T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» wtfplay
Ieri alle 22:41 Da rattaman

» Problema Technics SL-BD20
Ieri alle 20:20 Da p.cristallini

» Dopo RaspyFi ecco Volumio - Music player audiofilo multipiattaforma
Ieri alle 20:12 Da micio_mao

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ieri alle 20:10 Da nerone

» Nuovo piatto 78giri
Ieri alle 19:26 Da JohnnieGray

» handshell completa giradischi Sony PS LX 3
Ieri alle 17:58 Da mistervolt

» Technics SU-7300 - Riparazione leva On/Off
Ieri alle 16:38 Da anto.123

» Consiglio Scythe SCBKS-1100
Ieri alle 15:49 Da Zio

» Prezzi pazzi Monitor Audio Silver 2 & Dali Zensor 3 (venditore Juvenilis su amazon)
Ieri alle 11:52 Da mumps

» [Vendo-FI] DAC con PCM 1793, DAC con 4x TDA1543, Selettore 4 RCA passivo
Ieri alle 9:33 Da Parolaio

» [BS+ss] Vendo dac/amp Yulong DAART Canary
Mar 15 Ago 2017 - 23:25 Da Andrea_97

» Amplificatore in classe a 8-10 watt
Mar 15 Ago 2017 - 20:45 Da soloclasseA

» convertitore ottico rca
Mar 15 Ago 2017 - 19:54 Da misterdadone

» Nuovo amplificatore Denon
Mar 15 Ago 2017 - 13:10 Da giucam61

» Dubbio musica liquida
Mar 15 Ago 2017 - 2:09 Da Kha-Jinn

» Upgrade Trends Audio 10.1 (scusate la pigrizia...)
Lun 14 Ago 2017 - 23:19 Da giucam61

» [GE + s.s.] Sistema Philips 2.1 MMS 430G/00
Lun 14 Ago 2017 - 23:17 Da sh4d3

» Vendo DENON CEOL Piccolo DRA-N4 Network Player/Amplificatore [CO]
Lun 14 Ago 2017 - 22:26 Da wings

» Segnalazione Shop Vintage
Lun 14 Ago 2017 - 18:46 Da lextar

» Problema Raspberry e Alimentatore Audiophonics
Lun 14 Ago 2017 - 11:57 Da mama15

» [AN] Monitor Audio BX2 black oak
Lun 14 Ago 2017 - 10:58 Da guilty_mug

» Sintoamplificatore Sony STR-DB795 e Subwoofer
Lun 14 Ago 2017 - 10:54 Da lextar

» impianto entry -level
Lun 14 Ago 2017 - 10:53 Da dinamanu

» Che mi dite di queste casse sanyo a tre vie ?
Dom 13 Ago 2017 - 21:41 Da lello64

» vendo schiit vali 2 - 135 euro spedito
Dom 13 Ago 2017 - 10:19 Da mumps

» DENAFRIPS ARES R2R DAC
Dom 13 Ago 2017 - 0:16 Da giucam61

» Cavo di potenza
Sab 12 Ago 2017 - 19:45 Da franzfranz

» Comparazione cuffie
Sab 12 Ago 2017 - 15:05 Da TheDarkKnight

» Hypex Ncore
Sab 12 Ago 2017 - 9:57 Da giucam61

» Chi lo conosce?
Sab 12 Ago 2017 - 0:39 Da giucam61

Statistiche
Abbiamo 10943 membri registrati
L'ultimo utente registrato è lux91

I nostri membri hanno inviato un totale di 792766 messaggi in 51409 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
mumps
 
franzfranz
 
lello64
 
nerone
 
p.cristallini
 
GiovanniF
 
lextar
 
guilty_mug
 
CHAOSFERE
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15470)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10274)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9155)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 27 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 26 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Kha-Jinn

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Pagina 5 di 20 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 12 ... 20  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Stentor il Lun 25 Lug 2011 - 10:55

@robertor ha scritto:
purtroppo non ho più a disposizione le scatole di scarpe(rogers 3/5a) ma sono convintissimo che riuscirebbero a generare piacevolezza se accoppiate alla suretta con un buon tuning

Io le ho ....e da amante e sostenitore della qualità del TA2024 ti posso dire che non basta ....va subito e a volume bassissimo in clipping: è inutilizzabile.

Invece, sempre in classe T, ho trovato un eccellente abbinamento con il mio TA2022 modificato Wink...anche se il massimo per godermele per me rimangono i miei due Quad II Vintage.

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Biagio De Simone il Lun 25 Lug 2011 - 11:47

@flovato ha scritto:
@yulian ha scritto:
Ogni diffusore puo' rendere meglio con un ampli oppure un altro e non ci sono regole se non si fanno prove sul campo perchè in questo settore , a parte il fatto di conoscere a priori le caratteristiche , di sicuro non esiste proprio niente e quindi per te e la tua catena potrebbe essere meglio l ampli x mentre per un altro e la sua catena e i risultati ottenuti l'ampli y.
A basso prezzo tutto è un compromesso ma la qualità dei piccoli è sempre migliore della qualità dei grossi e non c è nessuno ancora che puo' farmi cambiare idea fino a che non ascolto con le mie orecchie.
Se preferisci impatto e sonorità con volumi elevati e resa generale a livello dinamico e di massa sonora notevole vai su questi ampli con i loro limiti che ho descritto mentre se preferisci finezza e qualità in genere superiore gli ampli piccoli riescono meglio . Dipende quali sono i parametri con i quali vuoi ascoltare. Personalmente preferisco volumi discreti è qualità anche perchè i miei ambienti non sono enormi ma tutto è ...relativo e solo con tante prove a casa propria si ottengono i risultati che si desiderano nei limiti del compromesso ....perchè non dimentichiamo un fattore importantissimo e cioè l ambiente di casa che è determinante ,ai fini della riproduzione , fino al 40 per cento.
Chi ha orecchio intenda!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Nel mio ambiente i migliori risultati li ho ottenuti con diverse combinazioni sia a valvole che a stato solido che in classe t e sempre in relazione ai diffusori e alla equilibrio generale e a cosa si vuole ottenere .
Occorre un obiettivo da perseguire e in base a quello si fanno poi le scelte altrimenti il rischio è quello di provare decine di cose e non arrivare mai a capo di nulla ma di perdere solamente del tempo a smanettare fino a perdere la via maestra.

Yulian, come sempre chiaro e illuminante, trovo quello che hai scritto talmente esaustivo che lo metterei come manifesto del T-Forum. Clap Clap Clap
Fabio, noto ancora qualche tua contraddizione e in particolare nel periodo sottolineato. Smile Questo è relativo anche al tuo post sull'altro 3D parallelo dove parli di audiofili con il borsellino gonfio, o delle gite mensili fatte con tuo zio a Bologna, e vero probabilmente avrai la possibilità di giocare ed ascoltare molti più ampli di uno che decide di spendere, seguendo un obbiettivo ,10 15 volte quanto hai speso tu per un ampli, con la sola differenza che tu già hai speso per 10 15 volte, la cifra che tu hai stanziato per un ampli,e non sai se hai finito, perchè magari quel suono che tu stai cercando non lo hai ancora trovato, in tutto questo ammetto che ti sei divertito, ma alla fine il tuo investimento rischia, se pur dilazionato nel tempo, di essere superiore a chi da subito a stanziato una cifra superiore, e non sto parlando di follie, in quanto ritengo che il nostro forum è frequentato da gente con i piedi per terra che comunque si impone dei limiti chiamiamoli etici, giovani studenti squattrinati, e padri di famiglia, è questo credo ci aiuti nella ricerca di apparecchi economici ben suonanti. Smile
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10274
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  bartman il Lun 25 Lug 2011 - 11:57

Buongiorno a tutti,
mi inserisco in questa discussione in punta di piedi, perchè, vista la mia ignoranza o inesperienza in materia - APERTAMENTE DICHIARATE, non voglio essere travisato!
Se qualcuno mi ritiene un deficiente per il mio battibecco con Wasky... (visto che qualcuno, su altri 3d, ha tuonato qualcosa del tipo "... così si capisce lo spessore degli utenti...") contento lui, forse non è stato in grado di leggere tra le righe...
Il casino nato non era dovuto ad altro se non a capire:
@flovato ha scritto:
@ITACA ha scritto:
@Maxyx75 ha scritto:
@flovato ha scritto:
Certo ma scherzi, basta motivarlo, ma mi pare che il discorso di Yulian non faccia una grinza.
In sintesi dice devi avere un progetto d'ascolto in funzione dei volumi e della stanza, su di quello puoi operare intelligentemente sapendo che per avere una riproduzione dettagliata e fedele con maggior potenza devi spendere di più. Smile
...Ecco la quintessenza d iquesto forum....
Se leggi questo articolo il volume della stanza non viene neanche citato .
http://www.bitaudioworld.it/entry.php/24-La-Scelta-di-un-Amplificatore-di-Potenza-in-Funzione-del-Carico

Articolo interessante ma a seguire il suo ragionamento: Sulla base di tali assiomi dobbiamo necessariamente escludere quasi il 99% degli ampli valvolari e rivedere molti dei dati pubblicitari espressi dai costruttori di amplificatori di potenza astato solido.
Quindi a dargli retta il 99% dei possessori di ampli valvolari non ha capito nulla.
Ma questo discorso è talmente privo di senso è come se ti dicessero:
Preferisci un moglie figa, che te la da sempre e piena di soldi oppure un barilotto incagnito morto di fame.
Ma è chiaro che se mi dai un'ampli con il dettaglio del T2024 e 600 watt di potenza per pilotare anche un muro di calcestruzzo in una sala tutta per me è meglio.
Ripartiamo da un discorso più sensato.
Tutti i post di questi giorni sono a mio avviso molto interessanti e vogliono evidenziare due cose è cioè che i T-Amp hanno dei grossi limiti e che forse ci sono compromessi migliori.
Bene allora ripartiamo dai compromessi, quale ampli, quale pre e a che costo, su questa base vi seguo con piacere.

Personalmente non ho molti soldi da investire in questo hobby/passione, come penso la gran parte delle persone che seguono questo forum, quindi per me la classe T è stata un "miracolo"...
Non possiedo solo un TA2024, ma anche un Virtue per cui quando mi serve un po' di birra scendo ad un compromesso e ascolto con quello - si un compromesso, perchè la magia del TA2024 il Virtue non ce l'ha!
Adesso si tratta di capire qual'è il giusto compromesso, come dice Flovato... e qui il discorso si fa interessante... magari si può parlare anche di bi-amplificazione, potrebbe essere la strada "più" giusta? Mah... sono tutt'orecchi! Very Happy
Hello

P.S.: dopo le dotte indicazioni di molti sono disposto anche a far volare le klipsch dalla finestra, nessun preconcetto!
avatar
bartman
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 22.12.10
Numero di messaggi : 1564
Località :
Impianto : Fuso!

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Marco Ravich il Lun 25 Lug 2011 - 12:00

@flovato ha scritto:il 99% dei possessori di ampli valvolari non ha capito nulla.
QUOTO !!! Laughing

Vabbè, è che *PER ME* i valvolari so' lenti, quindi non adatti a molti tipi di musica.

@bartman ha scritto:magari si può parlare anche di bi-amplificazione, potrebbe essere la strada "più" giusta?
Continuo a ribadire che forse la MULTIamplificazione metterebbe tutti d'accordo...
avatar
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3944
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70

http://www.forart.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Maxyx75 il Lun 25 Lug 2011 - 12:04

P.S.: dopo le dotte indicazioni di molti sono disposto anche a far volare le klipsch dalla finestra, nessun preconcetto![/quote]

@Bartman
Sono ignorante e neofita molto più di te, ma avrei una curiosità: le tue RF52 con cosa le piloti, che ambiente di ascolto hai e che generi ascolti? Sto cercando di capire i limiti dei nostri giocattolini e queste info penso possano essere utili a molti
avatar
Maxyx75
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 03.06.11
Numero di messaggi : 199
Località : Vigonovo (VE)
Occupazione/Hobby : Sport-Musica-ecc....
Provincia (Città) : buono
Impianto : Sure TA2024 con Ali Pincellone + Casse Triangle Zephyr

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Biagio De Simone il Lun 25 Lug 2011 - 12:05

@bartman ha scritto:Buongiorno a tutti,
mi inserisco in questa discussione in punta di piedi, perchè, vista la mia ignoranza o inesperienza in materia - APERTAMENTE DICHIARATE, non voglio essere travisato!
Se qualcuno mi ritiene un deficiente per il mio battibecco con Wasky... (visto che qualcuno, su altri 3d, ha tuonato qualcosa del tipo "... così si capisce lo spessore degli utenti...") contento lui, forse non è stato in grado di leggere tra le righe...
Il casino nato non era dovuto ad altro se non a capire:
@flovato ha scritto:
@ITACA ha scritto:
@Maxyx75 ha scritto:
...Ecco la quintessenza d iquesto forum....
Se leggi questo articolo il volume della stanza non viene neanche citato .
http://www.bitaudioworld.it/entry.php/24-La-Scelta-di-un-Amplificatore-di-Potenza-in-Funzione-del-Carico

Articolo interessante ma a seguire il suo ragionamento: Sulla base di tali assiomi dobbiamo necessariamente escludere quasi il 99% degli ampli valvolari e rivedere molti dei dati pubblicitari espressi dai costruttori di amplificatori di potenza astato solido.
Quindi a dargli retta il 99% dei possessori di ampli valvolari non ha capito nulla.
Ma questo discorso è talmente privo di senso è come se ti dicessero:
Preferisci un moglie figa, che te la da sempre e piena di soldi oppure un barilotto incagnito morto di fame.
Ma è chiaro che se mi dai un'ampli con il dettaglio del T2024 e 600 watt di potenza per pilotare anche un muro di calcestruzzo in una sala tutta per me è meglio.
Ripartiamo da un discorso più sensato.
Tutti i post di questi giorni sono a mio avviso molto interessanti e vogliono evidenziare due cose è cioè che i T-Amp hanno dei grossi limiti e che forse ci sono compromessi migliori.
Bene allora ripartiamo dai compromessi, quale ampli, quale pre e a che costo, su questa base vi seguo con piacere.

Personalmente non ho molti soldi da investire in questo hobby/passione, come penso la gran parte delle persone che seguono questo forum, quindi per me la classe T è stata un "miracolo"...
Non possiedo solo un TA2024, ma anche un Virtue per cui quando mi serve un po' di birra scendo ad un compromesso e ascolto con quello - si un compromesso, perchè la magia del TA2024 il Virtue non ce l'ha!
Adesso si tratta di capire qual'è il giusto compromesso, come dice Flovato... e qui il discorso si fa interessante... magari si può parlare anche di bi-amplificazione, potrebbe essere la strada "più" giusta? Mah... sono tutt'orecchi! Very Happy
Hello

P.S.: dopo le dotte indicazioni di molti sono disposto anche a far volare le klipsch dalla finestra, nessun preconcetto!
Dai non te la prendere, per le klipsch, quando deciderai, mi farò trovare sotto la tua finestra, sai non c'è una lira e sarebbe un grande colpo. Laughing
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10274
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  sonic63 il Lun 25 Lug 2011 - 12:08

@Marco Ravich ha scritto:
Vabbè, è che *PER ME* i valvolari so' lenti, quindi non adatti a molti tipi di musica.

E' incredibile, leggerVi è uno spasso( e lo dico senza polemica), quest'ultima perla mancava. Laughing Laughing

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5360
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Stentor il Lun 25 Lug 2011 - 12:10

@Marco Ravich ha scritto:
Vabbè, è che *PER ME* i valvolari so' lenti, quindi non adatti a molti tipi di musica.

Ma hai mai sentito dei valvolari discreti? ...se senti ad esempio dei klimo Beltaine butti via il 90% degli ampli a stato solido in quanto a velocità e dinamica Wink

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Solomon il Lun 25 Lug 2011 - 12:12

@flovato ha scritto:operare intelligentemente sapendo che per avere una riproduzione dettagliata e fedele con maggior potenza devi spendere di più. Smile

Oh Fab, d'accordo con Yulian, e d'accordo con il tuo ultimo appunto! Eppure manca ancora qualcosa. Sono giorni che cerco di beccare il punto di rottura della polemica.

La parta mancante è il senso d'uso della classe T. Qualcosa che ho avuto voglia di puntualizzare anche io al termine di una catena di ascolti fatti con elettroniche diverse, sia a casa mia, che in ogni ambiente possibile.

La classe T è un compromesso per ambienti adeguati, ok.
La classe T è un buon modo di far funzionare certi diffusori, ok. (ad esempio, le STUDIO 60 con il BRUTTO/TA2024 tirano molto bene, o filano molto KARASCOV come diceva il DRUGO. A parità di TA2024 ad esempio le PARADIGM ATOM succhiano molti più watt. Paradossalmente le piccole ATOM sono più dure delle maggiori PARADIGM STUDIO 60, a cui bastano pochi watt per esprimersi. In conclusione le STUDIO con il TRENDS/TA2024 funzionano...)

MA ATTENZIONE.
La classe T è paragonabile ad un ampli a stato solido di livello? NO. Come paragonare un aiuola alla foresta amazzonica. Questo l'hanno capito anche i muri che si muovono solo con 600watt Razz. Lo dice anche Yulian, un Thresh da 80w è tutt'altra cosa.

Nella classe T manca ancora quella spinta realistica, la dinamica complessiva, l'aria, la matericità, la ricchezza timbrica dello strumento REALE. Cose a cui fai caso dopo aver ascoltato seriamente un impianto di livello, o dopo aver vissuto accanto a STRUMENTI MUSICALI reali.

Fin qui ci siamo?
Ecco se, arriviamo qui... ma qual è il PUNTO della polemica? Hehe

Un ampli con più watt funziona meglio. Cioè FA FUNZIONARE il diffusore.
Alcuni diffusori vanno già bene con un TA2024, vedi le STUDIO 60. Ma se alle stesse STUDIO collego l'Accuphase da 130watt, l'ascolto fatto con il trends/Ta2024, ovviamente va a nascondersi per la vergogna di essere piccolo e cinese.

Torniamo indietro.
La classe T è un compromesso per ambienti adeguati, ok.
La classe T è un buon modo di far funzionare certi diffusori, ok.
La classe T è un oggetto di risparmio elettrico, ok.
La classe T è un oggetto collezionabile, come le figurine.
Li puoi avere tutti spendendo quanto un ampli a SS usato, sono divertenti, sono oggetti utili, versatili, progettati per un mondo economico in delirio.
Però, sai che c'è? Che se risparmi 600-800 euro (usato o nuovo) ti fai un amplificatore che sa veramente suonare musica, se quella ci devi ascoltare.

Se invece è la parte del gioco, del compromesso, della ricerca, che ci affascina, allora, bisogna avere entrambi!!!! Razz

NO?


continua...

_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Stentor il Lun 25 Lug 2011 - 12:22

@Solomon ha scritto:
La classe T è paragonabile ad un ampli a stato solido di livello? NO
Nella classe T manca ancora quella spinta realistica, la dinamica complessiva, l'aria, la matericità, la ricchezza timbrica dello strumento REALE. Cose a cui fai caso dopo aver ascoltato seriamente un impianto di livello, o dopo aver vissuto accanto a STRUMENTI MUSICALI reali.
Fin qui ci siamo?

Purtroppo no Sad ... per me Solomon la classe T è paragonabile a ampli di buon livello e dotata di trasparenza, dinamica, ricchezza armonica, correttezza timbrica che sugli integratini da € 1000 e forse più te la scordi.

Ha dei limiti? ...si e sono la scarsa potenza/capacità di pilotaggio che limita gli abbinamenti e in alcuni casi ti deve far scendere a compromessi .... però ragazzi ..che musica !!!

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  sonic63 il Lun 25 Lug 2011 - 12:23

@Solomon ha scritto:
@flovato ha scritto:operare intelligentemente sapendo che per avere una riproduzione dettagliata e fedele con maggior potenza devi spendere di più. Smile

Oh Fab, d'accordo con Yulian, e d'accordo con il tuo ultimo appunto! Eppure manca ancora qualcosa. Sono giorni che cerco di beccare il punto di rottura della polemica.

La parta mancante è il senso d'uso della classe T. Qualcosa che ho avuto voglia di puntualizzare anche io al termine di una catena di ascolti fatti con elettroniche diverse, sia a casa mia, che in ogni ambiente possibile.

La classe T è un compromesso per ambienti adeguati, ok.
La classe T è un buon modo di far funzionare certi diffusori, ok. (ad esempio, le STUDIO 60 con il BRUTTO/TA2024 tirano molto bene, o filano molto KARASCOV come diceva il DRUGO. A parità di TA2024 ad esempio le PARADIGM ATOM succhiano molti più watt. Paradossalmente le piccole ATOM sono più dure delle maggiori PARADIGM STUDIO 60, a cui bastano pochi watt per esprimersi. In conclusione le STUDIO con il TRENDS/TA2024 funzionano...)

MA ATTENZIONE.
La classe T è paragonabile ad un ampli a stato solido di livello? NO. Come paragonare un aiuola alla foresta amazzonica. Questo l'hanno capito anche i muri che si muovono solo con 600watt Razz. Lo dice anche Yulian, un Thresh da 80w è tutt'altra cosa.

Nella classe T manca ancora quella spinta realistica, la dinamica complessiva, l'aria, la matericità, la ricchezza timbrica dello strumento REALE. Cose a cui fai caso dopo aver ascoltato seriamente un impianto di livello, o dopo aver vissuto accanto a STRUMENTI MUSICALI reali.

Fin qui ci siamo?
Ecco se, arriviamo qui... ma qual è il PUNTO della polemica? Hehe

Un ampli con più watt funziona meglio. Cioè FA FUNZIONARE il diffusore.
Alcuni diffusori vanno già bene con un TA2024, vedi le STUDIO 60. Ma se alle stesse STUDIO collego l'Accuphase da 130watt, l'ascolto fatto con il trends/Ta2024, ovviamente va a nascondersi per la vergogna di essere piccolo e cinese.

Torniamo indietro.
La classe T è un compromesso per ambienti adeguati, ok.
La classe T è un buon modo di far funzionare certi diffusori, ok.
La classe T è un oggetto di risparmio elettrico, ok.
La classe T è un oggetto collezionabile, come le figurine.
Li puoi avere tutti spendendo quanto un ampli a SS usato, sono divertenti, sono oggetti utili, versatili, progettati per un mondo economico in delirio.
Però, sai che c'è? Che se risparmi 600-800 euro (usato o nuovo) ti fai un amplificatore che sa veramente suonare musica, se quella ci devi ascoltare.

Se invece è la parte del gioco, del compromesso, della ricerca, che ci affascina, allora, bisogna avere entrambi!!!! Razz

NO?


continua...

Giusto!!! Clap Clap Sono d'accordo.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5360
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Solomon il Lun 25 Lug 2011 - 12:23

@flovato ha scritto: Bene allora ripartiamo dai compromessi, quale ampli, quale pre e a che costo, su questa base vi seguo con piacere.

Si riparte dalle prove. Si possono affitare ampli PRO e provarli, si possono paragonare ad ampli a stato solido di livello.

Però c'è un punto importante su cui dobbiamo riflettere.

QUANTO SEI DISPOSTO A SPENDERE? DOVE SI FERMA LA TUA FAME DI MUSICALITA' E DETTAGLIO?

Esiste davvero la "fermata del treno"?

Ho sentito catene di livello alto, meravigliose, migliori sicuramente della mia, mi accontenterei di quelle catene, una volta portate a casa? Oppure girovaghiamo alla ricerca del graal?





Lascio lo spazio per riflettere e concludo con questa dichiarazione:

Dopo aver ascoltato diverse catene, in classe A, AB, D, T, ho concluso che lo stato solido era superiore 10 volte.
Ho tentato di raccogliere un budget adeguato per entrare nel mondo dello stato solido, ed ho portato a casa dopo mesi di ricerche PRE e FINALE a 1300 euro. Questa è la cifra per avere 10 volte la qualità della classe T.

10 è un numero arbitrario, come ho detto distingue l'aiuola, dall'amazzonia. O due cose incomparabili a piacere vostro.

1300 euro, per avere musicalità e realismo in casa. Secondo me, questa è una cifra di spesa media.

Un finale HEAO con un pre Musical Fidelity MVT presi dall'amico Jankovic, costano molto meno, e propongono un livello adeguato.
Non escludo che un finale T.AMP con un buon pre valvolare possano raggiungere altri tipi di risultati soddisfacenti. Le combinazioni sono innumerevoli.
Un finale CROWN XLS1000 215watt in classe D su 8ohm, costa 340 euro. Classe D, probabilmente molto performante, probabilmente tweakable, probabilmente da provare.


fine. Smile

_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Maxyx75 il Lun 25 Lug 2011 - 12:24

@Stentor ha scritto:
@Solomon ha scritto:
La classe T è paragonabile ad un ampli a stato solido di livello? NO
Nella classe T manca ancora quella spinta realistica, la dinamica complessiva, l'aria, la matericità, la ricchezza timbrica dello strumento REALE. Cose a cui fai caso dopo aver ascoltato seriamente un impianto di livello, o dopo aver vissuto accanto a STRUMENTI MUSICALI reali.
Fin qui ci siamo?

Purtroppo no Sad ... per me Solomon la classe T è paragonabile a ampli di buon livello e dotata di trasparenza, dinamica, ricchezza armonica, correttezza timbrica che sugli integratini da € 1000 e forse più te la scordi.

Ha dei limiti? ...si e sono la scarsa potenza/capacità di pilotaggio che limita gli abbinamenti e in alcuni casi ti deve far scendere a compromessi .... però ragazzi ..che musica !!!

#Stentor
Faccio a te la stessa domanda che ho fatto a Bartman: il tuo trends a che diffusori è abbinato, che musica ascolti e in che ambiente? Cerchiamo magari di capire da queste info quale può essere il punto di rottura tra le due vedute
avatar
Maxyx75
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 03.06.11
Numero di messaggi : 199
Località : Vigonovo (VE)
Occupazione/Hobby : Sport-Musica-ecc....
Provincia (Città) : buono
Impianto : Sure TA2024 con Ali Pincellone + Casse Triangle Zephyr

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  sonic63 il Lun 25 Lug 2011 - 12:25

@Stentor ha scritto:
@Solomon ha scritto:
La classe T è paragonabile ad un ampli a stato solido di livello? NO
Nella classe T manca ancora quella spinta realistica, la dinamica complessiva, l'aria, la matericità, la ricchezza timbrica dello strumento REALE. Cose a cui fai caso dopo aver ascoltato seriamente un impianto di livello, o dopo aver vissuto accanto a STRUMENTI MUSICALI reali.
Fin qui ci siamo?

Purtroppo no Sad ... per me Solomon la classe T è paragonabile a ampli di buon livello e dotata di trasparenza, dinamica, ricchezza armonica, correttezza timbrica che sugli integratini da € 1000 e forse più te la scordi.

Ha dei limiti? ...si e sono la scarsa potenza/capacità di pilotaggio che limita gli abbinamenti e in alcuni casi ti deve far scendere a compromessi .... però ragazzi ..che musica !!!

Sul secondo punto sono d'accordo, sul primo no !!!

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5360
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Stentor il Lun 25 Lug 2011 - 12:25

Solomon ...come ho detto prima è tutto molto soggettivo ....

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Stentor il Lun 25 Lug 2011 - 12:29

@Maxyx75 ha scritto:
@Stentor ha scritto:
@Solomon ha scritto:
La classe T è paragonabile ad un ampli a stato solido di livello? NO
Nella classe T manca ancora quella spinta realistica, la dinamica complessiva, l'aria, la matericità, la ricchezza timbrica dello strumento REALE. Cose a cui fai caso dopo aver ascoltato seriamente un impianto di livello, o dopo aver vissuto accanto a STRUMENTI MUSICALI reali.
Fin qui ci siamo?

Purtroppo no Sad ... per me Solomon la classe T è paragonabile a ampli di buon livello e dotata di trasparenza, dinamica, ricchezza armonica, correttezza timbrica che sugli integratini da € 1000 e forse più te la scordi.

Ha dei limiti? ...si e sono la scarsa potenza/capacità di pilotaggio che limita gli abbinamenti e in alcuni casi ti deve far scendere a compromessi .... però ragazzi ..che musica !!!

#Stentor
Faccio a te la stessa domanda che ho fatto a Bartman: il tuo trends a che diffusori è abbinato, che musica ascolti e in che ambiente? Cerchiamo magari di capire da queste info quale può essere il punto di rottura tra le due vedute

Diffusori Focal Mini Utopia, Musica Classica, Antica, Jazz, Prog, Rock, Folk

Ambiente quello più volte fotografato nel forum: la mia sala che sarà 25 metri quadrati circa

Mi soddisfa e molto ...anche se con i passaggi più impegnativi tipo musica sinfonica preferisco usare il Mcintosh che mi garantisce una maggiore riserva dinamica

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Solomon il Lun 25 Lug 2011 - 12:36

@Stentor ha scritto:Solomon ...come ho detto prima è tutto molto soggettivo ....

Caro Ivano, tu dici? In questa casa passano persone, posso attaccare il Trends, posso attaccare Accuphase. Alla cieca. Tenendo gli aghetti dell'accuphase a meno di 1watt. Nessuno avrebbe alcun dubbio, sentendo la musica REALE che esce dal finale accuphase. Incomparabili ti dico. Uno crea materia, roba viva, si sente l'aria dal sax, e si sente l'aria dietro il sax. Si sente il polpastrello che sta per tirare la corda del contrabbasso, l'altro, il trends o Ta2024 moddato, è fascinoso setoso musicale, ma sempre rapportato ad un prezzo, ad un progetto economico in classe D. Separa molto bene gli strumenti, con il suo progetto di filtro digitale, di chip digitale è davvero furbo, sa come ammaliarti. E tu devi sapere che uso solo TA2024 per vedere un film la sera, e per sentire musica durante il giorno. Risparmio elettricità e sento comunque meglio di un PMA510, un Rotel RA04, un creek 4040, un nad qualunque, il mio vecchio SCOTT. Hehe

Il Trends/TA2024 è un oggetto utile, che suona molto bene per la sua classe, che con le mie STUDIO 60 proprio decolla, e gli do un voto da 10 e lode per l'innovazione, l'idea, la comodità, la geniale intuizione di suonare tutto con 1watt e picchi da 5 a disposizione.

Però... quando collego l'accuphase, il suono è totalmente diverso. Soggettiva di ogni persona che passa da qui. E sto parlando di Trends Vs Accuphase, non di Accuphase vs THE WORLD. Il mio finale l'ho preso 700 euro, sono convinto che c'è di meglio anche ad un prezzo minore, o che spendendo 1000 euro si possa superarlo in tutto. Però, ad oggi, di meglio con questa cifra non ho sentito.

Wink


_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  ITACA il Lun 25 Lug 2011 - 12:46

Sebastiano , ieri ho dimenticato di fartelo sentire con le Tannoy .
Hehe Hehe .
Lo faremo in seguito. Smile Smile
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Stentor il Lun 25 Lug 2011 - 12:51

@Solomon ha scritto:

Caro Ivano, tu dici?

Ciao Solomon...il tuo Accuphase è un signor ampli ...non fatico a credere che suoni meglio del trends ... bisognerebbe poi capire come si abbina il Trends alle tue casse ... magari non sono il partner ideale Wink

Con le mie ti assicuri che a certi livelli la gente strabuzza gli occhi quando capisce che è la scatoletta che suona Laughing

Cmq non è che diciamo cose tanto diverse sai? Se prendi un Jeff Rowland Model one usato (valore € 1200 / 1300) suona meglio del Trends ...però quello è il costo usato ..e non nuovo... di un apparecchio quasi Vintage !

Guarda nel catalogo Accuphase e trova un ampli che suona meglio del Trends (quasi o tutti immagino) ....poi guarda il listino Laughing

Pienamente daccordo con te quando dici che il Ta2024 mangia la maggioranza degli integratini tradizionali.

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  vastx il Lun 25 Lug 2011 - 12:52

Non mancheremo Smile
avatar
vastx
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 2522
Località : Sicilia Orientale
Impianto : Al di là della misura non c'è limite alcuno.
(Epitteto)


Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  R!ck il Lun 25 Lug 2011 - 12:53

...vado a fà altro...meglio!


Ultima modifica di R!ck il Lun 25 Lug 2011 - 13:01, modificato 1 volta

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4622
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Solomon il Lun 25 Lug 2011 - 12:59

@Stentor ha scritto:
Ciao Solomon...il tuo Accuphase è un signor ampli ...non fatico a credere che suoni meglio del trends ... bisognerebbe poi capire come si abbina il Trends alle tue casse ... magari non sono il partner ideale Wink

Iniziando a parlare di diffusori nel post del T.AMP non ne usciamo vivi! Hehe Ti dico solo che con le STUDIO 60 il trends/TA2024 vola, mai lo avevo sentito così. Questi diffusori lo fanno esprimere al meglio delle sue potenzialità, ed è per questo che si evidenziano anche i limiti. NON PARLO DI VOLUME. Altrimenti che ti dicevo a fare che usavo l'accuphase ad 1watt RMS? Stesso volume, trends e accuphase, più o meno stessa potenza (senza alcuna certezza misurata ed oggettiva), diciamo stessa potenza indicativa. Non c'è paragone, il trends manca di corpo, di massa, e dinamica sul milione di microdettagli che dovrebbe amplificare e sostenere ad ogni secondo di musica suonata.

Tornando al paragone sequencer. Trovandosi con le 128 voci da amplificare/gestire in quel dato istante, ne amplifica solo una parte. Le altre purtroppo, spariscono nei limiti del progetto. Come è normale che sia.

L'accu di certo non amplifica tutte le 128 voci, ma sicuramente raddoppia/triplica il numero di voci amplificate rispetto al TA2024.

Fortuna che esistono migliaia di altri finali che probabilmente riescono nell'impresa. Hai mai sentito un ATI?


_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Stentor il Lun 25 Lug 2011 - 13:00

@Solomon ha scritto:Hai mai sentito un ATI?


Quelli proprio no Sad

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  vastx il Lun 25 Lug 2011 - 13:02

È vero, a volumi più bassi quando c'è il sugo c'è un realismo e una matericità di certi strumenti che non c'è con ampli in classe T piccolini.

Il valore min di impedenza delle focal forse spiegherebbe perchè stentor sente il trends e a me con le klipsch pare un morto rantolante il 2024 Smile
avatar
vastx
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 2522
Località : Sicilia Orientale
Impianto : Al di là della misura non c'è limite alcuno.
(Epitteto)


Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Stentor il Lun 25 Lug 2011 - 13:06

@vastx ha scritto:È vero, a volumi più bassi quando c'è il sugo c'è un realismo e una matericità di certi strumenti che non c'è con ampli in classe T piccolini.

Il valore min di impedenza delle focal forse spiegherebbe perchè stentor sente il trends e a me con le klipsch pare un morto rantolante il 2024 Smile

In effetti l'abbinamento con il TA2024 è sempre problematico ...... da provare prima per non avere brutte sorprese poi !

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE T.AMP TA2400 MK-X - Impressioni e shock! (Addio T-Amp)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 20 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 12 ... 20  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum