T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Steely Dan
Oggi alle 0:07 Da andy65

» BILL EVANS: La magia di un trio riscoperto
Oggi alle 0:03 Da andy65

» Lista JAZZ BOX SET in vendita
Ieri alle 23:47 Da andy65

» AMPLIFICATORI VINTAGE
Ieri alle 23:45 Da nerone

» Arcam FMJ A19
Ieri alle 23:33 Da dinamanu

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Ieri alle 23:22 Da Albert^ONE

» il dubbio...
Ieri alle 22:04 Da Pinve

» Nuovo Douk Dac
Ieri alle 20:45 Da uncletoma

» Un incredibile diluvio sonoro lungo 11 minuti!
Ieri alle 19:50 Da enrico massa

» Behringer ep1500
Ieri alle 19:31 Da Collins

» Consiglio: impianto si o no e cosa (poco spazio, max 600€)
Ieri alle 19:20 Da dinamanu

» Spyro Gyra
Ieri alle 18:51 Da andy65

» l'audiofilo chi e' secondo voi?
Ieri alle 17:48 Da Kha-Jinn

» Gegè Telesforo - Nu Joy
Ieri alle 16:45 Da potowatax

» Wynton Marsalis
Ieri alle 14:45 Da andy65

» ECM Selected Recording
Ieri alle 14:32 Da andy65

» LP jazz a Roma da non perdere
Ieri alle 14:25 Da andy65

» Roy Hargrove
Ieri alle 14:09 Da andy65

» Mel Lewis & The Jazz Orchestra - Make Me Smile & Other New Works by Bob Brookmeyer
Ieri alle 14:04 Da andy65

» Bill Evans - From Left to Right
Ieri alle 14:02 Da andy65

» concerti al manzoni di milano
Ieri alle 14:01 Da andy65

» John Coltrane - Giant Steps
Ieri alle 13:58 Da andy65

» ecco l'onesto epigono ...Johnny Winter con Muddy Waters e JL Hooker
Ieri alle 13:44 Da andy65

» Tre magiche chitarre
Ieri alle 11:24 Da Zio

» Consiglio (conferma?) Nuovo Impianto (Budget 400 euro )
Ieri alle 10:43 Da nerone

» Marantz PM6006 da Amazon UK (Home AV Direct)
Ieri alle 9:56 Da giucam61

» CD SPECIALE! Di HANK JONES "blueseggiante" (per amanti jazz alla Oscar Peterson)
Ieri alle 9:33 Da andy65

» [Vendo] Schiit Modi Multibit
Ieri alle 8:47 Da Kha-Jinn

» [Vendo] Marantz PM6005
Ieri alle 8:38 Da Kha-Jinn

» Acid Jazz
Ieri alle 1:35 Da giucam61

Statistiche
Abbiamo 11029 membri registrati
L'ultimo utente registrato è angelo alvarenz

I nostri membri hanno inviato un totale di 795298 messaggi in 51575 argomenti
I postatori più attivi della settimana
dinamanu
 
andy65
 
giucam61
 
lello64
 
nerone
 
Kha-Jinn
 
Nadir81
 
Albert^ONE
 
uncletoma
 
Peppe Guercia
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15477)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9180)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 33 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 33 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


24/96 contro 16/44.1

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  silver_85 il Dom 5 Feb 2012 - 13:41

Miclaud ha scritto:

Eh ma non tutti i software per il downsampling sono dello stesso livello... così aggiungi un'altra variabile, ...

Vero, ma non mi sembra corretto dire "si aggiunge un'altra variabile", secondo me è l'unica variabile che resta in gioco. Oltre alla differenza di formato.. Smile

Ho provato ad analizzare i risultati prodotti da SOX (rigorosamente in Very High Quality) e mi sono sembrati ottimi... introduce una distorsione che è al limite della capacità del formato! Però chiaro, non sono un esperto di settore, mi limito a smanettare con il PC, Audacity e RMAA... Laughing

Comunque, per togliermi questo dubbio, fate questo confronto. Vediamo che ne esce fuori... Ok
avatar
silver_85
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.11.11
Numero di messaggi : 412
Località : Taranto
Occupazione/Hobby : Computer Science
Provincia (Città) : ballerino... dipende dalla musica XD
Impianto : iPod Touch 3G 64GB - Sennheiser HD 598 -
Fiio E10 - Objective2

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  francobast il Mer 22 Feb 2012 - 7:59

ciao ragazzi. un chiarimento grazie: per ascoltare musica il alta definizione (per esempio formato flac) e' strettamente necessario usare il pc?
se gia' ho un convertitore d/a devo avere un lettore speciale?
avatar
francobast
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.02.12
Numero di messaggi : 582
Località : piove di sacco
Provincia (Città) : rosa
Impianto : scatoli vari

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  Marco Ravich il Mer 22 Feb 2012 - 9:30

Miclaud ha scritto:Eh ma non tutti i software per il downsampling sono dello stesso livello... così aggiungi un'altra variabile, ovvero la bontà del software usato per l'operazione. Tieni conto che ci sono programmi che costano un casino, come Saracon i iZotope, che sembrano essere il top per questo tipo di operazioni, ben più quotati del classico Sox!
Miché lascia fà che SoX è fra i migliori, pur essendo free.

Poi ci starebbe il R8Brain Pro della Voxengo, che sembra il migliore in assoluto per i downsampling...

In qualsiasi caso fare riferimento a: http://src.infinitewave.ca/ Cool
avatar
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3944
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70

http://www.forart.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  silver_85 il Mer 22 Feb 2012 - 9:47

Miché lascia fà che SoX è fra i migliori, pur essendo free.
Ok Ok

Very Happy

Comunque, da quando ho proposto quel metodo, il thread è defunto! Hehe

avatar
silver_85
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.11.11
Numero di messaggi : 412
Località : Taranto
Occupazione/Hobby : Computer Science
Provincia (Città) : ballerino... dipende dalla musica XD
Impianto : iPod Touch 3G 64GB - Sennheiser HD 598 -
Fiio E10 - Objective2

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  silver_85 il Mer 22 Feb 2012 - 9:51

francobast ha scritto:ciao ragazzi. un chiarimento grazie: per ascoltare musica il alta definizione (per esempio formato flac) e' strettamente necessario usare il pc?
se gia' ho un convertitore d/a devo avere un lettore speciale?

Non è "strettamente" necessario, ma quasi. L'alternativa sono lettori SACD o DVD-A.
Considerando che ci sono pochissimi dischi con questi standard in giro.

Anche il convertitore che hai deve supportare files in alta risoluzione. Direi che il PC (o qualunque cosa capace di leggere FLAC..) è quasi d'obbligo...

Ma sei un pochettino OT.. Wink
avatar
silver_85
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.11.11
Numero di messaggi : 412
Località : Taranto
Occupazione/Hobby : Computer Science
Provincia (Città) : ballerino... dipende dalla musica XD
Impianto : iPod Touch 3G 64GB - Sennheiser HD 598 -
Fiio E10 - Objective2

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  Miclaud il Mer 22 Feb 2012 - 9:59

francobast ha scritto:ciao ragazzi. un chiarimento grazie: per ascoltare musica il alta definizione (per esempio formato flac) e' strettamente necessario usare il pc?
se gia' ho un convertitore d/a devo avere un lettore speciale?

Pc o lettore multimediale che supporti quel formato (che alla fine sempre un pc è).
Poi ci sarebbero i vari lettori come i SACD, ma lì sei vincolato dal formato (ad esempio i cd in formato SACD). Sicuramente il pc è il mezzo più flessibile e conveniente.


Marco Ravich ha scritto:
In qualsiasi caso fare riferimento a: http://src.infinitewave.ca/ Cool

Ciao Marco, proprio a quel sito facevo riferimento! Si, Sox si difende molto bene, anche se il top sembra essere iZotope.



silver_85 ha scritto:
Vero, ma non mi sembra corretto dire "si aggiunge un'altra variabile", secondo me è l'unica variabile che resta in gioco. Oltre alla differenza di formato.. Smile

Intendevo dire che, dipendentemente dall'algoritmo che usi per il downsampling, avrai un 44/16 di differente qualità, ecco perché affermavo che si sarebbe introdotta una variabile "indesiderata".
Dovresti in teoria trovare l'algoritmo assolutamente migliore per poter fare un confronto tra 96/24 e 44/16 e capire se il primo abbia effettivamente dei vantaggi. In questo modo avresti la certezza di poter confrontare alla pari le due campionature. Usando un algoritmo mediocre avresti sicuramente uno svantaggio "implicito" a scapito del 44/16.
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  silver_85 il Mer 22 Feb 2012 - 10:05

Usando un algoritmo mediocre avresti sicuramente uno svantaggio "implicito" a scapito del 44/16

Un'osservazione... tutti i CD, tutti i files 44.1/16 che abbiamo vengono da un master in alta definizione, poi passato ad un Resampler e poi con aggiunta di Dither!

Se il programma che si usa è di qualità (e SOX se la batte con i migliori a pagamento, secondo me...) partendo da un 96/24 e ricampionandolo da noi possiamo ottenere praticamente la stessa qualità del CD commerciale!
E forse anche migliore, se tra Master e CD ci mettono lo zampino della Compressione Dinamica...

Direi di non farci troppe seghe mentali a riguardo, le case discografiche non possono fare troppi miracoli a riguardo...

Insisto, prendere un 96/24 e confrontarlo con lo stesso ricampionato a 44/16.
Ma confrontarlo "alla cieca" Wink

Mi ci gioco le.. no vabbè, mi servono Laughing
Ma secondo me pochissimi di noi hanno impianti di livello tale da notare differenze in questo caso...
avatar
silver_85
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.11.11
Numero di messaggi : 412
Località : Taranto
Occupazione/Hobby : Computer Science
Provincia (Città) : ballerino... dipende dalla musica XD
Impianto : iPod Touch 3G 64GB - Sennheiser HD 598 -
Fiio E10 - Objective2

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  furio il Mer 22 Feb 2012 - 10:18

silver_85 ha scritto:dovreste fare una cosa per un confronto equo: usare lo stesso file sorgente!
Cioè, prendete un 24/96 e RICONVERTITELO voi a 16/44 (magari con SOX o altro...) e poi confrontateli.
Se usate un file da HDTracks e un cd, di mezzo ci potrebbe essere un lavoro di remastering.
(se poi confrontate un CD con un Vinyl rip, non state affatto confrontando una differenza di risoluzione... Cool )
Le differenze tra HD e CD sono (secondo me) talmente lievi che il remastering renderebbe assolutamente inattendibile un confronto...
Io, con le cuffie che vedete in firma, differenze non ne sento...
Ho usato Foobar con il plugin ABX per fare confronti alla cieca...

Ehi,
ma questa (mi si scusi il termine) è una magnifica scempiaggine!
Nel caso che la registrazione venga effettuata dall'inizio a 24/96 la differenza rispetto ad un 16/44 è devastante.
Confermo che se invece il file originale è a livello CD un eventuale "rilavorazione" non da che pochissimi vantaggi, probabilmente inascoltabili.
E forse, se la cosa non è fatta con cura, ci sarebbero pure alcuni svantaggi.

La cosa vale anche se l'originale è un master analogico.
Ci sono registrazioni jazz degli anni 50-60 semplicemente meravigliose.
Un trasferimento in digitale fatto oggigiorno a 24/96 permette di preservarne tutte le caratteristiche.
Una analoga copia fatta in 16/44 avrebbe delle intrinseche limitazioni.
Ma la copia deve essere fatta con apparecchiature di altissimo livello: da open reel a DAC professionale.
Un VynilRip fatto in casa può essere buono od osceno, dipende dal setup di chi l'ha fatto.

Poi ci sono tanti parametri, uno dei più importanti è QUANDO è stato fatto il trasf. in digitale.
Ricordo un CD famoso: TimeOut di TheDaveBrubeckQuartet (dove c'è la famosa Take5).
Ne esiste un CD normale degli anni 80: ridicolo.
Poi, anni dopo, ne hanno ripreso il master analogico copiandolo su un SACD: eccezionale.
Chiunque, con qualsiasi impianto darebbe il mio giudizio.

Io l'ho vissuto recentemente in studio: un master analogico di miei lavori di 20 anni fa con un oggi famoso chitarrista (da giovani abbiamo fatto qualche jingle, colonne sonore per un film ed un balletto).
Con la mia scheda NativeInstruments Kontrol1 (oggetto basic, da 200 euro) ed un Vaio il trasferimento in 24/96 è una copia fedele del master analogico.
La stessa operazione in 16/44 si porta dietro i limiti del CD: quel sentore un po' acidulo, quella durezza sugli acuti, la sensazione che manchi aria e che si sia perso qualcosa.

Se abbiamo dei dubbi su questa cosa, allora ci meritiamo gli mp3 ipercompressi che ci vogliono vendere su iTunes...!!!
avatar
furio
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 22.10.11
Numero di messaggi : 662
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Ateo praticante / rockettaro impenitente
Provincia (Città) : TO
Impianto : HTPC, Oppo BDP-105, Thorens TD 145MK11,
braccio Grace, pick-up Fideliry Research FR-1 MKII;
Pre monotriodo, finale con Hypex NC400;
Denon AVR3808; Casse tre vie autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  silver_85 il Mer 22 Feb 2012 - 10:30

Se il CD suonava ridicolo e il SACD suonava meravigliosamente... hanno fatto male il CD.
Parer mio, ma se fatto come si deve il 16/44 può suonare ancora più che bene.

Negli anni 80 un CD non poteva suonare bene, mancavano tutte le conoscenze informatiche, teoriche (e pure le tecnologie) che ci sono oggi.

Secondo me se riconverti quel SACD in CD, ottieni un CD migliore di quello degli anni 80 Wink

Ma comunque mi fido della tua esperienza personale, questo è ovvio. Si parla di opinioni.

Io non credo di aver detto un'autentica scempiaggine, proponevo un metodo che fosse il meno viziato possibile per confrontare due formati diversi.
Mai detto che un 16/44 sia identico ad un 24/96, perchè ovviamente NON PUO' essere vero.

Infatti tu le differenze le noti, evidentemente perchè ci sono. Non so se sono tutte imputabili al formato o al metodo per creare i file, è di questo che si sta parlando qui...


avatar
silver_85
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.11.11
Numero di messaggi : 412
Località : Taranto
Occupazione/Hobby : Computer Science
Provincia (Città) : ballerino... dipende dalla musica XD
Impianto : iPod Touch 3G 64GB - Sennheiser HD 598 -
Fiio E10 - Objective2

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  silver_85 il Mer 22 Feb 2012 - 10:36

Se il CD suonava ridicolo e il SACD suonava meravigliosamente... hanno fatto male il CD.

Oops, mi sono accorto ora che stiamo dicendo la stessa cosa, almeno su questo punto. Smile
avatar
silver_85
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.11.11
Numero di messaggi : 412
Località : Taranto
Occupazione/Hobby : Computer Science
Provincia (Città) : ballerino... dipende dalla musica XD
Impianto : iPod Touch 3G 64GB - Sennheiser HD 598 -
Fiio E10 - Objective2

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  furio il Mer 22 Feb 2012 - 10:38

silver_85 ha scritto:Se il CD suonava ridicolo e il SACD suonava meravigliosamente... hanno fatto male il CD.
Parer mio, ma se fatto come si deve il 16/44 può suonare ancora più che bene.
Negli anni 80 un CD non poteva suonare bene, mancavano tutte le conoscenze informatiche, teoriche (e pure le tecnologie) che ci sono oggi.
Secondo me se riconverti quel SACD in CD, ottieni un CD migliore di quello degli anni 80 Wink
Ma comunque mi fido della tua esperienza personale, questo è ovvio. Si parla di opinioni.
Io non credo di aver detto un'autentica scempiaggine, proponevo un metodo che fosse il meno viziato possibile per confrontare due formati diversi.
Mai detto che un 16/44 sia identico ad un 24/96, perchè ovviamente NON PUO' essere vero.
Infatti tu le differenze le noti, evidentemente perchè ci sono. Non so se sono tutte imputabili al formato o al metodo per creare i file, è di questo che si sta parlando qui...

Certo: oggi fare un downsampling a 16/44 da un bel sacd o da un 24/96 permette un risultato decoroso.
Meglio del CD anni 80, nessun dubbio.
Io trovo una scempiaggine portare un file ad alta risoluzione a 16/44 per fare il confronto.
Le differenze tra cd ed hd sono intrinseche alla natura del segnale digitale.
A 44 KHz. di campionamento il filtro anti-alias (che ci DEVE ESSERE) ha un impatto sulla gamma alta.
Taglio netto, rotazioni di fase, distorsione.
A 16 bit la quantizzazione è qualcosa che fa perdere alcuni particolari.
So questo non ci dovrebbero essere dubbi.
Se l'hai provato una volta sola (confrontando l'originale analogico ed il 16/44) te ne ricordi bene.

Poi è chiaro che i miei 2900 CD sono in molti casi un piacere all'ascolto.
Ma quei pochi album che ho in reale 24/96 sono un altro pianeta.
avatar
furio
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 22.10.11
Numero di messaggi : 662
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Ateo praticante / rockettaro impenitente
Provincia (Città) : TO
Impianto : HTPC, Oppo BDP-105, Thorens TD 145MK11,
braccio Grace, pick-up Fideliry Research FR-1 MKII;
Pre monotriodo, finale con Hypex NC400;
Denon AVR3808; Casse tre vie autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  connessuto il Mer 22 Feb 2012 - 10:39

furio ha scritto:
silver_85 ha scritto:dovreste fare una cosa per un confronto equo: usare lo stesso file sorgente!
Cioè, prendete un 24/96 e RICONVERTITELO voi a 16/44 (magari con SOX o altro...) e poi confrontateli.
Se usate un file da HDTracks e un cd, di mezzo ci potrebbe essere un lavoro di remastering.
(se poi confrontate un CD con un Vinyl rip, non state affatto confrontando una differenza di risoluzione... Cool )
Le differenze tra HD e CD sono (secondo me) talmente lievi che il remastering renderebbe assolutamente inattendibile un confronto...
Io, con le cuffie che vedete in firma, differenze non ne sento...
Ho usato Foobar con il plugin ABX per fare confronti alla cieca...

Ehi,
ma questa (mi si scusi il termine) è una magnifica scempiaggine!

[cut]

Se abbiamo dei dubbi su questa cosa, allora ci meritiamo gli mp3 ipercompressi che ci vogliono vendere su iTunes...!!!

Io invece non la trovo così sbagliata l'opinione di silver_85 e avere dei dubbi a mio avviso è sempre salutare, proprio per non farsi infinocchiare dagli ipercompressi... ma anche dagli inutili upsampling.
Premesso che tutto ciò che descrivi nel processo di masterizzazione è importantissimo, io sono dell'idea che un 96/24 contiene ben poca informazione udibile (sottolineo udibile) con un normale setup rispetto ad un 44.1/16 ottenuto da un processo ottimale.
Lo so che non è bello riportare post di altri forum. Ma con questo link puoi vedere degli esempi di spettrogramma molto eloquenti.
http://www.videohifi.com/forum/topic.asp?ARCHIVE=&TOPIC_ID=195077
avatar
connessuto
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 28.09.10
Numero di messaggi : 317
Provincia (Città) : Venezia
Impianto :
Spoiler:
CD Player: Harman-Kardon HD755 / NAD C 545BEE
DAC: scheda cinese con WM8761 + TE7022
Pre: kit clone Naim NAC42.5 / cinesata con PGA2311
Ampli: cineserie varie con TA2024, TA2020, TK2050, TPA3116 / Dune dun-59050 / Luxman L-210
Diffusori: Wharfedale Crystal 2-30 / Dynavoice Definition DM-6
Cuffie: Superlux 662f



http://www.flickr.com/photos/benth0s

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  silver_85 il Mer 22 Feb 2012 - 10:44

Io trovo una scempiaggine portare un file ad alta risoluzione a 16/44 per fare il confronto.
Le differenze tra cd ed hd sono intrinseche alla natura del segnale digitale.
A 44 KHz. di campionamento il filtro anti-alias (che ci DEVE ESSERE) ha un impatto sulla gamma alta.

Ma io non ti capisco, sembra quasi che la prendi sul personale... stiamo dicendo praticamente la stessa cosa!
Che ci sono differenze! E lo so! E tu riesci anche ad ascoltarle, beato te!
Ma il TOPIC è confrontare i 24/96 con i 16/44... non era implicito dimostrare che i due formati fossero uguali all'ascolto! se la mia è una scempiaggine proponi un metodo migliore.
avatar
silver_85
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.11.11
Numero di messaggi : 412
Località : Taranto
Occupazione/Hobby : Computer Science
Provincia (Città) : ballerino... dipende dalla musica XD
Impianto : iPod Touch 3G 64GB - Sennheiser HD 598 -
Fiio E10 - Objective2

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  furio il Mer 22 Feb 2012 - 10:53

connessuto ha scritto:
Io invece non la trovo così sbagliata l'opinione di silver_85 e avere dei dubbi a mio avviso è sempre salutare, proprio per non farsi infinocchiare dagli ipercompressi... ma anche dagli inutili upsampling.
Premesso che tutto ciò che descrivi nel processo di masterizzazione è importantissimo, io sono dell'idea che un 96/24 contiene ben poca informazione udibile (sottolineo udibile) con un normale setup rispetto ad un 44.1/16 ottenuto da un processo ottimale.
Lo so che non è bello riportare post di altri forum. Ma con questo link puoi vedere degli esempi di spettrogramma molto eloquenti.
http://www.videohifi.com/forum/topic.asp?ARCHIVE=&TOPIC_ID=195077

Il dubbio è un atteggiamento di sana intelligenza!

Io da questi spettrogrammi capisco poco.
Mi ricordo grafici più pregni di significato pubblicati su AudioReview.
Sì, molti file in vendita sono un po' "tarocchi", concordo.
Ma quelli "veri" sono da paura.
Ve ne cito due che ho comprato.
SomethingElse di CannonballAdderley.
CasinoRoyale (colonna sonora, DVD-Audio che ho rippato recentemente in 24/192).

A casa mia questi due high resolution sono una bomba, anni luce da un cd.
Non ci penso neanche a farne la versione 16/44.
A parte che oggi ho la febbre e sono a casa (dovevo essere in viaggio d'affari), ma vi inviterei per farveli sentire.
Credo che un PC + un DAC + un finale decente ed un decente due vie sarebbero sufficienti per provarci.

Davvero non sentite differenze...?
avatar
furio
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 22.10.11
Numero di messaggi : 662
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Ateo praticante / rockettaro impenitente
Provincia (Città) : TO
Impianto : HTPC, Oppo BDP-105, Thorens TD 145MK11,
braccio Grace, pick-up Fideliry Research FR-1 MKII;
Pre monotriodo, finale con Hypex NC400;
Denon AVR3808; Casse tre vie autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  Miclaud il Mer 22 Feb 2012 - 10:54

Al di là del nostro discorso sulla veridicità della prova a confronto, sono d'accordo su quanto da te espresso. Se il CD suona male e il SACD suona alla grande... dubito provengano dallo stesso master! Ecco qui che verrebbe utile una prova a confronto fra file in HD e file downsamplato a 44/16.
Sul miglior algoritmo... potrebbe anche essere una sega mentale, non lo escludo. Di sicuro bisogna accertarsi di usare un software di qualità, poi le differenze fra un Sox e un iZotope non saranno magari così nette da portare a differenze tangibili.

Quando riesco farò una prova, anche se dubito che il mio impianto sia di livello tale da poter discriminare molto tra 96/24 e 44/16...

Che poi in realtà poco tempo fa una prova simile la feci. Ho testato "Night of Hunters" di Tori Amos, etichetta Deutsche Grammophon, mettendo a confronto la mia copia su cd, riversata in flac, con i relativi files di HDTracks, a 88khz/24bit. Direi che possiamo avere la certezza che provengano dallo stesso master, visto che è una nuova uscita e che entrambe le versioni sono state rilasciate contestualmente.

Beh... nel mio impianto NESSUNA differenza. Ok che la registrazione non è il meglio che abbia sentito, ma per ora le possibilità sono tre:

1) il mio impianto non è abbastanza rivelatore (possibile)
2) i file in HD non valgono la pena
3) la versione HD dell'album che ho provato non è altro che un file upsamplato, quindi una truffa (mi pare difficile, presumendo la facilità di accesso ai master originali da parte di HDTracks)




silver_85 ha scritto:Se il CD suonava ridicolo e il SACD suonava meravigliosamente... hanno fatto male il CD.
Parer mio, ma se fatto come si deve il 16/44 può suonare ancora più che bene.

Negli anni 80 un CD non poteva suonare bene, mancavano tutte le conoscenze informatiche, teoriche (e pure le tecnologie) che ci sono oggi.

Secondo me se riconverti quel SACD in CD, ottieni un CD migliore di quello degli anni 80 Wink

avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  silver_85 il Mer 22 Feb 2012 - 10:57

Il fatto che io non senta differenze non vuol dire che non ci siano! Ho un DAC e un ampli che presi singolarmente non costeranno più di 30€...
E nessuno sta dicendo che un file HD ben fatto non sia una bomba! Ne sono convinto anch'io. Non stiamo parlando dei risultati del test.. "davvero non sentite le differenze?".. ma del metodo per condurre questo test!

E poi scusa, è una scempiaggine la mia, ma prima di me per confrontare i due formati stavano confrontando un Vinyl-Rip con un CD! Un CD con i file in HD venduti in Rete! Senza sapere neanche cosa c'è dietro, magari due master completamente diversi e fatti in ere geologiche diverse!

Davvero, se conosci un metodo migliore per confrontare i due formati (che non sia "venite a lavorare in produzione", perchè noi non possiamo farlo...), proponi.
avatar
silver_85
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.11.11
Numero di messaggi : 412
Località : Taranto
Occupazione/Hobby : Computer Science
Provincia (Città) : ballerino... dipende dalla musica XD
Impianto : iPod Touch 3G 64GB - Sennheiser HD 598 -
Fiio E10 - Objective2

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  silver_85 il Mer 22 Feb 2012 - 11:02

Che poi in realtà poco tempo fa una prova simile la feci. Ho testato "Night of Hunters" di Tori Amos

Ho fatto lo stesso identico Test!!! Very Happy
Stesso identico risultato... ma la mia conclusione non è che l'HD non valga la pena.
entrerei in contraddizione con quanto detto a Furio.
Non vale la pena "per me", "per il mio orecchio" e, soprattutto, "per il mio DAC".
Oh, il mio Fiio ha un rapporto S/N di 98Db in line out e di 90DB nell'uscita cuffie (che è quello che uso...)
Non ce la fa neanche a risolvere completamente i 16 bit di un CD, figuriamoci notare differenze con l'HD!

Che poi, quel CD della Amos neanche m'è piaciuto più di tanto... Laughing
avatar
silver_85
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.11.11
Numero di messaggi : 412
Località : Taranto
Occupazione/Hobby : Computer Science
Provincia (Città) : ballerino... dipende dalla musica XD
Impianto : iPod Touch 3G 64GB - Sennheiser HD 598 -
Fiio E10 - Objective2

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  kurt10 il Mer 22 Feb 2012 - 11:07

Miclaud ha scritto:
kurt10 ha scritto:Ascolta veri 24-96...niente vinyl rip ... Very Happy


Comunque, se qualcuno ne conosce uno, sarei lieto di provarlo!

Cerca 'dr robert vinyl'... Very Happy

Scusa silver_85...che sorgente usi...per i file 24-96.........??



Ultima modifica di kurt10 il Mer 22 Feb 2012 - 11:11, modificato 1 volta
avatar
kurt10
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 07.04.08
Numero di messaggi : 1624
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  francobast il Mer 22 Feb 2012 - 11:10

scusate l' ignoranza. il pc deve avere caratteristiche particolari? come collego il pc al mio convertitore? grazie
avatar
francobast
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.02.12
Numero di messaggi : 582
Località : piove di sacco
Provincia (Città) : rosa
Impianto : scatoli vari

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  silver_85 il Mer 22 Feb 2012 - 11:10

per "sorgente", il mio PC + Fiio E10. Insufficiente per un serio test, lo so.

Se intendi la musica, beh, si trovano buoni sample (ben registrati, perchè artisticamente mica tanto buoni...) sui siti 2L o dCS. Se n'è parlato in qualche thread...

Potrebbero essere usati per un serio test...
avatar
silver_85
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.11.11
Numero di messaggi : 412
Località : Taranto
Occupazione/Hobby : Computer Science
Provincia (Città) : ballerino... dipende dalla musica XD
Impianto : iPod Touch 3G 64GB - Sennheiser HD 598 -
Fiio E10 - Objective2

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  furio il Mer 22 Feb 2012 - 11:13

silver_85 ha scritto:Il fatto che io non senta differenze non vuol dire che non ci siano! Ho un DAC e un ampli che presi singolarmente non costeranno più di 30€...
E nessuno sta dicendo che un file HD ben fatto non sia una bomba! Ne sono convinto anch'io. Non stiamo parlando dei risultati del test.. "davvero non sentite le differenze?".. ma del metodo per condurre questo test!

E poi scusa, è una scempiaggine la mia, ma prima di me per confrontare i due formati stavano confrontando un Vinyl-Rip con un CD! Un CD con i file in HD venduti in Rete! Senza sapere neanche cosa c'è dietro, magari due master completamente diversi e fatti in ere geologiche diverse!

Davvero, se conosci un metodo migliore per confrontare i due formati (che non sia "venite a lavorare in produzione", perchè noi non possiamo farlo...), proponi.

Beh, ci blocca la distanza.
Se tu fossi qua vicino un giro in studio te lo farei fare volentieri!
O anche una sessione di ascolto a casa mia.
Direi che sarebbe il caso di confrontare file 16/44 e 24/96 che escono dalla stessa "matrice".
Che siano quindi stati prodotti nello stesso momento e con le stesse apparecchiature di livello.
Considera che le case discografiche registrano a 24/96 da 20 anni e più.
Però c'è anche da dire che per far suonare secondo l'opinione dei produttori la musica "bene" su tutti i media, spesso comprimono ed equalizzano uccidendo dinamica ed estremi banda.
Un disco pop di oggi a 16/44 o 24/96 non avrebbe nessuna differenza.
Ecco perchè talvolta gli ascolti più illuminanti si hanno su master analogici di 40 anni fa.

Un possibile test: i SACD dei Genesis.
Fatti recentemente e molto bene.
Se li compri dentro il jewel box ci sono un SACD ed un CD.
Ovviamente il CD suona molto meglio del CD degli anni 80.
Ovviamente il SACD suona ancora meglio.

Li ho comprati tutti, e sono inferocito perchè non riesco a ripparli...
avatar
furio
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 22.10.11
Numero di messaggi : 662
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Ateo praticante / rockettaro impenitente
Provincia (Città) : TO
Impianto : HTPC, Oppo BDP-105, Thorens TD 145MK11,
braccio Grace, pick-up Fideliry Research FR-1 MKII;
Pre monotriodo, finale con Hypex NC400;
Denon AVR3808; Casse tre vie autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  silver_85 il Mer 22 Feb 2012 - 11:18

Furio, un giretto sulla giostra me lo farei davvero volentieri! Wink

Comunque per il Rip di SACD, devi chiedere a Donluca, è esperto ormai... Very Happy

Non so se t'eri perso questo thread...
http://www.tforumhifi.com/t23835p45-aaa-cercasi-cavie-dal-buon-orecchio
avatar
silver_85
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.11.11
Numero di messaggi : 412
Località : Taranto
Occupazione/Hobby : Computer Science
Provincia (Città) : ballerino... dipende dalla musica XD
Impianto : iPod Touch 3G 64GB - Sennheiser HD 598 -
Fiio E10 - Objective2

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  connessuto il Mer 22 Feb 2012 - 11:19

furio ha scritto:

Il dubbio è un atteggiamento di sana intelligenza!

Io da questi spettrogrammi capisco poco.
Mi ricordo grafici più pregni di significato pubblicati su AudioReview.
Sì, molti file in vendita sono un po' "tarocchi", concordo.
Ma quelli "veri" sono da paura.
Ve ne cito due che ho comprato.
SomethingElse di CannonballAdderley.
CasinoRoyale (colonna sonora, DVD-Audio che ho rippato recentemente in 24/192).

A casa mia questi due high resolution sono una bomba, anni luce da un cd.
Non ci penso neanche a farne la versione 16/44.
A parte che oggi ho la febbre e sono a casa (dovevo essere in viaggio d'affari), ma vi inviterei per farveli sentire.
Credo che un PC + un DAC + un finale decente ed un decente due vie sarebbero sufficienti per provarci.

Davvero non sentite differenze...?

E' ovvio che non ha senso fare downsampling, se si dispone di un sistema di lettura degli HD. Si tratta di prove per capire quali sono le differenze all'ascolto dei due formati con un setup normale. Tutto qui.

Le differenze si sentono bene quando non è stato usato lo stesso master e/o il processo di produzione del 44.1/16 non è ottimale.
Un CD fatto bene taglia le alte frequenze sopra i 22Khz e io non so se arrivo a percepire i 16KHz (da quanto ho capito non è così comune negli adulti). Forse in basso le differenze sono maggiormente distinguibili... ma per il resto no, con il mio impianto non sono in grado di rilevare differenze tra un file HD e un CD fatto bene.
avatar
connessuto
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 28.09.10
Numero di messaggi : 317
Provincia (Città) : Venezia
Impianto :
Spoiler:
CD Player: Harman-Kardon HD755 / NAD C 545BEE
DAC: scheda cinese con WM8761 + TE7022
Pre: kit clone Naim NAC42.5 / cinesata con PGA2311
Ampli: cineserie varie con TA2024, TA2020, TK2050, TPA3116 / Dune dun-59050 / Luxman L-210
Diffusori: Wharfedale Crystal 2-30 / Dynavoice Definition DM-6
Cuffie: Superlux 662f



http://www.flickr.com/photos/benth0s

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  furio il Mer 22 Feb 2012 - 11:20

silver_85 ha scritto:Furio, un giretto sulla giostra me lo farei davvero volentieri! Wink

Comunque per il Rip di SACD, devi chiedere a Donluca, è esperto ormai... Very Happy

Non so se t'eri perso questo thread...
http://www.tforumhifi.com/t23835p45-aaa-cercasi-cavie-dal-buon-orecchio

Purtroppo me l'ero perso.
Ma c'è un mio post un po' saccente per scassare i marroni a DonLuca...
Per i SACD ci vuole una playstation3 di prima generazione craccata.
Non è semplice.
avatar
furio
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 22.10.11
Numero di messaggi : 662
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Ateo praticante / rockettaro impenitente
Provincia (Città) : TO
Impianto : HTPC, Oppo BDP-105, Thorens TD 145MK11,
braccio Grace, pick-up Fideliry Research FR-1 MKII;
Pre monotriodo, finale con Hypex NC400;
Denon AVR3808; Casse tre vie autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  Miclaud il Mer 22 Feb 2012 - 11:20

silver_85 ha scritto:
Che poi, quel CD della Amos neanche m'è piaciuto più di tanto... Laughing

Concordo sulle conclusioni che hai fatto, se le differenze non si sentono nei nostri impianti non mi sento di dire che non ci siano. Un giorno devo provare da un mio amico, con tutt'altra apparecchiatura.

Per quanto riguarda "Night of Hunters": ti dirò, lo ritengo il miglior disco dai tempi di Scarlet, dopo una serie di episodi piuttosto deludenti (la adoro, ma sono anche molto critico riguardo i suoi ultimi lavori). Ha le sue pecche (sopratutto i brani con la figlia, davvero una scelta discutibile) ma ci sono certe vette che superano anche il suo lavoro del 2002.



kurt10 ha scritto:
Cerca 'dr robert vinyl'... Very Happy

Grazie mille!

francobast ha scritto:scusate l' ignoranza. il pc deve avere caratteristiche particolari? come collego il pc al mio convertitore? grazie

Diciamo che ti basta un pc generico, anche se per raggiungere l'eccellenza un hardware dedicato è importante (sopratutto nell'alimentazione).
Detto ciò, ti basta dotarlo di una scheda audio che esca in digitale, o anche un'interfaccia da USB a SPDIF come la Hiface di M2tech.
Puoi fare a meno di schede audio o interfacce nel caso il tuo DAC abbia un ingresso USB, però in quel caso per poter usare l'alta definizione hai bisogno di un ingresso di qualità. Alcuni DAC provvisti: M2tech Young, North Star 32, Arcam Rdac, Vdac II (mi sembra), Asus Xonar One...
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: 24/96 contro 16/44.1

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum