascolta???
anche la grandezza del diffusore influisce???

quanta roba...chiedo venia...

grazie

Roby

Anche le basse frequenze generano affaticamento, prova ad andare in discoteca! E il volume è decisamente causa dell'80% dell'affaticamento uditivo, anche qui prova ad andare a un concerto rock.

Detto questo, anche un concerto di musica classica dal vivo può creare affaticamento, era questo che dicevo a inizio thread. E quindi, che tweeter metti ai violini??? Wink Bisogna capire che la musica dal vivo non è sempre riposante, ma spesso spigolosa e irrispettosa.

E dulcis in fundo, l'affaticamento deriva anche dal nostro stato psico-fisico, quindi salute, stato mentale al momento dell'ascolto, stanchezza, ecc.

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
avatar
robyphc
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 17.12.10
Numero di messaggi : 127
Impianto : Ampli: Rotel ra1520, Sorgente: Marantz sa-ki pearl lite, Gira: Pro-ject 1 xpression III / Ortofon 2mRed, diffusori: Castle Knight3
http://roby-phc-ferrari.blogspot.it/

Re: affaticamento uditivo

il Gio 7 Giu 2012 - 20:32
Ok Silver, ti motivo il perchè delle mie domande,

come puoi leggere in un altro 3d a riguardo ho appena cambiato i diffusori Very Happy , e dopo tanti ascolti, ricerche, incertezze, ho finalmente fatto un acquisto [alleluiah], delle torri di dimensioni ridotte, le Castle Knight 3 [usate]...
Dopo la gasatura dell'acquisto,( mi son proprio piaciute in tutto sempre considerando la qualità e il prezzo che le ho pagate), mi son reso conto però che sto faticando ad abituarmi a questo nuovo sound... e quindi vengono fuori un po di timori, considerando che formalmente dovrebbero essere diffusori alquanto composti e morbidi, mi chiedo se sia l'ambiente troppo riverberante-riflettente per delle torri [decisamente più generose nella gamma bassa] ???
oppure che semplicemente sia troppo presto per esprimersi a riguardo o che semplicemente io non sia ancora abituato a questo nuovo sound, più dinamico, più ricco di dettagli, e con un basso che come cercavo e decisamente più spinto ???
che siano solo mie paranoie che riflettano su umore e quindi ascolti !?!?!

Roby
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15428
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro





http://www.silvercybertech.com

Re: affaticamento uditivo

il Ven 8 Giu 2012 - 2:47
@robyphc ha scritto:Ok Silver, ti motivo il perchè delle mie domande,

come puoi leggere in un altro 3d a riguardo ho appena cambiato i diffusori Very Happy , e dopo tanti ascolti, ricerche, incertezze, ho finalmente fatto un acquisto [alleluiah], delle torri di dimensioni ridotte, le Castle Knight 3 [usate]...
Dopo la gasatura dell'acquisto,( mi son proprio piaciute in tutto sempre considerando la qualità e il prezzo che le ho pagate), mi son reso conto però che sto faticando ad abituarmi a questo nuovo sound... e quindi vengono fuori un po di timori, considerando che formalmente dovrebbero essere diffusori alquanto composti e morbidi, mi chiedo se sia l'ambiente troppo riverberante-riflettente per delle torri [decisamente più generose nella gamma bassa] ???
oppure che semplicemente sia troppo presto per esprimersi a riguardo o che semplicemente io non sia ancora abituato a questo nuovo sound, più dinamico, più ricco di dettagli, e con un basso che come cercavo e decisamente più spinto ???
che siano solo mie paranoie che riflettano su umore e quindi ascolti !?!?!

Roby

Purtroppo non saprei che dirti... Solo tieni presente che i tuoi nuovi diffusori potrebbero essere così fini e di classe da restituirti la musica così com'è, con tutte le sue inevitabili "spigolature" e "ruvidezze".

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
avatar
Prinzmetal
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 26.11.11
Numero di messaggi : 371
Località : Bologna
Impianto : Dac/Ampli: Peachtree Audio iNova
Casse: ProAc Response D18

Cuffie:
Ampli: Burson Audio HA-160
Cuffie: Hifiman He500, Grado sr325is, AKG K701, Shure SRH840

Cavi: autocostruiti e Synergistic Research

Re: affaticamento uditivo

il Ven 8 Giu 2012 - 9:03
@robyphc ha scritto:
...
e quindi vengono fuori un po di timori, considerando che formalmente dovrebbero essere diffusori alquanto composti e morbidi, mi chiedo se sia l'ambiente troppo riverberante-riflettente per delle torri [decisamente più generose nella gamma bassa] ???
Roby
Beh non ci sono infinite possibilità, o è la catena troppo brillante o l'ambiente troppo riflettente Embarassed
avatar
robyphc
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 17.12.10
Numero di messaggi : 127
Impianto : Ampli: Rotel ra1520, Sorgente: Marantz sa-ki pearl lite, Gira: Pro-ject 1 xpression III / Ortofon 2mRed, diffusori: Castle Knight3
http://roby-phc-ferrari.blogspot.it/

Re: affaticamento uditivo

il Dom 10 Giu 2012 - 19:10
Temo che il problema sia da imputare a rimbombi/risonanze/riverberi scatenati dal vecchio parquet...
per ora ho provvisoriamente piazzato un tappeto, ma ne prenderò uno decente e più grande, e cmq già con questo un minimo di miglioria l'ho percepita... conto al più presto di cercare basi in pietra serena, sperando che mi risolvano in gran misura la situazione...
Una cosa è certa non mi è venuto in mente, o forse non potevo immaginare, che dei diffusori a torre avrebbero scatenato questi problemi...
L'hi-fi è un mondo difficile !!!

Roby
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Re: affaticamento uditivo

il Dom 10 Giu 2012 - 20:15
Stato d'animo,ambiente,sorgenti,amplificatore,drivers e un po anche i cavi tutto li dentro forse in quest'ordine,qlcuno (forse a ragione) sostiene anche quello che entra nel suono non voluto (disturbi noise etcc..) che non riconosciuto dal cervello provoca fatica a tradurlo.Una cosa è sicura piu si sta qui nel mondo audiofilo piu si diventa esigenti oggi paradossalmente ho sentito un concerto di Bach dal vivo,e stavo per dire che all'organo mancavano i bassi,perchè le canne erano cmq troppo piccole x stare sulle frequenze basse...da qui ho capito di aver superato la soglia del razionale Laughing Laughing
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum