T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
47% / 37
No, era meglio quello vecchio
53% / 42
Ultimi argomenti
Differenze tra cdOggi alle 14:13Snap
DAC o CDOggi alle 13:24Luca Marchetti
ALIENTEK D8Oggi alle 10:53nerone
HelP! DAC!Oggi alle 0:07RAMONE67
POPU VENUS Ieri alle 7:23gigetto
Vendo cavo HDMI G&BLMar 28 Mar 2017 - 23:03wolfman
I postatori più attivi della settimana
24 Messaggi - 18%
22 Messaggi - 17%
15 Messaggi - 12%
13 Messaggi - 10%
12 Messaggi - 9%
11 Messaggi - 8%
10 Messaggi - 8%
8 Messaggi - 6%
8 Messaggi - 6%
7 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
305 Messaggi - 22%
267 Messaggi - 19%
147 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 10%
121 Messaggi - 9%
95 Messaggi - 7%
88 Messaggi - 6%
73 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15440)
15440 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8857)
8857 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 70 utenti in linea :: 7 Registrati, 0 Nascosti e 63 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

brico, Calbas, diechirico, fritznet, mrcrowley, p.cristallini, sudokus

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10260
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mar 19 Lug 2011 - 1:42
Ritorno solo ora dalla passeggiata con il mio cane. Che dire proprio alta fedeltà. Smile
avatar
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3940
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70
http://www.forart.it/

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mar 19 Lug 2011 - 17:43
Celona, da perfetto paladino anti-open source, non perde occasione per consumare la tastiera inutilmente.

Ed essendo io un "open source evangelist" mi tocca perdere tempo a ribattergli: pazienza.

Ebbene: il problema dei furboni che "copiano di sana pianta" idee/progetti liberi altrui (senza magari nemmeno citare la fonte) esiste non solo su interent, per questo reputo INDISPENSABILE che anche la gente comune impari a tutelare ciò che crea. Ovviamente applicare una licenza non risolve il problema, ma fà capire ai "furboni" che non hanno a che fare con degli sprovveduti.
D'altro canto quando un progetto è collettivo, nonché adattabile soggettivamente, è molto opportuno che sia liberamente modificabile. La potenza delle licenze open sta nella ricorsività: se tu modifichi una tal opera (realizzandone di fatto un'altra) devi comunque rilasciarla sotto gli stessi termini, in modo che un'altro possa fare altrettanto con la nuova opera e così via.

Il discorso di Celona sulle attrezzature e quant'altro non sta in piedi: tutti gli chef usano gli stessi ingredienti, ma il vero valore aggiunto di una ricetta è nelle dosi e nella lavorazione, che possono essere tutelati eccome.
Ho vinto una causa per violazione dei miei diritti d'autore, quindi sò di quel che parlo.

Solitamente, per tutelare un'idea, io uso questo metodo:
data certa -> licenza creative commons -> prototipo funzionante

Ovviamente, come diceva qualcuno, il detentore dei diritti deve essere per forza di cose una persona fisica (per poter esercitare i diritti morali. Es. "il mio progetto è libero ma non voglio che venga usato in ambito militare"), dopodiché la stessa può sempre dichiarare di non volerli esercitare o cederli a terzi, ecc...

Per quanto riguarda l'uso commerciale, la BY-NC-SA dice proprio che se si volesse fare un'uso di questo tipo del progetto è necessario chiedere l'autorizzazione all'autore: allora il detentore dei diritti potrebbe anche fare con l'industriale di turno un contratto "in favore di terzi" (basta una semplice scrittura privata) dicendo che i proventi derivanti da usi commerciali vadano a chi decide lui (es. organizzazioni di volontariato, non governative, forum, gruppi di ricerca, persone indigenti, ecc.).
Addirittura potrebbe decidere di re-investire i proventi dell'uso commerciale per far progettare un nuovo chip di amplificazione open che sostituisca quello usato originariamente...

Ora però direi di rimanere coi piedi a terra e cominciare a buttar giù idee, sennò - come diceva proprio Celona (che sia un troll ?) - si chiacchiera dei massimi sistemi e il progetto sta fermo.
avatar
superluca71
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 21.01.10
Numero di messaggi : 652
Località : Parma
Impianto : in firma

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mar 19 Lug 2011 - 17:58
si ma infatti... occupiamoci del progetto ora....
avatar
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3940
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70
http://www.forart.it/

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mar 19 Lug 2011 - 18:44
Ecco, lasciando quindi il discorso sui diritti, la mia prima proposta è quella di implementare un amplificatore modulare.

Mi spiego meglio: sarebbe interessante (specie per chi - come me - volesse praticare la multiamplificazione) pensare ad un semplice modulo mono da poter "collegare" ad altri N moduli per realizzare sia stereo che 2.1 che 5.1, etc.

Che ne pensate ?
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mar 19 Lug 2011 - 19:08
@superluca71 ha scritto:si ma infatti... occupiamoci del progetto ora....

Ottima idea .... elucubrazioni e discussioni accese su licenze e diritti prima di saper ancora cosa si vuole fare credo che sia esagerato Wink

Io rimango sempre sul finale ...però credo che sia giusto che l'ultima parola l'abbiano i promotori Flovato e Yulian Smile
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mar 19 Lug 2011 - 19:11
@Marco Ravich ha scritto:Ecco, lasciando quindi il discorso sui diritti, la mia prima proposta è quella di implementare un amplificatore modulare.

Mi spiego meglio: sarebbe interessante (specie per chi - come me - volesse praticare la multiamplificazione) pensare ad un semplice modulo mono da poter "collegare" ad altri N moduli per realizzare sia stereo che 2.1 che 5.1, etc.

Che ne pensate ?

In un certo senso Marco se si realizzasse un finale stereofonico potrebbe anche essere preso come base (modulo) per un integrato o per un multicanale ....poi ognuno si divertirebbe come vuole Wink
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10260
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mar 19 Lug 2011 - 19:29
Stentor ha detto:Ottima idea .... elucubrazioni e discussioni accese su licenze e diritti prima di saper ancora cosa si vuole fare credo che sia esagerato
Non vorrei sbagliare , ma mi sembra che Cristian, in definitiva, abbia detto questo. Smile
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mar 19 Lug 2011 - 19:46
De simone Biagio ha scritto:Stentor ha detto:Ottima idea .... elucubrazioni e discussioni accese su licenze e diritti prima di saper ancora cosa si vuole fare credo che sia esagerato
Non vorrei sbagliare , ma mi sembra che Cristian, in definitiva, abbia detto questo. Smile

Anche questo Wink .... ma ora bando alla ciance ...Flovato e Yulian dove sieteeee !!!!! ?!??!?!?!?
avatar
Maxyx75
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 03.06.11
Numero di messaggi : 199
Località : Vigonovo (VE)
Occupazione/Hobby : Sport-Musica-ecc....
Provincia (Città) : buono
Impianto : Sure TA2024 con Ali Pincellone + Casse Triangle Zephyr

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mar 19 Lug 2011 - 19:48
Stentor, mi associo: prima tirano il sasso e adesso nascondono la mano? Dove siete finiti? Smile
Cella
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mar 19 Lug 2011 - 20:00
Magari hanno un lavoro, una famiglia con dei figli, la spesa da fare, etc.

La fretta non porta da nessuna parte, ed è per questo che non ho ancora risposto.

Nel frattempo mi chiedo come abbia fatto Marco Ravich a scoprire che io sono un nemico dell'open-source, uno da combattere, etc. Però non vorrei rispondere alla stessa maniera e dunque devo aspettare e farlo quando ne avrò il tempo.

Anche perché mi devo preparare a rispondere e spiegare perché serva una persona fisica al posto di una giuridica è arduo, e giusto ad esempio ognuno dovrebbe poter dimostrare le proprie teorie, cosa che riesce senza ricorrere a strane etichette anglofone sono quando la farina è del proprio sacco.
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10260
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mar 19 Lug 2011 - 20:15
Riporto da altro 3D: De simone Biagio Oggi a 8:07 pm

yulian ha scritto:
burmar ha scritto:
Ottimo lavoro... as usual!!! Maestro...
Quanti Watt butta fuori questo chip?
Quindi potrebbero essere concorrenziali ai tripath questi chippettini????


Ciao, penso di di............... con un aliment. da 24 sforna piu' o meno 15 watt ma scalda molto e allora conviene ridurre a 16,18 volt con questa implementazione . Con un case piu' abbondante e dissipatori da sistemare si possono utilizzare 24 volt per farlo rendere al meglio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Siamo agli inizi e ancora occorre trovare la miglior sistemazione e del progetto e del case ma il futuro sembra roseo perchè hanno tutti buone prospettive di diventare ottimi ampli;; vedi Bantam Gold
Novità????

Si potrebbe anche pensare quindi anche a qualche altro cippino per il progetto di Fabio e Yulian, se non ricordo male, ci sarebbe la scheda di Aris su cui lavorare, e il cip forse sarebbe più gestibile, intendo per le saldature, rendendo l'amplificatore un pò più universale, o forse sto ricordando male. Un bantam gold fatto in casa non sarebbe affatto male, magari nella versione monoblok, magari migliorato, magari.......

De simone Biagio.
A cui aggiungo per tornare alla questione delle licenze spero che i signori della Bantam non se ne abbiano a male. Please Smile

avatar
flovato
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mar 19 Lug 2011 - 22:39
@Stentor ha scritto:Anche questo Wink .... ma ora bando alla ciance ...Flovato e Yulian dove sieteeee !!!!! ?!??!?!?!?

Eccomi Laughing , me ne sto volutamente da parte a leggervi e quello che leggo mi piace assai.
Yulian è sempre preso da mille cose e gli accordi con lui erano chiari...niente stress.

A noi quindi il compito di continuare.

Il problema è che questo progetto può incontrare le fantasie di molti (compresa la mia) ma se non abbiamo il supporto dei guru tutto rimane campato per aria.

Prima dovremmo mettere in pista le menti più acute del forum (sempre che abbiano voglia di partecipare e confrontarsi).

Io purtroppo con conosco tutti ma di sicuro hanno fatto capolino in questo 3D Yulian, Maurarte e Christian e mancherebbe Wasky.

A voi il compito di aggiungerne altri.

Una volta definiti i confini del progetto dai guru, potremmo sottoporre a sondaggio le scelte fattibili.

Sono convinto che se i risultati dovessero essere promettenti (io ne sono certo) molti vorrebbero una copia dell'oggetto, quindi perché non prevederne una serie limitata, quindi un group by che potesse far arrivare anche qualche soldino per il disturbo ai realizzatori.

Sono tutte cose che mi vengono in mente e le scrivo di getto, i costi di una serie limitata sono contenuti e potrebbero soddisfare acquirenti e realizzatori.

A voi la palla...

gabriele
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 12.05.09
Numero di messaggi : 819
Località : Brescia
Impianto : Project RPM-1,LG BD350,Tuner Pioneer F-201,TCC TC-754,Gainclone LM3875/Topping TP21,Canton Quinto 510

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mar 19 Lug 2011 - 22:41
mi sintonizzo anch'io...ottimo progetto! Sono curioso di vedere come proseguirà! Wink
avatar
bartman
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 22.12.10
Numero di messaggi : 1564
Località :
Impianto : Fuso!

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mer 20 Lug 2011 - 8:54
@flovato ha scritto:Una volta definiti i confini del progetto dai guru, potremmo sottoporre a sondaggio le scelte fattibili.
Oki
@flovato ha scritto:Sono convinto che se i risultati dovessero essere promettenti (io ne sono certo) molti vorrebbero una copia dell'oggetto
Eccomi, mi prenoto! Dribbling Dribbling Dribbling
@flovato ha scritto:...quindi perché non prevederne una serie limitata, quindi un group by che potesse far arrivare anche qualche soldino per il disturbo ai realizzatori.
Più che d'accordo, la professionalità, la pazienza e la competenza vanno ripagate in qualche modo! Oki
@flovato ha scritto:...i costi di una serie limitata sono contenuti e potrebbero soddisfare acquirenti e realizzatori.
Magari, come mi sembra abbia già proposto qualcuno, si potrebbe pensare a qualche piccola e facile personalizzazione, magari nel frontale del case... I see Happy shock
Hello
avatar
Maxyx75
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 03.06.11
Numero di messaggi : 199
Località : Vigonovo (VE)
Occupazione/Hobby : Sport-Musica-ecc....
Provincia (Città) : buono
Impianto : Sure TA2024 con Ali Pincellone + Casse Triangle Zephyr

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mer 20 Lug 2011 - 9:10
D'accordissimo con flovato (sarà anche per la vicinanza territoriale... Smile ): da inesperto quale sono, trovo sia corretto che i "guru" definiscano la migliore via da seguire e realizzino il prototipo, a quel punto si può stimare il costo del materiale e aggiungere un contributo per la realizzazione. E' il tributo minimo per chi, come me, non sarebbe in grado di realizzare l'ampli da solo, per cui lo trovo più che ragionevole.
Mi permetto un consiglio: separerei il discorso legale affrontato da alcuni, magari aprendo un altro thread per chi è interessato all'argomento. Personalmente, e senza nessuna polemica, a me non interessa e preferirei che qui si parlasse solo del progetto. Ripeto, opinione personale.
Ciao,
Massimo
avatar
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3940
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70
http://www.forart.it/

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mer 20 Lug 2011 - 9:23
christian.celona ha scritto:Nel frattempo mi chiedo come abbia fatto Marco Ravich a scoprire che io sono un nemico dell'open-source, uno da combattere, etc. Però non vorrei rispondere alla stessa maniera e dunque devo aspettare e farlo quando ne avrò il tempo.
...perché non è la prima volta che "ti posizioni" contro le licenze open...

Facciamo un esempio pratico inerente al progetto che stiamo lanciando così ci capiamo: sul sito www.audiofaidate.org c'è l'ottimo progetto o-10 (ampli in classe T basato su TA2020): si potrebbe prendere "qualche spunto" per il nostro ! Però se la licenza di quel progetto non dice chiaramente che lo si può ri-elaborare allora saremmo noi a fare i "furboni", non credete ?
E così via: metti che poi qualcuno rielabora il "nostro" e poi magari lo commercializza pure, non credete che recheremmo danno anche all'autore originale ?

Ecco a cosa servono le licenze.

Comunque tornando alla concretezza, vista l'erogazione del chip in questione, io credo sia più opportuno pensare ad un modulo mono "bridg-ato" (è anche più AiEnd, no ?) piuttosto che uno stereo... ma si potrebbe anche pensare ad un modulo stereo bridg-abile via jumper ! (certo, però si sprecherebbero connettori)

Alessandro LXIV
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 29.04.09
Numero di messaggi : 5173
Impianto :

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mer 20 Lug 2011 - 11:07
...quindi progetto Y(?).


Ultima modifica di Alessandro LXIV il Mer 20 Lug 2011 - 11:15, modificato 1 volta
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mer 20 Lug 2011 - 11:14
Direi di no visto che e' tecnicamente impossibile Wink
avatar
flovato
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mer 20 Lug 2011 - 11:25
@Alessandro LXIV ha scritto:...quindi prrogetto Y(?).

Non capisco la tua domanda ma la quoto Laughing Laughing Laughing

Nel senso che il progetto Y a quanto sembra ha destato un certo interesse ma di concreto ancora nulla.
La latitanza dei guru può essere dovuta a vari motivi, vacanze, poco tempo, attesa strategica, oppure la cosa non piace.

Non è il caso di nessuno dei citati ma a volte si può essere o non essere stimolati in base a questioni che nulla hanno a che vedere con la passione.

Ad esempio uno potrebbe chiedersi ma perché devo contribuire in un progetto che è stato avviato da altri ?

E qui sta il punto per cui il discorso licenza può essere interessante.

Le motivazioni del fare sono importanti (prendo un nome a caso il primo che mi passa), per quale motivo Maurarte dovrebbe mettere a disposizione il sapere a Yulian e viceversa se poi la paternità è di Yulian ?

La licenza è importante non solo per la tutela (sulla quale posso condividere alcuni dubbi di Christian) ma principalmente perché attrae e tiene unite le motivazioni di molti.

Nessun problema a riazzerare tutto e ripartire, i diritti di paternità non mi interessano, il mio intento è di divertirmi condividendo, se poi si riesce ad ascoltare buona musica meglio. Wink
Alessandro LXIV
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 29.04.09
Numero di messaggi : 5173
Impianto :

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mer 20 Lug 2011 - 11:31
@flovato ha scritto:
Non capisco la tua domanda....
Non è detto che il chip implementato sia il 2024.....
avatar
Maxyx75
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 03.06.11
Numero di messaggi : 199
Località : Vigonovo (VE)
Occupazione/Hobby : Sport-Musica-ecc....
Provincia (Città) : buono
Impianto : Sure TA2024 con Ali Pincellone + Casse Triangle Zephyr

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mer 20 Lug 2011 - 11:36
Scusate se faccio un passo indietro....
I capisaldi di questo progetto sono il fatto che il ta2024 sia il chip più "musicale" e che l'implementazione di serie più di qualità è il trends, giusto? A questo punto lo scopo è proprio quello di arrivare alla migliore implementazione del ta2024 possibile per avere un ampli molto musicale. L'unico limite concesso, a questo punto, è la limitazione in potenza. O ditemi se non c'ho capito niente...
avatar
flovato
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mer 20 Lug 2011 - 11:44
@Maxyx75 ha scritto:Scusate se faccio un passo indietro....
I capisaldi di questo progetto sono il fatto che il ta2024 sia il chip più "musicale" e che l'implementazione di serie più di qualità è il trends, giusto? A questo punto lo scopo è proprio quello di arrivare alla migliore implementazione del ta2024 possibile per avere un ampli molto musicale. L'unico limite concesso, a questo punto, è la limitazione in potenza. O ditemi se non c'ho capito niente...

Hai capito giusto.
Può sembrare poco produttivo ma questo brainstorming potrebbe far cambiare molte cose.
Personalmente sono molto vicino all'idea originale ovvero usare il ta2024 ma non si sa mai....leggiamo un po e aspettiamo... Dribbling
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3934
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000

http://fsphoto.net63.net

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mer 20 Lug 2011 - 12:06
@flovato ha scritto:
@Maxyx75 ha scritto:Scusate se faccio un passo indietro....
I capisaldi di questo progetto sono il fatto che il ta2024 sia il chip più "musicale" e che l'implementazione di serie più di qualità è il trends, giusto? A questo punto lo scopo è proprio quello di arrivare alla migliore implementazione del ta2024 possibile per avere un ampli molto musicale. L'unico limite concesso, a questo punto, è la limitazione in potenza. O ditemi se non c'ho capito niente...

Hai capito giusto.
Può sembrare poco produttivo ma questo brainstorming potrebbe far cambiare molte cose.
Personalmente sono molto vicino all'idea originale ovvero usare il ta2024 ma non si sa mai....leggiamo un po e aspettiamo... Dribbling

Io sarei per rispettare l'idea originale: riuscire a realizzare una implementazione di 2024 che suoni meglio del trends (e dunque starei sul finale o al più finale con pot). Mi sembra un obiettivo più ragionevole... altre amenità possono venire in seguito.
Alessandro LXIV
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 29.04.09
Numero di messaggi : 5173
Impianto :

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mer 20 Lug 2011 - 12:06
@Maxyx75 ha scritto:Scusate se faccio un passo indietro....
I capisaldi di questo progetto sono il fatto che il ta2024 sia il chip più "musicale" e che l'implementazione di serie più di qualità è il trends, giusto? A questo punto lo scopo è proprio quello di arrivare alla migliore implementazione del ta2024 possibile per avere un ampli molto musicale. L'unico limite concesso, a questo punto, è la limitazione in potenza. O ditemi se non c'ho capito niente...
Non ci sono più certezze oltre che le mezze stagioni Very Happy
http://www.tforumhifi.com/t18206-smsl-2020-modifica-finale-puro
avatar
bartman
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 22.12.10
Numero di messaggi : 1564
Località :
Impianto : Fuso!

Re: Progetto Y2024 (come battere il mito)

il Mer 20 Lug 2011 - 12:16
@Alessandro LXIV ha scritto:
@Maxyx75 ha scritto:Scusate se faccio un passo indietro....
I capisaldi di questo progetto sono il fatto che il ta2024 sia il chip più "musicale" e che l'implementazione di serie più di qualità è il trends, giusto? A questo punto lo scopo è proprio quello di arrivare alla migliore implementazione del ta2024 possibile per avere un ampli molto musicale. L'unico limite concesso, a questo punto, è la limitazione in potenza. O ditemi se non c'ho capito niente...
Non ci sono più certezze oltre che le mezze stagioni Very Happy
http://www.tforumhifi.com/t18206-smsl-2020-modifica-finale-puro
Che dire...... lo sto aspettando...... sono ansioso di provarlo
Dribbling Dribbling Dribbling Dribbling Dribbling Dribbling Dribbling Dribbling Dribbling
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum