T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Pioneer a-30 vs onkyo 9010
Oggi a 20:19 Da ninja77

» OP AMP 627
Oggi a 19:24 Da sportyerre

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Oggi a 19:14 Da gigihrt

» Fx-Audio D802
Oggi a 19:02 Da Angel2000

» Chiarimenti Per Impianto Audio! Help !
Oggi a 18:36 Da dinamanu

» Cavi segnale AudioOasi Air Straight VB
Oggi a 16:34 Da Enry

» Denon PMA 50
Oggi a 16:31 Da Enry

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 14:12 Da kalium

» Collegare più sorgenti al T-Amp
Oggi a 13:41 Da Kha-Jinn

» Consigli per impianto 2.1
Oggi a 13:38 Da Kha-Jinn

» Pioneer SA-706 non va d'accordo con Canton Quinto 520...
Oggi a 13:28 Da p.cristallini

» AUDIOLAB 8000SE
Oggi a 12:08 Da Gabriele Barnabei

» R.I.P GREG LAKE
Oggi a 11:25 Da scontin

» Cavo ad Y RCA per Subwoofer
Oggi a 11:22 Da Kha-Jinn

» Una storia di cavi
Oggi a 10:57 Da Angel2000

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Oggi a 10:50 Da pallapippo

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Oggi a 10:11 Da embty2002

» upgrade 2500 max
Oggi a 9:49 Da titonic

» [VENDO] Vinili classica e altro da 4,90 € in su
Oggi a 6:29 Da savi

» [CB + s.s.] Vendo vinili: ampia scelta
Oggi a 6:12 Da savi

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 0:36 Da CHAOSFERE

» Nuovo ADCOM GFA-565-SE, acquisto
Ieri a 23:58 Da sound4me

» Chi ben comincia...consigli
Ieri a 23:23 Da p.cristallini

» Madame Butterfly
Ieri a 23:02 Da enrico massa

» RCF Stereo Amplifier AF 6181
Ieri a 22:28 Da Aggeo

» cablaggio interno
Ieri a 21:46 Da Angel2000

» (GE) Trasformatore toroidale 230 V~ 2 x 45 V 2 x 3.33 A 300 VA Sedlbauer.
Ieri a 14:44 Da scontin

» Antenna FM
Ieri a 13:37 Da fritznet

» Dac per Koss PortaPro?
Ieri a 13:22 Da mako

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ieri a 12:39 Da Angel2000

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Ieri a 12:23 Da Angel2000

» Cuffie bestbuy 150€ no amplificatore
Ieri a 11:50 Da bob80

» Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)
Ieri a 11:45 Da ricky84

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Ieri a 8:23 Da gigetto

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Ieri a 0:33 Da RAMONE67

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Mer 7 Dic 2016 - 23:52 Da giucam61

» L'ho fatto, le ho distrutte :D
Mer 7 Dic 2016 - 21:08 Da zimone-89

»  il trends tamp è oggi un oggetto superato?
Mer 7 Dic 2016 - 19:18 Da alexandros

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Mer 7 Dic 2016 - 18:13 Da dinamanu

» Casse acustiche quali?b&w 684 o IL tesi 560?
Mer 7 Dic 2016 - 16:26 Da rx78

» impianto entry -level
Mer 7 Dic 2016 - 11:12 Da giucam61

» fissa lettore CD
Mer 7 Dic 2016 - 10:54 Da giucam61

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Mer 7 Dic 2016 - 8:41 Da luigigi

» CAIMAN SEG
Mer 7 Dic 2016 - 0:42 Da Zio

» (NA) Amplificatore Kingrex con DAC usb e uscita cuffie €270+ sped.
Mer 7 Dic 2016 - 0:20 Da sonic63

» Daphile in ram
Mar 6 Dic 2016 - 23:58 Da ghiglie

» Aiuto lenco L75s
Mar 6 Dic 2016 - 20:36 Da Angel2000

» Ho preso le grado sr80e e vi porto un po' di impressioni
Mar 6 Dic 2016 - 19:02 Da dinamanu

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Mar 6 Dic 2016 - 18:22 Da Tasso

» Messaggio per Valterneri NAD90
Mar 6 Dic 2016 - 18:05 Da enrico massa

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
CHAOSFERE
 
fritznet
 
lello64
 
dinamanu
 
giucam61
 
rx78
 
Angel2000
 
gigetto
 
schwantz34
 
sportyerre
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
dinamanu
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
fritznet
 
gigetto
 
rx78
 
R!ck
 
sportyerre
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15496)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10219)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8495)
 

Statistiche
Abbiamo 10374 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Giancarlo Campoli

I nostri membri hanno inviato un totale di 769556 messaggi in 50069 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 85 utenti in linea :: 7 Registrati, 1 Nascosto e 77 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

___Oscar___, CHAOSFERE, mauretto, natale55, ninja77, teskio74, viper

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Piccolo test di comparazione tra alcune cuffie....

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Piccolo test di comparazione tra alcune cuffie....

Messaggio  simonluka il Lun 20 Feb 2012 - 23:58

Ciao ragazzi. Da qualche tempo mi è venuta la fissa di acquistare un bel paio di cuffie da utilizzare sia in studio (come ascolto alternativo in fase di mix) che per gustarmi un po’ della mia musica preferita nei momenti di tranquillità.
Partendo dal presupposto che considero l’ambito audio un “pozzo nero” (nel senso che non se ne esce mai fuori e si cerca sempre la “perfezione”, nonostante tutto sia assolutamente troppo soggettivo), ho iniziato a documentarmi un pochino in giro, a leggere commenti e recensioni, a studiare vari grafici delle risposte in frequenza di vari marchi e modelli; quanto meno per restringere il cerchio attorno a quei 4/5 modelli che, almeno così si dice, potrebbe risultare i più papabili (Grado, Sennheiser, Akg, Grado, Audiotechnica).
Dopo questo smodato (ma altrettanto aleatorio) studio, ho deciso che la cosa migliore sarebbe stata quella di provarle, magari in comparazione tra di loro. Certo, non è una cosa facile, ma ho la fortuna di conoscere alcuni amici che ne hanno diverse e quindi perché non sfruttare l’occasione?
Purtroppo questi miei conoscenti non hanno esattamente i modelli che avevo in testa io, ma penso che un determinato brand (anche se nei modelli più economici) possa dare comunque un’idea abbastanza chiara del tipo di “pasta” di cui sono fatti i loro prodotti. E poi “chi mendica non sceglie”, quindi non avendo altre alternative, mi sono accontentato ☺

Orbene, prima di intraprendere una descrizione più approfondita (che spero possa essere di aiuto e spunto per chi è intenzionato ad acquistare una cuffia abbastanza definitiva), vorrei anticipatamente chiarire un paio di cose, onde evitare eventuali fraintendimenti:
Non ritengo di avere un orecchio “assoluto” ed infallibile, anzi… Diciamo che mi diletto a fare (ed ascoltare) musica da qualche anno ed ho la fortunatissima possibilità di provare alcune macchine di buon livello presenti in alcuni studi che frequento assiduamente (oltre al mio). Quindi la mia recensione si basa su pareri assolutamente soggettivi e non vincolanti (ci mancherebbe). Le mie orecchie sono “tarate” su Dynaudio BM-5A, Genelec 8040 e PMC TB2S e Chario Constellation Pegasus. Come cuffie ho sempre utilizzato un paio di Akg240M ed un paio di in-ear Bose.

Le cuffie che ho provato (anche se in modalità e situazioni diverse, che poi andrò a descrivere) sono le seguenti:

- Grado SR125i
- Grado SR80i
- Sennheiser HD25-2
- Sennheiser HD600
- Akg K701
- Sony MDR 7506
- Audiotechnica ATH M50

Brani di riferimento utilizzati e che conosco piuttosto bene, sono i seguenti:

Come on over here (T. Braxton)
Doin’ just fine (Boyz II Men)
Smack my bitch up (Prodigy)
Un nuovo giorno un giorno nuovo (C. Baglioni)
Your love is king (Sade)
Hero/ Sent from up above (M. Carey)
If you can’t say no (L. Kravitz)
The Highwayman (L. McKennith)
Because you loved me (C. Dion)
Stormy weather (Eileen Farrell)
Stop Loving you/Hold the line/Pamela (Toto)

PROVA 1: Grado SR125i con iPad2:

Un mio amico mi ha prestato le sue Grado SR125i rodate da alcuni anni. Unico neo, la possibilità di provarle solo collegate all’iPad, con brani campionati a 320. Vabbè, meglio di niente.
Non ho chiaramente ascoltato interamente le canzoni di cui sopra, ma solo alcuni punti che ritengo salienti di ognuna.
La cosa che mi è saltata subito alle orecchie, è stata la tridimensionalità. Ogni strumento (e soprattutto la voce) sembrava essere accanto alle mie orecchie e riuscivo a percepire alcuni dettagli molto difficile da cogliere con altri tipi di ascolti. Ho preferito ascoltare ad un volume “medio”, perché quando provavo ad alzare a palla, il suono tendeva a slabbrare (per non dire distorcere) fortemente sulle basse e sulle alte, rendendo il tutto molto fastidioso. Ma probabilmente dipendeva dalla sorgente (iPad).
Se sono rimasto affascinato da tale “presenza”, sono rimasto parimenti disturbato dalla prepotenza delle medio alte, talvolta veramente fastidiose, anche a volumi contenuti. Ho notato come la presenza di un boost tra i 3000 e i 5000 Hz, che hanno reso il cantato di Sade parecchio “vetroso” in alcuni passaggi e le “s” di M. Carey oltremodo sibilanti (sebbene non siano state registrate esattamente così…). Inoltre i bassi, sebbene molto ben controllati (nei brani dei Toto e di Kravitz si distingueva perfettamente ogni tocco di corda del basso), risultano praticamente inesistenti, diciamo, dai 70/80 Hz in giù.
L’introduzione del brano di Braxton, così come “Sent from up above” di Mariah, sembrava stessero suonando nelle cassettina del pc (mi riferisco, ovviamente, sempre alla risposta sulle basse), completamente svuotati di quelle frequenze che sono abituato a sentire “nella pancia”. Nota di lode, invece, nell’ascolto di Stormy weather che ha rispecchiato le stesse sensazioni che provo quando ascolto quel brano su altri impianti.
In definitiva ho realizzato che questo tipo di cuffie sono assolutamente adatte a materiale acustico e non anche elettronico. Almeno se da altri generi di musica ci si aspetti una particolare profondità nella zona 40-100 Hz.
Inutile dire che, in comparazione con la mia Akg240M, la Grado ha stravinto sotto ogni aspetto. Ad esclusione del fatto che sono risultate assai più “rumorose” verso l’esterno (sono molto aperte come cuffie) e leggermente meno comode. Su questo aspetto, ho letto di molti che sostengono siano cuffie scomodissime. In realtà basta abituarsi un attimino al tipo di “appoggio” dei padiglioni che, a differenza di molte altre cuffie (240 compresa) non coprono completamente le orecchie. Insomma nulla di trascendentale (almeno con questo freddo. Magari in estate verrà da piangere…)

PROVA 2: Grado SR80i, Sennheiser HD25-2, Akg K701, Sony MDR 7506 con SSL AWS900+:

Qui il test si è fatto più serio. Sono andato da un mio carissimo amico che ha da poco acquistato uno splendido SSL AWS 900+ (uno dei miei sogni più reconditi) al quale ho collegato subito la Grado SR80i e la AKG K701.
Ovviamente (anche se la voglia era tanta) non ho toccato alcun controllo (eq, comp, ecc.), ma semplicemente la manopola del volume. Infatti, considerata la diversa impedenza delle due cuffie, quando ne sfilavo una ed indossavo l’altra, dovevo alzare/abbassare il volume per ottenere più o meno la stessa percezione (sullo stesso brano chiaramente).
A parte la gran comodità e la bellezza estetica, la AKG è stata una vera e propria delusione. Benché il soundstage sembrasse più “largo” (onestamente anche in modo abbastanza innaturale) è risultato un ascolto “piatto” e poco emozionante. E per “piatto” non intendo “lineare” o “neutro”, ma “morto”. Il suono è risultato molto confuso e “indietro” (soprattutto rispetto alla Grado che è molto “in face”), special modo nelle parti medie e medio-alte. Le voci sembrava stessero cantando dietro il palco e non sul palco. Le basse sono piacevoli e rotonde. Certamente molto più presenti e profonde della Grado. Ma anche qui ho notato una certa “confusione” nei timbri, come se tutto l’ascolto fosse influenzato da un sottile strato di “nebbiolina”. Insomma al quarto brano, le ho messe via.
La R-80i, invece, è risultata molto ma molto simile alla 125 ascoltata giorni prima (almeno per come ricordavo il suono). Ma ho notato una maggiore dolcezza sulle medio alte e rotondità nella parte bassa, probabilmente grazie all’apporto del magico SSL. Ciononostante, ho continuato a percepire una indomata asprezza ed eccessiva presenza nel registro medio, tant’è che ad un tratto, sulle note di “Because you loved me” di Dion, nel punto in cui la cara Celine ha aperto un attimo con la voce, togliendo le Akg ed indossando la SR80, mi è arrivata una stecca da paura! Poi ho capito che avrei dovuto abbassare il volume prima… Vabbè…

Il test è ripreso con la comparazione SR80i/Sennheiser HD25-2. Beh, i bassi della Sennheiser sono stupendi. Per un attimo mi hanno ricordato le Monster (cuffie per dj). Ma su tutto il resto… CHIUSISSIMA! La voce sembrava nascosta all’interno di una equalizzazione “a sorriso”, dove le basse (sebbene molto belle) era state pompate a dismisura e le alte erano state boostate all’inverosimile. La zona medio-alta risultata mooooolto confusa e “sporca”; le alte molto plasticose ed inverosimili. In alcuni passaggi di “Highwayman”, le parole di Loreena risultavano quasi incomprensibili… Su “If you can’t say no” di Kravitz sembrava che il leader del gruppo fosse la 808! Mentre nel brano di Baglioni, la voce dell’amico Claudio sembrava fosse stata processata dall’Aphex 204 con la manopolina del Big Bottom a manetta (molto bella e naturale, invece, con le SR80i). Il Piano di Hero sembrava essere stato suonato con un campione Bontempi (non scherzo), molto plasticoso. Le code dei riverberi (che con la Grado si riescono a percepire in modo chiaro e preciso) scomparivano quasi totalmente dietro la presenza eccessiva delle frequenze gravi del piano elettrico. Insomma anche questa un po’ una delusione.
Sono invece rimasto piacevolmente stupito dalla Sony MDR 7506, forse la più equilibrata tra tutte (bassi presenti e tondi, medie abbastanza in evidenza, alte molto naturali e dolci). Probabilmente dovuto alla conformazione stessa della cuffia (non aperta come la Grado), ma diciamo che mi è apparsa come un mix tra tutte le cuffie che ho sentito. Insomma un ascolto piacevole, anche se non molto preciso. Anche qui ho percepito un po’ di “confusione” e la famosa “nebbiolina” onnipresente, che faceva cadere all’indietro la voce e che rendeva i cori “lontani” rispetto alle Grado (in cui, invece, sembrava uscissero letteralmente dai padiglioni).
Probabilmente il tutto è stato fuorviato dal precedente ascolto delle SR80i. Fatto sta, comunque, che le Grado ancora una volta sono risultate le migliori (se non fosse per quella maledetta carenza sulle bassissime e quella punta di medie di troppo….)

PROVA 3: Grado SR125i, Sennheiser HD600, Audiotechnica ATH M50 con l’iPad2:

Ho conosciuto una ragazza su un forum che abita da queste parti e che ha messo in vendita le sue HD600. Inoltre aveva anche disponibili le Audiotechnica. Così ci siamo incontrati (ero intenzionato ad acquistare le sue Sennheiser) ed ho fatto una ulteriore comparazione, portandomi dietro le Grado 125i del mio amico.
Ho iniziato con le Audiotechnica che non mi sono piaciute per niente. Il suono mi ricordava parecchio le AKG 701, ma molto meno di classe. Molto confuse e “sporche”, sebbene le frequenze medio-basse non abbiano commesso grossi errori. Ma l’ho scartata subito perché, soprattutto negli strumenti acustici (nei brani dei Toto principalmente) non si riuscivano a percepire in modo preciso gli attacchi. I transienti della batteria sembravano “mozzati” e, in definitiva, l’ascolto è sembrato affaticante. Via.
Poi sono passato alla HD600 e… Un’altra musica! Ho riscontrato caratteristiche molto simili alla Sony, ma molto più “pulite”. Come se all’ascolto effettuato con la MDR 7506, avessero applicato un Maximizer che ha “aperto” e rinfrescato tutto lo spettro. I bassi molto profondi e precisi, un ottimo soundstage, le medie presenti ma mai fastidiose. Le alte dolci ma forse un po’ troppo smorzate. Sono quindi tornato alle SR125… Niente, ne sono uscite ancora una volta vincitrici. La sensazione che ho avuto, togliendo ed indossando prima una e poi l’altra mentre i brani camminavano , è stata come quella che si può avere guardando un quadro con e senza il vetro davanti. Con le Grado, sebbene la parte bassa non potesse competere con quella della HD600 (anche se nel brano dei Prodigy non suonava comunque come mi sarei aspettato), sembrava che le voci schizzassero fuori dalla mia testa e che ogni singola nota vibrasse in modo naturale. Con le HD600 ho avuto l’idea di qualcosa di “artefatto”, volutamente “pompato” a scapito della “veridicità” dei singoli suoni.
Il soundstage mi è sembrato leggermente più chiuso nella Sennheiser, ma probabilmente è una sensazione che può essere dipesa dalla eccessiva presenza di frequenze medio alte nella Grado. Fatto sta che, sebbene sia risultato un bellissimo ascolto, non mi sono emozionato con alcune delle canzoni da me preferite.

Insomma, se non si è capito, il suono Grado è quello che mi ha colpito di più. Anche se ho avuto l’impressione che possa essere sembrato più bello proprio a causa della maggior presenza di quelle frequenze che evidentemente rendono più “freschi” i brani (non so se vi sia mai capitato, ma quando un ascolto è più teso verso le frequenze alte, sembra più bello…).

Un’impressione, invece, che ho avuto per quanto riguarda i prodotti Grado (e che mi riservo di approfondire in modo più preciso ed in condizioni “uguali”) è che andando su di modello (quindi dalla 80 alla 125) pare quasi che queste frequenze medio alte aumentino…. Probabilmente sarà dipeso dalla fonte con cui ho ascoltato i brani (l’iPad per la 125 e l’AWS900 per la 80), ma la più piccolina mi sembrava leggermente più estesa in basso e leggermente meno graffiante nelle frequenze più alte. Se così fosse, sarebbe (a mio modesto parere) un grosso sbaglio da parte della Grado. Non oso pensare a come potrebbero fischiare le mie orecchie con le 325!
Ma considerando che le Grado hanno un’impedenza molto bassa, tale da essere pilotate tranquillamente con un comune iPod, penso che la prossima prova che farò sarà proprio una comparazione tra le 125 e le 80 (e magari la 60i) ma collegate ad un lettore mp3 (o iPad per esempio). Vediamo se le mie impressioni sono state corrette o no.

In finale, anche se inizialmente ero propenso ad acquistare una RS2, reduce dai test che ho appena descritto (e per non svenarmi a “scatola chiusa”), ho ordinato un paio di RS60i (le piccoline) ed un paio di MDR 7506.
E’ in arrivo anche un preampli per cuffie (il Practical Devices XM6) che, con il suo boost sui 100 Hz, potrebbe riservare grandi sorprese….

Ciao a tutti e al prossimo test!
Simonluka



simonluka
Artista/Cantante
Artista/Cantante

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 479
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Cantautore
Provincia (Città) : Allegro
Impianto : Chario Constellation Pegasus, Phoenix
Grado SR80i, Sony MDR7506,
Yamaha AVR 5230RDS

https://itunes.apple.com/it/album/liberatemi/id599247820?i=59924

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piccolo test di comparazione tra alcune cuffie....

Messaggio  HistoireDuSoldat il Mar 21 Feb 2012 - 7:05

Ciao,
una bel percorso di auto-cuffianalisi!

Prima di tutto - almeno questo l'ho capito - è fondamentale comprendere cosa piace in una cuffia e cosa no. E' molto soggettivo, come è giusto che sia. Secondo me può essere davvero la porta ad una percezione più cosciente delle differenze individuali. Esagero (e vado OT), ma secondo me i recensoroni, i guru (ALMENO quando parlano di cuffie! ma parliamone anche sul resto...) dovrebbero dichiarare in firma qual'è la loro cuffia preferita: sarebbe una informazione veramente utile per pesare le parole, anche se contro i superlativi e le lodi a muzzo non c'è rimedio...

Detto questo, vedo che ti sono piaciute le SR-80i... ma questo ancora non significa che sei un Gradiano. Noi Gradiani ecco, semplicemente ci riconosciamo al volo... Laughing
E' quella sonorità analitica e up-front che ci cattura, con i medi e gli acuti in evidenza di cui non percepiamo minimamente il fastidio. Ci piace sentire tutto di un brano, soprattutto gli attacchi... e particolari nascosti: labbra di Elisa che schioccano, bollicine di saliva che si rompono sulla lingua di Bjork, spartiti che vengono sfogliati sui leggii di un'orchestra...
Non le ho sentite, ma dicono che le RS1 - top gamma - siano effettivamente le più *lancinanti* della Grado.
Invece, secondo me dovresti ascoltare le 225i, a detta di tutti le più equilibrate:
http://www.head-fi.org/products/grado-prestige-series-sr225i-headphones/reviews

Detto anche questo... buona ricerca Smile

HistoireDuSoldat
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 18.02.10
Numero di messaggi : 764
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Sviluppatore Java e PHP / Pianista irregolare / Clarinettista potenziale
Provincia (Città) : Buono assai
Impianto : ... Under construction ...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piccolo test di comparazione tra alcune cuffie....

Messaggio  Prinzmetal il Mar 21 Feb 2012 - 14:43

@simonluka ha scritto:
Qui il test si è fatto più serio. Sono andato da un mio carissimo amico che ha da poco acquistato uno splendido SSL AWS 900+ (uno dei miei sogni più reconditi) al quale ho collegato subito la Grado SR80i e la AKG K701.
Ovviamente (anche se la voglia era tanta) non ho toccato alcun controllo (eq, comp, ecc.), ma semplicemente la manopola del volume. Infatti, considerata la diversa impedenza delle due cuffie, quando ne sfilavo una ed indossavo l’altra, dovevo alzare/abbassare il volume per ottenere più o meno la stessa percezione (sullo stesso brano chiaramente).
A parte la gran comodità e la bellezza estetica, la AKG è stata una vera e propria delusione. Benché il soundstage sembrasse più “largo” (onestamente anche in modo abbastanza innaturale) è risultato un ascolto “piatto” e poco emozionante. E per “piatto” non intendo “lineare” o “neutro”, ma “morto”. Il suono è risultato molto confuso e “indietro” (soprattutto rispetto alla Grado che è molto “in face”), special modo nelle parti medie e medio-alte. Le voci sembrava stessero cantando dietro il palco e non sul palco. Le basse sono piacevoli e rotonde. Certamente molto più presenti e profonde della Grado. Ma anche qui ho notato una certa “confusione” nei timbri, come se tutto l’ascolto fosse influenzato da un sottile strato di “nebbiolina”. Insomma al quarto brano, le ho messe via.
Ciao, intanto complimenti e grazie per aver condiviso la tua esperienza.
Ti quoto in particolare riguardo la AKG K701, che pur avendo molti pregi, a paragone con la Grado SR325is mi da proprio l'impressione di essere "senza vita" e anche io sento "uno strato di nebbia"! Invece i bassi della 325 li trovo più veloci e "impactful" rispetto alla 701. Ti confermo comunque la presenza di una risposta della 325 che sulle alte frequenza è enfatizzata. imho.

Prinzmetal
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 26.11.11
Numero di messaggi : 371
Località : Bologna
Impianto : Dac/Ampli: Peachtree Audio iNova
Casse: ProAc Response D18

Cuffie:
Ampli: Burson Audio HA-160
Cuffie: Hifiman He500, Grado sr325is, AKG K701, Shure SRH840

Cavi: autocostruiti e Synergistic Research

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piccolo test di comparazione tra alcune cuffie....

Messaggio  jankovic il Mar 21 Feb 2012 - 14:46

Simonluka sei uno dei pochi di cui ho letto che ha stroncato le audio technica ath m50...

jankovic
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 13.01.10
Numero di messaggi : 3673
Località : PALERMO
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piccolo test di comparazione tra alcune cuffie....

Messaggio  Artinside il Mar 21 Feb 2012 - 15:05

Grazie per le impressioni Smile

Artinside
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 29.01.09
Numero di messaggi : 3182
Località : Sassari
Occupazione/Hobby : Arte Contemporanea
Impianto :
Spoiler:
Sorgente: Jvc xv-n680
Pre: Minimalist autocostruito
Amplificatori: Hifimediy Tk2050 alimentata in AC, Smsl sa-s1 Ta2020, Smsl sa-s2 Ta2024, Helder Audio Ta2024 , S I T amp Ta2024, Sure Ta2024, Sure "Octopus" Tpa 3123, Scythe sda1000, Gainclone Lm1875
Diffusori Esb xl5, Alix Project One
Ampli cuffie: Poppulse mini headphone amp
Cuffie: Grado - Alessandro MS1, Koss Portapro, Jvc ha-fxc51, Monoprice 8320, Jvc Ha-fx34, Awei es-q9, Xkdun Ck-700 etc, etc, etc....


http://www.gavinoganau.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piccolo test di comparazione tra alcune cuffie....

Messaggio  iperv il Mar 21 Feb 2012 - 15:59

Bella disamina, viziata un po' troppo, probabilmente, dai differenti amplificatori.
Una sola cosa ho imparato con la mia Denon da 32ohm: che per le cuffie gli amplificatori hanno molta più importanza che per i diffusori.
Serve capacità di pilotaggio, altrimenti si rischia di non conoscere veramente una cuffia.
Ihmo, ovviamente.
Saluti!

iperv
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.06.09
Numero di messaggi : 616
Località : Cava d'aliga - Scicli (Rg)
Impianto : Eterogeneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piccolo test di comparazione tra alcune cuffie....

Messaggio  HistoireDuSoldat il Mar 21 Feb 2012 - 16:18

@iperv ha scritto:Bella disamina, viziata un po' troppo, probabilmente, dai differenti amplificatori.
Una sola cosa ho imparato con la mia Denon da 32ohm: che per le cuffie gli amplificatori hanno molta più importanza che per i diffusori.
Serve capacità di pilotaggio, altrimenti si rischia di non conoscere veramente una cuffia.
Ihmo, ovviamente.
Saluti!

Da iperv non mi aspetto altro che l'esaltazione della Potenza Hehe
Quali ampli cuffie suggerirebbe la Formulia Vostra? Holy

HistoireDuSoldat
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 18.02.10
Numero di messaggi : 764
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Sviluppatore Java e PHP / Pianista irregolare / Clarinettista potenziale
Provincia (Città) : Buono assai
Impianto : ... Under construction ...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piccolo test di comparazione tra alcune cuffie....

Messaggio  Patrick il Mar 21 Feb 2012 - 16:23

@jankovic ha scritto:Simonluka sei uno dei pochi di cui ho letto che ha stroncato le audio technica ath m50...

Da come le ha stroncate mi è venuto il dubbio che fossero le fake quelle che ha ascoltato.

Possibile Simonluka? Ironic

Patrick
Musicista/Fonico
Musicista/Fonico

Data d'iscrizione : 04.03.10
Numero di messaggi : 6121
Località : Iperuranio
Occupazione/Hobby : Musicista-Insegnante di Chitarra Moderna-Tecnico Audio-Arrangiatore
Provincia (Città) : Disforico
Impianto :
Spoiler:

PC
Onkyo A-9355
Tannoy Precision 8
Cuffie, cuffie, cuffie
Cavi di Potenza:Kiss Key Foo See Gold Limited Edition.
Cavi di segnale:Kiss Puck U See Platinum - Kim EI Fire.



http://www.youtube.it/patrickfisichella

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piccolo test di comparazione tra alcune cuffie....

Messaggio  vastx il Mar 21 Feb 2012 - 16:40

Copio il mio intervento su altro forum sotto il medesimo post:

@Vastx ha scritto:Ciao, ottimo post, complimenti Smile
Solo una notazione... non conosco l'apparecchio a cui hai collegato le cuffie, sarà indubbiamente una consolle ottima, ma i difetti che noti nella k701 sembrano da imputarsi ad una amplificazione insufficiente o inadeguata. Nella mia esperienza la k701 non è nè nebbiosa nè confusa, almeno rispetto alle concorrenti sopra Smile

Se posso permettermi ti invito a darle un'altra chance, magari con un amplificatore dedicato.


IMHO, per parlare di cuffie correttamente non bisogna attaccarle al primo buco che capita, si rischia di favorire le cuffie di facile pilotaggio.

vastx
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 2522
Località : Sicilia Orientale
Impianto : Al di là della misura non c'è limite alcuno.
(Epitteto)


Tornare in alto Andare in basso

Re: Piccolo test di comparazione tra alcune cuffie....

Messaggio  simonluka il Mar 21 Feb 2012 - 17:54

Sinceramente non saprei dirlo. Le aveva portate con sé quella ragazza che vendeva le hd600 e, onestamente, é stata la prima ed unica volta in vita mia che le ho ascoltate.
Magari, come dite voi, potrebbe essere stata una cuffia contraffatta, ma non ho elementi per poterlo dire.

simonluka
Artista/Cantante
Artista/Cantante

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 479
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Cantautore
Provincia (Città) : Allegro
Impianto : Chario Constellation Pegasus, Phoenix
Grado SR80i, Sony MDR7506,
Yamaha AVR 5230RDS

https://itunes.apple.com/it/album/liberatemi/id599247820?i=59924

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piccolo test di comparazione tra alcune cuffie....

Messaggio  iperv il Mar 21 Feb 2012 - 18:39

@HistoireDuSoldat ha scritto:
@iperv ha scritto:Bella disamina, viziata un po' troppo, probabilmente, dai differenti amplificatori.
Una sola cosa ho imparato con la mia Denon da 32ohm: che per le cuffie gli amplificatori hanno molta più importanza che per i diffusori.
Serve capacità di pilotaggio, altrimenti si rischia di non conoscere veramente una cuffia.
Ihmo, ovviamente.
Saluti!

Da iperv non mi aspetto altro che l'esaltazione della Potenza Hehe
Quali ampli cuffie suggerirebbe la Formulia Vostra? Holy

lol!
Ah, non saprei.
Sono cuffiofigo da pochissimo tempo.
Per non sapere leggere nè scrivere mi accingo a costruire un ibrido tubo /mosfet

iperv
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.06.09
Numero di messaggi : 616
Località : Cava d'aliga - Scicli (Rg)
Impianto : Eterogeneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piccolo test di comparazione tra alcune cuffie....

Messaggio  iperv il Mar 21 Feb 2012 - 18:42

Diciamo a 35 v e 0.6a.
Quanta potenza mi darà su 32 ohm?
Laughing Laughing
Chiaramente in classe a.
Cool

iperv
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.06.09
Numero di messaggi : 616
Località : Cava d'aliga - Scicli (Rg)
Impianto : Eterogeneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piccolo test di comparazione tra alcune cuffie....

Messaggio  Prinzmetal il Mer 22 Feb 2012 - 7:53

@vastx ha scritto:Copio il mio intervento su altro forum sotto il medesimo post:

@Vastx ha scritto:Ciao, ottimo post, complimenti Smile
Solo una notazione... non conosco l'apparecchio a cui hai collegato le cuffie, sarà indubbiamente una consolle ottima, ma i difetti che noti nella k701 sembrano da imputarsi ad una amplificazione insufficiente o inadeguata. Nella mia esperienza la k701 non è nè nebbiosa nè confusa, almeno rispetto alle concorrenti sopra Smile

Se posso permettermi ti invito a darle un'altra chance, magari con un amplificatore dedicato.


IMHO, per parlare di cuffie correttamente non bisogna attaccarle al primo buco che capita, si rischia di favorire le cuffie di facile pilotaggio.
Io le impressioni che ho scritto le ho ascoltando tramite il Burson HA160...

Prinzmetal
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 26.11.11
Numero di messaggi : 371
Località : Bologna
Impianto : Dac/Ampli: Peachtree Audio iNova
Casse: ProAc Response D18

Cuffie:
Ampli: Burson Audio HA-160
Cuffie: Hifiman He500, Grado sr325is, AKG K701, Shure SRH840

Cavi: autocostruiti e Synergistic Research

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum