T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 14:45 Da CHAOSFERE

» Problemi con la rotazione a 45RPM - Thorens
Oggi a 14:40 Da sportyerre

» nuove diva 262
Oggi a 14:40 Da lello64

» AUDIOLAB 8000SE
Oggi a 14:38 Da Gabriele Barnabei

» leboncoin.fr: Qualcuno è riuscito a comprare qualcosa?
Oggi a 14:30 Da thepescator

» Giradischi - quesiti & consigli
Oggi a 14:15 Da dinamanu

» Recupero vinile rovinato
Oggi a 14:02 Da Kha-Jinn

» [Risolto]ECC99
Oggi a 12:55 Da dinamanu

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Oggi a 12:12 Da kondor

» Player hi fi
Oggi a 12:09 Da Tasso

» Lettore CD max 200 euro
Oggi a 11:32 Da dinamanu

» Quale cavo ottico per il CD?
Oggi a 11:22 Da dinamanu

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 11:07 Da gigetto

» (BO) vendo diffusori Klipsch Heresy 3 1200 euro+ss
Oggi a 9:27 Da schwantz34

» impianto entry -level
Oggi a 9:20 Da giucam61

» NO al solito condotto reflex
Ieri a 23:17 Da Abe1977

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Ieri a 19:14 Da Sistox

» Monitor Audio Silver 1 vs B6W 686 s2
Ieri a 18:45 Da dinamanu

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ieri a 18:32 Da Angel2000

» Player portatile
Ieri a 18:13 Da p.cristallini

» Fonometro Professionale
Ieri a 16:01 Da Docarlo

» Suono un pò duro.....
Ieri a 15:53 Da gigetto

» Acquisto Amplificatore Integrato + Diffusori. Help me !
Ieri a 9:43 Da natale55

» RI-dividere tracce da unico file
Ieri a 9:16 Da lello64

» CAIMAN SEG
Ieri a 9:14 Da Masterix

» Chromecast audio e spotify.
Ieri a 8:04 Da sportyerre

» Rotel RA 1570 con dac incorporato.
Ieri a 6:40 Da micio_mao

» alimentatore autocostruito per alta fedeltà da 7/10 A
Ieri a 0:01 Da dinamanu

» Canale che gracchia e sparisce su Musical Fidelity A1
Gio 1 Dic 2016 - 23:45 Da dinamanu

» JRiver 22
Gio 1 Dic 2016 - 21:26 Da Nadir81

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Gio 1 Dic 2016 - 21:26 Da Angel2000

» quale alimentatore già pronto all'uso per un TPA 3116?
Gio 1 Dic 2016 - 21:06 Da Angel2000

» (SR+SS) Kit pcb Pass Aleph 3 + componenti
Gio 1 Dic 2016 - 19:48 Da tix88

» VENDO Kit preamplificatore Sbilanciato->Bilanciato per Anaview/hypex/icepower ecc
Gio 1 Dic 2016 - 14:23 Da MrTheCarbon

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Gio 1 Dic 2016 - 12:12 Da luigigi

» Vintage VS nuovo ma new entry...
Gio 1 Dic 2016 - 10:58 Da emmeci

» Consiglio amplificatore buon rapporto qualità/prezzo
Gio 1 Dic 2016 - 10:15 Da dinamanu

» Verdi - consigli per gli acquisti
Gio 1 Dic 2016 - 10:10 Da luigigi

» Pioneer PL12 in pensione.....o forse no?
Gio 1 Dic 2016 - 9:52 Da Motogiullare

» Little Dot MKII e Little Dot I+ appena arrivati...inizia il test-confronto con le AKG K550.
Gio 1 Dic 2016 - 0:48 Da YAPO

» Messaggio per Valterneri NAD90
Mer 30 Nov 2016 - 22:28 Da beppe61

» Berlioz "symphonie fantastique
Mer 30 Nov 2016 - 21:56 Da Milanraf

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Mer 30 Nov 2016 - 20:11 Da eddy1963

» Cd conviene ripararlo o....
Mer 30 Nov 2016 - 16:55 Da gigetto

» aiuto! amplificatore DENON PMA520AE e diffusori AIWA sxANS70
Mer 30 Nov 2016 - 16:52 Da giucam61

» Amplificatore morto e giradischi con presa differente
Mer 30 Nov 2016 - 16:01 Da giucam61

» Vendo Tweeter Ciare HT200 [40 euro spediti
Mer 30 Nov 2016 - 14:00 Da MrTheCarbon

» Cross-over digitale senza DAC...
Mer 30 Nov 2016 - 13:44 Da dinamanu

» Cuffie per DAC PRO-JECT HEAD BOX S USB
Mer 30 Nov 2016 - 10:12 Da sportyerre

» Cuffie bestbuy 150€ no amplificatore
Mer 30 Nov 2016 - 9:35 Da lello64

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15480)
 
Silver Black (15370)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10215)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8457)
 

Statistiche
Abbiamo 10362 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Gabriele Barnabei

I nostri membri hanno inviato un totale di 768826 messaggi in 50036 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 68 utenti in linea :: 8 Registrati, 2 Nascosti e 58 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

CHAOSFERE, emmeci, Gabriele Barnabei, lello64, Rino88ex, Sestante, sportyerre, thepescator

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Pagina 6 di 22 Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 14 ... 22  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  Menestrello il Lun 7 Mag 2012 - 14:01

Le lifepo4 abbiamo detto che non si possono usare per la loro tensione di multipli di 3,3V

Le LiPo sono l'ideale. Poi circa il rischio esplosione bisogna capire bene di cosa si parla: in rarissimi casi le lipo si gonfiano. Se la pressione è molto alta l'involucro si lacera e il gas fuoriesce ed è molto infiammabile. Se mettiamo il tutto in un sacchettino per le lipo in un contenitore separato del dac direi che il peggio che può capitare è un po' di puzzo. Di certo non esplode nulla.
Consideriamo anche che il costo di una lipo è davvero basso, molto molto meno di un buon alimentatore.

Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  nidirex il Lun 7 Mag 2012 - 14:06

Giusto per rassicurare, voglio dire che mi passano davanti decine di LiPo di diverso tipo, anche ridotte male quindi leggermente gonfie a volte, e devo dire che mai ho avuto sentore di alcunché. Dopo dozzine di LiPo acquistate su eBay, ho trovato ormai un paio di fornitori che ne producono e vendono di ottime, per cui direi che il rischio di esplosione e conseguente danno a persone o cose è pari a zero.

Se poi consideriamo che ogni notebook e telefono cellulare ne contiene da una a mezza dozzina al suo interno, fare un'analisi del rischio dovrebbe comprendere anche queste.

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  Telstar il Lun 7 Mag 2012 - 14:39

@Menestrello ha scritto:Le lifepo4 abbiamo detto che non si possono usare per la loro tensione di multipli di 3,3V

Si può aggiungendo uno stabilizzatore o qualche led, ma ovviamente la complessità del progetto aumenta. A quel punto ha senso IMO pensare ad un caricatore automatico, ma ci sono pochi progetti in rete. Quello sarebbe l'unico modo in cui IO utilizzerei delle batterie (se non per fare delle prove).



Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  grunter il Lun 7 Mag 2012 - 16:47

@Telstar ha scritto:
@Menestrello ha scritto:Le lifepo4 abbiamo detto che non si possono usare per la loro tensione di multipli di 3,3V

Si può aggiungendo uno stabilizzatore o qualche led, ma ovviamente la complessità del progetto aumenta. A quel punto ha senso IMO pensare ad un caricatore automatico, ma ci sono pochi progetti in rete. Quello sarebbe l'unico modo in cui IO utilizzerei delle batterie (se non per fare delle prove).



Ma non è che facciamo un jkdac32 con ingresso usb diverso e chip diverso?
Infatti anche lì c'è un caricabatterie interno che alimenta due lifepo4, una usata per l'hiface modificata e una che alimenta il chip pcm5102 che esce direttamente senza stadio di uscita.

OT - come va l'audio gd 19. E' una vita che desidero sentire un dac con il 1704.

grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3934
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  Telstar il Lun 7 Mag 2012 - 17:28

@grunter ha scritto:
OT - come va l'audio gd 19.

Bene, ma sta ancora rodando e non ho un trasporto che gli renda giustizia.


E' una vita che desidero sentire un dac con il 1704.

Non sai cosa ti perdi.


Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  Stentor il Lun 7 Mag 2012 - 17:29

@grunter ha scritto:
@Telstar ha scritto:

Si può aggiungendo uno stabilizzatore o qualche led, ma ovviamente la complessità del progetto aumenta. A quel punto ha senso IMO pensare ad un caricatore automatico, ma ci sono pochi progetti in rete. Quello sarebbe l'unico modo in cui IO utilizzerei delle batterie (se non per fare delle prove).



Ma non è che facciamo un jkdac32 con ingresso usb diverso e chip diverso?
Infatti anche lì c'è un caricabatterie interno che alimenta due lifepo4, una usata per l'hiface modificata e una che alimenta il chip pcm5102 che esce direttamente senza stadio di uscita.

OT - come va l'audio gd 19. E' una vita che desidero sentire un dac con il 1704.

così poi ne hai due uguali Hehe Hehe Hehe Hehe

L'audio GD19 va così così ...ha un chip 1704 ma è anche un modello entry ....almeno io parlo della prima versione quella in possesso di occasu ...poi bisogna vedere l'effetto degli upgrade che mi dicono essere ottimi Smile

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  Stentor il Lun 7 Mag 2012 - 17:30

@Telstar ha scritto:
@grunter ha scritto:
OT - come va l'audio gd 19.

Bene, ma sta ancora rodando e non ho un trasporto che gli renda giustizia.


E' una vita che desidero sentire un dac con il 1704.

Non sai cosa ti perdi.


è la prima versione la tua o quella con il nuovo DSP?

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  Telstar il Lun 7 Mag 2012 - 17:48

@Stentor ha scritto:
L'audio GD19 va così così ...ha un chip 1704 ma è anche un modello entry
è la prima versione la tua o quella con il nuovo DSP?

Quella nuova, uno degli ultimi pezzi prodotti (c'è scritto marzo 2012 dentro -si l'ho aperto). Le differenze, da quanto si dice su head-fi sono consistenti, tuttavia i dac sono solo 2 e non 4 oppure 8 come nei modelli superiori (dove in sostanza moltiplichi per 2 o per 4 quello che c'è nel dac19, senza cambiamenti circuitali significativi).

In che impianto l'avevi ascoltato? Quel "così così" è un giudizio troppo critico

Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  nidirex il Mar 8 Mag 2012 - 8:43

@R!ck ha scritto:Ci sarebbe anche il loro dac basato sul wolfson WM8741, WM8742 or WM8740 a scelta...i prezzi mi sembrano bassi.

http://www.amb.org/audio/gamma2/

** Folklore
Il proprietario della "baracca" è un certo Ti Kan inventore nel 1993 di CDDB...

Ho dato un'occhiata allo schema elettrico del dac qui proposto, e ho rilevato alcune differenze:
- sul "nostro" sono impiegati regolatori di tensione a più basso rumore (30microV vs 35microV) e più recenti (2011 vs 2001);
- sul "nostro" lo stadio di uscita semplicemente non esiste, mentre in questo è previsto uno stadio sommatore, che effettua quindi la conversione da bilanciato a sbilanciato, che utilizza un OPA2365AID.

Ora, volendo, se vogliamo approntare uno stadio di uscita ancora più minimale ed economico del Ventus EZ, ovvero che utilizzi solo un operazionale sommatore, pr avere quindi un'uscita sbilanciata collegabile a qualsiasi preampli, possiamo anche farlo su basetta millefori, o se qualcuno sa usare Eagle (o altro programma di sbroglio cad) approntare una versione più elegante su stampato.

QUesto però sempre in un'ottica di sperimentazione, poiché si trattarebbe di provare diverse configurazioni per trovare la migliore. Chi ha bisogno di una soluzione che la monta una volta e basta (o quasi...) meglio che si orienti sui moduli già citati pronti all'uso e ampiamente collaudati.

Per il discorso batterie, si tratta di una scelta "filosofica": se si vogliono ottenere prestazioni massime non c'è alimentatore che le eguagli per basso rumore e ripple inesistente; tuttavia la scomodità di ficcarne un bel pò nel case e caricarle spesso (diciamo ogni 10-20-30 ore) le rende piuttosto scomode. Anche il Ventus EZ si può alimentare a batteria, ma serve un circuito a transistor usato nei CMoy per evitare che un ramo di alimentazione si scarichi piuttosto che un altro, e che la tensione di alimentazione rimanga duale (spiegazioni dettagliate su Tangentsoft-cmoy).

A questo punto direi che se ci si vuole costruire un dac solo-dac, quindi senza stadio di uscita o al limite con un trasformatore ad alta impedenza, si potrebbe considerare l'alimentazione a batteria. In questo modo l'impedenza di uscita sarà alta, tipicamente 10KOhm, per cui occorrerà un buon preampli (a valvole, a operazionali buonissimi, a fet).

Se si opta per la soluzione all-in-one occorrerà semplicemente una alimentazione classica (che poi di classico non hanno nulla quelle proposte prima).

Direi di stringere un pò coi tempi per terminare la cosa entro fine mese. Che dite?

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  grunter il Mar 8 Mag 2012 - 8:57

Se ho capito bene saresti per due tipologie di progetto, una di dac "puro" probabilmente senza stadio di uscita in cui alimentiamo sia l'interfaccia usb che il dac a batteria (diciamo in stile JK), l'altro in cui possiamo mettere quello che vogliamo (microonde, macchinetta del caffè, macchina del pane... Hehe Hehe Hehe scusatemi ma avevo troppa voglia di metterci una bischerata) che, per evidenti problemi di troppe cose da alimentare alimenteremmo non a batteria.
In teoria il primo tipo "potrebbe" garantire il top delle prestazioni, se si assume come vero il fatto che meno percorso fa il segnale e meglio è, oltretutto la batteria garantisce la migliore alimentazione. Sarebbe anche quello più economico se usiamo batterie lipo, a patto di integrare un circuito caricabatterie ed essere sicuri di riuscire ad alimentare l'xmos con la batteria. Sarebbe in pratica un clone del mio dac con diversa interfaccia usb e chip (come dicevo qualche post precedente).
L'altra tipologia potrebbe essere fatta con le alimentazioni che già avevi stabilito (restava solo da scegliere cosa usare per l'xmos) mettendo sia lo stadio di uscita zapfilter (quello sulla carta più audiofilo) che magari il ventus ez come uscita cuffie. L'inserimento di entrambi (zapfilter e ventus ez) lo farei a patto di poter NON passare dal ventus se non vogliamo ascoltare in cuffie, cioè fare in modo, ad esempio tramite switch, di scegliere tra ventus e quindi ascolto in cuffia, oppure zapfilter e quindi ascolto con le casse. Il potenziometro alps andrebbe esattamente prima dello switch.
Cosa ne dite?
Tiriamo un pò di fila per i costi a seconda delle due tipologie?
E' ovvio che ho messo da un lato la tipologia minimal mentre dall'altro quella più ricca.

grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3934
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  nidirex il Mar 8 Mag 2012 - 9:07

Si, hai detto tutto bene (bischerate a parte Very Happy ), aggiungerei anche la possibilità per la prima di scegliere tra batterie o alimentazione di rete.

Stavo dando un'occhiata a questo:

http://www.aquahifi.com/la_voce_it.html

che poi è lo stesso costruttore della XMOS AQUA, e sarei proprio curioso di provare un pre a fet in classe A senza retroazione con regolazione guadagno tramitre dip-switch (in sostanza, come quello proposto da AQUA per il suo dac). QUesto permetterebbe di inserire il potenziometro anche sul finale o ampli che sia, ed effettuare una regolazione del guadagno solo discreta sul dac+pre-fet.

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  Biagio De Simone il Mar 8 Mag 2012 - 9:33

E magari c'è anche aqua disposta a fornircelo bello e pronto. Smile

Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10215
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  nidirex il Mar 8 Mag 2012 - 9:36

De simone Biagio ha scritto:E magari c'è anche aqua disposta a fornircelo bello e pronto. Smile

Non è da escludere, ma temo costi un pò altini..

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  nidirex il Mar 8 Mag 2012 - 10:31

Visto che il dac ha l'uscita in tensione, una soluzione del genere potrebbe essere più universale, e allo stesso tempo di altissima qualità:

http://www.tforumhifi.com/t9093-buffer-b1-di-nelson-pass-work-in-progress

http://www.ebay.it/itm/Class-A-matched-SE-J-FET-stereo-buffer-kit-/320683484696?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item4aaa39a618

Si tratta del famoso Buffer B1 di Nelson Pass, che nel "nostro" caso sarebbe da utilizzare preceduto da uno stadio sommatore ovvero o un opamp o un trasformatore; la seconda opzione mi sembra più in linea, ma ci sarebbe da effettuare prove con almeno due tr per capire se utilizzare una versione ad alta impedenza tipo 10k:10k o inferiore.

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  bartman il Mar 8 Mag 2012 - 10:54

Io opterei per la soluzione DAC puro, con alimentazione lineare.
Mi manca da capire qual è la soluzione migliore per lo stadio di uscita da abbinare al mio pre Aeron Mmm

bartman
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 22.12.10
Numero di messaggi : 1564
Località :
Impianto : Fuso!

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  nidirex il Mar 8 Mag 2012 - 11:03

@bartman ha scritto:Io opterei per la soluzione DAC puro, con alimentazione lineare.
Mi manca da capire qual è la soluzione migliore per lo stadio di uscita da abbinare al mio pre Aeron Mmm

Puoi sempre provare la soluzione di prelevare solo metà del segnale bilanciato, quello in fase, e inserirlo all'ingresso del pre, che non costa nulla ed è migliorabile in seguito con una delle soluzioni fin qui presentate.

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  nidirex il Mar 8 Mag 2012 - 13:43

Aggiungo anche un piccolo particolare riguardo l'alimentazione dei moduli OPUS dac: attualmente la migliore opzione sembra quella di utilizzare Placid HD Supply (non bipolar), e a dirla tutta uno per la sola sezione analogica e uno per la sezione digitale, a cui fanno capo i morsetti VA e VD nel modulo OPUS dac. Il massimo, poi, per una configurazione dual mono sarebbe avere 4 moduli, quindi due per canale, in questo modo la configurazione sarebeb realmente full dual-mono.

Il problema è che al momento Placid HD Supply non è disponibile su TPA, e non so se e quando lo sarà. Ecco che adesso la scelta a batterie si fa più incalzante: optando per essa, si avrebbe una configurazione full dual-mono, e non ci si dovrebbe inventare alcuno stampato o spendere soldi per un'alimentazione quadrupla.

Rimarrebbe comunque il problema dell'alimentazione ibrida, oppure della scelta di alimentare tutto a batterie (più difficoltosa per via della XMOS e dello stadio di uscita, qualore si decidesse per questo).

Optando per il buffer B1 di Nelson Pass, ho trovato su diyaudio... Porfido Smile che ne ha costruito una versione con batterie piombo-gel (da verificare, mi sono fermato alla foto) con estrema soddisfazione, per cui penso che alcune LiPo (o LiFePO4) si potrebbero benissimo utilizzare.

Rimane la XMOS, che va alimentata a circa 5V (non conosco le specifiche,ma credo abbia regolatori LDO on-board), ma non conosco l'assorbimento.

L'alternativa alle batterie, specialmente per l'OPUS, sono due:

- utilizzare due moduli "low current dual supply", disponibili su TPA, che in sostanza usa due LM317;
- assemblare in proprio due (o 4 board) Placid HD Supply, su millefori o stampato (se qualcuno è pratico di Eagle o ce li facciamo fare..).

Sto valutando anche l'opzione di usare i più famosi shunt Trident (usati nel Buffalo III), ma non trovo info dettagliate al riguardo. Ovviamente vi rendete conto che l'alimentazione gioca un ruolo molto importante nella resa sonica di qualunque apparecchio audio, per cui conviene curarla per bene (e le batterie sono la via più economica, anche se limitano l'uso).

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  Tfan il Mar 8 Mag 2012 - 16:27

ma un bel salas shunt LV?? c'è il GB per le schede su diyaudio, costano 7$ l'una.... vi garantisco che sul mio buffalo la differenza (in meglio) è evidente....

Tfan
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.09.08
Numero di messaggi : 2194
Località : apolide
Occupazione/Hobby : La ricerca del piacere
Provincia (Città) : Brighton - UK
Impianto : Pre: SonuS SB21 Reference dual mono full balanced
Finali: SonuS CM21 Reference mono PP classe A Circlotron
Sorgenti:
PIPO X7 Foobar audio server
WaveIO Xmos & BuffaloIII X-Coupled tube output
Avid Ingenium / Nagaoka MP-200

Diffusori: ProAC D15
Cavi segnale: SonuS HYbrid Silver Litz
Cavi potenza: SonuS OFC Copper Reference
2 orecchie - cervello - cuore - anima


Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  nidirex il Mar 8 Mag 2012 - 16:31

@Tfan ha scritto:ma un bel salas shunt LV?? c'è il GB per le schede su diyaudio, costano 7$ l'una.... vi garantisco che sul mio buffalo la differenza (in meglio) è evidente....

Potresti linkare? Smile

Ti riferisci a questo?

http://www.diyaudio.com/forums/group-buys/188974-gb-thread-salas-ssr1-1-bib-shunt-reg.html

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  Biagio De Simone il Mar 8 Mag 2012 - 16:38

Sono questi?http://www.diyaudio.com/forums/group-buys/174421-salas-low-shunt-group-design-salas.html

Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10215
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  Biagio De Simone il Mar 8 Mag 2012 - 18:07

Fonte Diy Audio.[img] Smile

Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10215
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  grunter il Mar 8 Mag 2012 - 18:16

Mi sto un pò perdendo.
Da un lato ci sono altre possibilità dello stadio di uscita, per esempio buffer b1 nelson pass (ma a questo punto presumo sia sufficiente un qualsiasi pre...), dall'altro c'è un problema nell'usare l'alimentazione prevista per le due schede dac perchè non disponibile sul sito.
Se si volesse intraprendere la possibilità di farci i pcb se non sbaglio Menestrello non è nuovo del mestiere. Ad esempio realizzò i pcb della sezione di condensatori di filtro per gli Hypex di Albamaiuscola.
Che dici Menestrello, li potresti realizzare i 2/4 moduli (4 nel caso di doppio alimentatore analogico/digitale per ogni schedina dac) per le schede opus?
E per alimentare l'xmos?
Oppure intraprendere la strada degli shunt salas di cui ho sempre sentito parlar bene (ma non ho mai sentito niente con le orecchie).
Penso che si potrebbe usare sia per alimentare le due schede dac che per l'xmos, o sbaglio.
Io ora come ora sono orientato sul modello ricco che dicevo nel mio precedente post.
Quale ritenete la miglior alimentazione possibile batteria a parte?

grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3934
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  nidirex il Mar 8 Mag 2012 - 18:24

@grunter ha scritto:Mi sto un pò perdendo.
Da un lato ci sono altre possibilità dello stadio di uscita, per esempio buffer b1 nelson pass (ma a questo punto presumo sia sufficiente un qualsiasi pre...), dall'altro c'è un problema nell'usare l'alimentazione prevista per le due schede dac perchè non disponibile sul sito.
Se si volesse intraprendere la possibilità di farci i pcb se non sbaglio Menestrello non è nuovo del mestiere. Ad esempio realizzò i pcb della sezione di condensatori di filtro per gli Hypex di Albamaiuscola.
Che dici Menestrello, li potresti realizzare i 2/4 moduli (4 nel caso di doppio alimentatore analogico/digitale per ogni schedina dac) per le schede opus?
E per alimentare l'xmos?
Oppure intraprendere la strada degli shunt salas di cui ho sempre sentito parlar bene (ma non ho mai sentito niente con le orecchie).
Penso che si potrebbe usare sia per alimentare le due schede dac che per l'xmos, o sbaglio.
Io ora come ora sono orientato sul modello ricco che dicevo nel mio precedente post.
Quale ritenete la miglior alimentazione possibile batteria a parte?

L'alimentazione prevista - ma non obbligatoria, per carità - è costituita da due moduli "low current dual supply", basati su lm317 e disponibile sul sito di TPA. Ma un passo avanti è il Placid HD, che però è out of stock. Ora, ci sono diversi altri modi per alimentare un dac, per cui stavo cercando altre soluzioni di eccellenza, per così dire. Lo shunt di Salas è un must, mi pare di capire, su diyaudio, altri shunt sono i Trident usati nel Buffalo, ad esempio, ma se quello di Salas costa poco ed è bensuonante si potrebbe optare benissimo per quello.

Alla fine mi pare di capire che questa soluzione sia piuttosto popolare, e il Placid HD è anch'esso uno shunt infatti c'è tutta una procedura per regolare tensione e corrente di uscita con due potenziometri, che TPA consiglia di sostituire con due resistenze, una volta effettuata la regolazione necessaria, al fine di garantire stabilità nel tempo.

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  nidirex il Mar 8 Mag 2012 - 18:28

De simone Biagio ha scritto:Fonte Diy Audio.

...


A dire il vero cercavo il group-buy per il modulo a regolazione positiva, le tensioni che servono sono circa 7,5 V e 5 V.

Ci potremmo alimentare benissimo anche la XMOS Smile

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: OPUS, un dac I2S high-end con WM8741

Messaggio  Biagio De Simone il Mar 8 Mag 2012 - 18:31

@nidirex ha scritto:
De simone Biagio ha scritto:Fonte Diy Audio.

...


A dire il vero cercavo il group-buy per il modulo a regolazione positiva, le tensioni che servono sono circa 7,5 V e 5 V.

Ci potremmo alimentare benissimo anche la XMOS Smile
Questi dovrebbero essere regolabili da 3 a 35V Smile http://www.diyaudio.com/forums/group-buys/174421-salas-low-shunt-group-design-salas-2.html Ma forse ho capito male. Mmm

Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10215
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 22 Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 14 ... 22  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum