T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Vendo Pesaro e RN - Microfono omnidirezionale SuperLux ECM 888 B
Ieri alle 23:39 Da Albertoireneo

» [VENDO] Interfaccia USB Schiit Eitr a 140 + S.S.
Ieri alle 23:30 Da Nadir81

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ieri alle 22:55 Da metalgta

» Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...
Ieri alle 21:50 Da Fabio Menozzi

» quattro chiacchere su finali Classe AB vs CLASSE D
Ieri alle 16:10 Da sportyerre

» Prezzi CD & Liquida - ripensarci ?
Ieri alle 16:10 Da donluca

» Aiuto per restauro Telefunken V201 (germanio!)
Ieri alle 15:31 Da Massimiliano Sandri

» Problema Denon PMA720 + Monitor Audio Bronze 2 ??
Ieri alle 14:14 Da timo74

» lettore cd guasto o semplicemente da pulire?
Ieri alle 13:23 Da Fabio Menozzi

» eredi delle kro craft (?)
Ieri alle 12:55 Da Olegol

» Antenna per Grundig R30
Ieri alle 12:30 Da nerone

» Conferma casse Mission lx2 e consiglio amplificatore
Ieri alle 10:29 Da theRIDDIK

» alimentazione TPA3116
Ieri alle 9:10 Da antbom

» ma voi ... dove tenete la liquida ?
Gio 24 Mag 2018 - 23:06 Da antbom

» ampli a valvole
Gio 24 Mag 2018 - 22:01 Da arivel

» Smsl ad18
Gio 24 Mag 2018 - 16:49 Da LeBaronn

» hk860 con due coppie di diffusori su uscite A e B
Gio 24 Mag 2018 - 16:12 Da landrupp

» Disaccoppiare diffusori da ripiano libreria
Mer 23 Mag 2018 - 23:42 Da nerone

» Quale scheda classe d con 72v dc e 44 (oppure AC 52 e 31AC) sui 350w a 4 ohm?
Mer 23 Mag 2018 - 15:52 Da Albert^ONE

» Mettere a ponte due finali classe d con alimentatori separati, o due alimentatori insieme
Mer 23 Mag 2018 - 15:50 Da Albert^ONE

» audio youtube e company
Mer 23 Mag 2018 - 11:51 Da Fabio Menozzi

» Jlh 1969 - ne vale la pena?
Mar 22 Mag 2018 - 21:39 Da Albert^ONE

» Upgrade Yaquin MC 84 L
Mar 22 Mag 2018 - 21:32 Da Albert^ONE

» POWER LINE
Mar 22 Mag 2018 - 14:10 Da GP9

» Sansui vintage per giradischi, quale?
Lun 21 Mag 2018 - 23:19 Da Briann

» [RM] Amplificatore Cambridge Audio Azur 640A V2.0
Lun 21 Mag 2018 - 21:16 Da diechirico

» Mi/MB Vendo cuffie Sony MDR 1A Hi Res 70 € + sped
Lun 21 Mag 2018 - 20:55 Da Roberto Mazzolini

» Vendo KingRex T20U 130 € Amplificatore Integrato con DAC USB
Lun 21 Mag 2018 - 20:39 Da Roberto Mazzolini

» colony summer metal
Lun 21 Mag 2018 - 19:40 Da CHAOSFERE

» scelta impossibile!
Lun 21 Mag 2018 - 16:46 Da Pinve

Statistiche
Abbiamo 11651 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Albertoireneo

I nostri membri hanno inviato un totale di 812826 messaggi in 52810 argomenti
I postatori più attivi del mese
lello64
 
sportyerre
 
diechirico
 
Nadir81
 
giucam61
 
Pinve
 
nerone
 
CHAOSFERE
 
fritznet
 
mumps
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15630)
 
Silver Black (15531)
 
nd1967 (12810)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10294)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9507)
 
wasky (9229)
 

Chi è online?
In totale ci sono 40 utenti in linea: 6 Registrati, 0 Nascosti e 34 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

antbom, homesick, mauro.f, scontin, silver surfer, SubitoMauro

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Recensione EAM Lab PA 2600

Andare in basso

Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Alfredo Di Pietro il Sab 31 Mar 2012 - 17:52

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/EamLabPA2600/tabid/283/Default.aspx

Buona lettura!
avatar
Alfredo Di Pietro
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 23.04.08
Numero di messaggi : 1329
Località : Cesate (MI)
Occupazione/Hobby : Musica - Stereofonia - Motociclette - Computer
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  vastx il Sab 31 Mar 2012 - 20:48

Bella rece e bella musica Smile
Ma hai volutamente tralasciato il prezzo di vendita ?
Penso sia una info importante per farsi una idea del prodotto.
avatar
vastx
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 2522
Località : Sicilia Orientale
Impianto : Al di là della misura non c'è limite alcuno.
(Epitteto)


Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Alfredo Di Pietro il Sab 31 Mar 2012 - 21:54

@vastx ha scritto:Bella rece e bella musica Smile
Ma hai volutamente tralasciato il prezzo di vendita ?
Penso sia una info importante per farsi una idea del prodotto.

Hai ragione, devo cominciare a prendere questa buona abitudine...
avatar
Alfredo Di Pietro
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 23.04.08
Numero di messaggi : 1329
Località : Cesate (MI)
Occupazione/Hobby : Musica - Stereofonia - Motociclette - Computer
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  flovato il Sab 31 Mar 2012 - 22:22

@Alfredo Di Pietro ha scritto:
@vastx ha scritto:Bella rece e bella musica Smile
Ma hai volutamente tralasciato il prezzo di vendita ?
Penso sia una info importante per farsi una idea del prodotto.

Hai ragione, devo cominciare a prendere questa buona abitudine...

Copia da 6moons, all'inizio mettono tutti i dati compreso prezzo, produttore e sintesi delle caratteristiche tecniche.

Bravo.
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Alfredo Di Pietro il Sab 31 Mar 2012 - 22:27

@flovato ha scritto:
@Alfredo Di Pietro ha scritto:

Hai ragione, devo cominciare a prendere questa buona abitudine...

Copia da 6moons, all'inizio mettono tutti i dati compreso prezzo, produttore e sintesi delle caratteristiche tecniche.

Bravo.

Grazie Fabio, mi sembra un buon suggerimento.

Inizio dalla prossima Ok
avatar
Alfredo Di Pietro
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 23.04.08
Numero di messaggi : 1329
Località : Cesate (MI)
Occupazione/Hobby : Musica - Stereofonia - Motociclette - Computer
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Biagio De Simone il Dom 1 Apr 2012 - 11:39

Grande prova Alfredo, se posso però, mi rimane qualche perplessità circa il livello dei diffusori usati, che probabilmente non hanno messo completamente a proprio agio l' ampli, sicuramente sarà dovuto a problemi contingenti, ma sarebbe stato bello provare anche qualche modello di fascia superiore, per avere l' idee più chiare circa i limiti dell' ampli più tosto dei diffusori. Per quanto riguarda l'ampli, onore al lavoro Italiano, bello, robusto, e probabilmente ben suonante, certo considero i prezzi di EAM abbastanza alti, ma si sa, l'Italia non è la Cina e certi miracoli dalle parti nostre sono effettivamente difficili da fare. Questo lo dico senza aver mai sentito l'ampli, perchè ovviamente sentendolo potrei anche cambiare idea e definirlo magari molto conveniente. Ultima cosa credo che prodotti del genere dovrebbero avere un desing migliore e mi riferisco alla particolare mascherina frontale che caratterizza gli apparati di questa casa, sicuramente gli differenzia dal solito frontalino rettangolare, ma per me rimane il vero punto debole ( oltre al prezzo ) ma questo potrebbe essere anche un problema mio. Vi ricordate la mascherina frontale dello scomparto Din della Bravo/brava Fiat, ecco a me ricorda quella, nonostante è ben visibile la profusione di mezzi. Smile
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10294
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  pallapippo il Dom 1 Apr 2012 - 12:23

@Alfredo Di Pietro ha scritto:
@vastx ha scritto:Bella rece e bella musica Smile
Ma hai volutamente tralasciato il prezzo di vendita ?
Penso sia una info importante per farsi una idea del prodotto.

Hai ragione, devo cominciare a prendere questa buona abitudine...
Alfredo, manco tu avessi scolpito nella pietra le Tavole della Legge ... Laughing : è un dato significativo, ce lo puoi anche aggiungere ("Alla data della recensione, il prezzo di listino è di € ... ").

De simone Biagio ha scritto:Grande prova Alfredo, se posso però, mi rimane qualche perplessità circa il livello dei diffusori usati, che probabilmente non hanno messo completamente a proprio agio l' ampli, sicuramente sarà dovuto a problemi contingenti, ma sarebbe stato bello provare anche qualche modello di fascia superiore, per avere l' idee più chiare circa i limiti dell' ampli più tosto dei diffusori.
Quoto Smile .


Hello
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5268
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; cavo usb: Audioquest Cinnamon;dac: SMSL M7;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.


cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor";
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.

distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Alfredo Di Pietro il Dom 1 Apr 2012 - 12:55

De simone Biagio ha scritto:Grande prova Alfredo, se posso però, mi rimane qualche perplessità circa il livello dei diffusori usati, che probabilmente non hanno messo completamente a proprio agio l' ampli, sicuramente sarà dovuto a problemi contingenti, ma sarebbe stato bello provare anche qualche modello di fascia superiore, per avere l' idee più chiare circa i limiti dell' ampli più tosto dei diffusori..........

Hai ragione Biagio ma quelli avevo in quel momento nella mia sala d'ascolto.

Purtroppo uno dei limiti dei recensori "ruspanti" è quello di non poter usufruire della disponibilità di oggetti che da un rivista prestigioso.

Comunque ho ascoltato il PA 2600 a casa dei fratelli Pizzi con le Giussani Research, le Canton LE 109 inoltre hanno una bella tenuta in potenza e ho potuto spingere abbastanza.

Insomma, credo di essermi fatto un'idea abbastanza precisa di come suoni.

Ciao e grazie per l'apprezzamento Smile


Ultima modifica di Alfredo Di Pietro il Dom 1 Apr 2012 - 12:58, modificato 1 volta
avatar
Alfredo Di Pietro
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 23.04.08
Numero di messaggi : 1329
Località : Cesate (MI)
Occupazione/Hobby : Musica - Stereofonia - Motociclette - Computer
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  FregaturaSicura il Dom 1 Apr 2012 - 12:58

Due appunti:
Il "Rotary Position Sensor" della spagnola Piher a me pare un trimmer resistivo vulgaris.
Lo zoccolo dell'operazionale è proprio trucido. Io in un oggetto hi-end mai lo vorrei, o almeno scialerei 10 centesimi e lo metterei con contatti torniti. Anche il trimpot di cui sopra lo cambierei con qualcosa di più affidabile nel tempo.

FregaturaSicura
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 22.02.11
Numero di messaggi : 240
Località : Perma
Provincia (Città) : PR
Impianto : Antiesoterico:
JBL TLX8, JBL R82, ampli FBT AX22
DAC SMSL SD-022+

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Alfredo Di Pietro il Dom 1 Apr 2012 - 13:01

@FregaturaSicura ha scritto:Due appunti:
Il "Rotary Position Sensor" della spagnola Piher a me pare un trimmer resistivo vulgaris..........

http://www.piher.net/sensors/index.php?page=shop.product_details&flypage=flypage.tpl&product_id=8&category_id=1&option=com_virtuemart&Itemid=31
avatar
Alfredo Di Pietro
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 23.04.08
Numero di messaggi : 1329
Località : Cesate (MI)
Occupazione/Hobby : Musica - Stereofonia - Motociclette - Computer
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Biagio De Simone il Dom 1 Apr 2012 - 13:03

@Alfredo Di Pietro ha scritto:
De simone Biagio ha scritto:Grande prova Alfredo, se posso però, mi rimane qualche perplessità circa il livello dei diffusori usati, che probabilmente non hanno messo completamente a proprio agio l' ampli, sicuramente sarà dovuto a problemi contingenti, ma sarebbe stato bello provare anche qualche modello di fascia superiore, per avere l' idee più chiare circa i limiti dell' ampli più tosto dei diffusori..........

Hai ragione Biagio ma quelli avevo in quel momento nella mia sala d'ascolto.
Purtroppo è uno dei limiti dei recensori ruspanti che non possono disporre della potenza di fuoco della redazione di un giornale prestigioso.

Comunque ho ascoltato il PA 2600 a casa dei fratelli Pizzi con le Giussani Research, le Canton LE 109 inoltre hanno una bella tenuta in potenza e ho potuto spingere abbastanza.

Insomma, credo di essermi fatto un'idea abbastanza precisa di come suoni.

Ciao e grazie per l'apprezzamento Smile
Si si, Alfredo l'apprezzamento rimane immutato, e capisco benissimo quando parli di recensioni ruspanti, in effetti potrai notare che avevo parlato di motivi contingenti,rimane per me comunque utilissimo ,il tuo descrivere e mostrare, con il piglio dell'appassionato, che cerca di vedere quello che probabilmente io stesso avrei cercato, non posso che complimentarmi ancora. Smile
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10294
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Alfredo Di Pietro il Dom 1 Apr 2012 - 13:04

@FregaturaSicura ha scritto:..........Lo zoccolo dell'operazionale è proprio trucido. Io in un oggetto hi-end mai lo vorrei, o almeno scialerei 10 centesimi e lo metterei con contatti torniti. Anche il trimpot di cui sopra lo cambierei con qualcosa di più affidabile nel tempo.

Ho ricevuto un esemplare "muletto" facente parte della precedente release, diverso dall'attuale versione definitiva del PA 2600.

Nella recensione è detto chiaramente...


Ultima modifica di Alfredo Di Pietro il Dom 1 Apr 2012 - 13:08, modificato 1 volta
avatar
Alfredo Di Pietro
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 23.04.08
Numero di messaggi : 1329
Località : Cesate (MI)
Occupazione/Hobby : Musica - Stereofonia - Motociclette - Computer
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Alfredo Di Pietro il Dom 1 Apr 2012 - 13:06

De simone Biagio ha scritto:Si si, Alfredo l'apprezzamento rimane immutato, e capisco benissimo quando parli di recensioni ruspanti, in effetti potrai notare che avevo parlato di motivi contingenti,rimane per me comunque utilissimo ,il tuo descrivere e mostrare, con il piglio dell'appassionato, che cerca di vedere quello che probabilmente io stesso avrei cercato, non posso che complimentarmi ancora. Smile

Grazie ancora Biagio Smile
avatar
Alfredo Di Pietro
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 23.04.08
Numero di messaggi : 1329
Località : Cesate (MI)
Occupazione/Hobby : Musica - Stereofonia - Motociclette - Computer
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  FregaturaSicura il Dom 1 Apr 2012 - 13:28

@Alfredo Di Pietro ha scritto:
@FregaturaSicura ha scritto:Due appunti:
Il "Rotary Position Sensor" della spagnola Piher a me pare un trimmer resistivo vulgaris..........

http://www.piher.net/sensors/index.php?page=shop.product_details&flypage=flypage.tpl&product_id=8&category_id=1&option=com_virtuemart&Itemid=31

Sempre roba di livello "Nuova Elettronica" rimane.

FregaturaSicura
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 22.02.11
Numero di messaggi : 240
Località : Perma
Provincia (Città) : PR
Impianto : Antiesoterico:
JBL TLX8, JBL R82, ampli FBT AX22
DAC SMSL SD-022+

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Smanetton il Dom 1 Apr 2012 - 14:37

Grazie, Alfredo! Ok
Una domanda: andando a scorrere le tue recensioni precedenti non trovo le date in cui le hai scritte... Dove sono?
avatar
Smanetton
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.08.08
Numero di messaggi : 2888
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Troooppo interessanti!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Nel campo centrale: PC, WaveIo+Audio-gd NFB-12, Notsobad A2x-pro (TA2024 al top!), Mission 780. Nei campi laterali: altri campioni Tripath.

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Alfredo Di Pietro il Dom 1 Apr 2012 - 16:22

@Smanetton ha scritto:Grazie, Alfredo! Ok
Una domanda: andando a scorrere le tue recensioni precedenti non trovo le date in cui le hai scritte... Dove sono?

Non ci sono Embarassed

Ho aperto un ticket di assistenza presso Aruba sperando di recuperarle.
avatar
Alfredo Di Pietro
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 23.04.08
Numero di messaggi : 1329
Località : Cesate (MI)
Occupazione/Hobby : Musica - Stereofonia - Motociclette - Computer
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  bonghittu il Dom 1 Apr 2012 - 18:21

Ciao Alfredo,
complimenti per la recensione e la documentazione
fotografica.

Come ti è sembrato questo rispetto al NuForce 9?



avatar
bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3525
Località : Mammarranca River (CA)
Provincia (Città) : CA
Impianto :
Spoiler:
LG BP125 - BM-7530 + NAD C350 + ProAc EBT




Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Alfredo Di Pietro il Dom 1 Apr 2012 - 20:19

@bonghittu ha scritto:Ciao Alfredo,
complimenti per la recensione e la documentazione
fotografica.

Come ti è sembrato questo rispetto al NuForce 9?




Due grandi amplificazioni!

Il Nuforce è dotato di un'analiticità e focalizzazione spaventose.
La sensazione di realismo che si ottiene con i 9 è davvero stupefacente.
Per contro è molto sensibile a quello che gli si collega, compresi i cavi.
E' inoltre un po' più leggero sul basso e mediobasso dell'EAM.

L'EAM perdona di più eventuali approssimazioni nell'interfacciamento.
Ha una grande musicalità, generosità di emissione e una gamma bassa più espansiva dei NuForce, sempre comunque ben controllata anche se meno che nei NuForce.

In ogni modo è una bella lotta...
avatar
Alfredo Di Pietro
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 23.04.08
Numero di messaggi : 1329
Località : Cesate (MI)
Occupazione/Hobby : Musica - Stereofonia - Motociclette - Computer
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Biagio De Simone il Dom 1 Apr 2012 - 20:41

@Alfredo Di Pietro ha scritto:
@bonghittu ha scritto:Ciao Alfredo,
complimenti per la recensione e la documentazione
fotografica.

Come ti è sembrato questo rispetto al NuForce 9?




Due grandi amplificazioni!

Il Nuforce è dotato di un'analiticità e focalizzazione spaventose.
La sensazione di realismo che si ottiene con i 9 è davvero stupefacente.
Per contro è molto sensibile a quello che gli si collega, compresi i cavi.
E' inoltre un po' più leggero sul basso e mediobasso dell'EAM.

L'EAM perdona di più eventuali approssimazioni nell'interfacciamento.
Ha una grande musicalità, generosità di emissione e una gamma bassa più espansiva dei NuForce, sempre comunque ben controllata anche se meno che nei NuForce.

In ogni modo è una bella lotta...
Mah, questo lo ritengo un ottimo complimento per EAM. Penso che il fatto che il Nuforce sia molto più sensibile a quello che si collega indica chiaramente il diverso livello delle due amplificazioni, certo io l'EAM non lo mai sentito e potrei sbagliare, ma se dici che è una bella lotta complimenti all' EAM. Smile
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10294
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  flovato il Lun 2 Apr 2012 - 12:35

@Alfredo Di Pietro ha scritto:

Il Nuforce è dotato di un'analiticità e focalizzazione spaventose.
La sensazione di realismo che si ottiene con i 9 è davvero stupefacente.
Per contro è molto sensibile a quello che gli si collega, compresi i cavi.


Confermo ma sono senz'anima come quasi tutti i T di taglia grossa.
Performance incredibili ma ti manca sempre qualcosa, cerchi di capire che cos'è, qual'è il motivo per cui tutta questa perfezione invece di avvicinare allontana.

Capisci cos'è solo dopo aver collegato un valvolare o un classe A... allora ti rendi conto di cosa significa avere un'anima musicale.
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Stentor il Lun 2 Apr 2012 - 12:38

@flovato ha scritto:
@Alfredo Di Pietro ha scritto:

Il Nuforce è dotato di un'analiticità e focalizzazione spaventose.
La sensazione di realismo che si ottiene con i 9 è davvero stupefacente.
Per contro è molto sensibile a quello che gli si collega, compresi i cavi.


Confermo ma sono senz'anima come quasi tutti i T di taglia grossa.
Performance incredibili ma ti manca sempre qualcosa, cerchi di capire che cos'è, qual'è il motivo per cui tutta questa perfezione invece di avvicinare allontana.

Capisci cos'è solo dopo aver collegato un valvolare o un classe A... allora ti rendi conto di cosa significa avere un'anima musicale.

E cosa gli manca allora secondo te? ...ricchezza armonica ...tempi di attacco naturali ...correttezza del timbro ?

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  flovato il Lun 2 Apr 2012 - 12:49

@Stentor ha scritto:
E cosa gli manca allora secondo te? ...ricchezza armonica ...tempi di attacco naturali ...correttezza del timbro ?

Forse ricchezza armonica, il resto è eccellente.
I tempi sono ottimi e anche il timbro è molto reale.

Quando avevo gli Hypex (non sono i Nuforce di Armando ma si assomigliano) ho letto molto in rete per trovare riscontri alle mie sensazioni.

Ho trovato spesso forumer americani e inglesi che la pensavano esattamente come me, anche loro descrivevano le stesse emozioni e dicevano che era un suono da studio di registrazione più che da ascolto casalingo.

E' un po come il discorso delle Yamaha NS-10, anche in quel caso dopo un po ti stufi di ascoltar musica.

In ogni caso solo possedendo Hypex e Sugden in sequenza puoi capire quanto profondamente diverso sia il senso di appagamento ascoltando musica con valvolari o classe A.

Credo che quanto stai scrivendo vada nella stessa direzione... non oso immaginare la delizia del tuo Copland con le Kef. Dribbling
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Biagio De Simone il Lun 2 Apr 2012 - 14:04

Non lo so, ma alla luce di quello che ho sentito, detto anche da Fabio, Yamaha NS 10 ascolto da studio più tosto che casalingo....., continuo a pensare a maggior ragione che Alfredo ha fatto un ottimo complimento all' EAM. Smile
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10294
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Alfredo Di Pietro il Lun 2 Apr 2012 - 14:38

De simone Biagio ha scritto:..........continuo a pensare a maggior ragione che Alfredo ha fatto un ottimo complimento all' EAM. Smile

Credo di si Biagio, l'ho ascoltato molto bene e a me piace molto Smile
avatar
Alfredo Di Pietro
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 23.04.08
Numero di messaggi : 1329
Località : Cesate (MI)
Occupazione/Hobby : Musica - Stereofonia - Motociclette - Computer
Provincia (Città) : Lunatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Recensione EAM Lab PA 2600

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum