T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Casse acustiche quali?b&w 684 o IL tesi 560?
Oggi a 13:10 Da rx78

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Oggi a 13:04 Da Zio

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Oggi a 12:33 Da dieggs

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 12:21 Da fritznet

» Collegare più sorgenti al T-Amp
Oggi a 11:19 Da giucam61

» impianto entry -level
Oggi a 11:12 Da giucam61

» fissa lettore CD
Oggi a 10:54 Da giucam61

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Oggi a 10:50 Da giucam61

» AUDIOLAB 8000SE
Oggi a 10:07 Da dinamanu

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Oggi a 8:41 Da luigigi

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Oggi a 8:38 Da luigigi

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 7:57 Da gigetto

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Oggi a 5:12 Da SubitoMauro

» CAIMAN SEG
Oggi a 0:42 Da Zio

» (NA) Amplificatore Kingrex con DAC usb e uscita cuffie €270+ sped.
Oggi a 0:20 Da sonic63

» Daphile in ram
Ieri a 23:58 Da ghiglie

» Aiuto lenco L75s
Ieri a 20:36 Da Angel2000

» Ho preso le grado sr80e e vi porto un po' di impressioni
Ieri a 19:02 Da dinamanu

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Ieri a 18:22 Da Tasso

» Messaggio per Valterneri NAD90
Ieri a 18:05 Da enrico massa

» [to]Vincent sp 997 finali mono
Ieri a 14:51 Da krell2

» OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0
Ieri a 14:47 Da sportyerre

» [AN] Teac UD-H01
Ieri a 14:27 Da Masterix

» Player hi fi
Ieri a 11:38 Da santidonau

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Ieri a 8:30 Da gigetto

» ultimo nato (mau 749 R.I.P)
Ieri a 6:01 Da Tommaso Cantalice

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Lun 5 Dic 2016 - 22:40 Da eddy1963

» Vendo 2XFostex FE83EN Euro 110 con enclosures bookshelf
Lun 5 Dic 2016 - 22:14 Da potowatax

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Lun 5 Dic 2016 - 21:05 Da Sistox

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Lun 5 Dic 2016 - 19:41 Da Rino88ex

» Giradischi - quesiti & consigli
Lun 5 Dic 2016 - 19:25 Da dinamanu

» nuove diva 262
Lun 5 Dic 2016 - 19:00 Da CHAOSFERE

» [NA] VENDO Monoblock Icepower 500a con Alimentazione Lineare + Cavi + Filtri di rete [700 euro)
Lun 5 Dic 2016 - 17:48 Da MrTheCarbon

» JRiver 22
Lun 5 Dic 2016 - 15:57 Da gigihrt

» Cd conviene ripararlo o....
Lun 5 Dic 2016 - 8:44 Da gigetto

» Quale cavo ottico per il CD?
Lun 5 Dic 2016 - 8:43 Da gigetto

» Cavi component Hama 1,5m.
Lun 5 Dic 2016 - 0:26 Da wolfman

» Marble Machine
Dom 4 Dic 2016 - 13:31 Da natale55

» leboncoin.fr: Qualcuno è riuscito a comprare qualcosa?
Dom 4 Dic 2016 - 13:04 Da embty2002

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Dom 4 Dic 2016 - 12:31 Da pallapippo

» Lettore CD max 200 euro
Dom 4 Dic 2016 - 12:06 Da sound4me

» Recupero vinile rovinato
Dom 4 Dic 2016 - 0:27 Da dinamanu

» VENDO Kit preamplificatore Sbilanciato->Bilanciato per Anaview/hypex/icepower ecc
Sab 3 Dic 2016 - 16:48 Da MrTheCarbon

» Problemi con la rotazione a 45RPM - Thorens
Sab 3 Dic 2016 - 16:11 Da enrico massa

» [Risolto]ECC99
Sab 3 Dic 2016 - 12:55 Da dinamanu

» (BO) vendo diffusori Klipsch Heresy 3 1200 euro+ss
Sab 3 Dic 2016 - 9:27 Da schwantz34

» NO al solito condotto reflex
Ven 2 Dic 2016 - 23:17 Da Abe1977

» Monitor Audio Silver 1 vs B6W 686 s2
Ven 2 Dic 2016 - 18:45 Da dinamanu

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ven 2 Dic 2016 - 18:32 Da Angel2000

» Player portatile
Ven 2 Dic 2016 - 18:13 Da p.cristallini

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
fritznet
 
lello64
 
CHAOSFERE
 
rx78
 
dinamanu
 
savi
 
gigetto
 
valterneri
 
Masterix
 
giucam61
 

I postatori più attivi del mese
dinamanu
 
CHAOSFERE
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
fritznet
 
gigetto
 
rx78
 
R!ck
 
natale55
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15482)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10217)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8489)
 

Statistiche
Abbiamo 10367 membri registrati
L'ultimo utente registrato è monterix

I nostri membri hanno inviato un totale di 769300 messaggi in 50052 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 72 utenti in linea :: 4 Registrati, 3 Nascosti e 65 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

dinamanu, marcovgl, ray, SGH

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  sickshotshow il Ven 26 Ago 2011 - 11:51

@Menestrello ha scritto:Vi seguo... Hehe
E mi intrometto chiedendo: ma la parte di comando via IR l'avete abbandonata?

(nel caso fatemi un fischio, ne ho già fatte un paio Rolling Eyes )
La parte IR mi interessa ancora! Anni di Home Theater mi hanno fatto diventare pigro ed il fatto di non poter controllare anche la parte stereo senza alzarmi dal divano non mi và troppo giù... vinile a parte ovviamente Razz

Dimmi un po' di quello che hai fatto che sono molto curioso!

sickshotshow
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.11
Numero di messaggi : 1502
Provincia (Città) : Padova
Impianto :
Spoiler:

Sorgenti: Asus EEEPC
Dac: Micromega Mydac
Giradischi: Manticore Mantra, Rega RB250, Denon DL103, Lehmann Black Cube
Pre: Pass B1 Buffer
Finali: Pass Mini Aleph
Diffusori: Sony SS-X9ED, Cambridge Audio S30
Cavi:
usb: Wireworld Ultraviolet
segnale: JPS clone
potenza: Audioquest FLX 14.4
alim: Elecaudio CS-331B


Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  Menestrello il Ven 26 Ago 2011 - 12:07

Più o meno uso sempre lo stesso metodo che ho via via migliorato attraverso vari progetti.
I telecomandi riconosciuti sono quelli con una particolare codifica della sony, la più semplice da riconoscere. Tanto oramai più o meno tutti abbiamo telecomandi multifunzione in grado di pilotare altri apparecchi. Basta impostare il telecomando su una codifica sony ed il gioco è fatto. In alternativa vendono telecomandi adatti allo scopo per pochi euro.
L'ultima cosa che ho fatto è pilotare via IR il lampadario della sala Laughing
Vi state chiedendo perché? Hehe
Abbiamo comprato un lampadario discretamente grande, con 6 luci più una centrale. Ogni volta che si accendeva sembrava di essere allo stadio. Quando a Natale mi è arrivato il tecnico dell'ENEL a portare il ceppo natalizio, ho capito che dovevo fare qualcosa per risparmiare. Laughing
Non avendo l'impianto elettrico predisposto per suddividere l'accensione del lampadario, ho costruito un piccolo circuito che pilota 3 lampadine e quella centrale a seconda dei pulsanti premuti nel telecomando. Quindi 3 lampadine sono sempre accese e attraverso il telecomando posso accenderne 3,6 oppure tutte.
Il circuito l'ho inserito nella placca del lampadario Glasses

Sto facendo proprio la versione a stato solido con dei triac perché i relè utilizzati non mi convincono.

Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  valvolas il Ven 26 Ago 2011 - 13:36

ti mando il link che ti mostra figurativamente la differenza tra differenziale e magnetotermico in ogni caso devi introdurre il nuovo magnetotermico all'uscita del differenziale ovvero DOPO seguendo il flusso della corrente e possibilmente usando 2 cavetti ex novo e non parallelandolo agli ingressi dei morsetti del MT ma all'uscita del Diff, a livello di continuità non cambia nulla (funziona ugualmente) ma la tratta piccola nuova che introduci supporta solo il carico dei tuoi utilizzatori e NON è coinvolta nel resto dell'impiantohttp://www.tutorcasa.it/public/editor/images/differenziale2.gif

ps credo che attualmente ne facciano modelli integrati cioè contenenti ambedue (MT e diff.),ma normalmente sono ''pezzi'' separati,per il cavetto se vuoi usa pure quello ma ti conviene unire le coppie:2 per ciascuna polarità e due x la terra e quello che ti avanza NON lasciarlo appeso ma mettilo insieme ai due di terra,unirli serve x aumentare la sezione prestando attenzione ai colori fai la stessa cosa in ambedue i capi e provala in continuità col tester a vuoto e senza tensioni prima di collegare o mandi in corto l'impianto ti ribadisco che maneggi tensioni pericolose quindi attenzione,preferibilmente fatti aiutare da qlc amico esperto!!!

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  sickshotshow il Ven 26 Ago 2011 - 13:45

@Menestrello ha scritto:Più o meno uso sempre lo stesso metodo che ho via via migliorato attraverso vari progetti.
Che tipo di ricevente IR usi?

@Menestrello ha scritto:L'ultima cosa che ho fatto è pilotare via IR il lampadario della sala Laughing
Ci stavo pensando anch'io Hehe , l'interruttore del salotto è in un posto scomodissimo Mad .

@Menestrello ha scritto:Sto facendo proprio la versione a stato solido con dei triac perché i relè utilizzati non mi convincono.
che hanno che non ti convincono?

sickshotshow
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.11
Numero di messaggi : 1502
Provincia (Città) : Padova
Impianto :
Spoiler:

Sorgenti: Asus EEEPC
Dac: Micromega Mydac
Giradischi: Manticore Mantra, Rega RB250, Denon DL103, Lehmann Black Cube
Pre: Pass B1 Buffer
Finali: Pass Mini Aleph
Diffusori: Sony SS-X9ED, Cambridge Audio S30
Cavi:
usb: Wireworld Ultraviolet
segnale: JPS clone
potenza: Audioquest FLX 14.4
alim: Elecaudio CS-331B


Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  Menestrello il Ven 26 Ago 2011 - 13:51

TSOP1736 come ricevente IR.
I relè che avevo a disposizione non vanno bene con la lampada centrale; non ho ancora ben capito per quale motivo, ma ogni tanto rmane 'attaccato'.
L'assorbimento della lampada centrale è maggiore delle singole lampade, ma senz'altro minore delle 3 pilotate dall'altro relè. Taglio la testa al toro e uso un paio di triac, con l'occasione uso faccio 3 uscite. Hehe

Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  sonic63 il Ven 26 Ago 2011 - 14:44

@Menestrello ha scritto:TSOP1736 come ricevente IR.
I relè che avevo a disposizione non vanno bene con la lampada centrale; non ho ancora ben capito per quale motivo, ma ogni tanto rmane 'attaccato'.
L'assorbimento della lampada centrale è maggiore delle singole lampade, ma senz'altro minore delle 3 pilotate dall'altro relè. Taglio la testa al toro e uso un paio di triac, con l'occasione uso faccio 3 uscite. Hehe

I triac sono generatori di rumore !!!
Non usateli come interruttori nelle ciabatte,
Un relè va benissimo, 30 Amp. per contatto.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5133
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  sickshotshow il Ven 26 Ago 2011 - 15:03

@valvolas ha scritto:Se lo scopo del comando IR è solo quello di accendere/spegnere i dispositivi è sufficente sostituire/''aggiungere in serie'' ai due interruttori bipolari di comando manuali i rele' allo stato solido (o anche normali ma sfiammano facilmente) con la schedina di comando IR ,che pero' va alimentata (chiaramente ti serve piu spazio nel case)
lo schema di principio (una volta che ci siamo messi d'accordo Very Happy ) è quello...
L'idea era proprio quella, almeno teoricamente. Wink
La schedina IR contenuta nelle prese cinesi del primo post mi sembra interessante perchè per un prezzo ridicolo c'è anche la possibilità di farle autoapprendere qualsiasi telecomando Laughing

@valvolas ha scritto:ti mando il link che ti mostra figurativamente la differenza tra differenziale e magnetotermico in ogni caso devi introdurre il nuovo magnetotermico all'uscita del differenziale ovvero DOPO seguendo il flusso della corrente e possibilmente usando 2 cavetti ex novo e non parallelandolo agli ingressi dei morsetti del MT ma all'uscita del Diff, a livello di continuità non cambia nulla (funziona ugualmente) ma la tratta piccola nuova che introduci supporta solo il carico dei tuoi utilizzatori e NON è coinvolta nel resto dell'impianto http://www.tutorcasa.it/public/editor/images/differenziale2.gif
Mi ritrovo per le mani proprio un differenziale con affiancato un magnetotermico come quello nel tuo link. Credevo che chiamarlo differenziale/magnetotermico rendesse l'idea. Smile
Visto che dispongo già di questo oggetto pensavo di utilizzarlo per la linea dedicata sia come protezione sia come "pulsante generale" per spegnere l'impianto quando vado fuori città. Utilizzando un secondo differenziale potrei dividere l'impianto in due ed individuare più facilmente la fonte di un possibile guasto (toccatina), in quanto l'altra linea continuerebbe a funzionare. Da qui l'idea di non collegarlo a valle del differenziale di casa ma in parallelo (è il termine corretto?) ad esso. Non mi è però chiaro quale potrebbe essere il miglior modo per collegare i 2 differenziali a partire da una sola coppia di cavi che giungono al quadro dal contatore Enel. scratch

sickshotshow
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.11
Numero di messaggi : 1502
Provincia (Città) : Padova
Impianto :
Spoiler:

Sorgenti: Asus EEEPC
Dac: Micromega Mydac
Giradischi: Manticore Mantra, Rega RB250, Denon DL103, Lehmann Black Cube
Pre: Pass B1 Buffer
Finali: Pass Mini Aleph
Diffusori: Sony SS-X9ED, Cambridge Audio S30
Cavi:
usb: Wireworld Ultraviolet
segnale: JPS clone
potenza: Audioquest FLX 14.4
alim: Elecaudio CS-331B


Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  valvolas il Ven 26 Ago 2011 - 18:33

@sickshotshow ha scritto:
@valvolas ha scritto:Se lo scopo del comando IR è solo quello di accendere/spegnere i dispositivi è sufficente sostituire/''aggiungere in serie'' ai due interruttori bipolari di comando manuali i rele' allo stato solido (o anche normali ma sfiammano facilmente) con la schedina di comando IR ,che pero' va alimentata (chiaramente ti serve piu spazio nel case)
lo schema di principio (una volta che ci siamo messi d'accordo Very Happy ) è quello...
L'idea era proprio quella, almeno teoricamente. Wink
La schedina IR contenuta nelle prese cinesi del primo post mi sembra interessante perchè per un prezzo ridicolo c'è anche la possibilità di farle autoapprendere qualsiasi telecomando Laughing

@valvolas ha scritto:ti mando il link che ti mostra figurativamente la differenza tra differenziale e magnetotermico in ogni caso devi introdurre il nuovo magnetotermico all'uscita del differenziale ovvero DOPO seguendo il flusso della corrente e possibilmente usando 2 cavetti ex novo e non parallelandolo agli ingressi dei morsetti del MT ma all'uscita del Diff, a livello di continuità non cambia nulla (funziona ugualmente) ma la tratta piccola nuova che introduci supporta solo il carico dei tuoi utilizzatori e NON è coinvolta nel resto dell'impianto http://www.tutorcasa.it/public/editor/images/differenziale2.gif
Mi ritrovo per le mani proprio un differenziale con affiancato un magnetotermico come quello nel tuo link. Credevo che chiamarlo differenziale/magnetotermico rendesse l'idea. Smile
Visto che dispongo già di questo oggetto pensavo di utilizzarlo per la linea dedicata sia come protezione sia come "pulsante generale" per spegnere l'impianto quando vado fuori città. Utilizzando un secondo differenziale potrei dividere l'impianto in due ed individuare più facilmente la fonte di un possibile guasto (toccatina), in quanto l'altra linea continuerebbe a funzionare. Da qui l'idea di non collegarlo a valle del differenziale di casa ma in parallelo (è il termine corretto?) ad esso. Non mi è però chiaro quale potrebbe essere il miglior modo per collegare i 2 differenziali a partire da una sola coppia di cavi che giungono al quadro dal contatore Enel. scratch
se si tratta di un modello che ha ambedue i componenti assieme e vuoi usare quello ti conviene (a questo punto) fare un impianto completamentre parallelo a quello centrale e prendere i fili sotto il contatore verifica dove hai comprato il componente che faccia realmente ambedue le funzioni,vale lo stesso discorso di prima;se fai un collegamento sui morsetti ingresso del differenziale esistente usi lo stesso cavetto come ''consumi'' che lo serve adesso,se invece vai al contatore usi una tratta diversa e separata.A livello di funzionamento e di continuità sarebbe la stessa cosa a livello di disturbi e assorbimenti è meglio andare diretti al contatore....
Per il discorso relè allo stato solido se generano rumori,nel campo audio,e' meglio andare sul tradizionale con quelli a contatti fisici io ci mettevo un diodo in antiparallelo/contrapposizione (1N4007 se nn ricordo male) sui morsetti di comando (SOLO se in continua),per fare da collettore alle scariche induttive della bobina,e dei caps (ma raramente e dimensionati giusti,mi pare mylar) sui contatti ma nn vorrei suggerirti cose che in campo audio poi hanno ripercussioni strane,nei comandi di controllo si è sempre fatto cosi,il diodo alla bobina era quasi obbligatorio per farli durare[/b]...


Ultima modifica di valvolas il Ven 26 Ago 2011 - 18:49, modificato 1 volta

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  sonic63 il Ven 26 Ago 2011 - 18:48

@valvolas ha scritto:
io ci mettevo un diodo in antiparallelo (1N4007 se nn ricordo male) sul comando (in continua),per fare da collettore alle scariche induttive della bobina,e dei caps (dimensionati giusti mi pare mylar) sui contatti ma nn vorrei suggerirti cose che in campo audio poi hanno ripercussioni strane,nei comandi di controllo si è sempre fatto cosi,il diodo era quasi obbligatorio[/b]...

Si è correttissimo.
Hai ragione il diodo è praticamente obbligatorio in continua, se si decide di usare il comando cinese a infrarossi che comanda il relè, questo dovrà essere necessariamente a 220V.
Anche i condensatori vanno bene evitano lo scintillio tra i contatti, 0,1mF è un valore adatto, l'ideale sarebbe condensatore e una resistenza da 47-68 Ohm in serie.
Infatti esistono condensatori "soppressori d'arco", ma credo che dati gli assorbimenti degli apparecchi di sickshotshow se il relè è bello grosso non siano indispensabili.



sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5133
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  valvolas il Ven 26 Ago 2011 - 18:59

i valori di capacità nn me li ricordo,sono passati 30 anni,ma potrebbero benissimo essere quelli che dici tu,la tensione di targa mi pare fosse alta,se lavoravi con la 220v era di 400v.Sul diodo sono certo del montaggio ''a rovescio''( un po come si discuteva sull'altro argomento degli elettrolitici di ripple ma li era sconsigliato in audio per i motivi che ci siamo detti) ma sulla sigla sono incerto su 1n4001 o 1n4007 ma credo che cambi solo la corrente di lavoro...

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  sickshotshow il Ven 26 Ago 2011 - 19:47

@sonic63 ha scritto:
Sarà solo un pò più scocciante fare le forature per le prese.
Non sò come pensi di realizzarlo, per le prese ( io ho alcune bellissime della VIMAR da pannello, quindi con una bella flangia, che hanno presa schuko, presa italiana da 10 e 16 amp e presa americana, magari domani metto una foto e ti dò il codice del prodotto) se hai difficoltà a fare i fori in maniera pulita puoi usare due o più ciabatte che fissi direttamente sul cabinet, con il filo collegato all'interno. Potresti fare una ciabatta sotto trasformatore, una solo filtrata, una liscia.
Come prese penso di usare quelle da muro della Bticino. Nello specifico 3 supporti da 7 moduli della della serie living international. Così se il foro sul case non venisse perfetto (molto probabile!) verrà perlomeno nascosto dalla sua placca.
Quelle della Vimar le ho presenti e sono pure bellissime (mi pare siano le 01299) però mi spaventava l'idea di tagliare il case con quella forma difficile.

@sonic63 ha scritto:Se usi il connettore SPEAKON ad 8 poli puoi usare 1 polo per ogni conduttore e fare i collegamenti dentro al ciabattone, lo schermo del cavo lo colleghi all'ottavo polo dello speakon e dentro il cabinet lo colleghi alla superficie metallica.
GREAT! Ok
@sonic63 ha scritto:Mi pare che stiamo procedendo, almeno in teoria Smile
Puoi postare qualche foto del cabinet che vuoi usare?
Si infatti e VI RINGRAZIO TUTTI! Siete squisiti e molto competenti, se non ci foste stati voi chissa che casino avrei combinato! Hehe Hehe Hehe

Il case non ce l'ho ancora, ma pensavo di prendere questo:
http://cgi.ebay.it/RAIDMAX-ICECUBE-NERO-CASE-PC-COMPUTER-HTPC-IN-ALLUMINIO-/190416065571?pt=Case_per_PC_e_Server&hash=item2c55ae9423

é interamente in alluminio, quasi totalmente smontabile e dalla linea sobria. Pensavo di coprire la parte centrale che dovrebbe ospitare cd e prese varie con una mascherina in legno dove mi piacerebbe inserire qualche voltometro per tenere sotto controllo tensione delle linee e carica della batteria per il Trends Cool . Cosa consigliate, analogico o digitale?

Qui un video dove si vede smontato:
http://www.youtube.com/watch?v=Mxt0ys-VrB8

Comunque è ancora tutto da vedere potrei dividere il tutto in due cabinet separati per migliorare l'ordine e la distribuzione dei cavi di alimentazione. Razz

sickshotshow
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.11
Numero di messaggi : 1502
Provincia (Città) : Padova
Impianto :
Spoiler:

Sorgenti: Asus EEEPC
Dac: Micromega Mydac
Giradischi: Manticore Mantra, Rega RB250, Denon DL103, Lehmann Black Cube
Pre: Pass B1 Buffer
Finali: Pass Mini Aleph
Diffusori: Sony SS-X9ED, Cambridge Audio S30
Cavi:
usb: Wireworld Ultraviolet
segnale: JPS clone
potenza: Audioquest FLX 14.4
alim: Elecaudio CS-331B


Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  valvolas il Ven 26 Ago 2011 - 19:51

bello il voltmetro analogico è forse meno facile da consultare ma fa la sua porca figura fa vintage Smile ,poi credo costi poco meno del digitale in fondo è una bobina o poco piu'...qui dice tipo 9 euro

http://cgi.ebay.it/VOLTMETRO-DA-PANNELLO-300V-96-X-96-MM-NUOVO-/250849563580?clk_rvr_id=259477845857

se ci misuri l'alimentazione delle batterie ci sono quellii tondi tipo strumenti mini cooper anni 70 con fondo scala 16-17v belliiiii (ecco cm si torna bambini al mezzo secolo ) Hehe

http://www.amrtuning.it/images/RFLX484.jpg


Ultima modifica di valvolas il Ven 26 Ago 2011 - 21:36, modificato 2 volte

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  sonic63 il Ven 26 Ago 2011 - 20:10

@sickshotshow ha scritto:

Come prese penso di usare quelle da muro della Bticino. Nello specifico 3 supporti da 7 moduli della della serie living international. Così se il foro sul case non venisse perfetto (molto probabile!) verrà perlomeno nascosto dalla sua placca.
Quelle della Vimar le ho presenti e sono pure bellissime (mi pare siano le 01299) però mi spaventava l'idea di tagliare il case con quella forma difficile.

una mascherina in legno dove mi piacerebbe inserire qualche voltometro per tenere sotto controllo tensione delle linee e carica della batteria per il Trends Cool . Cosa consigliate, analogico o digitale?
Ho capito quali VIMAR intendi, quelle è troppo complicato montarle pulito, io invece ti avevo specificato da pannello, perchè hanno la flangia quadrata, per montarle bisogna solo fare un buco tondo che viene coperto dalla flangia, dopo vedo di andarle a recuperare in garage e ti metto una foto.
Anche le Ticino sono belle, ma con le VIMAR viene una figata, sono molto professionali.
Il cabinet è molto bello, però prima di comprarlo procurati tutto quello che ci devi montare, così puoi essere sicuro delle dimensioni che ti occorrono.
Voltmetri, sicuramente utili. Quello per la carica della batteria lo vedo proprio indispensabile.
Io li prenderei analogici, altro fascino!!
Un voltmetro per tensione continua, fondo scala 15 V ( è giusto 15V per il tuo ampli?)
lo trovi facilmente.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5133
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  valvolas il Sab 27 Ago 2011 - 0:58

Ci vorrebbe un consiglio specifico su quali filtri di rete acquistare,qlcuno puo' postare un link di qlc prodotto già collaudato?Poi i condensatori multipli a delta da mettere all'uscita dei filtri (io nn ricordo di averli mai visti prima e quindi nn li ho mai provati) sono validi??

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  sickshotshow il Sab 27 Ago 2011 - 14:40

Mi sorge un dubbio! Shocked
Avendo il videoproiettore e la tv collegati sulla linea elettrica di casa è possibile che se connessi al lettore dvd / WD TV via hdmi e componet possano introdurre disturbi nella linea dedicata alla quale questi ultimi sono collegati? o addirittura generare dei ground loop?
Finora avevo pensato alla ciabattona solo per connetterci la parte audio dell'impianto senza tenere conto che qualche sorgente sarà collegata direttamente alla parte video. Rolling Eyes

sickshotshow
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.11
Numero di messaggi : 1502
Provincia (Città) : Padova
Impianto :
Spoiler:

Sorgenti: Asus EEEPC
Dac: Micromega Mydac
Giradischi: Manticore Mantra, Rega RB250, Denon DL103, Lehmann Black Cube
Pre: Pass B1 Buffer
Finali: Pass Mini Aleph
Diffusori: Sony SS-X9ED, Cambridge Audio S30
Cavi:
usb: Wireworld Ultraviolet
segnale: JPS clone
potenza: Audioquest FLX 14.4
alim: Elecaudio CS-331B


Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  sonic63 il Sab 27 Ago 2011 - 15:21

@sickshotshow ha scritto:Mi sorge un dubbio! Shocked
Avendo il videoproiettore e la tv collegati sulla linea elettrica di casa è possibile che se connessi al lettore dvd / WD TV via hdmi e componet possano introdurre disturbi nella linea dedicata alla quale questi ultimi sono collegati? o addirittura generare dei ground loop?
Finora avevo pensato alla ciabattona solo per connetterci la parte audio dell'impianto senza tenere conto che qualche sorgente sarà collegata direttamente alla parte video. Rolling Eyes
tutti gli apparecchi collegati tra loro interagiscono, nel bene e nel male.
comunque non preoccuparti, dai collegamenti di segnale, per es. tra tv e ampli, i disturbi prodotti dalla tv non possono inquinare l'alimentazione dell'ampli, ne tantomeno andare ad inquinare la rete passando attraverso l'ampli.
certamente disturbi presenti sull'uscita della tv interagiranno con gli stadi di amplificazione dell'ampli, ma questo è normale.
I loop di massa sono una problematica diversa, si formano sia attraverso le masse di segnale, aia attraverso la terra di rete.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5133
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  valvolas il Sab 27 Ago 2011 - 16:48

@sickshotshow ha scritto:Mi sorge un dubbio! Shocked
Avendo il videoproiettore e la tv collegati sulla linea elettrica di casa è possibile che se connessi al lettore dvd / WD TV via hdmi e componet possano introdurre disturbi nella linea dedicata alla quale questi ultimi sono collegati? o addirittura generare dei ground loop?
Finora avevo pensato alla ciabattona solo per connetterci la parte audio dell'impianto senza tenere conto che qualche sorgente sarà collegata direttamente alla parte video. Rolling Eyes

Forse mi manca un tassello della faccenda,ma se tu arrivi col famoso cavetto schermato (semibilanciato?io direi di si)al cabinet che vuoi comprare
e dividi(fisicamente) le alimentazioni da un lato parte audio con caps a delta filtro emi/rf e dall'altra separatore 1:1,caps a delta filtro emi/rf e ci colleghi la parte digitale (tv e cazzabubboli vari),poi (se vuoi) ci fai anche dei cordoni specifici con gli anelli di ferrite,che ci sono già fatti con innesto lato utilizzatore tipo pc per la parte digitale,e quelli audio magari li fai tipo merlino/twistati cosa vuoi che ti entri????Io non ho mai visto niente di terrestre neanche in ambiente industriale/tlc dove c'e' di tutto(e di piu'), attraversare un separatore 1:1 in 30 anni....e in quel contesto i laboratori sono letteralmente in ''gabbia di Faraday'' nel senso che anche la gente che ci lavora ci sta dentro,quando hai un prblm li esiste SOLO il separatore che mette in una ''bote de fero'' il prblm che abbiamo qui in audio è che interagisce con la parte del suono per questo è preferibile metterlo sul lato ''digitale'' a meno di non averne uno specifico ma sul quale molti hanno i loro dubbi ugualmente Il che non significa che non esista la possibilità di noise/inneschi ma la riterrei remotissima con tt sto maccheggio.Tranquillo che se passa qlc con questi accorgimenti finisci sui giornali come quel paesino in Sicilia dove le cose vanno in autocombustione da sole x fenomeni (dicono??!!) dovuti al geomagnetismo e ai nodi delle reti di Hartmann/Curry ...(se esistono il che è tt da dimostrare) Hehe

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  sickshotshow il Mer 31 Ago 2011 - 20:56

@valvolas ha scritto:Forse mi manca un tassello della faccenda,ma se tu arrivi col famoso cavetto schermato (semibilanciato?io direi di si)al cabinet che vuoi comprare
e dividi(fisicamente) le alimentazioni da un lato parte audio con caps a delta filtro emi/rf e dall'altra separatore 1:1,caps a delta filtro emi/rf e ci colleghi la parte digitale (tv e cazzabubboli vari),poi (se vuoi) ci fai anche dei cordoni specifici con gli anelli di ferrite,che ci sono già fatti con innesto lato utilizzatore tipo pc per la parte digitale,e quelli audio magari li fai tipo merlino/twistati cosa vuoi che ti entri????
Vorrei riuscire ad ottenere una linea dedicata con un ottima protezione e filtraggio dei disturbi per un costo ragionevole. Smile

Per me è un mondo totalmente nuovo e non mi è ancora chiaro quali possono essere le fonti di distrubo più pericolose e cosa invece non mi dovrebbe preoccupare.

Provo a ricapitolare qualche punto di quello che ho appreso finora, ditemi se ho capito male qualcosa.

Amplificazione: il componente più sensibile ai disturbi della rete. Uno dei modi più efficaci per separarlo dalla rete è alimentarlo a batteria. Ovviamente questo non è sempre possibile o comodo, ma per i nostri amati ampli in classe T non ci dovrebbero essere molti problemi. Porre le amplificazioni a valle di un trasformatore d'isolamento è sconsigliato perchè potrebbe rendere il suono più freddo e metallico e limitarne la dinamica. Questo vale ancora di più per i filtri Emi/Rfi.

Sorgenti digitali: probabilmente la fonte più pericolosa nel generare disturbi nella rete elettrica. Questi disturbi si avvertono in particolar modo sulle amplificazioni. Se queste sorgenti sono poste a valle di un trasformatore d'isolamento i disturbi dovrebbero faticare parecchio per arrivare agli altri componenti dell'impianto. Però potrebbero disturbarsi anche tra di loro se usate in contemporanea come nel caso di DAC e CDP o se lasciate in standby, per questo sarebbe utile filtrarle singolarmente con filtri Emi/Rfi sovradimensionati a sufficenza per non limitarne la dinamica in lettura.
In linea di massima un filtro con capacità 10 volte superiore al consumo della sorgente potrebbe andare bene?

Sorgenti analogiche: nel mio caso solo il giradischi. Quanti disturbi può generare il suo motorino AC verso i preamplificatori phono e di linea?
Stavo pensando di mettere anche lui sotto il trasformatore d'isolamento delle sorgenti digitali, stando bene attento che siano tutte spente durante il suo funzionamento. In questo modo non dovrei avere controindicazioni giusto?

Preamplificatore di linea e phono: su questi componenti ho ancora dei dubbi e dovrò fare parecchie prove.
Mi stavo domandando che effetti potrebbe avere un altro trasformatore d'isolamento dedicato solo a loro.

Ovviamente ogni filtro o trasformatore da inserire sulla linea elettrica va provato attentamente per capire se il suono che ne deriva è migliorato o peggiorato anche rispetto ai nostri gusti personali.

Finora ho fatto qualche prova solo con il trafo d'isolamento. A monte del Trends il suono diventa ancora più analitico, ma un po' troppo freddo, ne risente un po' la musicalità e i bassi si asciugano un pochino.
A monte della Playstation che uso come CDP l'effetto del trafo è meno marcato, ma pur sempre avvertibile. In questo caso mi sembra tutto un pochino più a fuoco soprattutto sulle alte frequenze. La musicalità però non ne risente.
Per ora, dopo le due veloci prove, l'uso del trafo è sicuramente preferibile a monte della playstation.

sickshotshow
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.11
Numero di messaggi : 1502
Provincia (Città) : Padova
Impianto :
Spoiler:

Sorgenti: Asus EEEPC
Dac: Micromega Mydac
Giradischi: Manticore Mantra, Rega RB250, Denon DL103, Lehmann Black Cube
Pre: Pass B1 Buffer
Finali: Pass Mini Aleph
Diffusori: Sony SS-X9ED, Cambridge Audio S30
Cavi:
usb: Wireworld Ultraviolet
segnale: JPS clone
potenza: Audioquest FLX 14.4
alim: Elecaudio CS-331B


Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  sonic63 il Mer 31 Ago 2011 - 23:36

Penso che stai andando benissimo Ok

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5133
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  sickshotshow il Gio 1 Set 2011 - 13:23

@Stentor ha scritto:Prenditi una normale ciabatta costruita con dei frutti di buona qualità e cablata con cavo di discreta sezione a stella, aggiungi nel primo posto un filtro parallelo SNS Plug della Kemp (non costa esagerato ....circa € 140,00) e collega la ciabatta alla presa del muro con un cavo tipo TNT TTS ...
Sono andato a guardarmi un po' questi SNS Plug, ma non mi sono chiare alcune cose.
Non dovrebbero avere dei limiti di amperaggio supportato in quanto funzionano in parallelo alle prese dei componenti dell'impianto e la corrente non li attraversa direttamente. Ma in questo modo come fanno a filtrare i disturbi sulle prese?

Mi pare di aver capito che il loro funzionamento sia più efficace quando sono connessi il più vicino possibile ai componenti interessati. Hai seguito il loro consiglio per l'ordine nelle connessioni dopo ill filtro? ovvero amp, sub, pre, dac, cd, gira.
Se volessi filtrare tutta la linea elettrica dedicata all'impianto inserendo uno SNS Module nel quadro elettrico a valle del magnetotermico dedicato perderei gran parte della sua efficacia? il quadro si trova a circa 20 m dalla ciabatta.

Io non me ne intendo, ma vista la loro semplice costruzione sarebbe difficile autocostruirli? Sapresti dirci cosa contengono all'interno? Smile

sickshotshow
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.11
Numero di messaggi : 1502
Provincia (Città) : Padova
Impianto :
Spoiler:

Sorgenti: Asus EEEPC
Dac: Micromega Mydac
Giradischi: Manticore Mantra, Rega RB250, Denon DL103, Lehmann Black Cube
Pre: Pass B1 Buffer
Finali: Pass Mini Aleph
Diffusori: Sony SS-X9ED, Cambridge Audio S30
Cavi:
usb: Wireworld Ultraviolet
segnale: JPS clone
potenza: Audioquest FLX 14.4
alim: Elecaudio CS-331B


Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  Stentor il Gio 1 Set 2011 - 14:17

@sickshotshow ha scritto:
@Stentor ha scritto:Prenditi una normale ciabatta costruita con dei frutti di buona qualità e cablata con cavo di discreta sezione a stella, aggiungi nel primo posto un filtro parallelo SNS Plug della Kemp (non costa esagerato ....circa € 140,00) e collega la ciabatta alla presa del muro con un cavo tipo TNT TTS ...
Sono andato a guardarmi un po' questi SNS Plug, ma non mi sono chiare alcune cose.
Non dovrebbero avere dei limiti di amperaggio supportato in quanto funzionano in parallelo alle prese dei componenti dell'impianto e la corrente non li attraversa direttamente. Ma in questo modo come fanno a filtrare i disturbi sulle prese?

Mi pare di aver capito che il loro funzionamento sia più efficace quando sono connessi il più vicino possibile ai componenti interessati. Hai seguito il loro consiglio per l'ordine nelle connessioni dopo ill filtro? ovvero amp, sub, pre, dac, cd, gira.
Se volessi filtrare tutta la linea elettrica dedicata all'impianto inserendo uno SNS Module nel quadro elettrico a valle del magnetotermico dedicato perderei gran parte della sua efficacia? il quadro si trova a circa 20 m dalla ciabatta.

Io non me ne intendo, ma vista la loro semplice costruzione sarebbe difficile autocostruirli? Sapresti dirci cosa contengono all'interno? Smile

Allora:

Filtrano sicuramente in quanto l'effetto è ben avvertibile: probabilmente assorbono le frequenze spurie trasformandole in calore.

Premesso che il loro consiglio si riferisce cmq a una ciabatta configurata a stella si ...ho seguito quella sequenza.

Inserire il filtro così distante non credo porti benefici Sad

Auto costruirli? a sapere l'esatto schema e i valori perché no? ....il problema è che ignoro entrambe Sad

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  valvolas il Ven 2 Set 2011 - 0:00

Sto facendo delle prove sui cordoni alimentazione con gli anelli di ferrite e li sto rivalutando....forse nn sono proprio cosi inutili
Seguirei la linea che ti ho detto separa digitali sotto 1:1 e audio sotto soli filtri,per il giradischi nn ho nessuna esperienza almeno che ricordi,qualcuno pero' recentemente mi ha detto che usare la terra di protezione migliorava i problemi di ronzio motore di un suo Thorens mkqualcosa,ma ti riporto cose che NON ho verificato,leggiti sul forum da qlc parte una fonte la trovi con esperienze precedenti...
Vai che sei in una ''bote de fero'' Cool


Ultima modifica di valvolas il Ven 2 Set 2011 - 2:04, modificato 1 volta

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  sonic63 il Ven 2 Set 2011 - 1:11

@sickshotshow ha scritto:
@Stentor ha scritto:Prenditi una normale ciabatta costruita con dei frutti di buona qualità e cablata con cavo di discreta sezione a stella, aggiungi nel primo posto un filtro parallelo SNS Plug della Kemp (non costa esagerato ....circa € 140,00) e collega la ciabatta alla presa del muro con un cavo tipo TNT TTS ...
Sono andato a guardarmi un po' questi SNS Plug, ma non mi sono chiare alcune cose.
Non dovrebbero avere dei limiti di amperaggio supportato in quanto funzionano in parallelo alle prese dei componenti dell'impianto e la corrente non li attraversa direttamente. Ma in questo modo come fanno a filtrare i disturbi sulle prese?

Mi pare di aver capito che il loro funzionamento sia più efficace quando sono connessi il più vicino possibile ai componenti interessati. Hai seguito il loro consiglio per l'ordine nelle connessioni dopo ill filtro? ovvero amp, sub, pre, dac, cd, gira.
Se volessi filtrare tutta la linea elettrica dedicata all'impianto inserendo uno SNS Module nel quadro elettrico a valle del magnetotermico dedicato perderei gran parte della sua efficacia? il quadro si trova a circa 20 m dalla ciabatta.

Io non me ne intendo, ma vista la loro semplice costruzione sarebbe difficile autocostruirli? Sapresti dirci cosa contengono all'interno? Smile

non credo ti servano, tu stai facendo un oggetto che dà risultati molto superiori.
credo che quei filtri siano prodotti per essere qualcosa di facile utilizzo, non sò se abbiano controindicazioni(mai provati) e se diano un risultato, comunque lo stesso produttore, molto onestamente, fà osservare che i filtri in serie sono più efficaci.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5133
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  valvolas il Ven 2 Set 2011 - 2:19

@sonic63 ha scritto:
@sickshotshow ha scritto:
@Stentor ha scritto:Prenditi una normale ciabatta costruita con dei frutti di buona qualità e cablata con cavo di discreta sezione a stella, aggiungi nel primo posto un filtro parallelo SNS Plug della Kemp (non costa esagerato ....circa € 140,00) e collega la ciabatta alla presa del muro con un cavo tipo TNT TTS ...
Sono andato a guardarmi un po' questi SNS Plug, ma non mi sono chiare alcune cose.
Non dovrebbero avere dei limiti di amperaggio supportato in quanto funzionano in parallelo alle prese dei componenti dell'impianto e la corrente non li attraversa direttamente. Ma in questo modo come fanno a filtrare i disturbi sulle prese?

Mi pare di aver capito che il loro funzionamento sia più efficace quando sono connessi il più vicino possibile ai componenti interessati. Hai seguito il loro consiglio per l'ordine nelle connessioni dopo ill filtro? ovvero amp, sub, pre, dac, cd, gira.
Se volessi filtrare tutta la linea elettrica dedicata all'impianto inserendo uno SNS Module nel quadro elettrico a valle del magnetotermico dedicato perderei gran parte della sua efficacia? il quadro si trova a circa 20 m dalla ciabatta.

Io non me ne intendo, ma vista la loro semplice costruzione sarebbe difficile autocostruirli? Sapresti dirci cosa contengono all'interno? Smile

non credo ti servano, tu stai facendo un oggetto che dà risultati molto superiori.
credo che quei filtri siano prodotti per essere qualcosa di facile utilizzo, non sò se abbiano controindicazioni(mai provati) e se diano un risultato, comunque lo stesso produttore, molto onestamente, fà osservare che i filtri in serie sono più efficaci.
Anche io credo che in questo specifico campo (anti emi) l'essenziale premi come risultati (a meno di nn abitare sopra il reattore di chernobil)queste contromisure fanno già molto ''effetto barriera'',non dimentichiamoci che poi andrà con alimentazione ''a se stante'' separata (per qnt possibile) dagli altri utilizzatori

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Comando IR per ciabatta filtrata (non ancora) autocostruita

Messaggio  sickshotshow il Ven 2 Set 2011 - 12:05

@valvolas ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
@sickshotshow ha scritto: Sono andato a guardarmi un po' questi SNS Plug, ma non mi sono chiare alcune cose.
Non dovrebbero avere dei limiti di amperaggio supportato in quanto funzionano in parallelo alle prese dei componenti dell'impianto e la corrente non li attraversa direttamente. Ma in questo modo come fanno a filtrare i disturbi sulle prese?

Mi pare di aver capito che il loro funzionamento sia più efficace quando sono connessi il più vicino possibile ai componenti interessati. Hai seguito il loro consiglio per l'ordine nelle connessioni dopo ill filtro? ovvero amp, sub, pre, dac, cd, gira.
Se volessi filtrare tutta la linea elettrica dedicata all'impianto inserendo uno SNS Module nel quadro elettrico a valle del magnetotermico dedicato perderei gran parte della sua efficacia? il quadro si trova a circa 20 m dalla ciabatta.

Io non me ne intendo, ma vista la loro semplice costruzione sarebbe difficile autocostruirli? Sapresti dirci cosa contengono all'interno? Smile

non credo ti servano, tu stai facendo un oggetto che dà risultati molto superiori.
credo che quei filtri siano prodotti per essere qualcosa di facile utilizzo, non sò se abbiano controindicazioni(mai provati) e se diano un risultato, comunque lo stesso produttore, molto onestamente, fà osservare che i filtri in serie sono più efficaci.
Anche io credo che in questo specifico campo (anti emi) l'essenziale premi come risultati (a meno di nn abitare sopra il reattore di chernobil)queste contromisure fanno già molto ''effetto barriera'',non dimentichiamoci che poi andrà con alimentazione ''a se stante'' separata (per qnt possibile) dagli altri utilizzatori
Mi incuriosiva capire più che altro come funzionano questi filtri visto che Stentor ne parla molto bene. Dal loro sito dicono che contengono "3 resistors, 7 capacitors, 3 varistors and an inductor". Al di là del fatto che non so neanche cosa siano questi elementi e come funzionano potrebbe essere interessante capire come vengono utilizzati per ottenere un filtraggio della corrente.

L'unico di questi elementi che conosco vagamente sono i varistori.
Potrebbe essere utile inserirli nel progetto della ciabattona?
Spesso gli ho visti collegati tra fase e neutro sulle prese ma a volte anche in entrata dei filtri Emi. Secondo voi possono funzionare come protezione dalle sovratensioni? Dove avrebbe più senso inserirli?

sickshotshow
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.11
Numero di messaggi : 1502
Provincia (Città) : Padova
Impianto :
Spoiler:

Sorgenti: Asus EEEPC
Dac: Micromega Mydac
Giradischi: Manticore Mantra, Rega RB250, Denon DL103, Lehmann Black Cube
Pre: Pass B1 Buffer
Finali: Pass Mini Aleph
Diffusori: Sony SS-X9ED, Cambridge Audio S30
Cavi:
usb: Wireworld Ultraviolet
segnale: JPS clone
potenza: Audioquest FLX 14.4
alim: Elecaudio CS-331B


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum