T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» miles davis elettrico
Oggi alle 22:37 Da andy65

» Miles Davis - Miles In The Sky
Oggi alle 22:34 Da andy65

» ben webster & joe zawinul
Oggi alle 22:33 Da andy65

» Tsuyoshi Yamamoto Trio - Midnight Sun
Oggi alle 22:24 Da andy65

» Horace Silver
Oggi alle 22:20 Da andy65

» Disco test Keith Jarrett : The Koln Concert
Oggi alle 22:14 Da andy65

» Jazz al femminile...
Oggi alle 22:09 Da andy65

» Tre magiche chitarre
Oggi alle 22:04 Da andy65

» Cassandra Wilson
Oggi alle 22:02 Da andy65

» The Oscar Peterson Trio - We Get Requests
Oggi alle 21:50 Da domar

» Remembrance - Mike Melillo
Oggi alle 21:32 Da andy65

» Pat Metheny - Tap: John Zorn's Book of Angels Vol.20 (2013)
Oggi alle 21:28 Da andy65

» Un Oscar Peterson e compagnia "Imperdibile"!
Oggi alle 21:26 Da andy65

» Consiglio preamplificatore lesahifi
Oggi alle 20:59 Da antonio61

» Cyrus 3
Oggi alle 20:52 Da derbi659

» Indiana Line Dj 308
Oggi alle 18:53 Da Zio Luca

» Lettore cd Kenwood DP470
Oggi alle 18:26 Da dinamanu

» Arcam FMJ A19
Oggi alle 18:10 Da giucam61

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Oggi alle 17:56 Da Nadir81

» Consiglio: impianto si o no e cosa (poco spazio, max 600€)
Oggi alle 16:04 Da giucam61

» Vendo pre YAQIN MS 12B a € 320 comprese S.S.
Oggi alle 16:01 Da Albert^ONE

» Cavo di alimentazione pr. di PD a solo 20 €
Oggi alle 15:42 Da wolfman

» Cavi component Hama 1,5m.
Oggi alle 15:41 Da wolfman

» Vendo un pò di cavetteria
Oggi alle 15:40 Da wolfman

» Vendo cuffia Panasonic RP HXD3
Oggi alle 15:38 Da wolfman

» [NA] Vendo Wadia 151 Power Dac - 350 euro spedito
Oggi alle 13:50 Da MrTheCarbon

» Blood Sweat Tears
Ieri alle 23:21 Da andy65

» Quali album per iniziare ad ascoltare jazz?
Ieri alle 21:22 Da lello64

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ieri alle 19:54 Da giatz83

» Gilmour, Live at Pompeii
Ieri alle 19:31 Da fuscusmic

Statistiche
Abbiamo 11025 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Salvo600

I nostri membri hanno inviato un totale di 795121 messaggi in 51561 argomenti
I postatori più attivi della settimana
dinamanu
 
andy65
 
lello64
 
giucam61
 
nerone
 
Nadir81
 
Kha-Jinn
 
Salvo600
 
wolfman
 
Albert^ONE
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15477)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9180)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 71 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 70 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

p.cristallini

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  Smanetton il Lun 23 Feb 2009 - 8:25

Immagino, che oltre ad Andrea Gianelli, parecchi altri frequentatori del forum abbiano fatto un salto al Milano hi-end.
Sono curioso di leggere esperienze di chi ci è stato, specie le impressioni soggettive e "condizionate" dalla filosofia T ovviamente Wink
avatar
Smanetton
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.08.08
Numero di messaggi : 2882
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Troooppo interessanti!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Nel campo centrale: PC, WaveIo+Audio-gd NFB-12, Notsobad A2x-pro (TA2024 al top!), Mission 780. Nei campi laterali: altri campioni Tripath.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  vicarious il Lun 23 Feb 2009 - 10:28

Sono felice di questa discussione, potrebbe essere molto utile Very Happy

Premetto che parlerò ovviamente di impianto completo e non di singoli componenti perchè credo che avrebbe poco senso, in generale comunque sono rimasto abbastanza deluso.

Non mi è dispiaciuta la sala di JBL/Infinity molto meglio JBL secondo me, anche se i prezzi.... intorno ai 10.000 euro la coppia.

Non male nemmeno quella di Hi Fi di Prinzio con dei diffusori autocostruiti (credo)... il prezzo però poco sotto i 20.000 euro la coppia Crazy
Peccato che ci fosse un problema con il giradischi che non ho potuto ascoltare.

Quello che forse ho apprezzato di più è stato Vitro Cantus ampli valvolari abbinate a diffusori Monolite, veramente notevole il complesso, ottima la dinamica e la realisticità delle voci.

Queste sono le prime impressioni.

Nota neativa all'impianto di The Sound Of The Valve secondo me quello che non dovrebbe essere l'hi fi, musica ad alto volume e basta!!!

Ciao a tutti!!!
avatar
vicarious
UTENTE DISISCRITTO

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 2833
Località : Ortonovo
Impianto : RadioMarelli

http://www.cospe.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  Telstar il Gio 26 Feb 2009 - 22:36

L'unico impianto che suonava bene era quello di Omikron.

Discreti Olimpia Audio con le nuove Infinity prelude (che costano 8000 euro, non 10.000) e Mad for Music con le Blumenhofer (anche se io non amo i nuforce)
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  schwantz34 il Gio 26 Feb 2009 - 22:38

telstar non è che per caso di cognome fai Mulo? Cool
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15512
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  Telstar il Ven 27 Feb 2009 - 16:25

schwantz34 ha scritto:telstar non è che per caso di cognome fai Mulo? Cool

No e non conosco quella persona. Cerca il mio nick su altri forum audio (italiani ed esteri) per capire chi sono.
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  schwantz34 il Ven 27 Feb 2009 - 17:43

Ciao Telstar , si ? Scusa allora , sei qule telstar2 presente su videohifi forum?
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15512
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  Telstar il Ven 27 Feb 2009 - 17:57

schwantz34 ha scritto:Ciao Telstar , si ? Scusa allora , sei qule telstar2 presente su videohifi forum?

Si, perché si sono persi il mio nick originario e non me l'anno ripristinato.
Ho espresso ovviamente la stessa opinione li e su audioreview sui thread riguardanti la manifestazione di quest'anno.

Mi sono iscritto perché ci sono dei thread interessanti in merito a DAC e amplificatori e diversi autocostruttori in gamba.
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  schwantz34 il Ven 27 Feb 2009 - 18:03

ah ok ! Ti ho spedito un messaggio
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15512
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  Telstar il Ven 27 Feb 2009 - 18:18

schwantz34 ha scritto:ah ok ! Ti ho spedito un messaggio

Ti ho risposto Smile
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  Andrea Gianelli il Ven 27 Feb 2009 - 21:20

Smanetton ha scritto:Immagino, che oltre ad Andrea Gianelli, parecchi altri frequentatori del forum abbiano fatto un salto al Milano hi-end.
Sono curioso di leggere esperienze di chi ci è stato, specie le impressioni soggettive e "condizionate" dalla filosofia T ovviamente Wink
Hello Eccomi!
Con me c'erano un paio di amici di famiglia, abituati ad impianti di alto livello (uno dei due ha una splendida coppia di Dynaudio Audience 52 SE pilotata da un Electrocompaniet con accopiamento in continua): risultato? Anche a detta loro uno dei suoni più convincenti veniva dall'angusto angolino del corridoio in cui erano esposti i prodotti di S3 Shop, Fenice 20 + minidiffusori Ekui con altoparlanti Morel (fornitore di Dynaudio).
Per i più scetticci, sottolineo che quanto sopra è stato ascoltato subito dopo un megaimpianto con diffusori Audio Note E da 19.000 euro, pilotati (non certo nel modo più degno) da un valvolare da 40.000 abbinato al pre Audio Note M-7.
La sera stessa, al meeting che ho organizzato da me, la Fenice 20 (che guarda caso è entrata a far parte, in modo definitivo, del mio impianto) ha rivelato che quasi nessun diffusore ascoltato al Milano hi-end era all'altezza delle mie vecchie Boston. Wink

NB: le mie considerazioni non sono "condizionate" dalla filosofia T, ma da quel che c'è nella musica vera. Pertanto posso confermare che la classe T (e in particolar modo la Fenice 20) è l'amplificazione in assoluto più vicino all'evento musicale reale.
Diverso invece il discorso per i diffusori, che vedono avvantaggiati i buoni modelli a sospensione pneumatica di qualche anno fa: in barba a chi dice che il TA2024 produce un suono fortemente caratterizzato, ritengo (forte della lunga esperienza diretta) opportuno prediligere la cassa chiusa, unico modo per godere appieno della correttezza ed equilibrio timbrico di quei favolosi chip.
Anticipo eventuali dubbi sulla capacità di pilotaggio: la Fenice 20 è in grado di "muovere" woofer (anche di grande diametro) in cassa chiusa meglio di come possano fare i migliori ampli in continua e il tutto con un perfetto controllo e una dinamica da brivido.
Se qualcuno non dovesse essere d'accordo, lo aspetto da me con un suo cd. Wink
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  schwantz34 il Ven 27 Feb 2009 - 21:31

Andrea , ma allora son tutti gonzi quelli che spendono 20K euro per un impianto ? Che dici?
Se all 'ascolto la fenice ( non araba ma italianissima) suona cosi prepotentemente meglio perchè (nonostante l'evidenza sonora) perche' certi "matti" si ostinano ad acquistare Eletttrocompaniet , Krell , Mcintosch etc... ?


A proposito , e le mitiche cocaine con ampli nero ? Li nn c'erano ?


Ultima modifica di schwantz34 il Ven 27 Feb 2009 - 21:55, modificato 1 volta
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15512
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  Andrea Gianelli il Ven 27 Feb 2009 - 21:52

schwantz34 ha scritto:Andrea , ma allora son tutti gonzi quelli che spendono 20K euro per un impianto ? Che dici?
Se all 'ascolto la fenice ( non araba ma italianissima) suona cosi prepotentemente meglio perchè (nonostante l'evidenza sonora) perche' certi "matti" si ostinano ad acquistare Eletttrocompaniet , Krell , Mcintosch etc... ?


A proposito , e le mitiche heroin con ampli nero ? Li nn c'erano ?
Hello Non avrete mai da me commenti "contro" ma solo "pro". Pertanto lungi da me dichiarare gonzo qualcuno: ciascuno ha il diritto di spendere i propri soldi come crede, ma è bene che conosca tutte le alternative che il mercato offre... Ecco la vera risposta: molti non conoscono gli ampli Fenice e nemmeno la classe T. Inoltre ve ne sono molti altri che hanno appreso notizie da riviste specializzate (che vivono di pubblicità).
Personalmente reputo doveroso far conoscere tali prodotti, certo che chi ha buon orecchio e attenzione alla sostanza agirà di conseguenza.

PS: Cocaine e Nero non c'erano, ma l'impianto in firma suona a mio avviso ancora meglio. Wink
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  Andrea Gianelli il Ven 27 Feb 2009 - 21:55

vicarious ha scritto:Sono felice di questa discussione, potrebbe essere molto utile Very Happy

Premetto che parlerò ovviamente di impianto completo e non di singoli componenti perchè credo che avrebbe poco senso, in generale comunque sono rimasto abbastanza deluso.

Non mi è dispiaciuta la sala di JBL/Infinity molto meglio JBL secondo me, anche se i prezzi.... intorno ai 10.000 euro la coppia.

Non male nemmeno quella di Hi Fi di Prinzio con dei diffusori autocostruiti (credo)... il prezzo però poco sotto i 20.000 euro la coppia Crazy
Peccato che ci fosse un problema con il giradischi che non ho potuto ascoltare.

Quello che forse ho apprezzato di più è stato Vitro Cantus ampli valvolari abbinate a diffusori Monolite, veramente notevole il complesso, ottima la dinamica e la realisticità delle voci.

Queste sono le prime impressioni.

Nota neativa all'impianto di The Sound Of The Valve secondo me quello che non dovrebbe essere l'hi fi, musica ad alto volume e basta!!!

Ciao a tutti!!!
Hello Oh, finalmente qualcuno che ha le Audes: come suonano?
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  schwantz34 il Ven 27 Feb 2009 - 21:59

"ma è bene che conosca tutte le alternative che il mercato offre... Ecco la vera risposta: molti non conoscono gli ampli Fenice e nemmeno la classe T."

Andrea , ma scusa , minimo quelli che erano all hi end , avrebbero dovuto tutti comprare in massa il fenice , dopo il paragone con impianti "milionari" o no ?
Avevano le orecchie foderate di prosciutto ?
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15512
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  vicarious il Ven 27 Feb 2009 - 22:24

Telstar ha scritto:L'unico impianto che suonava bene era quello di Omikron.

Discreti Olimpia Audio con le nuove Infinity prelude (che costano 8000 euro, non 10.000) e Mad for Music con le Blumenhofer (anche se io non amo i nuforce)

Dei diffusori Omicron ho apprezzato la realisticità delle voci, forse le migliori in assoluto ma nel complesso non avrei scelto quel "suono".

Di Mad for Music non sono rimasto particolarmente colpito.

Sul prezzo non so dirti precisamente a me hanno detto intorno ai 10.000 di listino, ma ho preferito JBL nel complesso.

Del mio piccolo impianto sono soddifatto e delle Audes non posso che parlarne positivamente, molto più piacevoli di molti diffusori presenti a Milano.... ovviamente parere personale di un semplice appassionato Ok
avatar
vicarious
UTENTE DISISCRITTO

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 2833
Località : Ortonovo
Impianto : RadioMarelli

http://www.cospe.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  Andrea Gianelli il Ven 27 Feb 2009 - 22:25

schwantz34 ha scritto:"ma è bene che conosca tutte le alternative che il mercato offre... Ecco la vera risposta: molti non conoscono gli ampli Fenice e nemmeno la classe T."

Andrea , ma scusa , minimo quelli che erano all hi end , avrebbero dovuto tutti comprare in massa il fenice , dopo il paragone con impianti "milionari" o no ?
Avevano le orecchie foderate di prosciutto ?
Certamente, ma forse non puoi neppure immaginare che gente circola in quegli ambienti: molti vogliono spendere e continuano a privilegiare cose che costano uno sproposito!
Comprendo quanto ciò possa apparire strano ma è drammaticamente vero ed ho assistito a squallide scenette che hanno confermato questa mia sensazione...
Chiaramente S3 si rivolge ad altra tipologia di appassionati (altettanto presenti e in generale, Milano hi-end a parte, più diffusi) che sono veri appassionati e come tali attenti unicamente a qualità e sostanza: come dire, meno fronzoli e più musica!
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  schwantz34 il Ven 27 Feb 2009 - 22:28

"Certamente, ma forse non puoi neppure immaginare che gente circola in quegli ambienti: molti vogliono spendere e continuano a privilegiare cose che costano uno sproposito!"

Quindi miliardari , senza udito e stupidi ...io non li definirei altrimenti se è veramente cosi' ...spendere per il gusto di spendere (LEGGASI BUTTARE VIA IL DENARO ) quando si possono avere risultati nettamente migliori , spendendo 1 millesimo ....
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15512
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  Telstar il Ven 27 Feb 2009 - 22:45

Andrea Gianelli ha scritto:
NB: le mie considerazioni non sono "condizionate" dalla filosofia T, ma da quel che c'è nella musica vera. Pertanto posso confermare che la classe T (e in particolar modo la Fenice 20) è l'amplificazione in assoluto più vicino all'evento musicale reale.
Diverso invece il discorso per i diffusori, che vedono avvantaggiati i buoni modelli a sospensione pneumatica di qualche anno fa: in barba a chi dice che il TA2024 produce un suono fortemente caratterizzato, ritengo (forte della lunga esperienza diretta) opportuno prediligere la cassa chiusa, unico modo per godere appieno della correttezza ed equilibrio timbrico di quei favolosi chip.
Anticipo eventuali dubbi sulla capacità di pilotaggio: la Fenice 20 è in grado di "muovere" woofer (anche di grande diametro) in cassa chiusa meglio di come possano fare i migliori ampli in continua e il tutto con un perfetto controllo e una dinamica da brivido.
Se qualcuno non dovesse essere d'accordo, lo aspetto da me con un suo cd. Wink [/justify]

Ciao Andrea,

Credo di averti visto in giro per i corridoi e probabilmente in precedenza negli eventi della defunta Domus Audea.

Sono un filino scettico rispetto alla fenice. Concordo che i TA non producono un suono con un'impronta marcata, ma in tutti i classe D che ho ascoltato sinora c'è sempre stato qualcosa che non mi ha convinto fino in fondo.
Non ho prestato la dovuta attenzione all'espositore che aveva i Fenice nell'angolino del terzo piano, ma vorrei rimediare con un ascolto in una sede migliore, come casa tua. Raccolgo quindi l'invito. Ci mettiamo d'accordo in privato, magari con qualche altro forumer (di qui o di la poco importa).

PS: Io sono amante delle casse aperte, ma credo di saper riconoscere un buon suono ed un ottimo suono.
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  Telstar il Ven 27 Feb 2009 - 22:51

vicarious ha scritto:
Dei diffusori Omicron ho apprezzato la realisticità delle voci, forse le migliori in assoluto ma nel complesso non avrei scelto quel "suono".

Infatti le voci sono per me il primo parametro quando giudico un impianto.
L'elemento di rilievo di quella sala era secondo me l'amplificazione (parliamo purtroppo di circa 4500 euro per il pre e altrettanto per il finale).
Ero con un amico e la sala è piaciuta anche a lui.


Sul prezzo non so dirti precisamente a me hanno detto intorno ai 10.000 di listino, ma ho preferito JBL nel complesso.

Ho chiesto in mail lunedi e Silvano mi ha risposto "sugli 8000". Mi sembra un prezzo giusto rispetto all'estero, visto che sono di listino 12000 dollari in USA e 6000 sterline in UK.
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  vicarious il Sab 28 Feb 2009 - 13:32

Telstar ha scritto:
Andrea Gianelli ha scritto:
NB: le mie considerazioni non sono "condizionate" dalla filosofia T, ma da quel che c'è nella musica vera. Pertanto posso confermare che la classe T (e in particolar modo la Fenice 20) è l'amplificazione in assoluto più vicino all'evento musicale reale.
Diverso invece il discorso per i diffusori, che vedono avvantaggiati i buoni modelli a sospensione pneumatica di qualche anno fa: in barba a chi dice che il TA2024 produce un suono fortemente caratterizzato, ritengo (forte della lunga esperienza diretta) opportuno prediligere la cassa chiusa, unico modo per godere appieno della correttezza ed equilibrio timbrico di quei favolosi chip.
Anticipo eventuali dubbi sulla capacità di pilotaggio: la Fenice 20 è in grado di "muovere" woofer (anche di grande diametro) in cassa chiusa meglio di come possano fare i migliori ampli in continua e il tutto con un perfetto controllo e una dinamica da brivido.
Se qualcuno non dovesse essere d'accordo, lo aspetto da me con un suo cd. Wink [/justify]

Ciao Andrea,

Credo di averti visto in giro per i corridoi e probabilmente in precedenza negli eventi della defunta Domus Audea.

Sono un filino scettico rispetto alla fenice. Concordo che i TA non producono un suono con un'impronta marcata, ma in tutti i classe D che ho ascoltato sinora c'è sempre stato qualcosa che non mi ha convinto fino in fondo.
Non ho prestato la dovuta attenzione all'espositore che aveva i Fenice nell'angolino del terzo piano, ma vorrei rimediare con un ascolto in una sede migliore, come casa tua. Raccolgo quindi l'invito. Ci mettiamo d'accordo in privato, magari con qualche altro forumer (di qui o di la poco importa).

PS: Io sono amante delle casse aperte, ma credo di saper riconoscere un buon suono ed un ottimo suono.

Se organizzate qualche incontro tenetemi in considerazione e se siete interessati ad ascoltare Audes mi offro per portarle Ok

Io sono aperto a qualsiasi soluzione e se il Fenice mi convincesse non esiterei ad acquistarlo domani!!!

Ciao ragazzi.
avatar
vicarious
UTENTE DISISCRITTO

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 2833
Località : Ortonovo
Impianto : RadioMarelli

http://www.cospe.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  Andrea Gianelli il Sab 28 Feb 2009 - 18:52

Telstar ha scritto:Concordo che i TA non producono un suono con un'impronta marcata, ma in tutti i classe D che ho ascoltato sinora c'è sempre stato qualcosa che non mi ha convinto fino in fondo.
Hello Infatti non si tratta di classe D, ma di classe T, tutt'altra cosa come più volte spiegato in diversi post e sezioni specificamente dedicate.
Anche il discorso casse meriterebbe approfondimenti: nessun sistema aperto e/o accordato potrà mai avere il controllo di un buon sistema a sospensione pneumatica (soprattutto in termini di distorsione): chiaramente poi intervengono i gusti personali...
Direi che è davvero il caso di vederci: puoi scrivermi al mio indirizzo andrea_gianelli@libero.it o contattarmi al 333-4398977.
Buon weekend e a presto!

PS: mi trovi anche su facebook, dove ho già pubblicato le foto del meeting di sabato scorso. Wink
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  rattaman il Sab 28 Feb 2009 - 19:13

Andrea ho visto che hai la fenice20 è ne sei molto soddisfatto,volevo sapere come l'alimenti?? io sono rimasto scottato da l'ultimo confronto con il valvolare di mio fratello Cayin TA35... Very Happy ma ho usato diffusori da 85db di sensibilità Hehe Hehe ....ora porterò le mia Indiana Line per un confronto più imparò per la mia fenice.....http://www.tforumhifi.com/ta-2022-ta-2020-e-altri-chip-derivati-f4/fenice-20-vs-cayin-ta35-t2061.htm
avatar
rattaman
Falegname HiFi specializzato
Falegname HiFi specializzato

Data d'iscrizione : 27.08.08
Numero di messaggi : 5141
Località : San Giorgio a Cremano (Na)
Occupazione/Hobby : DISOCCUPATO
Provincia (Città) : PESSIMISTA FINO AL MIDOLLO
Impianto :
Spoiler:
Lettore CD :Marantz CD67 special edition.
Amplificatore: Cambridge Audio Azur 640A .

Diffusori: PSB alpha B1.
Stand: Autocostruiti.[/b]
Mie Realizzazioni:




Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  Andrea Gianelli il Dom 1 Mar 2009 - 11:54

Hello Caro Gennaro, ovviamente l'alimento a batteria: qualunque altra alimentazione costituirebbe un palese down-grade... nonostante lo switching fornito da S3 sia indubbiamente di qualità. Wink
Il valvolare Cayin TA35 di tuo fratello evidentemente tende a darti "colorazioni piacevoli", che magari compensano (casualmente) alcune caratteristiche dell'ambiente o piccole pecche (in senso opposto) dei diffusori (cosa sempre presente nei bass-reflex...).
Posso assicurarti che la Fenice 20 è un'amplificazione fedele a tal punto da dare il massimo con diffusori a sospensione pneumatica di alto livello!
Purtroppo tale filosofia progettuale (peraltro più moderna del bass-reflex) è stata quasi del tutto abbandonata (soprattutto nei grandi sistemi, dove darebbe i maggiori vantaggi...) a favore di sistemi accordati, che raggiungono la medesima estensione in basso con cabinet e trasduttori più piccoli, ma anche con minor linearità e maggior distorsione/colorazione (soprattutto al di sotto della frequenza di accordo del sistema).
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  rattaman il Dom 1 Mar 2009 - 12:29

Andrea Gianelli ha scritto:
Hello Caro Gennaro, ovviamente l'alimento a batteria: qualunque altra alimentazione costituirebbe un palese down-grade... nonostante lo switching fornito da S3 sia indubbiamente di qualità. Wink
Il valvolare Cayin TA35 di tuo fratello evidentemente tende a darti "colorazioni piacevoli", che magari compensano (casualmente) alcune caratteristiche dell'ambiente o piccole pecche (in senso opposto) dei diffusori (cosa sempre presente nei bass-reflex...).
Posso assicurarti che la Fenice 20 è un'amplificazione fedele a tal punto da dare il massimo con diffusori a sospensione pneumatica di alto livello!
Purtroppo tale filosofia progettuale (peraltro più moderna del bass-reflex) è stata quasi del tutto abbandonata (soprattutto nei grandi sistemi, dove darebbe i maggiori vantaggi...) a favore di sistemi accordati, che raggiungono la medesima estensione in basso con cabinet e trasduttori più piccoli, ma anche con minor linearità e maggior distorsione/colorazione (soprattutto al di sotto della frequenza di accordo del sistema).

dovrò provare prima o poi questa batteria Mmm io cmq ho eliminato lo zg 5A non mi piaceva come suonava o preferito l'alimentatore switching in dotazione
avatar
rattaman
Falegname HiFi specializzato
Falegname HiFi specializzato

Data d'iscrizione : 27.08.08
Numero di messaggi : 5141
Località : San Giorgio a Cremano (Na)
Occupazione/Hobby : DISOCCUPATO
Provincia (Città) : PESSIMISTA FINO AL MIDOLLO
Impianto :
Spoiler:
Lettore CD :Marantz CD67 special edition.
Amplificatore: Cambridge Audio Azur 640A .

Diffusori: PSB alpha B1.
Stand: Autocostruiti.[/b]
Mie Realizzazioni:




Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  Andrea Gianelli il Dom 1 Mar 2009 - 12:34

rattaman ha scritto:dovrò provare prima o poi questa batteria Mmm io cmq ho eliminato lo zg 5A non mi piaceva come suonava o preferito l'alimentatore switching in dotazione
Hello L'alimentatore switching in dotazione è meglio di quelli stabilizzati tipo zg, mentre la batteria è un ulteriore (e definitivo) salto di qualità. Wink
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Milano hi-end 2009 - Cosa vi ha colpito?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum