T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Quale AB là posto del D8 ?
Oggi alle 13:48 Da giucam61

» Cyrus 3
Oggi alle 13:09 Da derbi659

» [cerco]Lettore CD da usare come meccanica
Oggi alle 13:06 Da Pinve

» YAMAHA WX-A50 Qualcuno l'ha sentito?
Oggi alle 12:40 Da dinamanu

» Gilmour, Live at Pompeii
Oggi alle 12:34 Da pallapippo

» Napoli Centrale
Oggi alle 12:29 Da Ivan

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Oggi alle 12:26 Da pallapippo

» Consiglio su amplificatore stereo
Oggi alle 10:35 Da dinamanu

» Primo Impianto Hi-Fi
Oggi alle 8:13 Da stefa

» potenza Alientek D8 / FX 802
Oggi alle 7:56 Da stefa

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ieri alle 23:40 Da giucam61

» Ricordando Miles Davis
Ieri alle 22:23 Da andy65

» Marcus Miller Panther
Ieri alle 22:20 Da andy65

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Ieri alle 22:01 Da nerone

» Vangelis - Blade runner
Ieri alle 21:12 Da sportyerre

» Buste viniliche
Ieri alle 20:40 Da andy65

» Bill Evans arruginito.....
Ieri alle 20:33 Da andy65

» Abercrombie 39 step
Ieri alle 20:31 Da andy65

» Eric Clapton :From The Cradle
Ieri alle 19:02 Da andy65

» Robben Ford "Soul on ten"
Ieri alle 17:44 Da andy65

» disco RVG
Ieri alle 17:07 Da dinamanu

» Consiglio DAC per costituire un V-DAC
Ieri alle 16:50 Da dinamanu

» John Patitucci on the corner
Ieri alle 15:38 Da Giovanni_14

» Audioquest Forest usb
Ieri alle 15:30 Da wolfman

» Tang Band w1-2121s
Ieri alle 14:45 Da kawa

» Lista aggiornata
Ieri alle 13:58 Da wolfman

» TNT star vs cavo classico da 2.5mm
Ieri alle 13:49 Da Luca Marchetti

» Impianto completo entry level
Ieri alle 13:48 Da Simone Bertini

» speaker 40/50mm full range dignitosi
Ieri alle 11:48 Da kawa

» Info alimentatore switching
Ieri alle 8:25 Da dinamanu

Statistiche
Abbiamo 11021 membri registrati
L'ultimo utente registrato è nando1965

I nostri membri hanno inviato un totale di 794977 messaggi in 51555 argomenti
I postatori più attivi della settimana
dinamanu
 
lello64
 
giucam61
 
andy65
 
nerone
 
Nadir81
 
Kha-Jinn
 
derbi659
 
uncletoma
 
Luca Marchetti
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15477)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9180)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 84 utenti in linea: 9 Registrati, 3 Nascosti e 72 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

dinamanu, giucam61, kalium, Kha-Jinn, lorect, Nadir81, nerone, paolisssimo, turo91

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Collegamento di più batterie in parallelo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  PiHeich il Sab 11 Feb 2012 - 19:30

Se volessi collegare piu batterie in parallelo (in particolare 2) che NON sono della stessa marcha e non hallo la stessa capacità come ci si deve comportare??? Come bisogna caricarle???

Volevo collegare due batterie per collegarci un amplificatore.. ma ho paura che essendo differenti potrei danneggiarne una o tutte e due :S

avatar
PiHeich
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.08.09
Numero di messaggi : 519
Località : Ticino- Svizzera
Provincia (Città) : Giubiasco
Impianto : Tutto da rifare.

consigli?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  Barone Rosso il Sab 11 Feb 2012 - 19:33

PiHeich ha scritto:Se volessi collegare piu batterie in parallelo (in particolare 2) che NON sono della stessa marcha e non hallo la stessa capacità come ci si deve comportare??? Come bisogna caricarle???

Volevo collegare due batterie per collegarci un amplificatore.. ma ho paura che essendo differenti potrei danneggiarne una o tutte e due :S


NON farlo !!!!!!!!

Rischi che si formino correnti di scarica molto intense con conseguenti surriscaldamenti.
O al massimo usa batterie solo della stessa marca e dopo aver letto con attenzione il manuale d'uso.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8035
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  Mantis-89 il Sab 11 Feb 2012 - 19:36

Ma cosa devi alimentarci?

Mantis-89
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.04.10
Numero di messaggi : 1603
Località : *
Impianto : *

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  PiHeich il Sab 11 Feb 2012 - 19:37

Mantis-89 ha scritto:Ma cosa devi alimentarci?
Non posso dirlo Very Happy
avatar
PiHeich
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.08.09
Numero di messaggi : 519
Località : Ticino- Svizzera
Provincia (Città) : Giubiasco
Impianto : Tutto da rifare.

consigli?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  PiHeich il Sab 11 Feb 2012 - 19:38

Barone Rosso ha scritto:
PiHeich ha scritto:Se volessi collegare piu batterie in parallelo (in particolare 2) che NON sono della stessa marcha e non hallo la stessa capacità come ci si deve comportare??? Come bisogna caricarle???

Volevo collegare due batterie per collegarci un amplificatore.. ma ho paura che essendo differenti potrei danneggiarne una o tutte e due :S


NON farlo !!!!!!!!

Rischi che si formino correnti di scarica molto intense con conseguenti surriscaldamenti.
O al massimo usa batterie solo della stessa marca e dopo aver letto con attenzione il manuale d'uso.

Ok, anche con l'uso di fusibili non vado a limitare i danni? cioè se ci fossero grandi correnti si romperebbe...
avatar
PiHeich
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.08.09
Numero di messaggi : 519
Località : Ticino- Svizzera
Provincia (Città) : Giubiasco
Impianto : Tutto da rifare.

consigli?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  Barone Rosso il Sab 11 Feb 2012 - 19:41

PiHeich ha scritto:
Barone Rosso ha scritto:
PiHeich ha scritto:Se volessi collegare piu batterie in parallelo (in particolare 2) che NON sono della stessa marcha e non hallo la stessa capacità come ci si deve comportare??? Come bisogna caricarle???

Volevo collegare due batterie per collegarci un amplificatore.. ma ho paura che essendo differenti potrei danneggiarne una o tutte e due :S


NON farlo !!!!!!!!

Rischi che si formino correnti di scarica molto intense con conseguenti surriscaldamenti.
O al massimo usa batterie solo della stessa marca e dopo aver letto con attenzione il manuale d'uso.

Ok, anche con l'uso di fusibili non vado a limitare i danni? cioè se ci fossero grandi correnti si romperebbe...

Prova ... fino a 2A dovresti andare tranquillo.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8035
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  Mantis-89 il Sab 11 Feb 2012 - 19:49

Se devi alimentare un finale di potenza autocostruito potresti usarne una per canale e le carichi separatamente.
In parallelo alle batterie potresti metterci dei condensatori discretamente grossi che possano gestire i picchi di assorbimento.
Se l'assorbimento totale dell'aplificatore è discretamente basso credo potresti anche usare una sola batteria Wink

In ogni caso devi stare attento a non scaricarle troppo (mettici un volmetro e tieni d'occhio la tensione a cui scendono).

Mantis-89
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.04.10
Numero di messaggi : 1603
Località : *
Impianto : *

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  PiHeich il Sab 11 Feb 2012 - 20:30

Tanti in auto usano 2 batterie e le collegano in parallelo senza problemi...

Cmq grazie delle risposte.

Ma devo caricarle alla stessa tensione? quindi posso metterle in carica quando sono collegati in parallelo?

Cmq l'assorbimento varia da 10 a ciirca 80A.
avatar
PiHeich
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.08.09
Numero di messaggi : 519
Località : Ticino- Svizzera
Provincia (Città) : Giubiasco
Impianto : Tutto da rifare.

consigli?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  Mantis-89 il Sab 11 Feb 2012 - 20:33

Un secondo: MA DI CHE BATTERIE STAI PARLANDO???
80A??
Ti ci vuole una batteria da camion XD

Mantis-89
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.04.10
Numero di messaggi : 1603
Località : *
Impianto : *

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  PiHeich il Sab 11 Feb 2012 - 20:47

Mantis-89 ha scritto:Un secondo: MA DI CHE BATTERIE STAI PARLANDO???
80A??
Ti ci vuole una batteria da camion XD

In una ditta stavano buttando via la rete di alimentazione ups per i computer (in caso cadeva la rete elettrica).

Mi sono portato a casa 2 batteria da 92Ah e 3 da 52Ah. Very Happy
sono delle powercell rosse

se ci collego un t-amp mi dura 1 mese xD

diciamo che non è un progetto da usare a casa Very Happy
avatar
PiHeich
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.08.09
Numero di messaggi : 519
Località : Ticino- Svizzera
Provincia (Città) : Giubiasco
Impianto : Tutto da rifare.

consigli?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  alex79roma il Dom 12 Feb 2012 - 1:14

Fossi in te, data la grossa "taglia" delle batterie in questione, io non lo farei. Shocked Le correnti in gioco potrebbero essere ben maggiori di 2A.

Guarda non sono esperto ma se hai pazienza, con me ce ne vuole molta, Embarassed provo lo stesso a dimostrartelo in maniera pseudo-scientifica Laughing :

A occhio e croce l'intensità della corrente che scorrerebbe tra una batteria e l'altra dovrebbe essere:

  • direttamente proporzionale alla differenza di potenziale tra le 2 batterie (potrebbe essere nell'ordine di 1 o 2 volt al massimo per batterie non identiche)
  • inversamente proporzionale alla somma delle resistenze interne degli accumulatori (e qui viene la parte pericolosa)


A mio avviso il problema maggiore è dato dal secondo punto, poiché si tratta di batterie paragonabili a quelle di auto medio/grandi, ed in genere le batterie delle auto di capacità paragonabile a quelle che hai citato tu sono in grado di fornire correnti istantanee di alcune centinaia di Ampere.

La corrente di spunto in una batteria è la massima corrente di picco fornibile per un tempo brevissimo, al massimo 5 o 10 secondi, ed in genere utilizzato per avviare i motori. Questa corrente è in genere 6 o 8 volte la corrente di targa della batteria e quindi una batteria da 45 Ah potrà generare una corrente istantanea di 270/360 A. Si ricordi che una scarica prolungata a questi livelli di corrente può deformare le piastre fino a mandarle in cortocircuito rendendo l'accumulatore inutilizzabile.
la fonte è questa

Con tutta probabilità gli accumulatori di cui disponi non hanno lo stesso spunto di quelle delle automibili (non sono fatti per avviare motori elettrici), ma se la corrente massima fosse anche solo la metà, si tratterebbe comunque di qualcosa di potenzialmente pericoloso, non credi?

Non ci fermiamo però ad un ragionamento così superficiale, proviamo ad andare un po' più a fondo alla faccenda e facciamo un esempio pratico: supponiamo di avere 2 batterie di marca diversa da 92 Ah ciascuna e calcoliamo tensione e corrente.

La tensione: mettendo in parallelo 2 batterie diverse ma di tensione nominale uguale, la differenza tra le tensioni effettive ci sarebbe, anche se sarabbe piccola, credo di circa 1 o 2 volt al massimo.

La corrente: se una batteria da 45Ah ha una corrente massima di 270 / 360 A allora una da 92Ah potrebbe erogare per pochi istanti 550 / 730 A

Codice:
ho fatto queste semplici proporzioni:
caso A: 270 * 92 / 45 = 552 A
caso B: 360 * 92 / 45 = 736 A

questo significa che le batterie in questione potrebbero avere una resistenza interna di circa:

Codice:
caso A: 12 V / 552 A = 0,022 Ohm
caso B: 12 V / 736 A = 0,016 Ohm

Ora "simuliamo", alla buona però, Laughing 2 situazioni possibili:
  • situazione meno pericolosa: considero una differenza di tensione tra le 2 batterie di 1 V e una resistenza interna pari a quella del caso A (batteria con meno spunto, ovvero resistenza interna maggiore): 0,22 Ohm.
  • situazione più pericolosa: considero una differenza di tensione tra le 2 batterie di 2 V e una resistenza interna pari a quella del caso B (batteria con più spunto, ovvero resistenza interna minore): 0,016 Ohm.


Codice:
situazione meno pericolosa: 1 V / (2 * 0,022) Ohm = 23 A
situazione più pericolosa: 2 V / (2 * 0,016) Ohm = 63 A
Nota: ho raddoppiato la resistenza perché la corrente attraversa 2 accumulatori

Quindi riepilogando: potresti avere delle correnti nell'ordine di 20 / 60 A tra una batteria e l'altra. Questo appena le batterie verranno collegate in parallelo, col passare del tempo la corrente diminuirà.
Quanto velocemente diminuirà dipende dallo stato di carica degli accumulatori: se sono entrambi carichi al massimo durerà di meno, se invece uno è carico e l'altro è scarico durerà parecchio (questo potrebbe non fargli bene perché le battrie non dovrebbero sostenere correnti elevate per periodi prolungati).

Tieni conto che ho arrotondato un po' dappertutto e non essendo un elettronico non so se il ragionamento è formalmente corretto al 100%, però penso che possa darti un'idea di cosa stiamo parlando e soprattutto dell'entità delle correnti in gioco.

NB: se, come penso, gli accumulatori che hai sono dotati di meno spunto di quelli della automobili, allora i valori di corrente saranno più bassi di quelli dei miei esempi (ma questo non prenderlo per oro colato). Inoltre le tensioni da me considerate (di 1 o 2 V) sono solo un'ipotesi partorita dalla mia mente qundi da prendere come tale, per fare dei calcoli più realistici, potresti calcolare la tensione effettiva in questo modo:
collegando soltanto i poli negativi delle 2 batterie e poi con un multimetro misurare la tensione presente tra i due positivi (ma qui qualcuno dovrebbe darmi conferma che il multimetro non si rompe, perché non ne ho proprio idea).

Spero di non aver detto troppe cavolate, lol! in caso mi autopunisco già da ora Punishment
avatar
alex79roma
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 16.06.09
Numero di messaggi : 235
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Software Designer / Smanettone
Provincia (Città) : Roma
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  PiHeich il Dom 12 Feb 2012 - 15:02

alex79roma ha scritto:Fossi in te, data la grossa "taglia" delle batterie in questione, io non lo farei. Shocked Le correnti in gioco potrebbero essere ben maggiori di 2A.

Guarda non sono esperto ma se hai pazienza, con me ce ne vuole molta, Embarassed provo lo stesso a dimostrartelo in maniera pseudo-scientifica Laughing :

A occhio e croce l'intensità della corrente che scorrerebbe tra una batteria e l'altra dovrebbe essere:

  • direttamente proporzionale alla differenza di potenziale tra le 2 batterie (potrebbe essere nell'ordine di 1 o 2 volt al massimo per batterie non identiche)
  • inversamente proporzionale alla somma delle resistenze interne degli accumulatori (e qui viene la parte pericolosa)


A mio avviso il problema maggiore è dato dal secondo punto, poiché si tratta di batterie paragonabili a quelle di auto medio/grandi, ed in genere le batterie delle auto di capacità paragonabile a quelle che hai citato tu sono in grado di fornire correnti istantanee di alcune centinaia di Ampere.

La corrente di spunto in una batteria è la massima corrente di picco fornibile per un tempo brevissimo, al massimo 5 o 10 secondi, ed in genere utilizzato per avviare i motori. Questa corrente è in genere 6 o 8 volte la corrente di targa della batteria e quindi una batteria da 45 Ah potrà generare una corrente istantanea di 270/360 A. Si ricordi che una scarica prolungata a questi livelli di corrente può deformare le piastre fino a mandarle in cortocircuito rendendo l'accumulatore inutilizzabile.
la fonte è questa

Con tutta probabilità gli accumulatori di cui disponi non hanno lo stesso spunto di quelle delle automibili (non sono fatti per avviare motori elettrici), ma se la corrente massima fosse anche solo la metà, si tratterebbe comunque di qualcosa di potenzialmente pericoloso, non credi?

Non ci fermiamo però ad un ragionamento così superficiale, proviamo ad andare un po' più a fondo alla faccenda e facciamo un esempio pratico: supponiamo di avere 2 batterie di marca diversa da 92 Ah ciascuna e calcoliamo tensione e corrente.

La tensione: mettendo in parallelo 2 batterie diverse ma di tensione nominale uguale, la differenza tra le tensioni effettive ci sarebbe, anche se sarabbe piccola, credo di circa 1 o 2 volt al massimo.

La corrente: se una batteria da 45Ah ha una corrente massima di 270 / 360 A allora una da 92Ah potrebbe erogare per pochi istanti 550 / 730 A

Codice:
ho fatto queste semplici proporzioni:
caso A: 270 * 92 / 45 = 552 A
caso B: 360 * 92 / 45 = 736 A

questo significa che le batterie in questione potrebbero avere una resistenza interna di circa:

Codice:
caso A: 12 V / 552 A = 0,022 Ohm
caso B: 12 V / 736 A = 0,016 Ohm

Ora "simuliamo", alla buona però, Laughing 2 situazioni possibili:
  • situazione meno pericolosa: considero una differenza di tensione tra le 2 batterie di 1 V e una resistenza interna pari a quella del caso A (batteria con meno spunto, ovvero resistenza interna maggiore): 0,22 Ohm.
  • situazione più pericolosa: considero una differenza di tensione tra le 2 batterie di 2 V e una resistenza interna pari a quella del caso B (batteria con più spunto, ovvero resistenza interna minore): 0,016 Ohm.


Codice:
situazione meno pericolosa: 1 V / (2 * 0,022) Ohm = 23 A
situazione più pericolosa: 2 V / (2 * 0,016) Ohm = 63 A
Nota: ho raddoppiato la resistenza perché la corrente attraversa 2 accumulatori

Quindi riepilogando: potresti avere delle correnti nell'ordine di 20 / 60 A tra una batteria e l'altra. Questo appena le batterie verranno collegate in parallelo, col passare del tempo la corrente diminuirà.
Quanto velocemente diminuirà dipende dallo stato di carica degli accumulatori: se sono entrambi carichi al massimo durerà di meno, se invece uno è carico e l'altro è scarico durerà parecchio (questo potrebbe non fargli bene perché le battrie non dovrebbero sostenere correnti elevate per periodi prolungati).

Tieni conto che ho arrotondato un po' dappertutto e non essendo un elettronico non so se il ragionamento è formalmente corretto al 100%, però penso che possa darti un'idea di cosa stiamo parlando e soprattutto dell'entità delle correnti in gioco.

NB: se, come penso, gli accumulatori che hai sono dotati di meno spunto di quelli della automobili, allora i valori di corrente saranno più bassi di quelli dei miei esempi (ma questo non prenderlo per oro colato). Inoltre le tensioni da me considerate (di 1 o 2 V) sono solo un'ipotesi partorita dalla mia mente qundi da prendere come tale, per fare dei calcoli più realistici, potresti calcolare la tensione effettiva in questo modo:
collegando soltanto i poli negativi delle 2 batterie e poi con un multimetro misurare la tensione presente tra i due positivi (ma qui qualcuno dovrebbe darmi conferma che il multimetro non si rompe, perché non ne ho proprio idea).

Spero di non aver detto troppe cavolate, lol! in caso mi autopunisco già da ora Punishment
Grazie, ora ho capito la formazione di queste correnti e la loro pericolosità. Ma aggiungo che ho un amico a cui piace suonare molto in auto, e collega anche 4 batterie di differenti marche con differenti quantità di carica e nn è mai successo niente.. e questo non riesco a capirlo (fortuna?)

Se io cmq caricherei 2 batteire con lo stesso caricabatterie (ctek mxs 5.0) dovrebbe all'incirca caricarmele con la stessa tensione (quindi non avere grossi sbalzi di tensione)


Il principio di queste correnti lo si può paragonare ai vasi comunicanti? dove le due tensioni si devono livellare.

Appena ho il modello preciso delle batterie ve lo dico, così che si possa guardare bene le caratteristiche.
avatar
PiHeich
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.08.09
Numero di messaggi : 519
Località : Ticino- Svizzera
Provincia (Città) : Giubiasco
Impianto : Tutto da rifare.

consigli?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  Fabio il Dom 12 Feb 2012 - 15:21

Se fossi costretto a mettere due batterie in parallelo io userei dei diodi, sia in carica che in scarica.
Non ho mai approfondito e potrei sbagliarmi, ma credo che non ci siano pacchi di batterie con celle direttamente in parallelo per aumentare la capacità, di conseguenza è inconsueto mettere serie di celle in parallelo, perchè le batterie questo sono.
Le controindicazioni vi sono sia in fase di carica che di scarica, e non è detto che se una batteria non esplode stia lavorando al meglio.
Mettiamo ad esempio che una batteria del parallelo abbia una cella in perdita, o che abbia una tensione di carica specifica leggermente inferiore, non solo non aiuta le altre ma assorbe corrente di entità X, che potrebbe anche non essere trascurabile.


Ultima modifica di Fabio il Dom 12 Feb 2012 - 15:36, modificato 1 volta
avatar
Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  PiHeich il Dom 12 Feb 2012 - 15:36

Fabio ha scritto:Se fossi costretto a mettere due batterie in parallelo io userei dei diodi, sia in carica che in scarica.
Non ho mai approfondito e potrei sbagliarmi, ma credo che non ci siano pacchi di batterie con celle direttamente in parallelo per aumentare la capacità, di conseguenza è inconsueto mettere serie di celle in parallelo, perchè le batterie questo sono.
Le controindicazioni vi sono sia in fase di carica che di scarica, e non è detto che se una batteria non esplode stia lavorando al meglio.
Mettiamo ad esempio che una batteria del parallelo abbia una cella in perdita, o che abbia una tensione di carica specifica diversa, non solo non aiuta le altre ma assorbe corrente di entità X, che potrebbe anche non essere trascurabile.
certo, ma dubito che riesco a trovare dei diodi da 80A che perdano poca tendione... ne ho visto uno da circa 2V....

Vedremo Smile, grazie mille
avatar
PiHeich
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.08.09
Numero di messaggi : 519
Località : Ticino- Svizzera
Provincia (Città) : Giubiasco
Impianto : Tutto da rifare.

consigli?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  Fabio il Dom 12 Feb 2012 - 15:41

NOn ho capito cosa ci devi alimentare
avatar
Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  PiHeich il Dom 12 Feb 2012 - 15:51

Fabio ha scritto:NOn ho capito cosa ci devi alimentare

Non mi punite...

http://caraudiosecurity.com/shop/product/products_id/9938.html
xD





No cmq volevo utilizzare un bel ampli da auto, vecchiotto, da portare in giro alimentato a batteria (un vecchio RCF y2100). e considerando che quando si esce in estate si stanno via anche 18 ore calcolavo un bel 15 ore di musica non stop.. mi serviva un ampli "grosso" anche perchè al fiume il rumore di fondo è molto alto..


Cmq questo post spero che servi anche ad altre persone

avatar
PiHeich
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.08.09
Numero di messaggi : 519
Località : Ticino- Svizzera
Provincia (Città) : Giubiasco
Impianto : Tutto da rifare.

consigli?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  Fabio il Dom 12 Feb 2012 - 16:00

A parte che diodi di correnti superiori a 80A con perdita drop inferiore 0.5V ce ne sono.
Non mi dire che quel cimelio assorbe 80A?
avatar
Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  PiHeich il Dom 12 Feb 2012 - 16:05

Fabio ha scritto:A parte che diodi di correnti superiori a 80A con perdita drop inferiore 0.5V ce ne sono.
Non mi dire che quel cimelio assorbe 80A?
l'hertz? i fusibili sono da 90A calcola massimo 80A quando arrivano le grandi botte del basso...

Ma io penso di sfruttarlo si e no al 60%, ho sovradimensionato l'ampli rispetto al sub..


Cmq il dunque sono le batterie in parallelo
avatar
PiHeich
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.08.09
Numero di messaggi : 519
Località : Ticino- Svizzera
Provincia (Città) : Giubiasco
Impianto : Tutto da rifare.

consigli?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  PiHeich il Dom 12 Feb 2012 - 18:45

Batteria grossa
http://a3.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/397388_3084387797769_1506114225_33023129_440469983_n.jpg
avatar
PiHeich
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.08.09
Numero di messaggi : 519
Località : Ticino- Svizzera
Provincia (Città) : Giubiasco
Impianto : Tutto da rifare.

consigli?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  PiHeich il Dom 12 Feb 2012 - 18:53

http://www.enersysreservepower.com/documents/US-SBS-RS-005_0908.pdf

Due sono le c11, le altre 3 sono le 60
avatar
PiHeich
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.08.09
Numero di messaggi : 519
Località : Ticino- Svizzera
Provincia (Città) : Giubiasco
Impianto : Tutto da rifare.

consigli?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  alex79roma il Dom 12 Feb 2012 - 23:09

Mi era sfuggito che le batterie fossero 2 di un modello, ed altre 3 di un altro modello. Insomma non avevo capito che fossero uguali a gruppetti Wink
In questo caso, se si usano in parallelo batterie identiche vedo la cosa meno pericolosa; i camion spesso hanno 2 grosse batterie in parallelo.
Potresti usare prima le 2 da 92Ah in parallelo, poi una volta scariche le stacchi, e mitti in funzione le 3 da 62Ah, sempre in parallelo. Così avresti 2 gruppi di batterie da circa 180Ah ciascuno, il che non è poco...
...anzi, secondo me è uno sproposito Hehe

Ad ogni modo ho riletto un po' tutto il thread ed ho trovato questa tua affermazione:
PiHeich ha scritto:Cmq l'assorbimento varia da 10 a ciirca 80A.
Anche una sola delle batterie da 62Ah che hai citato può erogare picchi ben maggiori di 80A
Perché vuoi usare 5 batterie in parallelo? per avere una maggiore autonomia? Io le userei una alla volta, o al massimo raggrupperei le batterie come ho descritto sopra.


PiHeich ha scritto:Grazie, ora ho capito la formazione di queste correnti e la loro pericolosità. Ma aggiungo che ho un amico a cui piace suonare molto in auto, e collega anche 4 batterie di differenti marche con differenti quantità di carica e nn è mai successo niente.. e questo non riesco a capirlo (fortuna?)
Se hai dei cavi si grossa sezione è ragionevole dire che non dovrebbe succendere niente, ma penso che alle batterie non faccia molto bene, queste si scalderanno. Occhio che se usi cavi molto sottili potrebbero anche incendiarsi, meglio abbondare. In ogni caso eviterei assolutamente di metterle tutte e 5 contemporaneamente.


PiHeich ha scritto:Se io cmq caricherei 2 batteire con lo stesso caricabatterie (ctek mxs 5.0) dovrebbe all'incirca caricarmele con la stessa tensione (quindi non avere grossi sbalzi di tensione)
Più o meno si, una piccola differenza c'è sempre perché non è detto che le celle escano dalla fabbrica tutte identiche, poi se ho capito bene si tratta di batterie usate, potrebbero non caricarsi più al 100% e potrebbero non esse tutte usurate allo stesso modo. Per batterie dello stesso modello penso che la differenza di tensione effettiva dovrebbe essere minore di 1 V (Quindi non dovrebbe essere pericoloso).


PiHeich ha scritto:Il principio di queste correnti lo si può paragonare ai vasi comunicanti? dove le due tensioni si devono livellare.
Esatto, il principio è esattamente lo stesso Ok

PS ricorda durante l'utilizzo di controllare periodicamente la tensione delle batterie e non farla scendere troppo o rischi che si usurino presto
avatar
alex79roma
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 16.06.09
Numero di messaggi : 235
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Software Designer / Smanettone
Provincia (Città) : Roma
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento di più batterie in parallelo

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum