T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Little dot mk 1+ modifica condensatori
Oggi a 12:42 Da dinamanu

» Aiutate un povero noob, primo impianto
Oggi a 12:23 Da Zealot87

» Network player, quale?
Oggi a 12:10 Da sportyerre

» ALIENTEK D8
Oggi a 11:32 Da kalium

» fissa lettore CD
Oggi a 11:28 Da Pinve

» alimentazione alternativa low cost per Raspy
Oggi a 11:24 Da dinamanu

» [va + s.s.] Cerco Royd Merlin o Sapphire II
Oggi a 11:09 Da mauz

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Oggi a 11:06 Da ringhio76

» Consiglio diffusori economici :)
Oggi a 10:39 Da CHAOSFERE

» Marantz PM6006, Marantz PM Ki Pearl Lite e Advance Acoustic X-i75
Oggi a 7:43 Da Kha-Jinn

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Oggi a 6:22 Da natale55

» Lottando con raspberry e volumio
Ieri a 23:53 Da mikelangeloz

» Gabris amp Calypso
Ieri a 23:23 Da giucam61

» (CH)Vendo Nikon 35mm afd f2 e 50mm afd 1.8
Ieri a 20:49 Da kurt10

» l'impedenza delle cambridge sx60 - simil-gainclone
Ieri a 20:04 Da sonic63

» Alimentatore lineare "tuttofare" secondo voi?
Ieri a 19:17 Da Snap

» Cavo ottico G&BL HRSQ060 5610
Ieri a 19:15 Da wolfman

» Vendo cavo HDMI G&BL
Ieri a 19:12 Da wolfman

» Vendo cavi speaker Ricable U40
Ieri a 19:10 Da wolfman

» Consigli per un novizio!
Ieri a 19:03 Da markriv

» mini hi fi con diffusori a eccitazione tattile piu' sub woofer
Ieri a 18:37 Da sportyerre

» [GE] Vendo AUDIOPHONICS U-Sabre USB DAC 24Bit/96kHz SA9023 I serie - € 20
Ieri a 18:19 Da Smanetton

» [GE] WireWorld Pulse minijack / RCA - € 23
Ieri a 16:58 Da scontin

» Collegamento bi-wiring Marantz PM5005
Ieri a 16:17 Da ToniRM

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Ieri a 14:23 Da Egidio Catini

» [PU+RN] Svendo altoparlanti, nuovi e usati tra tweeter, medi e woofer
Ieri a 14:01 Da Rino88ex

» Le mie Vitriol personalizzate ed autocostruite
Ieri a 11:41 Da Luca Marchetti

» Problema Ampli.
Ieri a 10:20 Da Smanetton

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 10:13 Da CHAOSFERE

» Pulsante antivandalo da pannello
Ieri a 10:02 Da Charli48

» Vi - Ampli Lo scherzo valvolare pcl 82 - Euro 250
Sab 25 Feb 2017 - 23:30 Da giogra8

» Oje Cavetto Anema 'e Core, nun mme scetà (valter)
Sab 25 Feb 2017 - 21:21 Da Calbas

» [GE] Vendo Nuforce STA 100
Sab 25 Feb 2017 - 19:12 Da scontin

» MOD per Scyte Kro Craft rev B - come moddare un bestbuy con pochi euro !
Sab 25 Feb 2017 - 17:26 Da Snap

» Breeze Audio TPA3116 a 20 euro spedizione compresa
Sab 25 Feb 2017 - 17:22 Da alexdelli

» Sos cd
Sab 25 Feb 2017 - 17:22 Da gigetto

» Consiglio per sistema audio per portatile
Sab 25 Feb 2017 - 16:41 Da audiogian

» Testina Sanyo tp 625 help
Sab 25 Feb 2017 - 15:38 Da beppe61

» Consiglio cuffie "da notte" economiche
Sab 25 Feb 2017 - 14:51 Da Terenzio Catrame

» Consiglio diffusori DIY tra progetti di Alberto Bellino
Sab 25 Feb 2017 - 13:21 Da CHAOSFERE

» Alientek d8 collegato a diffusori celestion 66 studio monitor
Sab 25 Feb 2017 - 7:31 Da Drmirva

» Più potenza di un alientek d8
Sab 25 Feb 2017 - 7:15 Da Drmirva

» Nuovi cavi potenza
Sab 25 Feb 2017 - 7:09 Da Smanetton

» Io li pulisco cosi!
Ven 24 Feb 2017 - 23:03 Da Aunktintaun

» Ampli+DAC+bluetooth tutto-in-uno: Sabaj Audio A2?
Ven 24 Feb 2017 - 17:05 Da Gert87

» partiamo da zero ma proprio zero?
Ven 24 Feb 2017 - 15:23 Da Snap

» Cuffie Sennheiser con filo o WiFi?
Ven 24 Feb 2017 - 14:37 Da chopper77

» (RM + Sped.) Vendo integrato Hegel H100
Ven 24 Feb 2017 - 12:22 Da Rick1982

» impianto entry -level
Ven 24 Feb 2017 - 8:56 Da giucam61

» [GE] Vendo coppia finali mono Hypex nCore 400
Ven 24 Feb 2017 - 0:59 Da antbom

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

77% 77% [ 156 ]
23% 23% [ 47 ]

Totale dei voti : 203

I postatori più attivi della settimana
dinamanu
 
Kha-Jinn
 
giucam61
 
scontin
 
GP9
 
kalium
 
sportyerre
 
Zealot87
 
daltanius29877
 
riccardik
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
Snap
 
giucam61
 
Kha-Jinn
 
lello64
 
fritznet
 
dinamanu
 
TODD 80
 
Aunktintaun
 
natale55
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15403)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10260)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8790)
 

Statistiche
Abbiamo 10635 membri registrati
L'ultimo utente registrato è archimede1961

I nostri membri hanno inviato un totale di 779430 messaggi in 50689 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 79 utenti in linea :: 9 Registrati, 1 Nascosto e 69 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

daltanius29877, dinamanu, gabry74, magistercylindrus, MaxDrou, meraviglia, nerone, Olegol, Zealot87

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Sfatiamo un mito? (provocazione)

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  DR AUDIO il Ven 18 Nov 2011 - 13:02

@ZuL ha scritto:Aspe, le formule precise non le ricordo precisamente nemmeno io, e questa può essere un'occasione per dargli una ripassata! Oki
In ogni caso, se ti riferisci alla legge dell'inverso del quadrato, dice che l'intensità sonora diminuisce in maniera inversamente proporzionale al quadrato della distanza. Questo pedrchè la stessa pressione sonora è distribuita su di una superficie maggiore all'aumentare della distanza.
Un diffusore più grande costituisce una sorgente più grande, ma il modo in cui l'intensità decrescde allontanandosi da esso dovrebbe essere analogo.
In ogni caso tutto ciò è valido solo in campo libero.
A te però non interessa la superfice di aria in cui la pressione è esercitata, ma ti interessa l'intensità sonora in un singolo punto, cioè il punto di ascolto, anzi, in 2 punti, corrispondenti alle tue orecchie.. E anche se non ti conosco, dubito che tu abbia un orecchio da un paio di metri di diametro

È vero quello che hai detto, ma non è proprio giusto,parte della sensazione uditiva, direi un bel 50% è quella percepita dal corpo intero...mai sentita la tua voce registrata che strano effetto...

Cmq no ho delle orecchie normali Laughing Laughing

DR AUDIO
Operatore Hi-Fi
Operatore Hi-Fi

Data d'iscrizione : 17.10.11
Numero di messaggi : 150
Località : Ortona

http://www.audiolife.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  DR AUDIO il Ven 18 Nov 2011 - 13:03

@ZuL ha scritto:aspetta un attimo... ma la sinusoide positiva è mezza onda...

Si ma il picco massimo lo trovi alla metà dell'onda positiva è quella con la quale si calcola la modale quindi 1/4 di onda

DR AUDIO
Operatore Hi-Fi
Operatore Hi-Fi

Data d'iscrizione : 17.10.11
Numero di messaggi : 150
Località : Ortona

http://www.audiolife.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  Cyan il Ven 18 Nov 2011 - 13:35

@DR AUDIO ha scritto:Mi chiedevo perchè in una sala 2,5x2,5x2,70 non è possibile mettere secondo molti due belle casse cono10" caricate a tromba? Ditemi solo un motivo per il quale non si può, un motivo valido.

Dillo a me che c'ho il subwoofer.
Come dicevo in un altro thread, intando va considerata la baffle step, e in base a quella vanno posizionati i diffusori a una certa distanza dal muro. Ovviamente poi uno può variare in base ai gusti, cosa puramente soggettiva.
Con il subwoofer poi, potendo variare l'intensità di questo, e quindi delle basse frequenze, che sono quelle che di più interagiscono con l'ambiente, si può ottenere linearità anche con un 12'' in una stanza piccola (io ho un 10'').
Si guadagna in estenzione, linearità (sì, anche quella, se è settato bene...), e i diffusori sono messi sotto meno sforzo.
Poi ovviamente molti audiofili sono ignoranti, e non sanno cosa si perdono con un o a volte anche 2 ottave in meno. Altri invece che capiscono un po' di più, si limitano ad ascoltare solo musica facile.
Io mi posso godere dal jazz con 2 strumenti, facile facile sotto sto punto di vista, ai pieni orchestrali, organo, e film con esplosioni di bombe atomiche Hehe .
Ma vabbè, sarà che i marchi commerciali offrono questo solo a mille migliaia di euro, mentre se si sa cercare bene, è possibile ottenere la stessa quantità e qualità a prezzi almeno 10 volte inferiori, e quindi vedi che poi un impianto stratosferico non viene più considerato irraggiungibile, ma alla portata di tutti.

Cyan
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 25.06.08
Numero di messaggi : 669
Località : Lazio
Impianto : Ta 10.1 casse diy subwoofer

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  ZuL il Ven 18 Nov 2011 - 13:59

@DR AUDIO ha scritto:
@ZuL ha scritto:Aspe, le formule precise non le ricordo precisamente nemmeno io, e questa può essere un'occasione per dargli una ripassata! Oki
In ogni caso, se ti riferisci alla legge dell'inverso del quadrato, dice che l'intensità sonora diminuisce in maniera inversamente proporzionale al quadrato della distanza. Questo pedrchè la stessa pressione sonora è distribuita su di una superficie maggiore all'aumentare della distanza.
Un diffusore più grande costituisce una sorgente più grande, ma il modo in cui l'intensità decrescde allontanandosi da esso dovrebbe essere analogo.
In ogni caso tutto ciò è valido solo in campo libero.
A te però non interessa la superfice di aria in cui la pressione è esercitata, ma ti interessa l'intensità sonora in un singolo punto, cioè il punto di ascolto, anzi, in 2 punti, corrispondenti alle tue orecchie.. E anche se non ti conosco, dubito che tu abbia un orecchio da un paio di metri di diametro

È vero quello che hai detto, ma non è proprio giusto,parte della sensazione uditiva, direi un bel 50% è quella percepita dal corpo intero...mai sentita la tua voce registrata che strano effetto...

Cmq no ho delle orecchie normali Laughing Laughing


Mmmmh.. secondo me la componente percepita col corpo è molto inferiore.. se fosse il 50% l'ascolto in cuffia sarebbe un'esperienza un po' deprimente.. e poi credo che riguardi soprattutto la parte inferiore dello spettro, hai presente quando ai concerti i bassi ti fanno vibrare lo stomaco?
Cmq rispondo così, a naso (anzi, a orecchio!), mescolando le nozioni che ricordo, le sensazioni e la logica, quindi non prendere per oro colato quello che dico..

Per quanto riguarda le modali, dovrei rispolverare il libro di acustica, ma mi sembra di ricordare 1/2..

Per quanto riguarda mettere casse grandi in ambienti piccoli, non ho mai provato, (e non ho casse grandi) quindi non posso andare al di là di risposte teoriche.. magari poi funziona bene lo stesso..

Cmq rinnovo la domanda: stai facendo un corso di acustica? Se si, potresti alla prima occasione porre gli stessi quesiti all'insegnante? Mi piacerebbe sapere le risposte.. Oki

ZuL
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 03.11.11
Numero di messaggi : 120
Località : Padova
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  Switters il Ven 18 Nov 2011 - 15:53

@ZuL ha scritto:In ogni caso, se ti riferisci alla legge dell'inverso del quadrato, dice che l'intensità sonora diminuisce in maniera inversamente proporzionale al quadrato della distanza. Questo perchè la stessa pressione sonora è distribuita su di una superficie maggiore all'aumentare della distanza.
Un diffusore più grande costituisce una sorgente più grande, ma il modo in cui l'intensità decrescde allontanandosi da esso dovrebbe essere analogo.

Solo un'aggiunta: nel caso dei line array l'intesità non diminuisce proporzionalmente al quadrato della distanza ma, entro il cosidetto "near field", l'attenuazione è funzione lineare della distanza (e non del suo quadrato).
Questo perché (sempre entro il "near field") il fronte di propagazione delle onde sonore non è sferico ma cilindrico (la distanza limite tra "near field" e "far field" dipende dall'altezza dell'array).

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  Cyan il Ven 18 Nov 2011 - 16:43

@Switters ha scritto:
@ZuL ha scritto:In ogni caso, se ti riferisci alla legge dell'inverso del quadrato, dice che l'intensità sonora diminuisce in maniera inversamente proporzionale al quadrato della distanza. Questo perchè la stessa pressione sonora è distribuita su di una superficie maggiore all'aumentare della distanza.
Un diffusore più grande costituisce una sorgente più grande, ma il modo in cui l'intensità decrescde allontanandosi da esso dovrebbe essere analogo.

Solo un'aggiunta: nel caso dei line array l'intesità non diminuisce proporzionalmente al quadrato della distanza ma, entro il cosidetto "near field", l'attenuazione è funzione lineare della distanza (e non del suo quadrato).
Questo perché (sempre entro il "near field") il fronte di propagazione delle onde sonore non è sferico ma cilindrico (la distanza limite tra "near field" e "far field" dipende dall'altezza dell'array).

Non ho capito bene, ma effettivamente il fatto che a ogni raddoppio della distanza consista una diminuzione di 6db della spl, è qualcosa di puramente teorico. Infatti io raddoppiando la distanza non noto una diminuzione di 6db.
Ripeto che non ho ben capito il discorso sopra, ma penso che dipenda, nel mio caso, dall'influenza dell'ambiente. Ad es., allontanandosi, e quindi avvicinandosi alla parete dietro a noi, della stanza, è si vero che diminuisce il suono diretto, ma si rinforza quello dell'ambiente, dato che i bassi sono più forti se ci si siede vicino alle pareti. Questo tanto per fare un esempio, che cmq non penso c'entri tanto con quanto quotato.

Cyan
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 25.06.08
Numero di messaggi : 669
Località : Lazio
Impianto : Ta 10.1 casse diy subwoofer

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  Switters il Ven 18 Nov 2011 - 17:21

@Cyan ha scritto:
@Switters ha scritto:
Solo un'aggiunta: nel caso dei line array l'intesità non diminuisce proporzionalmente al quadrato della distanza ma, entro il cosidetto "near field", l'attenuazione è funzione lineare della distanza (e non del suo quadrato).
Questo perché (sempre entro il "near field") il fronte di propagazione delle onde sonore non è sferico ma cilindrico (la distanza limite tra "near field" e "far field" dipende dall'altezza dell'array).

Non ho capito bene, ma effettivamente il fatto che a ogni raddoppio della distanza consista una diminuzione di 6db della spl, è qualcosa di puramente teorico. Infatti io raddoppiando la distanza non noto una diminuzione di 6db.
Ripeto che non ho ben capito il discorso sopra, ma penso che dipenda, nel mio caso, dall'influenza dell'ambiente. Ad es., allontanandosi, e quindi avvicinandosi alla parete dietro a noi, della stanza, è si vero che diminuisce il suono diretto, ma si rinforza quello dell'ambiente, dato che i bassi sono più forti se ci si siede vicino alle pareti. Questo tanto per fare un esempio, che cmq non penso c'entri tanto con quanto quotato.

Effettivamente il mio intervento è quasi off-topic Smile
Quanto ho scritto si riferisce a una tipologia di diffusori (line array), non alle riflessioni dell'ambiente.
Anche se c'è chi dice che se i line array hanno un'altezza pari (o di non molto inferiore) a quella dell'ambiente i contributi delle riflessioni sono molto più trascurabili rispetto l'emissione diretta (perché quest'ultima è meno attenuata, grazie alla fronte di propagazione cilindrico).

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  DR AUDIO il Ven 18 Nov 2011 - 17:32

@ZuL ha scritto:


Cmq rinnovo la domanda: stai facendo un corso di acustica? Se si, potresti alla prima occasione porre gli stessi quesiti all'insegnante? Mi piacerebbe sapere le risposte.. Oki

Ho fatto un corso 5 anni fa

DR AUDIO
Operatore Hi-Fi
Operatore Hi-Fi

Data d'iscrizione : 17.10.11
Numero di messaggi : 150
Località : Ortona

http://www.audiolife.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  DR AUDIO il Ven 18 Nov 2011 - 17:41

@Switters ha scritto:
@Cyan ha scritto:
@Switters ha scritto:
Solo un'aggiunta: nel caso dei line array l'intesità non diminuisce proporzionalmente al quadrato della distanza ma, entro il cosidetto "near field", l'attenuazione è funzione lineare della distanza (e non del suo quadrato).
Questo perché (sempre entro il "near field") il fronte di propagazione delle onde sonore non è sferico ma cilindrico (la distanza limite tra "near field" e "far field" dipende dall'altezza dell'array).

Non ho capito bene, ma effettivamente il fatto che a ogni raddoppio della distanza consista una diminuzione di 6db della spl, è qualcosa di puramente teorico. Infatti io raddoppiando la distanza non noto una diminuzione di 6db.
Ripeto che non ho ben capito il discorso sopra, ma penso che dipenda, nel mio caso, dall'influenza dell'ambiente. Ad es., allontanandosi, e quindi avvicinandosi alla parete dietro a noi, della stanza, è si vero che diminuisce il suono diretto, ma si rinforza quello dell'ambiente, dato che i bassi sono più forti se ci si siede vicino alle pareti. Questo tanto per fare un esempio, che cmq non penso c'entri tanto con quanto quotato.

Effettivamente il mio intervento è quasi off-topic Smile
Quanto ho scritto si riferisce a una tipologia di diffusori (line array), non alle riflessioni dell'ambiente.
Anche se c'è chi dice che se i line array hanno un'altezza pari (o di non molto inferiore) a quella dell'ambiente i contributi delle riflessioni sono molto più trascurabili rispetto l'emissione diretta (perché quest'ultima è meno attenuata, grazie alla fronte di propagazione cilindrico).

Il discorso dei 6 db in menoal raddoppio della distanza lo trovi in praticain spazzi aperti è sempre teorico ma all'aperto è più o meno realistico. L'array incrementa la gittata soprattutto sulle parti alte 1500hz in su grazie alla sua ristretta direttivita che sisviluppa in orinzzontale e non in verticale per intenderci è come una lama che parte dal diffusore più lunga che alta in modo da avere un maggior punto di fuoco nel suo viaggio.

DR AUDIO
Operatore Hi-Fi
Operatore Hi-Fi

Data d'iscrizione : 17.10.11
Numero di messaggi : 150
Località : Ortona

http://www.audiolife.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  R!ck il Ven 18 Nov 2011 - 18:22

Ci sono le lezioni del Dr. Floyd Toole (Vice President Acoustical Engineering, Harman International Industries, Inc) sui sub e anche le forme delle stanze risonanze e quant'altro molto istruttive...

http://www.harman.com/EN-US/OurCompany/Technologyleadership/Documents/White%20Papers/LoudspeakersandRoomsPt3.pdf

http://www.harman.com/EN-US/OurCompany/Technologyleadership/Documents/White%20Papers/LoudspeakersandRoomsPt2.pdf

http://www.harman.com/EN-US/OurCompany/Technologyleadership/Documents/White%20Papers/LoudspeakersandRoomsPt1.pdf

http://www.harman.com/EN-US/OurCompany/Technologyleadership/Documents/White%20Papers/multsubs.pdf

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4587
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  Cyan il Ven 18 Nov 2011 - 22:05

@R!ck ha scritto:Ci sono le lezioni del Dr. Floyd Toole (Vice President Acoustical Engineering, Harman International Industries, Inc) sui sub e anche le forme delle stanze risonanze e quant'altro molto istruttive...

http://www.harman.com/EN-US/OurCompany/Technologyleadership/Documents/White%20Papers/LoudspeakersandRoomsPt3.pdf

http://www.harman.com/EN-US/OurCompany/Technologyleadership/Documents/White%20Papers/LoudspeakersandRoomsPt2.pdf

http://www.harman.com/EN-US/OurCompany/Technologyleadership/Documents/White%20Papers/LoudspeakersandRoomsPt1.pdf

http://www.harman.com/EN-US/OurCompany/Technologyleadership/Documents/White%20Papers/multsubs.pdf

Harman harman. Se non sbaglio è un gruppo societario che investe molto nella ricerca del suono. Mi pare anche che Geddes, quello che ha inventato/scoperto la teoria sui multi-subwoofer fosse finanziato dalla harman. Si può imparare molto da loro, e distruggono molti miti degli idiofili, che sparano idiozie basate sulla loro ignoranza.

Cyan
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 25.06.08
Numero di messaggi : 669
Località : Lazio
Impianto : Ta 10.1 casse diy subwoofer

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  ZuL il Ven 18 Nov 2011 - 22:43

@Cyan ha scritto:
@R!ck ha scritto:Ci sono le lezioni del Dr. Floyd Toole (Vice President Acoustical Engineering, Harman International Industries, Inc) sui sub e anche le forme delle stanze risonanze e quant'altro molto istruttive...

http://www.harman.com/EN-US/OurCompany/Technologyleadership/Documents/White%20Papers/LoudspeakersandRoomsPt3.pdf

http://www.harman.com/EN-US/OurCompany/Technologyleadership/Documents/White%20Papers/LoudspeakersandRoomsPt2.pdf

http://www.harman.com/EN-US/OurCompany/Technologyleadership/Documents/White%20Papers/LoudspeakersandRoomsPt1.pdf

http://www.harman.com/EN-US/OurCompany/Technologyleadership/Documents/White%20Papers/multsubs.pdf

Harman harman. Se non sbaglio è un gruppo societario che investe molto nella ricerca del suono. Mi pare anche che Geddes, quello che ha inventato/scoperto la teoria sui multi-subwoofer fosse finanziato dalla harman. Si può imparare molto da loro, e distruggono molti miti degli idiofili, che sparano idiozie basate sulla loro ignoranza.



idiofili??? Laughing Laughing Laughing Laughing

Cmq link interessanti, appena ho tempo guardo meglio..

ZuL
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 03.11.11
Numero di messaggi : 120
Località : Padova
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  Cyan il Ven 18 Nov 2011 - 22:45

@ZuL ha scritto:

idiofili??? Laughing Laughing Laughing Laughing

Cmq link interessanti, appena ho tempo guardo meglio..

Non lo sapevi? Very Happy
In Inglese si chiamano audiofools Hehe

Cyan
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 25.06.08
Numero di messaggi : 669
Località : Lazio
Impianto : Ta 10.1 casse diy subwoofer

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  R!ck il Ven 18 Nov 2011 - 23:42

E' vero hanno fatto un grande lavoro di demistificazione. Cercano un'approccio scientifico.

Io ho comprato anche questo del dr. Toole:

E' veramente molto interessante...di taglio più scientifico rispetto a Get better Sound...non ti dico cosa ne pensa di cavi e del rodaggio... Smile
Il dr. Sean Olive ha un simpatico blog dove si occupa di ascolto critico e vari temi interessanti:

http://seanolive.blogspot.com/

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4587
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  Alessandro LXIV il Sab 19 Nov 2011 - 8:22

@R!ck ha scritto:...non ti dico cosa ne pensa di cavi e del rodaggio...
e dillo.

Alessandro LXIV
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 29.04.09
Numero di messaggi : 5173
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  DR AUDIO il Sab 19 Nov 2011 - 9:12

Gran bei link...che dice sui cavi? Ogni cavo èuguale ad un'altro e il rodaggio è una minchiata?

DR AUDIO
Operatore Hi-Fi
Operatore Hi-Fi

Data d'iscrizione : 17.10.11
Numero di messaggi : 150
Località : Ortona

http://www.audiolife.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  Cyan il Sab 19 Nov 2011 - 11:58

Il rodaggio è dimostrabile scientificamente. Anche il riscaldamento quotidiano.
Se vi leggete ad esempio come funziona il famoso ampli per cuffie, il lehman black cube linear, notate come i componenti lavorano in maniera ottimanale a certe temperature, infatti per questo i transistor stanno vicino a certi componenti, proprio per riscaldarli.
I cavi anche fanno la differenza.
E' senza senso però che un cavo costi mille migliaia di euro. Ad esempio, come materiale, uno dei migliori in assoluto (che può essere il migliore, in base all'abbinamento con gli altri componenti) è il rame occ (meglio dell'ofc). Se li prendete dai venditori cinesi su ebay, vi fate una coppia di cavi in occ per casse a meno di 100 euro. Costa tanto l'occ, ma non arriva a 1000 euro (e c'è gente che spende molto di più per un cavo).
Il tutto sta quindi nell'unire la scienza con il buon senso, lasciando i venditor ladri affogare nella crisi.

Cyan
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 25.06.08
Numero di messaggi : 669
Località : Lazio
Impianto : Ta 10.1 casse diy subwoofer

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  R!ck il Sab 19 Nov 2011 - 12:58

@Cyan ha scritto:Il rodaggio è dimostrabile scientificamente.
..che è una minchiata. Laughing Laughing Laughing

Per Toole ma anche Tom Nousaine è scientificamente indimostrabile che migliori il suono e non è neanche desiderabile: gli ingegneri ricercano materiali che possano garantire il più possibile una uniformità di prestazioni nel tempo.
Toole addirittura trova curioso che nessuno invece associ l'invecchiamento al deterioramento come normalmente accade con TUTTI gli altri apparecchi. E alla fine scherza così: "Si potrebbe immaginare una pubblicità per un diffusore vintage:Un sogno audiofilo: Modello XX fabbricato nel 2004, rodato con Mozart, Scuberth e jazz acustico. Non ha mai suonato musica più aggressiva dei Beatles. Prezzo orginale $1700 al paio. Ora al massimo delle performance un'occasione a $3200.
Tom Nousaine ha fatto delle misure su ap differenti e a scoperto una lievissima modifica della cedevolezza tra l'altro temporanea perchè la gomma lavora come gli elastici e ritorna in forma...che non giustifica i miracoli sonori attrubuiti al rodaggio.
Nousaine è un recensore, ma Toole è stato a capo della divisione ricerca sviluppo di Harman per 20 anni e oltre al Phd ha progettato centinaia di diffusori...

Il rodaggio penso sia più delle orecchie...

Condivide la scelta di amplificatori "saldatrice" in molti casi
Non cavi esotici ma di giusta sezione e resistenza bassa (grossi/pochi conduttori)

il libro è bello e ne consiglio l'acquisto se conoscete l'inglese. Vedrete il mondo dell'hifi con altri occhi.


Ultima modifica di R!ck il Sab 19 Nov 2011 - 13:08, modificato 1 volta

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4587
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  Cyan il Sab 19 Nov 2011 - 13:06

@R!ck ha scritto:
@Cyan ha scritto:Il rodaggio è dimostrabile scientificamente.
..che è una minchiata. Laughing Laughing Laughing

Per Toole ma anche Tom Nousaine è scientificamente indimostrabile che migliori il suono e non è neanche desiderabile: gli ingegneri ricercano materiali che possano garantire il più possibile una uniformità di prestazioni nel tempo.
Toole addirittura trova curioso che nessuno invece associ l'invecchiamento al deterioramento come normalmente accade con TUTTI gli altri apparecchi. E alla fine scherza così: "Si potrebbe immaginare una pubblicità per un diffusore vintage:Un sogno audiofilo: Modello XX fabbricato nel 2004, rodato con Mozart, Scuberth e jazz acustico. Non ha mai suonato musica più aggressiva dei Beatles. Prezzo orginale $1700 al paio. Ora al massimo delle performance un'occasione a $3200.
Tom Nousaine ha fatto delle misure e a scoperto una lievissima modifica della cedevolezza...che non giustifica i miracoli sonori attrubuiti al rodaggio.

Il rodaggio avviene in testa

Condivide la scelta di amplificatori "saldatrice" in molti casi
Non cavi esotici ma di giusta sezione e resistenza bassa (grossi/pochi conduttori)

No.

I componenti subiscono delle variazioni, punto.
Non a caso audio-gd collauda i propri prodotti per 100 ore, dato che la maggior parte dei problemi si hanno durante le prime 100 ore. I prodotti che superano le 100 ore, nella maggior parte dei casi non subiscono guasti successivamente.
Le cose cambiano, poi uno può crederci o no. Che poi il suono migliori è un altro discorso, potrebbe anche peggiorare.

Cyan
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 25.06.08
Numero di messaggi : 669
Località : Lazio
Impianto : Ta 10.1 casse diy subwoofer

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  R!ck il Sab 19 Nov 2011 - 13:09

Il riferimento è ai diffusori e ai cavi...e non si tratta di crederci ma di dimostrarlo oggettivamente puoi dimostrare il contrario?

Queste sono le prove di misura di Tom
http://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=2&ved=0CCYQFjAB&url=http%3A%2F%2Fwww.nousaine.com%2Fpdfs%2Fdynaudio.pdf&ei=yJzHTobeA8eSOq7urd8P&usg=AFQjCNGkp7YK07TMqLUlbYNg06ZRw7F55g&sig2=zvaYQmaFXq70jhmTFT2KaA


Ultima modifica di R!ck il Sab 19 Nov 2011 - 13:15, modificato 1 volta

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4587
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  Cyan il Sab 19 Nov 2011 - 13:14

@R!ck ha scritto:Parliamo di diffusori...e non si tratta di crederci ma di dimostrarlo oggettivamente puoi farlo?

Anche lì c'è una differenza.
Giussani ad es. raccomanda un rodaggio di un'ora per i propri diffusori. Ci sono dei materiali termoindurenti, che appunto subiscono una variazione irreversibile col calore. Non credo che si debba esagerare e dire che con 300 ore "finalmente i miei diffusori suonano da paura, prima facevano schifo" ( Hehe ). Ma un minimo di differenza, ad es. come da Giussani indicato, dovua alla stabilizzazione delle plastiche termoindurenti, ci sta.
Dopo invece mesi, per via dell'ossido che si forma sui contatti, il suono tende a diventare più caldo.
Ad es. io non avevo utilizzato i diffusori per quasi un anno, e dopo che li ho attaccati il suono era diverso da come me lo ricordavo. Dopo una spruzzata di deossidante su tutti i contatti, il suono era finalmente quello che mi ricordavo.
Certo, basta spendere 5 euro per uno spay apposito, e non serve, di nuovo, spendere centoni per risistemare le cose, o comprare liquidi strani come olio di serpente Hehe .

Cyan
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 25.06.08
Numero di messaggi : 669
Località : Lazio
Impianto : Ta 10.1 casse diy subwoofer

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  R!ck il Sab 19 Nov 2011 - 13:23

Non mi risulta che la maggioranza dei diffusori utilizzino sospensioni termo indurenti mentre l'ossido sui contatti è un caso di deterioramento.
L'ora di rodaggio magari serve anche all'orecchie dell'ascoltatore...
Io penso che sia un 20% realtà 80% mito


R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4587
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  DR AUDIO il Sab 19 Nov 2011 - 13:51

Da esperienza personale un buon rodaggio dei woofer( più grandi sono è più ci vuole, ma non troppo), determina effettivamente un cambio se pur non eccessivo di risposta del diffusore in meglio,soprattutto sulla parte bassa, dove il cono si muove di più, solo xke è più cedevole.questo all'orecchio è più piacevole, ma realmente il cono è come invecchiato dopo il rodaggio. Sulle componenti meccaniche, il rodaggio è sunonimo di invecchiamento che puó piacere o meno, ma così come su tutto del resto.

DR AUDIO
Operatore Hi-Fi
Operatore Hi-Fi

Data d'iscrizione : 17.10.11
Numero di messaggi : 150
Località : Ortona

http://www.audiolife.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  R!ck il Sab 19 Nov 2011 - 14:01

Nel pdf che ho linkato ci sono le misure della cedevolezza e della risposta in frequenza prima e dopo un burn in di 150 ore.
La cosa più interessante è che ritorna come prima una volta fermato. Smile

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4587
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sfatiamo un mito? (provocazione)

Messaggio  alessi89 il Sab 19 Nov 2011 - 14:03

Scusami R!ck, ma tu daresti giudizi definitivi su un diffusore nel primo minuto in cui lo ascolti e l' hai appena sballato?

alessi89
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 08.12.10
Numero di messaggi : 575
Località : latina
Provincia (Città) : boo

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum