T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Consiglio Primo impianto HiFi
Ieri alle 23:57 Da Rock86

» Mettere i diffusori "sdraiati". Controindicazioni?
Ieri alle 23:33 Da donluca

» Dac
Ieri alle 23:25 Da giucam61

» Topic'it, nuova applicazione mobile per il T-Forum
Ieri alle 23:07 Da uncletoma

» FX 802 vs Bantam Monoblock vs Nad 325BEE
Ieri alle 21:08 Da giucam61

» handshell completa giradischi Sony PS LX 3
Ieri alle 20:04 Da mistervolt

» [NA] Vendo Asus Xonar Essence One - 280 euro spedita
Ieri alle 17:27 Da MrTheCarbon

» Radio Internet
Ieri alle 17:24 Da Lhifi

» [PA] Vendo Giradischi Project genie rpm 1.3
Ieri alle 17:01 Da mastri81

» mcintosh mx 132 sempre "mute"
Ieri alle 16:59 Da marco stentella

» player di rete denon o marantz , ne vale la pena?
Ieri alle 16:46 Da ftalien77

» Vostre esperienze di inversione di polarità
Ieri alle 16:29 Da lello64

» "Soundbreaking", una serie di documentari che mi entusiasma
Ieri alle 11:50 Da pallapippo

» Cavo I2S
Ieri alle 11:06 Da dinamanu

» Diffusore triste, voglio provare
Ieri alle 10:19 Da V-Twin

» (TE) Vendo cuffia HiFiMan HE560 VENDUTE
Ieri alle 9:46 Da 55dsl

» Cavi per questo sistema
Ieri alle 1:16 Da MaxBal

» Chromecast Audio - Vostre opinioni ed esperienze
Ieri alle 0:09 Da GP9

» [RM] Pre phono - Cambridge Audio 651P
Mer 18 Ott 2017 - 22:48 Da diechirico

» [RM] Amplificatore Cambridge Audio Azur 640A V2.0
Mer 18 Ott 2017 - 22:47 Da diechirico

» DAC per Raspberry
Mer 18 Ott 2017 - 20:19 Da gabri65

» Nuovo Douk Dac
Mer 18 Ott 2017 - 19:17 Da MaurArte

» Audio pessimo su giradischi GBC TDJ-101
Mer 18 Ott 2017 - 18:12 Da p.cristallini

» Mission LX-2
Mer 18 Ott 2017 - 14:45 Da lello64

» Dubbi su Bluetooth
Mer 18 Ott 2017 - 12:12 Da clipper

» Consiglio gruppi power metal
Mer 18 Ott 2017 - 12:00 Da Luca Marchetti

» [Vendo] Nad C316BEE €210
Mer 18 Ott 2017 - 11:53 Da ghiglie

» Minidisc & Batteria
Mer 18 Ott 2017 - 9:36 Da ftalien77

» Vu meter audio
Mer 18 Ott 2017 - 9:05 Da clipper

» Giradischi project essential II
Mer 18 Ott 2017 - 8:57 Da Riccardo.Val

Statistiche
Abbiamo 11086 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Lhifi

I nostri membri hanno inviato un totale di 797517 messaggi in 51709 argomenti
I postatori più attivi della settimana
Masterix
 
ftalien77
 
giucam61
 
lello64
 
nicola.corro
 
dinamanu
 
clipper
 
Pinve
 
Kha-Jinn
 
GP9
 

I postatori più attivi del mese
lello64
 
giucam61
 
dinamanu
 
nerone
 
ftalien77
 
Masterix
 
Kha-Jinn
 
Albert^ONE
 
kalium
 
erduca
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15532)
 
Silver Black (15483)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9198)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 81 utenti in linea: 5 Registrati, 0 Nascosti e 76 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

antbom, digi096, fritznet, Rock86, Silver Black

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


fine del mal di capo: peachtree dac it

Pagina 6 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  flovato il Ven 27 Gen 2012 - 13:52

grunter ha scritto:Io la stanza potrei averla anche quasi gratis... si tratta della sala del circolo dove recito (o meglio recitavo) sin da quando ero piccolo con la compagnia teatrale amatoriale.
Il problema è che l'acustica credo sia veramente pessima, essendo un mega salone lungo un 15/20m e largo 7/8m e alto 4/5m (le misure sono a occhio ma per far capire il posto).
Avremmo anche posto con tavolini e sedie già presenti, io ci metterei le pulizie iniziali ma qualcun altro mi aiuta a pulire alla fine. Inoltre non so se me la danno per un giorno intero... forse un sabato che non hanno nulla di impegnato potremmo farlo.

Fede apri un 3D nuovo... io ti seguo hai tutto il mio appoggio, l'idea è buona. Ok
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  flovato il Ven 27 Gen 2012 - 13:52

Apri un 3D altrimenti ci bannano a vita. Very Happy
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  grunter il Ven 27 Gen 2012 - 13:54

Si ma come dicevo l'acustica è pessima, oltretutto questo megastanzone è praticamente vuoto tranne tavoli e sedie di plastica e da un lato il palco con il suo telone.
Fammi prima sondare la possibilità con uno dei membri del circolo (mio padre Very Happy ) e sentiamo un pò....

Ecco la sala per avere un'idea del posto.

avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  thepescator il Ven 27 Gen 2012 - 14:41

grunter ha scritto:Si ma come dicevo l'acustica è pessima, oltretutto questo megastanzone è praticamente vuoto tranne tavoli e sedie di plastica e da un lato il palco con il suo telone.
Fammi prima sondare la possibilità con uno dei membri del circolo (mio padre Very Happy ) e sentiamo un pò....

Ecco la sala per avere un'idea del posto.


Urca !!! Sarebbe una figata pazzesca.
Ma se famo fatica a fare ascolti con criterio in 3 figuriamoci li dentro Very Happy
avatar
thepescator
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.12.10
Numero di messaggi : 1010
Località : Lombardia.
Occupazione/Hobby : dipende dai giorni / SAP, Moto, Hifi, pesca
Provincia (Città) : easy
Impianto : Lettore DVD economico
Bushmaster MKII
TK2050
cavi di qualità
Neat Motive 2

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  flovato il Ven 27 Gen 2012 - 14:48

Fedeeeeee Laughing Laughing Laughing
Apri un 3D altrimenti ci fucilanoooo... e io gli passo le cartucce. Laughing Laughing Laughing

Per l'acustica faremo miracoli... hai voglia tappeti, acoustics trap cuscini e minchiate.

avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  donluca il Ven 27 Gen 2012 - 14:48

Se ognuno di noi si portasse una poltrona... Hehe
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3689
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  Menestrello il Ven 27 Gen 2012 - 18:14

Gentilmente, un moderatore che dia una sforbiciata in capo a codesti professionisti dell'offtopic.
Grazie Hehe
avatar
Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  grunter il Lun 30 Gen 2012 - 10:34

Tanto per rientrare in tema (cosa strana se fatta dal sottoscritto) mi sto leggendo un pò di argomentazioni a favore della tecnologia di decodifica d/a multibit (ormai di fatto soppiantata da quella sigma-delta).
Non so se è colpa del fatto che in pratica gli unici motivi per abbandonarla sono stati i costi più alti (e dunque non un discorso teorico), fatto sta che mi andrebbe di approfondire la cosa. Praticamente ovunque si trova scritto che il migliore chip dac multibit è il pcm 1704 u-k dunque proporrei a Sergio di buttarsi su questo... tanto macchine moderne che montano il sabre 9018 e le sue future varianti non mancheranno certo in futuro, mentre dac con il 1704 diverrano sempre più mosche bianche.
Dunque direi o Audio-gd DAC 19 http://www.audio-gd.com/Pro/dac/DAC19/DAC19EN.htm oppure, spendendo qualcosa di più, questo interessante due telai nos e cioè Dac Lite 83 http://www.audioselection.it/product.php~idx~~~965~~LITE+AUDIO+DAC+83~.html
Qualche impressione sul dac lite 83 http://www.digitalaudioreview.net.au/index.php/audio-reviews/digital-source-reviews/item/190-lite-dac-83-4-x-burr-brown-pcm1704uk http://www.head-fi.org/t/513759/lite-dac-83-versus-audio-gd-ref-7-8-9 http://www.head-fi.org/t/513759/lite-dac-83-versus-audio-gd-ref-7-8-9
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  furio il Lun 30 Gen 2012 - 12:47

No,
c'era un ottimo motivo per tentare strade diverse dal multi-bit, ed il motivo rimane tuttora.

Ricordo a memoria, può darsi che non sia così preciso come vorrei...
Il fatto è che tutti i chip (o quasi) convertono con un meccanismo di quantità di corrente determinata da resistenze con valori strettamente determinati dal loro "peso" a seconda della cifra binaria da rappresentare.
La linearità della conversione era determinata in modo diretto dalla precisione delle resistenze, che in un circuito integrato non sono affato facili da tarare.
Ecco il perchè delle varie versioni crown, gold, platinum e compagnia varia.
Si tratta di chip più o meno selezionati a seconda del successo nel peso delle singole resistenze.
Come potete facilmente dedurre ciò significa un'alta variabilità delle prestazioni: la linearità in campo conversione D/A è determinante.
In altri termini: la produzione aveva alta dispersione, ogni chip suonava diverso dall'altro.

Scusate ma vi beccate il mio pistolotto.
Ma è mai possibile che quando si tratta di passato, più o meno glorioso, ci cascate sempre?
Qualsiasi menata vi facciano intendere sulle meraviglie dell'epoca d'oro ve la bevete tale e quale.
Lo dico con affetto e stima nei Vs. confronti.
Quando è NOS oppure in disgrazia assume subito il fascino dell'irraggiungibile.
Ci sono sempre, magari inespresse, le critiche verso i cattivoni delle multinazionali che pensano solo ai profitti e non alle prestazioni dei loro prodotti.

L'ho già scritto più volte: i DAC dell'epoca che voi favoleggiate SUONAVANO DA SCHIFO!
Vi prego, mantenete un più alto livello di spirito critico...

Io per lo meno vi invito a mantenere sempre il dubbio.
Io credo che vi sbagliate di grosso, ma mantengo il dubbio che abbiate ragione.
Quando sentirò un DAC NOS che suona bene con le mie orecchie ammetterò i miei errori! Wink
avatar
furio
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 22.10.11
Numero di messaggi : 662
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Ateo praticante / rockettaro impenitente
Provincia (Città) : TO
Impianto : HTPC, Oppo BDP-105, Thorens TD 145MK11,
braccio Grace, pick-up Fideliry Research FR-1 MKII;
Pre monotriodo, finale con Hypex NC400;
Denon AVR3808; Casse tre vie autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  adicenter il Lun 30 Gen 2012 - 13:07

furio ha scritto:No,
c'era un ottimo motivo per tentare strade diverse dal multi-bit, ed il motivo rimane tuttora.

Ricordo a memoria, può darsi che non sia così preciso come vorrei...
Il fatto è che tutti i chip (o quasi) convertono con un meccanismo di quantità di corrente determinata da resistenze con valori strettamente determinati dal loro "peso" a seconda della cifra binaria da rappresentare.
La linearità della conversione era determinata in modo diretto dalla precisione delle resistenze, che in un circuito integrato non sono affato facili da tarare.
Ecco il perchè delle varie versioni crown, gold, platinum e compagnia varia.
Si tratta di chip più o meno selezionati a seconda del successo nel peso delle singole resistenze.
Come potete facilmente dedurre ciò significa un'alta variabilità delle prestazioni: la linearità in campo conversione D/A è determinante.
In altri termini: la produzione aveva alta dispersione, ogni chip suonava diverso dall'altro.

Scusate ma vi beccate il mio pistolotto.
Ma è mai possibile che quando si tratta di passato, più o meno glorioso, ci cascate sempre?
Qualsiasi menata vi facciano intendere sulle meraviglie dell'epoca d'oro ve la bevete tale e quale.
Lo dico con affetto e stima nei Vs. confronti.
Quando è NOS oppure in disgrazia assume subito il fascino dell'irraggiungibile.
Ci sono sempre, magari inespresse, le critiche verso i cattivoni delle multinazionali che pensano solo ai profitti e non alle prestazioni dei loro prodotti.

L'ho già scritto più volte: i DAC dell'epoca che voi favoleggiate SUONAVANO DA SCHIFO!
Vi prego, mantenete un più alto livello di spirito critico...

Io per lo meno vi invito a mantenere sempre il dubbio.
Io credo che vi sbagliate di grosso, ma mantengo il dubbio che abbiate ragione.
Quando sentirò un DAC NOS che suona bene con le mie orecchie ammetterò i miei errori! Wink

Se ti piacciono i dubbi, ascolta questo:
http://www.nuforce.com/hi/products/Dac-HPAmp/dac9/index.php
Suona... benino Wink







avatar
adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  sonic63 il Lun 30 Gen 2012 - 13:54

adicenter ha scritto:
furio ha scritto:Quando sentirò un DAC NOS che suona bene con le mie orecchie ammetterò i miei errori! Wink

Se ti piacciono i dubbi, ascolta questo:
http://www.nuforce.com/hi/products/Dac-HPAmp/dac9/index.php
Suona... benino Wink
Secondo me state parlando di due cose diverse:
credo che Il nostro amico esperto di DAC abbia affibbiato l' appellativo "NOS" (come se fossero valvole) ai DAC di qualche anno fà.
Mentre tu per "DAC NOS" intendi, giustamente, quelli Non Over Sampling.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  flovato il Lun 30 Gen 2012 - 14:11

sonic63 ha scritto:
adicenter ha scritto:
furio ha scritto:Quando sentirò un DAC NOS che suona bene con le mie orecchie ammetterò i miei errori! Wink

Se ti piacciono i dubbi, ascolta questo:
http://www.nuforce.com/hi/products/Dac-HPAmp/dac9/index.php
Suona... benino Wink
Secondo me state parlando di due cose diverse:
credo che Il nostro amico esperto di DAC abbia affibbiato l' appellativo "NOS" (come se fossero valvole) ai DAC di qualche anno fà.
Mentre tu per "DAC NOS" intendi, giustamente, quelli Non Over Sampling.
Hello

Ciro mi sa che hai ragione. Laughing

Furio quando vuoi ha un NOS che ti farà ricredere. Wink


In ogni caso rimango della mia solita opinione... NOS o Upsampling, valvole non valvole, mosfet o qualunque sigla ci appiccichiate gli apparecchi si dividono solo in due categorie.

Quelli che suonano bene e quelli che suonano male, per il resto si tratta giustamente di passione per le varie sfumature della musica.

Anche se mi sono costruito volutamente la nomea di "beone" pur bevendo solo un bicchiere al giorno Laughing l'abbinamento musica vini ci calza a pennello.

Non esiste il miglior vino, esistono buoni vini e vini che fanno venire il mal di testa.
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  sonic63 il Lun 30 Gen 2012 - 15:42

flovato ha scritto:
sonic63 ha scritto:
adicenter ha scritto:
furio ha scritto:Quando sentirò un DAC NOS che suona bene con le mie orecchie ammetterò i miei errori! Wink

Se ti piacciono i dubbi, ascolta questo:
http://www.nuforce.com/hi/products/Dac-HPAmp/dac9/index.php
Suona... benino Wink
Secondo me state parlando di due cose diverse:
credo che Il nostro amico esperto di DAC abbia affibbiato l' appellativo "NOS" (come se fossero valvole) ai DAC di qualche anno fà.
Mentre tu per "DAC NOS" intendi, giustamente, quelli Non Over Sampling.
Hello

Ciro mi sa che hai ragione. Laughing


Furio quando vuoi ha un NOS che ti farà ricredere. Wink


In ogni caso rimango della mia solita opinione... NOS o Upsampling, valvole non valvole, mosfet o qualunque sigla ci appiccichiate gli apparecchi si dividono solo in due categorie.

Quelli che suonano bene e quelli che suonano male, per il resto si tratta giustamente di passione per le varie sfumature della musica.

Anche se mi sono costruito volutamente la nomea di "beone" pur bevendo solo un bicchiere al giorno Laughing l'abbinamento musica vini ci calza a pennello.

Non esiste il miglior vino, esistono buoni vini e vini che fanno venire il mal di testa.
Condivido il tuo pensiero, anche perchè so che tu di vino te ne intendi e ne hai assaggiati tanti. Wink
--alla nostra -- Drinking Drinking

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  flovato il Lun 30 Gen 2012 - 15:49

sonic63 ha scritto:Condivido il tuo pensiero, anche perchè so che tu di vino te ne intendi e ne hai assaggiati tanti. Wink
--alla nostra -- Drinking Drinking

Allora ricambio e alla salute di un grande intenditore di valvole quale sei tu domani pomeriggio ascolterò questi:

http://www.6moons.com/audioreviews/mastersound2/duo.html

http://6moons.com/audioreviews/mastersound3/1.html

Alla nostra. Wink

avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  grunter il Lun 30 Gen 2012 - 15:51

furio ha scritto:No,
c'era un ottimo motivo per tentare strade diverse dal multi-bit, ed il motivo rimane tuttora.

Ricordo a memoria, può darsi che non sia così preciso come vorrei...
Il fatto è che tutti i chip (o quasi) convertono con un meccanismo di quantità di corrente determinata da resistenze con valori strettamente determinati dal loro "peso" a seconda della cifra binaria da rappresentare.
La linearità della conversione era determinata in modo diretto dalla precisione delle resistenze, che in un circuito integrato non sono affato facili da tarare.
Ecco il perchè delle varie versioni crown, gold, platinum e compagnia varia.
Si tratta di chip più o meno selezionati a seconda del successo nel peso delle singole resistenze.
Come potete facilmente dedurre ciò significa un'alta variabilità delle prestazioni: la linearità in campo conversione D/A è determinante.
In altri termini: la produzione aveva alta dispersione, ogni chip suonava diverso dall'altro.

Scusate ma vi beccate il mio pistolotto.
Ma è mai possibile che quando si tratta di passato, più o meno glorioso, ci cascate sempre?
Qualsiasi menata vi facciano intendere sulle meraviglie dell'epoca d'oro ve la bevete tale e quale.
Lo dico con affetto e stima nei Vs. confronti.
Quando è NOS oppure in disgrazia assume subito il fascino dell'irraggiungibile.
Ci sono sempre, magari inespresse, le critiche verso i cattivoni delle multinazionali che pensano solo ai profitti e non alle prestazioni dei loro prodotti.

L'ho già scritto più volte: i DAC dell'epoca che voi favoleggiate SUONAVANO DA SCHIFO!
Vi prego, mantenete un più alto livello di spirito critico...

Io per lo meno vi invito a mantenere sempre il dubbio.
Io credo che vi sbagliate di grosso, ma mantengo il dubbio che abbiate ragione.
Quando sentirò un DAC NOS che suona bene con le mie orecchie ammetterò i miei errori! Wink

Ciao Furio, io leggevo da qualche parte (e ora non riesco a ritrovarlo) che il pcm 1704 nella sua implementazione migliore (u-k) era piuttosto preciso e infatti veniva usato nei migliori convertitori. Nell'articolo che non trovo si faceva notare come la correttezza timbrica degli strumenti riprodotti dai dac che usavano questo chip fosse notevole, soprattutto se paragonata a quella ottenibile con i sigma delta.
Ora lo ricerco e vorrei, ma non lo dico con ironia lo dico seriamente, che tu me lo smontassi per capire meglio.
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  sonic63 il Lun 30 Gen 2012 - 16:26

flovato ha scritto:
sonic63 ha scritto:Condivido il tuo pensiero, anche perchè so che tu di vino te ne intendi e ne hai assaggiati tanti. Wink
--alla nostra -- Drinking Drinking

Allora ricambio e alla salute di un grande intenditore di valvole quale sei tu domani pomeriggio ascolterò questi:

http://www.6moons.com/audioreviews/mastersound2/duo.html

http://6moons.com/audioreviews/mastersound3/1.html

Alla nostra. Wink

Ricordo con piacere il Mastersound con le 845 di un mio amico, non questo "evolution 845" che hai postato ma un modello più vecchio di cui non ricordo la sigla, un gran bel sentire.
Divertiti e ....facci sapere il tuo giudizio.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  grunter il Lun 30 Gen 2012 - 16:41

Furio, ecco qui l'articolo che ti dicevo. Da ignorante in materia mi sembrano discorsi sensati.
http://www.mother-of-tone.com/conversion.htm
L'unica cosa è che probabilmente i chip sigma delta nel frattempo di strada dovrebbero averne fatta un pò, dunque il discorso andrebbe rivisto.
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  flovato il Lun 30 Gen 2012 - 16:53

grunter ha scritto:Furio, ecco qui l'articolo che ti dicevo. Da ignorante in materia mi sembrano discorsi sensati.
http://www.mother-of-tone.com/conversion.htm
L'unica cosa è che probabilmente i chip sigma delta nel frattempo di strada dovrebbero averne fatta un pò, dunque il discorso andrebbe rivisto.

Laughing Laughing Laughing

L'articolo finisce così:

Okay, that was enough
Lets focus on something positive: There are still R2R DACs available.


Che combinazione... il mio DAC Hehe

http://killerdac.com/forum/index.php?topic=344.0

Interesting observations. This sort of implementation has been done before. MSB for one has some products, but the price point is much higher. I think that you may be on to something with the observation about the lack of an active output stage. The R2R approach is of course the same as the TDA1541A, as opposed to one bit and noise shaping, as in the delta sigma dacs. This probably contribute a lot to what you like.


Come non quotare questo passaggio del tuo articolo:
Per me, il realismo di una presentazione musicale è in gran parte determinato dal timbro corretto (tono) di strumenti e voci.

Per farla breve è sulle stesse mie posizioni uditive... forse siamo parenti.
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  grunter il Lun 30 Gen 2012 - 17:01

Il tipo di cui hai segnalato il 3d (Bhobba) è lo stesso che ha segnalato (direi per primo o quasi) i dac di JK.
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  flovato il Lun 30 Gen 2012 - 17:03

grunter ha scritto:Il tipo di cui hai segnalato il 3d (Bhobba) è lo stesso che ha segnalato (direi per primo o quasi) i dac di JK.

Visti i risultati direi una certezza. Ok
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  grunter il Lun 30 Gen 2012 - 17:04

Non è detto... magari io e te siamo sordi.... e bhobba anche....
Very Happy
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  flovato il Lun 30 Gen 2012 - 17:10

grunter ha scritto:Non è detto... magari io e te siamo sordi.... e bhobba anche....
Very Happy

Posto questo per far dispetto a Sergio Hehe Hehe Hehe
Guarda cosa scrive del Metrum (Traduzione google):

Ok il Metrum è arrivato. In una parola WOW. Spazza via ogni altro DAC ho sentito tranne il PDX e Killer e devo dirvi che sono sotto la minaccia - che il suo bene. Non ho mai sentito niente di simile. Il suono PDX e Killer naturali e reali - questa cosa suona semplicemente precisa - come se non c'è nulla tra esso e la registrazione. Nulla tocca questo per $ 1k - nulla. Io semplicemente non in grado di rilevare qualsiasi tipo di carattere ad esso - nessuno - Zippo - nessuno.

L'ho collegato tramite l'Off-Ramp 4 con Turboclocks e la Verità Pre-amp e sono semplicemente seduto per lo stupore. Naturalmente il costo con l'Off-Ramp è di $ 2.7K e hai bisogno di un preamplificatore che non è necessario con un DAC come il PDX che ha un proprio controllo del volume in modo che funziona allo stesso prezzo.

Questo è senza ombra di dubbio un DAC in cima - e al prezzo - sorprendente.

Semplicemente non posso smettere di ascoltarlo.
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  grunter il Lun 30 Gen 2012 - 17:28

Ma allora ha ragione Marco... ti devi comprare sto offramp che costa un botto... Laughing
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  flovato il Lun 30 Gen 2012 - 17:33

grunter ha scritto:Ma allora ha ragione Marco... ti devi comprare sto offramp che costa un botto... Laughing

Questo ?

http://www.empiricalaudio.com/products/off-ramp-converter

Ho già il mio Firestone Bravo che va benone e costa un decimo. Wink

E poi a breve mi arriva il trasformatore di isolamento per le sorgenti... un lavoro coi fiocchi targato T-Forum... presto leggerai.


Ultima modifica di flovato il Lun 30 Gen 2012 - 17:36, modificato 1 volta
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  grunter il Lun 30 Gen 2012 - 17:35

Si lui... un trasporto economico!
Scherzo ovviamente.
Dai che devi venire in Toscana a farci toccare con mano, nei nostri impianti, il valore del metrum.
Tanto lo so che cediamo e veniamo prima noi... ma almeno prometti che verrai prima o poi.
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: fine del mal di capo: peachtree dac it

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum