T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Behringer ep1500
Oggi alle 19:32 Da dinamanu

» Arcam FMJ A19
Oggi alle 19:27 Da dinamanu

» BILL EVANS: La magia di un trio riscoperto
Oggi alle 18:56 Da magistercylindrus

» [SS+sped] Cabinet Ciare H07 per PH 250
Oggi alle 18:45 Da Aunktintaun

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Oggi alle 18:11 Da lello64

» Un incredibile diluvio sonoro lungo 11 minuti!
Oggi alle 17:32 Da mauretto

» il dubbio...
Oggi alle 16:10 Da giucam61

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Oggi alle 16:08 Da pallapippo

» Steely Dan
Oggi alle 14:54 Da lello64

» Fx-Audio D802
Oggi alle 14:05 Da Kha-Jinn

» Lista JAZZ BOX SET in vendita
Ieri alle 23:47 Da andy65

» AMPLIFICATORI VINTAGE
Ieri alle 23:45 Da nerone

» Nuovo Douk Dac
Ieri alle 20:45 Da uncletoma

» Consiglio: impianto si o no e cosa (poco spazio, max 600€)
Ieri alle 19:20 Da dinamanu

» Spyro Gyra
Ieri alle 18:51 Da andy65

» l'audiofilo chi e' secondo voi?
Ieri alle 17:48 Da Kha-Jinn

» Gegè Telesforo - Nu Joy
Ieri alle 16:45 Da potowatax

» Wynton Marsalis
Ieri alle 14:45 Da andy65

» ECM Selected Recording
Ieri alle 14:32 Da andy65

» LP jazz a Roma da non perdere
Ieri alle 14:25 Da andy65

» Roy Hargrove
Ieri alle 14:09 Da andy65

» Mel Lewis & The Jazz Orchestra - Make Me Smile & Other New Works by Bob Brookmeyer
Ieri alle 14:04 Da andy65

» Bill Evans - From Left to Right
Ieri alle 14:02 Da andy65

» concerti al manzoni di milano
Ieri alle 14:01 Da andy65

» John Coltrane - Giant Steps
Ieri alle 13:58 Da andy65

» ecco l'onesto epigono ...Johnny Winter con Muddy Waters e JL Hooker
Ieri alle 13:44 Da andy65

» Tre magiche chitarre
Ieri alle 11:24 Da Zio

» Consiglio (conferma?) Nuovo Impianto (Budget 400 euro )
Ieri alle 10:43 Da nerone

» Marantz PM6006 da Amazon UK (Home AV Direct)
Ieri alle 9:56 Da giucam61

» CD SPECIALE! Di HANK JONES "blueseggiante" (per amanti jazz alla Oscar Peterson)
Ieri alle 9:33 Da andy65

Statistiche
Abbiamo 11030 membri registrati
L'ultimo utente registrato è kaiokaio

I nostri membri hanno inviato un totale di 795349 messaggi in 51576 argomenti
I postatori più attivi della settimana
dinamanu
 
andy65
 
giucam61
 
lello64
 
nerone
 
Nadir81
 
Kha-Jinn
 
Albert^ONE
 
pallapippo
 
uncletoma
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15477)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9180)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 74 utenti in linea: 5 Registrati, 0 Nascosti e 69 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

amordechai, dinamanu, embty2002, futuroblu, p.cristallini

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


ciabatta o non ciabatta

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

ciabatta o non ciabatta

Messaggio  nidzo il Gio 8 Mar 2012 - 9:58

ciao
ho letto dei vari progetti e realizzazioni di ciabatte filtrate. anche io nel mio piccolo ho adattato con un filtro una ciabatta, anche se non ho notato miglioramenti.....
in ogni caso mi stavo domandando.... ma perché invece della ciabatta non si fa un unico cavo che si sdoppia (triplica , quadruplica, a seconda del numero di apparecchi)?

cioè l'idea sarebbe uno scatolotto con presa IEC e filtro, da cui escono direttamente 2, 3, 4 .... n cavi che vanno direttamente agli apparecchi. in questo modo:
1) riduco molto la spesa (niente prese, meno cavo, contenitore minimale)
2) il collegamento è mi pare automaticamente a stella
3) il cablaggio dietro l'impianto diventa enormemente più ordinato.....

vedo i seguenti punti negativi:
4) una volta fatto, non posso sostituire i cavi.... per quelli che amano sperimentare.
5) ci sarebbero dei problemi per tutte quelle elettroniche che hanno il cavo che esce direttamente dal case.... in questo caso bisognerebbe eliminare il cavo originale e montare una presa, oppure lasciare il cavo originale e terminare uno dei tentacoli del nuovo cavo multiplo con una presa femmina.... ma qui si perderebbe un po' di ordine....

ciao
nidzo
avatar
nidzo
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 16.02.12
Numero di messaggi : 29
Località : Milano
Impianto : ampli: tripath 2021 (sa-s3) + un vecchio pioneer che uso per le altre stanze
ampli: tk2050 in via di costruzione
pre: Rotel Rc970BX
pre-phono: cambridge audio 540P
HT: Onkyo Tx-Nr579
diffusori: infinity sm 115
diffusori HT: JBL scs200 (centrale + surround)
analogico: thorens TD 115 MKII
liquida: squeezebox duet + squeezebox boom + server QNAP
lettore CD: technics SLPG580A

Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  sonic63 il Gio 8 Mar 2012 - 10:44

nidzo ha scritto:ciao
ho letto dei vari progetti e realizzazioni di ciabatte filtrate. anche io nel mio piccolo ho adattato con un filtro una ciabatta, anche se non ho notato miglioramenti.....
in ogni caso mi stavo domandando.... ma perché invece della ciabatta non si fa un unico cavo che si sdoppia (triplica , quadruplica, a seconda del numero di apparecchi)?

cioè l'idea sarebbe uno scatolotto con presa IEC e filtro, da cui escono direttamente 2, 3, 4 .... n cavi che vanno direttamente agli apparecchi. in questo modo:
1) riduco molto la spesa (niente prese, meno cavo, contenitore minimale)
2) il collegamento è mi pare automaticamente a stella
3) il cablaggio dietro l'impianto diventa enormemente più ordinato.....

vedo i seguenti punti negativi:
4) una volta fatto, non posso sostituire i cavi.... per quelli che amano sperimentare.
5) ci sarebbero dei problemi per tutte quelle elettroniche che hanno il cavo che esce direttamente dal case.... in questo caso bisognerebbe eliminare il cavo originale e montare una presa, oppure lasciare il cavo originale e terminare uno dei tentacoli del nuovo cavo multiplo con una presa femmina.... ma qui si perderebbe un po' di ordine....

ciao
nidzo
La tua è un'ottima idea Ok
Infatti esistono già distributori di rete realizzati in questo modo.
Comunque a parte la scomodità, ha dei vantaggi sonici.
Prova a farne una.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  nidzo il Gio 8 Mar 2012 - 11:34

[/quote]
La tua è un'ottima idea Ok
Infatti esistono già distributori di rete realizzati in questo modo.
Comunque a parte la scomodità, ha dei vantaggi sonici.
Prova a farne una.
Hello [/quote]

ho cercato in rete, ma non ho trovato nulla....
sì, penso che proverò la realizzazione. in tal caso posterò qualche foto.
nel mio caso tutte le elettroniche hanno il cavo che si stacca (bipolare, con spina tipo C8, elettroniche senza terra), quindi sarebbe sufficiente un cavo bipolare schermato (con calza messa a terra sul lato filtro? non so...), più ferriti.
unica eccezione sarebbe l'alimentatore (che mi deve ancora arrivare) per la scheda tk2050.... questo va messo a terra, ma ha un suo filtro, quindi anche qui mi sa che è sufficiente un cavo tripolare schermato.
me la caverei davvero con pochi metri di cavo... più uno scatolotto con interruttore. magari non sarebbe male anche un fusibile...

dal filtro alla presa a muro uno poi può metterci quel che vuole.... io ho dei filtri shaffner con presa IEC (6A mi pare) quindi questa parte del polipo sarebbe intercambiabile.
avatar
nidzo
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 16.02.12
Numero di messaggi : 29
Località : Milano
Impianto : ampli: tripath 2021 (sa-s3) + un vecchio pioneer che uso per le altre stanze
ampli: tk2050 in via di costruzione
pre: Rotel Rc970BX
pre-phono: cambridge audio 540P
HT: Onkyo Tx-Nr579
diffusori: infinity sm 115
diffusori HT: JBL scs200 (centrale + surround)
analogico: thorens TD 115 MKII
liquida: squeezebox duet + squeezebox boom + server QNAP
lettore CD: technics SLPG580A

Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  thepescator il Gio 8 Mar 2012 - 11:50

nidzo ha scritto:
La tua è un'ottima idea Ok
Infatti esistono già distributori di rete realizzati in questo modo.
Comunque a parte la scomodità, ha dei vantaggi sonici.
Prova a farne una.
Hello [/quote]

ho cercato in rete, ma non ho trovato nulla....
sì, penso che proverò la realizzazione. in tal caso posterò qualche foto.
nel mio caso tutte le elettroniche hanno il cavo che si stacca (bipolare, con spina tipo C8, elettroniche senza terra), quindi sarebbe sufficiente un cavo bipolare schermato (con calza messa a terra sul lato filtro? non so...), più ferriti.
unica eccezione sarebbe l'alimentatore (che mi deve ancora arrivare) per la scheda tk2050.... questo va messo a terra, ma ha un suo filtro, quindi anche qui mi sa che è sufficiente un cavo tripolare schermato.
me la caverei davvero con pochi metri di cavo... più uno scatolotto con interruttore. magari non sarebbe male anche un fusibile...

dal filtro alla presa a muro uno poi può metterci quel che vuole.... io ho dei filtri shaffner con presa IEC (6A mi pare) quindi questa parte del polipo sarebbe intercambiabile.
[/quote]


Mi sembra una bella idea!!
Non saprei come funziona ma mi sembra un approccio molto interessante.
Se decidi di proseguire mi raccomando, fai un po di foto please Smile
avatar
thepescator
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.12.10
Numero di messaggi : 1010
Località : Lombardia.
Occupazione/Hobby : dipende dai giorni / SAP, Moto, Hifi, pesca
Provincia (Città) : easy
Impianto : Lettore DVD economico
Bushmaster MKII
TK2050
cavi di qualità
Neat Motive 2

Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  nidzo il Gio 8 Mar 2012 - 12:22

thepescator ha scritto:
nidzo ha scritto:

Mi sembra una bella idea!!
Non saprei come funziona ma mi sembra un approccio molto interessante.
Se decidi di proseguire mi raccomando, fai un po di foto please Smile

ho guardato un po' su internet.... ma a quanto pare non esistono spine C8 volanti..... questo mi incasina un po' le cose..... certo potrei tenere i cavi che ho già, tagliare la spina dall'altro lato.... però non so. certo mi piacerebbe di più fare qualcosa di più curato.
in ogni caso, anche con una ciabatta schermata, il cavo dalla ciabatta all'elettronica resterebbe quello di serie....
avatar
nidzo
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 16.02.12
Numero di messaggi : 29
Località : Milano
Impianto : ampli: tripath 2021 (sa-s3) + un vecchio pioneer che uso per le altre stanze
ampli: tk2050 in via di costruzione
pre: Rotel Rc970BX
pre-phono: cambridge audio 540P
HT: Onkyo Tx-Nr579
diffusori: infinity sm 115
diffusori HT: JBL scs200 (centrale + surround)
analogico: thorens TD 115 MKII
liquida: squeezebox duet + squeezebox boom + server QNAP
lettore CD: technics SLPG580A

Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  dude il Gio 8 Mar 2012 - 12:30

nidzo ha scritto:
thepescator ha scritto:

Mi sembra una bella idea!!
Non saprei come funziona ma mi sembra un approccio molto interessante.
Se decidi di proseguire mi raccomando, fai un po di foto please Smile

ho guardato un po' su internet.... ma a quanto pare non esistono spine C8 volanti..... questo mi incasina un po' le cose..... certo potrei tenere i cavi che ho già, tagliare la spina dall'altro lato.... però non so. certo mi piacerebbe di più fare qualcosa di più curato.
in ogni caso, anche con una ciabatta schermata, il cavo dalla ciabatta all'elettronica resterebbe quello di serie....
per esistere esistono è che non sono proprio economiche
http://www.ebay.it/itm/Furutech-FI-8N-Gold-IEC-Connector-/290670098396?pt=UK_Computing_CablesConnectors_RL&hash=item43ad49b7dc#ht_3240wt_1090

dude
UTENTE DISISCRITTO

Data d'iscrizione : 01.06.09
Numero di messaggi : 1275
Località :
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  sonic63 il Gio 8 Mar 2012 - 12:56

nidzo ha scritto:
La tua è un'ottima idea Ok
Infatti esistono già distributori di rete realizzati in questo modo.
Comunque a parte la scomodità, ha dei vantaggi sonici.
Prova a farne una.
Hello [/quote]

ho cercato in rete, ma non ho trovato nulla....
sì, penso che proverò la realizzazione. in tal caso posterò qualche foto.
nel mio caso tutte le elettroniche hanno il cavo che si stacca (bipolare, con spina tipo C8, elettroniche senza terra), quindi sarebbe sufficiente un cavo bipolare schermato (con calza messa a terra sul lato filtro? non so...), più ferriti.
unica eccezione sarebbe l'alimentatore (che mi deve ancora arrivare) per la scheda tk2050.... questo va messo a terra, ma ha un suo filtro, quindi anche qui mi sa che è sufficiente un cavo tripolare schermato.
me la caverei davvero con pochi metri di cavo... più uno scatolotto con interruttore. magari non sarebbe male anche un fusibile...

dal filtro alla presa a muro uno poi può metterci quel che vuole.... io ho dei filtri shaffner con presa IEC (6A mi pare) quindi questa parte del polipo sarebbe intercambiabile.
[/quote]

mi ricordo di sicuro un prodotto che si chiamava "pentagon". Funzionava, ma era abbastanza caro.
Secondo me la tua idea è buona, ma se fossi in te farei una cosa semplice, perchè la sua valenza tecnica è quella di un collegamento alla rete più diretto possibile.
Quindi una scatola dove entra un cavo dalla rete e saldati a questo i cavi per gli apparecchi, niente interruttori e niente fusibili.
Filtri ? se proprio vuoi metterli, allora solo sulle linee in uscita, non su quella in ingresso, in particolare io lo metterei solo sulla sorgente digitale, anche se con un'ampli in class T, dei quali non ho esperienza, forse potrebbe servire, potresti fare una prova volante, prima di cablare tutto.
Prima di saldare i cavi metti tutto l'impianto "in fase".
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  romvise il Gio 8 Mar 2012 - 13:20

Anch'io ci ho pensato e in effetti mi sono già "predisposto" per farlo.
Ho preso una di queste:
http://www.elettrico.biz/open/contenitore-parete-verticale-12p-gw27024-gewiss
e gli ho messo un po di frutti, (cioè usata come classica ciabatta), ma i cavi che alimentano i finali e il pre entreranno direttamente dentro la scatola e saranno giuntati con dei capicorda, come si fa nelle derivazioni degli impianti elettrici.
In questo modo posso far convivere il cd (che ha il suo cavo non rimovibile) con le elettroniche a cui ho fatto io il cavo di alimentazione.
avatar
romvise
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 22.02.11
Numero di messaggi : 162
Località : Torino
Impianto :
Spoiler:
Diffusori: Penaudio Chara Charisma. Ampli: MyRef_FE, Burson Pre100, Trichord Dino. Sorgenti: Gyrodec SE, Beresford TC-7520, Eeepc900, Voyage_Mpd. Cavi: Aircom, Reference, Cardas, Mogami, Pirelli.


Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  nidzo il Gio 8 Mar 2012 - 14:37

sonic63 ha scritto:

mi ricordo di sicuro un prodotto che si chiamava "pentagon". Funzionava, ma era abbastanza caro.
Secondo me la tua idea è buona, ma se fossi in te farei una cosa semplice, perchè la sua valenza tecnica è quella di un collegamento alla rete più diretto possibile.
Quindi una scatola dove entra un cavo dalla rete e saldati a questo i cavi per gli apparecchi, niente interruttori e niente fusibili.
Filtri ? se proprio vuoi metterli, allora solo sulle linee in uscita, non su quella in ingresso, in particolare io lo metterei solo sulla sorgente digitale, anche se con un'ampli in class T, dei quali non ho esperienza, forse potrebbe servire, potresti fare una prova volante, prima di cablare tutto.
Prima di saldare i cavi metti tutto l'impianto "in fase".
Hello

in che senso solo in uscita e non ingresso? intendi non a monte di tutto ma presente solo su alcune linee (quindi CD ma non ampli....)?
comunque questa cosa del filtro sta diventando imbarazzante.... troppe opinioni diverse.... io francamente l'ho messo perchè me lo avevano consigliato, pur non avendo problemi, giusto per provare, e non ho sentito differenze, però è anche vero che ultimamente sto facendo tanti cambiamenti all'impianto, che è molto migliorato, e vai a capire bene se il filtro contribuisce o meno.... e certo non ho voglia di passare le giornate a staccare e attaccare prese per fare delle prove mirate.
la cosa migliore allora sarebbe forse aprire il lettore CD e montarci direttamente il filtro.... se non che il lettore non è messo a terra, e mi dicono che in questo caso il filtro shaffner non fa nulla..... sarà vero? boh.

per quel che riguarda il t-amp.... essendo questo dietro un alimentatore .... non è che il filtro è inutile?

comunque ho trovato delle spine C8 a prezzo normale....

http://www.ebay.it/itm/170353964142?ssPageName=STRK:MEWAX:IT&_trksid=p3984.m1438.l2649
avatar
nidzo
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 16.02.12
Numero di messaggi : 29
Località : Milano
Impianto : ampli: tripath 2021 (sa-s3) + un vecchio pioneer che uso per le altre stanze
ampli: tk2050 in via di costruzione
pre: Rotel Rc970BX
pre-phono: cambridge audio 540P
HT: Onkyo Tx-Nr579
diffusori: infinity sm 115
diffusori HT: JBL scs200 (centrale + surround)
analogico: thorens TD 115 MKII
liquida: squeezebox duet + squeezebox boom + server QNAP
lettore CD: technics SLPG580A

Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  nidzo il Gio 8 Mar 2012 - 14:46

romvise ha scritto:Anch'io ci ho pensato e in effetti mi sono già "predisposto" per farlo.
Ho preso una di queste:
http://www.elettrico.biz/open/contenitore-parete-verticale-12p-gw27024-gewiss
e gli ho messo un po di frutti, (cioè usata come classica ciabatta), ma i cavi che alimentano i finali e il pre entreranno direttamente dentro la scatola e saranno giuntati con dei capicorda, come si fa nelle derivazioni degli impianti elettrici.
In questo modo posso far convivere il cd (che ha il suo cavo non rimovibile) con le elettroniche a cui ho fatto io il cavo di alimentazione.

sì, come dici tu è anche meglio
avatar
nidzo
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 16.02.12
Numero di messaggi : 29
Località : Milano
Impianto : ampli: tripath 2021 (sa-s3) + un vecchio pioneer che uso per le altre stanze
ampli: tk2050 in via di costruzione
pre: Rotel Rc970BX
pre-phono: cambridge audio 540P
HT: Onkyo Tx-Nr579
diffusori: infinity sm 115
diffusori HT: JBL scs200 (centrale + surround)
analogico: thorens TD 115 MKII
liquida: squeezebox duet + squeezebox boom + server QNAP
lettore CD: technics SLPG580A

Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  pierpabass il Gio 8 Mar 2012 - 15:30

Useresti un cavo elettrico particolare?
Se vuoi ho a disposizione del Baldassarri FR20HH2R a doppia schermatura con due conduttori da 1,5 mm2 (quello del progetto TNT-TTS tanto per intenderci). In questa realizzazione mi sembra la morte sua...
avatar
pierpabass
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 10.02.12
Numero di messaggi : 1574
Località : Venaria Reale (TO)
Occupazione/Hobby : Informatica/Musicista
Provincia (Città) : kefiano...
Impianto :
Spoiler:
Da quando frequento il tforum, svariati ed in continua evoluzione


Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  nidzo il Gio 8 Mar 2012 - 17:50

pierpabass ha scritto:Useresti un cavo elettrico particolare?
Se vuoi ho a disposizione del Baldassarri FR20HH2R a doppia schermatura con due conduttori da 1,5 mm2 (quello del progetto TNT-TTS tanto per intenderci). In questa realizzazione mi sembra la morte sua...

mmm sì potrebbe interessarmi. anche perchè magari, prima di mettermi al lavoro sulla pseudo-ciabatta, potrei proprio farmi un TNT-TTS, così per curiosità....
sul sito baldassarri però sembra (ma non è chiarissimo) che il cavo che dici sia tripolare. almeno a giudicare dalla foto.
avatar
nidzo
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 16.02.12
Numero di messaggi : 29
Località : Milano
Impianto : ampli: tripath 2021 (sa-s3) + un vecchio pioneer che uso per le altre stanze
ampli: tk2050 in via di costruzione
pre: Rotel Rc970BX
pre-phono: cambridge audio 540P
HT: Onkyo Tx-Nr579
diffusori: infinity sm 115
diffusori HT: JBL scs200 (centrale + surround)
analogico: thorens TD 115 MKII
liquida: squeezebox duet + squeezebox boom + server QNAP
lettore CD: technics SLPG580A

Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  Frankie il Gio 8 Mar 2012 - 18:03

Una soluzione di questo tipo se, come sembra, è cablata a quella permetterebbe di risolvere il problema di ground loop?
avatar
Frankie
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.08.09
Numero di messaggi : 1331
Località : Como
Occupazione/Hobby : Chimica/Snowboard
Provincia (Città) : Basterebbe un soffio di vento
Impianto :
Spoiler:
Alimentazione:
Switching by Pincellone
Sorgente:
Xtreamer DVD
DAC:
Superpro707
Cavi di segnale:
Yulian
Preamplificatore:
Little Dot MK IV SE
Cavi di segnale:
Yulian
Ampli:
Trends Audio 10.2
Cavi di potenza:
DImyself
Diffusori:
IL Tesi 504
Cuffie:
Superlux HD660


Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  pierpabass il Gio 8 Mar 2012 - 18:13

nidzo ha scritto:
pierpabass ha scritto:Useresti un cavo elettrico particolare?
Se vuoi ho a disposizione del Baldassarri FR20HH2R a doppia schermatura con due conduttori da 1,5 mm2 (quello del progetto TNT-TTS tanto per intenderci). In questa realizzazione mi sembra la morte sua...

mmm sì potrebbe interessarmi. anche perchè magari, prima di mettermi al lavoro sulla pseudo-ciabatta, potrei proprio farmi un TNT-TTS, così per curiosità....
sul sito baldassarri però sembra (ma non è chiarissimo) che il cavo che dici sia tripolare. almeno a giudicare dalla foto.

Ti confermo che è quello del progetto TNT, ovvero bipolare Oki
avatar
pierpabass
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 10.02.12
Numero di messaggi : 1574
Località : Venaria Reale (TO)
Occupazione/Hobby : Informatica/Musicista
Provincia (Città) : kefiano...
Impianto :
Spoiler:
Da quando frequento il tforum, svariati ed in continua evoluzione


Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  gabry74 il Gio 8 Mar 2012 - 19:28

nidzo ha scritto:ciao
ho letto dei vari progetti e realizzazioni di ciabatte filtrate. anche io nel mio piccolo ho adattato con un filtro una ciabatta, anche se non ho notato miglioramenti.....
in ogni caso mi stavo domandando.... ma perché invece della ciabatta non si fa un unico cavo che si sdoppia (triplica , quadruplica, a seconda del numero di apparecchi)?

cioè l'idea sarebbe uno scatolotto con presa IEC e filtro, da cui escono direttamente 2, 3, 4 .... n cavi che vanno direttamente agli apparecchi. in questo modo:
1) riduco molto la spesa (niente prese, meno cavo, contenitore minimale)
2) il collegamento è mi pare automaticamente a stella
3) il cablaggio dietro l'impianto diventa enormemente più ordinato.....

vedo i seguenti punti negativi:
4) una volta fatto, non posso sostituire i cavi.... per quelli che amano sperimentare.
5) ci sarebbero dei problemi per tutte quelle elettroniche che hanno il cavo che esce direttamente dal case.... in questo caso bisognerebbe eliminare il cavo originale e montare una presa, oppure lasciare il cavo originale e terminare uno dei tentacoli del nuovo cavo multiplo con una presa femmina.... ma qui si perderebbe un po' di ordine....

ciao
nidzo

ciao,
sai che è un po' di tempo che penso di fare la stessa cosa!!!!
- classico collegamento a stella interno
- niente prese e spine, tranne 2 iec in entrata che vanno a 2 prese al muro (quindi 2 linee separate una filtrata e una no)
- avevo pensato anche a questi passacavi per fare uscire gli spezzoni




il cavo questo

http://www.ebay.it/itm/CAVO-ALIMENTAZIONE-BELDEN-SCHERMATO-A-METRATURA-/160487799047?pt=Accessori_Audio_Video&hash=item255dd17907

e le prese ai singoli apparecchi queste o simili
http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=9&products_id=1617
avatar
gabry74
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 08.08.09
Numero di messaggi : 295
Località : modena
Impianto : sorgente: asus eepc +Musiland 01 usd+AudioGD NFB-11
pre: yaqin ms-12b
ampli: trends audio 10.1 MOD
casse: behringer b2031p


Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  nidzo il Gio 8 Mar 2012 - 19:55

gabry74 ha scritto:

ciao,
sai che è un po' di tempo che penso di fare la stessa cosa!!!!
- classico collegamento a stella interno
- niente prese e spine, tranne 2 iec in entrata che vanno a 2 prese al muro (quindi 2 linee separate una filtrata e una no)
- avevo pensato anche a questi passacavi per fare uscire gli spezzoni



ciao, quindi (correggimi) stai dicendo di mettere un filtro (con vaschetta IEC) direttamente nella presa a muro, e di attaccare direttamente il polipo lì?
in che senso niente spine? questo polipo sarebbe a questo punto un cavo semplice che a un certo punto si dirama per andare alle enne elettroniche, e terminato su quel lato con le spine adatte, mentre dal lato muro sarebbe terminato con una spina IEC. l'eventuale altro cavo non filtrato sarebbe identico, ma attaccato alla presa non filtrata, giusto? questa opzione renderebbe anche semplice eventuali confronti filtro/no-filtro....

sì, forse questa soluzione è ancora più semplice ..... anche se nella mia presa a muro non so se il filtro ci sta Smile .

non ho ben capito i passacavi che ruolo giocano....

comunque, nel punto di diramazione bisogna prevedere in ogni caso uno scatolotto di un qualche tipo, in cui inserire dei morsetti a cui fissare tutti i cavi.

tecnicamente mi sembra in assoluto la soluzione più economica, e anche la più ordinata a patto di fare bene le misure con gli spezzoni di cavo e di non incazzarsi troppo il giorno che prendi un nuovo aggeggio e non sai dove attaccarlo....
dal punto di vista sicurezza, non vedo problemi.
sul suono chissà, non ho avuto modo di sperimentare cavi o soluzioni esotiche su impianti di livello.... quindi resto un po' scettico Very Happy
avatar
nidzo
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 16.02.12
Numero di messaggi : 29
Località : Milano
Impianto : ampli: tripath 2021 (sa-s3) + un vecchio pioneer che uso per le altre stanze
ampli: tk2050 in via di costruzione
pre: Rotel Rc970BX
pre-phono: cambridge audio 540P
HT: Onkyo Tx-Nr579
diffusori: infinity sm 115
diffusori HT: JBL scs200 (centrale + surround)
analogico: thorens TD 115 MKII
liquida: squeezebox duet + squeezebox boom + server QNAP
lettore CD: technics SLPG580A

Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  SaNdMaN il Gio 8 Mar 2012 - 19:59

Rimani pure scettico Very Happy
avatar
SaNdMaN
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 29.09.11
Numero di messaggi : 5972
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Sorgente: Marantz CD60004
Trasporto: M2Tech HiFace Two
DAC: Musical Fidelity VDAC II -XMOS PCM5102 DAC - Cambridge Audio DAC100 - Behringer Ultramatch PRO CS4398 a trasformatori
HTCP Silverstone: JRiver con Dirac Live Room Correction
Preamplificatore: Gomez - Prebby HV - PrebbyHeadHV - PreFET
Finali: 2 Adcom GFA 555 - TPA3116 - Abletec 240 - TA 10.2
Diffusori: Focal Aria 906 - Dynaudio DM 2/7 - Cerwin Vega SL15
Cuffie: Grado SR325i - Sennheiser HD600
Ampli Cuffie: JHL class A - Prebby Head HV




Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  pierpabass il Gio 8 Mar 2012 - 20:01

Non è che il Belden sia proprio economico...
avatar
pierpabass
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 10.02.12
Numero di messaggi : 1574
Località : Venaria Reale (TO)
Occupazione/Hobby : Informatica/Musicista
Provincia (Città) : kefiano...
Impianto :
Spoiler:
Da quando frequento il tforum, svariati ed in continua evoluzione


Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  gabry74 il Gio 8 Mar 2012 - 21:02

no, aspetta non mi sono spiegato bene!

allora prendo uno "scatolotto" di quelli per uso elettrico dove metto 2 iec in entrata, (2 linee di entrata, una filtrata e una no,da dove arriva corrente da 2 cavi separati che andranno poi attaccati con relative spine al muro). Poi all'interno dello scatolotto da ogni iec, partirà un collegamento a stella, e ogni cavo andrà fuori dallo scatolotto alla elettronica, passando dal buco del passacavo.

quindi 2 linee separate, alcuni collegamenti filtrati per il pc, pre e dac, ed alcuni collegamenti non filtrati per i finali

avatar
gabry74
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 08.08.09
Numero di messaggi : 295
Località : modena
Impianto : sorgente: asus eepc +Musiland 01 usd+AudioGD NFB-11
pre: yaqin ms-12b
ampli: trends audio 10.1 MOD
casse: behringer b2031p


Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  nidzo il Ven 9 Mar 2012 - 13:01

gabry74 ha scritto:no, aspetta non mi sono spiegato bene!

allora prendo uno "scatolotto" di quelli per uso elettrico dove metto 2 iec in entrata, (2 linee di entrata, una filtrata e una no,da dove arriva corrente da 2 cavi separati che andranno poi attaccati con relative spine al muro). Poi all'interno dello scatolotto da ogni iec, partirà un collegamento a stella, e ogni cavo andrà fuori dallo scatolotto alla elettronica, passando dal buco del passacavo.

quindi 2 linee separate, alcuni collegamenti filtrati per il pc, pre e dac, ed alcuni collegamenti non filtrati per i finali


ah ho capito, allora è come la pensavo io all'inizio, con la differenza che sdoppi la linea. ma a questo punto, anziché duplicare il cavo dalla presa allo scatolotto, puoi prevedere una sola presa IEC, da cui parte il collegamento a stella non filtrato e in aggiunta un collegamento al filtro, e quindi da questo il collegamento ai cavi filtrati.
se raddoppi il cavo dalla presa a muro, allora tanto vale prevedere due scatolotti, uno con filtro e uno senza, rendendo la cosa più maneggevole....

ps: qualcuno può correggere la frase "Attenzione, l'amministratore a limitato il livello delle citazioni a 2. Visualizzerete solo le ultime 2 citazioni."??? manca una h.....
avatar
nidzo
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 16.02.12
Numero di messaggi : 29
Località : Milano
Impianto : ampli: tripath 2021 (sa-s3) + un vecchio pioneer che uso per le altre stanze
ampli: tk2050 in via di costruzione
pre: Rotel Rc970BX
pre-phono: cambridge audio 540P
HT: Onkyo Tx-Nr579
diffusori: infinity sm 115
diffusori HT: JBL scs200 (centrale + surround)
analogico: thorens TD 115 MKII
liquida: squeezebox duet + squeezebox boom + server QNAP
lettore CD: technics SLPG580A

Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  gabriele il Ven 9 Mar 2012 - 14:19

ma solo io non ho capito esattamente come sarebbe costruito questa ciabatta? in particolare, invece di avere uno "scatolotto" in cui entra un cavo (quello che va nella presa del muro) e avere N prese a disposizione a cui collegare le spine delle elettroniche, tu vorresti uscire direttamente con delle coppie di cavi? ma terminate in che modo? nel mio caso (ma forse è proprio questo il problema) ho elettroniche che hanno presa IEC (e quindi posso cambiargli cavo di alimentazione), in altri casi hanno la spina ('spina maschio', come il tuner ed il lettore cd).

gabriele
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 12.05.09
Numero di messaggi : 819
Località : Brescia
Impianto : Project RPM-1,LG BD350,Tuner Pioneer F-201,TCC TC-754,Gainclone LM3875/Topping TP21,Canton Quinto 510

Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  romvise il Ven 9 Mar 2012 - 15:00

gabriele ha scritto:ma solo io non ho capito esattamente come sarebbe costruito questa ciabatta? in particolare, invece di avere uno "scatolotto" in cui entra un cavo (quello che va nella presa del muro) e avere N prese a disposizione a cui collegare le spine delle elettroniche, tu vorresti uscire direttamente con delle coppie di cavi? ma terminate in che modo? nel mio caso (ma forse è proprio questo il problema) ho elettroniche che hanno presa IEC (e quindi posso cambiargli cavo di alimentazione), in altri casi hanno la spina ('spina maschio', come il tuner ed il lettore cd).
Anch'io ho la tua stessa situazione, infatti il lettore cd, giradisci ecc sono collegati alla "scatola" con delle normali prese. Mentre i finali e il pre che hanno le vaschette iec (ovvero con il cavo staccabile) sono collegati lato "scatola" direttamente all'interno della stessa.
La mia "scatola" è collegata poi alla rete con un unico cavo ad un'unica presa di corrente a muro. Per quest'ultimo tratto Gabry74 ha realizzato una variante, per filtrare certe cose i non filtrarne altre, per cui ha aggiunto un filtro nella "scatola" ed esce con due cavi verso due prese a muro.


Ultima modifica di romvise il Ven 9 Mar 2012 - 15:08, modificato 1 volta
avatar
romvise
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 22.02.11
Numero di messaggi : 162
Località : Torino
Impianto :
Spoiler:
Diffusori: Penaudio Chara Charisma. Ampli: MyRef_FE, Burson Pre100, Trichord Dino. Sorgenti: Gyrodec SE, Beresford TC-7520, Eeepc900, Voyage_Mpd. Cavi: Aircom, Reference, Cardas, Mogami, Pirelli.


Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  gabriele il Ven 9 Mar 2012 - 15:05

romvise ha scritto: Mentre i finali e il pre che hanno le vaschette iec (ovvero con il cavo staccabile) sono collegati lato "scatola" direttamente all'interno della stessa.

quindi dalla scatola escono dei cavi già terminati con la presa vde femmina in modo da collegarli direttamente alla presa iec sul finale/pre? ah ecco, se è così diciamo che finalmente ho capito! Smile

gabriele
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 12.05.09
Numero di messaggi : 819
Località : Brescia
Impianto : Project RPM-1,LG BD350,Tuner Pioneer F-201,TCC TC-754,Gainclone LM3875/Topping TP21,Canton Quinto 510

Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  romvise il Ven 9 Mar 2012 - 15:09

Esatto Wink
avatar
romvise
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 22.02.11
Numero di messaggi : 162
Località : Torino
Impianto :
Spoiler:
Diffusori: Penaudio Chara Charisma. Ampli: MyRef_FE, Burson Pre100, Trichord Dino. Sorgenti: Gyrodec SE, Beresford TC-7520, Eeepc900, Voyage_Mpd. Cavi: Aircom, Reference, Cardas, Mogami, Pirelli.


Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  nidzo il Ven 9 Mar 2012 - 15:26

gabriele ha scritto:ma solo io non ho capito esattamente come sarebbe costruito questa ciabatta? in particolare, invece di avere uno "scatolotto" in cui entra un cavo (quello che va nella presa del muro) e avere N prese a disposizione a cui collegare le spine delle elettroniche, tu vorresti uscire direttamente con delle coppie di cavi? ma terminate in che modo? nel mio caso (ma forse è proprio questo il problema) ho elettroniche che hanno presa IEC (e quindi posso cambiargli cavo di alimentazione), in altri casi hanno la spina ('spina maschio', come il tuner ed il lettore cd).

sì direi che hai capito. niente ciabatta con prese, ma uscire direttamente con più cavi (fatti come vuoi, bipolari schermati, tripolari schermati, o intrecci sui vari progetti tnt tipo merlino o tts...). d'altra parte logica vuole mi pare che non abbia senso avere una ciabatta hi-end con cavo esotico, per poi attaccarci i cavi di alimentazione di serie delle elettroniche..... quindi quelli vanno sostituiti in ogni caso.

per quel che riguarda le terminazioni, oltre alle IEC, ho visto che si trovano anche quelle bipolari tipo queste

http://www.ebay.it/itm/170353964142?ssPageName=STRK:MEWAX:IT&_trksid=p3984.m1438.l2649

che credo siano quelle che dici tu.
la mia esigenza più che sonica sarebbe quella di mettere ordine, non sopporto le matasse di cavi dietro il portaelettroniche, che arrivano alla ciabatta. così mi faccio i vari spezzoni di cavo più o meno su misura per ogni elettronica, li unisco dietro il mobile, e da lì vado diretto alla presa a muro, senza menarmela se la ciabatta è cablata, ha i contatti in uranio arricchito, o che altro. se poi uso dei cavi decenti schermati, e lo scatolotto è schermato anche lui, direi che dovrebbe venire qualcosa di decente....
avatar
nidzo
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 16.02.12
Numero di messaggi : 29
Località : Milano
Impianto : ampli: tripath 2021 (sa-s3) + un vecchio pioneer che uso per le altre stanze
ampli: tk2050 in via di costruzione
pre: Rotel Rc970BX
pre-phono: cambridge audio 540P
HT: Onkyo Tx-Nr579
diffusori: infinity sm 115
diffusori HT: JBL scs200 (centrale + surround)
analogico: thorens TD 115 MKII
liquida: squeezebox duet + squeezebox boom + server QNAP
lettore CD: technics SLPG580A

Tornare in alto Andare in basso

Re: ciabatta o non ciabatta

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum