T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» The Ten Biggest Lies in Audio
Oggi a 0:32 Da lello64

» Hagge, mobile economico per il vostro impianto HiFi.
Oggi a 0:30 Da lello64

» Vendo Sonus faber Extrema
Oggi a 0:09 Da ilcanterburiano

» Ho comprato due nuovi gingilli, cosa ci costruisco attorno?
Oggi a 0:00 Da dinamanu

» Trova le differenze...
Ieri a 23:37 Da beppe61

» ALIENTEK D8
Ieri a 23:14 Da TODD 80

» Consigli per un novizio!
Ieri a 22:33 Da Sregio

» partiamo da zero ma proprio zero?
Ieri a 21:57 Da CHAOSFERE

» Lottando con raspberry e volumio
Ieri a 21:37 Da Antonello Alessi

» Nuovi Bantam Monoblock !
Ieri a 21:22 Da Pinve

» Rasp per il mio primo impiantino
Ieri a 21:08 Da dtraina

» Venture Electronics VE Monk
Ieri a 21:08 Da TNT16

» collegamento pc - ampli - diffusori
Ieri a 20:22 Da markriv

» Distinzione tra amplificatori caldi o freddi
Ieri a 19:40 Da giucam61

» Quali diffusori Low Cost?
Ieri a 18:32 Da Daniele Pucciarelli

» Autocostruzione casse
Ieri a 18:11 Da Seti

» Partitore resistivo per collegamento amplificatore-cuffie
Ieri a 17:56 Da sportyerre

» CERCO Alientek d8
Ieri a 17:33 Da dtraina

» Consigli per impianto entry level
Ieri a 16:46 Da riccardik

» Testina Sanyo tp 625 help
Ieri a 14:24 Da p.cristallini

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 12:38 Da CHAOSFERE

» (GE) Vendo DAC per Raspberry IQAudio Pi-DAC+ e Pi-CASE+ (Matt Black) - € 35
Ieri a 9:06 Da dtraina

» Cuffia chiusa economica
Ieri a 1:46 Da sportyerre

» Ampli+DAC+bluetooth tutto-in-uno: Sabaj Audio A2?
Sab 18 Feb 2017 - 19:59 Da GP9

» Consiglio su impianto ta2024
Sab 18 Feb 2017 - 19:03 Da dinamanu

» TUTORIAL VIDEO INSTALLAZIONE VOLUMIO PER RASPBERRY PI
Sab 18 Feb 2017 - 18:49 Da nelson1

» Player hi fi
Sab 18 Feb 2017 - 18:35 Da nelson1

» Cavi component Hama 1,5m.
Sab 18 Feb 2017 - 18:13 Da wolfman

» Consigliatemi un buon all in One...Alientek oppure...
Sab 18 Feb 2017 - 13:40 Da dtraina

» WarmTone - nuova macchina per stampare i dischi in vinile
Sab 18 Feb 2017 - 13:01 Da dinamanu

» SKETCH ARDUINO PER CONTROLLO SERVOMOTORI
Sab 18 Feb 2017 - 12:27 Da audiomaniaco

» Collegamento MacBook Air e ampli
Sab 18 Feb 2017 - 11:11 Da Fazz

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Sab 18 Feb 2017 - 5:45 Da natale55

» Lettore cd Nad
Sab 18 Feb 2017 - 2:04 Da dtraina

» Supporti Giradischi
Sab 18 Feb 2017 - 0:15 Da fritznet

» Che Jazz state ascoltando?
Ven 17 Feb 2017 - 22:21 Da domar

» mini hi fi con diffusori a eccitazione tattile piu' sub woofer
Ven 17 Feb 2017 - 20:35 Da tamerlano

» Le mie Vitriol personalizzate ed autocostruite
Ven 17 Feb 2017 - 19:33 Da CHAOSFERE

» Foobar2000 x Android e Flac+CUE
Ven 17 Feb 2017 - 17:32 Da chopper77

» Cuffie Sennheiser con filo o WiFi?
Ven 17 Feb 2017 - 17:30 Da chopper77

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ven 17 Feb 2017 - 14:25 Da antbom

» A/D D/A
Ven 17 Feb 2017 - 13:48 Da p.cristallini

» Pre Audiolab 8200Q
Ven 17 Feb 2017 - 11:48 Da sound4me

» Riparare Emu 1212m.
Ven 17 Feb 2017 - 10:22 Da Nekro

» DAC wireless/wirelessizzato?
Ven 17 Feb 2017 - 10:11 Da Gert87

» Royd A7 Serie II
Ven 17 Feb 2017 - 9:43 Da thechain

» ANCORA SUI FILTRI tANNOY
Ven 17 Feb 2017 - 9:09 Da Wolf

» Collybia Mambo Player HIFI: Setup e alimentatori
Ven 17 Feb 2017 - 0:23 Da mikelangeloz

» Amplificatore per vecchi diffusori Pioneer CS-444
Gio 16 Feb 2017 - 23:34 Da lollo

» disco "bassoso"
Gio 16 Feb 2017 - 23:04 Da fritznet

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

77% 77% [ 156 ]
23% 23% [ 47 ]

Totale dei voti : 203

I postatori più attivi della settimana
Biagio De Simone
 
lello64
 
dinamanu
 
CHAOSFERE
 
ilcanterburiano
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
Snap
 
giucam61
 
fritznet
 
TODD 80
 
dinamanu
 
Kha-Jinn
 
lello64
 
natale55
 
sonic63
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15402)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10257)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8767)
 

Statistiche
Abbiamo 10612 membri registrati
L'ultimo utente registrato è gmarconi2

I nostri membri hanno inviato un totale di 778593 messaggi in 50635 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 61 utenti in linea :: 7 Registrati, 1 Nascosto e 53 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Biagio De Simone, ilcanterburiano, lello64, mauretto, moonlght, silver surfer, valterneri

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  valvolas il Mer 1 Feb 2012 - 21:21

@nidirex ha scritto:
@valvolas ha scritto:Serve ad eliminare ogni possibile ''noise'' dalla 220,lasciando il piu' possibile la sola sinusoide di alimentazione,visto che in audio NON si possono usare i separatori 1:1 e gli strumenti che abbiamo questi sono....Io sono poco propenso anche all'uso di ferriti,la sonorità ci perde,la sola schermatura del cavo (semibilanciata) invece potrebbe andare bene

Ho capito perfettamente cosa vuoi dire, però il discorso è molto molto complesso, e non credo sia possibile sviscerarlo in un forum. Il "noise" di cui parli è, appunto, una corrente indotta (e indesiderata, aggiungo) su un circuito per variazioni di campo magnetico nelle vicinanze (in sostanza i cosiddetti "disturbi magnetici"), e secondo me un collegamento a stella fatto come in figura non migliora la situazione ma comporta solo uno spreco di cavo. Le masse "a stella" sono disposte il più possibile riadialmente attorno a un punto, tra l'altro, e qui è impossibile fare ciò perché alla fine si ammasseranno i cavi in una struttura a forma di parallelepipedo che poco ha di "stella".

Mi trovi d'accordo per la schermatura del cavo, invece, perché con poca spesa si può costruire un efficace rimedio ai disturbi irradiati, ma vorrei aggiungere un'osservazione: il punto della casa da cui viene prelevata la corrente si trova vicino o lontano dal contatore, e/o da fonti di inquinamento elettromagnetico?

Certo,si usa piu quantità di cavo infatti gli impiantisti normalmente NON fanno cosi,o un impianto costerebbe un mutuo,e ci vorrebbero tubi del 125 Hehe
La tensione si preleva direttamente dal magnetotermico/differenziale quello vicino al contatore (se ne crei uno a se è ancora meglio)e li puoi solo fare il percorso piu breve (fisicamente) per arrivarci senza giunti ne connessioni con altre prese,un cavo schermato sarebbe il top,la sezione normale come tutte le prese di forza 2,5 mm,In pratica la separazione nascerebbe in cima all'impianto:al contatore,ma siamo nel campo del ''sarebbe meglio''
poi nascono prblm pratici e di costi,e di solito si ricorre a queste misure solo in caso di problemi riscontrati e ''tignosi'',e qnd uso il termine tignoso è perchè realmente non si puo' fare altro,a meno di non tagliare i cavi del disturbatore Laughing


Ultima modifica di valvolas il Mer 1 Feb 2012 - 21:32, modificato 1 volta

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  nidirex il Mer 1 Feb 2012 - 21:25

@valvolas ha scritto: Certo,si usa piu quantità di cavo infatti gli impiantisti normalmente NON fanno cosi,o un impianto costerebbe un mutuo,e ci vorrebbero tubi del 125 Hehe

E non dimentichiamoci che sarebbe fisicamente impossibile, a meno di non avere una casa a sviluppo circolare e il magnetotermico al centro Wink

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  valvolas il Mer 1 Feb 2012 - 21:41

Cmq se vuoi provare ti armi di molla e detersivo x i piatti e cominci ad infilare,dalla presa diretto al contatore passando per le scatole senza interrompere,oppure in canalina nuova,ti crei un altro percorso ''alternativo'' (ho visto gente che lo ha fatto),sono misure di solito che si fanno in ambienti industriali,poi cmq va valutata anche l'efficenza della T.d.P. che non è sempre cosi scontato che sia efficente,anche (come approfondito in altri argomenti) la presenza del neutro a terra in cabina,anche questa da verificare e non sempre attuata dal gestore...

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  nidirex il Mer 1 Feb 2012 - 21:52

@valvolas ha scritto:Cmq se vuoi provare ti armi di molla e detersivo x i piatti e cominci ad infilare,dalla presa diretto al contatore passando per le scatole senza interrompere,oppure in canalina nuova,ti crei un altro percorso ''alternativo'' (ho visto gente che lo ha fatto),sono misure di solito che si fanno in ambienti industriali,poi cmq va valutata anche l'efficenza della T.d.P. che non è sempre cosi scontato che sia efficente,anche (come approfondito in altri argomenti) la presenza del neutro a terra in cabina,anche questa da verificare e non sempre attuata dal gestore...

Cos'é la "T.d.P."?

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  valvolas il Mer 1 Feb 2012 - 22:08

la tdp è la terra di protezione per distinguerla da quella che c'e' dentro la catena audio che è di esercizio,in pratica la tdp è quella che c'e' nel foro in mezzo alle prese che finisce dritta al paletto che sta nel pozzetto costruito apposta x garantire la sicurezza elettrica (in teoria),potresti unirle,coè connetterle insieme esercizio e protezione ma non sempre è una buona idea Smile
Si usano due termini diversi (tdp e tde) per evitare di parlare x 24 post di due cose diverse,senza capirsi come è successo in passato Laughing


Ultima modifica di valvolas il Mer 1 Feb 2012 - 22:26, modificato 1 volta

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  nidirex il Mer 1 Feb 2012 - 22:24

@valvolas ha scritto:la tdp è la terra di protezione per distinguerla da quella che c'e' dentro l'impianto che è di esercizio,in pratica la tdp è quella che c'e' nel foro in mezzo alle prese che finisce dritta al paletto che sta nel pozzetto costruito apposta x garantire la sicurezza elettrica (in teoria),potresti unirle,coè connetterle insieme esercizio e protezione ma non sempre è una buona idea Smile

Non esiste una "terra di esercizio" negli impianti a bassa tensione, la messa a terra serve solo come protezione negli usi da utilizzatore, e in particolare negli usi domestici e residenziali serve a scaricare a terra correnti che potrebbero essere dannose per gli esseri umani. Non dimentichiamo che nella teoria della sicurezza elettrica, e quindi nelle norme che regolano gli impianti, si fa sempre riferimento alla tensione di soglia limite per l'organismo umano per prevenire accidenti Smile

I sistemi più sicuri, d'altronde, sono a terra flottante e a tensione ridotta (50V), e sono utilizzati negli ospedali e soprattutto nelle sale chirurgiche poiché in queste ultime, ad esempio, l'esposizione degli organi umani all'ambiente esterno necessita di correnti sopportabili (in caso di guasto) ancora minori rispetto al normale svolgimento delle attività.

Unire "le due terre", anche se queste fossero entrambe disponibili (e non lo sono negli impianti a bassa tensione perché la terra non è distribuita dal gestore) è impossibile, a meno che non si abita dentro una cabina di trasformazione del gestore.. e in questo assurdo caso verrebbe meno la funziona di "terra", che è appunto quella di protezione.

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  valvolas il Mer 1 Feb 2012 - 22:52

Te lo rispiego con parole mie fregandomene della teoria ma trovando una soluzione pragmatica,uso due termini diversi perchè in passato QUI gente è andata avanti a discutere di due cose diverse per 30 post,perchè parlavano di terra/massa/gnd riferendosi una volta a quella che si trova dentro al cablaggio del case e l'altra quella al foro centrale della presa di alimentazione della casa.Per abitudine comune ad utilizzare lo stesso nome x due cose diverse,e sembravano uno che parlava cinese e l'altro arabo,sembra banale,ma cosi almeno sappiamo ci cosa parliamo vedi se scritto cosi è piu' chiaro...Meglio nn te lo so spiegare,chiamala convenzione non ufficiale ma funziona almeno x sapere di cosa si parla quando uno cerca di collegare qlcosa da qlc parte,e posta foto e tribula perchè nn sa cosa deve fare,e l'ampli gli ronza,o sente la ''scossa'' sul potenziometro,

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  nidirex il Mer 1 Feb 2012 - 23:10

@valvolas ha scritto:Te lo rispiego con parole mie fregandomene della teoria ma trovando una soluzione pragmatica,uso due termini diversi perchè in passato QUI gente è andata avanti a discutere di due cose diverse per 30 post,perchè parlavano di terra/massa/gnd riferendosi una volta a quella che si trova dentro al cablaggio e l'altra quella al foro centrale della presa di alimentazione della casa.Per abitudine comune ad utilizzare lo stesso nome x due cose diverse,e sembravano uno che parlava cinese e l'altro arabo,sembra banale,ma cosi almeno sappiamo ci cosa parliamo vedi se scritto cosi è piu' chiaro...Meglio nn te lo so spiegare,chiamala convenzione non ufficiale ma funziona almeno x sapere di cosa si parla quando uno cerca di collegare qlcosa da qlc parte,e posta foto e tribula perchè nn sa cosa deve fare,e l'ampli gli ronza,o sente la ''scossa'' sul potenziometro,

Ok, ok Smile Pensavo che stessimo parlando di impianti elettrici, per questo mi sono sentito in dovere di rispondere.. le masse degli apparecchi vanno bene, ok, si capisce di cosa si tratta senza ombra di dubbio, ma quando si parla di prese di corrente/impianti/salvavita/neutro a terra e cabine di trasformazione è un altro paio di maniche Very Happy Terra o massa dell'apparecchio che sia è da collegare insieme secondo opportuni accorgimenti da valutare caso per caso; certo è che se l'apparecchio ha una spina tripolare non si può mica escluderla (tranne nei casi in cui è possibile farlo tramite commutatore previsto dall'apparecchio stesso); è un pò come i casi del cavo bilanciato e schermato; conviene metterlo a terra da un solo lato o da entrambi? Beh, di solito da un solo lato, altrimenti si creerebbero loop (maglie chiuse) e quindi possibilmente interferenze prodotte da fem indotte, ma negli altri casi la connessione a terra è fondamentale per la protezione elettrica per cui si dovrebbe collegare con un cavo isolato (a doppia protezione) il case del primo apparecchio con il secondo. E' un discorso complesso, ripeto.

Per tornare a soluzioni più concrete, penso che basta un cavo di ottima fattura per migliorare di molto le cose, ma secondo me è molto importante anche capire in quale ambiente si va a mettere l'impianto e se ci sono disturbi irradiati da apparechi elettromagnetici o radio che operano ad alte frequenze nelle vicinance, o alimentatori switching che creano un sacco di disturbi di commutazione, e così via.

Alla fine, per una semplice ciabatta, penso che basti un flitro come quello postato qualche pagina fa, e qualche presa di buona fattura, e penso sia meglio acquistare un cavo anch'esso di buona qualità, e soprattutto rispettare le norme di protezione! Achtung!

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  valvolas il Mer 1 Feb 2012 - 23:25

@nidirex ha scritto:
@valvolas ha scritto:Te lo rispiego con parole mie fregandomene della teoria ma trovando una soluzione pragmatica,uso due termini diversi perchè in passato QUI gente è andata avanti a discutere di due cose diverse per 30 post,perchè parlavano di terra/massa/gnd riferendosi una volta a quella che si trova dentro al cablaggio e l'altra quella al foro centrale della presa di alimentazione della casa.Per abitudine comune ad utilizzare lo stesso nome x due cose diverse,e sembravano uno che parlava cinese e l'altro arabo,sembra banale,ma cosi almeno sappiamo ci cosa parliamo vedi se scritto cosi è piu' chiaro...Meglio nn te lo so spiegare,chiamala convenzione non ufficiale ma funziona almeno x sapere di cosa si parla quando uno cerca di collegare qlcosa da qlc parte,e posta foto e tribula perchè nn sa cosa deve fare,e l'ampli gli ronza,o sente la ''scossa'' sul potenziometro,

Ok, ok Smile Pensavo che stessimo parlando di impianti elettrici, per questo mi sono sentito in dovere di rispondere.. le masse degli apparecchi vanno bene, ok, si capisce di cosa si tratta senza ombra di dubbio, ma quando si parla di prese di corrente/impianti/salvavita/neutro a terra e cabine di trasformazione è un altro paio di maniche Very Happy Terra o massa dell'apparecchio che sia è da collegare insieme secondo opportuni accorgimenti da valutare caso per caso; certo è che se l'apparecchio ha una spina tripolare non si può mica escluderla (tranne nei casi in cui è possibile farlo tramite commutatore previsto dall'apparecchio stesso); è un pò come i casi del cavo bilanciato e schermato; conviene metterlo a terra da un solo lato o da entrambi? Beh, di solito da un solo lato, altrimenti si creerebbero loop (maglie chiuse) e quindi possibilmente interferenze prodotte da fem indotte, ma negli altri casi la connessione a terra è fondamentale per la protezione elettrica per cui si dovrebbe collegare con un cavo isolato (a doppia protezione) il case del primo apparecchio con il secondo. E' un discorso complesso, ripeto.

Per tornare a soluzioni più concrete, penso che basta un cavo di ottima fattura per migliorare di molto le cose, ma secondo me è molto importante anche capire in quale ambiente si va a mettere l'impianto e se ci sono disturbi irradiati da apparechi elettromagnetici o radio che operano ad alte frequenze nelle vicinance, o alimentatori switching che creano un sacco di disturbi di commutazione, e così via.

Alla fine, per una semplice ciabatta, penso che basti un flitro come quello postato qualche pagina fa, e qualche presa di buona fattura, e penso sia meglio acquistare un cavo anch'esso di buona qualità, e soprattutto rispettare le norme di protezione! Achtung!

Bella questa frase del ''penso che basti un filtro'' conservala!!! Rideremo insieme io e te rileggendola quando sarai anche tu vittima della ''infida scimmia del TForum'' una mattina ti sveglierai e costruirai cavi che sembrano tubi del gas,comprerai i componenti piu' assurdi in un lontano paesino della Manciuria,o resistenze al carbone del thurzechistan giurando che migliorano il suono dando ''piu' respiro alla scena o rendono neutro il suono'',e altre cose piu o meno funambolesche Hehe
Non preoccuparti ai primi sintomi,che sono di solito gli sguardi estefatti dei locali rivenditori di elettronica.Qui avrai sempre tanti amici a cui raccontare le tue pene e dubbi Hehe


Ultima modifica di valvolas il Mer 1 Feb 2012 - 23:39, modificato 1 volta

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  nidirex il Mer 1 Feb 2012 - 23:32

@valvolas ha scritto: Bella questa frase del ''penso che basti un filtro'' conservala!!! Rideremo insieme io e te rileggendola quando sarai anche tu vittima della ''infida scimmia del TForum'' una mattina ti sveglierai e costruirai cavi che sembrano tubi del gas,comprerai i componenti piu' assurdi in un lontano paesino della Manciuria,o resistenze al carbone del thurzechistan giurando che migliorano il suono,e altre cose piu o meno funambolesche Hehe
Non preoccuparti ai primi sintomi che sono gli sguardo estefatti dei locali rivenditori di elettronica avrai sempre tanti amici a cui raccontare le tue pene e dubbi Hehe

Di ciabatta si parlava all'inizio, per cui nel turkmenistan ci andiamo quando ce le saremo tolte Smile

Non penso si possa fare di meglio di un filtro e un buon cavo, in piena fiolsofia T-forum, e considerando che un condizionatore di rete, qualora fosse davvero necessario, costa sicuramente più del migliore impianto che il 90% di questo forum possa permettersi (smentitemi se sbaglio) Smile


nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  SaNdMaN il Gio 2 Feb 2012 - 0:18

@valvolas ha scritto:
@nidirex ha scritto:
@valvolas ha scritto:Te lo rispiego con parole mie fregandomene della teoria ma trovando una soluzione pragmatica,uso due termini diversi perchè in passato QUI gente è andata avanti a discutere di due cose diverse per 30 post,perchè parlavano di terra/massa/gnd riferendosi una volta a quella che si trova dentro al cablaggio e l'altra quella al foro centrale della presa di alimentazione della casa.Per abitudine comune ad utilizzare lo stesso nome x due cose diverse,e sembravano uno che parlava cinese e l'altro arabo,sembra banale,ma cosi almeno sappiamo ci cosa parliamo vedi se scritto cosi è piu' chiaro...Meglio nn te lo so spiegare,chiamala convenzione non ufficiale ma funziona almeno x sapere di cosa si parla quando uno cerca di collegare qlcosa da qlc parte,e posta foto e tribula perchè nn sa cosa deve fare,e l'ampli gli ronza,o sente la ''scossa'' sul potenziometro,

Ok, ok Smile Pensavo che stessimo parlando di impianti elettrici, per questo mi sono sentito in dovere di rispondere.. le masse degli apparecchi vanno bene, ok, si capisce di cosa si tratta senza ombra di dubbio, ma quando si parla di prese di corrente/impianti/salvavita/neutro a terra e cabine di trasformazione è un altro paio di maniche Very Happy Terra o massa dell'apparecchio che sia è da collegare insieme secondo opportuni accorgimenti da valutare caso per caso; certo è che se l'apparecchio ha una spina tripolare non si può mica escluderla (tranne nei casi in cui è possibile farlo tramite commutatore previsto dall'apparecchio stesso); è un pò come i casi del cavo bilanciato e schermato; conviene metterlo a terra da un solo lato o da entrambi? Beh, di solito da un solo lato, altrimenti si creerebbero loop (maglie chiuse) e quindi possibilmente interferenze prodotte da fem indotte, ma negli altri casi la connessione a terra è fondamentale per la protezione elettrica per cui si dovrebbe collegare con un cavo isolato (a doppia protezione) il case del primo apparecchio con il secondo. E' un discorso complesso, ripeto.

Per tornare a soluzioni più concrete, penso che basta un cavo di ottima fattura per migliorare di molto le cose, ma secondo me è molto importante anche capire in quale ambiente si va a mettere l'impianto e se ci sono disturbi irradiati da apparechi elettromagnetici o radio che operano ad alte frequenze nelle vicinance, o alimentatori switching che creano un sacco di disturbi di commutazione, e così via.

Alla fine, per una semplice ciabatta, penso che basti un flitro come quello postato qualche pagina fa, e qualche presa di buona fattura, e penso sia meglio acquistare un cavo anch'esso di buona qualità, e soprattutto rispettare le norme di protezione! Achtung!

Bella questa frase del ''penso che basti un filtro'' conservala!!! Rideremo insieme io e te rileggendola quando sarai anche tu vittima della ''infida scimmia del TForum'' una mattina ti sveglierai e costruirai cavi che sembrano tubi del gas,comprerai i componenti piu' assurdi in un lontano paesino della Manciuria,o resistenze al carbone del thurzechistan giurando che migliorano il suono dando ''piu' respiro alla scena o rendono neutro il suono'',e altre cose piu o meno funambolesche Hehe
Non preoccuparti ai primi sintomi,che sono di solito gli sguardi estefatti dei locali rivenditori di elettronica.Qui avrai sempre tanti amici a cui raccontare le tue pene e dubbi Hehe


ahahahahahahah verissimo Wink

SaNdMaN
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 29.09.11
Numero di messaggi : 5972
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Sorgente: Marantz CD60004
Trasporto: M2Tech HiFace Two
DAC: Musical Fidelity VDAC II -XMOS PCM5102 DAC - Cambridge Audio DAC100 - Behringer Ultramatch PRO CS4398 a trasformatori
HTCP Silverstone: JRiver con Dirac Live Room Correction
Preamplificatore: Gomez - Prebby HV - PrebbyHeadHV - PreFET
Finali: 2 Adcom GFA 555 - TPA3116 - Abletec 240 - TA 10.2
Diffusori: Focal Aria 906 - Dynaudio DM 2/7 - Cerwin Vega SL15
Cuffie: Grado SR325i - Sennheiser HD600
Ampli Cuffie: JHL class A - Prebby Head HV




Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  Luigi.Mzzl il Gio 2 Feb 2012 - 1:12

quindi concludendo...collego a stella le 2 prese non filtrate e il filtro schaffner, poi dal filtro esco a stella verso le altre 2

la terra va in comune fra tutti i frutti e il filtro

cosi'? scusatemi ho provato a disegnare il tutto con paint, ma penso sia più chiaro a parole.....


PS: se serve saperlo l'ascolto avviene in tavernetta sotto il livello stradale, e gli unici apparecchi presenti sono:

tv a tubo catodico a circa 6m di distanza (sempre spenta anche da ciabatta)

frigorifero a circa 4m separato da una parete

non penso ci siano molti problemi di interferenze, e l'impianto è relativamente recente (casa costruita 10 anni fa)

Luigi.Mzzl
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.12.10
Numero di messaggi : 1894
Località : bari
Occupazione/Hobby : studente squattrinato

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  valvolas il Gio 2 Feb 2012 - 1:20

@SaNdMaN ha scritto:[

ahahahahahahah verissimo Wink

So fratello che mi capisci,pensa quando sto ragazzo entrerà da un rigattiere/mercatino ripetendosi:non comprero' nulla,non comprero' nulla non comprero' nulla...ed uscira con 2 casse inglesi rigorosamente cassa chiusa monovia da sistemare,che ha visto in qlc annuncio su ebay e ne ha sentito parlare in modo delirante sul forum,uscirà con il sorriso sulle labbra,e la scimmia avvinghiata sulle spalle che saltella e sghignazza.Oppure nel cuore della notte si sveglierà x attorcigliare dei cat5,e si arrampicherà sulle sedie x sentire la differenza tra i due woofer dei rispettivi canali a ore 7 del potenziometro,o da quando la vicina gli ha detto di aver preso un microonde
l'impianto stranamente suona diversamente e gli pare piu' intubato.....e noi gli ricorderemo: Tranqui ''forse'' basta un filtro Laughing

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  SaNdMaN il Gio 2 Feb 2012 - 1:48

@valvolas ha scritto:
@SaNdMaN ha scritto:[

ahahahahahahah verissimo Wink

So fratello che mi capisci,pensa quando sto ragazzo entrerà da un rigattiere/mercatino ripetendosi:non comprero' nulla,non comprero' nulla non comprero' nulla...ed uscira con 2 casse inglesi rigorosamente cassa chiusa monovia da sistemare,che ha visto in qlc annuncio su ebay e ne ha sentito parlare in modo delirante sul forum,uscirà con il sorriso sulle labbra,e la scimmia avvinghiata sulle spalle che saltella e sghignazza.Oppure nel cuore della notte si sveglierà x attorcigliare dei cat5,e si arrampicherà sulle sedie x sentire la differenza tra i due woofer dei rispettivi canali a ore 7 del potenziometro,o da quando la vicina gli ha detto di aver preso un microonde
l'impianto stranamente suona diversamente e gli pare piu' intubato.....e noi gli ricorderemo: Tranqui ''forse'' basta un filtro Laughing

E' il tarlo che si insidia nell'uomo prima di fregiarsi del titolo di audiofilo. Per questo ne sto alla larga come la peste.
Forse molte persone non hanno ancora capito che l'impianto (da 10 euro o 10.000 euro) serve solo e comunque a sentire "musica" e non ha partorire pepite d'oro Laughing

SaNdMaN
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 29.09.11
Numero di messaggi : 5972
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Sorgente: Marantz CD60004
Trasporto: M2Tech HiFace Two
DAC: Musical Fidelity VDAC II -XMOS PCM5102 DAC - Cambridge Audio DAC100 - Behringer Ultramatch PRO CS4398 a trasformatori
HTCP Silverstone: JRiver con Dirac Live Room Correction
Preamplificatore: Gomez - Prebby HV - PrebbyHeadHV - PreFET
Finali: 2 Adcom GFA 555 - TPA3116 - Abletec 240 - TA 10.2
Diffusori: Focal Aria 906 - Dynaudio DM 2/7 - Cerwin Vega SL15
Cuffie: Grado SR325i - Sennheiser HD600
Ampli Cuffie: JHL class A - Prebby Head HV




Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  nidirex il Gio 2 Feb 2012 - 9:51

@SaNdMaN ha scritto:
@valvolas ha scritto:
@SaNdMaN ha scritto:[

ahahahahahahah verissimo Wink

So fratello che mi capisci,pensa quando sto ragazzo entrerà da un rigattiere/mercatino ripetendosi:non comprero' nulla,non comprero' nulla non comprero' nulla...ed uscira con 2 casse inglesi rigorosamente cassa chiusa monovia da sistemare,che ha visto in qlc annuncio su ebay e ne ha sentito parlare in modo delirante sul forum,uscirà con il sorriso sulle labbra,e la scimmia avvinghiata sulle spalle che saltella e sghignazza.Oppure nel cuore della notte si sveglierà x attorcigliare dei cat5,e si arrampicherà sulle sedie x sentire la differenza tra i due woofer dei rispettivi canali a ore 7 del potenziometro,o da quando la vicina gli ha detto di aver preso un microonde
l'impianto stranamente suona diversamente e gli pare piu' intubato.....e noi gli ricorderemo: Tranqui ''forse'' basta un filtro Laughing

E' il tarlo che si insidia nell'uomo prima di fregiarsi del titolo di audiofilo. Per questo ne sto alla larga come la peste.
Forse molte persone non hanno ancora capito che l'impianto (da 10 euro o 10.000 euro) serve solo e comunque a sentire "musica" e non ha partorire pepite d'oro Laughing

Per fortuna (dal vostro punto di vista) non ho un impianto high-end, e siccome non ho molto tempo da dedicare a questo ne sto lontano come la peste anche io Hehe Me serve un pò di roba per cominciare, ma ho le idee abbastanza chiare su questo: dac attaccato al pc, ampli gainclone e casse in classe T, la spesa totale non supererà 6/800 Euro e sarà dilazionata nel tempo.

Comunque dopo una ventina di post non si è ancora capito se siete d'accordo con la mia teoria di eliminare i collegamenti cosiddetti "a stella" all'interno della ciabatta perché solo uno spreco di cavo oppure no Ironic

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  valvolas il Gio 2 Feb 2012 - 19:16

io ti ho scritto prima:che se costruisci una ciabatta/scatola ''apposta'' sono dell'idea che a sto punto le prese è meglio che le colleghi a stella,anziche' in cascata lo spreco di cui parli saranno 1 mt-1,5 mt di cavetto unipolare,visto che ne hai matasse cosa ti cambia???prendi i singoli cavetti unipolari delle singole prese e portali TUTTI nello stesso punto unendoli x colore allo stesso morsetto (quindi 3 morsetti:1 x ciascun colore).Ad ognuno connetti 1 filo dal cavo plastico che avrai acquistato,oppure se hai il filtro,il cavo plastico lo connetti all'ingresso del filtro e l'uscita del filtro va ai 3 morsetti,e dall'altra parte (del cavo plastico) colleghi la spina (tedesca/schuco sarebbe meglio).
Cosi è chiaro???Se connetti in serie/cascata le prese va tutto ugualmente e risparmi 1-1,5mt di cavetto unipolare ma se ti entra una qls EMI ti tocca rifarlo perchè avrai il dubbio che ti entri da li,hai capito perchè ti conviene cablarlo a stella???
occhio che maneggi la 220V

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  Luigi.Mzzl il Gio 2 Feb 2012 - 19:26

@valvolas ha scritto:io ti ho scritto prima:che se costruisci una ciabatta/scatola ''apposta'' sono dell'idea che a sto punto le prese è meglio che le colleghi a stella,anziche' in cascata lo spreco di cui parli saranno 1 mt-1,5 mt di cavetto unipolare,visto che ne hai matasse cosa ti cambia???prendi i singoli cavetti unipolari delle singole prese e portali TUTTI nello stesso punto unendoli x colore allo stesso morsetto (quindi 3 morsetti:1 x ciascun colore).Ad ognuno connetti 1 filo dal cavo plastico che avrai acquistato,oppure se hai il filtro,il cavo plastico lo connetti all'ingresso del filtro e l'uscita del filtro va ai 3 morsetti,e dall'altra parte (del cavo plastico) colleghi la spina (tedesca/schuco sarebbe meglio).
Cosi è chiaro???Se connetti in serie/cascata le prese va tutto ugualmente e risparmi 1-1,5mt di cavetto unipolare ma se ti entra una qls EMI ti tocca rifarlo perchè avrai il dubbio che ti entri da li,hai capito perchè ti conviene cablarlo a stella???
occhio che maneggi la 220V
ok, ti ringrazio Smile

posso chiederti una cosa che mi affligge da anni...? ma perchè si prediligono le shuko crucche alle prese italiane, anche buone? non ne ho mai capito il motivo...... Laughing

Luigi.Mzzl
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.12.10
Numero di messaggi : 1894
Località : bari
Occupazione/Hobby : studente squattrinato

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  nidirex il Gio 2 Feb 2012 - 19:27

@valvolas ha scritto:io ti ho scritto prima:che se costruisci una ciabatta ''apposta'' sono dell'idea che a sto punto le prese è meglio che le colleghi a stella,anziche' in cascata lo spreco di cui parli saranno 1 mt-1,5 mt di cavo,visto che ne hai matasse cosa ti cambia???prendi i singoli cavetti unipolari delle singole prese e portali TUTTI nello stesso punto unendoli x colore allo stesso morsetto (quindi 3 morsetti:1 x ciascun colore).Ad ognuno connetti 1 filo dal cavo plastico che avrai acquistato,oppure se hai il filtro il cavo plastico lo connetti all'ingresso del filtro e l'uscita del filtro va ai 3 morsetti,e dall'altra parte (del cavo plastico) colleghi la spina (tedesca/schuco sarebbe meglio).
Cosi è chiaro???Se connetti in serie/cascata le prese va tutto ugualmente e risparmi 1-1,5mt di cavetto unipolare ma se ti entra una qls EMI ti tocca rifarlo perchè avrai il dubbio che ti entri da li.hai capito perchè ri conviene cablarlo a stella???

E' chiarissimo, ma è completamente sbagliato. La stella di cui parli ha bisogno anche di una geometria, appunto, a stella. Non mi dire che la ciabatta sarà realizzata come un toroide perché qui nessuno ne ha parlato, finora. Wink

Se guardi l'immagine di sotto puoi notare cosa è un reale collegamento a stella implementato in un circuito elettronico (devi guardare le piste di rame che si intravedono in trasparenza, ci sono due centri stella in cui vengono riportati i collegamento di massa)



Quello che voglio dire, e spero sia chiaro almeno stavolta, è che non si può cablare a stella con cavi flessibili e poi ammucchiare i cavi in qualche modo per farli entrare dentro una ciabatta a profilo rettangolare.

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  valvolas il Gio 2 Feb 2012 - 20:12

Bravo hai ragione gli fai tu una pcb con piste di dimensione adeguata???Ah... già forse è molto teorico e perfetto ma di difficile realizzazione (in modo spiccio) per la 220V,dai posta qui un progettino (fattibile in tempi adeguati e non costoso) cosi prendo appunti.Ma che NON sia SOLO un cablaggio dei cavetti unipolari pulito e riunito con fascette autostringenti,che per farlo non serve un p.h.d. al MIT,tira fuori qlc di fattibile e di innovativo e postalo con foto cosi ci dai una mano,e non tiriamo in piedi una lezione sull'elettromagnetismo x 4 cavetti unipolari....Aspetto con ansia e curiosità un tuo aiuto concreto


Ultima modifica di valvolas il Gio 2 Feb 2012 - 20:14, modificato 1 volta

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  nidirex il Gio 2 Feb 2012 - 20:13

@valvolas ha scritto:...Aspetto con ansia e curiosità un tuo aiuto concreto

Ripeto, secondo me si deve cablare a cascata Smile

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  valvolas il Gio 2 Feb 2012 - 20:42

@nidirex ha scritto:
@valvolas ha scritto:...Aspetto con ansia e curiosità un tuo aiuto concreto

Ripeto, secondo me si deve cablare a cascata Smile

ok abbiamo due opinioni diverse,fargli risparmiare 1/1,5 mt di cavetto.e gia che c'e' fargli togliere il filtro perchè cablare in cascata e mettere il filtro,è l'inutilità realizzata.Se è un problema di come disporre i fili basta cablare con ordine (e fascette autostringenti) e realizzi qualcosa di abbastanza vicino a quello che hai postato in foto delle pcb.Diversamente ti consiglio di mettere giu' una cosa fattibile magari su un percorso rigido tipo una pcb o un qlc di alternativo su come tu ritieni vada cablato,e ci fai contenti tutti..(me x primo)
ps le ciabatte ''commerciali'' di solito sono fatte con un binario che collega in cascata le varie prese e a me personalmente è capitato 2/3 sole volte,a dire il vero di avere problemi di EMI,determinati da utilizzatori collegati sulla stessa ciabatta.eliminati con il metodo di cablaggio come ho suggerito sopra in una scatole plastica stagna tipo la ticino (senza usare filtri).La teoria è quando non funziona niente e si sa il perchè,la pratica quando funziona tutto ma non si sa il perchè..Credo sia una frase di quel signore curioso che ha fatto una teoria di rilievo,ah si... quella della relatività e altre 10/12 della fisica moderna che al momento mi sfuggono Laughing
Tu cosa dici ci mettiamo nel primo gruppo o nel secondo?

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  nidirex il Gio 2 Feb 2012 - 20:53

@valvolas ha scritto:... gia che c'e' fargli togliere il filtro perchè cablare in cascata e mettere il filtro,è l'inutilità realizzata.

Questa è una tua opinione, ovviamente. E non sarò io a fargli togliere il filtro, visto che è una parte fondamentale per eliminare i disturbi condotti. O magari l'hai detto per provocazione, mettendomi in bocca parole non mie? Hehe

@valvolas ha scritto:Se è un problema di come disporre i fili basta cablare con ordine (e fascette autostringenti) e realizzi qualcosa di abbastanza vicino a quello che hai postato in foto delle pcb.Diversamente ti consiglio di mettere giu' una cosa fattibile magari su un percorso rigido tipo una pcb o un qlc di alternativo su come tu ritieni vada cablato,e ci fai contenti tutti..(me x primo)

In che lingua te lo devo spiegare che per me è una cavolata utilizzare un collegamento di quel tipo per una ciabatta? Buh. Va bene per circuiti elettronici, ma non ha senso per una ciabatta, e ha ancora meno senso come dici di fare tu, cioé di cablare a stella per poi piegare i fili in modo da farli entrare nella ciabatta rettangolare senza rispettare quindi alcuna geometria!

Comunque mi tiro fuori da questa discussione, è già molto chiaro come la penso (lo era anche una dozzina di post fa) e credo che all'autore del thread queste discussioni senza fine non torneranno utili. Smile

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  valvolas il Gio 2 Feb 2012 - 21:06

In due casi gli stessi filtri che ha postato mi sono serviti a un tubo,ho dovuto usare un separatore 1:1 a ferro saturo (in audio non sono il max) questo è un campo dove la teoria (purtroppo) deve lasciare spazio alla praticoneria...Naturalmente perchè le cose funzionino,in 30 anni sulle emi l'ho sempre avuta vinta io (in un modo o nell'altro),non è MAI successo (finora) che la spuntasserio loro,tu cosa dici?

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  nidirex il Gio 2 Feb 2012 - 21:17

@valvolas ha scritto:In due casi gli stessi filtri che ha postato mi sono serviti a un tubo,ho dovuto usare un separatore 1:1 a ferro saturo (in audio non sono il max) questo è un campo dove la teoria (purtroppo) deve lasciare spazio alla praticoneria...Naturalmente perchè le cose funzionino,in 30 anni sulle emi l'ho sempre avuta vinta io (in un modo o nell'altro),non è MAI successo (finora) che la spuntasserio loro,tu cosa dici?

Ti dico: bravo! Sperimenta sempre, io dal canto mio farò lo stesso (quando avrò un pò di tempo) ma cercando poi una giustificazione teorica, visto che penso di avere un approccio scientifico ai fenomeni fisici (per formazione e anche per indole).

Good luck, man.

nidirex
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.02.12
Numero di messaggi : 606
Località : Palermo
Impianto : my ears.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciabatta filtrata: come cablo il tutto?

Messaggio  valvolas il Gio 2 Feb 2012 - 21:52

Questa discussione potrebbe avere il vantaggio di spronare qlcuno (magari ci penso su e vedo cosa si puo' fare) a realizzare un ''cazzabubbolo'' precablato a stella x la 220v senza coinvolgere i cavetti unipolari (o magari solo il minimo),magari predisposto per uno o piu' filtri,l'unico problema è visto la tensione in gioco che sia antinfortunistico,e garantisca la sicurezza vediamo,(''se po fare''....)
Sperimenta anche tu dal punto di vista pratico,le tue osservazioni saranno interessanti,qui siamo tutti ''apprendisti stregoni'' (lo dico nel senso simpatico del termine) è importante l'apporto di tutti,idee nuove sono benvenute...Sono per la conoscenza distribuita;se uno ha una idea migliore della mia,o cmq di quelle vigenti,abbiamo fatto un passo avanti

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum