T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Oggi a 15:16 Da Angel2000

» Casse acustiche quali?b&w 684 o IL tesi 560?
Oggi a 14:59 Da p.cristallini

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Oggi a 14:45 Da RAMONE67

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Oggi a 14:21 Da gigihrt

» Consigli per impianto 2.1
Oggi a 14:15 Da Saiph

» Cuffie bestbuy 150€ no amplificatore
Oggi a 13:38 Da farohp

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Oggi a 13:04 Da Zio

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 12:21 Da fritznet

» Collegare più sorgenti al T-Amp
Oggi a 11:19 Da giucam61

» impianto entry -level
Oggi a 11:12 Da giucam61

» fissa lettore CD
Oggi a 10:54 Da giucam61

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Oggi a 10:50 Da giucam61

» AUDIOLAB 8000SE
Oggi a 10:07 Da dinamanu

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Oggi a 8:41 Da luigigi

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 7:57 Da gigetto

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Oggi a 5:12 Da SubitoMauro

» CAIMAN SEG
Oggi a 0:42 Da Zio

» (NA) Amplificatore Kingrex con DAC usb e uscita cuffie €270+ sped.
Oggi a 0:20 Da sonic63

» Daphile in ram
Ieri a 23:58 Da ghiglie

» Aiuto lenco L75s
Ieri a 20:36 Da Angel2000

» Ho preso le grado sr80e e vi porto un po' di impressioni
Ieri a 19:02 Da dinamanu

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Ieri a 18:22 Da Tasso

» Messaggio per Valterneri NAD90
Ieri a 18:05 Da enrico massa

» [to]Vincent sp 997 finali mono
Ieri a 14:51 Da krell2

» OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0
Ieri a 14:47 Da sportyerre

» [AN] Teac UD-H01
Ieri a 14:27 Da Masterix

» Player hi fi
Ieri a 11:38 Da santidonau

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Ieri a 8:30 Da gigetto

» ultimo nato (mau 749 R.I.P)
Ieri a 6:01 Da Tommaso Cantalice

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Lun 5 Dic 2016 - 22:40 Da eddy1963

» Vendo 2XFostex FE83EN Euro 110 con enclosures bookshelf
Lun 5 Dic 2016 - 22:14 Da potowatax

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Lun 5 Dic 2016 - 21:05 Da Sistox

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Lun 5 Dic 2016 - 19:41 Da Rino88ex

» Giradischi - quesiti & consigli
Lun 5 Dic 2016 - 19:25 Da dinamanu

» nuove diva 262
Lun 5 Dic 2016 - 19:00 Da CHAOSFERE

» [NA] VENDO Monoblock Icepower 500a con Alimentazione Lineare + Cavi + Filtri di rete [700 euro)
Lun 5 Dic 2016 - 17:48 Da MrTheCarbon

» JRiver 22
Lun 5 Dic 2016 - 15:57 Da gigihrt

» Cd conviene ripararlo o....
Lun 5 Dic 2016 - 8:44 Da gigetto

» Quale cavo ottico per il CD?
Lun 5 Dic 2016 - 8:43 Da gigetto

» Cavi component Hama 1,5m.
Lun 5 Dic 2016 - 0:26 Da wolfman

» Marble Machine
Dom 4 Dic 2016 - 13:31 Da natale55

» leboncoin.fr: Qualcuno è riuscito a comprare qualcosa?
Dom 4 Dic 2016 - 13:04 Da embty2002

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Dom 4 Dic 2016 - 12:31 Da pallapippo

» Lettore CD max 200 euro
Dom 4 Dic 2016 - 12:06 Da sound4me

» Recupero vinile rovinato
Dom 4 Dic 2016 - 0:27 Da dinamanu

» VENDO Kit preamplificatore Sbilanciato->Bilanciato per Anaview/hypex/icepower ecc
Sab 3 Dic 2016 - 16:48 Da MrTheCarbon

» Problemi con la rotazione a 45RPM - Thorens
Sab 3 Dic 2016 - 16:11 Da enrico massa

» [Risolto]ECC99
Sab 3 Dic 2016 - 12:55 Da dinamanu

» (BO) vendo diffusori Klipsch Heresy 3 1200 euro+ss
Sab 3 Dic 2016 - 9:27 Da schwantz34

» NO al solito condotto reflex
Ven 2 Dic 2016 - 23:17 Da Abe1977

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
fritznet
 
lello64
 
rx78
 
CHAOSFERE
 
dinamanu
 
savi
 
gigetto
 
giucam61
 
valterneri
 
Masterix
 

I postatori più attivi del mese
dinamanu
 
CHAOSFERE
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
fritznet
 
rx78
 
gigetto
 
R!ck
 
natale55
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15482)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10217)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8489)
 

Statistiche
Abbiamo 10368 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Saiph

I nostri membri hanno inviato un totale di 769312 messaggi in 50054 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 84 utenti in linea :: 7 Registrati, 1 Nascosto e 76 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Angel2000, corradofrontoni, dinamanu, emmeci, meraviglia, pippo35, SGH

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Pagina 5 di 13 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  Marco Ravich il Lun 12 Dic 2011 - 13:52

Come dicevo anche nell'altro 3ad, visto "il successo" delle Bergelmir, perché non pensare ad un bookshelf a 3 vie caricato SP ???

Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3935
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70

http://www.forart.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  cesarevox il Lun 12 Dic 2011 - 14:47

@Marco Ravich ha scritto:Come dicevo anche nell'altro 3ad, visto "il successo" delle Bergelmir, perché non pensare ad un bookshelf a 3 vie caricato SP ???

Io comunque devo portare a termine questo, anche perchè serve come base (per il mobile) per altri progetti.
Cordialmente

cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  wasky il Lun 12 Dic 2011 - 15:02

@Marco Ravich ha scritto:Come dicevo anche nell'altro 3ad, visto "il successo" delle Bergelmir, perché non pensare ad un bookshelf a 3 vie caricato SP ???

Ci sto pensando già Marco sempre stile "smusso" Smile e Full SP questa è una ipotesi

Woofer SLS http://www.audiokit.it/ITAENG/Altoparlanti/PeerlessDK/830946.pdf
Midrange HDS 104 PPB http://www.audiokit.it/ITAENG/Altoparlanti/PeerlessDK/830870.pdf
Tweeter DX 25 TG Vifa http://www.audiokit.it/ITAENG/Altoparlanti/VIFA/DX25TG05-04.pdf

Chi si Avventura ? Dribbling

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger

wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  danibizzar il Lun 12 Dic 2011 - 17:16

@Marco Ravich ha scritto:Come dicevo anche nell'altro 3ad, visto "il successo" delle Bergelmir, perché non pensare ad un bookshelf a 3 vie caricato SP ???

ci stavo pensando anche io!! sarebbe una bella creazione!

danibizzar
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 06.11.11
Numero di messaggi : 132
Località : pesaro
Occupazione/Hobby : optometrista
Impianto : in progettazione!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  Marco Ravich il Mar 13 Dic 2011 - 12:37

@wasky ha scritto:Ci sto pensando già Marco sempre stile "smusso" Smile e Full SP questa è una ipotesi

Woofer SLS http://www.audiokit.it/ITAENG/Altoparlanti/PeerlessDK/830946.pdf
Midrange HDS 104 PPB http://www.audiokit.it/ITAENG/Altoparlanti/PeerlessDK/830870.pdf
Tweeter DX 25 TG Vifa http://www.audiokit.it/ITAENG/Altoparlanti/VIFA/DX25TG05-04.pdf

Chi si Avventura ? Dribbling
Bello il mid da 4", ma il woofer ci vuole da 8" !

Comunque io sto già sperimentando... c'o un'ideuzza per il cabinet... Shut up

Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3935
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70

http://www.forart.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  sasachess il Mar 13 Dic 2011 - 12:49

@Marco Ravich ha scritto:
@wasky ha scritto:Ci sto pensando già Marco sempre stile "smusso" Smile e Full SP questa è una ipotesi

Woofer SLS http://www.audiokit.it/ITAENG/Altoparlanti/PeerlessDK/830946.pdf
Midrange HDS 104 PPB http://www.audiokit.it/ITAENG/Altoparlanti/PeerlessDK/830870.pdf
Tweeter DX 25 TG Vifa http://www.audiokit.it/ITAENG/Altoparlanti/VIFA/DX25TG05-04.pdf

Chi si Avventura ? Dribbling
Bello il mid da 4", ma il woofer ci vuole da 8" !

Comunque io sto già sperimentando... c'o un'ideuzza per il cabinet... Shut up

Quel mid con cono in Polypropylene NON me gusta! Hehe

sasachess
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 23.04.09
Numero di messaggi : 1214
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Consulente informatico
Provincia (Città) : Mah, non saprei definirlo
Impianto : Panta rei


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  Marco Ravich il Mar 13 Dic 2011 - 14:25

@sasachess ha scritto:Quel mid con cono in Polypropylene NON me gusta! Hehe

...e poi è un midWOOFER, potresti optare per un midRANGE:

http://www.shop.audiokit.it/OsWay/popup_image.php?pID=177557

Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3935
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70

http://www.forart.it/

Tornare in alto Andare in basso

Post XII – SPINATURA

Messaggio  cesarevox il Sab 17 Dic 2011 - 15:36

lezione 5
SPINATURA DEI PANNELLI


Attrezzi: Tassellatrice (solo per prof.) oppure: dispositivo per spinatura, avvitatore con bolla, due punte per legno (Ø8mm), arresti di profondità, martello, blocchetto legno,squadretta, ripiano di lavoro o tavolino Brico. Spine cilindriche di faggio(Ø8mmxh40.)


Nota1:
se si usa una spinatrice prof. Il discorso finisce qui in quanto si presume che la si sappia usare. Se invece usiamo un dispositivo semiprof. tipo Wolcraft allora quanto segue può servire.
Le spine di giunzione saranno cilindriche e non quelle prettamente dette “a biscotto” anche se sono migliori. Da evitare assolutamente utensili e dime per spinature generiche che si trovano al Brico.

Nota2:
Questa lezione si basa su attrezzatura della Wolcraft artt.n.. 3750000 (comprato da http://www.louisexpress.it/shop/index.php arrt. 4006885375000) d’altronde bisognava scegliere una base di lavoro.


Prove di spinatura.
Eseguire la prima spinatura su pezzi di prova o “martire” di scarto, già usato per i fori. (prima date un’occhiata al seguente filmato), ma non pensiate che il lavoro fatto sia perfetto: http://www.wolfcraft.de/workarea/supplier/sWolfcraft/documents/videos/wmv_neu/Universalduebler_Produkttrainer_de_wmv.wmv .
Eseguite i fori, mettete le spine (senza colla), usate il martello piano a piano poi con l’ausilio di un blocchetto di legno (per evitare di rovinare il pannello) su cui martellerete andate a unire l’altra tavola.

Profondità dei fori:
l’ideale sarebbe metà per parte, ma non si può con uno spessore medio di circa 19mm. Quindi faremo un buco da 12mm ed il resto della spina dall’altra parte.
Provate, provate, e provate ancora. Dovete assimilare il meccanismo

Tassellare:
per prima cosa accertarsi di aver messo i famosi numeri di cui alla precedente lezione.
Esempio: se si sta forando il pannello di TOP con l’accoppiata del FIANCO accertarsi che i numeri scritti siano quelli della stessa sezione 1 del Top andrà accoppiato al numero 1 del fianco. Questo perché, il dispositivo Wolfcraft, non permette il buco al centro, quindi avremo il foro che da un lato si avvicina all’esterno; se si invertono le facciate non andrà a squadra e avremo una differenza di diversi millimetri.
Quindi es. mettere il pannello del TOP (perforazione lunga) con la faccia esterna rivolta verso l’alto, mentre il FIANCO(perforazione corta) va messo sopra con la faccia interna rivolta verso l’operatore
a)riguardare il filmato di esempio
b) prendere il pannello Top e mettetelo sul piano di appoggio con il lato esterno rivolto verso l’alto
c) inserire la dima di perforazione a dx e la battuta di allineamento a sx a combaciare con le estremità e stringere leggermente la vite di serraggio sottostante. Accertarsi che il lato, del pannello, quando tocca i due attrezzi di serraggio sia anche a filo(freccia rossa indica un pannello NON a filo) con la base sottostante del tavolo da lavoro. Se non lo fosse spingerlo verso il fuori con piccoli colpetti di martelletto e poi aggiustare, al contrario, verso il dentro, sempre con piccoli tocchi. Controllare che dima e morsetto siano perfettamente combacianti con il lato da perforare ed il banchetto Tenere la vite sottostante di serraggio stretta , ma non completamente in modo che permetta questi piccoli aggiustamenti.


d) controllare la squadratura di destra (quella di sx non serve) tra il lato dx della dima (o dispositivo di spinatura) ed il pannello sottostante che sia a squadra,. Quindi serrare forte i morsetti sottostanti
e) mettere sopra le dime, il pannello di accoppiamento (Fianco) sul lato di taglio(con l’interno rivolto verso l’operatore) e stringere leggermente i corrispondenti morsetti di fissaggio liberi. Con il martelletto aggiustate verso dx fino a quando vi pare a squadra, solo fino a quando vi pare.
f) controllare la squadratura complessiva di dx (panello sottostante, lato metallo della dima e pannello sovrastante di dx devono essere a squadra) con l’ausilio della squadretta ed, anche con l’aiuto di una pila se non c’è luce sufficiente, sempre a destra. Serrare i morsetti sovrastanti.
;


Nota3:
adesso date un occhiata al lato di sx, se vedete, per es., che il pannello sovrastante si espone troppo ossia è più lungo del lato del Top, magari di uno, o uno e mezzo cm, allentate i morsetti sovrastanti e col martelletto spostate il pannello verso sx in modo da ridurre la differenza di squadratura. È meglio perdere un po’ di squadratura che non doversi poi ritrovare a carteggiare troppo e solo da un lato. Riserrate il tutto.
g) procedete con il primo foro profondo, cambiate la punta e passate al foro corto sovrastante. Sarebbe ideale usare un avvitatore con la bolla in modo da eseguire i fori il più dritto possibile, quindi mentre forate piano piano, controllate anche la bolla. Premere con l’avvitatore, ma non troppo, e poi tirare un pochino in dietro, poi ripremere e poi ritirare un pochino indietro (senza uscire dalla dima) per far defluire la segatura.
ATT.ATT. quando ci si avvia a fare il foro, con la mano libera contrastare dall’altra parte del pannello sottostante sia per il sotto che per il sopra.
h) allentare i morsetti della dima/fori e spostarla da dx al centro(la dima della battuta di allineamento di allineamento rimane ferma) Serrare il morsetto sottostante, facendo attenzione a non spostare l’allineamento con il tavolino di lavoro. Serrare il morsetto sovrastante pigiando con il palmo della mano da sopra ed in corrispondenza verticale. Serrare forte.



i)
allentare(piano piano) il morsetto sottostante della dima della battuta di allineamento, adesso allentate quello sovrastante (piano piano). Allentateli ancora ci vuole un po’ di gioco. Spostatelo all’estrema dx al posto dove stava prima la dima/fori in castratelo piano-piano. Serrate, sempre piano-piano aiutandovi con le dita a mantenere l’allineamento metallo tavolino-panello. Serrate il morsetto sovrastante. Ricontrollate e serrate ancora.


Adesso allentate i morsetti della dima/fori, prima sotto poi sopra, sempre con cura e spostateli verso sx, dove avete deciso di fare l’altro foro. (non è indispensabile che sia sullo stesso punto, opposto, di quello di dx).
In pratica decide prima dove volte fare il buco di sx, quello di dx è consigliabile farlo allRiserrate con cura e calma il tutto e aiutandovi con il palmo della mano dall’alto al basso, controllate l’allineamento con il tavolino. Adesso allentale la vite di serraggio sovrastante della dima/allineamento (quella che è adesso a dx) e con la pressione del palmo della mano spingete il pannello verso il basso e riserrate forte. Ora potete procedere alla foratura di sx.


Provare le spine:
Svitate il tutto, occhio che le dime tendono a cadere per terra. Posate il pannello superiore, estraete il pannello sottostante e serratelo sulla morsa del tavolino, inserite i tasselli, piano a piano con l’ausilio di un martello. Prendete l’altro pannello e con il pugno date dei piccoli colpi di invito, finte con il martello a battere su un blocchetto di legno, Dovrebbe combaciare, perfettamente se siete stai a bolla con l’avvitatore. Se i fori sono troppo corti, provvedere con l’aggiustamento del blocchetto degli arresti di profondità, vedete voi dove serve aggiustare, se verso il foro profondo o verso il foro corto. Però questa è una fase di taratura che dovrebbe già essere stata superata durante le prove. Si potrebbero anche limare le punte dei tasselli e ritondarle.
seguire la stessa tecnica anche per gli altri pannelli.

Nota4:
La istruzioni di tassellatura su indicate possono essere indicative per qualsiasi tipologia di realizzazione di diffusori. Le seguenti, invece, sono esclusivamente scritte per le Mosquito. Premesso che i tasselli sono obbligatori per il legno massello, non lo sono invece per l’MDF dato che la sua composizione non è soggetta a deformazioni meccaniche (nel legno si dice “si muove”). Essendo questa realizzazione limitata nelle misure non abbisogna di tali sostegni, è stata una mia scelta personale per fare esperienza con la “tassellatura”, di sicuro la struttura ne guadagnerà.

Cronologia di tassellatura delle Mosquito
1) TOP(foro profondo).
Sul Top eseguiremo due fori di profondità per due soli lati(quindi 4 complessivi), che saranno corrispondenti ai fori dei pannelli laterali i quali avranno il buco meno profondo. Quindi accoppiare il numero 1 del Top con il numero 1 del pannello Laterale.
Eseguire le istruzioni di cui sopra dal punto A al punto H
2) girare il TOP sul lato opposto (che dovrebbe avere in numero 2 INTerno) e metterlo sempre con la faccia interna rivolta verso l’alto. Quindi accoppiare il numero 2 del Top con il numero 2 del secondo pannello laterale(Fianco).
Eseguire le istruzioni di cui sopra dal punto A al punto I
3) BOTTOM(foro profondo).
Eseguire esattamente tutti i passi di cui ai precedenti punti 1 e 2, ovviamente cambieranno i numeri in 5 e 6
4) PANNELLO laterale sx(foro lungo).
Sul pannello di sx eseguiremo 2(due) fori di profondità per ogni lato dei due rimasti liberi(2+2), che saranno corrispondenti ai fori dei pannelli di Front/Rear i quali avranno il buco meno profondo. Quindi accoppiare il numero 9 del Panello laterale con il numero 9 del FRONT (se avete usato questo numero per il front).
Eseguire le istruzioni di cui sopra dal punto A al punto I tenendo conto che adesso lavoriamo con il pannello di sx ed il Front(foro corto)
5) girare il Panello laterale sx sul lato opposto (che dovrebbe avere in numero 10 INTerno) e metterlo sempre con la faccia interna rivolta verso l’alto. Quindi accoppiare il numero 10 del pannello Laterale sx con il numero dieci (10) del REAR.
Eseguire le istruzioni di cui sopra dal punto A al punto I

6) PANNELLO laterale dx(foro lungo).
Eseguire esattamente tutti i passi di cui ai precedenti punti 4 e 5, ovviamente cambieranno i numeri in 11 e 12, tenendo conto che adesso lavoriamo con il pannello di dx .

NOTA5:
Prima di procedere all’accoppiamento del FRONT/REAR, con i fianchi, osservate bene la disposizione dei fori per gli speakers e quella per lo Speakon, in modo da non invertire i pannelli. Se per caso sbagliate i fori dei tasselli,……… niente panico!!! ii tappate con un tassello ben incollato e dopo 24 ore tagliate l’eccesso e carteggiate a filo

Assemblaggio di prova:
Adesso unite tutte la facce del parallelepipedo, martellando piano piano. Ricordatevi di usare un blocchetto di legno, quando bussate con il martello sulle facciate. Prima si unisce il top ed il Bottom con i relativi fianchi, poi il Rear e per ultimo il Front. Smontare delicatamente all’inverso, usare il manico del martello(dai fori degli speakers) a battere sul Rear e poi a seguire.

qui mi son perso la foto, "sorry"

Prossima puntata: l’ incollaggio

cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  wasky il Dom 18 Dic 2011 - 10:09

Bravissimo Cesare Smile


_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger

wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  cesarevox il Dom 18 Dic 2011 - 18:19

@wasky ha scritto:Bravissimo Cesare Smile

troppo buono lei.
Ciao Beer

cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  Biagio De Simone il Dom 18 Dic 2011 - 19:10

Cesare, i miei valgono meno, ma accettali comunque, complimenti. Smile Clap Clap Clap Clap Clap

Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10217
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

grazie dell'incoraggiamento

Messaggio  cesarevox il Dom 18 Dic 2011 - 22:53

De simone Biagio ha scritto:Cesare, i miei valgono meno, ma accettali comunque, complimenti. Smile Clap Clap Clap Clap Clap

Grasssie,.......come si dice dalle mie parti Coffe

cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare


Tornare in alto Andare in basso

Buon proseguimento

Messaggio  cesarevox il Sab 7 Gen 2012 - 20:13

Buon proseguimento di anno:
Qui da noi , il 5 di gennaio, si festeggia con la "foghera" o "brusa la vecia"; trattasi di un falò anche familare,
come nel mio caso, dove il vecchio del paese, interpretando la direzione del fumo e la densità delle fiammette
fa la previsione per i raccolti che verrano. Così la sera del cinque gennaio tra il calore dellla Foghera,
il vin brullè e la pinza (dolce locale) ci si diverte per qualche ora, poi , i soliti "noti" concludono con pastasciutta ancora vino,, e grappa finale... .....che dire,........ sarebbe una bella vita se i poltici non ci rompessero le palle e facessero il loro dovere.
Bene, ora che le feste se ne sono ite noi continuiamo lo stesso, vero!!!

cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare


Tornare in alto Andare in basso

Post XIII – Incollaggio ed assemblaggio dei pannelli e del Setto

Messaggio  cesarevox il Sab 7 Gen 2012 - 22:28

Lezione n.6
INCOLLAGGIO E ASSEMBLAGGIO DEI PANNELI E DEL SETTO


Attrezzi:, ripiano di lavoro, vinilica D3/D4 in barattolo + confezione con beccuccio; colla ; Fonoassorbente; martello e martelletto; Blocchetto legno, morsetti/strettoio(ne potrebbero servire anche otto) e mollette, spugna, straccio, pennello, scalpello e taglierino, piccole tavolette.
Questa puntata è dedicata alla colla e si raccomanda di usare colla di qualità. La migliore sul mercato è la Titebond che si basa su resina alifatica, questa soprattutto per chi non usa la spinatura, altrimenti un’ottima vinilica in classe D3/D4. Per l’incollaggio del fono assorbente ci basta usare una colla rapida trasparente (Gubra). Mi raccomando munitevi di morsetti resistenti.

1)INCOLLAGGIO DELLE SPINE:
Preparate le spine che vi servono assieme ad una spugnetta umida ed a uno straccio umido. Adesso preparate un pannello alla volta ad esclusione del FRONT. Quindi cominciate es: con il Top ed il Bottom, ponete un po’ di colla all’interno del foro usando il contenitore con beccuccio, poi con il martello aggiustate fino a quando la spina tocca il fondo (senza esagerare), pulite immediatamente la colla in eccesso con l’ausilio della spugnetta e /o dello straccio. Completate i due lati. Poi passate ai fianchi e fate altrettanto con la stessa tecnica. A questo punto avrete messo le spine su quattro pannelli.


2)INCOLLAGGIO DEI PANNELLI (Top,Bottom, laterali e Rear):
Prima Fase
Si può eseguire in due modi:
A) incollaggio dei pannelli di Top e Bottom + laterali
B) incollaggio dei pannelli di Top e Bottom + laterali + Rear
Nota1:
controllate sempre i famosi numeretti, devono combaciare.

Se eseguiamo il modo A):
Sdraiare un pannello (fianco) passare un sottile strato di colla sia sul taglio del Top che sul bordo del fianco unire i pezzi ed aiutarsi con l’ausilio di un blocchetto di legno e martello per non rovinare i bordi. Fare altrettanto con il pannello di bottom. Poi prendete il pannello dell’altro fianco e mette la colla come prima.
PULIRE BENE tutta la colla in eccesso, soprattutto quella all’interno. Non ci deve essere segno di colla,….capito)!!!!!
Adesso aggiungete il pannello REAR (ovviamente senza colla), poi il Front, sempre senza colla. Aiutatevi con il blocchetto e martello , piano piano.
Mettete gli strettoi e prima di fissarli definitivamente date un’altra controllata all’interno, se vedete colla toglietela subito e restringete di nuovo. Ovviamente togliete anche la colla esterna che va a toccare il Front ed il Rear.
Se invece eseguiamo il modo B):
Si fa tutto come per il modo A) e si incolla anche il REAR. Bisogna essere un pochino più veloci e non serve togliere la colla sul fondo del Rear, ma controllare bene il Front che non ne abbia assolutamente.

Nota2:
quando usate gli strettoi aiutatevi con delle tavolette, servono a fare più presa e a salvaguardare il mobile.
Lasciate riposare la colla per 24 ore con il pannello Rear appoggiato sul tavolo.

Bene adesso potete togliere gli strettoi e piano piano il pannello Front aiutandovi con il manico del martello dando dei piccoli colpi sul fondo e con il ferro del martello introducendolo obliquo dai fori degli speakers e battendo verso l’alto (vedete voi).
Quindi adesso avremo una bella cassetta che ci potrà servire anche per la conservazione delle “patate”, scherzi a parte adesso controllate il fondo e se vedete delle fessurine aggiungete un po’ di colla a turare il tutto.
;;;
;

3)INCOLLAGGIO DEL SETTO:
prima di procedere all’incollaggio del setto interno, assemblatelo senza colla e poi lo inserite all’interno della “cassetta di patate” e controllatene la giusta posizione. Forse è un pochino stretto, quindi aggiustate di lima. Adesso provate a mettere il Front e vedete se la cassa chiude bene, altrimenti provvedete di lima ancora una volta. Assodato che il setto entra alla perfezione disgiungetelo e procedete ad incollare gli incastri e se c’è qualche fessurina non preoccupatevi più di tanto. Rimediate di colla e poi ci penserà il fonoassorbente che coprirà il tutto. Se le fessure sono troppo larghe usate la solita strisciolina di legno. Lasciate asciugare per 24 ore. Quando è asciutto riprovate la posizione all’interno della cassa e già che ci siete tracciate delle linee(anche approssimative) dove esso combacia con i pannelli della cassa, vi servirà successivamente per dare una passata di colla prima della sua sistemazione finale.
; ;
;

4)INCOLLAGGIO DEL FONOASSORBENTE sul Setto:
Nota3:

La colla va messa velocemente, prima sul legno e poi sulla spugna, anche due volte sulla spugna se serve. Avvaletevi di mollette e piccoli pezzi di compensato per trattenere il tutto, la dove serve. E nella cassa anche con dei pesi e tavolette da mettere all’interno. Prima di incollare provate i pezzi relativi. Lasciate riposare per qualche ora.
Incollaggio:
Possiamo procedere ora all’incollaggio del fono assorbente sul setto (vedi il disegno originale). È molto semplice, usate pure piccole striscioline lungo i bordi degli scassi e con una o due tagli sul piano. Usate tutto il materiale a vostra disposizione e non sprecate, possibilmente. Lasciate riposare per qualche ora.
;

Foro setto:
Adesso che tutto è asciutto, con l’ausilio di un taglierino (fine) da una parte, e dall’altra ponte unpezzo di compensato e liberate il buco del setto dalla spugna.
;


5)INCOLLAGGIO DEL FONOASSORBENTE sulla cassa:

Incollate come sopra, avvalendovi di due pezzi di spugna per pannello (è più pratico). Dovrete comunque far combaciare due porzioni esattamente al centro del foro che è in linea d’asse con il foro dello Speakon. Questo per facilitare l’introduzione dei fili del woofer e mantenere contemporaneamente il buco chiuso. Poi si può fare anche diversamente.
;


6)INCOLLAGGIO DEL SETTO SULLA CASSA:
Introducete il setto nella cassa e date una controllatina. Adesso estraetelo, e procedete a mettere la colla sulla cassa in corrispondenza dei bordi su cui si assesterà il setto (dovreste averli già tracciati), incollate anche i corrispondenti bordi del setto e reintroducete il tutto. Colpettino di martello, pulizia con la spugna sugli eccessi verso il FRONT, date anche una ritoccatina di colla tra i bordi del setto e i lati corrispondenti della cassa. Non esagerate, ciò per evitare fastidiose colature. Date anche una controllatina con la squadra che non ci siano delle sbordature verso il Front. Lasciate riposare le solite 24 ore.



7)INCOLLAGGIO DEL PANNELLO FRONT (chiusura della cassa):
Nota4:

prima di procedere a questa fase introducete i fili degli speakers. Fissate i fili del tweeter con un pezzo di nastro adesivo sull’’alto ella cassa; fateli scendere(ovviamente dal retro del setto) e portateli sul camera anteriore del woofer, assieme agli altri.
Incollaggio del FronT:
Ora fate un’ultima prova di chiusura, prima di passare la colla. Bene tutto è a posto, quindi procedete alle pennellature di colla come avete fatto per gli altri pannelli, abbondate di colla, verso l’interno. Mi raccomando piccoli colpetti di assestamento, sempre con l’ausilio del blocchetto. Assestate bene gli strettoi con l’aiuto delle tavolette di compensato.
Fate riposare le solite 24 ore con il front rivolto verso il basso

** stesse foto di cui al punto 2)



Prossima puntata: mettere a squadra il mobile e sistemare i difetti



cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  Biagio De Simone il Dom 8 Gen 2012 - 0:13

Mi complimento ancora una volta per la precisione del lavoro, la descrizione ricca di informazioni, e l' ottima documentazione fotografica. Grazie Cesare. Clap Clap Clap

Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10217
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  rattaman il Dom 8 Gen 2012 - 10:07

Complimentoni per la guida passo passo ,illustrata e spiegata in un modo impeccabile .......veramente utilissima a molte persone bravissimo Clap Clap Clap

rattaman
Falegname HiFi specializzato
Falegname HiFi specializzato

Data d'iscrizione : 27.08.08
Numero di messaggi : 5128
Località : San Giorgio a Cremano (Na)
Occupazione/Hobby : DISOCCUPATO
Provincia (Città) : PESSIMISTA FINO AL MIDOLLO
Impianto :
Spoiler:
Lettore CD :Marantz CD67 special edition.
Amplificatore: Cambridge Audio Azur 640A .

Diffusori: PSB alpha B1.
Stand: Autocostruiti.[/b]
Mie Realizzazioni:




Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  mauz il Dom 8 Gen 2012 - 14:58

complimenti davvero!

mauz
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.01.10
Numero di messaggi : 3102
Località : collina
Provincia (Città) : (BI)
Impianto :
NVA a30px
Royd Merlin
Bushmaster DAC
SONY CDP338ESD
SONY XDR F1HD
Mac Mini

Tornare in alto Andare in basso

Complimenti sempre ben accetti

Messaggio  cesarevox il Dom 8 Gen 2012 - 19:38

Come si dice dalle mie parti "grassie".
Faccio quello che mi pare più opportuno per gli altri, Io la vedo così.
Descrivendo tutto il possibile, facilitiamo il compito a tutti ed evitiamo un fracco
di post incerti e ripetitivi.
Mi farebbe piacere che anche gli altri si sprecassero un pochino di più
quando descrivono i loro lavori es. tra qualche mese dovrò tormentare qualcuno
che ha già fatto il modding allo Yaqin MS-12B; non era forse meglio pubblicare i propri lavori, con foto, particolari e almeno la descrizione dei valori dei componenti...porcaccia miseria è il minimo che uno si aspetta, invece dovrò rompre le palle per avere qualche indicazione più dettagliata.
Va bè, oggi è Domenica, le feste sono finite, sono appena rientrato da un'escursione sulle fortificazioni del Monte Festa, quindi sono stanco (e potrei dire anche cazzate ),ma contento ............adesso spaghetti aglio/olio/peperoncino...... polenta brustolita, formaggi, vino (con moderazione,????..si fa per dire)un paio di grappini Drinking Drinking (tanto la moglie rompe lo stesso) e poi a nanna.
Buona settimana, brava gente
************************ Cesare


Ultima modifica di cesarevox il Lun 9 Gen 2012 - 9:05, modificato 2 volte

cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  Biagio De Simone il Dom 8 Gen 2012 - 20:38

A nanna leggero direi, buon sonno. Smile

Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10217
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  Albert^ONE il Lun 9 Gen 2012 - 1:18

Lo speakon però non si può guardare! ma tipo mettere 2 connettori dorati! Laughing

Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5357
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

speakon ???

Messaggio  cesarevox il Lun 9 Gen 2012 - 9:12

@Albert^ONE ha scritto:Lo speakon però non si può guardare! ma tipo mettere 2 connettori dorati! Laughing
Si hai ragione lo speakon e bruttino a vedersi, ma fa parte della filosofia del progetto.
In ambito professionale, parlo di palcoscenico, troverari solo degli speakon, in quanto non mollano mai. Dovendo eseguire anche un filtro esterno, a questo punto l'estetica ne perde un pochino, quindi lo speakon ci può pure stare ne guadagni in "sicurezza", ma comunque puoi tranquillamente mettere due connettori anzi a questo punto te ne servono 6 (due di cassa, due entrata filtro, due uscita filtro). Vedi tu.
Buona giornata

cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  mauz il Lun 9 Gen 2012 - 13:50

@cesarevox ha scritto:[justify]...Mi farebbe piacere che anche gli altri si sprecassero un pochino di più
quando descrivono i loro lavori es. tra qualche mese dovrò tormentare qualcuno
che ha già fatto il modding allo Yaqin MS-12B; non era forse meglio pubblicare i propri lavori, con foto, particolari e almeno la descrizione dei valori dei componenti...porcaccia miseria è il minimo che uno si aspetta, invece dovrò rompre le palle per avere qualche indicazione più dettagliata...
mamma mia che sgridata Very Happy

mauz
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.01.10
Numero di messaggi : 3102
Località : collina
Provincia (Città) : (BI)
Impianto :
NVA a30px
Royd Merlin
Bushmaster DAC
SONY CDP338ESD
SONY XDR F1HD
Mac Mini

Tornare in alto Andare in basso

uno sforzo dai...

Messaggio  cesarevox il Lun 9 Gen 2012 - 14:38

@mauz ha scritto:
@cesarevox ha scritto:[justify]...
mamma mia che sgridata Very Happy
No non è una sgridata, si tratta di fare le cose un pochino meglio per non complicare la vita
a chi è meno avezzo a fare altro. es. scrivere che hai sostituito un cap con uno es. ERO da 2,2uf
senza citare anche il voltaggio e la tipologia è un'informazione monca. Dire che hai tolto es.
il partitore e non fai vedre la foto con delle freccette di riferimento è un'informazione per i soli
addetti ai lavori, non per tutti. Poi magari ti piovono un sacco di MP.
Non di dico di farene una guida, ma qualche cosina in più non guasterebbe, non
sei d'accordo Maurizio?
Ciao


Ultima modifica di cesarevox il Lun 9 Gen 2012 - 18:36, modificato 1 volta

cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)

Messaggio  mauz il Lun 9 Gen 2012 - 14:40

tu hai ragionissima, e io volevo solo scherzare Smile

mauz
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.01.10
Numero di messaggi : 3102
Località : collina
Provincia (Città) : (BI)
Impianto :
NVA a30px
Royd Merlin
Bushmaster DAC
SONY CDP338ESD
SONY XDR F1HD
Mac Mini

Tornare in alto Andare in basso

Post XIV – Mettere a squadra il mobile e sistemare i difetti

Messaggio  cesarevox il Lun 23 Gen 2012 - 18:05

Lezione n.7
Mettere a squadra il mobile e sistemare i difetti

Considerazioni:
parlare di squadratura dopo aver incollato il tutto non sarebbe corretto, ma se teniamo conto che il mobile è stato fatto in casa con attrezzatura artigianale, allora ci saranno sicuramente dei piccoli difetti a cui rimediare
Attrezzi:, banchetto o ripiano di lavoro, carteggiatrice, stucco, squadra; carta: 180 e 280;

1) Controllo squadratura:
controllare con la squadra tutti gli angoli del parallelepipedo. Verificare che non ci siano fessure lungo tutti i lati; eventuali piccole imperfezioni vengono corrette dall’impiallacciatura o nel caso di legno massello si dovrà provvedere mediante stucco di colore simile al legno usato.
Nota: se non si trova lo stucco con il colore giusto, si può usare un impasto fatto con la segatura ed il vinavil (io lo usavo sempre quando facevo modellismo navale statico)
; ;



2) Carteggiare:

Adesso provvediamo a correggere i dislivelli tra un’angolo e l’altro. Usate una carteggiatrice leggera con carta abrasiva 180 per poi finire con la 280, per l’MDF, per il legno invece rifinire a scalare fino alla 400. Evitate di usare la raspa(vuol dire che siete messi male).
Porre attenzione agli angoli, e mai pressare verso l’esterno. Carteggiare gli angoli dal dentro verso il fuori e nel verso di cui alle foto 4,5,6. Uscire dal raggio del mobile, max come in foto (5/6).
I lati si carteggiano nel senso del taglio tendo la carteggiatrice all’interno del mobile. Si carteggia pressando leggermente avanti ed indietro, nel senso naturale della carteggiatrice. Se serve, come per i lati piccoli, si può carteggiare anche di traverso, ma tenendo sempre la carteggiatrice con la maggior parte del corpo all’interno(7)





3) Carteggiata finale:
Controllate di aver tolto tutta la colla in eccesso. Poi date una passata finale, su tutte le facce, usando la carta 280 per l’MDF e la 400/600 per il massello. Porre molta attenzione al FRONT, soprattutto se si era provveduto a stuccare, eventualmente lavorate manualmente, piano a piano. Non abbiate fretta. (mi dispiace ma mi manca la foto finale).




4) Spolverate il tutto e pulite la casse con straccio e solvente al nitro. Conservatele con cura.


STUCCATURA (per legno massello ed anche piallaccio)
PRIMA di usare lo stucco (qualunque esso sia) bisogna dare il turapori e solo dopo stuccare, altrimenti il risultato sono delle macchie anche notevoli.
In caso contrario non c’è altro da fare che riscartavetrare tutto fino ad eliminare ogni traccia di stucco e poi dare il turapori e successivamente procedere alla stuccatura.
Va fatta la "scartavetratura" del supporto fino all'eliminazione di graffi, segni e difettucci vari, con le seguenti misure 180/220/280 o anche 400 di grana. Per legni resinosi inutile scendere oltre, la 220, invece per essenze pregiate come (280/400) ma non lo ritengo indispensabile.
Ricordarsi di non scartavetrare controvena o di non usare l'orbitale per l'ultima passata.
in tutti e due i casi e quasi certo che resteranno graffi che si evidenzieranno sotto la lucidatura.

Nota:
Stuccare il legno naturale da lasciare a vista è un’operazione di certosina precisione e direi quasi artistica, dal momento che occorre colorare lo stucco dello stessa tonalità del legno. Infatti anche nel caso decidiate di tingere il legno con mordente o impregnante, sappiate che questi prodotti non colorano lo stucco, che rimane bianco o leggermente “sporco”. Anche l’uso di stucchi colorati già pronti è di difficile uso, perché raramente sarà della stessa tonalità del vostro legno. La soluzione sta nell’acquistare un po’ di terre colorate; si tratta di polverine da aggiungere allo stucco, esistenti in diverse tonalità, dal rosso, al marrone, all’ocra, al giallo…mescolate fra loro e aggiunte allo stucco permettono mediante tentativi successivi di arrivare ad avere uno stucco di colore molto simile al legno da trattare. Es. per fare la tonalità "nocciola e rosata del ciliegio" ho aggiunto terra rossa e marrone allo stucco.

Prossima puntata: scelta e taglio dei piallacci



cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 13 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum