T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Materiale per costruire cavi phono schermati - dove acquistare?
Oggi a 12:37 Da sonic63

» Nuovo ADCOM GFA-565-SE, acquisto
Oggi a 12:31 Da franz 01

» Cuffie bestbuy 150€ no amplificatore
Oggi a 11:21 Da farohp

» Primo acquisto cuffie consigli
Oggi a 11:17 Da bob80

» Consigli per impianto 2.1
Oggi a 10:58 Da gigetto

» DAC con I2S e DSD
Oggi a 10:53 Da mrcrowley

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 0:51 Da CHAOSFERE

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Ieri a 23:50 Da SGH

» Cavo ad Y RCA per Subwoofer
Ieri a 22:41 Da Angel2000

» Aiuto lenco L75s
Ieri a 22:08 Da CHAOSFERE

» In arrivo Italian prog Boxset (15 LP) da master analogico
Ieri a 22:00 Da Nadir81

» Fx-Audio D802
Ieri a 21:12 Da Angel2000

» upgrade 2500 max
Ieri a 21:05 Da mako

» Chi ben comincia...consigli
Ieri a 20:34 Da pturci

» Aiuto acquisto puntina Technics SL-D21
Ieri a 20:34 Da beppe61

» Pioneer a-30 vs onkyo 9010
Ieri a 17:29 Da giucam61

» (GE) Diffusori Kef Coda 9.2 euro 140
Ieri a 17:14 Da antbom

» Autocostruzione PRE
Ieri a 15:44 Da viper

» [BO][TR][PG] Vendo Hifiman HE500
Ieri a 15:39 Da Dexterdm

» [BO][TR][PG] Vendo Schiit Bifrost Uber usb 2gen
Ieri a 15:35 Da Dexterdm

» Pioneer SA-706 non va d'accordo con Canton Quinto 520...
Ieri a 11:49 Da p.cristallini

» Denon PMA 50
Ieri a 10:22 Da Enry

» Madame Butterfly
Ieri a 9:53 Da luigigi

» OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0
Ven 9 Dic 2016 - 23:56 Da YAPO

» Nuovo cd lettore+dac
Ven 9 Dic 2016 - 21:08 Da mrcrowley

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Ven 9 Dic 2016 - 20:45 Da dinamanu

» Collegare più sorgenti al T-Amp
Ven 9 Dic 2016 - 20:41 Da giucam61

» OP AMP 627
Ven 9 Dic 2016 - 19:24 Da sportyerre

» Chiarimenti Per Impianto Audio! Help !
Ven 9 Dic 2016 - 18:36 Da dinamanu

» Cavi segnale AudioOasi Air Straight VB
Ven 9 Dic 2016 - 16:34 Da Enry

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ven 9 Dic 2016 - 14:12 Da kalium

» AUDIOLAB 8000SE
Ven 9 Dic 2016 - 12:08 Da Gabriele Barnabei

» R.I.P GREG LAKE
Ven 9 Dic 2016 - 11:25 Da scontin

» Una storia di cavi
Ven 9 Dic 2016 - 10:57 Da Angel2000

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Ven 9 Dic 2016 - 10:50 Da pallapippo

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Ven 9 Dic 2016 - 10:11 Da embty2002

» [VENDO] Vinili classica e altro da 4,90 € in su
Ven 9 Dic 2016 - 6:29 Da savi

» [CB + s.s.] Vendo vinili: ampia scelta
Ven 9 Dic 2016 - 6:12 Da savi

» RCF Stereo Amplifier AF 6181
Gio 8 Dic 2016 - 22:28 Da Aggeo

» cablaggio interno
Gio 8 Dic 2016 - 21:46 Da Angel2000

» (GE) Trasformatore toroidale 230 V~ 2 x 45 V 2 x 3.33 A 300 VA Sedlbauer.
Gio 8 Dic 2016 - 14:44 Da scontin

» Antenna FM
Gio 8 Dic 2016 - 13:37 Da fritznet

» Dac per Koss PortaPro?
Gio 8 Dic 2016 - 13:22 Da mako

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Gio 8 Dic 2016 - 12:39 Da Angel2000

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Gio 8 Dic 2016 - 12:23 Da Angel2000

» Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)
Gio 8 Dic 2016 - 11:45 Da ricky84

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Gio 8 Dic 2016 - 8:23 Da gigetto

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Gio 8 Dic 2016 - 0:33 Da RAMONE67

» L'ho fatto, le ho distrutte :D
Mer 7 Dic 2016 - 21:08 Da zimone-89

»  il trends tamp è oggi un oggetto superato?
Mer 7 Dic 2016 - 19:18 Da alexandros

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
CHAOSFERE
 
lello64
 
fritznet
 
giucam61
 
dinamanu
 
Angel2000
 
rx78
 
gigetto
 
p.cristallini
 
sportyerre
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
dinamanu
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
fritznet
 
gigetto
 
rx78
 
sportyerre
 
natale55
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15496)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10219)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8499)
 

Statistiche
Abbiamo 10377 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Alcor511

I nostri membri hanno inviato un totale di 769682 messaggi in 50077 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 54 utenti in linea :: 2 Registrati, 0 Nascosti e 52 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

CHAOSFERE, Pinve

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Crossover Passivo

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Crossover Passivo

Messaggio  b0ri5 il Dom 14 Ago 2011 - 21:45

Devo rifare alcuni crossover per casse a due e tre vie. Quali componenti e/o marche mi consigliate? Visto che per un pezzo poi non andranno toccati, vorrei qualcosa di qualità, ma che non mi costi uno sproposito.

Grazie Ok

b0ri5
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 28.11.10
Numero di messaggi : 21
Località : Santorso (VI) + Trento
Occupazione/Hobby : Studente Ing. Ele/tlc
Impianto : WORKING ON

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  b0ri5 il Lun 15 Ago 2011 - 21:20

Altra piccola domanda, nel PCB, mi conviene lasciare il rame solo dove serve, oppure toglierlo per isolare le varie tracce (praticamente, definire un power plan connesso alla net GND, e poi togliere il rame per creare delle "isole")? Che dimensione, larghezza, devono avere le piste con uno strato di rame di 35um considerando massimo 200-250w RMS?

b0ri5
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 28.11.10
Numero di messaggi : 21
Località : Santorso (VI) + Trento
Occupazione/Hobby : Studente Ing. Ele/tlc
Impianto : WORKING ON

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  b0ri5 il Mer 17 Ago 2011 - 21:25

Ecco una prima versione del PCB. Come componenti ho optato alla fine per Jantzen audio.





b0ri5
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 28.11.10
Numero di messaggi : 21
Località : Santorso (VI) + Trento
Occupazione/Hobby : Studente Ing. Ele/tlc
Impianto : WORKING ON

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  wasky il Gio 18 Ago 2011 - 13:16

Anche il materiale della intertechnik è valido ed economico, non risparmiare sui NP se presenti usa ELNA Rauch Smile

Ottimo il crossover complimenti Smile


Roberto

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger

wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  Cella il Gio 18 Ago 2011 - 13:32

Onestamente io riguarderei bene: le linee bianche corrispondono ai punti in cui il rame verrà rimosso, e sarebbe opportuno usare linee più larghe.

Inoltre in questo modo rimarrebbero tutte le punte irradianti che devono essere stondate, mentre gli arrotondamenti presenti sulle linee bianche sono in corrispondenza non delle punte, ma degli angoli retti nei tracciati in rame.

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  wasky il Gio 18 Ago 2011 - 13:37

christian.celona ha scritto:Onestamente io riguarderei bene: le linee bienche corrispondono ai punti in cui il rame verrà rimosso, e sarebbe opportuno usare linee più larghe.

Inoltre in questo modo rimarrebbero tutte le punte irradianti che devono essere stondate, mentre gli arrotondamenti presenti sulle linee bianche sono in corrispondenza non delle punte, ma degli angoli retti nei tracciati in rame.

Per fare i miei se devo fare il PCB uso i letraset adesivi e lascio solo 3 mm tra una pista e la successiva,


quelle universali della Intertechnick seguono lo stesso layout


_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger

wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  Cella il Gio 18 Ago 2011 - 13:51

Guarda cosa mostrano sugli angoli a 90º delle piste:
http://www.ansoft.com/partnersindesign/IT_guasti_italtel.pdf .

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  sonic63 il Gio 18 Ago 2011 - 13:59

christian.celona ha scritto:Guarda cosa mostrano sugli angoli a 90º delle piste:
http://www.ansoft.com/partnersindesign/IT_guasti_italtel.pdf .
Ma quelle sono problematiche presenti in altissima frequenza, tant'è vero che gli esempi sono a frequenza di GigaHertz.
In banda audio questi problemi non esistono.


sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5136
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  b0ri5 il Gio 18 Ago 2011 - 14:22

@wasky ha scritto:Anche il materiale della intertechnik è valido ed economico, non risparmiare sui NP se presenti usa ELNA Rauch Smile

Ottimo il crossover complimenti Smile


Roberto

Grazie. Poi controllo per gli ELNA

christian.celona ha scritto:Onestamente io riguarderei bene: le linee bianche corrispondono ai punti in cui il rame verrà rimosso, e sarebbe opportuno usare linee più larghe.

Inoltre in questo modo rimarrebbero tutte le punte irradianti che devono essere stondate, mentre gli arrotondamenti presenti sulle linee bianche sono in corrispondenza non delle punte, ma degli angoli retti nei tracciati in rame.

christian.celona ha scritto:Guarda cosa mostrano sugli angoli a 90º delle piste:
http://www.ansoft.com/partnersindesign/IT_guasti_italtel.pdf .

L'unica cosa che ni lasciava perplesso infatti era la questione delle piste, e il fatto che ad una certa frequenza diventano a tutti gli effetti delle "antenne a micro striscia".
Poco male, ci metto poco a stondare le traccie.
Per quando riguarda la spaziatura, in foto è di 1,5 mm, valore consigliato fino ai 350VDC/250VAC. Ma se dite che è meglio abbondare, ne terrò conto.

Cmq grazie a tutti per i consigli Wink

b0ri5
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 28.11.10
Numero di messaggi : 21
Località : Santorso (VI) + Trento
Occupazione/Hobby : Studente Ing. Ele/tlc
Impianto : WORKING ON

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  wasky il Gio 18 Ago 2011 - 14:44

@b0ri5 ha scritto:
Per quando riguarda la spaziatura, in foto è di 1,5 mm, valore consigliato fino ai 350VDC/250VAC. Ma se dite che è meglio abbondare, ne terrò conto.


Non serve vai tranquillo Smile

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger

wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  Cella il Gio 18 Ago 2011 - 14:54

@sonic63 ha scritto:In banda audio questi problemi non esistono.

Mi spiace deluderti, sono al massimo inferiori tralasciando il fatto che con gli amplificatori di cui discutiamo le frequenze sono molto più alte. Che dire, esiste Google, ci sono le immagini dei cross-over altrui e anche la teoria, per cui documentati. Puoi anche cercare le misure e vedere il residuo presente in uscita, a riprova di quel che ho scritto, oppure molto più istruttivo, cerchi il PCB di qualsiasi alimentatore, o di un televisore che lo contiene e ci racconti come sono fatti gli angoli delle piste. Per rifare qualcosa che già esiste in ogni angolo del pianeta, l'unico fine lecito per non farlo meglio è quello didattico.

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  sonic63 il Gio 18 Ago 2011 - 15:30

christian.celona ha scritto:
@sonic63 ha scritto:In banda audio questi problemi non esistono.

Mi spiace deluderti, sono al massimo inferiori tralasciando il fatto che con gli amplificatori di cui discutiamo le frequenze sono molto più alte. Che dire, esiste Google, ci sono le immagini dei cross-over altrui e anche la teoria, per cui documentati. Puoi anche cercare le misure e vedere il residuo presente in uscita, a riprova di quel che ho scritto, oppure molto più istruttivo, cerchi il PCB di qualsiasi alimentatore, o di un televisore che lo contiene e ci racconti come sono fatti gli angoli delle piste. Per rifare qualcosa che già esiste in ogni angolo del pianeta, l'unico fine lecito per non farlo meglio è quello didattico.

Se non ricordo male (se sbaglio correggimi Smile ) 1 GigaHertz è uguale a 1.000.000.000 (1 miliardo ) di Hertz.
Gli esempi fatti nel tuo link erano relativi a frequenze di 12 GHz, ovverossia 12.000.000.000 (12 miliardi ) di Hertz.
Cioè quelle problematiche sono relative a frequenze che sono 60.000 ordini di grandezza superiori ai 20.000Hz.
Mi spiego meglio : 20.000 Hz stanno a 12GHz come 1 stà a 600.000 !!
E tu pensi che queste problematiche possano esistere in banda audio ?
E pensi che possano essere significative?
Secondo me nelle apparecchiature audio ci sono ben altre problematiche molto, ma molto, ma molto più importanti.
Poi ognuno può avere le priorità che crede opportune.
Spesso distratti a guardare un pelo non si vede una trave!!

<<che con gli amplificatori di cui discutiamo le frequenze sono molto più alte>>
Scusami ma non ho capito quali sono questi amplificatori, non si sta parlando di un crossover?

<<cerchi il PCB di qualsiasi alimentatore, o di un televisore che lo contiene e ci racconti come sono fatti gli angoli delle piste. >>
Perdonami, ma alimentatori e schede video sono una cosa completamente diversa da un crossover, è tutto un altro discorso con problematiche diverse. Very Happy

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5136
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  wasky il Gio 18 Ago 2011 - 15:57

La cosa fondamentale in un crossover non è la vicinanza o la forma delle piste, possono stare anche a 1 mm ma è importante fissare bene e a verso le induttanze per evitare di: suonare e provocare fenomeni di mutua induttanza solo questo serve

Questa è una delle migliori PCB che abbia usato prese da Audiokit e non più disponibili






_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger

wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  sonic63 il Gio 18 Ago 2011 - 16:03

@wasky ha scritto:La cosa fondamentale in un crossover non è la vicinanza o la forma delle piste, possono stare anche a 1 mm ma è importante fissare bene e a verso le induttanze per evitare di: suonare e provocare fenomeni di mutua induttanza solo questo serve

Questa è una delle migliori PCB che abbia usato prese da Audiokit e non più disponibili


Sono d'accordissimo.
Niente deve poter vibrare e le induttanze devono stare lontane e non parallele tra loro. Oki

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5136
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  Cella il Gio 18 Ago 2011 - 16:04

Cioé secondo il tuo parere per mostrare un problema ad un membro del forum io dovrei cercare l'esempio dove il problema è meno evidente e proporgli quello?

@Wasky: in seguito troverai le ragioni del il perché.

In un alimentatore non stabilizzato, la frequenza più alta è quella del ripple, un residuo dell'alternata avente frequenza doppia rispetto a quella della rete elettrica, e le piste ne tengono conto. In uno a commutazione invece è molto più alta e ne tengono ancora conto, in un amplificatore a commutazione come quelli in classe D è ancora più alta e se prendi le PCB di Tripath, tanto per fare un esempio, ne tengon conto, poi dall'uscita attacchi due cavi e arrivi al tuo cross-over.

Per cercare la pagliuzza nell'occhio serve uno specchio ma per poterlo osservare da vicino le travi dal cervello bisogna rimuoverle. Lo spazio tra le piste doveva essere portato a 3mm, era la metà, altrimenti ottieni una capacità parassita, ma dobbiamo ignorarlo altrimenti è lesa maestà verso chi ha commesso l'errore.

Non ho riportato solo la mia opinione, quella di uno che lavora nel settore dal 1989, ho aggiunto anche i fatti evidenziando, per chi non l'avesse capito, che tutti i circuiti sono fatti così e questo è un fatto verificabile. Io piuttosto che sprecare il mio tempo a fare un circuito male, lo cerco già fatto, ma lo scrive uno che ha capito il valore del proprio dovendo considerare che quello che mi separa dalla morte è sempre di meno, e dunque quello che rimane è sempre più prezioso.

La maggior parte assoluta dei messaggi in questo forum riguarda gli amplificatori in classe D che sono più simili ad un trasmettitore radio con un segnale portante modulato nella durata degli impulsi dal contenuto musicale, tecnicamente sono dei commutatori ad altissima velocità. Uno che abbia in mente come funziona una radio in AM o in FM o il semplice alimentatore a commutazione, comprenderebbe che in uscita arriva anche dell'altro, e ci arriva a potenza elevata, nonostante si misuri soltanto un residuo.

E siamo in presenza di componenti reattivi come gli induttori, devo scrivere altro?

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  Cella il Gio 18 Ago 2011 - 16:56

Non ci avevo fatto ancora caso ma è interessare notare come anche nelle basette di Audiokit siano stati eliminati gli spigoli a 90º.

Adesso cosa ne facciamo delle targhette DIY master? Si revocano?

Ovviamente la mia è una provocazione, ma vedersi dare del peracottaio come accaduto con Vastx, da persone che non sanno fare piste e piazzuole fa girare le palle e l'occasione era buona per sfogarsi visto che non gli ho ancora risposto.

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  wasky il Gio 18 Ago 2011 - 19:15

christian.celona ha scritto:Non ci avevo fatto ancora caso ma è interessare notare come anche nelle basette di Audiokit siano stati eliminati gli spigoli a 90º.

Adesso cosa ne facciamo delle targhette DIY master? Si revocano?

Ovviamente la mia è una provocazione, ma vedersi dare del peracottaio come accaduto con Vastx, da persone che non sanno fare piste e piazzuole fa girare le palle e l'occasione era buona per sfogarsi visto che non gli ho ancora risposto.

Perdona christian si parlava anche di vicinanza delle piste nei tuoi post e almeno io, non ti ho mai dato del peracottaio Smile cmq io di spigoli a 90° ne vedo Wink

I PCB li ho studiati credo come te, era materia dei miei studi Wink

christian.celona ha scritto:@Wasky: in seguito troverai le ragioni del il perché.

Ora io non vorrei passare per quello che si vanta ma, di diffusori e quindi di crossover ne ho fatti un bel pochettino eppure, tra quello di prova su legno e mammuth e quello definitivo fatto con Rame e piste a 2mm tra di loro e completamente squadrate la misura non cambiava assolutamente, i miei layout sono proprio dei quadrati di rame interrotti a distanza di 2mm questo perchè come ti ho spiegato uso ritagli di letraset per coprire il rame da non incidere.

Nessuno vuole insegnare nulla all'altro Christian ci mancherebbe ma, mettere sempre in dubbio anche il know how "Premiato" degli altri utenti la vedo imho una esagerazione solo perchè hai qualcosa contro qualcuno

Questo è un esempio di come realizzo i miei crossover



Xover PCB Universali molto apprezzati su DIY Audio



Altro Xover squadrato li vende un austriaco (Hasaudio) sono replacement per diffusori vintage




_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger

wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  wasky il Gio 18 Ago 2011 - 19:25

Foto presa dal forum di Davide e che mostra il PCB di un mio diffusore 2 vie con componenti Audax



http://www.tforumhifi.com/t3753-i-miei-primi-diffusori-per-il-pc

Foto dei crossover VISATON




_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger

wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  sonic63 il Gio 18 Ago 2011 - 19:39

christian.celona ha scritto:
Cioé secondo il tuo parere per mostrare un problema ad un membro del forum io dovrei cercare l'esempio dove il problema è meno evidente e proporgli quello?

In un alimentatore non stabilizzato, la frequenza più alta è quella del ripple, un residuo dell'alternata avente frequenza doppia rispetto a quella della rete elettrica, e le piste ne tengono conto. In uno a commutazione invece è molto più alta e ne tengono ancora conto, in un amplificatore a commutazione come quelli in classe D è ancora più alta e se prendi le PCB di Tripath, tanto per fare un esempio, ne tengon conto, poi dall'uscita attacchi due cavi e arrivi al tuo cross-over.

Non ho riportato solo la mia opinione, quella di uno che lavora nel settore dal 1989, ho aggiunto anche i fatti evidenziando, per chi non l'avesse capito, che tutti i circuiti sono fatti così e questo è un fatto verificabile. Io piuttosto che sprecare il mio tempo a fare un circuito male, lo cerco già fatto, ma lo scrive uno che ha capito il valore del proprio dovendo considerare che quello che mi separa dalla morte è sempre di meno, e dunque quello che rimane è sempre più prezioso.

La maggior parte assoluta dei messaggi in questo forum riguarda gli amplificatori in classe D che sono più simili ad un trasmettitore radio con un segnale portante modulato nella durata degli impulsi dal contenuto musicale, tecnicamente sono dei commutatori ad altissima velocità. Uno che abbia in mente come funziona una radio in AM o in FM o il semplice alimentatore a commutazione, comprenderebbe che in uscita arriva anche dell'altro, e ci arriva a potenza elevata, nonostante si misuri soltanto un residuo.

E siamo in presenza di componenti reattivi come gli induttori, devo scrivere altro?
<< Cioé secondo il tuo parere per mostrare un problema ad un membro del forum io dovrei cercare l'esempio dove il problema è meno evidente e proporgli quello?>>
Secondo il tuo parere per parlare dell'aerodinamica della Panda andiamo a prendere le problematiche e le simulazioni fatte per lo "Space Shuttle"
Non trovi un esempio di quelle problematiche a frequenza audio perchè non esistono.

Io continuo a ricordarti che noi stiamo parlando dello stampato di un crossover;
alimentatori digitali, schede video e schede digitali non sono pertinenti.
In quelle applicazioni queste problematiche esistono e vengono studiate, ma parliamo di ben altre frequenze e ben altre impedenze.

<<In un alimentatore non stabilizzato, la frequenza più alta è quella del ripple, un residuo dell'alternata avente frequenza doppia rispetto a quella della rete elettrica>>
Scusami se ti correggo, ma in un'alimentatore le frequenze più alte (anche se di disturbo) sono quelle generate dalla commutazione dei diodi a stato solido.

<<Non ho riportato solo la mia opinione, quella di uno che lavora nel settore dal 1989, ho aggiunto anche i fatti evidenziando, per chi non l'avesse capito, che tutti i circuiti sono fatti così e questo è un fatto verificabile.>>

Lavori in questo settore ? Quale, quello dell'audio o quello delle telecomunicazioni?
Che tutti i circuiti sono fatti così, in campo audio, non è affatto vero.
Poi disegnare il circuito con le curve o senza curve ci và lo stesso tempo, ma che in bassa frequenza serva a farlo con le curve e tutto da dimostrare.
<< comprenderebbe che in uscita arriva anche dell'altro, e ci arriva a potenza elevata, nonostante si misuri soltanto un residuo.>>
Che gli amplificatori in classe D producono un sacco di disturbi hai perfettamente ragione, però voglio capire una cosa:
se in uscita questi disturbi arrivano a potenza elevata, perchè poi dici che si misura soltanto un residuo??

Tenendo presente quella saggia cosa del tempo che dicevi prima, non sono andato a vedere a che frequenza di commutazione funzione un classe D, credo sia dell'ordine del Mhz (quindi ben lontana dai Ghz di cui sopra), nè sono andato a vedere di quanti db i filtri in uscita attenuano queste frequenze.
Però sicuramente qualcosa riesce a uscire fuori, io personalmente, per la qualità del suono, mi preoccuperei di quello che succede nei primi centimetri dall'uscita del chip, comunque queste alte frequenze escono dal nostro classe D, superano incolumi diversi connettori e qualche metro di cavo per altoparlanti e arrivano al crossover, superando con sufficiente energia anche alcuni fortissimi disadattamenti di impedenza.
Ora, dopo tutto questo ragionare che io e te stiamo facendo( che "tra parentesi" trovo interessante), una volte che queste frequenze sono arrivate al crossover, mi chiedo: ma qual'è il problema ?
Vorrei capire, naturalmente con il tuo aiuto e di altri che vorranno, che cosa succede al suono che uscirà dagli altoparlanti se le piste sono a 90° o arrotondate? Quali sono le differenze che dovremmo udire?
Che cosa succede di così grave? forse gli apici delle piste fungono da trasmettitori ?
E queste onde emesse a frequenza così alta con che cosa interagiscono ?
Viceversa, se noi facciamo in modo di agevolare il percorso di queste alte frequenze attraverso il crossover non facciamo un danno peggiore?

Voglio rimarcare il concetto del pelo e della trave, perchè ho l'impressione di essere stato frainteso.
Intendo dire che anche solo nella costruzione fisica di un crossover, cioè nella scelta dei componenti e nel loro assemblaggio esistono tante cose importanti alle quali prestare attenzione per ottenere un buon risultato, infatti trovo giusta e pertinente la tua osservazione sugli accoppiamenti capacitivi che potrebbero aversi con piste troppo vicine. E, secondo il mio modesto parere, gli angoli delle piste sono proprio l'ultima cosa della quale preoccuparsi.
Poi è normale che se uno si trova a disegnarlo ex novo lo fà tutto bellino, con le curve e tutto il resto, tanto male non fà.
P.S. io preferisco i crossover all' "americana" cablati su una basetta di legno. Guarda un pò Smile penso che suonano meglio Cool

Per concludere, chiedo scusa del modo che uso per citare, ma a quotare 1 brano di testo alla volta non ci riesco. Embarassed


sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5136
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  piero7 il Gio 18 Ago 2011 - 20:29

la cosa più divertente, in questo hobby, è vedere l'attenzione e l'accademia per il dettaglio più piccolo, anche al limite del significativo. Questa della squadratura del piste di un crossover per una cassa, non l'avevo mai sentita Laughing

Mi chiedo, vista l'attenzione a questo (anche a mio giudizio poco significativo e/o importante) dettaglio come si faccia a decantare e sbrodolarsi per un classe T che modula un segnale audio con un'onda quadra, filtra e rifiltra il segnale (e molto grossolanamente), ha in uscita un segnale che definire sporco (ricordo le misure di maurizio) e, ciliegina sulla torta, alimentato con switching da pochi euro in stile cheap pc dove ci passa l'ira di dio e far finta di niente...

Boh, misteri dell'hifi! Very Happy

piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  wasky il Gio 18 Ago 2011 - 20:30

@sonic63 ha scritto:Vorrei capire, naturalmente con il tuo aiuto e di altri che vorranno, che cosa succede al suono che uscirà dagli altoparlanti se le piste sono a 90° o arrotondate? Quali sono le differenze che dovremmo udire?



Nulla non accade assolutamente nulla ne in misura ne in ascolto, prima di fare un Xover definitivo almeno io, uso sia tavolette di legno e montaggio all'americana con contatti a vite o delle basette universali 3 e 2 vie mostrate sopra della intertechnick e passando a quelli con le piste squadrate resta tutto identico

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger

wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  sonic63 il Gio 18 Ago 2011 - 20:38

@wasky ha scritto:
@sonic63 ha scritto:Vorrei capire, naturalmente con il tuo aiuto e di altri che vorranno, che cosa succede al suono che uscirà dagli altoparlanti se le piste sono a 90° o arrotondate? Quali sono le differenze che dovremmo udire?



Nulla non accade assolutamente nulla ne in misura ne in ascolto, prima di fare un Xover definitivo almeno io, uso sia tavolette di legno e montaggio all'americana con contatti a vite o delle basette universali 3 e 2 vie mostrate sopra della intertechnick e passando a quelli con le piste squadrate resta tutto identico
Davveroooo??? Shocked
Già mi stavo mordendo le mani, perchè i miei diffusori non hanno crossover ma se li avessero avuti potevo farli suonare meglio togliendo gli angoli alle piste sulla basetta del crossover.
Invece dici che non cambia niente ? Peccato. Crying or Very sad Crying or Very sad

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5136
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  Cella il Gio 18 Ago 2011 - 21:01

No, invece speravo di esser stato chiaro che con gli amplificatori in classe D abbiamo in uscita segnali a frequenze molto più elevate di quelle che riusciamo a sentire, ed è vero che non sentiremmo nessuna differenza nel risultato, mentre non è vero che non irradieremmo nulla come disturbo elettrico.

E siccome costa una fatica irrisoria spezzare gli spigoli su un PCB da realizzare ancora, abbiamo speso più energie a fare i galletti che a toglierli.
Nelle foto dei messaggi precedenti di spigolo a 90° ne ho visto uno ed ero abbastanza incerto che lo fosse perché nella foto la puntina non l'ho vista.

Spero di non dover tornare sull'argomento: anche io montavo i cross-over sulle tavolette di legno per fissare meglio gli induttori, e anche io spesso me ne sono infischiato di fare lavori allo stato dell'arte, e alcune volte ho fatto pure errori, ma spero sempre di esser capace di riconoscerli a quanti avranno la cortesia di farmeli notare.

@Piero7: basta aprire un buon testo scolastico per trovare la risposta ai problemi degli spigoli sui tracciati e lo stesso vale per la distorsione degli amplificatori, visto che in molti non avete ancora individuato se dipende dal guadagno o dal segnale in uscita. E non credere che di artifici per stabilizzare la risposta di un singolo stadio di amplificazione se ne usino pochi.

Si è voluta dare l'illusione ai lettori del forum che un amplificatore più potente suoni meglio, quando è risaputo che tutti gli intervenuti in questa sede confrontando tre amplificatori molto simili, come il TA2020, il TA2021 e il TA2024 abbiano sempre preferito l'ultimo che non solo è il meno potente, ma che ha anche invertito la tendenza di Tripath ad elevare la potenza sulla serie 20.

In una diversa discussione credo, ho già scritto che Uto Ughi è diventato un grande violinista prima di diventare sordo, conseguenza inevitabile se il delta dinamico dello strumento fosse anche solo prossimo a quelli riferiti sul forum, che servono ai sistemi Dolby e THX per riprodurre eventi artificiosi e completamente irreali, come le esplosioni nello spazio in Guerre stellari.

La riproduzione domestica è un'altra cosa e i musicisti non possono essere esposti a sollecitazioni tanto forti, non solo per loro, ma per il pubblico che proverebbe fastidio in qualsiasi rappresentazione reale, che è un caso di comunicazione uno a molti in spazi molto più ampi rispetto all'ambiente di riproduzione domestico, che gli amanti delle valvole usano piccolo e raccolto.

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  aris69 il Gio 18 Ago 2011 - 21:09

non capisco dove sta il problema su questi ampli in classe D/T visto che comunque al crossover arriva un segnale gia' ripulito della portante....

aris69
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 31.03.09
Numero di messaggi : 1441
Località : Molise
Occupazione/Hobby : Treasure Hunters
Provincia (Città) : tutto OK!!!
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crossover Passivo

Messaggio  wasky il Gio 18 Ago 2011 - 21:11

christian.celona ha scritto:E siccome costa una fatica irrisoria spezzare gli spigoli su un PCB da realizzare ancora, abbiamo speso più energie a fare i galletti che a toglierli.

Scusa Chris ma, dove ravvedi un comportamento da Galletti ?





_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger

wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum