T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8
Oggi alle 1:20 Da lorect

» distanza crossover
Oggi alle 0:41 Da mecoc

» Recensione personale Yamaha A-S701
Oggi alle 0:39 Da giucam61

» Teac ai101?
Oggi alle 0:24 Da giucam61

» R39 by Bellino
Ieri alle 22:14 Da Falco Maurizio

» Restyling cassettine Sony...per fare pratica...
Ieri alle 16:45 Da giucam61

» Consiglio amplificatore: Onkyo oppure Nad?
Ieri alle 16:09 Da giucam61

» Costruire casse per full range vintage.
Ieri alle 14:28 Da sportyerre

» Technics SL 1200 Mk2
Ieri alle 12:35 Da Ark

» Lettore ALL IN ONE definitivo
Ieri alle 12:01 Da gianni1879

» Yamaha YBA-11 per denon pm520ae?
Ieri alle 11:36 Da GP9

» case per tpa3116
Ieri alle 10:15 Da nerone

» Entrare nel mondo DIY, ma quale chip usare?
Ieri alle 9:35 Da mt196

» [AN] Monitor Audio BX2 black oak
Ieri alle 1:33 Da ghiglie

» abrahamsen audio
Ieri alle 1:05 Da giucam61

» Foobar e freedb
Gio 25 Mag 2017 - 22:53 Da Calbas

» è possibile che le valvole fischino?
Gio 25 Mag 2017 - 19:22 Da dinamanu

» Chromecast audio... aiuto per usarlo al meglio, adesso solo polvere
Gio 25 Mag 2017 - 9:47 Da sportyerre

» Monofonica con Rcf L12P540
Gio 25 Mag 2017 - 8:52 Da Giovanni duck

» Configurazione Impianto per usufruire musica liquida (TIDAL, NAS etc)
Mer 24 Mag 2017 - 23:31 Da Motogiullare

» Douk DAC (XMOS+PCM5102/DSD1796): ne vale la pena?
Mer 24 Mag 2017 - 22:57 Da joe1976

» Consiglio Ampli.
Mer 24 Mag 2017 - 22:41 Da Falco Maurizio

» Amplificatore con TDA2050
Mer 24 Mag 2017 - 20:13 Da corry24

» LP HiFi News Analogue Test Record +Thorens Td 295 mk4 + Ortofon 2M Blue
Mer 24 Mag 2017 - 19:24 Da giuseppe@scorzelli.it

» scanspeak sta' un pezzo avanti!
Mer 24 Mag 2017 - 16:43 Da dinamanu

» info Cavi per cuffia autocostruito
Mer 24 Mag 2017 - 11:59 Da Diesellolle

» Vendo preamplificatore FX Audio TUBE-01 40€
Mer 24 Mag 2017 - 11:44 Da Charli48

» Consiglio Cuffie In Ear
Mer 24 Mag 2017 - 11:33 Da Diesellolle

» Tweak Whaferdale Diamond 9.6
Mer 24 Mag 2017 - 11:32 Da TOC1981

» Emulatore Raspberry PI
Mer 24 Mag 2017 - 9:55 Da almo70

Statistiche
Abbiamo 10821 membri registrati
L'ultimo utente registrato è filex

I nostri membri hanno inviato un totale di 787002 messaggi in 51140 argomenti
Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15503)
 
Silver Black (15459)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8997)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 22 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 22 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


PCB Parallelo con LM4781 invertente

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Andrea Zani il Sab 19 Nov 2011 - 17:49

ciao
date un'occhiata a questa pcb per favore?
Avete consigli?
le masse a bassa potenza sono separate da quella di alimentazione e diffusori.
configurazione invertente.
Lo schema è circa questo:

ma con il cip lm4781 che ha tre amp da 30w (circa).
La configurazione qui è parallelo ma prevedo anche una configurazione ponte,con bilancitore in ingresso, in ogni caso piuttosto versatile..
avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  x84andrea il Sab 19 Nov 2011 - 21:25

ma con 2 4780 non andava meglio?
avatar
x84andrea
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 18.05.10
Numero di messaggi : 472
Località : torino
Occupazione/Hobby : ingegnere cosi per dire
Provincia (Città) : comodamente rivoltoso
Impianto : buona parte fatta con le mie mani!

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Andrea Zani il Dom 20 Nov 2011 - 1:31

@x84andrea ha scritto:ma con 2 4780 non andava meglio?
l'ho fatta anche per quello,....giusto per provare,questo cip non lo usa nessuno...e poi le ho già..ma non invertenti..
con questo cip si hanno 3 amp in paralleo per cip, poi a ponte...potrebbe essere interessante
avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  madqwerty il Dom 20 Nov 2011 - 21:12

lo schema in alto è quello della pcb cinese blu, con LM3886 invertente, triplo e parallelo Smile

presenta una impedenza di ingresso molto bassa (circa 3Kohm) che richiede C di ingresso di capacità abbastanza elevata (lo schema infatti mostra un elettrolitico) e quasi sicuramente un buffer di ingresso (oppure un pre)

su diyAudio avevano rilevato delle sovra-oscillazioni, risolte bypassando i pot da 50K col classico C a film da 100nF (non previsto in quello schema/pcb)

anche secondo me, mettere i 3 canali del 4781 in parallelo non ha molto senso, visti i più potenti 3875/3886/4780, parallelabili pure loro,
ma se sei curioso fai bene a provare, e magari vien pure fuori un bell'ampli Smile
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Andrea Zani il Dom 20 Nov 2011 - 23:43

@madqwerty ha scritto:lo schema in alto è quello della pcb cinese blu, con LM3886 invertente, triplo e parallelo Smile

presenta una impedenza di ingresso molto bassa (circa 3Kohm) che richiede C di ingresso di capacità abbastanza elevata (lo schema infatti mostra un elettrolitico) e quasi sicuramente un buffer di ingresso (oppure un pre)

su diyAudio avevano rilevato delle sovra-oscillazioni, risolte bypassando i pot da 50K col classico C a film da 100nF (non previsto in quello schema/pcb)

anche secondo me, mettere i 3 canali del 4781 in parallelo non ha molto senso, visti i più potenti 3875/3886/4780, parallelabili pure loro,
ma se sei curioso fai bene a provare, e magari vien pure fuori un bell'ampli Smile
ciao mad,ho notato in alcuni tuoi post che ti interessa la circuitazione invertente..
Prima di tutto la scelta dell'integrato è stata fatta non a caso,tre amp in parallelo e poi a ponte in configurazione invertente non è una circuitazione comune,per questo vorrei provare...poi avere tre amp sullo stesso substrato è meglio che usare due cip doppi,poi l'alimentazione ha una tensione più bassa(non gli amper eh!),quindi posso risparmiare un poco sul/sui trafo e sopratutto sul voltaggio dei condensatori,per questo cip pensavo di non andare oltre a 22/24 volt DC per un'ipotetica situazione con 2 ohm di carico,la configurazione invertente migliora la distorsione armonica e sopratutto la linearità dell'amplificazione.
Il parallelo aumenta la capacità di pilotare carichi bassi..questo ampli nasce con una concezione che vuole sfruttare la capacità di imbrigliare il diffusore senza dover per forza avere 200w,dicasi ampli ad alta corrente..
grazie per la dritta sul bypass dei trimmer,ho avuto una soffiata,con quei trimmer non si può scendere sotto i 20 K pena oscillazioni.
Ho già un ampli con configurazione ponte parallelo con gli lm4780(quello in avatar)anche per questo ho scelto questo cip.
l'ampli come ti ho detto sarebbe ponte parallelo invertente e il bilanciatore è questo:
http://www.ti.com/lit/ds/symlink/drv135.pdf
con un'impedenza di 600 ohm ha ottime prestazioni.
usando il bilanciatore il condensatore lo posso levare?
in ogni caso il pre è previsto.
cosa mi dici della pcb?
grazie ciao

EDIT:
Ho buttato giù uno schemino scusate il disegno:
avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  madqwerty il Lun 21 Nov 2011 - 0:31

@Andrea Zani ha scritto:
ciao mad,ho notato in alcuni tuoi post che ti interessa la circuitazione invertente..
mi ha interessato, per lo più in ottica di chip paralleli, grazie a qualche lm3886 gentilmente offerto da National,
e 2 delle succitate pcb blu, gentilissimamente donatemi da un forumer Smile
ho comprato 2 dissi, una 60ina buona di euri di farcitura da Distrelec e altri condensatori cinesi, montato tutto,
poi è un annetto che attendo che un "amico" mi fresi 2 scasse dentro ai dissipatori Mad Crying or Very sad

@Andrea Zani ha scritto:
Prima di tutto la scelta dell'integrato è stata fatta non a caso,tre amp in parallelo e poi a ponte in configurazione invertente non è una circuitazione comune,per questo vorrei provare...poi avere tre amp sullo stesso substrato è meglio che usare due cip doppi,poi l'alimentazione ha una tensione più bassa(non gli amper eh!),quindi posso risparmiare un poco sul/sui trafo e sopratutto sul voltaggio dei condensatori,per questo cip pensavo di non andare oltre a 22/24 volt DC per un'ipotetica situazione con 2 ohm di carico,la configurazione invertente migliora la distorsione armonica e sopratutto la linearità dell'amplificazione.

la configurazione invertente rispetto alla quella non , oppure la configurazione a ponte rispetto alla "single ended" ? I see
rimango cmq un filo scettico Wink bisognerebbe vedere se (per come li vuoi far lavorare te, anche i chip grossi lavorano con tensioni basse) 3 di questi riescano ad erogare più corrente dei due dentro il 4780, perchè sennò siamo da capo, "sulla carta" ti stai accorciando la coperta, e 2ohm per i ciciop son pochi, specie magari se pretendi di spettinartici Cool

@Andrea Zani ha scritto:
Il parallelo aumenta la capacità di pilotare carichi bassi..questo ampli nasce con una concezione che vuole sfruttare la capacità di imbrigliare il diffusore senza dover per forza avere 200w,dicasi ampli ad alta corrente..

E bassa impedenza di uscita Smile aspetto che non migliora nel discorso dei paralleli, per via delle R in serie sulle uscite (la corrente erogabile invece aumenta, questo sì)

@Andrea Zani ha scritto:
grazie per la dritta sul bypass dei trimmer,ho avuto una soffiata,con quei trimmer non si può scendere sotto i 20 K pena oscillazioni.
Ho già un ampli con configurazione ponte parallelo con gli lm4780(quello in avatar)anche per questo ho scelto questo cip.
l'ampli come ti ho detto sarebbe ponte parallelo invertente e il bilanciatore è questo:
http://www.ti.com/lit/ds/symlink/drv135.pdf
con un'impedenza di 600 ohm ha ottime prestazioni.
usando il bilanciatore il condensatore lo posso levare?
dipende dagli offset in uscita dal bilanciatore!
gli invertenti non hanno poli sulla rete di feedback, quindi senza quel C amplificano anche la continua Smile
credo però che con una taratura a modo dei trimmer sugli ingressi + , e svariate prove, si possa levare Smile
io sul mio non avevo montato le R di uscita, in modo da poter regolare gli offset di ogni canale, e rodarli/provarli un po', prima di metterli in parallelo..


in ogni caso il pre è previsto.
cosa mi dici della pcb?
grazie ciao

dimenticavo di ribadire (ma credo tu già lo sappia) che è altamente consigliato usare per la rete di feedback R con tolleranza 0.1%, proprio per rendere i due 2 rami paralleli quanto + simili possibile..

la pcb mi sembra ben fatta, anzi, complimenti Cool
anche la tua però ha il chip rientrato, spero che i tuoi amici fresatori siano meno paccusi dei miei Hehe Hehe Hehe
(esistono soluzioni alternative Wink )
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Andrea Zani il Lun 21 Nov 2011 - 1:03

2 ohm sono la situazione peggiore,sul data dai cip 4781 ,confrontati con gli lm4780 ,i primi presentano il grafico con un carico da 2 ohm con tutti e tre gli ampli in parallelo,la distorsione aumenta con l'aumentare della frequenza,la situazione dovrebbe migliorare se uso la configurazione invertente..
dai un'occhiata dal data dell'lm4781 se ne hai voglia :
http://www.national.com/ds/LM/LM4781.pdf
in quello del 4780 non c'è il grafico dei 2ohm e visto quanto sono cauti quelli della National a scrivere non credo avrebbero messo il grafico dei 2 ohm se il cip non fosse in grado, poi ti dico bisognerebbe provare.
i 4780 hanno una distorsione ottima su 4 ohm parallelo 35V,migliore del 4781 ...
Il bilanciatori in questione stanno già lavorando con un ponte/parallelo con i 4780 senza nessun condensatore,quindi credo di poter levare il C in ingresso.
le res di uscita potrei toglierle e vedere come va...
ok per le res da 0,1% Wink
il cip ha 3 ampli e non si possono fare miracoli ,le alimentazioni hanno piste larghe l'unica soluzione per me è farle passare dietro.
Invece di fresare i dissipatori,perche non metti uno spessore in alluminio per arrivare al giusto spessore per metterci il dissipatore? distribuisce anche meglio il calore...
pretendo di avere un ampli ad alta corrente che piloti bene diffusori impegnativi,poi se non spettina non importa...altrimenti lascio perdere se non arrivo a questo.
avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Andrea Zani il Lun 21 Nov 2011 - 1:09

metto la pcb anche del 4780 tanto per...configurazione parallelo invertente.
Non è definitiva devo rivedere alcune cose:

qui la pista del GND la si può far passare nella parte alta della scheda in modo da avere il cip a filo per il dissipatore..ma come ho detto no è stata curata,è solo uno schizzo
avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  lebrigant il Lun 21 Nov 2011 - 6:51

ci sono molte variabili in gioco... non sarà uno scherzo Sad
complimenti già solo per l'idea Shocked

tienici aggiornati siamo curiosi Cool
avatar
lebrigant
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 13.08.11
Numero di messaggi : 120
Località : Tivoli
Occupazione/Hobby : bruciafili/rompiscatole
Provincia (Città) : potrebbe andare meglio
Impianto : Sorgente: pc-tv-mp3
Amplificatore: Inverting gainclone auto-costruito. Diffusori: Indiana Line Tesi 560.

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Supersimo88 il Lun 21 Nov 2011 - 8:44

@Andrea Zani ha scritto:
@x84andrea ha scritto:ma con 2 4780 non andava meglio?
l'ho fatta anche per quello,....giusto per provare,questo cip non lo usa nessuno...e poi le ho già..ma non invertenti..
con questo cip si hanno 3 amp in paralleo per cip, poi a ponte...potrebbe essere interessante
ho letto che hai realizzato anche per 4780! io mi trovo 5 di questi chip non é che gentilmente avresti voglia di mandarmi schemi e pcb? te ne sarei grato!
avatar
Supersimo88
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 08.11.11
Numero di messaggi : 331
Località : Genova
Occupazione/Hobby : Ingegneria Informatica
Impianto : hiface
+
M2TECH Evo DAC
+
Sure TA2024 (pompata)
+
Klipsch RB61

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Andrea Zani il Lun 21 Nov 2011 - 10:25

@lebrigant ha scritto:ci sono molte variabili in gioco... non sarà uno scherzo Sad
complimenti già solo per l'idea Shocked

tienici aggiornati siamo curiosi Cool
Grazie,il problema è il "non esagerare" cioè non posso trasformare il piombo in oro
il cip sono cip e hanno delle prestazioni che conosciamo e quelle sono...
spendere esageratamente risorse su dei "giocattoli" non ha senso,si rischia che con la stessa cifra ti fai un A/B a discreti anche se risulta decisamente più complicato rispetto ai cip.
avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Andrea Zani il Lun 21 Nov 2011 - 10:30

@Supersimo88 ha scritto:
@Andrea Zani ha scritto:
@x84andrea ha scritto:ma con 2 4780 non andava meglio?
l'ho fatta anche per quello,....giusto per provare,questo cip non lo usa nessuno...e poi le ho già..ma non invertenti..
con questo cip si hanno 3 amp in paralleo per cip, poi a ponte...potrebbe essere interessante
ho letto che hai realizzato anche per 4780! io mi trovo 5 di questi chip non é che gentilmente avresti voglia di mandarmi schemi e pcb? te ne sarei grato!
se leggi bene non ho scritto che li ho fatti da zero ho solo comprato il kit di heao che sono appunto dei 4780 in ponte/parallelo,io li sono montato i componenti sulla scheda e le schede nel contenitore,ma Alessio non bubblica lo schema,tra l'altro ho sottoposto l'idea del parallelo con i 4781 anche ad Alessio,ha detto di provare anche se è un po scettico Very Happy (come tutti del resto)
In ogni caso ci sono pcb ovunque per quei cip,sono originali?
avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  madqwerty il Lun 21 Nov 2011 - 19:57

@Andrea Zani ha scritto:
dai un'occhiata dal data dell'lm4781 se ne hai voglia :
ieri gliel'ho data, i 2 DS appaiati sul monitor, confrontati riga x riga..
scettico ero, più scettico rimango Very Happy
i valori di distorsione pari-o-quasi-potenza che ho letto sono a favore del 4780 di un ordine di grandezza Wink (vero che grafici ce n'è un botto, e lì mi ero già perso)
in merito a potenza (quindi slew rate) e corrente erogabile, i canali del 4781 paiono essere circa "la metà" di quelli del 4780,
quindi te ne servirebbero 4 per andare a pari, e ce ne sono 3..
non vedo (a +o- parità di prestazioni) vantaggi economici o dimensionali nel 4781 sul 4780, forse molto forse l'impedenza di uscita, parallelando 3 anzichè 2 ..
c'è poi il vantaggio di riuscire a tirare fuori un ampli a ciciop in qualche modo "originale" Very Happy che di per sè basta e avanza eh Wink
farà la sua porca figura, non ne dubito Smile

p.s. non puoi eliminare le R in serie sulle uscite, rischi fumate bianche, a meno che i canali non siano matchati al 1000x1000, non s'è visto mai uno schema di transistor o cipponi in parallelo senza le suddette Wink

@Andrea Zani ha scritto:
ho sottoposto l'idea del parallelo con i 4781 anche ad Alessio,ha detto di provare anche se è un po scettico Very Happy (come tutti del resto)
In ogni caso ci sono pcb ovunque per quei cip,sono originali?
avendone lui esattamente cinque, credo proprio siano originali Razz
anche i miei erano 5 Laughing
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Supersimo88 il Lun 21 Nov 2011 - 20:39

@Andrea Zani ha scritto:
@Supersimo88 ha scritto:
@Andrea Zani ha scritto:
@x84andrea ha scritto:ma con 2 4780 non andava meglio?
l'ho fatta anche per quello,....giusto per provare,questo cip non lo usa nessuno...e poi le ho già..ma non invertenti..
con questo cip si hanno 3 amp in paralleo per cip, poi a ponte...potrebbe essere interessante
ho letto che hai realizzato anche per 4780! io mi trovo 5 di questi chip non é che gentilmente avresti voglia di mandarmi schemi e pcb? te ne sarei grato!
se leggi bene non ho scritto che li ho fatti da zero ho solo comprato il kit di heao che sono appunto dei 4780 in ponte/parallelo,io li sono montato i componenti sulla scheda e le schede nel contenitore,ma Alessio non bubblica lo schema,tra l'altro ho sottoposto l'idea del parallelo con i 4781 anche ad Alessio,ha detto di provare anche se è un po scettico Very Happy (come tutti del resto)
In ogni caso ci sono pcb ovunque per quei cip,sono originali?
Originalissimi!
Presi direttamente dalla National stessa!
Grazie comunque avevo capito male io allora!
avatar
Supersimo88
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 08.11.11
Numero di messaggi : 331
Località : Genova
Occupazione/Hobby : Ingegneria Informatica
Impianto : hiface
+
M2TECH Evo DAC
+
Sure TA2024 (pompata)
+
Klipsch RB61

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Andrea Zani il Lun 21 Nov 2011 - 20:56

@madqwerty ha scritto:
@Andrea Zani ha scritto:
dai un'occhiata dal data dell'lm4781 se ne hai voglia :
ieri gliel'ho data, i 2 DS appaiati sul monitor, confrontati riga x riga..
scettico ero, più scettico rimango Very Happy
i valori di distorsione pari-o-quasi-potenza che ho letto sono a favore del 4780 di un ordine di grandezza Wink (vero che grafici ce n'è un botto, e lì mi ero già perso)
in merito a potenza (quindi slew rate) e corrente erogabile, i canali del 4781 paiono essere circa "la metà" di quelli del 4780,
quindi te ne servirebbero 4 per andare a pari, e ce ne sono 3..
non vedo (a +o- parità di prestazioni) vantaggi economici o dimensionali nel 4781 sul 4780, forse molto forse l'impedenza di uscita, parallelando 3 anzichè 2 ..
c'è poi il vantaggio di riuscire a tirare fuori un ampli a ciciop in qualche modo "originale" Very Happy che di per sè basta e avanza eh Wink
farà la sua porca figura, non ne dubito Smile

p.s. non puoi eliminare le R in serie sulle uscite, rischi fumate bianche, a meno che i canali non siano matchati al 1000x1000, non s'è visto mai uno schema di transistor o cipponi in parallelo senza le suddette Wink

@Andrea Zani ha scritto:
ho sottoposto l'idea del parallelo con i 4781 anche ad Alessio,ha detto di provare anche se è un po scettico Very Happy (come tutti del resto)
In ogni caso ci sono pcb ovunque per quei cip,sono originali?
avendone lui esattamente cinque, credo proprio siano originali Razz
anche i miei erano 5 Laughing
si l'ho notato anche io,sopratutto il grafico del parallelo mi ha stupito la distorsione armonica a massima potenza del 4780 su 4 ohm,molto lineare veramente bassa..superiore 4781.
il vantaggio economico sta che invece a il 4780 lavora bene a 35V il 4781 io starei sui 22 non di più e i condensatori da 40V costano meno di quelli da 63/50V
avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  sonic63 il Lun 21 Nov 2011 - 21:19

@Andrea Zani ha scritto:
il vantaggio economico sta che invece a il 4780 lavora bene a 35V il 4781 io starei sui 22 non di più e i condensatori da 40V costano meno di quelli da 63/50V
Ciao,
ma se la tensione è 35V non puoi usare i condensatori da 40V ?
Con 22 Volts potresti usare i 25V, e risparmiare ancora spazio e soldi.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5350
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Andrea Zani il Lun 21 Nov 2011 - 21:56

@sonic63 ha scritto:
@Andrea Zani ha scritto:
il vantaggio economico sta che invece a il 4780 lavora bene a 35V il 4781 io starei sui 22 non di più e i condensatori da 40V costano meno di quelli da 63/50V
Ciao,
ma se la tensione è 35V non puoi usare i condensatori da 40V ?
Con 22 Volts potresti usare i 25V, e risparmiare ancora spazio e soldi.
con l'ampli che ho ora su 35V ho usato i 63V anche perche in commercio si trovano certe tensioni abbinate a certe capacità,a 25 volt faccio fatica a trovare i 10.000 uf
figuriamoci i 22.000.
poi di solito tendo ad abbondare sulla tensione...
ho pensato che il problema del condensatore enorme all'ingresso invertente lo si può risolvere con un trasformatore in ingresso..così facendo posso anche bilanciare il segnale....solo che poi un buffer mi ci vuole ugualmente..e se è a valvole i c di uscita del buffer serve enorme comunque...quidni siamo sempre li...
devo fare un po di ordine e tentare di elencare pregi e difetti delle varie configurazioni
in ogni caso sto valutando anche un parallelo di 6 cip lm4781 sempre invertente,ma con impedenza in ingresso veramente bassa... Crying or Very sad
un po tutti i parametri sono a favore del 4780,non per nulla ci sono solo circuitazioni con questo cip e nessuna con lm4781.
prima ero sicuro ora sono in altomare

avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  sonic63 il Lun 21 Nov 2011 - 23:27

@Andrea Zani ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
@Andrea Zani ha scritto:
il vantaggio economico sta che invece a il 4780 lavora bene a 35V il 4781 io starei sui 22 non di più e i condensatori da 40V costano meno di quelli da 63/50V
Ciao,
ma se la tensione è 35V non puoi usare i condensatori da 40V ?
Con 22 Volts potresti usare i 25V, e risparmiare ancora spazio e soldi.
con l'ampli che ho ora su 35V ho usato i 63V anche perche in commercio si trovano certe tensioni abbinate a certe capacità,a 25 volt faccio fatica a trovare i 10.000 uf
figuriamoci i 22.000.
poi di solito tendo ad abbondare sulla tensione...
ho pensato che il problema del condensatore enorme all'ingresso invertente lo si può risolvere con un trasformatore in ingresso..così facendo posso anche bilanciare il segnale....solo che poi un buffer mi ci vuole ugualmente..e se è a valvole i c di uscita del buffer serve enorme comunque...quidni siamo sempre li...
devo fare un po di ordine e tentare di elencare pregi e difetti delle varie configurazioni
in ogni caso sto valutando anche un parallelo di 6 cip lm4781 sempre invertente,ma con impedenza in ingresso veramente bassa... Crying or Very sad
un po tutti i parametri sono a favore del 4780,non per nulla ci sono solo circuitazioni con questo cip e nessuna con lm4781.
prima ero sicuro ora sono in altomare
Puoi guardare su RS, condensatori 25v 22.000mF ce ne sono a gogò, c'è solo l'imbarazzo della scelta.
Io personalmente preferisco usare i condensatori a tensione più bassa possibile, e non lo faccio per risparmiare. Wink
Per eliminare il condensatore in ingresso dovresti fare un pre con un controllo sull' uscita che tiene inchiodata a zero la continua.
Per es. il mio DAC ha uscita a valvole, non ha condensatore ma un servocontrollo, la sua impedenza d'uscita è 200 Ohm.
Con un pre a bassa impedenza d'uscita e una buona capacità di pilotaggio neanche l' impedenza d'ingresso sarebbe un grosso problema.
Hello



sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5350
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Andrea Zani il Mar 22 Nov 2011 - 8:01

@sonic63 ha scritto:
@Andrea Zani ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
@Andrea Zani ha scritto:
il vantaggio economico sta che invece a il 4780 lavora bene a 35V il 4781 io starei sui 22 non di più e i condensatori da 40V costano meno di quelli da 63/50V
Ciao,
ma se la tensione è 35V non puoi usare i condensatori da 40V ?
Con 22 Volts potresti usare i 25V, e risparmiare ancora spazio e soldi.
con l'ampli che ho ora su 35V ho usato i 63V anche perche in commercio si trovano certe tensioni abbinate a certe capacità,a 25 volt faccio fatica a trovare i 10.000 uf
figuriamoci i 22.000.
poi di solito tendo ad abbondare sulla tensione...
ho pensato che il problema del condensatore enorme all'ingresso invertente lo si può risolvere con un trasformatore in ingresso..così facendo posso anche bilanciare il segnale....solo che poi un buffer mi ci vuole ugualmente..e se è a valvole i c di uscita del buffer serve enorme comunque...quidni siamo sempre li...
devo fare un po di ordine e tentare di elencare pregi e difetti delle varie configurazioni
in ogni caso sto valutando anche un parallelo di 6 cip lm4781 sempre invertente,ma con impedenza in ingresso veramente bassa... Crying or Very sad
un po tutti i parametri sono a favore del 4780,non per nulla ci sono solo circuitazioni con questo cip e nessuna con lm4781.
prima ero sicuro ora sono in altomare
Puoi guardare su RS, condensatori 25v 22.000mF ce ne sono a gogò, c'è solo l'imbarazzo della scelta.
Io personalmente preferisco usare i condensatori a tensione più bassa possibile, e non lo faccio per risparmiare. Wink
Per eliminare il condensatore in ingresso dovresti fare un pre con un controllo sull' uscita che tiene inchiodata a zero la continua.
Per es. il mio DAC ha uscita a valvole, non ha condensatore ma un servocontrollo, la sua impedenza d'uscita è 200 Ohm.
Con un pre a bassa impedenza d'uscita e una buona capacità di pilotaggio neanche l' impedenza d'ingresso sarebbe un grosso problema.
Hello


si capisco un dc servo.... e un trasformatore che blocca la dcin ingresso e bilancia il segnale?
guarda questo altro disegno delirante:

è per l'4780 ma va bene anche per il 4781
questo invece è lo schema del pre che utilizzerò:
avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Andrea Zani il Mar 22 Nov 2011 - 9:37

lo fai perche in rapporto ad un cond con tensione più elevata ha ESR più bassa Wink
Il tuo dc servo è complesso? ho guardato un po in giro ,ho visto quelli inseriti nell'anello di retroazione dei vari OP,ma immagino che il tuo sia a discreti..
avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  sonic63 il Mar 22 Nov 2011 - 14:23

@Andrea Zani ha scritto:lo fai perche in rapporto ad un cond con tensione più elevata ha ESR più bassa Wink
Il tuo dc servo è complesso? ho guardato un po in giro ,ho visto quelli inseriti nell'anello di retroazione dei vari OP,ma immagino che il tuo sia a discreti..
I condensatori hanno molti parametri, l'ESR è solo uno di questi (per inciso ho visto tanti montaggi, e penso che spesso la bassa ESR di un'ottimo (e costoso) condensatore è vanificata da montaggi sbagliati), bisogna tener conto anche dell' induttanza parassita, della velocità di scarica e altri.
Non so il controllo della continua in uscita come è effettuata sul mio DAC, non ho lo schema elettrico.
lo stadio d'uscita è a valvole, l'apparecchio è tutto bilanciao, quindi sono quattro 6922, una per ogni polarità del segnale con i due triodi in parallelo proprio abbassare ancor di più l'impedenza.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5350
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  sonic63 il Mar 22 Nov 2011 - 14:38

@Andrea Zani ha scritto:e un trasformatore che blocca la dcin ingresso e bilancia il segnale?
Credo che se metti il trasformatore, poichè probabilmente non ha traferro, comunque non puoi fare arrivare corrente continua, altrimenti il nucleo si satura. Devi guardare le caratteristiche del trasformatore per vedere se può lavorare in quelle condizioni.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5350
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Andrea Zani il Mar 22 Nov 2011 - 15:46

@sonic63 ha scritto:
@Andrea Zani ha scritto:e un trasformatore che blocca la dcin ingresso e bilancia il segnale?
Credo che se metti il trasformatore, poichè probabilmente non ha traferro, comunque non puoi fare arrivare corrente continua, altrimenti il nucleo si satura. Devi guardare le caratteristiche del trasformatore per vedere se può lavorare in quelle condizioni.
bè se il buffer non è a valvole si può fare ,il trafo è un utc a 20,una tensione irrisoria continua credo la possa bloccare,anche se non saprei come fare per valutare se il trafo è in grado di fare questo lavoro
Secondo te il suddetto pre che impedenza d'uscita può avere?
il dac che sto facendo ha lo stadio a valvole in uscita con impedenza di circa 150 ohm.
pensavo che il dc servo lo avessi progettato tu...
avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  sonic63 il Mar 22 Nov 2011 - 16:27

@Andrea Zani ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
@Andrea Zani ha scritto:e un trasformatore che blocca la dcin ingresso e bilancia il segnale?
Credo che se metti il trasformatore, poichè probabilmente non ha traferro, comunque non puoi fare arrivare corrente continua, altrimenti il nucleo si satura. Devi guardare le caratteristiche del trasformatore per vedere se può lavorare in quelle condizioni.
bè se il buffer non è a valvole si può fare ,il trafo è un utc a 20,una tensione irrisoria continua credo la possa bloccare,anche se non saprei come fare per valutare se il trafo è in grado di fare questo lavoro
Secondo te il suddetto pre che impedenza d'uscita può avere?
il dac che sto facendo ha lo stadio a valvole in uscita con impedenza di circa 150 ohm.
pensavo che il dc servo lo avessi progettato tu...
La questione non è se il trasformatore blocca la continua, piccola o grande che sia, quello è logico; il problema e che bisogna sapere quanta continua può sopportare senza distorsione.
L'impedenza di uscita del pre si dovrebbe calcolare, penso che data l'uscita di catodo sarà bassa (beninteso, bassa per un pre a valvole), ma non bassa quanto serve a te. Sad
Se non ho capito male tu stai pensando di fare : stadio di uscita a valvole sul dac, pre a valvole, trasformatore e finale quello del disegno ?
Mi chiedo una cosa, (scusami Very Happy ) stai facendo tutto questo per divertimento, passatempo, o per fare esperienza ?
Perchè, secondo me, se cerchi qualcosa di bensuonante non mi sembra la strada giusta, probabilmente sbaglio, ma lo vedo troppo complicato e con troppi compromessi e punti interrogativi per suonare (veramente) bene.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5350
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Andrea Zani il Mar 22 Nov 2011 - 17:06

@sonic63 ha scritto:
@Andrea Zani ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
@Andrea Zani ha scritto:e un trasformatore che blocca la dcin ingresso e bilancia il segnale?
Credo che se metti il trasformatore, poichè probabilmente non ha traferro, comunque non puoi fare arrivare corrente continua, altrimenti il nucleo si satura. Devi guardare le caratteristiche del trasformatore per vedere se può lavorare in quelle condizioni.
bè se il buffer non è a valvole si può fare ,il trafo è un utc a 20,una tensione irrisoria continua credo la possa bloccare,anche se non saprei come fare per valutare se il trafo è in grado di fare questo lavoro
Secondo te il suddetto pre che impedenza d'uscita può avere?
il dac che sto facendo ha lo stadio a valvole in uscita con impedenza di circa 150 ohm.
pensavo che il dc servo lo avessi progettato tu...
La questione non è se il trasformatore blocca la continua, piccola o grande che sia, quello è logico; il problema e che bisogna sapere quanta continua può sopportare senza distorsione.
L'impedenza di uscita del pre si dovrebbe calcolare, penso che data l'uscita di catodo sarà bassa (beninteso, bassa per un pre a valvole), ma non bassa quanto serve a te. Sad
Se non ho capito male tu stai pensando di fare : stadio di uscita a valvole sul dac, pre a valvole, trasformatore e finale quello del disegno ?
Mi chiedo una cosa, (scusami Very Happy ) stai facendo tutto questo per divertimento, passatempo, o per fare esperienza ?
Perchè, secondo me, se cerchi qualcosa di bensuonante non mi sembra la strada giusta, probabilmente sbaglio, ma lo vedo troppo complicato e con troppi compromessi e punti interrogativi per suonare (veramente) bene.
l'impanto è già fatto,questo finale è uno sfizio così per provare..il resto dell'impianto non centra.Il pre dello schema è già fatto,il finale è quello in avatar(che ha anch'esso un trafo in ingresso)il dac è in lavorazione...
Questo finale è una prova.
poi non mi sembra per nulla complicato...
Poi sono punti di vista Very Happy
avatar
Andrea Zani
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 21.05.10
Numero di messaggi : 1764
Località : Ponderano(Bi)
Occupazione/Hobby : /Parassita Circuitale
Impianto : non finirò mai
di lavorarci

Tornare in alto Andare in basso

Re: PCB Parallelo con LM4781 invertente

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum