T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Consiglio: impianto si o no e cosa (poco spazio, max 600€)
Oggi alle 12:52 Da Kha-Jinn

» Dopo RaspyFi ecco Volumio - Music player audiofilo multipiattaforma
Oggi alle 12:09 Da bonghittu

» Arcam FMJ A19
Oggi alle 10:24 Da Kha-Jinn

» Fx-Audio D802
Oggi alle 9:15 Da xam4033

» Audiojam-2
Oggi alle 8:52 Da giucam61

» il dubbio...
Oggi alle 4:06 Da iperv

» Pre per behringer ep1500
Oggi alle 0:35 Da Collins

» Multipresa filtrata cablaggio a stella
Oggi alle 0:12 Da giucam61

» AAVT YARLAND FV34A € 350 S.S. COMPRESA
Ieri alle 23:39 Da Albert^ONE

» Nuova alimentazione per Virtue One
Ieri alle 23:26 Da Albert^ONE

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Ieri alle 23:22 Da Albert^ONE

» CD JAZZ IN VENDITA - MEGALISTA (3.000 Titoli)
Ieri alle 21:14 Da andy65

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri alle 20:39 Da andy65

» Teac AX-501
Ieri alle 17:37 Da dinamanu

» Un incredibile diluvio sonoro lungo 11 minuti!
Ieri alle 17:24 Da giucam61

» Steely Dan
Ieri alle 17:16 Da giucam61

» Marantz PM6006 da Amazon UK (Home AV Direct)
Ieri alle 16:43 Da diechirico

» pre-amplificatore McIntosh C220 [MI-MB]
Ieri alle 14:41 Da wings

» Smontare i pioli reggi protezione casse
Ieri alle 10:40 Da angelo1968

» Nuovo Douk Dac
Ieri alle 1:39 Da uncletoma

» Emu 1212m pci ex
Dom 24 Set 2017 - 23:07 Da franz 01

» Behringer ep1500
Dom 24 Set 2017 - 19:32 Da dinamanu

» BILL EVANS: La magia di un trio riscoperto
Dom 24 Set 2017 - 18:56 Da magistercylindrus

» [SS+sped] Cabinet Ciare H07 per PH 250
Dom 24 Set 2017 - 18:45 Da Aunktintaun

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Dom 24 Set 2017 - 18:11 Da lello64

» Lista JAZZ BOX SET in vendita
Sab 23 Set 2017 - 23:47 Da andy65

» AMPLIFICATORI VINTAGE
Sab 23 Set 2017 - 23:45 Da nerone

» Spyro Gyra
Sab 23 Set 2017 - 18:51 Da andy65

» l'audiofilo chi e' secondo voi?
Sab 23 Set 2017 - 17:48 Da Kha-Jinn

» Gegè Telesforo - Nu Joy
Sab 23 Set 2017 - 16:45 Da potowatax

Statistiche
Abbiamo 11031 membri registrati
L'ultimo utente registrato è MUSMECI ROBERTO

I nostri membri hanno inviato un totale di 795470 messaggi in 51582 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
Kha-Jinn
 
dinamanu
 
iperv
 
Alessandro Marchese
 
Albert^ONE
 
Collins
 
lello64
 
Pinve
 
xam4033
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15478)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9181)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 74 utenti in linea: 7 Registrati, 4 Nascosti e 63 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

CappaMatto, cele, clipper, enrico massa, magistercylindrus, Nadir81, Pinve

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Bufferizzazione nell'elettronica

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  traspar il Sab 21 Feb 2009 - 15:50

MaurArte ha scritto:In effetti il Fenice100 senza pre parte nettamente svantaggiato.
I classe T che ho provato hanno tutti dei grossi miglioramenti se bufferizzati o attaccati ad un pre con uscita a bassa impedenza.
Il suono appare meno compresso, più vivo, reale.
Non riesco a far mio il concetto di bufferizzazione nell'elettronica Ironic , mentre lo conosco in informatica. Mica me lo puoi spiegare.
grazie
avatar
traspar
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 13.09.08
Numero di messaggi : 2726
Località : Palermo
Provincia (Città) : Allegro ma critico

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  MaurArte il Sab 21 Feb 2009 - 15:59

Un buffer trasforma un segnale ad alta impedenza in un segnale a bassa impedenza o meno specificatamente abbassa l'impedenza di un segnale audio applicato in ingresso.
Il guadagno è uguale (leggermente minore) ad 1. Il segnale non ha alcuna amplificazione in tensione.
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7280
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  traspar il Sab 21 Feb 2009 - 16:05

MaurArte ha scritto:Un buffer trasforma un segnale ad alta impedenza in un segnale a bassa impedenza o meno specificatamente abbassa l'impedenza di un segnale audio applicato in ingresso.
Il guadagno è uguale (leggermente minore) ad 1. Il segnale non ha alcuna amplificazione in tensione.
E quindi la sezione amplificatrice e/o il pot cosa ci guadagna con un segnale in ingresso a bassa impedenza?


Ultima modifica di traspar il Dom 22 Feb 2009 - 18:19, modificato 1 volta
avatar
traspar
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 13.09.08
Numero di messaggi : 2726
Località : Palermo
Provincia (Città) : Allegro ma critico

Tornare in alto Andare in basso

Gainclone Opera vs Fenice 100

Messaggio  florin il Sab 21 Feb 2009 - 16:10

Traspar à scritto:

Non riesco a far mio il concetto di bufferizzazione nell'elettronica , mentre lo conosco in informatica. Mica me lo puoi spiegare.
grazie


Un sistema attivo o passivo di abbassare l'impedenza che si trova tra sorgente e il finale di potenza.
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  MaurArte il Sab 21 Feb 2009 - 16:12

E quindi la sezione amplificatrice e/o il pot cosa ci guadagna con un segnale in ingresso a bassa impedenza?
oddio siamo in OT. Orrified

L'amplificatore,avendo un miglior interfacciamento con la sorgente, lavora in maniera nettamente migliore.

avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7280
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  traspar il Sab 21 Feb 2009 - 16:17

florin ha scritto:
Un sistema attivo o passivo di abbassare l'impedenza che si trova tra sorgente e il finale di potenza.
Ma in questo schema il pot è messo prima del buffer? e l'uscita verso il finale dov'è?
avatar
traspar
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 13.09.08
Numero di messaggi : 2726
Località : Palermo
Provincia (Città) : Allegro ma critico

Tornare in alto Andare in basso

Gainclone Opera vs Fenice 100

Messaggio  florin il Sab 21 Feb 2009 - 16:41

Tanti anni fa ho costruito un amplificatore con transistori IGBT(schema Noua Elettronica),2x200w/4ohm,che sulla carta andava molto bene.Lo testato con il generatore di segnale,tra 20hz e 47khz era assolutamente liniare,molto contento lo attaccato alla corrente e sono rimasto molto deluso(suono impastato)lo usato come ampli subwoofer per un pò di tempo e dopo 1-2 mesi lo buttato in un ripostiglio dove è rimasto per 5-6 anni.In questi giorni mi serviva un alimentatore 2x55v per fare prove con Truepath.Avevo in mente da un paio di mesi di mettere tra il potenziometro di volume e il finale un buffer com si vede nello schema mandato prima.Oggi lo fatta e vi posso dire che il suono è straordinariamente cambiato,è un alto amplificatore,lo sto ascoltando con piaccere.Se volete avere un "altro amplificatore" fatte questa piccola modifica,non ve ne pentirete.
Ciao e buon ascolto,

Questo è un potenziometro bufferato...

avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  Smanetton il Dom 22 Feb 2009 - 11:11

Anch'io sto sperimentando in tale direzione (ah, la sincronicità!)...
Per adesso uso l'unico operazionale che ho in casa, il TL072. E il risultato, se non tengo conto del rumore che esso induce, è già molto impressionante: l'aumento della "tridimensionalità" del fronte sonoro è ben percepibile. Fra qualche giorno mi arriveranno OPA2111, OPA2132 e NE5532... Credo che la "musica" cambierà ulteriormente.


Ultima modifica di Smanetton il Mar 24 Feb 2009 - 7:33, modificato 3 volte
avatar
Smanetton
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.08.08
Numero di messaggi : 2882
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Troooppo interessanti!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Nel campo centrale: PC, WaveIo+Audio-gd NFB-12, Notsobad A2x-pro (TA2024 al top!), Mission 780. Nei campi laterali: altri campioni Tripath.

Tornare in alto Andare in basso

Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  florin il Dom 22 Feb 2009 - 11:30

Smanetton a scritto:
E il risultato, se non tengo conto del rumore che esso induce, è già molto impressionante: l'aumento della "tridimensionalità" del fronte sonoro è ben percepibile. Fra qualche giorno mi arriveranno OPA2111, OPA2132 e NE5532... Credo che la "musica" cambierà ulteriormente.




HO provato diversi opamp :TL 072,LF353,LM1558,NE5532,OPA2604.Non ho avuto problemmi con il rumore,la differenza cè nellla qualità del suono,accetabile con NE5532,meglio con OPA2604.
Ciao,
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  Fabio il Dom 22 Feb 2009 - 12:32

florin ha scritto:Tanti anni fa ho costruito un amplificatore con transistori IGBT(schema Noua Elettronica)...Avevo in mente da un paio di mesi di mettere tra il potenziometro di volume e il finale un buffer com si vede nello schema mandato prima.

Ricordo che i primi pre di nuova elettronica a OPAMP avevano in uscita un buffer con transistor in emitterfollover tipo quello che ha postato Maurarte


Ultima modifica di Fabio il Dom 22 Feb 2009 - 12:35, modificato 2 volte
avatar
Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  MaurArte il Dom 22 Feb 2009 - 12:33

Ricordo che i primi pre di nuova elettronica a OPAMP avevano in uscita un buffer a trnsistor in emitterfollover tipo quello che ha postato Maurarte.

Semplicissimo e molto ben suonante. Un solo componente attivo in più sul segnale...
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7280
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  Fabio il Dom 22 Feb 2009 - 12:53

caccia al mulo ha scritto:Esattamente ciò che sospettavo io. Anche con gli LM3886 dovrebbe essere un po' lo stesso, BTW.

So di mettermi conto tutti e dichiaro che non ho ancora esperienza pratica sugli LM ma rimango scettico sul miglioramento del suono adottando un pre/buffer sugli LM3886 in configurazione non invertente, che hanno un ingresso ad impedenza molto alta. Se poi il guadagno non basta allora lo vedo come il minor male possibile.
Minimal è bello Very Happy
Forse in questo caso il buffer è meglio nella sorgente, per far lavorare il cavo ad un'impedenza più bassa.
Ho invece in mente di portare l'uscita del potenziomentro, il più possibile vicino all'ingresso dell'integrato, se riesco saldato sulla PCB con una resistenza in serie e una ad alto valore in parallelo all'ingresso per evitare che il pin rimanga appeso quando il pot dovesse fare falsi contatti.
In quel punto l'impedenza puo variare e, a seconda del potenziometro montato, essere di diverse decine di KOhm, con probabile fonte di disturbi e instabiltà.
Ma tutto questo è in linea teorica, in pratica poi vedremo.


Ultima modifica di Fabio il Dom 22 Feb 2009 - 13:21, modificato 1 volta
avatar
Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  florin il Dom 22 Feb 2009 - 13:15

Fabio a scritto:


So di mettermi conto tutti e dichiaro che non ho ancora esperienza pratica sugli LM ma rimango, scettico sul miglioramento del suono adottando un pre/buffer un sugli LM3886 in configurazione non invertente, che hanno un ingresso ad impedenza molto alta. Se poi il guadagno non basta allora lo vedo come il minor male possibile.
Forse in questo caso il buffer è meglio nella sorgente, per far lavorare il cavo ad un'impedenza più bassa.
Ho invece in mente di portare l'uscita del potenziomentro, il più possibile vicino all'ingresso dell'integrato.
I quel punto l'impedenza puo variare e, a seconda del potenziometro montato, essere di diverse decine di KOhm, con probabile fonte di disturbi e instabiltà.
Ma tutto questo è in linea teorica, in pratica poi vedremo.

Il buffer si collega tra potenziometro e il finale di potenza,indiferente se c'è o non c'è un pre.Il finale funziona meglio con impedenze molto basse ,non decine kohm .Io ho provato ,funziona !!!!,lo dice anche Maurarte e lo dice lui.......
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  florin il Dom 22 Feb 2009 - 13:22

Scusatemi,un proverbio romeno dice:Teoria.....come teoria,ma pratica ci a ammazza...,spero che sia compressibile anche in italino.Ciao,
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  Fabio il Dom 22 Feb 2009 - 13:59

florin ha scritto:Il buffer si collega tra potenziometro e il finale di potenza,indiferente se c'è o non c'è un pre.Il finale funziona meglio con impedenze molto basse ,non decine kohm .Io ho provato ,funziona !!!!,lo dice anche Maurarte e lo dice lui.......

Appunto per il fatto che qualsiasi teoria, giusta o sbagliata, va dimostrata nella pratica, credo che non si possa generalizzare.
Nell'altro topic si dichiarava che i tripath traggono particolare beneficio.
Per quanto riguarda gli LM ci sono fautori e detrattori del pre.
Ogni componente in più induce distorsione e rumore di suo, caso per caso, bisogna vedere se i i miglioramenti siano maggiori o meno degli inconvenienti.
Io, ove possible, sono per la filosofia Zen Smile
avatar
Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  florin il Dom 22 Feb 2009 - 15:23

Caro Fabio,il preamplificatore è un male neccessario quando il segnale della sorgente è troppo basso, l'amplificatore non pùo errogare la potenza massima,invece se il livello è alto,si pùo rinunciare al pre,anzi è consigliabile.
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  traspar il Dom 22 Feb 2009 - 18:29

Fabio ha scritto:
florin ha scritto:Tanti anni fa ho costruito un amplificatore con transistori IGBT(schema Noua Elettronica)...Avevo in mente da un paio di mesi di mettere tra il potenziometro di volume e il finale un buffer com si vede nello schema mandato prima.

Ricordo che i primi pre di nuova elettronica a OPAMP avevano in uscita un buffer con transistor in emitterfollover tipo quello che ha postato Maurarte
Scusate (parlo da ignorante) ma se la sorgente ha un opamp in uscita il segnale non risulterà già bufferato?
avatar
traspar
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 13.09.08
Numero di messaggi : 2726
Località : Palermo
Provincia (Città) : Allegro ma critico

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  Barone Rosso il Dom 22 Feb 2009 - 18:55

traspar ha scritto:
Fabio ha scritto:
florin ha scritto:Tanti anni fa ho costruito un amplificatore con transistori IGBT(schema Noua Elettronica)...Avevo in mente da un paio di mesi di mettere tra il potenziometro di volume e il finale un buffer com si vede nello schema mandato prima.

Ricordo che i primi pre di nuova elettronica a OPAMP avevano in uscita un buffer con transistor in emitterfollover tipo quello che ha postato Maurarte
Scusate (parlo da ignorante) ma se la sorgente ha un opamp in uscita il segnale non risulterà già bufferato?

Si. Se usi la sorgente come pre bufferizzato non serve.

Ma se ci metti in mezzo il potenziometro del volume del finale la bufferizzazione va a farsi benedire.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8035
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  traspar il Dom 22 Feb 2009 - 19:18

Barone Rosso ha scritto:
traspar ha scritto:
Fabio ha scritto:
florin ha scritto:Tanti anni fa ho costruito un amplificatore con transistori IGBT(schema Noua Elettronica)...Avevo in mente da un paio di mesi di mettere tra il potenziometro di volume e il finale un buffer com si vede nello schema mandato prima.

Ricordo che i primi pre di nuova elettronica a OPAMP avevano in uscita un buffer con transistor in emitterfollover tipo quello che ha postato Maurarte
Scusate (parlo da ignorante) ma se la sorgente ha un opamp in uscita il segnale non risulterà già bufferato?

Si. Se usi la sorgente come pre bufferizzato non serve.

Ma se ci metti in mezzo il potenziometro del volume del finale la bufferizzazione va a farsi benedire.
Quindi bufferizzazione tra pot e finale giusto?
grazie
avatar
traspar
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 13.09.08
Numero di messaggi : 2726
Località : Palermo
Provincia (Città) : Allegro ma critico

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  traspar il Dom 22 Feb 2009 - 20:00

A questo punto mi piacerebbe sperimentare un buffer tra pot e la mia scheda fenice 100. Questo come vi sembra http://cgi.ebay.it/Indeed-Valve-Buffer-Amplifier-6N11-6DJ8-6922-ECC88-M3_W0QQitemZ250370617230QQihZ015QQcategoryZ67807QQssPageNameZWDVWQQrdZ1QQcmdZViewItem , troppo complesso? difficile capirne il risultato?
grazie
avatar
traspar
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 13.09.08
Numero di messaggi : 2726
Località : Palermo
Provincia (Città) : Allegro ma critico

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  Fabio il Dom 22 Feb 2009 - 22:04

traspar ha scritto:A questo punto mi piacerebbe sperimentare un buffer tra pot e la mia scheda fenice 100. Questo come vi sembra http://cgi.ebay.it/Indeed-Valve-Buffer-Amplifier-6N11-6DJ8-6922-ECC88-M3_W0QQitemZ250370617230QQihZ015QQcategoryZ67807QQssPageNameZWDVWQQrdZ1QQcmdZViewItem , troppo complesso? difficile capirne il risultato?
grazie

Ridondante. se il pot e l' integrato sono nello stesso case, basta un buon operazionale ad alta impedenza d'ingresso, sempre che il caso ne consigli l'aggiunta.
Quello sul link mi sembra più un'implementazione dello stadio di uscita per le sogenti
avatar
Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  florin il Dom 22 Feb 2009 - 23:11

L'impedenza degli opamp è sempre alta,il problema è che l'amplificatore gradisce un impedeza molto bassa.
Traspar,perche vuoi cmplicarti la vita,con 10 euro,se non di meno puoi bufferare il poteziometro con resultati eccelente,hai soldi da buttare via?
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  traspar il Lun 23 Feb 2009 - 13:50

florin ha scritto:L'impedenza degli opamp è sempre alta,il problema è che l'amplificatore gradisce un impedeza molto bassa.
Traspar,perche vuoi cmplicarti la vita,con 10 euro,se non di meno puoi bufferare il poteziometro con resultati eccelente,hai soldi da buttare via?
Ok, mi puoi indicare passo passo come creare questa bufferizzazione.
grazie
avatar
traspar
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 13.09.08
Numero di messaggi : 2726
Località : Palermo
Provincia (Città) : Allegro ma critico

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  Smanetton il Mar 24 Feb 2009 - 7:32

traspar ha scritto:Ok, mi puoi indicare passo passo come creare questa bufferizzazione.
Una cosa semplice-semplice potrebbe essere questo percorso:
  1. Un po' di teoria, qui http://digilander.libero.it/nick47/opam.htm
  2. Un paio di schemi, tanto per familiarizzare: http://www.rason.org/Projects/opamps/opamps.htm
  3. Un kit facile ed economico, adattabile a tutte le esigenze: preamplificatore 8220-K2572

Accetta sullo zoccolo tutti gli operazionali duali con piedinatura standard.
eccolo come modificato da me, al momento:

Guadagno in tensione:3, messo condensatori poliestere al posto degli elettrolitici ed eliminato trimmer (che non mi servono) e condensatori ridondanti sulle uscite.
Portando a 1 il guadagno, si ottiene un un buffer puro.
avatar
Smanetton
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.08.08
Numero di messaggi : 2882
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Troooppo interessanti!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Nel campo centrale: PC, WaveIo+Audio-gd NFB-12, Notsobad A2x-pro (TA2024 al top!), Mission 780. Nei campi laterali: altri campioni Tripath.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  traspar il Mar 24 Feb 2009 - 9:54

Smanetton ha scritto:
traspar ha scritto:Ok, mi puoi indicare passo passo come creare questa bufferizzazione.
Una cosa semplice-semplice potrebbe essere questo percorso:
  1. Un po' di teoria, qui http://digilander.libero.it/nick47/opam.htm
  2. Un paio di schemi, tanto per familiarizzare: http://www.rason.org/Projects/opamps/opamps.htm
  3. Un kit facile ed economico, adattabile a tutte le esigenze: preamplificatore 8220-K2572

Accetta sullo zoccolo tutti gli operazionali duali con piedinatura standard.
eccolo come modificato da me, al momento:

Guadagno in tensione:3, messo condensatori poliestere al posto degli elettrolitici ed eliminato trimmer (che non mi servono) e condensatori ridondanti sulle uscite.
Portando a 1 il guadagno, si ottiene un un buffer puro.
Interessante
Come suona?
Che alimentazione richiede?
Sul sito non lo trovo.
grazie
avatar
traspar
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 13.09.08
Numero di messaggi : 2726
Località : Palermo
Provincia (Città) : Allegro ma critico

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bufferizzazione nell'elettronica

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum