T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
Smsl ad18Oggi alle 18:07audiogian
POPU VENUS Oggi alle 8:07giucam61
ALIENTEK D8Oggi alle 0:38giucam61
sky in wi fiIeri alle 17:21gigihrt
queIeri alle 14:11Allen smithee
simulazione largabandaGio 23 Mar 2017 - 22:05fritznet
(BA) Hi Face Two 70 euro.Gio 23 Mar 2017 - 18:16kryptos
Nuovi cavi potenzaGio 23 Mar 2017 - 16:19fabe-r
impianto entry -levelGio 23 Mar 2017 - 11:33zolugne
Primo giradischiGio 23 Mar 2017 - 0:25giucam61
(NA) Triangle MimimunMer 22 Mar 2017 - 13:17sonic63
PC per la musicaMar 21 Mar 2017 - 17:45Snap
Vendo Cayin 220 CUMar 21 Mar 2017 - 15:22wolfman
[ARGHHH!!!] ;)Mar 21 Mar 2017 - 15:09Alessandro Marchese
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
48% / 16
No, era meglio quello vecchio
52% / 17
I postatori più attivi della settimana
72 Messaggi - 25%
63 Messaggi - 22%
45 Messaggi - 15%
18 Messaggi - 6%
18 Messaggi - 6%
17 Messaggi - 6%
16 Messaggi - 5%
16 Messaggi - 5%
15 Messaggi - 5%
13 Messaggi - 4%
I postatori più attivi del mese
270 Messaggi - 22%
236 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 11%
135 Messaggi - 11%
106 Messaggi - 9%
78 Messaggi - 6%
75 Messaggi - 6%
68 Messaggi - 6%
65 Messaggi - 5%
61 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15428)
15428 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8852)
8852 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 79 utenti in linea :: 11 Registrati, 1 Nascosto e 67 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

audiogian, diechirico, fabe-r, ginogino65, giucam61, ideafolle, joe1976, Masterix, Seti, Sistox, xam4033

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
FastFonz
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 26.12.09
Numero di messaggi : 143
Località : ce
Impianto : In ricostruzione (poweradical)

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Mer 31 Lug 2013 - 16:22
Più che altro, la mia è curiosità, visto che in linea di principio sono contrario a questo tipo di diffusori, ma le piccoline, per giocarci...
avatar
BigBoy
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 12.01.11
Numero di messaggi : 251
Località : Sondrio
Provincia (Città) : Sondrio
Impianto : Cuffie, cuffie e ancora cuffie

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Mer 31 Lug 2013 - 20:30
@FastFonz ha scritto:Più che altro, la mia è curiosità, visto che in linea di principio sono contrario a questo tipo di diffusori, ma le piccoline, per giocarci...
Come mai? A me hanno risolto un bel po' di problemi "ambientali", per dirla così, sui quali mi era impossibile intervenire.
Per giocarci? Shocked  Sono sempre un migliaio di dindini, beato te
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Gio 1 Ago 2013 - 10:37
@FastFonz ha scritto:
...
Dopodichè, spiego meglio il "giocarci": non è che mi metto a giocare con un migliaio di euri, ma il fatto di avere un secondo impianto in ufficio (quello dove c'è il nuforce IA7) con componenti che ogni tanto cambio più che altro per provare (la maggior parte presi usati con pochi soldi di differenza rispetto a quello che vendo), mi permette di conoscere nuove frontiere e di andare anche contro i miei "prioncipi" trovando a volte delle gradite sorprese (lo è stato quando ho acquistato il nuforce, per me che a casa ascolto con due bestie da 35kg l'una e soli 80w).

Io le Planets le ho prese proprio in quest'ottica: vediamo un pò una cosa diversa, proviamo, è aggratis. Male che vada le rivendo/scambio. Anche perchè quando le avevo sentite a casa di un altro forumer mi avevano affascinato.
E alla fine, a me piacciono tantissimo, è veramente un ascolto diverso dal solito, poco audiofilo/precisetto/clinico e molto rilassato, fluido.
Con tutti i loro limiti e difetti, murdiddio ce ne sono. Ma ho scoperto che le omnidirezionali mi piacciono. Hanno un qualcosa nel presentare il fronte sonoro che dà l'impressione veramente dell'ascolto dal vivo, non so bene ancora cosa; sembri più avvolto nella musica, e ho realizzato che quei coni dei diffusori tradizionali che ti sparano in faccia non sono per niente naturali per me. Se e quando le cambierò avrò sicuramente dei parametri diversi nella scelta; le Planets quantomeno mi hanno fatto spostare un pò la prospettiva.
Anche perchè per salire di qualità nelle omnidirezionali (qui saimo all'entrissimo level) c'è da svenarsi!!!
avatar
BigBoy
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 12.01.11
Numero di messaggi : 251
Località : Sondrio
Provincia (Città) : Sondrio
Impianto : Cuffie, cuffie e ancora cuffie

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Gio 1 Ago 2013 - 11:42
@Vella ha scritto:
@FastFonz ha scritto:
...
Dopodichè, spiego meglio il "giocarci": non è che mi metto a giocare con un migliaio di euri, ma il fatto di avere un secondo impianto in ufficio (quello dove c'è il nuforce IA7) con componenti che ogni tanto cambio più che altro per provare (la maggior parte presi usati con pochi soldi di differenza rispetto a quello che vendo), mi permette di conoscere nuove frontiere e di andare anche contro i miei "prioncipi" trovando a volte delle gradite sorprese (lo è stato quando ho acquistato il nuforce, per me che a casa ascolto con due bestie da 35kg l'una e soli 80w).

Io le Planets le ho prese proprio in quest'ottica: vediamo un pò una cosa diversa, proviamo, è aggratis. Male che vada le rivendo/scambio. Anche perchè quando le avevo sentite a casa di un altro forumer mi avevano affascinato.
E alla fine, a me piacciono tantissimo, è veramente un ascolto diverso dal solito, poco audiofilo/precisetto/clinico e molto rilassato, fluido.
Con tutti i loro limiti e difetti, murdiddio ce ne sono. Ma ho scoperto che le omnidirezionali mi piacciono. Hanno un qualcosa nel presentare il fronte sonoro che dà l'impressione veramente dell'ascolto dal vivo, non so bene ancora cosa; sembri più avvolto nella musica, e ho realizzato che quei coni dei diffusori tradizionali che ti sparano in faccia non sono per niente naturali per me. Se e quando le cambierò avrò sicuramente dei parametri diversi nella scelta; le Planets quantomeno mi hanno fatto spostare un pò la prospettiva.
Anche perchè per salire di qualità nelle omnidirezionali (qui saimo all'entrissimo level) c'è da svenarsi!!!
Gira e rigira chi ascolta le Planet ne rimane affascinato. Io le ascoltai per la prima volta con dietro un mega super iper impianto, solo i cavi di potenza costavano 3 volte tanto, il ragionamento che feci allora fu che se con si tanta ferramenta dietro, le planet, non costituivano un collo di bottiglia, bhe, allora dovevano essere qualcosa di valido. Quando per curiosità sostituirono le Planet con un paio di torri, consone all'impianto di cui sopra, punch e bassi corposi, certamente, corrette sotto ogni parametro, forse peccavano solo sul prezzo, ma appena spostavi la testa di qualche cm......, ok, ne saprete sicuramente più di me. Il fascino delle omnidirezzionali aveva colpito, dritto in centro al cuore, e si sa, al cuore non si comanda, forse un giorno anch'io cambierò, ma per ora......
FastFonz
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 26.12.09
Numero di messaggi : 143
Località : ce
Impianto : In ricostruzione (poweradical)

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Gio 1 Ago 2013 - 12:38
Quello che dite è perfettamente in linea con quello che io immagino di questi diffusori;

Ma sono ancora TROPPO attratto dalla fisicità di riproduzione dei diffusori tradizionali ben dotati.

Ciò non toglie che prima o poi...
avatar
wincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 10.07.08
Numero di messaggi : 2529
Località : Beri
Impianto : ... musica maestro!

  • XMPlay
  • TERRATEC Aureon Space
  • Audiotrak CARDamp MK-II@AD8065
  • KEF Cresta 10

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Gio 1 Ago 2013 - 14:42
@BigBoy ha scritto:
@Vella ha scritto:

Io le Planets le ho prese proprio in quest'ottica: vediamo un pò una cosa diversa, proviamo, è aggratis. Male che vada le rivendo/scambio. Anche perchè quando le avevo sentite a casa di un altro forumer mi avevano affascinato.
E alla fine, a me piacciono tantissimo, è veramente un ascolto diverso dal solito, poco audiofilo/precisetto/clinico e molto rilassato, fluido.
Con tutti i loro limiti e difetti, murdiddio ce ne sono. Ma ho scoperto che le omnidirezionali mi piacciono. Hanno un qualcosa nel presentare il fronte sonoro che dà l'impressione veramente dell'ascolto dal vivo, non so bene ancora cosa; sembri più avvolto nella musica, e ho realizzato che quei coni dei diffusori tradizionali che ti sparano in faccia non sono per niente naturali per me. Se e quando le cambierò avrò sicuramente dei parametri diversi nella scelta; le Planets quantomeno mi hanno fatto spostare un pò la prospettiva.
Anche perchè per salire di qualità nelle omnidirezionali (qui saimo all'entrissimo level) c'è da svenarsi!!!
Gira e rigira chi ascolta le Planet ne rimane affascinato. Io le ascoltai per la prima volta con dietro un mega super iper impianto, solo i cavi di potenza costavano 3 volte tanto, il ragionamento che feci allora fu che se con si tanta ferramenta dietro, le planet, non costituivano un collo di bottiglia, bhe, allora dovevano essere qualcosa di valido. Quando per curiosità sostituirono le Planet con un paio di torri, consone all'impianto di cui sopra, punch e bassi corposi, certamente, corrette sotto ogni parametro, forse peccavano solo sul prezzo, ma appena spostavi la testa di qualche cm......, ok, ne saprete sicuramente più di me. Il fascino delle omnidirezzionali aveva colpito, dritto in centro al cuore, e si sa, al cuore non si comanda, forse un giorno anch'io cambierò, ma per ora......  

Per quello che ho letto le planets certo non mancano in basso, magari hanno un limite in potenza, ma finchè reggono non si fanno mancare nulla, giusto?
Poi francamente il discorso sui micro dettagli etc ... non mi interessa più di tanto, anche perchè a meno che i diffusori non siano disastrosi, bene o male riproducono tutto ciò che devono; l'importante appunto è il coinvolgimento che riescono a ricreare facendosi dimenticare. E per quello che dite sembrano proprio fare il loro dovere.
FastFonz
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 26.12.09
Numero di messaggi : 143
Località : ce
Impianto : In ricostruzione (poweradical)

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Gio 1 Ago 2013 - 14:51
C'è coinvolgimento e coinvolgimento... per esempio, se ascolti un pezzo classico e al culmine di un fortissimo la grancassa suona come un tom non credo si possa dire che ti senti coinvolto...

Oppure ascoltano i pink floyd senti l'elicottero di the wall come il frullatore della cucina...

E' per questo che sostengo che i diffusori devono essere a gamma intera o almeno estesi fino a 30hz; e non basta aggiungere un sub, perchè se il sub aggiunge quello che manca in estensione, non può fare nulla per la parte (di basse frequenze) che deve riprodurre il diffusore.
avatar
wincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 10.07.08
Numero di messaggi : 2529
Località : Beri
Impianto : ... musica maestro!

  • XMPlay
  • TERRATEC Aureon Space
  • Audiotrak CARDamp MK-II@AD8065
  • KEF Cresta 10

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Gio 1 Ago 2013 - 14:54
@FastFonz ha scritto:C'è coinvolgimento e coinvolgimento... per esempio, se ascolti un pezzo classico e al culmine di un fortissimo la grancassa suona come un tom non credo si possa dire che ti senti coinvolto...

Oppure ascoltano i pink floyd senti l'elicottero di the wall come il frullatore della cucina...

E' per questo che sostengo che i diffusori devono essere a gamma intera o almeno estesi fino a 30hz; e non basta aggiungere un sub, perchè se il sub aggiunge quello che manca in estensione, non può fare nulla per la parte (di basse frequenze) che deve riprodurre il diffusore.

Beh non credo proprio che questo sia il caso delle duevel, altrimenti di certo chi qui ne parla in termini lusinghieri le avrebbe già buttate giù dal balcone Laughing 
FastFonz
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 26.12.09
Numero di messaggi : 143
Località : ce
Impianto : In ricostruzione (poweradical)

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Gio 1 Ago 2013 - 15:06
Ma infatti spero di poterle provare proprio per questo: dalla prova di Lucio Cadeddu si capisce che hanno un bel basso esteso, ma sicuramente i miracoli non possono farli.
Bisognerebbe ascoltarle.
avatar
wincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 10.07.08
Numero di messaggi : 2529
Località : Beri
Impianto : ... musica maestro!

  • XMPlay
  • TERRATEC Aureon Space
  • Audiotrak CARDamp MK-II@AD8065
  • KEF Cresta 10

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Gio 1 Ago 2013 - 15:25
@FastFonz ha scritto:Ma infatti spero di poterle provare proprio per questo: dalla prova di Lucio Cadeddu si capisce che hanno un bel basso esteso, ma sicuramente i miracoli non possono farli.
Bisognerebbe ascoltarle.

si si mi riferivo proprio a quella prova, ed anche ad altre esperienze di utenti del forum che le hanno possedute, e nessuno si lamentava del basso, anzi il difetto è la gamma alta che non è "raffinata" come in senso audiofilo Very Happy.
Io tuttavia abbinate ad un nuforce dda-100 le vedrei per un impianto da Dribbling 
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Gio 1 Ago 2013 - 16:12
Beh, adesso non esageriamo.
Hanno un discreto basso come estensione, il condotto che porta al reflex inferiore lavora bene, ma non arrivano certo a 30Hz!!!!
Con tutto quello che mi piacciono, secondo me il basso è comunque il punto debole: non è il massimo come definizione e velocità.
Ma è anche qui il punto, secondo me: quando ascolto dal vivo, soprattutto strumenti acustici, tutta quella definizione e velocità non esiste, è un artificio audiofilo e della registrazione, il più delle volte fatta con un microfono appiccicato allo strumento/ampli.
Ma questo è un altro discorso e riguarda la mia personale guerra al dettaglio!!
avatar
BigBoy
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 12.01.11
Numero di messaggi : 251
Località : Sondrio
Provincia (Città) : Sondrio
Impianto : Cuffie, cuffie e ancora cuffie

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Gio 1 Ago 2013 - 16:49
@Vella ha scritto:Beh, adesso non esageriamo.
Hanno un discreto basso come estensione, il condotto che porta al reflex inferiore lavora bene, ma non arrivano certo a 30Hz!!!!
Con tutto quello che mi piacciono, secondo me il basso è comunque il punto debole: non è il massimo come definizione e velocità.
Ma è anche qui il punto, secondo me: quando ascolto dal vivo, soprattutto strumenti acustici, tutta quella definizione e velocità non esiste, è un artificio audiofilo e della registrazione, il più delle volte fatta con un microfono appiccicato allo strumento/ampli.
Ma questo è un altro discorso e riguarda la mia personale guerra al dettaglio!!
Mi permetto di quotarti, mai sentito tutto sto iper dettaglio, definizione, ecc, ecc, ad un concerto e posso assicurarvi che ho assistito a parecchi
R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4614
Località : Roma
Impianto : -------------

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Gio 1 Ago 2013 - 17:20
Se sentite quartetto d'archi o un violoncello da pochi metri...di dettaglio ce n'è a badilate...tanto che spesso mi è capitato di pensare a quanto lontano fosse la rappresentazione dell'impiantino di casa ma anche l' "impiantone" da migliaia di euro in certe salette hifi mi è sembrato far fatica.
Ahh il violocello dal vivo che cosa stupenda Dribbling...ma quant'è difficile sentirlo riprodotto bene Muble 

Provate a sentire la Suite n. 1 per violoncello solo in Sol Maggiore di Bach sull'impianto e poi a pochi metri dal vivo....


@Vella ha scritto:
Anche perchè per salire di qualità nelle omnidirezionali (qui saimo all'entrissimo level) c'è da svenarsi!!!

Mirage?
avatar
wincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 10.07.08
Numero di messaggi : 2529
Località : Beri
Impianto : ... musica maestro!

  • XMPlay
  • TERRATEC Aureon Space
  • Audiotrak CARDamp MK-II@AD8065
  • KEF Cresta 10

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Gio 1 Ago 2013 - 17:53
@BigBoy ha scritto:
@Vella ha scritto:Beh, adesso non esageriamo.
Hanno un discreto basso come estensione, il condotto che porta al reflex inferiore lavora bene, ma non arrivano certo a 30Hz!!!!
Con tutto quello che mi piacciono, secondo me il basso è comunque il punto debole: non è il massimo come definizione e velocità.
Ma è anche qui il punto, secondo me: quando ascolto dal vivo, soprattutto strumenti acustici, tutta quella definizione e velocità non esiste, è un artificio audiofilo e della registrazione, il più delle volte fatta con un microfono appiccicato allo strumento/ampli.
Ma questo è un altro discorso e riguarda la mia personale guerra al dettaglio!!
Mi permetto di quotarti, mai sentito tutto sto iper dettaglio, definizione, ecc, ecc, ad un concerto e posso assicurarvi che ho assistito a parecchi

Infatti è quello che cercavo di dire, non mi interessa se il diffusore si perde un sospiro o la chitarra è spostata di 50 cm, la cosa che mi piacerebbe è un diffusore che sappia appunto non farti pensare a sta roba e farti solo divertire, coinvolgerti.
R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4614
Località : Roma
Impianto : -------------

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Gio 1 Ago 2013 - 17:57
Vella così per gioco Smile...anche se è roba più per cuffie...hai provato qualche brano binaurale tipo Up Close di Ottmar Liebert?...dovrebbe aumentare l'effetto 3d
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Gio 1 Ago 2013 - 23:26
@R!ck ha scritto:Vella così per gioco Smile...anche se è roba più per cuffie...hai provato qualche brano binaurale tipo Up Close di Ottmar Liebert?...dovrebbe aumentare l'effetto 3d

Macché.
Ho i file della Chesky registrati in binaural, li proveró, ottima idea!!
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Gio 1 Ago 2013 - 23:46
@R!ck ha scritto:Se sentite quartetto d'archi o un violoncello da pochi metri...di dettaglio ce n'è a badilate...tanto che spesso mi è capitato di pensare a quanto lontano fosse la rappresentazione dell'impiantino di casa ma anche l' "impiantone" da migliaia di euro in certe salette hifi mi è sembrato far fatica.
Ahh il violocello dal vivo che cosa stupenda Dribbling...ma quant'è difficile sentirlo riprodotto bene Muble 

Provate a sentire la Suite n. 1 per violoncello solo in Sol Maggiore di Bach sull'impianto e poi a pochi metri dal vivo....


Dissento.
Non potrai mai ascoltare dal vivo quello che carpisce un microfono posto a due cm dallo strumento. Rullante, charleston, ma anche un violino, un contrabbasso.
Forse l'effetto con il violoncello é meno evidente, ma secondo me sono sempre due timbri diversi.

@R!ck ha scritto:
@Vella ha scritto:
Anche perchè per salire di qualità nelle omnidirezionali (qui saimo all'entrissimo level) c'è da svenarsi!!!

Mirage?

No conosco, ma tipo

German Physics


MBL


Howes Acoustics
avatar
wincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 10.07.08
Numero di messaggi : 2529
Località : Beri
Impianto : ... musica maestro!

  • XMPlay
  • TERRATEC Aureon Space
  • Audiotrak CARDamp MK-II@AD8065
  • KEF Cresta 10

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Ven 2 Ago 2013 - 9:13
http://www.digitalaudioreview.net/2012/11/heed-enigma-5-loudspeaker-review/




queste sono carine ma costano anche loro!
R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4614
Località : Roma
Impianto : -------------

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Ven 2 Ago 2013 - 9:44
@Vella ha scritto:
Dissento.
Non potrai mai ascoltare dal vivo quello che carpisce un microfono posto a due cm dallo strumento. Rullante, charleston, ma anche un violino, un contrabbasso.
Forse l'effetto con il violoncello é meno evidente, ma secondo me sono sempre due timbri diversi.

Esistono evidenti limiti fisici negli impianti e nelle tecniche di registrazione che ovviamente limitano la capacità di riproduzione di tutte le armoniche prodotte dallo strumento e dall'ambiente dal vivo. E' quasi una "mission impossible".
Il fatto di registrare uno strumento a due cm serve anche per eliminare le influenze ambientali in maniera da poterlo riprodurlo in maniera credibile in ogni ambiente.
Il problema è che un qualsiasi strumento riproduce il suono in ogni direzione ed il messaggio viene ricostruito dalle riflessioni ambientali oltre che dal suono diretto, mentre con i diffusori classici, anche se esiste il fenomeno della riflessione che in parte restituisce l'immagine 3d, il suono viene riprodotto in gran parte tramite un'emissione diretta.
avatar
lorenz975
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 21.02.13
Numero di messaggi : 136
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Architetto/Musicista
Provincia (Città) : RM
Impianto : Impianto Attuale
AMPLI - AA VERDI 100
DIFFUSORI - PROAC STUDIO 140
CD - MARANTZ SA-KI PEARL LITE
GIRADISCHI - TECHNICS SL 1210MK2
TESTINA - ADC psx40
CAVI DI SEGNALE - QED Reference Audio 40
CAVI DI POTENZA - QED REVELATION
Impianto Vintage
AMPLI - JVC JA-S31
DIFFUSORI - RCF BR40
GIRADISCHI - Pioneer PL115D

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Ven 2 Ago 2013 - 10:32
@R!ck ha scritto:Esistono evidenti limiti fisici negli impianti e nelle tecniche di registrazione che ovviamente limitano la capacità di riproduzione di tutte le armoniche prodotte dallo strumento e dall'ambiente dal vivo. E' quasi una "mission impossible".
Il fatto di registrare uno strumento a due cm serve anche per eliminare le influenze ambientali in maniera da poterlo riprodurlo in maniera credibile in ogni ambiente.
Il problema è che un qualsiasi strumento riproduce il suono in ogni direzione ed il messaggio viene ricostruito dalle riflessioni ambientali oltre che dal suono diretto, mentre con i diffusori classici, anche se esiste il fenomeno della riflessione che in parte restituisce l'immagine 3d, il suono viene riprodotto in gran parte tramite un'emissione diretta.

Quindi pensa, si registra a due cm dallo strumento (o addirittura dentro, pensando a le chitarre acustiche con il microfono inserito nella cassa armonica, per riprodurre da degli altoparlanti il suono reale che lo strumento avrebbe in una stanza senza riflessioni. Tanto poi se lo senti dal vivo ci sono le riflessioni del luogo in cui suona; se fosse stato captato il più puro possibile comunque ci saranno le riflessioni della stanza di ascolto dove si trova l'impianto hi fi e tutto il filtraggio della catena che lo riproduce....Razz Insomma il suono o timbro etc etc "reale"...di un qualsiasi strumento acustico è praticamente impossibile ascoltarlo....(per non parlare poi del fatto che ognuno ha il suo padiglione auricolare e quindi anche li ci sono variazioni) ----- ma allora dico che ci si danna a fare!!!??? basta che quello che si percepisce EMOZIONI e dia piacere soggettivo...sbaglio?Mmm Mmm 
avatar
wincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 10.07.08
Numero di messaggi : 2529
Località : Beri
Impianto : ... musica maestro!

  • XMPlay
  • TERRATEC Aureon Space
  • Audiotrak CARDamp MK-II@AD8065
  • KEF Cresta 10

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Ven 2 Ago 2013 - 10:53
@R!ck ha scritto:
@Vella ha scritto:
Dissento.
Non potrai mai ascoltare dal vivo quello che carpisce un microfono posto a due cm dallo strumento. Rullante, charleston, ma anche un violino, un contrabbasso.
Forse l'effetto con il violoncello é meno evidente, ma secondo me sono sempre due timbri diversi.

Esistono evidenti limiti fisici negli impianti e nelle tecniche di registrazione che ovviamente limitano la capacità di riproduzione di tutte le armoniche prodotte dallo strumento e dall'ambiente dal vivo. E' quasi una "mission impossible".
Il fatto di registrare uno strumento a due cm serve anche per eliminare le influenze ambientali in maniera da poterlo riprodurlo in maniera credibile in ogni ambiente.
Il problema è che un qualsiasi strumento riproduce il suono in ogni direzione ed il messaggio viene ricostruito dalle riflessioni ambientali oltre che dal suono diretto, mentre con i diffusori classici, anche se esiste il fenomeno della riflessione che in parte restituisce l'immagine 3d, il suono viene riprodotto in gran parte tramite un'emissione diretta.

anche lui era daccordo http://www.ilpost.it/2013/07/13/amar-bose/ Very Happy

però immagino che lo scopo di registrare attaccati agli strumenti, sia proprio quello di riprodurre lo strumento e non il suono complessivo, quello poi verrà proposto dal diffusore e riflesso dall'ambiente. Insomma si registra come somma dei singoli strumenti, dopotutto non potrebbe essere diversamente, non capisco il problema. Mentre sul fatto che l'ambiente in cui si suona sia parte integrante dell'audio finale, su questo non ci sono dubbi. L'ambiente è la cassa armonica ultima.

In ultima analisi una riproduzione omnidirezionale si avvicina molto al funzionamento originale degli strumenti, parliamo di strumenti unplugged, perchè per strumenti amplificati, si passa comunque per i diffusori anche in fase di registrazione. Ci vorrebbero i marshall omnidirezionali Mmm
R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4614
Località : Roma
Impianto : -------------

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Ven 2 Ago 2013 - 12:56
@lorenz975 ha scritto:
----- ma allora dico che ci si danna a fare!!!??? basta che quello che si percepisce EMOZIONI e dia piacere soggettivo...sbaglio?Mmm Mmm 


Ci si danna perchè si dà per SCONTATO che il riprodurre il più fedelmente possibile una traccia dia il massimo delle emozioni e del piacere soggettivo. Il raggiungimento di questo obiettivo per alcuni rappresentaun piacere a sè stante. Il problema è che la fedeltà alla traccia puo' dare al massimo un'idea verosimile ma non restituisce nella completezza l'evento reale, inoltre la percezione di verosomiglianza è molto soggettiva...c'è chi la raggiunge con il compattone da 300 euro e chi non ci arriverà mai neanche con l'impianto da 30.000 euro...
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon
http://www.kitaudiopro.com

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Ven 2 Ago 2013 - 13:18
@Vella ha scritto:Dissento.
Non potrai mai ascoltare dal vivo quello che carpisce un microfono posto a due cm dallo strumento. Rullante, charleston

Di sicuro non potrai mai riascoltare bene questi strumenti che citi su altoparlanti Lenti Smile sopratutto rullanti, tom e rototom con alti bpm Smile ne parlavamo con Marcolino Ravich in un topic Smile 


_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
wincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 10.07.08
Numero di messaggi : 2529
Località : Beri
Impianto : ... musica maestro!

  • XMPlay
  • TERRATEC Aureon Space
  • Audiotrak CARDamp MK-II@AD8065
  • KEF Cresta 10

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Ven 2 Ago 2013 - 15:33
domanda, ma progettare un diffusore omnidirezionale è più complicato di uno normale?

intendo, per fare questi ci vogliono presupposti particolari o basta rivolgere gli altoparlanti verso l'alto?

http://www.digitalaudioreview.net/2012/11/heed-enigma-5-loudspeaker-review/
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon
http://www.kitaudiopro.com

Re: Duevel Planets (su tnt audio)

il Ven 2 Ago 2013 - 15:54
@wincenzo ha scritto:domanda, ma progettare un diffusore omnidirezionale è più complicato di uno normale?

intendo, per fare questi ci vogliono presupposti particolari o basta rivolgere gli altoparlanti verso l'alto?

http://www.digitalaudioreview.net/2012/11/heed-enigma-5-loudspeaker-review/

Io personalmente non mi sono avventurato mai e ora dopo aver incontrato Majandi 4 anni fa ho iniziato a cambiare un pò la veduta delle cose sopratutto sulla direttività in ambiente.

http://www.backstagenews.it/2013/03/10/i-misteri-della-direttivita/

http://www.pispeakers.com/Pi_Speakers_Info.pdf

cmq c'è un kit dedicato della Visaton anche 5.1 volendo o Satelliti e Subgufer

http://www.toutlehautparleur.com/enceintes-en-kit-c-153/visaton.html

Fabio "Domus11" con cui gioco a costruire spicher ne ha fatto uno piccolino da scrivana con un TB da 4 pollici e un tuiter da 9 € ma suonava molto bene la palla era stata fatta con una pallina di natale riempita di Gesso Laughing 

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum