T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11775 utenti, con i loro 820006 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


consigli Stirling Broadcast LS3/5a

Condividi

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
Ecco per esperienza, aggiungere un sub alle 3/5 a potrebbe esser considerata una porcata galattica, c'era un sub credo Rogers AB 1, che era stato fatto a posta e che non ho mai sentito, ma tutti i tentativi con altri che sono stati fatti in genere hanno dato pessimi risultati. Poi c'è da considerare il tipo di ascolto che vorresti fare, credo proprio che non è la cassa che stai cercando. Smile

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
@Stentor ha scritto:
@Gianluke ha scritto:
Non sei un estimatore del Puccini? Very Happy In genere per la classica è ritenuto un ottimo ampli.
Quindi mi consigli di buttarmi sulle KEF?


No ..... anzi ...è un bel integrato ! Dicevo che i diffusori possono "reggere" anche elettroniche di livello maggiore .... cmq di certo le proverei anche con quello.

Prima cmq ascoltale ..le LS3/5A sono fra i miei diffusori in assoluto preferiti .... ma se non le hai mai sentite è meglio ascoltarle.

Le KEF LS 50 hanno sonorità simili ...sono un progetto molto diverso ....e imho più "universali": io le adoro entrambe


Qui vicino da me hanno le Kef da poter ascoltare ma non le Stirling. Per la musica classica abbinate al Puccini, quale vedresti meglio?

Un amico che mi aveva consigliato le Stirling, appena gli ho nominate le KEF ha detto: non confondere questa cinesata con le Stirling Surprised

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
@Gianluke ha scritto:
@Stentor ha scritto:


No ..... anzi ...è un bel integrato ! Dicevo che i diffusori possono "reggere" anche elettroniche di livello maggiore .... cmq di certo le proverei anche con quello.

Prima cmq ascoltale ..le LS3/5A sono fra i miei diffusori in assoluto preferiti .... ma se non le hai mai sentite è meglio ascoltarle.

Le KEF LS 50 hanno sonorità simili ...sono un progetto molto diverso ....e imho più "universali": io le adoro entrambe


Qui vicino da me hanno le Kef da poter ascoltare ma non le Stirling. Per la musica classica abbinate al Puccini, quale vedresti meglio?

Un amico che mi aveva consigliato le Stirling, appena gli ho nominate le KEF ha detto: non confondere questa cinesata con le Stirling Surprised


Perdona ma il tuo amico apre bocca per dare aria ai denti senza sapere quello che dice !!!!

Kef ha un gruppo R&D che Stirling si sogna, in cina hanno solo li 50 ingegneri più tutte le persone in inghilterra. Hanno una fabbrica che produce per se stessa e molti altri speaker con tolleranze impensabili (0,5 db).

Io apprezzo molto Stirling ma il commento del tuo amico è senza senso.

Fuori luogo perché come ho sempre detto io sono un amante delle LS3/5A e se non hai le vecchie le stirling sono fra le pochissime certificate prodotte con componenti nuovi e suonano da dio.

Per la musica classica mi sento cmq di consigliarti di prendere in considerazione le LS 50: ascolta con le tue orecchie e non fidarti delle mie o di quelle del tuo amico Wink

Se vuoi passi da me e le ascolti entrambe Hehe

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
Dimenticavo ....non che sbagli se acquisti le Stirling .....però la gamma bassa delle LS50 ascoltala !!!

Per la musica classica in generale cmq un diffusore da pavimento sarebbe meglio ma a parità di budget non compri un gran che: visto che la coperta è corta a te la scelta fra un diffusore raffinato e uno meno ma più completo.

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
@Stentor ha scritto:

Se vuoi passi da me e le ascolti entrambe Hehe


Dove ti trovi? Dribbling

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
Comunque sentirò le Kef e pi ti dico la mia impressione

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
che io sappia non esistono Stirling Ls3/5a...
Le stirling sono solo ls3/5a V2

le LS3/5A nuove non esistono, in quanto sono ls3/5a sono se hanno i driver KEF
se hanno i driver scanspeak etc.. sono le ls3/5a V2

Right?

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
@daniele ha scritto:
che io sappia non esistono Stirling Ls3/5a...
Le stirling sono solo ls3/5a V2

le LS3/5A nuove non esistono, in quanto sono ls3/5a sono se hanno i driver KEF
se hanno i driver scanspeak etc.. sono le ls3/5a V2

Right?



Si ma sono LS3/5A in quanto certificate dalla BBC e con una risposta in frequenza e caratteristiche sovrapponibili alle vecchie. I driver sono stati adattati per sostituire i vecchi (guarda il lavoro fatto sul tweeter con l'aggiunta del feltrino a quello originale per riallineare il più possibile la dispersione come nelle "vecchie") e il risultato è che sono LS3/5A Smile

Detto questo ribadisco che per molti utenti le LS50 potrebbero essere superiori. Io devo ancora capirlo ma per non sbagliare le tengo tutte e due Laughing

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
capito, grazie!

Le ls50 esteticamente sono bellissime...
Sarei molto curioso di sapere come vanno con un valvolare vecchietto e decrepito Hehe come il mio leak stereo 20;
con delle vecchie ls3/5a 11 ohm l'ho sentito.. e per me è una meravigliosa accoppiata.

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
Appena tornato dall'ascolto col Puccini + cavi al seguito.
Assolutamente non mi hanno colpito le Kef LS50 Crying or Very sad Crying or Very sad Mi piace molto di più l'abbinata con le mie Tannoy. Ne ho approfittato per fare qualche altro ascolto: Rogers LS3/5a, ProAc Studio 125, Sonus faber Gran Piano, Rogers Studio 9.
Le uniche che mi hanno convinto sono le Rogers Studio 9, ma erano un usato un po' datato e non vorrei rischiare

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
@daniele ha scritto:
capito, grazie!

Le ls50 esteticamente sono bellissime...
Sarei molto curioso di sapere come vanno con un valvolare vecchietto e decrepito Hehe come il mio leak stereo 20;
con delle vecchie ls3/5a 11 ohm l'ho sentito.. e per me è una meravigliosa accoppiata.


Sarebbe da sentire ma credo che questi splendidi diffusori si meritino più watt ... direi un centinaio e di quelli buoni.

Li sto spegnendo adesso.... li ho ascoltati per 5 ore consecutive collegati al mio McIntosh...che dire? Fra i migliori diffusori che ho avuto ....e non ne ho avuti pochi ...e nemmeno economici .... rapporto prezzo prestazioni stellare !!!!

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
Accio e quanto avete scritto ! Giusto per aumentare il gia' cospicuo numero di pagine incalzo con.. ho le cinesate clonate le terribili audio space, che cinesi poi son rogers e kef gia' lo sappiamo vero ? Che le ls3/5a sono solo e tutto crossover (guardare le misure effettuate con risposta in ambiente ) e se chiedete forse al piu' autorevole italiano in fatto di diffusori di nome Renato Giussani vi parlera' benissimo di questo mito (ehh) che chi le ha costruite con i monacor e' contentone (tuttii) che ci hanno marciato sopra per decenni su queste scatolette.. etc etc. Mi chiedo, possibile mai che in tutti questi anni, tutti i costruttori, non sono riusciti ad eguagliare o superare il "mito" ? Non esistono altri medi all'infuori di quelli ? Ma suvvia.. un po' di buon senso, indubbiamente le scatolette suonano, indubbiamente i cloni suonano, indubbiamente tutto quello che vogliamo. Per quanto mi riguarda ho preso sti clonacci puzzolenti usati, pilotati da un valvolare 15w, posizionati che peggio non si puo' e la musica la sento, le voci le sento, e questo mi permette di godere con tutti i limiti non solo dei cloni ma delle originali (e mamma mia) la bellezza e la magia di una forma d'arte. in parole povere.. cloni o no.. funzionano! Io non spenderei mai piu' di 200 o 300 euro per un progetto tanto vecchio anche se ben suonante. Piuttosto per divertimento mi faro' le repliche con i monacor (chi l'ha fatto gia' si faccia avanti che i consigli e i confronti son troppo belli) Dimenticavo.. uno dei motivi per cui ho preso i clonacci e che esteticamente e come dimensioni stavano precisi precisi accanto al mio valvolare, ovvio dopo averli "ascultati" e pagati il giusto. Ultima parentesi.. filosoficamente c'e ben poco di T-amp in questa (e in altre) discussione, a parte l'autocostruzione citata piu' volte. Come dice il grande Giussani.. l'alta fedelta' e' esattamente quello che la parola stessa implica.. ricreare il piu' possibile l'evento, cosa praticamente impossibile, sia con originali che con cloni, quindi ognuno adotta e si adatta ad un compromesso in base alle mille variabili possibili.

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
@T_Rufus ha scritto:
che chi le ha costruite con i monacor e' contentone (tuttii)


Tutti no, Vella ha provato un clone costruito ad arte con i woofer monacor ...suonava bene ...ma era distante dalle originali. Stessa esperienza l'ho provata io.

@T_Rufus ha scritto:

che ci hanno marciato sopra per decenni su queste scatolette.. etc etc. Mi chiedo, possibile mai che in tutti questi anni, tutti i costruttori, non sono riusciti ad eguagliare o superare il "mito" ? Non esistono altri medi all'infuori di quelli ?


Esistono migliaia di diffusori diversi ...se gli appassionati apprezzano anche questi e se per molti son diventate un mito prova a chiederti il perché ...

@T_Rufus ha scritto:

Ma suvvia.. un po' di buon senso, indubbiamente le scatolette suonano, indubbiamente i cloni suonano, indubbiamente tutto quello che vogliamo.


Anche uno speaker del citofono avvitato in una scatola di scarpe suona .... per suonare Laughing

@T_Rufus ha scritto:

Per quanto mi riguarda ho preso sti clonacci puzzolenti usati, pilotati da un valvolare 15w, posizionati che peggio non si puo' e la musica la sento, le voci le sento, e questo mi permette di godere con tutti i limiti non solo dei cloni ma delle originali (e mamma mia) la bellezza e la magia di una forma d'arte. in parole povere.. cloni o no.. funzionano!


Se sei contento e hai risparmiato ottimo Oki

@T_Rufus ha scritto:

Io non spenderei mai piu' di 200 o 300 euro per un progetto tanto vecchio anche se ben suonante. Piuttosto per divertimento mi faro' le repliche con i monacor (chi l'ha fatto gia' si faccia avanti che i consigli e i confronti son troppo belli)


Anche qui la cosa è opinabile: rispetto il tuo punto di vista ....se uno si diverte a fare e ascoltare delle repliche è giusto che lo faccia ma che una LS3/5A nuova non valga più di € 200,00 ....beh permettimi di non concordare Smile

@T_Rufus ha scritto:
Ultima parentesi.. filosoficamente c'e ben poco di T-amp in questa (e in altre) discussione


Infatti lo slogan del forum è Not Just T-Class Very Happy



@T_Rufus ha scritto:
Come dice il grande Giussani.. l'alta fedelta' e' esattamente quello che la parola stessa implica.. ricreare il piu' possibile l'evento, cosa praticamente impossibile, sia con originali che con cloni, quindi ognuno adotta e si adatta ad un compromesso in base alle mille variabili possibili.



Direi che questo non centra nulla. Quoto al 100% le parole di Giussani ma c'è da intendersi su cosa uno cerca.

Le Delta 9 MKII che ho sentito pochi giorni fa sono certamente superiori a qualsiasi LS3/5A o minidiffusore per il realismo che riescono a dare, ovviamente costano anche molto di più, non le piloti con finali asfittici e chiedono più spazio per essere collocate correttamente.

Chi invece si accontenta per svariate ragioni (spazio, costo, estetica .....) del suono e delle capacità evocative che un mini può dare perché non dovrebbe notare differenze con un altro diffusore che suona peggio?

Tutti e due avranno dei limiti fisici ...ma se uno suona meglio dell'altro non si può dire che sono identici per il fatto che ne condivide i limiti. Hello

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
ah beh, lo sai che ognuno ha le sue fisse, le mie sono di carattere pratico e voglio vedere chi puo' smentire che i componenti delle "originali" sono tanto esoterici da valere tutta quella cifra, se poi una ne ha da dare.. beh che dia, almeno gira l'economia. Resta sempre annosamente aperta la questione.. cosi come con i cavi e ammenicoli vari, consiglio vivamente di leggere tutto (tanto) quel che scrive giussani, io lo porto come esempio perche' lui puo' dire con fermezza quel che funziona o no e che tutto funziona con le leggi della fisica e la legge di ohm in questo mondo audiofilo, il resto resta a chi ci crede (ancora) e ha soldi da spendere. Che il clone ha dei bassi meno precisi, dei medi senza "quella" magia e tutto quel che vuoi resta comq un diffusore che suona ne peggio ne meglio di tantissimi altri e permette di fruire della musica in modo piacevolmente valido.

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
giusto per.. dai un occhio all'usato.. ormai siamo oltre ogni logica.. e la logica in questo settore mi sa che e' andata a farsi benedire da tempo Wink Sara' un caso che il mercato mondiale e' tutto in mano ai cinesini operosi ?

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
Da felice conoscitore di clone con componenti originali kef, devo dire comunque che non si può pensare che tutto suoni uguale se i componenti sono quelli sicuramente oltre ai componenti vi è da considerare altre cose. Comunque viusta la mia positiva esperienza con il clone delle 3/a, mi chiedo come mai non esistano in giro cloni dei progetti maggiori della BBC.? Mmm

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
a proposito.. un bel po' di anni fa ho conosciuto un "quasi giussani" che era dalle mie parti.. e faceva suonare come si deve anche gli altoparlanti dei citofoni, per scherzo ne aveva impilati un po' su un'asta di legno.. e ti garantisco che suonavano eccome Smile basta conoscere i "trucchi" del mestiere Wink

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
non esistono altri cloni perche' l'operazione "mito" vale solo una volta.. Wink La peggior bestia della nostra passione e' la psicoacustica che riesce a metter pezze dove piu' serve, insieme al condizionamento .. e al "mestiere"...un esempio ?

"C'è molto più mito, folklore e incomprensione su questo argomento.

Il 'tuffo BBC' è (era) una bassa mensola-down in uscita acustica di qualche sistema di altoparlanti progettato BBC degli anni 1960-1980 del 1 kHz a 4 kHz regione. Il LS3/5a non ha questo effetto, né nella ohm 15, né 11 ohm, che sono entrambi in realtà leggermente sollevato in quella regione.

Secondo il fondatore Harbeth, che ha lavorato alla BBC durante il tempo che questo effetto psicoacustico è in fase di studio, il vantaggio principale di questa piccolo tuffo dato era nel mascherare i difetti nelle prime unità di plastica cono di unità disponibili nel 1960. Uno spin-off vantaggio era che sembrava spostare la scena sonora all'indietro lontano dal direttore studio, che era seduto un po 'più vicino agli altoparlanti nella sala di controllo stretta di quanto non sarebbe idealmente desiderare. (Vedi anche il capitolo Notebook Designer 7). La profondità di questa depressione è stato fissato dal 'over-equalizzazione' nel crossover di circa 3dB o così, che è una quantità estrema di ascolto in casa generale. Non abbiamo mai applicato questo tuffo selettivo, ma hanno avuto cura di contorno con attenzione la risposta giusta su tutto lo spettro di frequenza per un suono bilanciato correttamente. Anche se, come numeri, 1kHz e suono 4kHz quasi adiacente in uno spettro audio da 20Hz a 20kHz, il nostro modo di percepire i cambiamenti di energia a 1 kHz o 4 kHz ha un effetto molto diverso psicoacustico: sollevamento della regione 1kHz aggiunge la presenza (questo è usato con buoni risultati in la LS3/5a) al suono, ma la regione 4kHz aggiunge 'morso' - una incisività di taglio che, se su-fatto è molto sgradevole e irritante.

È possibile esplorare questo effetto per voi stessi dirigendo il vostro segnale audio attraverso un equalizzatore grafico e l'applicazione di un taglio lieve ca. 1kHz a regione 4kHz e un graduale ritorno a due parti di questo. "

traduzione perfetta Smile

e poi guardate con un copia-incolla che non posso ancora postare link che so' troppo giovane Smile

stereophile.com/content/boston-acoustics-25-loudspeaker-measurements

stereophile.com/content/bbc-ls35a-loudspeaker-harbeth-measurements

stereophile.com/content/bbc-ls35a-loudspeaker-stirling-measurements

e per dovere un clone

stereophile.com/content/gini-systems-ls35a-loudspeaker-measurements

nell'ultima analisi ci sono le due risposte in frequenza.. del gini e della bbc .. come potete ben vedere nulla di impossibile far coincidere le due curve con un crossover fatto a modo Wink

e parliamo del gini il piu' basico dei cloni che costa una fesseria e te lo monti a casa.. Wink per quanto la risposta in frequenza e le misure del boston acoustics A25 ????? Se parlassero i dati sarebbe uno scandalo che un diffusore commerciale da 200 euri tiri fuori una cosa cosi !! Peccato.. se si chiamava in altro modo chissa'.. Wink Tutto cio' giusto per DARE UNA INFORMAZIONE e non un parere strettamente personale.

Quello che credo venga fuori e' esattamente che non esiste un ls3/5a ma tante versioni diverse con misure diverse della risposta in frequenza, componenti diversi e crossover diversi, tutte unite dalla direttiva base della bbc, quindi tutte e nessuna, se vogliamo chi ha numericamente dato il via al mito e' stata la Rogers, ma anche la goodmans ha fatto la ls3/5a e il crossover lo faceva la falcon... etc etc ..allora l'originale qual'e ??

C'e anche questa italica versione clone Wink :

maclementhorn.it/Like_LS35a.html









h

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
Rufus che i cloni pur con qualche differenza suonino comunque bene non ci piove Smile

Per quanto mi riguarda le LS3/5A sono state un mito e valgono ben più dei 200 euro indicati ....cpn i quali considerando il lavoro di falegnameria credo che difficilmente ci stai dentro anche con i cloni.

Oggi cmq a chi piace quel suono esistono le LS50 che si mangiano qualsiasi LS3/5A originale rivisitazione o clone che sia ...pur costando una cifra ragionevole ed avvicinandosi come sonoritá e magia alla capostipite ....

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
e mi incuriosisce mica poco.. la tecnologia c'e, l'estetica c'e e il suono .. dicono pure, speriamo di sentirla a Bari hi-end che oramai co' sta crisi da ste' parti c'e il deserto !

descriptionls3/5a kef ls50

more_horiz
Ciao io le ho tutte e due e vanno entrambe molto bene. Non ci sta una migliore o una peggiore ma ti posso dare delle mie impressioni sulle differenze.
La ls50 è una cassa più facile: innanzi tutto a mio avviso è un po meno monitor e più hi fi, nel senso che ha un suono forse un filo meno analitico ma estremamente più coinvolgente e hanno ottimi bassi. Inoltre è molto meno ostica per l' amplificatore e ha bisogno di meno potenza e meno qualità per essere ben pilotata.
La Ls3/5a-Ab2 ha bisogno di un ottimo amplificatore e di molta potenza altrimenti non tiri fuori un ragno dal buco (dimenticati un single ended o un tamp e vai su un push pull da 40w). Inoltre essendo delle vere monitor (nascono per essere sentite in un furgone!!!!) hanno bisogno di un posizionamento preciso e hanno un punto di ascolto in cui i suoni si fondono e creano la "magia" piccolo: praticamente una poltrona a 2 - 2,5 metri dalle casse che devono essere parallele con i tubi d' accordo degli ab2 che si guardano.
Fisicamente la ls50 si presenta come una scatola laccata di mdf con un fragile componente a vista (se hai bambini piccoli / cani /gatti dimenticatele) e personalmente penso che non dia il cosiddetto "piacere del possesso" che comunica una ls3/5a costruita in betulla baltica e impiallicciata in palissandro pregiato.
Costi: uno stereo buono che suoni ad un volume decente basato sulle ls50 costa: 900 euro per casse, 400 euro per un dac e se trovi un fine serie simply two della unison research, 1.000 euro. totale 2.300 euro.
Per le ls3/5a: casse + ab2 2.700 euro, dac 400 euro, ampli push pull su kt88 (o similari tipo kt120) tipo prima luna, audio research ecc.. 2.300 euro minimo. Totale 5.400 euro.
Se usi ampli a stato solido la differenza scende di 1.000 euro ma resta comunque.
L' impianto ls3/5a costa il doppio e secondo me non ne vale la pena e, detto questo con la testa, ti dico che se potessi tenermi solo una coppia tra kef ls50 e ls3/5a mi terrei 100 a 0 le ls3/5a+Ab2.

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
@Yakumo ha scritto:
...Le possiedo da qualche anno, sono casse eccezionali finchè resti nei loro limiti.

La cosa a cui porre maggiore attenzione è la pressione sonora non elevatissima (c'è chi supplisce in parte mettendo il punto d'ascolto molto ravvicinato, tanto con quella scena le puoi sentire anche molto inclinate).

Ciao a tutti, riesumo questa discussione per un'informazione. Generalmente per ottenere la riproduzione di una scena sonora veritiera bisogna posizionarsi ad una distanza adeguata dai diffusori. La maggior parte dei monitor professionali vengono classificati "nearfield" dalle case produttrici, proprio perchè permetterebbero un buon ascolto a distanze ravvicinate; è questo però un fattore di cui tutte le case ne parlano ma in poche ci riescono.
La mia domanda è questa: le LS3 possono essere piazzate a circa 100/120 cm dal punto di ascolto e ottenere la riproduzione di una scena sonora credibile e d'impatto senza troppe immaginazioni? In pratica dovrei piazzarle su una scrivania. Grazie!

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
Nessuno sa rispondere al mio quesito sopra? O i partecipanti a questa vecchia discussione hanno tutti venduto le LS3 e quindi ci rinuncio anch'io? Laughing

descriptionRe: consigli Stirling Broadcast LS3/5a

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum