T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
46% / 32
No, era meglio quello vecchio
54% / 37
Ultimi argomenti
HelP! DAC!Oggi alle 0:39Snap
POPU VENUS Ieri alle 23:37kalium
ALIENTEK D8Ieri alle 21:17nerone
DAC fatto in casaLun 27 Mar 2017 - 23:17Calbas
preamplificatoreLun 27 Mar 2017 - 22:38Sandrogall
Consiglio cuffia chiusaLun 27 Mar 2017 - 22:08carlo.bat
...and Kirishima for all!Lun 27 Mar 2017 - 16:03giucam61
Cambio Amplificatore Lun 27 Mar 2017 - 15:25Lele67
I postatori più attivi della settimana
13 Messaggi - 19%
12 Messaggi - 18%
12 Messaggi - 18%
5 Messaggi - 7%
5 Messaggi - 7%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
I postatori più attivi del mese
288 Messaggi - 22%
255 Messaggi - 19%
144 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 11%
113 Messaggi - 9%
87 Messaggi - 7%
82 Messaggi - 6%
70 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
66 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15438)
15438 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8857)
8857 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 17 utenti in linea :: 1 Registrato, 0 Nascosti e 16 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Cosi

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
merkutio
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 05.05.09
Numero di messaggi : 1673
Località : Bologna
Impianto : Low cost

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Mer 1 Giu 2011 - 19:19
Recensione bellissima, complimenti
e grazie per il lavoro svolto, davvero!!
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Mer 1 Giu 2011 - 20:44
@merkutio ha scritto:Recensione bellissima, complimenti
e grazie per il lavoro svolto, davvero!!


Mi fa piacere ti sia piaciuta!! A presto!

Kiss

_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Gio 1 Set 2011 - 18:16
Segnalo questa recensione fresca di 6moons riguardo le sorelline maggiori delle STUDIO 60, parliamo di Signature S6, differenti soprattutto nell'uso del tweeter in berillio, ma con impostazione timbrica molto simile. Ricordo che le STUDIO 60 prendono in prestito la tecnologia della serie SIGNATURE v.2. In casa Paradigm lavorano scalando la tecnologia, mantenendo così una precisa impostazione di trasparenza e dettaglio, dinamica e velocità tipiche del marchio.

Per chi fosse interessato, ecco il link! http://www.6moons.com/audioreviews/paradigm/1.html
Qui sotto un estratto delle conclusioni, che come sempre ribadiscono l'enorme rapporto qualità prezzo del marchio canadese.
"I commend Paradigm for doing what many might think is tilting at windmills - deliver state-of-the-art performance while maintaining high-value pricing. If this speaker retailed for $10.000,- I’d still sing its praises. To use a little Canadian hockey slang, Paradigm went top cheddar with the S6. I don’t think it’s a stretch to say that most audiophiles perceive Paradigm as a purveyor of predominantly home theater products. Any show/store demos I’ve attended or what I see in their product literature has done little to alter that perception. That is unfortunate. Only a two-channel setting playing music can really begin to show off their exceptional performance. Listening to explosions and dinosaurs running rampant will tell you nothing. Hopefully this October at the Toronto Audio Video Entertainment Show (TAVES) at the King Eddie, some exhibitor will set up a pair of Reference Signature S6 v.3s with a decent source and amplification. That would be sweet. If you crave tonal neutrality, speed, immediacy, tuneful punchy bass and want to hear everything on your records—good, bad or ugly—I heartily recommend you track down a pair for audition."


Io dopo mesi di utilizzo non posso che confermare la soddisfazione. Al momento stanno suonando usando come trasporto la scheda fireware Impact Twin della TC ELECTRONIC (che funziona incredibilmente bene come trasporto), come dac quello incluso nel sintoamplificatore YAMAHA 667 Happy shock , e con questo stesso sto pilotando i diffusori...

INCREDIBILE... Cool qualità finale che non mi fa rimpiangere minimamente il TA2024! Eresia? No. Alchimia Razz

Brano che sto ascoltando in questo istante, il meraviglioso capolavoro "PHARAOH" dei FLIM & THE BB'S... davvero una composizione meravigliosa, con una dinamica ed un contrappunto degni dei grandi compositori del passato. Dribbling





_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4617
Località : Roma
Impianto : -------------

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Gio 1 Set 2011 - 18:52
@Solomon ha scritto:
Io dopo mesi di utilizzo non posso che confermare la soddisfazione. Al momento stanno suonando usando come trasporto la scheda fireware Impact Twin della TC ELECTRONIC (che funziona incredibilmente bene come trasporto), come dac quello incluso nel sintoamplificatore YAMAHA 667 Happy shock , e con questo stesso sto pilotando i diffusori...

Lo yamaha 667? Hai capito! ti sei messo a giocare anche con il multicanale DSP? Laughing
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Gio 1 Set 2011 - 19:00
@R!ck ha scritto:
@Solomon ha scritto:
Io dopo mesi di utilizzo non posso che confermare la soddisfazione. Al momento stanno suonando usando come trasporto la scheda fireware Impact Twin della TC ELECTRONIC (che funziona incredibilmente bene come trasporto), come dac quello incluso nel sintoamplificatore YAMAHA 667 Happy shock , e con questo stesso sto pilotando i diffusori...

Lo yamaha 667? Hai capito! ti sei messo a giocare anche con il multicanale DSP? Laughing

Si chiama progetto HOME THEATRE! Hehe T'immagini frontali Studio 60, posteriori Paradigm Atom, per i laterali sto restaurando le ESB 45LD, mi mancherà il centrale... Razz Lo Yamaha costa davvero niente e lava anche i piatti. Il dac interno, se usato con un buon trasporto (vedi TC ELECTRONIC via Fireware), è assolutamente interessante, inoltre ci sono duemila PRE OUT, così da usare l'accuphase come finale. Insomma, non ti dico com'è un DTS HD master con questo setup. Non penso pagherò più un biglietto cinema. Razz

Mi aspettavo lo Yamaha povero di armoniche e "scarico in basso" se usato come "integrato", e così infatti è stato in configurazione INGRESSO ANALOGICO, totalmente spento, ma se usato come PRE/DAC la differenza è 10:1, dinamica, trasparenza, scena, tutto torna al suo posto. L'ho anche usato in modalità "studio di registrazione" per lavorare la mia musica, e ti assicuro che il risultato sempre come PRE/DAC, non è affatto malvagio. Il progetto Home Theatre manca di una TV LAVA, ma quella non è al momento alla mia portata. Una TV con quel pannello è davvero un sogno. Wink


_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4617
Località : Roma
Impianto : -------------

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Gio 1 Set 2011 - 19:33
Come centrale una bella studio 60...sarebbe l'ideal ma sei fortunato visto che Paradigm costruisce dei centrali molto buoni.
Sono tra i pochi che anche sulla fascia più bassa usa una configurazione a 3 vie non WTMW. In pratica è la stessa configurazione usata sui top line delle altre marche.
Io che da sempre ho l'occhietto sull'HT avevo in pole position le monitor 9 anche per via dei centrali...poi mi hanno fatto un'offerta che non potevo rifiutare su delle focal 816 e quindi pazienza mi "accontenterò" del centrale cc800 (purtroppo MTM a 2vie...).
Avere ingressi multich e preout rappresentano una grande flessibilità perchè possono rimettere in sesto delle situazioni disastrate qualitativamente parlando. Anche i sinto considerati come "musicali" e "potenti" fanno letteralmente pena da soli. Ho avuto un HK 255 da 50watt canale (vero record per il prezzo visto che se i top di gamma arrivano a 60/80watt c'è da accendere un cero!) prezzo di listino 700 euro ma faceva letteralmente schifo! Peccato che li stanno eliminando sulle fascie di prezzo più basse (ma anche in quelle medie vedi il denon 3311 senza ingressi multich!!!) a favore di cazzatine come la lettura di mp3 in DNLA....

La HDAV 1.3 potrebbe essere una buona sorgente....


Ultima modifica di R!ck il Gio 1 Set 2011 - 20:03, modificato 1 volta
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Gio 1 Set 2011 - 20:02
@R!ck ha scritto:Come centrale una bella studio 60...sarebbe l'ideal ma sei fortunato visto che Paradigm costruisce dei centrali molto buoni.
Sono tra i pochi che anche sulla fascia più bassa usa una configurazione a 3 vie non WTMW. In pratica è la stessa configurazione usata sui top line delle altre marche.
Io che da sempre ho l'occhietto sull'HT avevo in pole position le monitor 9 anche per via dei centrali...poi mi hanno fatto un'offerta che non potevo rifiutare su delle focal 816 e quindi pazienza mi "accontenterò" del centrale cc800 (purtroppo MTM a 2vie...).
Avere ingressi multich e preout rappresentano una grande flessibilità perchè possono rimettere in sesto delle situazioni disastrate qualitativamente parlando. Anche i sinto considerati come musicali e potenti fanno letteralmente pena da soli. Ho avuto un HK 255 da 50watt canale (vero record per il prezzo visto che se i top di gamma arrivano a 60/80watt c'è da accendere un cero!) prezzo di listino 700 euro ma faceva letteralmente schifo! Peccato che li stanno eliminando sulle fascie di prezzo più basse (ma anche in quelle medie vedi il denon 3311 senza ingressi multich!!!) a favore di cazzatine come la lettura di mp3 in DNLA....

grande, alla fine Monitor 9, focal 816 siamo lì. Se poi hai risparmiato qualcosa ancora meglio, budget destinato ad altro. Per il centrale, quello delle Studio è troppo costoso, penso che ripiegherò sulla nuova serie MONITOR in uscita a breve! Totalmente ridisegnata, e purtroppo questa volta "made in china" e soltanto "designed in canada" Sad Pare vogliano fare prezzi aggressivi per le serie entry. Speriamo bene. In ogni caso, anche la serie plasticosa "CINEMA" è made in china, e si sente molto bene (sentita in accoppiata con sub XTZ e Signature S1 e Atom).

Come schermo, che usi? Hai mai visto un LAVA?




_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4617
Località : Roma
Impianto : -------------

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Gio 1 Set 2011 - 20:18
Uso la tv al momento.
Il centrale è un pò delicato....E' uno dei canali più importanti visto che passano i dialoghi. Il fronte anteriore dovrebbe essere composto da 3 diffusori uguali.
Già il centrale orizzontale è un "ripiego". I centrali con configurazione a 3 vie tipo paradigm ad esempio hanno molti problemi in meno di diffrazione e di ascolto fuori asse.
Un classico di un centrale non eccezionale è che fuori asse si sente poco (il che è un no sense). Ad esempio IMHO Klipsch nonostante la tradizione HT ha centrali "scarsino" almeno l'rc 62 e quelli della serie F. Ottimo invece il CMC2 di B&W...

Controlla che la timbrica sia simile e che fuori asse si senta. Se le hai già vedi come si comporta una atom (messa in verticale) come centrale...
Ho usato per un certo periodo un energy c100 con le klipsch F3 come centrale ma il risultato era pessimo.
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Gio 1 Set 2011 - 21:16
Qualcosa di Klipsch l'ho sentita e non era malvagia, però è ancora prematura una scelta, altrimenti finirei per ripiegare verso la cineseria Razz. Prima del centrale dovrò trovare il dac dal rapporto sonorità/prezzo eccellente, e successivamente, mi dedicherò al centrale. Al momento il fronte centrale, per la posizione che ho in stanza è discretamente coperto con le sole Studio 60, i dialoghi vengono totalmente in profondità dalla TV. Il centrale sicuramente darà nuovo spessore, e sarà la ciliegina in scena sul "GLOBE".

Anche la TV sarà un passo che dovrò, al momento sto con una Philips LCD da 32pollici, ad 1,5 metri di distanza. Non è il massimo, però ai tempi il pannello 7404 era uscito bene dalle prove, forse una delle migliori annate Philips.

Tutto questo lentamente, e salve Hello danaio permettendo. Wink


Ultima modifica di Solomon il Gio 1 Set 2011 - 21:19, modificato 1 volta

_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4617
Località : Roma
Impianto : -------------

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Gio 1 Set 2011 - 21:18
Beh il salvadanaio è sempre l'ostacolo più grosso...altrimenti non avrei dubbi Krell a iosa Laughing

Ma una scheda audio con i knob per il volume da usare per eliminare lo yamaha come pre esiste? Le m-audio permettevano di funzionare anche stand alone ma anche la 610 ha pochi ingressi analogici per poter essere usato con un lettore con uscite analogiche....L'unica che mi viene in mente e la vecchia X-fi Platinum ma temo che i knob non controllino il volume in maniera hardware ma solo software.
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Gio 1 Set 2011 - 21:25
@R!ck ha scritto:Beh il salvadanaio è sempre l'ostacolo più grosso...altrimenti non avrei dubbi Krell a iosa Laughing

Ma una scheda audio con i knob per il volume da usare per eliminare lo yamaha come pre esiste? L'unica ch emi viene in mente e la vecchia X-fi Platinum....

Beh, Rick, sia la buona Focusrite Saffire, che la (per alcuni aspetti) migliore TC ELECTRONIC IMPACT TWIN, hanno volume knob, per regolare le uscite di monitoraggio. Ma non sono pre, non hanno guadagno. Al momento sto puntando il naso verso due prodotti:
AUDIOLAB 8200 CPQ, cioè PRE DAC lettore CD tutto in uno, molto ben recensito, monta convertitore SABRE 9001, che pare sia molto analitico.
E poi il PRE DAC ONKYO P3000R, che a discapito di certe fredde recensioni tedesche, HI FI CHOICE è impazzito e l'ha glorificato, e così in Giappone, dove ha vinto il SUMMER 2011 VGP. I concorrenti erano altrettanto agguerriti e costosi. C'è da dire che la preferenza potrebbe essere di parte, ma il mio istinto dice comunque che è un prodotto di buon livello.

In questo caso, però... rischio di rendere obsoleto l'ottimo PRE ACCUPHASE... il dubbio s'insinua.

Secondo me il futuro sarà costernato da PRE/DAC, specie con decodifiche DTS e DOLBY. E' la soluzione più completa e versatile.

Audiolab con il suo nuovo lettore CD/DA/PRE ha dato un assaggio. Ora tocca ad altri, la prossima mossa.

"Alfiere in Re 7: scacco matto" J. F. Sebastian

Blade Runner

_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4617
Località : Roma
Impianto : -------------

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Gio 1 Set 2011 - 21:49
Ma questi sono pre 2ch. Pensavo ad una scheda audio capace di decodificare DTS o i formati audio HD dei bluray per sostituire un pre multicanale. In pratica una hdav con i knob hardware.

L'alternativa è quella di collegare un lettore con uscite analogiche multicanale a una scheda che faccia da pre. Ma forse questo ha senso solo se vuole andare di DRC. Vabbè chiudo qua...che sto in OT galattico... Sad
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Sab 3 Dic 2011 - 22:37
Per chi fosse interessato Wink, segnalo questa ottima offerta nell'usato: (specie se in ECCELLENTI CONDIZIONI e magari cercando di contrattare ancora sul prezzo):

http://www.audioquality.it/usato.php?do=usato
COPPIA DIFFUSORI LINEA STUDIO PARADIGM 60 V.5 - Senza imballo originale - ancora 1 anno e 4 mesi di garanzia. € 1300,00

Sempre per gli interessati Smile da altro thread posto queste mie ultime considerazioni sulle Studio 60:

"Casualmente e per fortuna ho scoperto Paradigm. Sono rimasto stregato dalla ottima trasparenza e da certe capacità tecniche non indifferenti, in primis la costruzione.

Prendi la serie STUDIO con soluzioni di accordo che ricordano la serie 800 di B&W. La flangia in alluminio del tweeter perfettamente raccordata al cestello del midrange, feritoie per raffreddare il cestello del woofer, la stessa Audioreview ha definito la qualità di costruzione dei cestelli del mid woofer e del woofer (realizzato in fusione di alluminio) tra le migliori mai riscontrate. Tutti componenti progettati per lavorare a pressioni elevate, capaci di esprimere grandi pressioni sonore anche a frequenze molto basse. Tweeter in alluminio e seta. Escursioni del woofer degne di un subwoofer. Perfino la griglia è sapientemente studiata per simulare un accenno di tromba.

Insomma, mettendo da parte la tecnica, si arriva al suono, e quando ti abitui a questo suono, anche grandi diffusori ti daranno l'impressione di qualche assenza, qualcosa che manca, non è solo questione di dettaglio, ma della sensazione di un suono puntiforme, distribuito nell'aria come una polvere luminosa.

Anche a volumi bassi, l'orecchio si abitua e riesci a sentire tutto, come un ascolto in cuffia, però delle migliori cuffie".



_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
merkutio
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 05.05.09
Numero di messaggi : 1673
Località : Bologna
Impianto : Low cost

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Dom 4 Dic 2011 - 10:48
Salvo , e' sempre un piacere leggerti
e concordo sulle paradigm, a mio parere sono le migliori casse come rapporto q/p
(ovviamente autocostruzione a parte )

giuseppe

consiglio di guardare anche la sezione ex demo
http://www.audioquality.it/saldi.php?do=saldi
mundial80
Novizio
Novizio
Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 9
Località : Mestre
Impianto : Anthem mrx300 Paradigm monitor 9 v7

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Mar 21 Mag 2013 - 12:51
Ciao Solomon, vorrei chiederti un consiglio sulle paradigm in privato ma non posso inviarti messaggi perché il sito non mi da' tale possibilità ...
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Mar 21 Mag 2013 - 14:08
@mundial80 ha scritto:Ciao Solomon, vorrei chiederti un consiglio sulle paradigm in privato ma non posso inviarti messaggi perché il sito non mi da' tale possibilità ...

Ciao, ti mando messaggio privato con indicazioni Smile


_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Mar 21 Mag 2013 - 15:23
In questi giorni di ricerche mi sono imbattuto in questa approfondita recensione australiana, con analisi di laboratorio. Avranno conquistato il cuore dei canguri? Smile

qui l'articolo
http://www.avhub.com.au/index.php/Product-Reviews/Hi-Fi/review-paradigm-reference-studio-60v5-loudspeakers.html


qui link diretto alla recensione in PDF
http://www.avhub.com.au/images/stories/australian-hifi/reviews/2011-03/paradigm_studio_ref_60v5/paradigm_reference_studio_60v5_speakers_review_lores.pdf

_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5364
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Mar 21 Mag 2013 - 15:57
Belle e non costano neanche tanto. Dribbling Dribbling Dribbling
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Re: Paradigm Reference Studio 60 V.5. Fine Rodaggio e Considerazioni.

il Mer 22 Mag 2013 - 16:14
@Albert^ONE ha scritto:Belle e non costano neanche tanto. Dribbling Dribbling Dribbling

In effetti ci sono un mucchio di marchi in giro, poco noti, che hanno un rapporto qualità prezzo eccellente. Mi vengono in mente tre produttori: Heco, Q Acoustic, Definitive Technology, che insieme a Paradigm riescono a proporre soluzioni molto valide a prezzi inferiori a tanta hi-end, talvolta meno performante. Oki

_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum