T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
queOggi alle 0:54Allen smithee
POPU VENUS Ieri alle 19:05giucam61
Smsl ad18Mer 22 Mar 2017 - 19:57MaxDrou
(NA) Triangle MimimunMer 22 Mar 2017 - 13:17sonic63
ALIENTEK D8Mar 21 Mar 2017 - 21:03Luca Marchetti
Posso usare un ta 2024 Mar 21 Mar 2017 - 20:12RAIS
PC per la musicaMar 21 Mar 2017 - 17:45Snap
Vendo Cayin 220 CUMar 21 Mar 2017 - 15:22wolfman
[ARGHHH!!!] ;)Mar 21 Mar 2017 - 15:09Alessandro Marchese
Nad 1000 o nad c350Mar 21 Mar 2017 - 10:24Motogiullare
(RM) Cuffie Nad Viso hp50Lun 20 Mar 2017 - 23:20kocozze
US3, mi aiutate?Lun 20 Mar 2017 - 21:41vinse
Gabris amp CalypsoLun 20 Mar 2017 - 19:54natale55
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
61% / 11
No, era meglio quello vecchio
39% / 7
I postatori più attivi della settimana
51 Messaggi - 23%
48 Messaggi - 22%
36 Messaggi - 16%
17 Messaggi - 8%
16 Messaggi - 7%
12 Messaggi - 5%
11 Messaggi - 5%
10 Messaggi - 5%
10 Messaggi - 5%
10 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
249 Messaggi - 21%
221 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 12%
126 Messaggi - 11%
100 Messaggi - 9%
72 Messaggi - 6%
71 Messaggi - 6%
68 Messaggi - 6%
62 Messaggi - 5%
61 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15427)
15427 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8852)
8852 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 28 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 28 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Interfacce USB/Spdif a confronto: M2Tech Hiface VS Musical Fidelity V-Link

il Mar 28 Giu 2011 - 0:19
Viste le richieste posto anche qui il 3d che iniziato su BAW Smile



Eccoci qui con le famigerate interfacce USB/Spdif per la musica liquida.
Quanto contano sulle prestazioni della catena? ...a mio avviso tanto e dopo la vecchia digital war ho voluto fare una comparazione tra la mia vecchia hiface e la nuova Musical Fidelity V-Link.

Di Hiface penso si sia detto ormai tutto e quindi voglio fare due chiacchiere sull'interfaccia asincrona V-Link.

L'oggetto si presenta nel medesimo cabinet del V-DAC, in pratica una mattonella nera ma che qui ha una importanza minore. A fronte di un unico ingresso (Usb) troviamo l'uscita Spdif e quella ottica Toslink.

Senza averla ascoltata mi sento però di muovere le prime critiche. La prima è rivolta verso la totale assenza di una alimentazione esterna. L'abbondante cabinet permetteva l'installazione di tale ingresso che sarebbe stato molto gradito anche senza l'alimentatore fornito di serie.... una occasione sprecata

La seconda è l'assenza di un trasformatore sulla uscita spdif che avrebbe permesso un isolamento galvanico dal PC ...tanto che il patron di MF arriva a consigliare l'utilizzo della uscita toslink proprio per quel motivo
A me in genere l'uscita Toslink non piace e i test li ho quindi comunque eseguiti con il mio fedele Mogami 2964

Alle critiche voglio però aggiungere anche un elogio: il ricevitore USB, che non necessità di nessun driver, è compatibile anche con l'importante frequenza di 88.2 senza bisogno quindi di utilizzare alcun resample software...abituato a tutti questi ingressi USB compatibili solo con i 96 (non ultima la pur buona interfaccia USB/Spdif AudioGd) è stata una gradita sorpresa e con tutte le frequenze fino a 96 a funzionato liscia come l'olio come quando in passato avevo provato l'Halide Design...interfaccia con cui...nonostante il prezzo decisamente inferiore condivide anche la sonorità

La prova è stata eseguita nel mio impianto principale con il mio notebook con Windows7 come sorgente, il Dac CEC DX71 MkII Limited Edition (dalle spiccate doti di musicalità e morbidezza), l'integrato Mcintosh MA6300 (perdonatemi ma amo gli occhioni blu) e le solite Focal Mini Utopia.
Il software utilizzato è stata una selezione di file in bassa e alta risoluzione


Ma ora andiamo al confronto e partiamo con l'ormai conosciuta Hiface. Il suono con la “pennetta” fuoriesce sempre nitido e cristallino; trasparenza e dinamica sono sempre ottime così come il soundstage ...sentire ad esempio concerti di chitarra acustica è veramente da brivido.
Le voci ricevono un trattamento sopraffino senza mai un accenno di nasalità.
I difetti invece rimangono sempre quelli, a volte tende ad illuminare eccessivamente la scena e a portare in primo piano dettagli che alla lunga creano un filo di fatica di ascolto. Il decadimento delle note è descritto in modo quasi lezioso e se con pochi strumenti le performance sono veramente impressionanti con la grande orchestra a volte la fatica di ascolto è all'angolo.
Proprio per questi motivi, nonostante le sue ottime prestazioni, non è mai riuscita a sostituire la mia meccanica CEC nell'ascolto dei file a risoluzione standard.

Ora prendiamo in esame il V-Link ed è tutt'altra musica. L'impostazione è decisamente agli antipodi di hiface. Pur non facendo mancare nulla il V-Link presenta subito una musicalità più tranquilla e dolce. Sicuramente un suono che fa meno “scena” e in un confronto attacca e stacca sembra quasi più limitato agli estremi.
Questo da un lato da un senso di maggior naturalezza nell'ascolto e la grande orchestra perde un filo del dettaglio che ha con hiface ma proprio per questo mi riporta a sonorità lignee più vicine a quanto posso ascoltare al teatro e in nessun caso induce fatica di ascolto.

Questa sonorità non porta però solo pregi. Ascoltando brani dinamici con batteria e sax come la splendida Walking On the Moon interpretata dall'Yuri Honing Trio il V-link perde di mordente mentre hiface restituisce una batteria più viva e emozionante che ti “scuote” proprio come nell'ascolto live.

Anche con la chitarra folk hiface stacca di una lunghezza il V-Link. Ascoltando la traccia audio del bellissimo DVD di Peppino D'Agostino “Acoustic Guitar” con Juan Van Emmerloot le sonorità della chitarra vengono riprodotte con maggior realismo e le percussioni sono anche qui più vive.

Ascoltando poi la traccia n° 3 dell'Lp di Xiomara “la Voz” la sempreverde Besame Mucho si nota la maggiore articolazione dei bassi e il maggior senso di trasparenza di hiface mentre il V-Link suona comunque in modo eccellente ma non così emozionante.

Alla fine trovare un vincitore è stato semplice: per me hiface rimane un passo avanti anche se il V-Link si è dimostrato un oggetto sicuramente ben suonante.
La sua maggior dolcezza potrebbe renderlo preferibile in quei sistemi eccessivamente aperti con cui hiface potrebbe diventare addirittura eccessiva. In un sistema equilibrato invece, pur con qualche limite, hiface è superiore e costa pure meno Wink
avatar
Alessio Zenga
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 11.05.11
Numero di messaggi : 1418
Località : Treviso
Provincia (Città) : Treviso
Impianto : A manovella

Re: Interfacce USB/Spdif a confronto: M2Tech Hiface VS Musical Fidelity V-Link

il Mar 28 Giu 2011 - 10:00
Bravo Ivano, interessantissimo confronto! Oki Sarebbe bello, se qualcuno potesse farti avere una Musiland Monitor USD 01 per vedere come si rapporta al v-link e alla hiface. Avrei una domanda relativamente a quest'ultima: supporta gli 88,2khz? E ne approfitto anche per chiederti un consiglio un po' da niubbo, stavo pensando di comprare la hiface con uscita bnc in vista di futuri upgrade del dac, ma per ora mi servirebbe solo per alimentare un dac in coassiale. Si può fare e, in tal caso, che cavo si deve usare?
avatar
ermete
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 26.03.10
Numero di messaggi : 109
Località : padova
Impianto : Dayton dta-100a; Atoll pr-100 am-80; Arcam Alpha7; Etalon Elixir; v-dac + hi-face; Thorens td-190

Re: Interfacce USB/Spdif a confronto: M2Tech Hiface VS Musical Fidelity V-Link

il Mar 28 Giu 2011 - 10:06
Grazie mille,
veramente un bel contributo!
Per i test che sto facendo, mi sento di condividere il giudizio sulla hi-face, che regala un suono effettivamente aperto e piuttosto ricco di dettagli.
Ho provato ad utilizzare il v-dac sia collegato all'uscita coassiale del cdp (arcam alpha7) sia collegato al pc, tramite porta usb + hi face e con collegamento usb diretto.
Utilizzando il cdp come sorgente, il suono risulta naturale, le voci vengono restituite (specie le femminili) con buona fedeltà, ma si perde un pochino di profondità e gli strumenti risultano meno localizzati nello spazio. Sperando di non andare troppo OT, il pianoforte risulta meno individuabile; in generale è uno strumento difficile da registrare (quindi i problemi penso nascano in fase di incisione) ed il difetto che spesso riscontro è quello di uno scollamento fra il registro grave e quello medio alto. Con il dac collegato al cdp (che è comunque datato), questa sensazione è maggiore.
Utilizzando invece il computer (macbook) come sorgente insieme all'hi-face, la scena prende forma, gli strumenti risultano meglio collocati (non differenze enormi ma sicuramente percepibili) e i dettagli sono maggiori. Allo stesso tempo il suono risulta più esteso, specie in alto. Il pianoforte solo viene restituito con maggior precisione, e il suono risulta più coeso; insieme ad altri strumenti, risulta sempre ben individuato.
Con il collegamento tramite usb, si sente la mancanza di hi-face! La maggior dolcezza è accompagnata da un certo impastamento del suono e dalla perdita dei piani sonori. Gli strumenti usualmente collocati al centro della scena, come i fiati, sembrano tutti alla stessa distanza, con appiattimento notevole della prospettiva sonora, mentre con hi-face, nei concerti per piano ed orchestra di Beethoven (pianista C. Arrau) ad esempio, si ha maggiormente la sensazione dell'acustica di una sala da concerto.
Per il v-dac (ma anche per gli altri apparecchi) confermo quanto detto tempo fa da stentor, circa l'influenza della messa in fase. Continuo a variare l'inserimento della presa, cercando di individuare il suono migliore ad orecchio (ma l'effetto risulta più o meno preferibile a seconda del disco!!)
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary

Re: Interfacce USB/Spdif a confronto: M2Tech Hiface VS Musical Fidelity V-Link

il Mar 28 Giu 2011 - 10:11
Come al solito recensione interessante e soprattutto utile.

Naturalmente se sei disponibile, ti piombo in casa una sera con la mia Musiland USD01 e facciamo una prova a tre hiface/v-link/musiland.

P.S. Il Mogami va che è una favola!!!
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: Interfacce USB/Spdif a confronto: M2Tech Hiface VS Musical Fidelity V-Link

il Mar 28 Giu 2011 - 10:51
@Alessio Zenga ha scritto:Bravo Ivano, interessantissimo confronto! Oki Sarebbe bello, se qualcuno potesse farti avere una Musiland Monitor USD 01 per vedere come si rapporta al v-link e alla hiface. Avrei una domanda relativamente a quest'ultima: supporta gli 88,2khz? E ne approfitto anche per chiederti un consiglio un po' da niubbo, stavo pensando di comprare la hiface con uscita bnc in vista di futuri upgrade del dac, ma per ora mi servirebbe solo per alimentare un dac in coassiale. Si può fare e, in tal caso, che cavo si deve usare?

Entrambe supportano gli 88.2, per quanto riguarda Hiface BNC basta che ti assembli un cavo da un lato BNC (per Hiface) e dall'altro RCA oppure ti compri un adattatore BNC Rca da mettere inizialmente su Hiface e ti usi il tuo normale cavo RCA.

PS: comprati il digitale Mogami 2964 Wink
Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Re: Interfacce USB/Spdif a confronto: M2Tech Hiface VS Musical Fidelity V-Link

il Mar 28 Giu 2011 - 10:58
@Vella ha scritto:Come al solito recensione interessante e soprattutto utile.

Naturalmente se sei disponibile, ti piombo in casa una sera con la mia Musiland USD01 e facciamo una prova a tre hiface/v-link/musiland.

P.S. Il Mogami va che è una favola!!!

Nessun problema per il confronto che anzi ...è graditissimo Wink

Sono contento che ti piaccia il digitale Mogami ...il tuo Audiogd dovrebbe aver guadagnato ...mi confermi?
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Interfacce USB/Spdif a confronto: M2Tech Hiface VS Musical Fidelity V-Link

il Mar 28 Giu 2011 - 11:42
Ivano, official t-forum tester! Laughing

I difetti invece rimangono sempre quelli, a volte tende ad illuminare eccessivamente la scena e a portare in primo piano dettagli che alla lunga creano un filo di fatica di ascolto

Per me, quello non è un difetto della hiface, ma un pregio. I dettagli sono parte fondamentale del messaggio musicale, e nasconderli o attenuarli, quello si che è un difetto!

Se la hiface costasse 50 euro sarebbe stata p-e-r-f-e-t-t-a!
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Re: Interfacce USB/Spdif a confronto: M2Tech Hiface VS Musical Fidelity V-Link

il Mar 28 Giu 2011 - 11:50
@piero7 ha scritto:
Per me, quello non è un difetto della hiface, ma un pregio. I dettagli sono parte fondamentale del messaggio musicale, e nasconderli o attenuarli, quello si che è un difetto!

Se la hiface costasse 50 euro sarebbe stata p-e-r-f-e-t-t-a!

A 50 euro la prenderei anch'io per confrontarla all'interfaccia FIREWARE, però sarebbe solo un capriccio! Hehe

_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary

Re: Interfacce USB/Spdif a confronto: M2Tech Hiface VS Musical Fidelity V-Link

il Mar 28 Giu 2011 - 11:50
@Stentor ha scritto:
@Vella ha scritto:Come al solito recensione interessante e soprattutto utile.

Naturalmente se sei disponibile, ti piombo in casa una sera con la mia Musiland USD01 e facciamo una prova a tre hiface/v-link/musiland.

P.S. Il Mogami va che è una favola!!!

Nessun problema per il confronto che anzi ...è graditissimo Wink

Sono contento che ti piaccia il digitale Mogami ...il tuo Audiogd dovrebbe aver guadagnato ...mi confermi?

Eh si, un'anticchia quà, un'anticchia là e il suono, per quello che può fare un cavo, è migliorato e si è aperto.
Devo anche dire che, come dicevano estensivamente su Head-fi ma ero scettico, per l'NFB-12 è necessario un buon rodaggio: e in effetti anche da questo punto di vista il suono ora è un pò più corposo, si è scrollato di dosso la timidezza delle prime ore.
L'effetto cavo lo valuto facendo un A/S (attacca/stacca) istantaneo, quindi il discorso rodaggio ha poca o nessuna influenza.
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum