T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» R.I.P GREG LAKE
Oggi a 16:52 Da sportyerre

» upgrade 2500 max
Oggi a 16:31 Da natale55

» (GE) Trasformatore toroidale 230 V~ 2 x 45 V 2 x 3.33 A 300 VA Sedlbauer.
Oggi a 14:44 Da scontin

» Antenna FM
Oggi a 13:37 Da fritznet

» Dac per Koss PortaPro?
Oggi a 13:22 Da mako

» Madame Butterfly
Oggi a 13:22 Da valterneri

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Oggi a 12:39 Da Angel2000

» Una storia di cavi
Oggi a 12:25 Da Suono56

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Oggi a 12:23 Da Angel2000

» Cuffie bestbuy 150€ no amplificatore
Oggi a 11:50 Da bob80

» Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)
Oggi a 11:45 Da ricky84

» Consigli per impianto 2.1
Oggi a 11:23 Da giucam61

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Oggi a 11:01 Da giucam61

» Cavo ad Y RCA per Subwoofer
Oggi a 10:54 Da Masterix

» Collegare più sorgenti al T-Amp
Oggi a 10:51 Da CHAOSFERE

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Oggi a 8:23 Da gigetto

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Oggi a 0:33 Da RAMONE67

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Ieri a 23:52 Da giucam61

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 23:43 Da CHAOSFERE

» L'ho fatto, le ho distrutte :D
Ieri a 21:08 Da zimone-89

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Ieri a 20:53 Da dinamanu

»  il trends tamp è oggi un oggetto superato?
Ieri a 19:18 Da alexandros

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Ieri a 18:13 Da dinamanu

» AUDIOLAB 8000SE
Ieri a 16:31 Da Gabriele Barnabei

» Casse acustiche quali?b&w 684 o IL tesi 560?
Ieri a 16:26 Da rx78

» impianto entry -level
Ieri a 11:12 Da giucam61

» fissa lettore CD
Ieri a 10:54 Da giucam61

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Ieri a 8:41 Da luigigi

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ieri a 7:57 Da gigetto

» CAIMAN SEG
Ieri a 0:42 Da Zio

» (NA) Amplificatore Kingrex con DAC usb e uscita cuffie €270+ sped.
Ieri a 0:20 Da sonic63

» Daphile in ram
Mar 6 Dic 2016 - 23:58 Da ghiglie

» Aiuto lenco L75s
Mar 6 Dic 2016 - 20:36 Da Angel2000

» Ho preso le grado sr80e e vi porto un po' di impressioni
Mar 6 Dic 2016 - 19:02 Da dinamanu

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Mar 6 Dic 2016 - 18:22 Da Tasso

» Messaggio per Valterneri NAD90
Mar 6 Dic 2016 - 18:05 Da enrico massa

» [to]Vincent sp 997 finali mono
Mar 6 Dic 2016 - 14:51 Da krell2

» OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0
Mar 6 Dic 2016 - 14:47 Da sportyerre

» [AN] Teac UD-H01
Mar 6 Dic 2016 - 14:27 Da Masterix

» Player hi fi
Mar 6 Dic 2016 - 11:38 Da santidonau

» ultimo nato (mau 749 R.I.P)
Mar 6 Dic 2016 - 6:01 Da Tommaso Cantalice

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Lun 5 Dic 2016 - 22:40 Da eddy1963

» Vendo 2XFostex FE83EN Euro 110 con enclosures bookshelf
Lun 5 Dic 2016 - 22:14 Da potowatax

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Lun 5 Dic 2016 - 21:05 Da Sistox

» Giradischi - quesiti & consigli
Lun 5 Dic 2016 - 19:25 Da dinamanu

» nuove diva 262
Lun 5 Dic 2016 - 19:00 Da CHAOSFERE

» [NA] VENDO Monoblock Icepower 500a con Alimentazione Lineare + Cavi + Filtri di rete [700 euro)
Lun 5 Dic 2016 - 17:48 Da MrTheCarbon

» JRiver 22
Lun 5 Dic 2016 - 15:57 Da gigihrt

» Cd conviene ripararlo o....
Lun 5 Dic 2016 - 8:44 Da gigetto

» Quale cavo ottico per il CD?
Lun 5 Dic 2016 - 8:43 Da gigetto

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
CHAOSFERE
 
fritznet
 
lello64
 
dinamanu
 
rx78
 
giucam61
 
gigetto
 
savi
 
Angel2000
 
mako
 

I postatori più attivi del mese
dinamanu
 
CHAOSFERE
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
fritznet
 
rx78
 
gigetto
 
natale55
 
R!ck
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15486)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10217)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8495)
 

Statistiche
Abbiamo 10369 membri registrati
L'ultimo utente registrato è titonic

I nostri membri hanno inviato un totale di 769446 messaggi in 50061 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 90 utenti in linea :: 9 Registrati, 2 Nascosti e 79 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

alessandro1, cannileo, enrico massa, fritznet, MrTheCarbon, Riccardo mantero, sportyerre, SubitoMauro, tdk240

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Pagina 6 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  sasachess il Lun 23 Gen 2012 - 18:14

Ottima guida!

sasachess
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 23.04.09
Numero di messaggi : 1214
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Consulente informatico
Provincia (Città) : Mah, non saprei definirlo
Impianto : Panta rei


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  gabriele il Mar 24 Gen 2012 - 0:09

mi servivano giusto un paio di dritte per queste finiture... sto facendo delle prove su dei ritagli per vedere quale sarà il risultato finale, considerando che vorrei finirle con dello smalto all'acqua e temo che si vedano sia dei piccoli dislivelli sia il bordo fra i pezzi incollati.
Stavo provando a stuccare lungo tutta la zona incollata per poi passare a mano la carta vetro (a questo punto fino alla 400, come suggerisci tu) sperando di rendere il tutto omogeneo e che poi lo smalto copra tutto, lasciando la superficie omogenea... dici che è fattibile? oppure per avere un risultato del genere sarebbe meglio spendere qualcosa di più e farle laccare?

gabriele
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 12.05.09
Numero di messaggi : 819
Località : Brescia
Impianto : Project RPM-1,LG BD350,Tuner Pioneer F-201,TCC TC-754,Gainclone LM3875/Topping TP21,Canton Quinto 510

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  cesarevox il Mar 24 Gen 2012 - 9:30

@gabriele ha scritto:mi servivano giusto un paio di dritte per queste finiture... sto facendo delle prove su dei ritagli per vedere quale sarà il risultato finale, considerando che vorrei finirle con dello smalto all'acqua e temo che si vedano sia dei piccoli dislivelli sia il bordo fra i pezzi incollati.
Stavo provando a stuccare lungo tutta la zona incollata per poi passare a mano la carta vetro (a questo punto fino alla 400, come suggerisci tu) sperando di rendere il tutto omogeneo e che poi lo smalto copra tutto, lasciando la superficie omogenea... dici che è fattibile? oppure per avere un risultato del genere sarebbe meglio spendere qualcosa di più e farle laccare?

vediamo di capire:
Innazitutto serve un'ottimo stucco, soprattutto se i dislivelli sono evidenti, quindi non uno stucco generico per legno, ma un bicomponente che assomiglia un po' a quello dei carrozzieri. (es. Holzmasse K2), tieni presente che se hai enormi dislivelli, ricoperti da stucco, il mobile si può solo pitturare con un colore omogeneo .
Mi raccomando dai da 2/3 mani di fondo con la cementite, abbastanza diluita (diciamo che se sulla scatola c'è scritto 20% tu fai un 30%). Tre mani leggere, quindi poca vernice alla volta(per ogni mano) fino a coprire, questo ovviamente a spruzzo.
Se vai di pennello devi controllare anche il risultato finale che potrebbe aver bisogno di una passata leggera di carta, poi decidi se rittoccare ancora. Mi raccomando il mobile deve essere completamente ricoperto di cementite. Adesso puoi passare due mani di vernice all'acqua, cercando di evitare la carta tra una mano e l'altra se proprio serve puoi tentare anche con la "paglietta di ferro", quella per le pentole, si ma quella finissima che ha i fili come un capello è venduta a matasse o a rotolini (non quella a maglie grosse di colore, a volte anche dorato).
Ricordati di non rispamiare sulla vernice, e serviti da un fornitore affidabile e competente. In passato ho preso troppe fregature e ho dovuto rifare tutto il lavoro. Se poi le vuoi far laccare, penso potrebbe essere una buona idea.
Consiglio:
chiedi prima delle dritte (sulle marche di vernici) ad un falegname o ad un restauratore vicino casa tua.

Mandi, mandi
p.s.
per la carta si può arrivare anche alla 600, dipende
dalle tue esigenze e da cosa vede il tuo occhio.

cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  gabriele il Mar 24 Gen 2012 - 11:06

grazie per la risposta! innanzitutto non avrò grandi dislivelli perchè cercherò di essere il più preciso possibile in fase di incollaggio, per adesso infatti sto facendo delle prove su dei ritagli per essere sicuro del risultato finale (così se la prova viene come si deve, applico lo stesso procedimento sui mobili... se non va bene, non rovino il mobile ma solo piccoli scarti). Mi è venuto il dubbio di provare perchè non vorrei che, una volta smaltata la superficie, il risultato non sia omogeneo ma si veda la linea di incollaggio fra i pezzi. Per lo smalto (che ho usato in passato per rifare porte, infissi e battiscopa di casa) ero andato in colorificio e mi avevano dato un ottimo prodotto (almeno credo) : pur non avendo grandi esperienze all'epoca avevo dato un paio di mani con il rullo (quello piccolo) ed erano venute molto bene. Adesso allora seguo i tuoi consigli (se ho capito bene): prima stucco, poi cartavetro, poi cementite e poi smalto Smile

gabriele
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 12.05.09
Numero di messaggi : 819
Località : Brescia
Impianto : Project RPM-1,LG BD350,Tuner Pioneer F-201,TCC TC-754,Gainclone LM3875/Topping TP21,Canton Quinto 510

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  Switters il Mar 24 Gen 2012 - 13:44

Nel caso tu decida di non dare una vernice coprente, per eventuali fessure puoi cercare di aggiustare il colore dello stucco aggiungendogli del mordente in polvere fino ad ottenere un colore simile a quello del legno utilizzato, un po' più scuro però, perché lo stucco asciugandosi si schiarirà, quindi il colore dovrà essere un po' più carico.

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Tornare in alto Andare in basso

Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV).)

Messaggio  maxanton il Mer 25 Gen 2012 - 9:28

mi piace molto l'idea e le considerazioni che sono state fatte proprio perché avrei bisogno di un diffusore di questo tipo. Però forse ho letto male ma le casse in questione mi sembrano poco efficenti. In un piccolo ambiente dentro una libreria (con volumi non troppo alti) pensi che potrebbero esprimersi bene?
Grazie

maxanton
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.07.10
Numero di messaggi : 633
Località : Lazio / Italia
Provincia (Città) : Roma / Roma
Impianto : Diffusori UNICUM due vie+Focal Chorus 807 V + pre ONCLE Bruno Reference+Adcom 5500+ Poppulse T150+Trends ta 10.2+pre Gomez by Sonic63+finale B&O 125 asx by Sonic63+server musicale by Wasky

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  cesarevox il Mer 25 Gen 2012 - 12:31

@maxanton ha scritto:mi piace molto l'idea e le considerazioni che sono state fatte proprio perché avrei bisogno di un diffusore di questo tipo. Però forse ho letto male ma le casse in questione mi sembrano poco efficenti. In un piccolo ambiente dentro una libreria (con volumi non troppo alti) pensi che potrebbero esprimersi bene?
Grazie

Non saprei risponderti con precisione, forse è meglio che senti il più esperto "wasky" oppure
prova a chidere direttamente a Filippo Punzo "audiofanatic".
prima però consulta il progetto originale: http://www.audiofanatic.it/Diffusori/mosquito/mosquito.html
per quanto mi riguarda come casse bookself vanno benissimo.
Buona settimana, Coffe
_______________ Cesare Slow

cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  sasachess il Mer 25 Gen 2012 - 13:17

Sui numeri 1 e 2 della nuova rivista AUDIO costruzione
ci sono un paio di articoli sulle Super Mosquito proprio di Filippo Punzo.

Si tratta di un'evoluzione delle Mosquito che utilizzano, se non ricordo male, il Ciare HT264 + HW159.

sasachess
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 23.04.09
Numero di messaggi : 1214
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Consulente informatico
Provincia (Città) : Mah, non saprei definirlo
Impianto : Panta rei


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  danibizzar il Mer 25 Gen 2012 - 14:31

@sasachess ha scritto:Sui numeri 1 e 2 della nuova rivista AUDIO costruzione
ci sono un paio di articoli sulle Super Mosquito proprio di Filippo Punzo.

Si tratta di un'evoluzione delle Mosquito che utilizzano, se non ricordo male, il Ciare HT264 + HW159.

grazie ottima segnalazione!

danibizzar
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 06.11.11
Numero di messaggi : 132
Località : pesaro
Occupazione/Hobby : optometrista
Impianto : in progettazione!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  gabriele il Mer 25 Gen 2012 - 14:45

@sasachess ha scritto:Sui numeri 1 e 2 della nuova rivista AUDIO costruzione
ci sono un paio di articoli sulle Super Mosquito proprio di Filippo Punzo.

tra l'altro gli stavo dando un'occhiata proprio ieri sera (al numero 1) e mi è piaciuta... avevo giusto chiesto consigli su che rivista leggere e credo proprio che una sarà questa.

gabriele
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 12.05.09
Numero di messaggi : 819
Località : Brescia
Impianto : Project RPM-1,LG BD350,Tuner Pioneer F-201,TCC TC-754,Gainclone LM3875/Topping TP21,Canton Quinto 510

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  sasachess il Mer 25 Gen 2012 - 15:01

@gabriele ha scritto:
@sasachess ha scritto:Sui numeri 1 e 2 della nuova rivista AUDIO costruzione
ci sono un paio di articoli sulle Super Mosquito proprio di Filippo Punzo.

tra l'altro gli stavo dando un'occhiata proprio ieri sera (al numero 1) e mi è piaciuta... avevo giusto chiesto consigli su che rivista leggere e credo proprio che una sarà questa.

Credo anch'io ti convenga Audiocostruzione, se non altro perchè è una fortuna partire con il primo numero ed una serie di articoli rivolti ai nuovi adepti! Very Happy

sasachess
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 23.04.09
Numero di messaggi : 1214
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Consulente informatico
Provincia (Città) : Mah, non saprei definirlo
Impianto : Panta rei


Tornare in alto Andare in basso

Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV).)

Messaggio  maxanton il Mer 25 Gen 2012 - 15:40

grazie per tutte le risposte. Prima di partire vorrei sapere se c'è qualcuno che ha le casse in questione e sentire la sua esperienza : tanto per intenderci un conto le Mosquito alla sala d'ascolto del Concorso Ciare un conto a casa nostra dentro la libreria......
grazie a tutti

maxanton
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.07.10
Numero di messaggi : 633
Località : Lazio / Italia
Provincia (Città) : Roma / Roma
Impianto : Diffusori UNICUM due vie+Focal Chorus 807 V + pre ONCLE Bruno Reference+Adcom 5500+ Poppulse T150+Trends ta 10.2+pre Gomez by Sonic63+finale B&O 125 asx by Sonic63+server musicale by Wasky

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  sasachess il Mer 25 Gen 2012 - 15:52

@maxanton ha scritto:grazie per tutte le risposte. Prima di partire vorrei sapere se c'è qualcuno che ha le casse in questione e sentire la sua esperienza : tanto per intenderci un conto le Mosquito alla sala d'ascolto del Concorso Ciare un conto a casa nostra dentro la libreria......
grazie a tutti

Se sei interessato a una coppia di diffusori da libreria perchè non dai un'occhiata al progetto che sto portando avanti proprio su questo forum?

Sulle Hatt TBS posso parlare per esperienza diretta! Very Happy

http://www.tforumhifi.com/t22875-hatt-tbs-nuovo-progetto-mini-diffusori-2-vie

sasachess
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 23.04.09
Numero di messaggi : 1214
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Consulente informatico
Provincia (Città) : Mah, non saprei definirlo
Impianto : Panta rei


Tornare in alto Andare in basso

ritardo dei diffusori

Messaggio  cesarevox il Gio 9 Feb 2012 - 17:58

salve a tutti,
si tratta del ritardo nella pubblicazione della prossima lezione.
Chiedo scusa se non ho proceduto con la pubblicazione
della lezione n. 8 , ma in garage ci sono 4 gradi e si fa fatica
a lavorare.
Appena la temperatura sale si ricomincia.
Tante grazie per la comprensione.
Cordialmente, Coffe
************** Cesare



cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  Biagio De Simone il Gio 9 Feb 2012 - 18:19

E ci mancherebbe pure Cesare, Stai a caldo. Smile

Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10217
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

POST VX Scelta e taglio dei piallacci

Messaggio  cesarevox il Dom 4 Mar 2012 - 18:56

Lezione n.8

Scelta e taglio dei piallacci

Considerazioni: La scelta del piallaccio è una delle operazioni più difficili, soprattutto se si è costretti a compare sull’WEB. Quindi se potete andate direttamente a scegliere da voi l’essenza e la consistenza del piallaccio. Evitate di comperate piallacci già appoggiati su basi di altro legno. Per la prima volta vi consiglio un piallaccio uniforme con dimensioni sufficienti a coprire un’ intero pannello. Per esempio un buon ………………..
Ebony macassar veneer; oppure un Mutenje veneer crown; oppure un Tulipwood veneer E
buttate l'occhio qui: http://www.designholz.com/Design-Veneers-A-Z:::1.html?XTCsid=10f899f3d4dad84285e44fea336a4c24
Abbondate con le misure, non ve ne pentirete. Per le essenze nazionali chiedete, magari, ad un restauratore dove potete reperirle (NO Brico please).
Nota1:
se decidete per un piallaccio da accoppiare, ovvero se volete realizzare un mobile di qualità, bello a vedersi, ricordatevi di prendere qualche foglio in più. Non è sempre facile poter trovare i nodi corrispondenti per l’accoppiamento. Se invece vi accontentate di un accoppiamento casuale allora potete risparmiare.

Attrezzi: “Buon Occhio”, un po’ di fortuna, taglierino, bisturi (non necessariamente indispensabile), riga di metallo, squadra, nastro di carta, matita appuntita, temperamatite, gomma.

A) Scelta del disegno:
per prima cosa dobbiamo avere le idee chiare su come vogliamo realizzare il mobile, altrimenti poi sarà difficile scegliere. Es. lo vogliamo in noce nazionale, vogliamo far combaciare i nodi e/o le venature.
Calcolate e pensate che il disegno deve scorrere anche verso il pannello di TOP, quindi la venatura, deve avere una continuità logica ed estetica.
Considerate che deve sempre avanzarvi almeno un cm per lato, poi esaminate bene il foglio e vedete se ha screpolature che possono prolungarsi lungo il foglio. Bisogna fermarle subito e considerarle anche come probabile scarto.
Se vi servite via Internet, la cosa diventa ancora più difficile. Quindi consigli essenze uniformi, con venature a scorrere senza troppi nodi (lo so sono belli a vedersi). I nodi sono rigidi e tendono a screpolarsi.
Di seguito un ottimo sito per piallacci:
B) conservazione del piallaccio:
conservato il piallaccio in un luogo non troppo secco. Quando vi servirà lo srotolate e lo ponete su un tavolo. Non pensate di raddrizzarlo, ne con tecniche di vaporizzazione ne tanto menome meccanicamente (già provato). Ci vuole esperienza ed attrezzatura. Trattatelo delicatamente (ricordatevi che ha uno spessore medio di 0,5mm)lasciatelo sul tavolo e metteteci sopra del compensato con un pochino di peso che andrete a spostare verso i due lati esterni, diciamo ogni 5/6 gg., mantenendo sempre la copertura iniziale. In pratica coprite quasi tutto il piallaccio es. esso è due metri ne coprite all’incirca 160cm a partire dal centro, poi spostate o aggiungete un po’ di peso verso l’esterno ogni 5/6gg dopo due/tre settimane lo coprirete tutto (controllate piano a piano se è possibile farlo)
C)scelta degli accoppiamenti
Se avete comperato un piallaccio stretto che deve essere accoppiato, per poter coprire la superficie di un pannello, cominciate ad osservare i fogli e a fare la cernita dei disegni che più si assomigliano. Avvicinateli e marcateli con del nastro. Certamente se avete un nodo, cercate il noto corrispondente, anche se è messo nel verso contrario (cosa voglio dire)????…. Spiegazione: il piallaccio vi arriverà arrotolato, quindi si considera un verso il senso della piega… ͡ ed un’altro verso l’esatto contrario… ͜ . Fate altrettanto con le venature.
Nota2:
Ponete attenzione e noterete che i fogli hanno un lato perfetto o quasi, quello è il lato d’accoppiamento,. e l’atro sarà screpolato: Comunque se non fosse possibile accoppiarlo si procederà successivamente a raddrizzare eventuali screpolature
D)taglio generale dei fogli
Per prima cosa si tagliano i fogli che vanno a coprire le parti più importanti e cioè: fianchi, fronte, retro, sopra e sotto. Facendo attenzione alla continuità, la dove possibile, tra fianco ed il pannello superiore (TOP). Il taglio deve essere di due centimetri superiore alla misura del pannello corrispondente in MDF
Quando avrete tagliato il tutto si provvederà a formare dei mucchietti che andranno coperti con il compensato e con un peso leggerlo
D1)Taglio traverso (alto/basso) contro vena:
Questo taglio/strappo si esegue con taglierino affilato(per cortesia non risparmiate sulla lama). Si tira una riga con la squadra appoggiata sul lato pulito (quello più dritto).
Adesso poniamo il pannello appoggiato su un tavolo pulito e senza righe o buchi o su una superficie di comodo che serva allo scopo. Io uso un quadrato di legno liscio che ogni tanto carteggio
Adesso con l’ausilio della squadra stessa, si appoggia il lato più grosso della stessa lungo la riga e con il taglierino, passeremo leggermente 3 volte a segnare il foglio, NON a tagliare.
Poi, spostiamo il foglio in linea con il tavolo o il piano di appoggio (vedi foto), pressiamo forte la squadra sulla linea di taglio e con la mano lo pieghiamo leggermente verso l’alto, poi verso il basso, e poi a finire verso l’alto. Vedrete che al terzo piegamento si spaccherà in maniera omogenea. Avanti il prossimo













Nota3:
Mi raccomando prima di procedere al taglio ricontrollate gli accoppiamenti. Io non l’ho fatto e ho sbagliato, ovvero ha cercato gli accoppiamenti dopo il taglio (tutto da ridere). Comunque ho realizzato lo stesso, basta sapersi accontentare.

D2)Accoppiamento dei tagli
Adesso dobbiamo prendere i pannelli appena tagliati e li osserviamo ben ben. Li riaccoppiamo e vediamo se i due lati combaciano bene. Sia per disegno che per taglio, altrimenti li proviamo con altri. Una volta scelto l’accoppiamento li marchiamo (con nastro) e scriviamo es: lato sx/A su tutti e due, poi lato dx/A, poi lato sx/B e lato dx/B (poi Front ecc.)e così via a finire.







Come si taglia???:
D3)Taglio lungo in verticale e lungo vena:
Questo taglio serve per eliminare eventuali rotture o screpolamenti, che si trovano frequentemente sul lato esterno dei due fogli da accoppiare.
Con la squadra segniamo la misura e poi con la riga tiriamo una “riga” di riferimento. Adesso appoggiamo sul segno appena eseguito la riga in metallo(dal lato più spesso) o un pezzo di metallo (a squadra perfetta) e con un bisturi o taglierino tagliente, senza premere troppo tiriamo un riga di taglio, poi ripassiamo, ripassiamo almeno 3/4 volte fino a quando viene via. E così poi nell’altro foglio di accoppiamento. Mettete via con cura e conservate.

E)eventuale aggiustatura di accoppiamento:
potrebbe capitare che sui lati di accoppiamento avvenga una screpolatura, soprattutto in prossimità dei nodi (“ocio”) quindi si dovrà procedere ad una rifilatura. Tirate una riga a due millimetri, appoggiate la solita stecca di metallo e pressate forte, prendere un bisturi e procedete ad incidere dolcemente in maniera uniforme, ossia partite dall’alto verso il basso senza fermarvi e fate la prima incisione e così via fino al taglio completo, se non viene bene tagliate altri due millimetri, ma ponete attenzione al disegno. A questo punto potrebbe essere necessario tagliare anche l’altro foglio di accoppiamento(sempre per far combaciare il disegno)NON siate troppo pignoli. Tutto questo va fatto ovviamente prima di lasciare il canonico centimetro sui lati esterni. Potremmo arrivare anche fino a 5mm di esterno, ma non di meno. Più avanti si vedrà perchè(dopo la colla).
Nota4:
a volte non serve tagliare due millimetri, ma si può aggiustare con una passatina di carta abrasiva dove serve. Comunque una passatina di carta abrasiva lungo tutto il taglio(in ambedue i lati di accoppiamento), non guasta. Ricordatevi, prima si passa la carta (sempre con il blocchetto di compensato) parallela al senso di taglio, poi leggermente obliqua, inclinando verso il basso (tavola di appoggio). Mi raccomando non pressate





Nota5:
se vi accorgete che uno dei due piallacci tende a sormontare troppo, segnate dove sormonta, e proseguite a passi di circa 5cm. Ossia segnate 5cm poi provvedete ad aggiustare, dolcemente con la carta. carteggiando di traverso e alla fine una passatina fino alla fine del foglio.









F)incerottare l’accoppiamento
Adesso che abbiamo stabilito le coppie e che le stesse sono a posto (sicuri?) procediamo a fermarle.
Bene, prendete i due fogli di accoppiamento ed uniteli spingendo piano un lato verso l’altro “”ci voglio quattro mani”, quindi fatevi aiutare. Si parte dal sotto a tratti di circa 5/6 centimetri quindi tenete pressato e l’altra persona applica una pecetta di nastro di traverso eed una lungo il taglio (nastro 2 cm.) proseguite tendo unito il tutto, ma pressando sui prossimi 5 cm, altra pecetta e cosi via fino in cima. Poi mettete una striscia di nastro della larghezza di 4cm lungo tutto il taglio di unione.









Nota6:
Comunque prima di procedere con il nastro rifate un controllino per assicurarsi che tutta la verticale combaci perfettamente, non per disegno, ma per unione dei due lati di taglio. A volte serve una toccatina (quasi sempre verso l’alto) con la carta (carta appoggiata ad un pezzo di compensato).
Più il lavoro combacia per taglio e disegno meno si noterà la riga verticale. Ve lo dice uno che ha commesso diversi errori.

F)Rifilatura finale
Adesso che tutto è incerottato, procediamo alla squadratura togliendo l’eccesso oltre la misura stabilita e lasciando il canonico un centimetro per lato. Quindi se il nostro pannello in MDF sarà di 20x34cm il piallaccio finale sarà di 22x36cm. Può essere comodo appoggiare la cassa sopra al pannello unito e segnare i lati. Poi si toglie la cassa e si procederà con comodo a segnare il famoso un centimetro di lavoro ed al taglio dell’eccesso.










Nota7:
Io faccio un po’ diversamente, ma non so se ciò dipenda dal piallaccio. Faccio come sopra, ma pero prima pecetto il lato che dovrà essere incollato (quindi il contrario di sopra), poi giro il tutto ricontrollo “il combaciare”, pecetto e metto il nastro largo in verticale sul lato a vista. Rivolto di nuovo e tolgo il nastro messo precedentemente sul lato da incollare. Non serve essere così pignoli. Sono cose che si fanno per piacere proprio, ma che fanno arrabbiare la moglie che ti da una mano.

Prossima puntata: incollaggio del piallaccio




Ultima modifica di cesarevox il Dom 4 Mar 2012 - 19:51, modificato 1 volta

cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  sonic63 il Dom 4 Mar 2012 - 19:05

Bellissimo !!!! Clap Clap Clap Clap


sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5133
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  fritznet il Dom 4 Mar 2012 - 19:17

@sonic63 ha scritto:Bellissimo !!!! Clap Clap Clap Clap


Bellissimo e molto utile, meriterebbe un link permanente nel forum, nel settore DIY Oki Oki Oki

fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 8495
Occupazione/Hobby : .
Provincia (Città) : .
Impianto : costituzionale


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  Jourawsky il Dom 4 Mar 2012 - 19:25

@cesarevox ha scritto:Lezione n.8

Scelta e taglio dei piallacci


Complimenti davvero, il lavoro che stai facendo è....


Hehe

Mi era venuta voglia di impiallacciare i diffusori che avevo costruito ma poi ho optato per verniciarli perchè non sapevo proprio dove mettere le mani.
La prossima volta userò questa guida, veramente ben fatta, sopratutto per i principianti come me! Smile

Jourawsky
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 28.03.10
Numero di messaggi : 918
Impianto : Musiland 01 US
Scythe SDA-1100
uB3N
A.MS1i

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  danibizzar il Dom 4 Mar 2012 - 21:37

quoto! ottimo lavoro e ottima guida!!
hai una pazienza da monaco tibetano!!!

danibizzar
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 06.11.11
Numero di messaggi : 132
Località : pesaro
Occupazione/Hobby : optometrista
Impianto : in progettazione!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  fritznet il Dom 4 Mar 2012 - 23:22

@danibizzar ha scritto:quoto! ottimo lavoro e ottima guida!!
hai una pazienza da monaco tibetano!!!

...oppure da artigiano italiano Wink

fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 8495
Occupazione/Hobby : .
Provincia (Città) : .
Impianto : costituzionale


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  Biagio De Simone il Dom 4 Mar 2012 - 23:44

@fritznet ha scritto:
@danibizzar ha scritto:quoto! ottimo lavoro e ottima guida!!
hai una pazienza da monaco tibetano!!!

...oppure da artigiano italiano Wink
E' vero, a volte ci scordiamo delle nostre peculiarità e tradizioni. Complimenti Cesare. Smile

Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10217
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  Switters il Lun 5 Mar 2012 - 1:23

Per tagliare due fogli di piallaccio da accoppiare li si può sovrapporre per uno o due centimetri e fissarli col nastro di carta (per il lungo) per poi tagliarli lungo questa striscia sovrapposta. In questo modo se anche il taglio non è perfettamente dritto combaciano comunque.

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Tornare in alto Andare in basso

altra tecnica

Messaggio  cesarevox il Lun 5 Mar 2012 - 11:19

@Switters ha scritto:Per tagliare due fogli di piallaccio da accoppiare li si può sovrapporre per uno o due centimetri e fissarli col nastro di carta (per il lungo) per poi tagliarli lungo questa striscia sovrapposta. In questo modo se anche il taglio non è perfettamente dritto combaciano comunque.


Bene, vedrò di provare Idea anche questa tecnica e poi posto
il risultato.
Grazie per la collaborazione.
Cordialmente,
************* Cesare

cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  Switters il Lun 5 Mar 2012 - 11:45

@cesarevox ha scritto:Bene, vedrò di provare Idea anche questa tecnica e poi posto
il risultato.
Grazie per la collaborazione.

Grazie a te per il topic Smile

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum