T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 23:18 Da CHAOSFERE

» Smsl ad18
Ieri a 22:44 Da GP9

» ALIENTEK D8
Ieri a 22:42 Da CHAOSFERE

» TUTORIAL VIDEO INSTALLAZIONE VOLUMIO PER RASPBERRY PI
Ieri a 22:33 Da mikelangeloz

» Ho comprato due nuovi gingilli, cosa ci costruisco attorno?
Ieri a 22:16 Da Seti

» Breeze Audio TPA3116 versione 2016?
Ieri a 22:05 Da Deki

» informazioni su amplificatore non identificato
Ieri a 21:59 Da dudat

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ieri a 21:40 Da MaxDrou

» Breeze Audio TPA3116 a 20 euro spedizione compresa
Ieri a 21:21 Da Deki

» Le mie Vitriol personalizzate ed autocostruite
Ieri a 19:57 Da dieggs

» Technics SL-QD22
Ieri a 19:38 Da Snap

» partiamo da zero ma proprio zero?
Ieri a 19:00 Da CHAOSFERE

» Nuovi Bantam Monoblock !
Ieri a 16:48 Da GP9

» Trova le differenze...
Ieri a 13:32 Da potowatax

» Hagge, mobile economico per il vostro impianto HiFi.
Ieri a 13:21 Da Kha-Jinn

»  [PD] Gefen USB 2.0 Extender professionale 480 Mbps fino a 100m
Ieri a 10:05 Da blackhole

» Lettore cd Nad
Ieri a 9:57 Da Silmant

» Rasp per il mio primo impiantino
Ieri a 9:45 Da luigigi

» The Ten Biggest Lies in Audio
Ieri a 0:52 Da Biagio De Simone

» Vendo Sonus faber Extrema
Ieri a 0:09 Da ilcanterburiano

» Consigli per un novizio!
Dom 19 Feb 2017 - 22:33 Da Sregio

» Lottando con raspberry e volumio
Dom 19 Feb 2017 - 21:37 Da Antonello Alessi

» Venture Electronics VE Monk
Dom 19 Feb 2017 - 21:08 Da TNT16

» collegamento pc - ampli - diffusori
Dom 19 Feb 2017 - 20:22 Da markriv

» Distinzione tra amplificatori caldi o freddi
Dom 19 Feb 2017 - 19:40 Da giucam61

» Quali diffusori Low Cost?
Dom 19 Feb 2017 - 18:32 Da Daniele Pucciarelli

» Autocostruzione casse
Dom 19 Feb 2017 - 18:11 Da Seti

» Partitore resistivo per collegamento amplificatore-cuffie
Dom 19 Feb 2017 - 17:56 Da sportyerre

» CERCO Alientek d8
Dom 19 Feb 2017 - 17:33 Da dtraina

» Consigli per impianto entry level
Dom 19 Feb 2017 - 16:46 Da riccardik

» Testina Sanyo tp 625 help
Dom 19 Feb 2017 - 14:24 Da p.cristallini

» (GE) Vendo DAC per Raspberry IQAudio Pi-DAC+ e Pi-CASE+ (Matt Black) - € 35
Dom 19 Feb 2017 - 9:06 Da dtraina

» Cuffia chiusa economica
Dom 19 Feb 2017 - 1:46 Da sportyerre

» Ampli+DAC+bluetooth tutto-in-uno: Sabaj Audio A2?
Sab 18 Feb 2017 - 19:59 Da GP9

» Consiglio su impianto ta2024
Sab 18 Feb 2017 - 19:03 Da dinamanu

» Player hi fi
Sab 18 Feb 2017 - 18:35 Da nelson1

» Cavi component Hama 1,5m.
Sab 18 Feb 2017 - 18:13 Da wolfman

» Consigliatemi un buon all in One...Alientek oppure...
Sab 18 Feb 2017 - 13:40 Da dtraina

» WarmTone - nuova macchina per stampare i dischi in vinile
Sab 18 Feb 2017 - 13:01 Da dinamanu

» SKETCH ARDUINO PER CONTROLLO SERVOMOTORI
Sab 18 Feb 2017 - 12:27 Da audiomaniaco

» Collegamento MacBook Air e ampli
Sab 18 Feb 2017 - 11:11 Da Fazz

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Sab 18 Feb 2017 - 5:45 Da natale55

» Supporti Giradischi
Sab 18 Feb 2017 - 0:15 Da fritznet

» Che Jazz state ascoltando?
Ven 17 Feb 2017 - 22:21 Da domar

» mini hi fi con diffusori a eccitazione tattile piu' sub woofer
Ven 17 Feb 2017 - 20:35 Da tamerlano

» Foobar2000 x Android e Flac+CUE
Ven 17 Feb 2017 - 17:32 Da chopper77

» Cuffie Sennheiser con filo o WiFi?
Ven 17 Feb 2017 - 17:30 Da chopper77

» A/D D/A
Ven 17 Feb 2017 - 13:48 Da p.cristallini

» Pre Audiolab 8200Q
Ven 17 Feb 2017 - 11:48 Da sound4me

» Riparare Emu 1212m.
Ven 17 Feb 2017 - 10:22 Da Nekro

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

77% 77% [ 156 ]
23% 23% [ 47 ]

Totale dei voti : 203

I postatori più attivi della settimana
CHAOSFERE
 
Aunktintaun
 
giucam61
 
natale55
 
lello64
 
Kha-Jinn
 
Biagio De Simone
 
dinamanu
 
GP9
 
alexdelli
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
Snap
 
giucam61
 
fritznet
 
TODD 80
 
dinamanu
 
Kha-Jinn
 
Aunktintaun
 
natale55
 
lello64
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15402)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10258)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8767)
 

Statistiche
Abbiamo 10613 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Toretto170

I nostri membri hanno inviato un totale di 778699 messaggi in 50637 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 30 utenti in linea :: 1 Registrato, 0 Nascosti e 29 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Deki

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

24/96 contro 16/44.1

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  kurt10 il Mer 22 Feb 2012 - 12:47

Piccoli sample 16-44 cd vs 24-96 bluray......stesso brano ..stesso mastering ....altro non vi dico.......... Very Happy

http://www.mediafire.com/?9p76h68hpf5tm54

(è un' archivio rar autoestraente...)

kurt10
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 07.04.08
Numero di messaggi : 1621
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  francobast il Mer 22 Feb 2012 - 15:56

grazie per la risposta. cos' è OT?
il convertitore è il fiio d3

francobast
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.02.12
Numero di messaggi : 582
Località : piove di sacco
Provincia (Città) : rosa
Impianto : scatoli vari

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  silver_85 il Mer 22 Feb 2012 - 16:04

è un modo di dire. sei OT quando sei Out of Topic, fuori traccia, diciamo.
Cioè quello che chiedi potrebbe benissimo stare in un suo thread, e non in questo che, alla fine, parla d'altro. C'è correlazione, ma parla d'altro.

Comunque, a disposizione Smile

silver_85
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.11.11
Numero di messaggi : 412
Località : Taranto
Occupazione/Hobby : Computer Science
Provincia (Città) : ballerino... dipende dalla musica XD
Impianto : iPod Touch 3G 64GB - Sennheiser HD 598 -
Fiio E10 - Objective2

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  francobast il Mer 22 Feb 2012 - 16:18

ok. chiedo scusa per il mio "ot".
dove posso fare le mie (centinaia di)domande?

francobast
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.02.12
Numero di messaggi : 582
Località : piove di sacco
Provincia (Città) : rosa
Impianto : scatoli vari

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  Vella il Mer 22 Feb 2012 - 16:38

Connessuto ha scritto:
"...Un CD fatto bene taglia le alte frequenze sopra i 22Khz e io non so se arrivo a percepire i 16KHz (da quanto ho capito non è così comune negli adulti). ...".

E' vero che se si provasse ad ascoltare un segnale sopra i 20khz l'orecchio umano non lo percepirebbe, a meno di batman vari.

Ma il punto non sta lì, secondo me.
Il timbro di un suono è costiuito dalla potenza relativa delle varie armoniche; ossia le armoniche contribuiscono tutte, chi più chi meno, a definire la forma d'onda che percepiamo.
Anche se una specifica armonica di frequenza ultrasonica non sarebbe percepibile suonata singolarmente, nondimeno contribuisce a definire, in minima parte, il timbro.
Quindi anche se le frequenza "pure" sopra una certa soglia non sono catturate dal nostro orecchio, contribuiscono a caratterizzare il suono percepito.

E' stato rilevato che viene prodotta energia sonica fino a 50khz misurando per esempio gli effetti di un piatto di batteria, o un acuto di violino (se lo ritrovo metto il link dello studio, che è più chiaro).

Il fatto che il formato Red Book tagli le frequenze sopra una certa soglia, diciamo dell'udibile, peggiora la qualità della riproduzione, perchè toglie informazioni preziose per ricostruire il timbro originale (e forse anche su altri paramentri, chi lo sa?).

Altro aspetto importante invece è la capacità dei nostri impianti di arrivare a riprodurre certe frequenze, in alto e in basso. Supertweeter e sub woofer sono utili?
In un interessannte articolo su non mi ricordo che rivista, un giornalista sosteneva che la presenza di un sub woofer molto figo migliorava il timbro e la presenza non solo dei bassi, ma anche di strumenti che, appparentemente, di bassi non ne avevano, come violini o percussioni metalliche.
E la cosa, secondo me, è coerente con quanto ho scritto più sopra.

Fa senso?

Vella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary


Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  furio il Mer 22 Feb 2012 - 17:12

@Vella ha scritto:
Ma il punto non sta lì, secondo me.
Il timbro di un suono è costiuito dalla potenza relativa delle varie armoniche; ossia le armoniche contribuiscono tutte, chi più chi meno, a definire la forma d'onda che percepiamo.
Anche se una specifica armonica di frequenza ultrasonica non sarebbe percepibile suonata singolarmente, nondimeno contribuisce a definire, in minima parte, il timbro.
Quindi anche se le frequenza "pure" sopra una certa soglia non sono catturate dal nostro orecchio, contribuiscono a caratterizzare il suono percepito.
E' stato rilevato che viene prodotta energia sonica fino a 50khz misurando per esempio gli effetti di un piatto di batteria, o un acuto di violino (se lo ritrovo metto il link dello studio, che è più chiaro).
Il fatto che il formato Red Book tagli le frequenze sopra una certa soglia, diciamo dell'udibile, peggiora la qualità della riproduzione, perchè toglie informazioni preziose per ricostruire il timbro originale (e forse anche su altri paramentri, chi lo sa?).
Altro aspetto importante invece è la capacità dei nostri impianti di arrivare a riprodurre certe frequenze, in alto e in basso. Supertweeter e sub woofer sono utili?
In un interessannte articolo su non mi ricordo che rivista, un giornalista sosteneva che la presenza di un sub woofer molto figo migliorava il timbro e la presenza non solo dei bassi, ma anche di strumenti che, appparentemente, di bassi non ne avevano, come violini o percussioni metalliche.
E la cosa, secondo me, è coerente con quanto ho scritto più sopra.
Fa senso?

Io sono esattamente di questa opinione.
Molti anni fa ad un TopAudio ascoltai un sistema di altoparlanti che mi piacque moltissimo.
Erano dei transmission line credo marchiati VanDenHul, con amplificazione valvolare Klimo.
Una di quelle cose che non compreremo mai, all'epoca moooolti mlioni di antiche lirozze.
C'era una specie di funghetto Elac, ominidirezionale, che emetteva solo oltre i 20 KHz.
Da solo, non emetteva nulla (o così sembrava).
Con un vinile di Vivaldi (concerto in sol per due mandolini ed orchestra) faceva cose incredibili.
La sola aggiunta del funghetto dava al tutto una credibilità pazzesca.
Purtroppo un supertweeter ed un sub fighi costano un'enormità.
Ed i programmi che abbiamo le freq. intere sono pochi. E nessun CD, ovviamente.
Proprio lì il CD faceva una figura barbina rispetto al vinile, ma era un setup analogico senza senso, costosissimo.

Per noi terrestri, che abbiamo una facoltà di acquisto proporzionale al nostro stipendio, per un sub che spari bene dai 18 Hz. in sù ci vogliono molto spazio e molti soldi.
E quindi facciamo a meno.
Però se ascoltate una volta nella vita la differenza non ve la scordate.
Dovremmo tentare di avere nei nostri impianti il più possibile delle informazioni originarie.
E per quello che sento io da me, il 24/96 è decisamente più ricco (se è vero e non taroccato).

Mi fa molto arrabbiare un'industria, quella discografica, che avrebbe le potenzialità per vendere dei tesori audio, ma non lo fa perchè ritiene che la massa non sia interessata.
Così che io che pagherei volentieri per la qualità, non posso averla.
Avrei da dire su tutti i CD rock-pop che escono adesso.
Un gruppo interessante: gli ArcadeFire.
Il loro ultimo CD "TheSuburbs" mi scatena voglie omicide: tutto compresso all'inverosimile.
Non si sente NULLA che sia lontanamente paragonabile ad uno strumento ben registrato!

furio
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 22.10.11
Numero di messaggi : 662
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Ateo praticante / rockettaro impenitente
Provincia (Città) : TO
Impianto : HTPC, Oppo BDP-105, Thorens TD 145MK11,
braccio Grace, pick-up Fideliry Research FR-1 MKII;
Pre monotriodo, finale con Hypex NC400;
Denon AVR3808; Casse tre vie autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  Miclaud il Mer 22 Feb 2012 - 17:29

@furio ha scritto:
Avrei da dire su tutti i CD rock-pop che escono adesso.
Un gruppo interessante: gli ArcadeFire.
Il loro ultimo CD "TheSuburbs" mi scatena voglie omicide: tutto compresso all'inverosimile.
Non si sente NULLA che sia lontanamente paragonabile ad uno strumento ben registrato!

A chi lo dici. Un gruppo italiano interessante: Il Teatro degli Orrori.
Il loro ormai penultimo album, "A Sangue Freddo", è forse uno dei migliori album italiani degli ultimi tempi. Beh, è più godibile nell'impianto stereo di serie della punto di un mio amico piuttosto che nel mio impianto. Mai sentito un abominio simile...

Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  furio il Mer 22 Feb 2012 - 17:34

@Miclaud ha scritto:
A chi lo dici. Un gruppo italiano interessante: Il Teatro degli Orrori.
Il loro ormai penultimo album, "A Sangue Freddo", è forse uno dei migliori album italiani degli ultimi tempi. Beh, è più godibile nell'impianto stereo di serie della punto di un mio amico piuttosto che nel mio impianto. Mai sentito un abominio simile...

Grazie della segnalazione, vado a sentire come sono costoro.

E' pazzesco ed è sempre peggio.
Sembra che la rivoluzione degli mp3 e degli iPod abbia convinto che per suonare bene un CD debba suonare sempre forte uguale.
Per fare in modo che dalle cuffiette esca sempre un segnale che copra tutto.
Il risultato è che non si riesce ad ascoltare neanche un disco rock nuovo sull'hifi.
Aprendo il file audio con un sw che faccia vedere graficamente i wav vedi un mattone sempre al massimo.
E' incredibile: la prima volta che una evoluzione industriale dell'audio porta ad un crollo della qualità.

furio
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 22.10.11
Numero di messaggi : 662
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Ateo praticante / rockettaro impenitente
Provincia (Città) : TO
Impianto : HTPC, Oppo BDP-105, Thorens TD 145MK11,
braccio Grace, pick-up Fideliry Research FR-1 MKII;
Pre monotriodo, finale con Hypex NC400;
Denon AVR3808; Casse tre vie autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  connessuto il Ven 24 Feb 2012 - 13:45

Quello che scrivi ha molto senso. E mi trova d'accordo.
Quello che mi chiedo è il livello di risoluzione di un impianto normale con sorgente, ampli e AP al di sotto dei 1500 euro (che suppongo che sia la soglia massima di molti di noi).
Inoltre con il tuo post inserisci un nuovo argomento: coloritura si o coloritura no? Ovvero siamo veramente alla ricerca di quello che dovrebbe essere? o piuttosto di quello che ci piace sia? ...ma questo oltre ad essere assolutamente soggettivo è palesemente OT :-)


@Vella ha scritto:Connessuto ha scritto:
"...Un CD fatto bene taglia le alte frequenze sopra i 22Khz e io non so se arrivo a percepire i 16KHz (da quanto ho capito non è così comune negli adulti). ...".

E' vero che se si provasse ad ascoltare un segnale sopra i 20khz l'orecchio umano non lo percepirebbe, a meno di batman vari.

Ma il punto non sta lì, secondo me.
Il timbro di un suono è costiuito dalla potenza relativa delle varie armoniche; ossia le armoniche contribuiscono tutte, chi più chi meno, a definire la forma d'onda che percepiamo.
Anche se una specifica armonica di frequenza ultrasonica non sarebbe percepibile suonata singolarmente, nondimeno contribuisce a definire, in minima parte, il timbro.
Quindi anche se le frequenza "pure" sopra una certa soglia non sono catturate dal nostro orecchio, contribuiscono a caratterizzare il suono percepito.

E' stato rilevato che viene prodotta energia sonica fino a 50khz misurando per esempio gli effetti di un piatto di batteria, o un acuto di violino (se lo ritrovo metto il link dello studio, che è più chiaro).

Il fatto che il formato Red Book tagli le frequenze sopra una certa soglia, diciamo dell'udibile, peggiora la qualità della riproduzione, perchè toglie informazioni preziose per ricostruire il timbro originale (e forse anche su altri paramentri, chi lo sa?).

Altro aspetto importante invece è la capacità dei nostri impianti di arrivare a riprodurre certe frequenze, in alto e in basso. Supertweeter e sub woofer sono utili?
In un interessannte articolo su non mi ricordo che rivista, un giornalista sosteneva che la presenza di un sub woofer molto figo migliorava il timbro e la presenza non solo dei bassi, ma anche di strumenti che, appparentemente, di bassi non ne avevano, come violini o percussioni metalliche.
E la cosa, secondo me, è coerente con quanto ho scritto più sopra.

Fa senso?

connessuto
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 28.09.10
Numero di messaggi : 317
Provincia (Città) : Venezia
Impianto :
Spoiler:
CD Player: Harman-Kardon HD755 / NAD C 545BEE
DAC: scheda cinese con WM8761 + TE7022
Pre: kit clone Naim NAC42.5 / cinesata con PGA2311
Ampli: cineserie varie con TA2024, TA2020, TK2050, TPA3116 / Dune dun-59050 / Luxman L-210
Diffusori: Wharfedale Crystal 2-30 / Dynavoice Definition DM-6
Cuffie: Superlux 662f



http://www.flickr.com/photos/benth0s

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  Vella il Ven 24 Feb 2012 - 23:39

@Vella ha scritto:
E' stato rilevato che viene prodotta energia sonica fino a 50khz misurando per esempio gli effetti di un piatto di batteria, o un acuto di violino (se lo ritrovo metto il link dello studio, che è più chiaro).

L'ho ritrovato:

http://www.cco.caltech.edu/~boyk/spectra/spectra.htm

Vella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum