T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
50% / 21
No, era meglio quello vecchio
50% / 21
Ultimi argomenti
Ho dato una svecchiata al layout del forumOggi alle 0:35p.cristalliniCambio diffussori da scaffale max 500euroOggi alle 0:15Luca MarchettiALIENTEK D8Oggi alle 0:06fritznetCostruzione del kit di Chiomenti Lo scherzoIeri alle 23:26giogra8Scheda audio senza preteseIeri alle 23:09Marco RavichProgetto gainclone lm3886Ieri alle 22:37Allen smitheeChromecast audio Ieri alle 22:17lello64Abbinamento Denon 4308Ieri alle 22:12Luchigno8Lettore bd per cd e networkIeri alle 22:10Luca Marchettisigla transistorIeri alle 20:58sportyerreCambio Amplificatore Ieri alle 20:35giucam61[AN] Van Den Hul D-102 MKIII HybridIeri alle 20:17Masterixrichiesta tipo pre amplificatoreIeri alle 19:39Silver BlackPOPU VENUS Ieri alle 16:54antbomDiffusori Elac.Ieri alle 15:48Lele67Casse KEF LS-50 rovinate?Ieri alle 14:24Lele67AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finaleIeri alle 13:47giucam61INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...Ieri alle 11:15giucam61Le mie aj174 in fase fase di lavorazione...Ieri alle 9:15Snap...and Kirishima for all!Sab 25 Mar 2017 - 22:20giucam61Smsl ad18Sab 25 Mar 2017 - 21:45giucam61Posso usare un ta 2024 Sab 25 Mar 2017 - 21:30p.cristalliniConsiglio subwoofer Sab 25 Mar 2017 - 17:56thechainHelp collegamenti......scusate l'ignoranzaSab 25 Mar 2017 - 11:05SnapLa grande sfida: Nuforce vs Hypex vs Fx audio vs SMSLSab 25 Mar 2017 - 9:24scontinposizionamento reflexVen 24 Mar 2017 - 20:13Luca MarchettiGriglie diffusoriVen 24 Mar 2017 - 20:11Luca MarchettiSostituzione condensatori uscita vecchio Pioneer PD-101Ven 24 Mar 2017 - 19:57IJGKit Buffer 6N3 cineseVen 24 Mar 2017 - 18:04neroneAutocostruzione casseVen 24 Mar 2017 - 17:46dinamanu
I postatori più attivi della settimana
1 Messaggio - 33%
1 Messaggio - 33%
1 Messaggio - 33%
I postatori più attivi del mese
283 Messaggi - 22%
243 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 11%
140 Messaggi - 11%
111 Messaggi - 9%
85 Messaggi - 7%
81 Messaggi - 6%
68 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
62 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15434)
15434 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8853)
8853 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 57 utenti in linea :: 7 Registrati, 0 Nascosti e 50 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

dinamanu, enrico massa, Kha-Jinn, p.cristallini, Silver Black, Snap, valterneri

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
ingemar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 01.04.09
Numero di messaggi : 1578
Località : GE
Impianto : sorgenti: Marantz CD63SE, SYSTEMDEK IIX con Stanton 681 EEE MkII-S;
pre: QUAD 33
finale: QUAD 303;
speaker: Tannoy Cambridge T-115
http://www.yellowblueandgreen.com/

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 12:41
@Silver Black ha scritto:voi avete mai ascoltato la STESSA IDENTICA REGISTRAZIONE sia su CD che su vinile per metterla a confronto?

ho circa 7-8000 cd.
di questi, almeno 1.000 li ho comprati anche in vinile (in alcuni casi rivendendo il cd, perché si è reso un pezzo di plastica inutile che occupa spazio).
tutti, nessuno esclusi, suonano PEGGIO.
adesso, se posso, compro sempre l'lp. poi alla peggio per comodità mi scarico un 320kbs o anche un flac.
ma con discogs ed amazon, proprio, non ha più senso ascoltare la musica *male* (leggi, meno bene), imho.
per non parlare del divertimento dei mercatini. o del godimento nel sapere che a pochi euri ti sei portato a casa dei pezzi da qualche centinaio. ecco, col cd ve le scordate certe soddisfazioni! Razz
ZuL
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 03.11.11
Numero di messaggi : 120
Località : Padova
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 13:20
@Silver Black ha scritto:
@ZuL ha scritto:
Per alcuni sono seccature, per altri fanno parte del gioco e possono essere elementi in più per apprezzare la musica che si ascolta.. Il CD è senza dubbio più comodo, il vinile richiede maggiori attenzioni che, nel mio caso, mi portano ad apprezzarne di più l'ascolto..

Ecco il fattore PSICOLOGICO. Queste frasi dimostra che il vinile, come forse tutto l'analogico (fotografia su pellicola docet!), ha un valore affettivo di puro piacere personale, leggi "feticismo" in senso buono, che va oltre il valore tecnico insito dell'oggetto.

Senza dubbio questo è un fattore psicologico, come lo sono imho molte cose nell'hi fi.. ciò non toglie che il vinile suoni comunque bene..

Confronti diretti della stessa registrazione su cd e vinile non ho avuto modo di farne molti, di solito se ho un album in un formato non lo ricompero in un'altro formato, perchè i soldi scarseggiano e se devo spenderli in musica preferisco ascoltare qualcosa di nuovo..

@blancface ha scritto:
Ascoltare musica è un piacere. Smanettare tra dischi, cd, computer, ecc... è un divertimento!

Parole sante!!!

avatar
adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 13:36
@Silver Black ha scritto:

Come diceva Barone e ho detto nel mio penultimo intervento, è la registrazione a dinamica compressa degli ultimi anni (decennio?) che fa risultare il CD inferiore. Ma se io non ho mai ascoltato un impianto analogico serio se non in fiera, voi avete mai ascoltato la STESSA IDENTICA REGISTRAZIONE sia su CD che su vinile per metterla a confronto?

Mai, figuriamoci.
Parlo sempre per partito preso o per sentito dire.

Quando vuoi puoi passare da me e ne facciamo quante vuoi di prove 1:1, il materiale non manca.

Scommetto che ti ricredi.

Un test facile facile è "Blue Train" di Coltrane, il cd è semplicemente inascoltabile, che sia liscio, MFSL o RVG remaster non si avvicina nemmeno lontanamente al semplice vinile.
avatar
cricchio
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 01.12.10
Numero di messaggi : 469
Località : Padova
Impianto : Tolto dalla firma

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 13:48

Anch'io da quando ho acquistato il mio Roksan preferisco acquistare il vinile, affiancandolo ai file liquidi.

Però secondo me va detto anche che:
- in alcuni casi per dischi di nuova uscita il CD sembra suonare meglio (mi pareva che emmeci citasse il caso di Backspacer dei Pearl Jam e ricordo di aver letto commenti analoghi da parte di fanatici del vinile su Give till it's gone di Ben Harper)
- i CD adesso sono (finalmente) diventati a buon mercato ed economicamente parlando probabilmente è il caso di approfittarne
avatar
thepescator
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 26.12.10
Numero di messaggi : 1010
Località : Lombardia.
Occupazione/Hobby : dipende dai giorni / SAP, Moto, Hifi, pesca
Provincia (Città) : easy
Impianto : Lettore DVD economico
Bushmaster MKII
TK2050
cavi di qualità
Neat Motive 2

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 14:11
Ad onor di cronaca segnalo che è bellissimo leggere di diatribe cd/vinile, 2/4 cilindri, pc/mac, more/bionde, bmw/mercedes....

quando si è totalmente soddisfatti di quello che si ha Laughing
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15499
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 14:33
@thepescator ha scritto:Ad onor di cronaca segnalo che è bellissimo leggere di diatribe cd/vinile, 2/4 cilindri, pc/mac, more/bionde, bmw/mercedes....

quando si è totalmente soddisfatti di quello che si ha

quindi, ricapitolando, tu hai cd, 4 cilindri , pc e bionda?

ps:no bmw no mercedes ma WW
avatar
blancface
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 29.03.11
Numero di messaggi : 74
Località : Como
Provincia (Città) : Nato stanco
Impianto : Cuffie: Stax Lambda Nova Signature - Stax Lambda SR Signature - Grado SR80i
Ampli Cuffie: Stax SRM006TII
Amplificatori: Nad 320Bee - Pioneer SA8800
Cd Player: Sony cdp779es
Giradischi: Pro-Ject Debut III
Diffusori: Audiosophia J1

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 16:01
A proposito di diatribe cd vs. vinile, vi linko questo articolo.
http://www.hardnheavy.it/sito/articoli/articolo8_CDvsLP_prove.html
Non so quanto sia attendibile la prova tecnica effettuata dall' autore, ma anche lui sostiene che, in alcuni casi è meglio il cd e in altri l' lp...
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 16:03
@cricchio ha scritto:
Anch'io da quando ho acquistato il mio Roksan preferisco acquistare il vinile, affiancandolo ai file liquidi.

Però secondo me va detto anche che:
- in alcuni casi per dischi di nuova uscita il CD sembra suonare meglio (mi pareva che emmeci citasse il caso di Backspacer dei Pearl Jam e ricordo di aver letto commenti analoghi da parte di fanatici del vinile su Give till it's gone di Ben Harper)
- i CD adesso sono (finalmente) diventati a buon mercato ed economicamente parlando probabilmente è il caso di approfittarne

Cool Confermo... Il vinile è spettacolare per disegni e confezione ma... e qui veniamo sempre al solito punto: dipende da come sono state fatte le cose alla "sorgente"! Se sono state fatte "male" o decisamente "meno bene" non c'è supporto od alchimia che tengano.
Delle cose recenti vi posso citare un'altro caso: The National - High Violet, doppio vinile di buon peso, bella grafica, bello tutto ma... il CD, insomma, suona meglio, più pulito meno impastato sulle medio-alte.
Volete un esempio di vinile che si "divora" nettamente il CD? The colour of spring dei Talk TalK, differenza abissale! Ho recentemente ascoltato la versione 24/96 di questo disco... molto meglio, ma il calore e la realisticità del LP... ancora non ci siamo.
Come ho già detto in passato, a mio parere è possibile mettere insieme un giradischi/braccio/testina di buon livello anche con spesa "moderata", ma, e qui so' che molti dissentiranno, per me è MOLTO importante la qualità del pre phono... Wink
Ciao Mauro
avatar
iperv
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 17.06.09
Numero di messaggi : 619
Località : Cava d'aliga - Scicli (Rg)
Impianto : Eterogeneo

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 17:14
Io ritengo che a parità di registrazione fatta bene (quindi con tutta la dinamica possibile) il setup digitale suoni meglio.
E con setup digitale non intendo lettore cd e supporto cd, ma file in alta definizione su music server o pc/dac/etc.
Perchè IMHO la differenza è che molti cd sono registrati in maniera compressa, mentre la stragrande maggioranza dei vinili, soprattutto quelli 'vecchi', sono registrati come si deve.
E' quello che fa la differenza, non il supporto.
Io ritengo che il supporto analogico sia intrinsecamente inferiore a quanto oggi si possa ottenere da un setup digitale fatto bene.
Ma perchè a nessuno sembra importare che il vinile ha almeno 3 difetti intrinseci?
1- Equalizzazione distruttiva in fase di registrazione;
2- Equalizzazione ricostruttiva in fase di riproduzione (e qui...);
3- Fruscio indotto.
Voglio dire, volendo tralasciare il fruscio (ma poi, perchè si dovrebbe tralasciare quando a monte si hanno elettroniche costosissime, ultrasilenziose, con SNR da urlo?), non si può fare finta di ignorare il fatto che ogni vinile colori il suono, a maggior ragione un setup economico.
E' lo stesso identico parallelo delle valvole: se implementate in una certa maniera prediligono un certo tipo di distorsione, dolce o gentile che dir si voglia, che piace di più, magari...
Bene, questo non è hifi (o come lo si voglia chiamare, ci siamo capiti).
Stendendo un velo sul fatto che ogni giradischi ha una porzione 'preferita' di vinile, generalmente quella centrale, con l'inizio e la fine del disco che, in ogni caso, non suonano come dovrebbero.
Questi sono tutti fatti.
Certo, se il termine di paragone è rappresentato da lettori cd classici, con lo stadio di uscita ad NE5532 hai voglia a cercare le differenze...(Stentor, non è chiaramente il tuo caso...)
Il vinile ti suona più naturale? E questo basta a dire che suona meglio di un file digitale?
Nello stesso piatto non si dovrebbero soppesare anche i contro?
Per quale recondito motivo si è deciso che tutti i difetti del vinile magicamente devono scomparire?
Ribadisco, a mio avviso il limite del digitale è la compressione indotta nelle registrazioni, non la tecnologia.
La tecnologia, semplicemente, è superiore.
Poi ci saranno apparecchi bensuonanti e altri meno, ma questo è nelle cose.
Quindi non posso ritenermi un audiofilo se non amo il suono del vinile?
E perchè?
Lo ascolto dal 1984, a casa - male - e dal cugino - bene - con 40anni di esperienza superaudiofilo/autocostruttore/checostruisceledeltadigiussanimodificate/gliamplivalvolari/eifinalidinelsonpass e preferisce il vinile, e dice che il vinile è superiore al cd.
Signori: storie. Very Happy
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 17:26
@iperv ha scritto:
Ma perchè a nessuno sembra importare che il vinile ha almeno 3 difetti intrinseci?
1- Equalizzazione distruttiva in fase di registrazione;
2- Equalizzazione ricostruttiva in fase di riproduzione (e qui...);
3- Fruscio indotto.
Voglio dire, volendo tralasciare il fruscio (ma poi, perchè si dovrebbe tralasciare quando a monte si hanno elettroniche costosissime, ultrasilenziose, con SNR da urlo?), non si può fare finta di ignorare il fatto che ogni vinile colori il suono, a maggior ragione un setup economico.
E' lo stesso identico parallelo delle valvole: se implementate in una certa maniera prediligono un certo tipo di distorsione, dolce o gentile che dir si voglia, che piace di più, magari...
Bene, questo non è hifi (o come lo si voglia chiamare, ci siamo capiti).

E no, questo fa parte del hifi.

Le equalizzazioni nel vinile ci sono come ci sono le distorsioni nelle valvole.
Che il digitale con equalizzazione piatta suoni più freddo rispetto ad altre equalizzazioni è un fatto, quindi che male c'è se nel tuo player ti fai un equalizzazione in finto vinile, e che da una sensazione di suono più naturale.
Per il resto il fatto di avere un equalizzazione piatta dai 2Hz ai 20000 Hz non produce di certo un suono naturale anche se strumentalmente perfetto.

Occhio che la variabile umana non funziona come un oscilloscopio.

avatar
iperv
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 17.06.09
Numero di messaggi : 619
Località : Cava d'aliga - Scicli (Rg)
Impianto : Eterogeneo

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 17:52
@Barone Rosso ha scritto:E no, questo fa parte del hifi.

Le equalizzazioni nel vinile ci sono come ci sono le distorsioni nelle valvole.
Che il digitale con equalizzazione piatta suoni più freddo rispetto ad altre equalizzazioni è un fatto, quindi che male c'è se nel tuo player ti fai un equalizzazione in finto vinile, e che da una sensazione di suono più naturale.
Per il resto il fatto di avere un equalizzazione piatta dai 2Hz ai 20000 Hz non produce di certo un suono naturale anche se strumentalmente perfetto.

Occhio che la variabile umana non funziona come un oscilloscopio.



Quasi d'accordo.
Nel senso che è vero che una risposta piatta non produce un suono 'naturale', ma l'hifi per definizione vuole una risposta piatta, altrimenti diventa...myfi.
Qui il discorso si sposta su se è giusto o meno riprodurre con risposta piatta o logaritmica o comunque tenendo conto della curva di equalizzazione dell'orecchio umano: ma questo è un altro discorso, la riproduzione hifi vuole risposta piatta.
In questo senso il vinile non è strettamente hifi, proprio perchè ha standard molto più larghi rispetto al digitale, soprattutto in fase di riproduzione, dove i gradi di libertà diventano troppi e soggetti a troppe insidie per poter garantire una corretta riproduzione 'teorica'.
Che poi ci piaccia di più, ripeto, è un altro discorso.
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 18:02
@iperv ha scritto:Il vinile ti suona più naturale? E questo basta a dire che suona meglio di un file digitale?
Nello stesso piatto non si dovrebbero soppesare anche i contro?

Hai detto poco Very Happy ...un suono più naturale significa con una maggiore verosimiglianza alla realtà ....non è paglia

Che poi abbia tanti contro (e ne potrei aggiungere altri a quelli da te già citati) anche qui non ci sono dubbi ... però ...alla fine è un suono che le mie orecchie e il mio cervello interpretano come più "reale" di quello riprodotto dal digitale.

Per il resto ovviamente sono altrettanto valide e rispettabili le tue preferenze ...ci mancherebbe altro .... e con i file in HD si riescono a ottenere prestazioni notevoli ....che solitamente con un setup analogico low cost non sempre riusciamo ad eguagliare .

PS: che i 5532 suonino male non è sempre detto .... Wink

PPS: dire che un gira non può essere considerato hifi la considero una posizione un tantino estrema ...
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 18:08
@iperv ha scritto:Quasi d'accordo.
Nel senso che è vero che una risposta piatta non produce un suono 'naturale', ma l'hifi per definizione vuole una risposta piatta, altrimenti diventa...myfi.
Qui il discorso si sposta su se è giusto o meno riprodurre con risposta piatta o logaritmica o comunque tenendo conto della curva di equalizzazione dell'orecchio umano: ma questo è un altro discorso, la riproduzione hifi vuole risposta piatta.
In questo senso il vinile non è strettamente hifi, proprio perchè ha standard molto più larghi rispetto al digitale, soprattutto in fase di riproduzione, dove i gradi di libertà diventano troppi e soggetti a troppe insidie per poter garantire una corretta riproduzione 'teorica'.
Che poi ci piaccia di più, ripeto, è un altro discorso.

Visto che siamo in clima natalizio, fermati per strada a sentire qualche suonatore di zampogna chitarra volino ecc... e poi dimmi se l'equalizzazione ambientale di quello che senti è piatta come quella del CD.

Se poi senti una voce ti accorgi che nel CD (in particolare quelli mal registrati) vengono messe in evidenza cose che nella voce live si sentono pochissimi o per nulla.

avatar
iperv
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 17.06.09
Numero di messaggi : 619
Località : Cava d'aliga - Scicli (Rg)
Impianto : Eterogeneo

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 18:10
@Stentor ha scritto:(...)

PPS: dire che un gira non può essere considerato hifi la considero una posizione un tantino estrema ...


Laughing Laughing
Sì, ne convengo, però sai, sulle ali dell'entusiasmo... Hehe

Però, nella pratica il gira è soggetto a troppi disturbi, che possono rendere la risposta più 'gradevole', 'naturale': e questo non è hifi.
Gli NE5532 sulla carta sono carini, sono a jfet, mi pare...
Nei miei cd hanno sempre suonato...digitali.
Anche nel superpro.
Infatti quando lo bypassai mi si aprì un mondo.
avatar
iperv
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 17.06.09
Numero di messaggi : 619
Località : Cava d'aliga - Scicli (Rg)
Impianto : Eterogeneo

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 18:13
@Barone Rosso ha scritto:Visto che siamo in clima natalizio, fermati per strada a sentire qualche suonatore di zampogna chitarra volino ecc... e poi dimmi se l'equalizzazione ambientale di quello che senti è piatta come quella del CD.

Se poi senti una voce ti accorgi che nel CD (in particolare quelli mal registrati) vengono messe in evidenza cose che nella voce live si sentono pochissimi o per nulla.


Sono d'accordo.
Ma se non fissiamo delle regole allora possiamo fare uno shaping di questo o quel parametro a nostro piacimento, e non è più hifi.
L'hifi vuole risposta piatta.
Attenzione, stai parlando con uno che ama i fullrange senza filtri di notch!
Quindi capisco benissimo cosa vuoi dire, ma l'hifi è rigorosa.
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 22:53
MODERAZIONE !!!

Ho rimosso il commento offensivo e successivi OT. Ricordo a tutti il rispetto e il regolamento

Eventuali nuove provocazioni saranno sanzionate come da regolamento

Grazie a tutti per la collaborazione

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 23:00
@iperv ha scritto:
L'hifi vuole risposta piatta.

Piatta rispetto a cosa? Mmm

Hi fi vuol dire alta fedeltà ...ma a cosa? ...a delle misure di un evento che sovente non esiste nemmeno essendo registrato su più tracce in studio? ..... oppure alla emozione e alla verosimiglianza con sonorità naturali ...che intendo come sinonimo di reali?
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3648
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460

http://16bitaudiophileproject.org

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 23:36
@Stentor ha scritto:Hi fi vuol dire alta fedeltà ...ma a cosa? ...a delle misure di un evento che sovente non esiste nemmeno essendo registrato su più tracce in studio? ..... oppure alla emozione e alla verosimiglianza con sonorità naturali ...che intendo come sinonimo di reali?

Bravo stentor, è una questione veramente interessante quella che hai sollevato alla quale, effettivamente, non ho mai pensato. Oki

Diciamo che il punto dell'hi-fi è l'alta fedeltà... attenzione al termine: ALTA.

Cosa vuol dire alta? Non è sinonimo di perfezione, altrimenti parleremmo di... ehm... pe-fi? Perfect Fidelty? Laughing

No, non è la perfezione della riproduzione che ci interessa in quanto siamo noi stessi in primis a essere "imperfetti".

La mia opinione personale è che l'alta fedeltà si proponga come scopo quello che negli anni '80 (mi hanno raccontato) veniva decantato come "effetto presenza".
L'effetto presenza è l'effetto di trovarti davanti ai performer, come se ti stessero suonando nella stanza, davanti a te.

Come si ottiene questo effetto? Eh... questo è un altro punto interessante da disquisire. Io mi butto sulla riproduzione realistica degli strumenti.
Badate bene, il termine realistico, avendo ognuno di noi una percezione diversa della realtà che ci circonda, è da filtrare attraverso quell'equalizzazione nota come "orecchio umano" Wink
Diciamo che in una registrazione si cerca un "jack of all trades", una via di mezzo che porti al consenso di quante più persone possibili che quello strumento abbia una tonalità vicina a quella dello strumento "dal vivo".

Quindi, ricapitolando, IMHO, alta fedeltà = effetto presenza, che si ottiene ad esempio con una riproduzione fedele degli strumenti e delle voci o, per citare stentor, "l'emozione e la verosimiglianza con sonorità naturali".

Concludendo e riallacciandomi al discorso in topic, vinile, cd, musica liquida... tutti e tre hanno i numeri per una riproduzione "fedele" del suono, ognuno ha un orecchio diverso e quindi ognuno scelga pure il supporto che preferisce, io il giradischi lo trovo molto "romantico" e non mi dispiace sebbene prediliga il suono più pulito di una sorgente digitale. Smile

Ah, un'ultima cosa... signori, attenzione a non farvi prendere per i fondelli: questa moda del vinile sta facendo leva sui sentimenti di molti veterani del giradischi e se ne stanno approfittando un pò tutti: i nuovi vinili che escono come "remaster" e anche quelli dei nuovi album sono incisioni fatte dal MASTER DIGITALE quindi già rielaborato e, ahimè, compresso.
Purtroppo non ho sottomano il link che ne parlava ma una rapida ricerca su Google dovrebbe soddisfare i vostri desideri di approfondimento.
Tenetevi stretti i vecchi vinili! Very Happy
avatar
iperv
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 17.06.09
Numero di messaggi : 619
Località : Cava d'aliga - Scicli (Rg)
Impianto : Eterogeneo

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Mer 21 Dic 2011 - 23:52
@Stentor ha scritto:
@iperv ha scritto:
L'hifi vuole risposta piatta.

Piatta rispetto a cosa? Mmm

Risposta piatta vuol dire: stessa ampiezza per tutta la banda audio, senza ondulazioni.
Non c'è granchè da fare.
E' proprio un termine tecnico, non è un modo di dire.

@Stentor ha scritto:
Hi fi vuol dire alta fedeltà ...ma a cosa? ...a delle misure di un evento che sovente non esiste nemmeno essendo registrato su più tracce in studio? ..... oppure alla emozione e alla verosimiglianza con sonorità naturali ...che intendo come sinonimo di reali?


La fedeltà è riferita al messaggio musicale presente sul supporto, sia esso vinile, cd, file o altro.

Poi si può disquisire su tutto, per carità, però chiamiamo le cose col proprio nome.
Il vinile presenta delle non linearità che il digitale non presenta.
E introduce rumore.
E tutto ciò è molto bello.
Il digitale ha i suoi problemi, bisogna comunque rinunciare a qualcosa.
Vorrei capire chi ha stabilito, anche solo qualitativamente - visto che quantitativamente non c'è storia - che i limiti del vinile sono minori di quelli del digitale.

E non credo di andare sul personale se esprimo la mia opinione in base alla mia esperienza.
Se qualcuno rifiuta l'idea che il suo amato vinile non rappresenti necessariamente lo stato dell'arte in fatto di audio...pazienza.
Il vinile è bello, il vinile è ganzo, il vinile è fashion.
Certo, suona come una rivoluzione copernicana che il digitale...ce l'ha fatta!

Quindi lo scenario del vero audiofilo è:
1)vinile;
2)phono/potenza valvolare oppure stato solido, tutto va bene purchè, quando si fa sul serio, si tenga fuori tutto ciò che abbia un'efficienza superiore al 50%;
3)woofer da 30" e volumi d'ascolto che se devo godere di tutta la dinamica di 'In the flesh' non posso permettermi di abitare in condominio.

Certo, se le chiamano pippe audiofile un motivo ci sarà... Crazy
avatar
iperv
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 17.06.09
Numero di messaggi : 619
Località : Cava d'aliga - Scicli (Rg)
Impianto : Eterogeneo

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Gio 22 Dic 2011 - 0:02
@donluca ha scritto:
@Stentor ha scritto:Hi fi vuol dire alta fedeltà ...ma a cosa? ...a delle misure di un evento che sovente non esiste nemmeno essendo registrato su più tracce in studio? ..... oppure alla emozione e alla verosimiglianza con sonorità naturali ...che intendo come sinonimo di reali?

Bravo stentor, è una questione veramente interessante quella che hai sollevato alla quale, effettivamente, non ho mai pensato. Oki

Diciamo che il punto dell'hi-fi è l'alta fedeltà... attenzione al termine: ALTA.

Cosa vuol dire alta? Non è sinonimo di perfezione, altrimenti parleremmo di... ehm... pe-fi? Perfect Fidelty? Laughing

No, non è la perfezione della riproduzione che ci interessa in quanto siamo noi stessi in primis a essere "imperfetti".

La mia opinione personale è che l'alta fedeltà si proponga come scopo quello che negli anni '80 (mi hanno raccontato) veniva decantato come "effetto presenza".
L'effetto presenza è l'effetto di trovarti davanti ai performer, come se ti stessero suonando nella stanza, davanti a te.

Come si ottiene questo effetto? Eh... questo è un altro punto interessante da disquisire. Io mi butto sulla riproduzione realistica degli strumenti.
Badate bene, il termine realistico, avendo ognuno di noi una percezione diversa della realtà che ci circonda, è da filtrare attraverso quell'equalizzazione nota come "orecchio umano" Wink
Diciamo che in una registrazione si cerca un "jack of all trades", una via di mezzo che porti al consenso di quante più persone possibili che quello strumento abbia una tonalità vicina a quella dello strumento "dal vivo".

Quindi, ricapitolando, IMHO, alta fedeltà = effetto presenza, che si ottiene ad esempio con una riproduzione fedele degli strumenti e delle voci o, per citare stentor, "l'emozione e la verosimiglianza con sonorità naturali".

Concludendo e riallacciandomi al discorso in topic, vinile, cd, musica liquida... tutti e tre hanno i numeri per una riproduzione "fedele" del suono, ognuno ha un orecchio diverso e quindi ognuno scelga pure il supporto che preferisce, io il giradischi lo trovo molto "romantico" e non mi dispiace sebbene prediliga il suono più pulito di una sorgente digitale. Smile

Ah, un'ultima cosa... signori, attenzione a non farvi prendere per i fondelli: questa moda del vinile sta facendo leva sui sentimenti di molti veterani del giradischi e se ne stanno approfittando un pò tutti: i nuovi vinili che escono come "remaster" e anche quelli dei nuovi album sono incisioni fatte dal MASTER DIGITALE quindi già rielaborato e, ahimè, compresso.
Purtroppo non ho sottomano il link che ne parlava ma una rapida ricerca su Google dovrebbe soddisfare i vostri desideri di approfondimento.
Tenetevi stretti i vecchi vinili! Very Happy


Anch'io ho vissuto la fase che hifi è come piace a me, ma, ahimè, non è così.
Quella è myfi.
E non c'è nulla di male.
L'hifi è avvicinarsi il più possibile a quanto registrato dal tecnico del suono.
Quindi il collo di bottiglia sta a monte, alla registrazione.
Se coi nostri impianti 'miglioriamo' quello che c'è, diventa tutto molto bello e poco hifi.
Un po' come il loudness.
Che poi io personalmente ascolti in myfi è un fatto di cui ho coscienza.
Io mi riferisco a tutta una sfilza di audiofili o presunti tali che si ritengono puristi e che hanno un impianto per ogni genere di musica.
Ma tant'è.
Non mi addentro più, comunque.
La mia non è una crociata, ci mancherebbe.
Non me ne viene niente.
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3648
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460

http://16bitaudiophileproject.org

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Gio 22 Dic 2011 - 0:14
Non sono un tecnico del suono, ma secondo me chi si occupa della registrazione e del mixaggio probabilmente dispone di un impianto di riproduzione "reference" attraverso il quale fa, appunto, il mixaggio della registrazione nel tentativo di riottenere il suono originale, "dal vivo".

Spesso e volentieri, per quanto buono uno studio, un impianto di registrazione, possa essere, il risultato che ottieni è lontano dalla performance originale degli artisti.
Un tecnico del suono quindi terrà conto di come dovrà suonare quell'incisione su una grande fetta di impianti.

Questa, tra l'altro, è la base della famigerata Loudness War, dove i CD vengono compressi a schifo per avere una riproduzione ottimale in tutti gli ambienti e in tutti i sistemi.

Quindi magari avere un impianto da 300.000€ non ti garantirà una fedeltà intesa come riproduzione della naturale tonalità degli strumenti, ma una fedeltà come la intendi te, che non è ciò che il tecnico del suono s'era prefigurato.

Che poi dai... di che stamo a parlà.
Se diamo un veloce sguardo tecnico ci rendiamo conto che la registrazione perfetta di una performance è tecnicamente impossibile, quindi già ci si mette in fase di registrazione una pezza per tentare di renderla il più reale possibile e già entriamo nel mondo del my-fi (di chi si occupa dell'equalizzazione e mixaggio) senza arrivare a noi, rimanendo in ambito studio di registrazione.
Ha veramente senso parlare di hi-fi come riproduzione esatta dell'incisione? Che altro non sarebbe che il my-fi del tecnico che si è occupato della registrazione della performance? A sto punto preferisco la mia visione di hi-fi intesa come riproduzione realistica degli strumenti e delle voci.

Tutto strettamente IMHO, ovviamente, anzi, trovo la tua interpretazione dell'hi-fi papabilissima nonchè perfettamente condivisibile. Wink
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Gio 22 Dic 2011 - 9:22
@iperv ha scritto:
Se qualcuno rifiuta l'idea che il suo amato vinile non rappresenti necessariamente lo stato dell'arte in fatto di audio...pazienza.
Il vinile è bello, il vinile è ganzo, il vinile è fashion.
.....................
Certo, se le chiamano pippe audiofile un motivo ci sarà... Crazy

Ma figurati .... stiamo solo discutendo.

Per il resto per me il Vinile è brutto, scomodo e costoso ....potessi fare a meno sarei felice ...però ...togliendo le pippe audiofile/tecniche rimane che suona meglio e allora me lo tengo !!!! Wink
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Gio 22 Dic 2011 - 10:04
@Stentor ha scritto:
@iperv ha scritto:
Se qualcuno rifiuta l'idea che il suo amato vinile non rappresenti necessariamente lo stato dell'arte in fatto di audio...pazienza.
Il vinile è bello, il vinile è ganzo, il vinile è fashion.
.....................
Certo, se le chiamano pippe audiofile un motivo ci sarà... Crazy

Ma figurati .... stiamo solo discutendo.

Per il resto per me il Vinile è brutto, scomodo e costoso ....potessi fare a meno sarei felice ...però ...togliendo le pippe audiofile/tecniche rimane che suona meglio e allora me lo tengo !!!! Wink

Ironic Moda? Ma forse è una cosa da discutere con qualcuno di "nuova generazione", per quanto mi riguarda ho iniziato ad ascoltare e comperare musica quando esisteva "solo il vinile". Successivamente, quando ormai la produzione si stava spostando decisamente sul CD in termini di acquisti ho iniziato con i CD per il nuovo e continuato a cercare nell'usato (mercatini, fiere, negozi ecc.) il vinile. Ho espresso più volte una posizione mediata, che parte dal principio che... dipende! Dipende da come le cose sono state pensate, realizzate, incise ecc. Quindi nessun valore assoluto, se non la considerazione che per le mie "vetuste" orecchie, alcune cose suonino decisamente meglio in vinile, in particolare quelle "datate". Non credo di profferire eresia quando, e centinaia di topic/post in questo forum lo testimoniano, mi viene spontaneo dire che per far suonare "bene" il digitale sia necessario un set-up di tutto rispetto, altrimenti tutte queste discussione su DAC, meccaniche, transport e PC che senso hanno?
Banalmente penso che ognuno debba e possa trovare la sua dimensione e soddisfazione nel campo dell'ascolto musicale! E una volta trovata se la goda indipendentemente dal giudizio pro/contro degli altri.
Per Ivano... brutti i vinili???!!! Shocked In termini di confezione, grafica ecc. non c'è paragone!
Scomodi e costosi... sicuramente si! Laughing
Ciao Mauro
avatar
nd1967
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12803
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX


http://www.google.com/+AndreaTramonte

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Gio 22 Dic 2011 - 10:09
@Stentor ha scritto:Per il resto per me il Vinile è brutto

IN QUESTO DISSENTO PESANTEMENTE

Il vinile è bellissimo...... e le copertine son fantastiche così grandi!

Il CD è piccolo brutto e cattivo

Hehe Hehe Hehe Hehe

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Re: Son tornati i vinili... anche per il grande pubblico

il Gio 22 Dic 2011 - 10:56
@nd1967 ha scritto:
@Stentor ha scritto:Per il resto per me il Vinile è brutto

IN QUESTO DISSENTO PESANTEMENTE

Il vinile è bellissimo...... e le copertine son fantastiche così grandi!

Il CD è piccolo brutto e cattivo

Hehe Hehe Hehe Hehe

Come non darti ragione.
Un vinile lo appendi alla parete e ne ottieni un bel quadro.

Un CD al massimo lo si rippa e lo si butta in fondo ad un armadio.

Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum