T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Casse acustiche quali?b&w 684 o IL tesi 560?
Oggi a 22:39 Da rx78

» Daphile in ram
Oggi a 22:21 Da vito

» fissa lettore CD
Oggi a 22:03 Da vito

» CAIMAN SEG
Oggi a 21:42 Da Suono56

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Oggi a 21:07 Da Rikkardo92

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Oggi a 20:52 Da gigihrt

» AUDIOLAB 8000SE
Oggi a 20:51 Da eddy1963

» Aiuto lenco L75s
Oggi a 20:36 Da Angel2000

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Oggi a 20:07 Da Smanetton

» Ho preso le grado sr80e e vi porto un po' di impressioni
Oggi a 19:02 Da dinamanu

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Oggi a 18:22 Da Tasso

» Messaggio per Valterneri NAD90
Oggi a 18:05 Da enrico massa

» [to]Vincent sp 997 finali mono
Oggi a 14:51 Da krell2

» OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0
Oggi a 14:47 Da sportyerre

» [AN] Teac UD-H01
Oggi a 14:27 Da Masterix

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 13:39 Da Angel2000

» Player hi fi
Oggi a 11:38 Da santidonau

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 11:27 Da CHAOSFERE

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Oggi a 8:30 Da gigetto

» ultimo nato (mau 749 R.I.P)
Oggi a 6:01 Da Tommaso Cantalice

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Ieri a 22:40 Da eddy1963

» Vendo 2XFostex FE83EN Euro 110 con enclosures bookshelf
Ieri a 22:14 Da potowatax

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Ieri a 21:05 Da Sistox

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Ieri a 19:41 Da Rino88ex

» Giradischi - quesiti & consigli
Ieri a 19:25 Da dinamanu

» nuove diva 262
Ieri a 19:00 Da CHAOSFERE

» [NA] VENDO Monoblock Icepower 500a con Alimentazione Lineare + Cavi + Filtri di rete [700 euro)
Ieri a 17:48 Da MrTheCarbon

» JRiver 22
Ieri a 15:57 Da gigihrt

» Cd conviene ripararlo o....
Ieri a 8:44 Da gigetto

» Quale cavo ottico per il CD?
Ieri a 8:43 Da gigetto

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Ieri a 1:05 Da bob80

» Cavi component Hama 1,5m.
Ieri a 0:26 Da wolfman

» Marble Machine
Dom 4 Dic 2016 - 13:31 Da natale55

» leboncoin.fr: Qualcuno è riuscito a comprare qualcosa?
Dom 4 Dic 2016 - 13:04 Da embty2002

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Dom 4 Dic 2016 - 12:31 Da pallapippo

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Dom 4 Dic 2016 - 12:24 Da SubitoMauro

» Lettore CD max 200 euro
Dom 4 Dic 2016 - 12:06 Da sound4me

» Recupero vinile rovinato
Dom 4 Dic 2016 - 0:27 Da dinamanu

» VENDO Kit preamplificatore Sbilanciato->Bilanciato per Anaview/hypex/icepower ecc
Sab 3 Dic 2016 - 16:48 Da MrTheCarbon

» Problemi con la rotazione a 45RPM - Thorens
Sab 3 Dic 2016 - 16:11 Da enrico massa

» [Risolto]ECC99
Sab 3 Dic 2016 - 12:55 Da dinamanu

» (BO) vendo diffusori Klipsch Heresy 3 1200 euro+ss
Sab 3 Dic 2016 - 9:27 Da schwantz34

» impianto entry -level
Sab 3 Dic 2016 - 9:20 Da giucam61

» NO al solito condotto reflex
Ven 2 Dic 2016 - 23:17 Da Abe1977

» Monitor Audio Silver 1 vs B6W 686 s2
Ven 2 Dic 2016 - 18:45 Da dinamanu

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ven 2 Dic 2016 - 18:32 Da Angel2000

» Player portatile
Ven 2 Dic 2016 - 18:13 Da p.cristallini

» Fonometro Professionale
Ven 2 Dic 2016 - 16:01 Da Docarlo

» Suono un pò duro.....
Ven 2 Dic 2016 - 15:53 Da gigetto

» Acquisto Amplificatore Integrato + Diffusori. Help me !
Ven 2 Dic 2016 - 9:43 Da natale55

Argomenti simili
    Sondaggio

    Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

    76% 76% [ 148 ]
    24% 24% [ 47 ]

    Totale dei voti : 195

    I postatori più attivi della settimana
    lello64
     
    fritznet
     
    CHAOSFERE
     
    savi
     
    rx78
     
    dinamanu
     
    valterneri
     
    gigetto
     
    Masterix
     
    hell67
     

    I postatori più attivi del mese
    dinamanu
     
    CHAOSFERE
     
    lello64
     
    Angel2000
     
    giucam61
     
    fritznet
     
    gigetto
     
    natale55
     
    rx78
     
    R!ck
     

    Migliori postatori
    Stentor (20392)
     
    DACCLOR65 (19629)
     
    schwantz34 (15482)
     
    Silver Black (15375)
     
    nd1967 (12784)
     
    flovato (12509)
     
    Biagio De Simone (10217)
     
    piero7 (9854)
     
    wasky (9229)
     
    fritznet (8484)
     

    Statistiche
    Abbiamo 10367 membri registrati
    L'ultimo utente registrato è monterix

    I nostri membri hanno inviato un totale di 769249 messaggi in 50051 argomenti
    Chi è in linea
    In totale ci sono 99 utenti in linea :: 9 Registrati, 1 Nascosto e 89 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

    Abe1977, dieggs, goldaudio, lello64, Masterix, RAMONE67, rx78, SGH, Sistox

    [ Vedere la lista completa ]


    Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
    Flusso RSS


    Yahoo! 
    MSN 
    AOL 
    Netvibes 
    Bloglines 


    Bookmarking sociale

    Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




    Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

    T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  sonic63 il Mer 12 Ott 2011 - 23:46

    @flovato ha scritto:
    @sonic63 ha scritto:
    sarebbe fantastico, sono proprio curioso Mmm
    ho, un PHILIPS DAC960, monta il convertitore TDA1541A che è uno dei più usati per la modifica NOS, fa parte della mia "scuderia" di dac e se vale la pena lo modifico volentieri.

    Il TDA1541A é uno dei miei preferiti, veramente musicale ed era il mio riferimento in termini di piacevolezza prima di imbattermi nel Metrum.
    Il problema di quei chip é che hanno poco dettaglio ma il dettaglio é come una droga, ne vorresti sempre di piú e finisci col dimenticarti della piacevolezza nell'ascoltare la musica.

    Stasera la catena suona proproo bene John Grant veramente bello, comincio a pensare che sia il momento di una ciabatta filtrata anche ieri dopo le 17 l'impianto si é trasformato in meglio... corrente ?
    Si, tensione più pulita e probabilmente un pò più alta.

    che apparecchio hai sentito con il 1541 ?
    Perchè il DAC960 non mi sembra poco dettagliato, o magari non abbiamo lo stesso metro Very Happy

    sonic63
    Membro classe oro
    Membro classe oro

    Data d'iscrizione : 21.12.09
    Numero di messaggi : 5132
    Località : napoli
    Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  Stentor il Gio 13 Ott 2011 - 0:24

    @sonic63 ha scritto:
    @flovato ha scritto:
    @sonic63 ha scritto:
    sarebbe fantastico, sono proprio curioso Mmm
    ho, un PHILIPS DAC960, monta il convertitore TDA1541A che è uno dei più usati per la modifica NOS, fa parte della mia "scuderia" di dac e se vale la pena lo modifico volentieri.

    Il TDA1541A é uno dei miei preferiti, veramente musicale ed era il mio riferimento in termini di piacevolezza prima di imbattermi nel Metrum.
    Il problema di quei chip é che hanno poco dettaglio ma il dettaglio é come una droga, ne vorresti sempre di piú e finisci col dimenticarti della piacevolezza nell'ascoltare la musica.

    Stasera la catena suona proproo bene John Grant veramente bello, comincio a pensare che sia il momento di una ciabatta filtrata anche ieri dopo le 17 l'impianto si é trasformato in meglio... corrente ?
    Si, tensione più pulita e probabilmente un pò più alta.

    che apparecchio hai sentito con il 1541 ?
    Perchè il DAC960 non mi sembra poco dettagliato, o magari non abbiamo lo stesso metro Very Happy

    Beh ...il vecchio Philips DAC960 non è che brilli particolarmente .....magari quello che ho sentito io aveva dei componenti un po' stanchi ma l'ascolto lo ricordo, confrontato con un vecchio Audio Research DAC 2 che non rientra vista l'età nei miei preferiti, come un completo disastro ....

    Stentor
    Membro classe diamante
    Membro classe diamante

    Data d'iscrizione : 12.07.10
    Numero di messaggi : 20392
    Località : .
    Impianto : .

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  grunter il Gio 13 Ott 2011 - 7:53

    @flovato ha scritto:....
    Devo confermare che in quel particolare momento, con i file in alta risoluzione lo young ha fatto scintille ma il motivo dela mia contentezza deriva dal pre e finale che si azzeccano a meraviglia ( pensate che il tutto é successo con le valvole vecchie... pensa con le GE ) Very Happy
    .....

    Hei Fabio... ma allora la sera con le valvole originali non si sentiva il rimbombo che abbiamo ascoltato la mattina?
    Effetto delle elettroniche più rodate o del vino? Laughing

    @flovato ha scritto:
    PS: Fede le foto sono bellissime ma non traspare l'allegria e la spensieratezza, sembriamo dei vecchi audiofili beoni e cazzuti dobbiamo rifare tutto da capo.
    Vi aspetto per il secondo giro questa volta invece di 7 litri di vino proviamo con l'alta definizione... 14 litri. Hehe Hehe Hehe

    Ripetiamo ripetiamo... scusa ma il conto non mi torna... quando siamo partiti eravamo a mezzo bottiglione di Vin Santo, una bottiglia di Bolgheri, una del tuo strepitoso bianco dei Colli Euganei e una di quel buon e fresco rosso di Ivano... ne avete fatte fuori tre dopo che siamo partiti!!! Laughing

    P.S. Ho aggiornato (nel mio post con le foto) i brani ascoltati con i titoli giusti (e anche osservazioni tecniche) grazie a Marco. Smile

    grunter
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 16.12.10
    Numero di messaggi : 3934
    Località : Pistoia
    Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
    Provincia (Città) : PT
    Impianto :
    Spoiler:

    SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
    DAC: Merging Hapi
    PRE: Audio Research LS 27
    AMPLI: Krell fpb 400cx
    CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
    CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
    CAVI POTENZA Viablue sc4
    CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
    CAVO USB Neutral Cable Passion
    CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
    AMPLI CUFFIE: Violectric V200
    DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


    http://fsphoto.net63.net

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  sonic63 il Gio 13 Ott 2011 - 7:55

    @Stentor ha scritto:
    @sonic63 ha scritto:
    @flovato ha scritto:
    @sonic63 ha scritto:
    sarebbe fantastico, sono proprio curioso Mmm
    ho, un PHILIPS DAC960, monta il convertitore TDA1541A che è uno dei più usati per la modifica NOS, fa parte della mia "scuderia" di dac e se vale la pena lo modifico volentieri.

    Il TDA1541A é uno dei miei preferiti, veramente musicale ed era il mio riferimento in termini di piacevolezza prima di imbattermi nel Metrum.
    Il problema di quei chip é che hanno poco dettaglio ma il dettaglio é come una droga, ne vorresti sempre di piú e finisci col dimenticarti della piacevolezza nell'ascoltare la musica.

    Stasera la catena suona proproo bene John Grant veramente bello, comincio a pensare che sia il momento di una ciabatta filtrata anche ieri dopo le 17 l'impianto si é trasformato in meglio... corrente ?
    Si, tensione più pulita e probabilmente un pò più alta.

    che apparecchio hai sentito con il 1541 ?
    Perchè il DAC960 non mi sembra poco dettagliato, o magari non abbiamo lo stesso metro Very Happy

    Beh ...il vecchio Philips DAC960 non è che brilli particolarmente .....magari quello che ho sentito io aveva dei componenti un po' stanchi ma l'ascolto lo ricordo, confrontato con un vecchio Audio Research DAC 2 che non rientra vista l'età nei miei preferiti, come un completo disastro ....
    Secondo me il DAC960 che hai ascoltato aveva più che i condensatori "stanchi", un mio amico possiede proprio un A.R. DAC2 , quindi lo conosco abbastanza bene, non li abbiamo mai confrontati direttamente, ma credo che sarebbe una bella lotta, altro che "completo disastro".

    sonic63
    Membro classe oro
    Membro classe oro

    Data d'iscrizione : 21.12.09
    Numero di messaggi : 5132
    Località : napoli
    Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  flovato il Gio 13 Ott 2011 - 8:36

    @grunter ha scritto:
    Ripetiamo ripetiamo... scusa ma il conto non mi torna... quando siamo partiti eravamo a mezzo bottiglione di Vin Santo, una bottiglia di Bolgheri, una del tuo strepitoso bianco dei Colli Euganei e una di quel buon e fresco rosso di Ivano... ne avete fatte fuori tre dopo che siamo partiti!!! Laughing

    Hai ragione i conti non tornano ma li abbiamo fatti quadrare noi (con l'aiuto di mia moglie Very Happy ) dopo che ve ne siete andati.

    flovato
    UTENTE BANNATO

    Data d'iscrizione : 23.12.10
    Numero di messaggi : 12509
    Impianto : (non specificato)

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  Stentor il Gio 13 Ott 2011 - 9:50

    @sonic63 ha scritto:
    Secondo me il DAC960 che hai ascoltato aveva più che i condensatori "stanchi".

    Può darsi benissimo ....non avevo idea se fosse stato revisionati ....che vista l'età direi che è quasi d'obbligo Wink

    Stentor
    Membro classe diamante
    Membro classe diamante

    Data d'iscrizione : 12.07.10
    Numero di messaggi : 20392
    Località : .
    Impianto : .

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  plankg il Gio 13 Ott 2011 - 14:47

    piccola curiosità...



    ma questo dac l'avete mai considerato/confrontato ?


    http://www.ebay.it/itm/HIFIDIY-net-Mini-1793-SPDIF-DAC-Board-PCM1793-DIR9001-/110609285402?pt=UK_Computing_LaptopAccess_RL&hash=item19c0d3c11a#ht_2941wt_905

    plankg
    Membro di riguardo
    Membro di riguardo

    Data d'iscrizione : 16.03.09
    Numero di messaggi : 692
    Località : XY
    Impianto : Amplificatore X + Casse Y

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  schwantz34 il Gio 13 Ott 2011 - 14:50

    e questo?



    l'avete mai considerato? :-)


    schwantz34
    Membro classe diamante
    Membro classe diamante

    Data d'iscrizione : 28.10.08
    Numero di messaggi : 15482
    Località : bassa padan(i?)a
    Impianto :
    setup:
    IMPIANTO MAIN :casse: EPOS ES22, amps: NVA TSS MKII + NVA A70 MONO (biamp), preamp: NVA P90, cdp:NAIM 5I2, SONY ESD227 "termoionico" , sorgente su "files" e internet radio: SQUEEZEBOX TOUCH+ AUDIOLAB M-DAC pre phono:NVA PHONO2, tt:PIONEER PL71, cart: DENON DL 302, TECHNICS SL1200MK2, cart:DENON DL160, cableria:NVA LS5, NVA SSP

    SETUP SCUFF: amp: NVA AP10P, LITTLE DOT MKII, DOCET SCUFFAMP cdp: ARCAM CD192 DIVA, scuff: BEYERD DT990PRO, AKG K550, GRADO SR225, C. AURVANA L! , CABLERIA:NVA


    casse in standby:ROYD MINSTREL, REGA XEL, ROYD SINTRA, PODIUM SOUND .5, SONUS FABER PARVA FM2

    amp in standby:NVA AP70, INCA TECH CLAYMORE

    phono in standby: SONNETEER SEDLEY

    tt in standby: SONY, cart: stanton



    http://www.youtube.com/watch?v=rbFtVzS1sYY‎

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  Stentor il Gio 13 Ott 2011 - 17:46

    @schwantz34 ha scritto:e questo?

    l'avete mai considerato? :-)


    Vende un DAC anche NVA ? ...non lo sapevo proprio ...

    Stentor
    Membro classe diamante
    Membro classe diamante

    Data d'iscrizione : 12.07.10
    Numero di messaggi : 20392
    Località : .
    Impianto : .

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  yulian il Gio 13 Ott 2011 - 20:38

    @Stentor ha scritto:Ma ora veniamo a quel che più importa! La guerra tra i DAC.

    I confronti e le prove, anche di abbinamento tra i cavi, sono continuate purtroppo senza la presenza di Grunter e Menestrello; peccato perché abbiamo avuto poi modo con calma di sviscerare al meglio le varie anime dei dispositivi presenti.

    1)M2Tech Young, con grande sorpresa di Fabio, alla fine della serata si conferma il nuovo campione battendo, nel suo impianto il mio amato CEC. Con l’ingresso USB e i file in HD è a dir poco impressionante: il suono è veloce, profondo dettagliato e nello stesso tempo fluido e naturale.
    Con il nuovo alimentatore Zetagi FT146 ha fatto un enorme balzo in avanti.

    2) - 3)Secondo e terzo troviamo rispettivamente il CEC DX71 MKII e il Lavry di Marco.
    Pur con caratteristiche molto diverse li ho voluti commentare assieme in quanto a mio avviso sono molto vicini come qualità complessiva.

    Il Cec è il più dolce e musicale con una sound stage da primato e dei tempi di decadimento delle note assolutamente perfetti. La musicalità è la sua arma migliore anche se restituisce una ottima dinamica e dettaglio; oltretutto non entra mai in affanno nemmeno nei momenti più complicati.
    Nell’impianto di Fabio paga pegno di una minore incisività e capacità di scolpire come una lama di rasoio i contorni che lo Young ha dimostrato.

    Il Lavry purtroppo lo abbiamo ascoltato poco, le richieste erano altre, ma in quel poco sono rimasto ottimamente impressionato. Il Dac, al contrario del Cec, punta tutto sulla neutralità. E’ una macchina che viviseziona il suono riproponendo tutto con estrema precisione e rigore senza che nulla sia sopra le righe o al contrario appaia in ombra: se il CEC ha la classica impostazione Hiend qui si sente la derivazione pro. Ma questo non vuol dire che sia fastidioso …anzi, è molto distante dagli apparecchi entry level e la neutralità è sana: il timbro non strizzerà l’occhio alle tinte più calde e suadenti (che in genere rendono più emotiva la riproduzione) ma non eccede nella iper analiticità che spesso causa fatica di ascolto.

    Sarebbe stato bello poterlo capire meglio…non escludo che possa essere in grado di scalare ulteriormente la mia classifica personale; cmq il terzo posto è ampiamente meritato e anche qui devo complimentarmi per l’ottimo acquisto con Marco !
    Per tutti e due, CEC e Lavry, avremmo dovuto ascoltarli in una catena completamente bilanciata: in questo modo avrebbero dato il loro meglio e il confronto con lo Young sarebbe stato più equilibrato e interessante.

    4) - 5)Quarto e quinto il Metrum di Fabio e il Minimax By Yulian di Marco.
    Anche qui le distanza sono minime anche se i caratteri son ben diversi.

    Cominciando dal Metrum è un Dac Nos e si sente. Suona come ti aspetteresti da un DAC Nos e a mio avviso, facendo un confronto a distanza e quindi con una valenza relativa, superiore al mo DAC Paradisea+ e all’Havana di Armando.
    Il suono comunque è quello: se ami le sonorità Nos questo è un oggetto da prendere ad occhi chiusi.
    Ben costruito, con l’alimentazione separata e un dac proprietario costruito con vari componenti (una chicca che si trova solo in dac del calibro di DCS e MBS …mica paglia !), suona dolce e musicale. Le voci godono di un particolare trattamento di favore e la sensazione di fluidità è tra le migliori: la fatica di ascolto è completamente bandita.
    Rispetto ai primi di questa mia personalissima classifica paga pegno in dettaglio, ariosità e sound stage, ma non poteva essere altrimenti.
    Come Fabio sa io preferisco i dac tradizionali (anche se un nos è sempre a casa mia perché ogni tanto mi prende la scimmia Wink ) ma se dovessi pensare ad un nuovo dac nos questo potrebbe essere una delle alternative papabili

    Vicino al Metrum arriva il Minimax. Questo dac, dopo essere passato attraverso le cure del mago Yulian si è letteralmente trasformato. Prima era scuro e seduto mentre ore è vivo ed esuberante!
    Il dettaglio e la dinamica sono ottimi e superiori al Metrum mentre la musicalità complessiva risulta a mio avviso inferiore. Dovrei ascoltare il tutto meglio e nel mio impianto per essere più preciso ma c’è qualcosa che non mi quadra nell’equilibrio generale e se come primo impatto ho preferito il Minimax, riascoltando con calma la sera la mia scelta è caduta sul Metrum.
    Rimane il fatto che dopo la trasformazione dell’upgrade è diventato un ottimo dac e credo che, con gli ulteriori interventi di cui mi accennava Marco (rimozione controllo volume e eliminazione valvola) si possa fare un ulteriore salto in avanti

    6)Sesto e ultimo è arrivato l’HRT. Suono bilanciato e piacevole ma la differenza che c’è, anche con il minimax, è talmente importante che non può essere messo a confronto direttamente.
    Senza entrare nel dettaglio paga in tutto.

    I suoi competitor sono oggetti più economici come il V-Dac e il DAC-magic ma anche qui ho la sensazione che non riuscirebbe a reggere il confronto.

    Il suo punto di forza è la semplicità: nessuna alimentazione, niente di niente….lo attacchi al tuo notebook e funziona senza altri fastidiosi cavi; ideale per portarselo in giro.


    Eccovi le mie impressioni per averli ascoltati tutti e valutati con calma su tutti i parametri perchè i conti purtroppo non mi tornano.. Stentor non me ne volere ma sono mie considerazioni !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Il dac piu ' neutro in assoluto della serie che trasmette solo quello che c è dentro il messaggio musicale e nato proprio per questo è il Lavry che non regala assolutamente niente ma ha una correttezza su tutto lo spettro che gli altri non hanno in virtu' del fatto che è stato concepito per non dare assolutamente nessun tipo di colorazione e ascoltato in bilanciato come dovrebbe essere fa un metro di salita in alto .. Naturalmente non è per tutti i gusti perchè è la trasparenza assoluta con tutto quello che ci deve essere e quindi optando per un dac di questo tipo da riportare nella situazione home occorre costruire una catena ad hoc attorno a lui per portarlo dove si desidera ma con macchine di altissima classe. Il CEC è una ottima macchina con sound levigato e piacevole ma non ha la lettura del Lavry e aggiunge una leggera colorazione che lo fa diventare ambrato e suadente che per alcuni è un dato positivo e per altri no e quindi la piacevolezza nell' immediato è piu 'gestibile sopratutto in un confronto veloce. lo Young ha ottime caratteristiche simili con una definizione maggiore sopratutto nella gamma alta ma ,amio parere , non è ricco di armoniche nella gamma medio bassa che resta il suo punto debole e anche questo non è la neutralità assoluta ma in un confronto di questo tipo fa la voce grossa proprio per questa caratteristica che lo contraddistingue e per il fatto che non ha una alimentazione seria non è messo a punto per come potrebbe essere . Il MM modificato suona con grande entusiasmo su tutti i fronti e proprio per questa facilità di emissione e grande generosità che lo rende di una piacevolezza estrema sa conquistare col suo fascino leggermente colorato nella gamma alta ma ricco e nella ganma media che diventa un punto di forza a suo favore che lo fa vibrare con grande spessore colpendo direttamente al cuore per la sua matericità e non a scapito dell ariosità. Il Metrum è in altro dac che va assaporato in un contesto diverso e per il modo di porgere il sound che non è uguale a nessuno degli altri e la classe che lo fa rimanere a un confronto cosi' serrato in primo ascolto come distaccato visto il dettaglio a volte fine a se stesso di altri e quindi nettamente penalizzato sotto l ' aspetto dell impatto ma.. la classe non è acqua e alla lunga in un ascolto calibrato esce alla grande portando il suono nel suo mondo ricco di microsfumature che non sono macro e cosi' evidenti ma che vanno assaporate lentamente per entrare nel suo regno che esprime grazia, decadimento perfetto degli aloni e piacevolezza assoluta senza sfumature di colorazioni sopratutto nella gamma altissima che non lo rendono invadente e il silenzio infrastrumentale che non ha rivali .. Naturalmente ogni sfumatura necessita di tempi piu lunghi e solo dopo averlo ascoltato a lungo ci si rende conto di tutto questo mondo variegato e modulato con il giusto equilibrio....
    L Hrt per il prezzo che costa e considerato che non ha alimentazione separata se la cava alla grande sfo
    derando a tratti sound da grande dac e penalizzato in alcune caratterisctiche come la dinamica e il soundstage ma non di certo da farlo sfigurare e renderlo cosi' povero su tutti i parametri come ho letto e le differenze ci sono come è giusto ma fin dove puo se la batte alla grande con correttezza timbrica e piacevolezza ed espressività tale da renderlo amato da molte persone che ascoltandolo è come se,, si ritrovassero a casa...
    queste sono mie considerazioni dopo aver provato in tempi diversi e per periodi lunghi questi dac messi poi a confronto con un lettore Mbl di un caro amico visto che ritengo ancora il lettore cd mediamente parlando per il momento, la miglior soluzione per l' ascolto del digitale... Naturalmente sono punti di vista e per aver ascoltato strumenti che devono restituire il loro timbro naturale nei limiti di quanto è ottenibile con il digitale come la chtarra classica e il violino e il cello e con l' orchestra che deve ricostruire il set dell organico Mahleriano e con formazioni con sound percussivo per ascoltare gli attacchi nitidi e i tocchi diversi e delle pelli con musiche arabe e delle percussioni melodiche come il vibrafono che fanno del decadimento il loro punto di forza e del pianoforte per la ricostruzione timbrica non facile da restituire nelle infinite sfumature e timbriche e dinamiche delle mani di Michelangeli in Debussy e con la musica vocale antica per l ambienza dell Hilliard Ensemble e vocale etnica del canto armonicale dell isola di Tuva molto difficile da restituire nelle sue sfumature realistiche e nelle voci femminili bulgare nel mistero delle voci del canto per seconde che evocano fascino e mistero.. e dissonanze incredibili nell insieme che richiedono sfumature e restituzione a sua volta ineccepibile .
    Ai dac sopracitati aggiungerei il Belcanto uno , che oppurtunamente modificato ha sfoderato doti di piacevolezza eccellenti unite a una levigatura del messaggio priva di asperità con scena tridimensionale ottima e una grande sinuosità.

    yulian
    Membro classe bronzo
    Membro classe bronzo

    Data d'iscrizione : 07.04.10
    Numero di messaggi : 1234
    Località : cesenatico
    Occupazione/Hobby : musicista-insegnante/T-philosophy
    Provincia (Città) : andantino mosso
    Impianto : cd /dvd player lexicon rt 20. preamplificatore electrocompaniet 4/ diffusori amplificati genelec 1032. cavo van den hul 102 e belden 8925


    lettore oppo 981, preamplificatore nad s 100 ,diffusori amplificati krk v8 ,cavi van den hul the name ,canare lv61s

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  Dani81 il Gio 13 Ott 2011 - 20:45

    Grazie Yulian per lo scritto, letto con molto interesse il tuo punto di vista.

    Dani81
    Membro di riguardo
    Membro di riguardo

    Data d'iscrizione : 17.03.10
    Numero di messaggi : 952
    Località : Catania
    Provincia (Città) : Come il Tempo
    Impianto : Sorgente: Linux - HiFace2 + AirTech EVO 75Ohm - DAC: Audiolab M-Dac - Cavo Segnale: AirTech EVO Light 7N Cryo + SRC XLR Xhadow  - Cavo Alimentazione: AirTech EVO Light  7N Cryo + SRC - Ampli Cuffia/PRE Amplificatore: LD MK VI+ - Studio Monitor Attivi: Behringer TRUTH B1031A - Cuffie: HE-500 Hard Wire Balanced AirTech AIR -  Foto
    ...ho gusti semplici, scelgo solo il meglio (Oscar Wilde).

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  adicenter il Gio 13 Ott 2011 - 21:18

    @yulian ha scritto:
    @Stentor ha scritto:Ma ora veniamo a quel che più importa! La guerra tra i DAC.

    I confronti e le prove, anche di abbinamento tra i cavi, sono continuate purtroppo senza la presenza di Grunter e Menestrello; peccato perché abbiamo avuto poi modo con calma di sviscerare al meglio le varie anime dei dispositivi presenti.

    1)M2Tech Young, con grande sorpresa di Fabio, alla fine della serata si conferma il nuovo campione battendo, nel suo impianto il mio amato CEC. Con l’ingresso USB e i file in HD è a dir poco impressionante: il suono è veloce, profondo dettagliato e nello stesso tempo fluido e naturale.
    Con il nuovo alimentatore Zetagi FT146 ha fatto un enorme balzo in avanti.

    2) - 3)Secondo e terzo troviamo rispettivamente il CEC DX71 MKII e il Lavry di Marco.
    Pur con caratteristiche molto diverse li ho voluti commentare assieme in quanto a mio avviso sono molto vicini come qualità complessiva.

    Il Cec è il più dolce e musicale con una sound stage da primato e dei tempi di decadimento delle note assolutamente perfetti. La musicalità è la sua arma migliore anche se restituisce una ottima dinamica e dettaglio; oltretutto non entra mai in affanno nemmeno nei momenti più complicati.
    Nell’impianto di Fabio paga pegno di una minore incisività e capacità di scolpire come una lama di rasoio i contorni che lo Young ha dimostrato.

    Il Lavry purtroppo lo abbiamo ascoltato poco, le richieste erano altre, ma in quel poco sono rimasto ottimamente impressionato. Il Dac, al contrario del Cec, punta tutto sulla neutralità. E’ una macchina che viviseziona il suono riproponendo tutto con estrema precisione e rigore senza che nulla sia sopra le righe o al contrario appaia in ombra: se il CEC ha la classica impostazione Hiend qui si sente la derivazione pro. Ma questo non vuol dire che sia fastidioso …anzi, è molto distante dagli apparecchi entry level e la neutralità è sana: il timbro non strizzerà l’occhio alle tinte più calde e suadenti (che in genere rendono più emotiva la riproduzione) ma non eccede nella iper analiticità che spesso causa fatica di ascolto.

    Sarebbe stato bello poterlo capire meglio…non escludo che possa essere in grado di scalare ulteriormente la mia classifica personale; cmq il terzo posto è ampiamente meritato e anche qui devo complimentarmi per l’ottimo acquisto con Marco !
    Per tutti e due, CEC e Lavry, avremmo dovuto ascoltarli in una catena completamente bilanciata: in questo modo avrebbero dato il loro meglio e il confronto con lo Young sarebbe stato più equilibrato e interessante.

    4) - 5)Quarto e quinto il Metrum di Fabio e il Minimax By Yulian di Marco.
    Anche qui le distanza sono minime anche se i caratteri son ben diversi.

    Cominciando dal Metrum è un Dac Nos e si sente. Suona come ti aspetteresti da un DAC Nos e a mio avviso, facendo un confronto a distanza e quindi con una valenza relativa, superiore al mo DAC Paradisea+ e all’Havana di Armando.
    Il suono comunque è quello: se ami le sonorità Nos questo è un oggetto da prendere ad occhi chiusi.
    Ben costruito, con l’alimentazione separata e un dac proprietario costruito con vari componenti (una chicca che si trova solo in dac del calibro di DCS e MBS …mica paglia !), suona dolce e musicale. Le voci godono di un particolare trattamento di favore e la sensazione di fluidità è tra le migliori: la fatica di ascolto è completamente bandita.
    Rispetto ai primi di questa mia personalissima classifica paga pegno in dettaglio, ariosità e sound stage, ma non poteva essere altrimenti.
    Come Fabio sa io preferisco i dac tradizionali (anche se un nos è sempre a casa mia perché ogni tanto mi prende la scimmia Wink ) ma se dovessi pensare ad un nuovo dac nos questo potrebbe essere una delle alternative papabili

    Vicino al Metrum arriva il Minimax. Questo dac, dopo essere passato attraverso le cure del mago Yulian si è letteralmente trasformato. Prima era scuro e seduto mentre ore è vivo ed esuberante!
    Il dettaglio e la dinamica sono ottimi e superiori al Metrum mentre la musicalità complessiva risulta a mio avviso inferiore. Dovrei ascoltare il tutto meglio e nel mio impianto per essere più preciso ma c’è qualcosa che non mi quadra nell’equilibrio generale e se come primo impatto ho preferito il Minimax, riascoltando con calma la sera la mia scelta è caduta sul Metrum.
    Rimane il fatto che dopo la trasformazione dell’upgrade è diventato un ottimo dac e credo che, con gli ulteriori interventi di cui mi accennava Marco (rimozione controllo volume e eliminazione valvola) si possa fare un ulteriore salto in avanti

    6)Sesto e ultimo è arrivato l’HRT. Suono bilanciato e piacevole ma la differenza che c’è, anche con il minimax, è talmente importante che non può essere messo a confronto direttamente.
    Senza entrare nel dettaglio paga in tutto.

    I suoi competitor sono oggetti più economici come il V-Dac e il DAC-magic ma anche qui ho la sensazione che non riuscirebbe a reggere il confronto.

    Il suo punto di forza è la semplicità: nessuna alimentazione, niente di niente….lo attacchi al tuo notebook e funziona senza altri fastidiosi cavi; ideale per portarselo in giro.


    Eccovi le mie impressioni per averli ascoltati tutti e valutati con calma su tutti i parametri perchè i conti purtroppo non mi tornano.. Stentor non me ne volere ma sono mie considerazioni !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Il dac piu ' neutro in assoluto della serie che trasmette solo quello che c è dentro il messaggio musicale e nato proprio per questo è il Lavry che non regala assolutamente niente ma ha una correttezza su tutto lo spettro che gli altri non hanno in virtu' del fatto che è stato concepito per non dare assolutamente nessun tipo di colorazione e ascoltato in bilanciato come dovrebbe essere fa un metro di salita in alto .. Naturalmente non è per tutti i gusti perchè è la trasparenza assoluta con tutto quello che ci deve essere e quindi optando per un dac di questo tipo da riportare nella situazione home occorre costruire una catena ad hoc attorno a lui per portarlo dove si desidera ma con macchine di altissima classe. Il CEC è una ottima macchina con sound levigato e piacevole ma non ha la lettura del Lavry e aggiunge una leggera colorazione che lo fa diventare ambrato e suadente che per alcuni è un dato positivo e per altri no e quindi la piacevolezza nell' immediato è piu 'gestibile sopratutto in un confronto veloce. lo Young ha ottime caratteristiche simili con una definizione maggiore sopratutto nella gamma alta ma ,amio parere , non è ricco di armoniche nella gamma medio bassa che resta il suo punto debole e anche questo non è la neutralità assoluta ma in un confronto di questo tipo fa la voce grossa proprio per questa caratteristica che lo contraddistingue e per il fatto che non ha una alimentazione seria non è messo a punto per come potrebbe essere . Il MM modificato suona con grande entusiasmo su tutti i fronti e proprio per questa facilità di emissione e grande generosità che lo rende di una piacevolezza estrema sa conquistare col suo fascino leggermente colorato nella gamma alta ma ricco e nella ganma media che diventa un punto di forza a suo favore che lo fa vibrare con grande spessore colpendo direttamente al cuore per la sua matericità e non a scapito dell ariosità. Il Metrum è in altro dac che va assaporato in un contesto diverso e per il modo di porgere il sound che non è uguale a nessuno degli altri e la classe che lo fa rimanere a un confronto cosi' serrato in primo ascolto come distaccato visto il dettaglio a volte fine a se stesso di altri e quindi nettamente penalizzato sotto l ' aspetto dell impatto ma.. la classe non è acqua e alla lunga in un ascolto calibrato esce alla grande portando il suono nel suo mondo ricco di microsfumature che non sono macro e cosi' evidenti ma che vanno assaporate lentamente per entrare nel suo regno che esprime grazia, decadimento perfetto degli aloni e piacevolezza assoluta senza sfumature di colorazioni sopratutto nella gamma altissima che non lo rendono invadente e il silenzio infrastrumentale che non ha rivali .. Naturalmente ogni sfumatura necessita di tempi piu lunghi e solo dopo averlo ascoltato a lungo ci si rende conto di tutto questo mondo variegato e modulato con il giusto equilibrio....
    L Hrt per il prezzo che costa e considerato che non ha alimentazione separata se la cava alla grande sfo
    derando a tratti sound da grande dac e penalizzato in alcune caratterisctiche come la dinamica e il soundstage ma non di certo da farlo sfigurare e renderlo cosi' povero su tutti i parametri come ho letto e le differenze ci sono come è giusto ma fin dove puo se la batte alla grande con correttezza timbrica e piacevolezza ed espressività tale da renderlo amato da molte persone che ascoltandolo è come se,, si ritrovassero a casa...
    queste sono mie considerazioni dopo aver provato in tempi diversi e per periodi lunghi questi dac messi poi a confronto con un lettore Mbl di un caro amico visto che ritengo ancora il lettore cd mediamente parlando per il momento, la miglior soluzione per l' ascolto del digitale... Naturalmente sono punti di vista e per aver ascoltato strumenti che devono restituire il loro timbro naturale nei limiti di quanto è ottenibile con il digitale come la chtarra classica e il violino e il cello e con l' orchestra che deve ricostruire il set dell organico Mahleriano e con formazioni con sound percussivo per ascoltare gli attacchi nitidi e i tocchi diversi e delle pelli con musiche arabe e delle percussioni melodiche come il vibrafono che fanno del decadimento il loro punto di forza e del pianoforte per la ricostruzione timbrica non facile da restituire nelle infinite sfumature e timbriche e dinamiche delle mani di Michelangeli in Debussy e con la musica vocale antica per l ambienza dell Hilliard Ensemble e vocale etnica del canto armonicale dell isola di Tuva molto difficile da restituire nelle sue sfumature realistiche e nelle voci femminili bulgare nel mistero delle voci del canto per seconde che evocano fascino e mistero.. e dissonanze incredibili nell insieme che richiedono sfumature e restituzione a sua volta ineccepibile .
    Ai dac sopracitati aggiungerei il Belcanto uno , che oppurtunamente modificato ha sfoderato doti di piacevolezza eccellenti unite a una levigatura del messaggio priva di asperità con scena tridimensionale ottima e una grande sinuosità.

    He's the man folks!

    Clap Clap Clap

    adicenter
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 03.02.09
    Numero di messaggi : 2131
    Impianto : Si

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  yulian il Gio 13 Ott 2011 - 21:35

    @Dani81 ha scritto:Grazie Yulian per lo scritto, letto con molto interesse il tuo punto di vista.


    Visto che siamo in tema di dac vorrei raccontarvi alcune cosette riguardo a un nuovo dac nos capitato nelle mie grinfie per opera del mio amico Gio' ( alias Gappone ) che è venuto a casa mia dicendo che aveva diverse cose da provare e valutare compreso qusto piccolo ma ben costruito dac .. Ha ottime caratteristiche e il costruttore ha cercato di sfruttare le proprietà ottime di un chip ben suonante come il PCM56P 16BIT della BB ,
    Altre caratteristiche del prodotto sono queste :
    WM8804 WOLFSON DIGITAL INTERFACE TRANSCEIVER CHIP 32/192Khz 16/24BIT
    • NO DIGITAL FILTER
    • INPUT: COAXIAL AND OPTICAL TOSLINK
    • OUTPUT: STEREO UN-BALANCED 3V, LOW IMPEDANCE
    • SUPPLY**: +/- 10-30VDC DUAL VOLTAGE NOT STABILIZED (I=100mA min.)

    I dac nos hanno caratteristiche molto diverse dalle nuove tipologie di convertitori multicampionati e per un minor numero di componenti e per una tendenza generale a essere meno dettagliati ma rispettando timbricamente il messaggio musicale con un modo di eseguire il compito tipico di questa tipologia di macchine che lo fa sembrare piu' naturale diciamo tanto per citare un punto a suo favore .
    Gio era rimasto favorevolmente colpito a casa sua e per una ulteriore conferma visto che 4 orecchie sono meglio di 2 come si dice ,è piombato a casa e l 'abbiamo subito messo sotto torchio considerato che in quel momento era presente anche il Volume 2 Spl adattatore di impedenza per fonti digitali completamene bilanciato del quale trovate una mini recensione sul sito , Che dire ?? che dopo qualche minuto il piccoletto ha cominciato a suonare con grande generosità e impatto direi producendo un sound caldo e avvolgente con un' ottima ricostruzione e una gamma media leggermente in evidenza ma molto , molto godibile e con una gamma acuta rifinita e non fastidiosa come un nos solitamente ricrea .. Ha continuato a suonare con grande facilità e noi facevamo cenni di compiacimento viste le piccole dimensioni e il fatto che si possa essere sempre prevenuti ma il nostro esprimeva un buon dettaglio con buona trasparenza e giusti equilibri nella restitiuione timbrica da renderlo molto appetibile e considerato il costo che poi vi diro' molto interessante e alla fine piacevole tanto da smettere di valutarlo ma semplicemente ascoltarlo neilla sua direi buona performance che alla fine di tutto ,senza eccessive pretese ti lascia dire solitamentete . SUONA BENE!!!!!!!!!!!
    Una piacevole sorpresa della quale sono venuto a conoscenza dopo e per il fatto che Gio possiede il MM modificato e non ha necessità di altri dac ma voleva farmelo ascoltare per verificare la buona impressione che lui aveva notato in precedenza e devo dire che le considerazioni sono state unanime .
    Alla fine di tutto poi mi ha spiegato l' arcano dicendo che era passato da Alessio di Heao a prendere un buffer valvolare da provare e aveva preso ,per curiosità , anche questo piccolo dac.. Se volete info dettagliate rivolgetevi ad Alessio che trovate in rete sul suo sito Heao e credo il prezzo si aggiri attorno alle 190 euro e penso,anzi pensiamo ,che per quella cifra non ci siano tanti prodotti che suonano cosi' ..
    Eccovi alcune foto ì dove si nota anche l' ottima componenstica e la buona cura e della scheda e della razionalizzazione della stessa .







    yulian
    Membro classe bronzo
    Membro classe bronzo

    Data d'iscrizione : 07.04.10
    Numero di messaggi : 1234
    Località : cesenatico
    Occupazione/Hobby : musicista-insegnante/T-philosophy
    Provincia (Città) : andantino mosso
    Impianto : cd /dvd player lexicon rt 20. preamplificatore electrocompaniet 4/ diffusori amplificati genelec 1032. cavo van den hul 102 e belden 8925


    lettore oppo 981, preamplificatore nad s 100 ,diffusori amplificati krk v8 ,cavi van den hul the name ,canare lv61s

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  flovato il Gio 13 Ott 2011 - 21:57

    @yulian ha scritto:credo il prezzo si aggiri attorno alle 190 euro e penso,anzi pensiamo ,che per quella cifra non ci siano tanti prodotti che suonano cosi' ..

    Lungo il percorso audiofilo fatto di compra, vendi e ascolti capita di incontrare apparecchi che stupiscono.

    Il Trends per l'amplificazione stupisce é ha stupito il mondo per il rapporto tra costo e performance.
    Nel mio percorso DAC ho incontrato l'Audio Lite AH che non suona certamente come il mio attuale DAC ma per 130 euro mi ha lasciato un ricordo stupendo.
    Sono certo che questa tua scoperta rientra a pieno titolo tra gli incontri fortunosi del tuo percorso.
    Non vedo l'ora di sentirlo e spero che qualche forumista si butti a ci delizi con altre impressioni.

    PS: Marco i RAMM vanno molto molto bene, precisi ma allo stesso tempo dolci e musicali, taglia 2 metri che li spediamo al Mago Y per le terminazioni del caso. Wink

    flovato
    UTENTE BANNATO

    Data d'iscrizione : 23.12.10
    Numero di messaggi : 12509
    Impianto : (non specificato)

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  yulian il Gio 13 Ott 2011 - 22:21

    @flovato ha scritto:
    @yulian ha scritto:credo il prezzo si aggiri attorno alle 190 euro e penso,anzi pensiamo ,che per quella cifra non ci siano tanti prodotti che suonano cosi' ..

    Lungo il percorso audiofilo fatto di compra, vendi e ascolti capita di incontrare apparecchi che stupiscono.

    Il Trends per l'amplificazione stupisce é ha stupito il mondo per il rapporto tra costo e performance.
    Nel mio percorso DAC ho incontrato l'Audio Lite AH che non suona certamente come il mio attuale DAC ma per 130 euro mi ha lasciato un ricordo stupendo.
    Sono certo che questa tua scoperta rientra a pieno titolo tra gli incontri fortunosi del tuo percorso.
    Non vedo l'ora di sentirlo e spero che qualche forumista si butti a ci delizi con altre impressioni.

    PS: Marco i RAMM vanno molto molto bene, precisi ma allo stesso tempo dolci e musicali, taglia 2 metri che li spediamo al Mago Y per le terminazioni del caso. Wink

    Parli di potenza o di segnale perchè Gio ne ha un paio terminati dalla casa e li vende-- chiedi a lui!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    yulian
    Membro classe bronzo
    Membro classe bronzo

    Data d'iscrizione : 07.04.10
    Numero di messaggi : 1234
    Località : cesenatico
    Occupazione/Hobby : musicista-insegnante/T-philosophy
    Provincia (Città) : andantino mosso
    Impianto : cd /dvd player lexicon rt 20. preamplificatore electrocompaniet 4/ diffusori amplificati genelec 1032. cavo van den hul 102 e belden 8925


    lettore oppo 981, preamplificatore nad s 100 ,diffusori amplificati krk v8 ,cavi van den hul the name ,canare lv61s

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  flovato il Gio 13 Ott 2011 - 22:30

    @yulian ha scritto:

    Parli di potenza o di segnale perchè Gio ne ha un paio terminati dalla casa e li vende-- chiedi a lui!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Segnale, digli che li porti quando venite da me.

    Sto facendo prove incrociando argento e ramm...escono belle combinazioni.
    Per adesso RAMM Dac-Pre e argento Pre-Finale sono una bella accoppiata.
    Dettaglio e corpo molto piacevole. Wink

    flovato
    UTENTE BANNATO

    Data d'iscrizione : 23.12.10
    Numero di messaggi : 12509
    Impianto : (non specificato)

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  adicenter il Gio 13 Ott 2011 - 22:36

    @flovato ha scritto:
    @yulian ha scritto:

    Parli di potenza o di segnale perchè Gio ne ha un paio terminati dalla casa e li vende-- chiedi a lui!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Segnale, digli che li porti quando venite da me.

    Sto facendo prove incrociando argento e ramm...escono belle combinazioni.
    Per adesso RAMM Dac-Pre e argento Pre-Finale sono una bella accoppiata.
    Dettaglio e corpo molto piacevole. Wink

    Avevo capito male la 4 é quella classica, siamo nell'ortodossia meno male che qui ci fucilano.

    adicenter
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 03.02.09
    Numero di messaggi : 2131
    Impianto : Si

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  flovato il Gio 13 Ott 2011 - 22:47

    @adicenter ha scritto:

    Avevo capito male la 4 é quella classica, siamo nell'ortodossia meno male che qui ci fucilano.

    Non sanno di cosa stiamo parlando Laughing Laughing Laughing

    La 4 é quella lei sotto tu sopra e i vicini che ti guardano. Hehe Hehe Hehe

    flovato
    UTENTE BANNATO

    Data d'iscrizione : 23.12.10
    Numero di messaggi : 12509
    Impianto : (non specificato)

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  adicenter il Gio 13 Ott 2011 - 22:52

    @flovato ha scritto:
    @adicenter ha scritto:

    Avevo capito male la 4 é quella classica, siamo nell'ortodossia meno male che qui ci fucilano.

    Non sanno di cosa stiamo parlando Laughing Laughing Laughing

    La 4 é quella lei sotto tu sopra e i vicini che ti guardano. Hehe Hehe Hehe

    É la chiami ortodossia?

    adicenter
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 03.02.09
    Numero di messaggi : 2131
    Impianto : Si

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  grunter il Gio 13 Ott 2011 - 23:01

    Yulian complimenti per l'analisi che hai fatto dei dac. Io, pur avendoli ascoltati in modo un pò mordi e fuggi, mi ci ritrovo completamente.
    E grazie della segnalazione del dac nos.
    OT - Grazie in particolar modo del 2022: l'ennesimo campione di razza.

    grunter
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 16.12.10
    Numero di messaggi : 3934
    Località : Pistoia
    Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
    Provincia (Città) : PT
    Impianto :
    Spoiler:

    SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
    DAC: Merging Hapi
    PRE: Audio Research LS 27
    AMPLI: Krell fpb 400cx
    CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
    CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
    CAVI POTENZA Viablue sc4
    CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
    CAVO USB Neutral Cable Passion
    CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
    AMPLI CUFFIE: Violectric V200
    DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


    http://fsphoto.net63.net

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  Stentor il Gio 13 Ott 2011 - 23:03

    @yulian ha scritto:
    Eccovi le mie impressioni per averli ascoltati tutti e valutati con calma su tutti i parametri perchè i conti purtroppo non mi tornano.. Stentor non me ne volere ma sono mie considerazioni !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Ma figurati Yulian .... nemmeno io concordo con le tue di impressioni Hehe Hehe Hehe Hehe

    E poi devi tenere conto che le impressioni sono in relazione ad un determinato abbinamento ....con altri partner a volte cambiano e non poco .....

    Quello che sinceramente proprio non condivido è la mancanza di armoniche sulla gamma bassa dello Young e il giudizio sul MM ...però anche qui ovviamente è strettamente personale e dipende sempre da abbinamenti e altre condizioni di contorno ...l'alimentatore dello Young che hai usato tu difficilmente sarà come il mio .... ad esempio.

    Il Lavry suona anche per me molto bene .... anche se non trovo le mancanze di correttezza che tu citi ....mancanze che invece ho trovato nel Minimax ...pur rimanendo un buon DAC.

    Per quanto riguarda il dettaglio non è mai fine a se stesso ...quando viene posto con naturalezza ed assenza di fatica di ascolto ..imho più ce ne è (di quello sano) meglio è.

    Per il resto ti ricordi il modello del tuo riferimento MBL?
    Io ho ascoltato a casa di un amico una accoppiata del Cd integrato 1531A abbinato al DAC 1511F ma non mi avevano entusiasmato ....preferisco un suono alla DCS (tipo Puccini + uclock)

    PS il Cec era la Limited Edition vero?

    ...alla fine l'oggetto che mi ha più stupito (che non è certo il per me vincente Young che conosco ovviamente molto bene) è il tuo splendido ampli con la TK2050 ....ragazzi come muoveva le monitor audio !!!!!!!

    Stentor
    Membro classe diamante
    Membro classe diamante

    Data d'iscrizione : 12.07.10
    Numero di messaggi : 20392
    Località : .
    Impianto : .

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  flovato il Gio 13 Ott 2011 - 23:24

    @Stentor ha scritto:
    ...alla fine l'oggetto che mi ha più stupito (che non è certo il per me vincente Young che conosco ovviamente molto bene) è il tuo splendido ampli con la TK2050 ....ragazzi come muoveva le monitor audio !!!!!!!

    Discutete pure tranquillamente voi due che intanto io sti ogettini me li godo. Hehe
    Cmq succedono cose strane.
    Le mie valvole sono stranamente microfoniche... Mmm mai successo prima, in compenso suonano meglio del solito.

    Altra cosa strana ho convertito dei flac in alac e suonano meglio dei cd convertiti in alac Ironic

    Ho provato con un'altro goccetto di Vinsanto e tutto sembra molto, molto bello. Orrified Lol eyes shut

    Adesso che ho bevuto posso sparane una di grossa...
    Puó essere che i volumi altissimi che ivano ha raggiunto spingendo a fondo il gas (cosa che i non ho mai fatto perché amo ascolatare a basso volume) abbia svegliato le mie Monitor Audio da un certo torpore ?

    Stasera vanno che é una delizia.

    flovato
    UTENTE BANNATO

    Data d'iscrizione : 23.12.10
    Numero di messaggi : 12509
    Impianto : (non specificato)

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  Stentor il Gio 13 Ott 2011 - 23:34

    Questa sera c'è stato un mini raduno con degli audiofili brizzolati .... quelli del tipo che se non si chiama almeno Mark Levinson è una cacca ..... beh non c'è stato Wadia che tenga ..... lo Young ha mietuto altre vittime Laughing Laughing Laughing

    PS.....alla fine ho fatto un esperimento: ho messo un impianto super economico tutto il classe T composto dalle Dynavoice DM-6, l'ampli Maverick A1 e il mio personalissimo T-CD: l'Aeron DA10.

    In tutto poco € 900,00 considerando che l'Aeron è usato..... e gli ho chiesto di valutarne il costo: son rimasti basiti da come può suonare bene un impianto low cost ben ottimizzato Wink
    E hanno pure ammesso che han sentito impianti con prodotti firmati dal costo svariate volte superiore ma, per una probabile imperizia negli abbinamenti, suonare peggio Hehe Hehe Hehe Hehe

    Gli ho parlato pure del Lavry come alternativa di pari classe ma dotata di uscite bilanciate ....mi hanno chiesto se era una cosa da mangiare Don't know Don't know Don't know Don't know Don't know sti audiofili brizzolati Hehe

    Stentor
    Membro classe diamante
    Membro classe diamante

    Data d'iscrizione : 12.07.10
    Numero di messaggi : 20392
    Località : .
    Impianto : .

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  flovato il Gio 13 Ott 2011 - 23:41

    @Stentor ha scritto:Questa sera c'è stato un mini raduno con degli audiofili brizzolati .... quelli del tipo che se non si chiama almeno Mark Levinson è una cacca ..... beh non c'è stato Wadia che tenga ..... lo Young ha mietuto altre vittime Laughing Laughing Laughing

    PS.....alla fine ho fatto un esperimento: ho messo un impianto super economico tutto il classe T composto dalle Dynavoice DM-6, l'ampli Maverick A1 e il mio personalissimo T-CD: l'Aeron DA10.

    In tutto poco € 900,00 considerando che l'Aeron è usato..... e gli ho chiesto di valutarne il costo: son rimasti basiti da come può suonare bene un impianto low cost ben ottimizzato Wink
    E hanno pure ammesso che han sentito impianti con prodotti firmati dal costo svariate volte superiore ma, per una probabile imperizia negli abbinamenti, suonare peggio Hehe Hehe Hehe Hehe

    Gli ho parlato pure del Lavry come alternativa di pari classe ma dotata di uscite bilanciate ....mi hanno chiesto se era una cosa da mangiare Don't know Don't know Don't know Don't know Don't know sti audiofili brizzolati Hehe
    Laughing Laughing Laughing

    Spero non digitino mai "audiofili brizzolati" su google altrimenti sei fritto. Very Happy

    flovato
    UTENTE BANNATO

    Data d'iscrizione : 23.12.10
    Numero di messaggi : 12509
    Impianto : (non specificato)

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: T.D.C. Tforum DAC Conference - Le conclusioni

    Messaggio  grunter il Gio 13 Ott 2011 - 23:47

    @Stentor ha scritto:
    ...alla fine l'oggetto che mi ha più stupito (che non è certo il per me vincente Young che conosco ovviamente molto bene) è il tuo splendido ampli con la TK2050 ....ragazzi come muoveva le monitor audio !!!!!!!

    Dovresti sentire come sta suonando il nuovo 2022 by Yulian che mi è arrivato oggi.... miii uno spettacolo e vista l'ora non posso alzare il volume. Sul forum delle volte ho sentito dire che il 2022 è il peggior tripath... esticazzi... a me non sembra... anzi a casa mia è decisamente il tripath migliore. Magari tra un 2022 qualsiasi e un 2022 con la Y c'è un pò di differenza. Wink
    Ora Patricia Barber è qui di fronte che canta Silent Partner in 24/96... una goduria (e sì che ascolto con un dac radiolina Laughing )

    @flovato ha scritto:
    Cmq succedono cose strane.
    Le mie valvole sono stranamente microfoniche... Mmm mai successo prima, in compenso suonano meglio del solito.

    Altra cosa strana ho convertito dei flac in alac e suonano meglio dei cd convertiti in alac Ironic

    Ho provato con un'altro goccetto di Vinsanto e tutto sembra molto, molto bello. Orrified Lol eyes shut

    Adesso che ho bevuto posso sparane una di grossa...
    Puó essere che i volumi altissimi che ivano ha raggiunto spingendo a fondo il gas (cosa che i non ho mai fatto perché amo ascolatare a basso volume) abbia svegliato le mie Monitor Audio da un certo torpore ?

    Stasera vanno che é una delizia.

    Il vin santo bono ci mette sempre del suo (in positivo ovviamente! Laughing ).
    Stai a vedere che le tue casse, come le macchine in rodaggio, erano imballate e i woofer avevano bisogno di una scossa. Non lo escluderei per niente. Ad esempio mio suocero, quando ancora era in testa e guidava, in 500m riusciva a partire e passare dalla 1 alla 5 per una velocitò finale di circa 50kmh. Secondo te la sua vecchia Punto aveva un motore sciolto? Lo sai che prima di rottamarla il vero rodaggio gliel'abbiamo fatto io e mia moglie... allora si che ha cominciato a viaggiare. Dai risveglia il deejay che è in te. Pompa un pò di musica e sciogli sti woofer.

    grunter
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 16.12.10
    Numero di messaggi : 3934
    Località : Pistoia
    Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
    Provincia (Città) : PT
    Impianto :
    Spoiler:

    SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
    DAC: Merging Hapi
    PRE: Audio Research LS 27
    AMPLI: Krell fpb 400cx
    CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
    CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
    CAVI POTENZA Viablue sc4
    CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
    CAVO USB Neutral Cable Passion
    CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
    AMPLI CUFFIE: Violectric V200
    DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


    http://fsphoto.net63.net

    Tornare in alto Andare in basso

    Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

    - Argomenti simili

     
    Permesso di questo forum:
    Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum