T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
46% / 32
No, era meglio quello vecchio
54% / 37
Ultimi argomenti
POPU VENUS Oggi alle 7:23gigetto
HelP! DAC!Oggi alle 5:56Kha-Jinn
ALIENTEK D8Ieri alle 21:17nerone
DAC fatto in casaLun 27 Mar 2017 - 23:17Calbas
preamplificatoreLun 27 Mar 2017 - 22:38Sandrogall
Consiglio cuffia chiusaLun 27 Mar 2017 - 22:08carlo.bat
...and Kirishima for all!Lun 27 Mar 2017 - 16:03giucam61
Cambio Amplificatore Lun 27 Mar 2017 - 15:25Lele67
I postatori più attivi della settimana
13 Messaggi - 19%
12 Messaggi - 18%
12 Messaggi - 18%
5 Messaggi - 7%
5 Messaggi - 7%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
I postatori più attivi del mese
288 Messaggi - 22%
255 Messaggi - 19%
144 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 11%
113 Messaggi - 9%
88 Messaggi - 7%
82 Messaggi - 6%
70 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
66 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15438)
15438 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8857)
8857 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 32 utenti in linea :: 6 Registrati, 0 Nascosti e 26 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Alessandro Asborno, gigetto, hernandezhk47, nerone, sportyerre, Tommaso Cantalice

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
francoiacc
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 13.05.11
Numero di messaggi : 652
Occupazione/Hobby : Geografia / tubi termoionici
Provincia (Città) : Regno di Napoli e delle due Si
Impianto : Monofonici JE Labs 300B SE
Kismet 3 2A3 SE
Pre SRPP 6SN7 + 6N6P autocostruito
Pre Phono T-Phonum MKII
Giradischi Pro-Ject 6Perspex DC + AT-440MLA
CDP NAD 545BEE
Hackberry con MPD + FiioE10 + DAC autocostruito doppio WM8740
Diffusori Tannoy Saturn S10

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Mar 17 Mag 2011 - 17:42
@cesarevox ha scritto:ULTIMO RIEPILOGO PRIMA DELL’ORDINE del mancante:
SOSTITUZIONI:
C1/C2 con 220uF 400V………… NIKION Muse; Kendeil; JJ o RIFA (cosa consigliate)
(JJ non trovo il 220uf ma il 200uF)
C5 (ex3300-25V) con 6800uF 63v
C4/C8 (ex2.2 – 250v) con K75-10 2.2 250V
C3/C7 (ex 0.47 – 400v) con resistenze KIWAME da 2W 1K
COSTRUZIONE PARTITORE EX NOVO
1 Kiwame da 100K 2W e 1 da 270k 2w + un cap da 100uF 100V elettrolitico
BYPASS:
C2: è sistemato con il partitore
C1: MKP 0,1uf 650V
C4 e C8: MKP 0,1uf 650V
C5 e C6 PETP 0,1uF 160V
TUBES:
6Z4 sostituita con una 6c4p russa

Posso ordinare come sopra?
Grassie tante,
Cesare Very Happy

p.s.
qui in FVG ore 7,30 c’è un sole meraviglioso.
Buona settimana a tutti. sunny

C1/C2 Non alzare troppo il valore del condensatore in linea di massima oltre un certo valore non hai riduzioni di ronzio, ma il pre ne perde in velocità di risposta. Di regola queste capacità andrebbero calcolate per ridurre al minimo il ripple, io uso il PSU Designer II. Credo che i 200uf JJ son un buon acquisto, insieme agli Sprague sono i miei preferiti.
C5 In questo caso puoi arrivare anche a 10000uF e alzare a 4700uf C6.
Per il partitore, obbiettivamente, delle Kiwame da 2W mi sembrano sprecate io credo che un paio di comuni resistenze a film di cabone da 1W sono già troppo!
Per il resto mi sembra che ci sia tutto.
Buon Lavoro
Tfan
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.09.08
Numero di messaggi : 2194
Provincia (Città) : Kepler186F
Impianto :

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Mar 17 Mag 2011 - 17:56
concordo, l'importante è che la prima resistenza del partitore sia di un paio di watt (quella da 250-300k)
avatar
cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Mar 17 Mag 2011 - 19:47
@Tfan ha scritto:concordo, l'importante è che la prima resistenza del partitore sia di un paio di watt (quella da 250-300k)

Si è 2W 270K la vendono su AudioKit
http://www.audiokit.tsonweb.it/index.php?cPath=14185_14192_14204&sort=3a&&page=2&osCsid=10f54a27f961b011e869879568d20b46
ci sono anche da 5W, ma non hanno i valori tra 250 e 300K.
Bene appena arriva il tutto si continua. Slow
Cordialmente e grazie per la collaborazione.
Cesare

p.s.
ci sarebbe pure altro da discutre nel
frattempo, tipo il partitore....
mi farò sentire I see
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Mar 17 Mag 2011 - 20:06
@cesarevox ha scritto:ULTIMO RIEPILOGO PRIMA DELL’ORDINE del mancante:
SOSTITUZIONI:
C1/C2 con 220uF 400V………… NIKION Muse; Kendeil; JJ o RIFA (cosa consigliate)
(JJ non trovo il 220uf ma il 200uF)
C5 (ex3300-25V) con 6800uF 63v
C4/C8 (ex2.2 – 250v) con K75-10 2.2 250V
C3/C7 (ex 0.47 – 400v) con resistenze KIWAME da 2W 1K
COSTRUZIONE PARTITORE EX NOVO
1 Kiwame da 100K 2W e 1 da 270k 2w + un cap da 100uF 100V elettrolitico
BYPASS:
C2: è sistemato con il partitore
C1: MKP 0,1uf 650V
C4 e C8: MKP 0,1uf 650V
C5 e C6 PETP 0,1uF 160V
TUBES:
6Z4 sostituita con una 6c4p russa

Posso ordinare come sopra?
Grassie tante,
Cesare Very Happy

p.s.
qui in FVG ore 7,30 c’è un sole meraviglioso.
Buona settimana a tutti. sunny
Ciao, io la penso come segue:
C1 = il datasheet della 6c4p porta come 1° condensatore dopo la raddrizzatrice 8 mF !!!!, c'è una resistenza che limita la corrente che va al condensatore finchè non è carico, ma io non ci metterei più di 100mF, secondo me in questo modo eviti una fine prematura alla raddrizzatrice. C2 puoi anche metterlo da 220 mF e anche più grosso, non avrai nessuna lentezza di risposta, ma solo maggiore disponibilità di corrente quando la frequenza da riprodurre si avvicina a quella di rete e quindi più impatto sui bassi. Il problema della lentezza di risposta lo hai quando sono i condensatori di uscita ad essere troppo grandi e il pre non ha energia per caricarli e scaricarli con la frequenza del segnale.
Riguardo ai vari condensatori di ingresso ed uscita(Russi, al teflon o carta e olio ecc.) non li conosco e sono sicuro che le indicazioni che ti sono state date siano correttissime.
Però la questione condensatori di ingresso deve essere inquadrata nella giusta ottica: toglili pure se il suono, secondo te, ne guadagna, però se dovessi avere la ventura di collegare( magari per provare al volo quella di un amico) una sorgente che ha continua sulle uscite Ti pentirai di averli tolti. Fai delle prove, se il gioco non vale la candela lasciali al loro posto.
Grid stopper: innanzitutto non stare a comprarne più del minimo indispensabile, selezionarle non serve assolutamente a niente, da 470 Ohm a 2, 3 K puoi mettere qualsiasi cosa, il segnale audio non le vede neanche. Se hai più di 2 resistenze nominalmente di valore adatto puoi divertirti a selezionarle, altrimenti non preoccuparti proprio.
La loro funzione è formare un filtro passa basso ( a frequenza molto alta) con la impedenza (capacitiva) di ingresso della valvola, servono ad evitare che segnali ad altissima frequenza possano far oscillare il pre. Ma per funzionare correttamente devono stare realmente a pochi mm dal piedino della valvola. Dimenticavo: mettile piccole, anche 1/4 di Watt.
Partitore resistivo: fai funzionare il pre e misura la tensione anodica, non so la 2n3 cinese, ma le russe che hai tu sopportano (datasheet) una differenza di potenziale tra anodo e filamento di 250 volts con filamento negativo e 160 con filamento positivo. Se è il caso fai il partitore e avvicini la tensione dei filamenti a quella dell'anodo.
Sul circuito, se ho visto bene, la tensione alternata in ingresso è di 180 Volts, tu hai un trasformatore da 230, te lo hanno mandato insieme al pre ? oppure lo avevi già e pensi di usarlo?
Un'altra cosa che devi misurare quando il pre sarà in funzione è la tensione di filamento, con il 7806 sei troppo basso, magari con la tolleranza ti dà un pò di più, ma se ti dovesse dare di meno devi sollevargli la massa(con un diodo) per avere qualche decimo di volt in più. La valvola deve funzionare a 6,3V e diminuire la tensione ti dà un suono un pò fiacco(naturalmente sfumature) e la farà durare di meno. Se la tensione di rete a casa tua è abbastanza stabile ti consiglio di provare ad alimentare i filamenti direttamente in alternata, potresti avere una piacevole sorpresa. Comunque fallo prima funzionare, avrai tempo per divertirti!
Questo è quanto mi sento di consigliarti in base alla mia conoscenza e alla mia esperienza Very Happy In bocca al lupo:ok: Ok
Tfan
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.09.08
Numero di messaggi : 2194
Provincia (Città) : Kepler186F
Impianto :

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Mar 17 Mag 2011 - 20:55
vero però spazio non ce n'è per mettere un condensatore piccolo dopo la rettificatrice... a quel punto 100 o 220uF che differenza fa? siamo sempre ben oltre le specifiche del datasheet... comunque la valvola costa così poco che cambiarla dopo 6 mesi ci si può stare... a proposito prendi la 6c4p-ev
sei sicuro della tensione catodo filamento?? sul datasheet c'è 100v http://www.tubes.ru/techinfo/HiFiAudio/6n3p.html
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Mar 17 Mag 2011 - 22:22
@Tfan ha scritto:vero però spazio non ce n'è per mettere un condensatore piccolo dopo la rettificatrice... a quel punto 100 o 220uF che differenza fa? siamo sempre ben oltre le specifiche del datasheet... comunque la valvola costa così poco che cambiarla dopo 6 mesi ci si può stare... a proposito prendi la 6c4p-ev
sei sicuro della tensione catodo filamento?? sul datasheet c'è 100v http://www.tubes.ru/techinfo/HiFiAudio/6n3p.html
per la tensione catodo filamento hai ragione, io ero andato a memoria, in effetti l'unica che sopporta le differenze che ho postato io è la 6n3pi.
Cesarevox ha la 6n3dr, che mi pare è quella per uso on-off, ma non ho trovato il datasheet. Sicuramente nel dubbio meglio sollevare i filamenti.
Del resto anche la 5670 sopporta solo 100v, quindi meglio sollevare i filamenti per futuri cambi di valvole.
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Mar 17 Mag 2011 - 22:33
quoto sonic. Controllare sempre dai datasheet il valore max della tensione catodo filamento, perché da un modello ad un'altro, un produttore e un'altro, le differenze possono essere notevoli
avatar
cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare

FERMI TUTTI DEVO RAGIONARCI SOPRA

il Gio 19 Mag 2011 - 16:29
@sonic63 ha scritto:
@cesarevox ha scritto:
Ciao, io la penso come segue:
C1 = il datasheet della 6c4p porta come 1° condensatore dopo la raddrizzatrice 8 mF !!!!, c'è una resistenza che limita la corrente che va al condensatore finchè non è carico, ma io non ci metterei più di 100mF, secondo me in questo modo eviti una fine prematura alla raddrizzatrice. C2 puoi anche metterlo da 220 mF e anche più grosso, non avrai nessuna lentezza di risposta, ma solo maggiore disponibilità di corrente quando la frequenza da riprodurre si avvicina a quella di rete e quindi più impatto sui bassi. Il problema della lentezza di risposta lo hai quando sono i condensatori di uscita ad essere troppo grandi e il pre non ha energia per caricarli e scaricarli con la frequenza del segnale.
Riguardo ai vari condensatori di ingresso ed uscita(Russi, al teflon o carta e olio ecc.) non li conosco e sono sicuro che le indicazioni che ti sono state date siano correttissime.
Però la questione condensatori di ingresso deve essere inquadrata nella giusta ottica: toglili pure se il suono, secondo te, ne guadagna, però se dovessi avere la ventura di collegare( magari per provare al volo quella di un amico) una sorgente che ha continua sulle uscite Ti pentirai di averli tolti. Fai delle prove, se il gioco non vale la candela lasciali al loro posto.
Grid stopper: innanzitutto non stare a comprarne più del minimo indispensabile, selezionarle non serve assolutamente a niente, da 470 Ohm a 2, 3 K puoi mettere qualsiasi cosa, il segnale audio non le vede neanche. Se hai più di 2 resistenze nominalmente di valore adatto puoi divertirti a selezionarle, altrimenti non preoccuparti proprio.
La loro funzione è formare un filtro passa basso ( a frequenza molto alta) con la impedenza (capacitiva) di ingresso della valvola, servono ad evitare che segnali ad altissima frequenza possano far oscillare il pre. Ma per funzionare correttamente devono stare realmente a pochi mm dal piedino della valvola. Dimenticavo: mettile piccole, anche 1/4 di Watt.
Partitore resistivo: fai funzionare il pre e misura la tensione anodica, non so la 2n3 cinese, ma le russe che hai tu sopportano (datasheet) una differenza di potenziale tra anodo e filamento di 250 volts con filamento negativo e 160 con filamento positivo. Se è il caso fai il partitore e avvicini la tensione dei filamenti a quella dell'anodo.
Sul circuito, se ho visto bene, la tensione alternata in ingresso è di 180 Volts, tu hai un trasformatore da 230, te lo hanno mandato insieme al pre ? oppure lo avevi già e pensi di usarlo?
Un'altra cosa che devi misurare quando il pre sarà in funzione è la tensione di filamento, con il 7806 sei troppo basso, magari con la tolleranza ti dà un pò di più, ma se ti dovesse dare di meno devi sollevargli la massa(con un diodo) per avere qualche decimo di volt in più. La valvola deve funzionare a 6,3V e diminuire la tensione ti dà un suono un pò fiacco(naturalmente sfumature) e la farà durare di meno. Se la tensione di rete a casa tua è abbastanza stabile ti consiglio di provare ad alimentare i filamenti direttamente in alternata, potresti avere una piacevole sorpresa. Comunque fallo prima funzionare, avrai tempo per divertirti!
Questo è quanto mi sento di consigliarti in base alla mia conoscenza e alla mia esperienza Very Happy In bocca al lupo:ok: Ok

CALMA RAGAZZI…. “non c’è una lira”:… così diceva mio Nonno.
Se prima capivo poco adesso capisco ANCOR MENO.
Fino all’ultimo post di “francoiacc e Tifan” cioè (la risposta 26/27) c’ero abbastanza, adesso non ci capisco più una MAZZA.
Poi entra Sonic63, che ringrazio molto per il contributo, e dice:… tante cose che io non capisco, ovvero:
* C1 = a 100uF va bene capito
* C3/C7: meglio lasciarli : va bene capito
* Grid Stopper : non so cosa sia ????? NON CAPITO
* PARTIORE: avvicini la tensione dei filamenti a quella dell'anodo.: NON CAPITO
* la tensione di filamento, con il 7806 sei troppo basso, magari con la tolleranza ti dà un pò di più, ma se ti dovesse dare di meno devi sollevargli la massa(con un diodo) per avere qualche decimo di volt in più. NON CAPITO
* Cesarevox ha la 6n3dr, che mi pare è quella per uso on-off, ma non ho trovato il datasheet. Sicuramente nel dubbio meglio sollevare i filamenti.: NON CAPITO (sollevare i filamenti???)
* IL trafo è stato fornito assieme al PRE. Ma i ciniesi pur di vendere (comunque chiederò lumi al buyer)
ALLORA: IO SONO un buon saldatore, ma non un tecnico o appassionato che ci capisce. Cool
Se mi date una mano passo a passo forse ce la faccio. Quindi prima di procedere agli acquisti per le modifiche fatemi sapere.
Vorrei realizzare un PRE che funzioni e duri, altrimenti lascio perdere e passo allo Yaquin che con poche e chiare modifiche funziona.
Grazie ancora…. Rolling Eyes
Cesare
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Gio 19 Mag 2011 - 16:53
[quote="cesarevox"]
@sonic63 ha scritto:
@cesarevox ha scritto:
CALMA RAGAZZI…. “non c’è una lira”:… così diceva mio Nonno.
Se prima capivo poco adesso capisco ANCOR MENO.
Fino all’ultimo post di “francoiacc e Tifan” cioè (la risposta 26/27) c’ero abbastanza, adesso non ci capisco più una MAZZA.
Poi entra Sonic63, che ringrazio molto per il contributo, e dice:… tante cose che io non capisco, ovvero:
* C1 = a 100uF va bene capito
* C3/C7: meglio lasciarli : va bene capito
* Grid Stopper : non so cosa sia ????? NON CAPITO
* PARTIORE: avvicini la tensione dei filamenti a quella dell'anodo.: NON CAPITO
* la tensione di filamento, con il 7806 sei troppo basso, magari con la tolleranza ti dà un pò di più, ma se ti dovesse dare di meno devi sollevargli la massa(con un diodo) per avere qualche decimo di volt in più. NON CAPITO
* Cesarevox ha la 6n3dr, che mi pare è quella per uso on-off, ma non ho trovato il datasheet. Sicuramente nel dubbio meglio sollevare i filamenti.: NON CAPITO (sollevare i filamenti???)
* IL trafo è stato fornito assieme al PRE. Ma i ciniesi pur di vendere (comunque chiederò lumi al buyer)
ALLORA: IO SONO un buon saldatore, ma non un tecnico o appassionato che ci capisce. Cool
Se mi date una mano passo a passo forse ce la faccio. Quindi prima di procedere agli acquisti per le modifiche fatemi sapere.
Vorrei realizzare un PRE che funzioni e duri, altrimenti lascio perdere e passo allo Yaquin che con poche e chiare modifiche funziona.
Grazie ancora…. Rolling Eyes
Cesare
Mi dispiace,
le grid stopper sono le resistenze che tutti ti abbiamo consigliato, vanno , in serie al segnale, sui piedini 3-7 della valvola servono, a formare un filtro passabasso per evitare che frequenze troppo altre entrino nella valvola.
Sollevare i filamenti da massa(crf. avvicinare la loro tensione a quella anodica) significa che lo zero dei 6,3 volts che servono ad alimentare i filamenti non è zero, magari è 100volts(per esempio), quindi i filamenti sono alimentati dalla differenza di potenziale tra 100 e 106,3, per l'appunto 6,3 volts. Se li sollevi da massa di 73 volts(esempio) sui filamenti avrai 73 V. e 79,3V appunto 6,3Volts di ddp.
Il 7806 da in uscita una tensione stabilizzata di 6 volts, a te ne servono 6,3. A volte la tolleranza dello stabilizzatore fa in modo che in uscita ci sia qualche volt in più, altrimento mettendo un diodo in serie al piedino di massa del 7806 si alza un pò la tensione in uscita.
Scusami se Ti avevo confuso le idee, spero di essere riuscito a essere un pò più chiaro.
ciao
avatar
francoiacc
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 13.05.11
Numero di messaggi : 652
Occupazione/Hobby : Geografia / tubi termoionici
Provincia (Città) : Regno di Napoli e delle due Si
Impianto : Monofonici JE Labs 300B SE
Kismet 3 2A3 SE
Pre SRPP 6SN7 + 6N6P autocostruito
Pre Phono T-Phonum MKII
Giradischi Pro-Ject 6Perspex DC + AT-440MLA
CDP NAD 545BEE
Hackberry con MPD + FiioE10 + DAC autocostruito doppio WM8740
Diffusori Tannoy Saturn S10

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Dom 22 Mag 2011 - 0:59
I filamenti a 6V funzionano egregiamente, con un diodo tra R e massa siamo a 6,6V circa e il filamento muore prima.
Per quanto riguarda C1 il valore dello schema originario va' bene e la rettificatrice non ne risente in alcun modo grazie alla resistenza da 1k5. Credo che potresti anche provare con un 100uF ma solo al fine di ridurre le capacita' di filtraggio non per allungare la vita alla rettificatrice.
Capacita' di filtraggio piccola = bassi piu' veloci e piu' armoniche quindi piu' musica
Capacita' di filtraffio troppo piccola = ronzio
Potresti fare un tentativo e vedere se con C1= 100uF avverti ronzio e nel caso aumentarlo a 220uF.
Per quanto riguarda i C di ingresso TOGLILI, se hai una sorgente che butta fuori DC allora CAMBIALA perche' altrimenti ti constringerebbe ad avere obbligatoriamente un condensatore in piu' sul percorso di segnale e la cosa non va' bene. Evil or Very Mad
Per il resto OK, grid stopper KIWAME da 2W, non usare resistenze di piccolo wattaggio poiche' aumenta il rumore, e montale vicino allo zoccolo. Se vuoi stare tranquillo io ti direi di montarle anche sulle due valvole superiori dell'SRPP. 1K e' un valore adeguato.
Fammi sapere come suona appena finisci
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Dom 22 Mag 2011 - 2:34
@francoiacc ha scritto:I filamenti a 6V funzionano egregiamente, con un diodo tra R e massa siamo a 6,6V circa e il filamento muore prima.
Per quanto riguarda C1 il valore dello schema originario va' bene e la rettificatrice non ne risente in alcun modo grazie alla resistenza da 1k5. Credo che potresti anche provare con un 100uF ma solo al fine di ridurre le capacita' di filtraggio non per allungare la vita alla rettificatrice.
Capacita' di filtraggio piccola = bassi piu' veloci e piu' armoniche quindi piu' musica
Capacita' di filtraffio troppo piccola = ronzio
Potresti fare un tentativo e vedere se con C1= 100uF avverti ronzio e nel caso aumentarlo a 220uF.
Per quanto riguarda i C di ingresso TOGLILI, se hai una sorgente che butta fuori DC allora CAMBIALA perche' altrimenti ti constringerebbe ad avere obbligatoriamente un condensatore in piu' sul percorso di segnale e la cosa non va' bene. Evil or Very Mad
Per il resto OK, grid stopper KIWAME da 2W, non usare resistenze di piccolo wattaggio
poiche' aumenta il rumore, e montale vicino allo zoccolo. Se vuoi stare tranquillo io ti direi di montarle anche sulle due valvole superiori dell'SRPP. 1K e' un valore adeguato.
Fammi sapere come suona appena finisci
riguardo la tensione di filamento è inutile fasciarsi la testa prima di rompersela, vediamo prima il 7806 quanto dà di tensione.
Comunque i datasheet di TUTTI i costruttori di valvole danno una tolleranza sulla tensione di filamento del 5%, qualsiasi variazione in più e anche in MENO accorcia la durata della valvola(di quanto non è dato sapere, nessun costruttore lo dice).
Però una tensione più bassa restituisce un suono più smorto e lento, ( di poco, non è che un buon apparecchio diventa una ciofeca, comunque con il filamento a tensione più bassa l'emissione è minore e soprattutto lo è anche la transconduttanza cioè la variazione di corrente in uscita al variare della tensione in ingresso) quindi secondo me è meglio una tensione un pelo più alta che più bassa,
Per C1 effettivamente la resistenza limita la corrente, l'avevo già segnato in un post precedente, ma come hanno detto la raddrizzatrice costa così poco che la sua durata non è un problema,
Quella che non capisco è l'equazione capacità più piccola bassi più veloci, secondo me è proprio il contrario. E anche più armoniche e più musica ? Non riesco a capire per quale motivo se i condensatori sono più piccoli ci sono più armoniche. da dove vengono? Perchè si formano quando ci sono condensatori piccoli e scompaio con condensatori più grandi? Nei condensatori dell'alimentazione il segnale musicale non c'è ancora se non per l'aliquota di esso che si chiude attraverso l'ultimo condensatore di filtro, addirittura questo circuito è un SRPP. La valvola alta fà da pozzo di corrente per la bassa, lascia passare la tensione ma rappresenta un'impedenza (teoricamente) infinita al segnale che non pùo richiudersi attraverso l'alimentatore. Questa è la teoria che io conosco, teoria che ha trovato riscontro anche nella pratica. Sicuramente anche tu hai conoscenze teoriche e pratiche che ti portano a pensarla in modo diverso.
Per il resto sono d'accordo con te, ma non capisco perchè usare resistenze da 2 W per le grid-stopper. se si vuole usare Kiwame perchè si ritengono meglio suonanti va bene, se si trovano solo da due watts va bene usarle da due Watts, ma non usare resistenze di piccola potenza per problemi di rumore proprio non lo capisco. Il rumore dipende da vari fattori, i due principali(quelli che producono più rumore) sono: uno l'agitazione termica, (che è direttamente proporzionale alla radice quadrata del valore in Ohm della resistenza), l'altro la "current noise" ed è proporzionale alla differenza di potenziale ai suoi capi e dunque alla corrente che l'attraversa (un resistore a film metallico ha un current noise di 0,1microVolt per ogni volts di d.d.p) E' evidente che il rumore prodotto da una grid stopper nonostante sia amplificato dal circuito non è critico (e non lo è neanche in un pre-phono), sia perchè il suo valore è bassissimo, sia perchè la d.d.p.ai suoi capi è praticamente zero.
Naturalmente come tu hai giustamente sottolineato vanno montate all'ingresso di ogni triodo.


avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Dom 22 Mag 2011 - 13:58
Quoto sonic. A che servono le grid stopper da 2W? Non devono dissipare nulla, a differenza delle altre attraversate da correnti più elevate di quella che scorre nella griglia della valvola.
Tfan
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.09.08
Numero di messaggi : 2194
Provincia (Città) : Kepler186F
Impianto :

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Dom 22 Mag 2011 - 14:10
La spesa è comunque accettabile e comunque sovradimensionare le resistenze porta risultati sonici apprezzabili, parlo di abbattimento del rumore termico
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Dom 22 Mag 2011 - 17:08
@Tfan ha scritto:La spesa è comunque accettabile e comunque sovradimensionare le resistenze porta risultati sonici apprezzabili, parlo di abbattimento del rumore termico
Scusami, ma forse non ho capito, stai dicendo che tu all'ascolto apprezzi la differenza tra una grid-stopper da 1/2W e una da 2W?
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Dom 22 Mag 2011 - 17:12
il punto è che 2w son inutili per quella funzione li, va da se che se uno preferisceproprio le kiwame (che son solo da 2 e 5w) o ne ha a casa di quella potenza, certo che si possono usare. Io le ho usate anche sul mio classe A a transistors (ce le avevo e le ho usate, ma se le dovevo acquistare, avrei preso 1/4 di watt) Very Happy
Tfan
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.09.08
Numero di messaggi : 2194
Provincia (Città) : Kepler186F
Impianto :

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Dom 22 Mag 2011 - 19:28
@sonic63 ha scritto:
@Tfan ha scritto:La spesa è comunque accettabile e comunque sovradimensionare le resistenze porta risultati sonici apprezzabili, parlo di abbattimento del rumore termico
Scusami, ma forse non ho capito, stai dicendo che tu all'ascolto apprezzi la differenza tra una grid-stopper da 1/2W e una da 2W?
No, quello che voglio dire è che se si usano componenti di qualità in tutto il progetto mettere delle resistenze di minore qualità come grid stopper non ha senso... Ci passa il segnale di li.....
comunque usare resistenze sovradimensionate è buona regola per avere un bel suono, e il costo è decisamente tollerabile
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Dom 22 Mag 2011 - 20:32
@Tfan ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
@Tfan ha scritto:La spesa è comunque accettabile e comunque sovradimensionare le resistenze porta risultati sonici apprezzabili, parlo di abbattimento del rumore termico
Scusami, ma forse non ho capito, stai dicendo che tu all'ascolto apprezzi la differenza tra una grid-stopper da 1/2W e una da 2W?
No, quello che voglio dire è che se si usano componenti di qualità in tutto il progetto mettere delle resistenze di minore qualità come grid stopper non ha senso... Ci passa il segnale di li.....
comunque usare resistenze sovradimensionate è buona regola per avere un bel suono, e il costo è decisamente tollerabile
sono parecchi post che stiamo girando in tondo Smile
é già assodato che se a uno piacciono le kiwame ci mette le kiwame e poichè il minimo è 2W le mette da 2W, fin qui non ci piove. Hai ragione, ci passa il segnale quindi Kiwame per la qualità del suono, ma senza kiwame 1/2w basta e avanza.
Però ti faccio osservare che anche le resistenze R5 e R10 sono attraversate dal segnale, ma non si è consigliato di sostituirle con le kiwame.
Io personalmente penso che se quel pre suonerà bene o male non dipende dalla qualità di R5 e R10 (quindi per il momento io non le cambierei, lo ascolterei prima), ma comunque in un'ottica di qualità e buon suono andrebbero sostituite anche quelle, o non?
Anche io uso talvolta resistenze di wattaggio superiore al necessario, non perchè sono convinto o abbia la prova che suonano meglio, ma perchè come dici tu il costo è tollerabile e nel dubbio ......le mettiamo più grandi. Smile
Però non tutti sono già esperti, e chi legge ed è alle prime armi potrebbe farsi un'idea sbagliata, non credi?
Tu sai bene che in un progetto serio e ben fatto alcune resistenze hanno una precisa dissipazione affinchè in caso di un'eventuale malfunzionamento la resistenza si rompa salvando da danni più gravi componenti ben più costosi: valvole, trasformatori d'uscita, transistor, altoparlanti, ecc.
Un mio conoscente pensando di fare una figata cambiò tutte le resistenze di anodo delle finali di un'ampli di gran marca(mi pare un'Audio Research), tolse quelle da 2W originali e mise delle splendide 5W, una valvola pilota si ruppe, venne a mancare la tensione di griglia e invece di rompersi le resistenze si rupperò le finali Sad
Quindi, se anche tu sei d'accordo, va bene resistenze più grandi, ma non è una regola che si può applicare ad occhi chiusi Smile
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Dom 22 Mag 2011 - 22:00
Matteo è uno sprecone (peggio di me) guarda dove le mette le kiwame Laughing Laughing Laughing

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Dom 22 Mag 2011 - 22:39
@piero7 ha scritto:Matteo è uno sprecone (peggio di me) guarda dove le mette le kiwame Laughing Laughing Laughing

Va beh.... ma li era proprio "obbligato" a farlo Laughing
Tfan
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.09.08
Numero di messaggi : 2194
Provincia (Città) : Kepler186F
Impianto :

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Dom 22 Mag 2011 - 23:07
dai ragazzi... stiamo parlando di resistenze da 50 centesimi...se un progetto mi costa 5 euro in più non mi strappo i capelli Very Happy
in ogni caso li ero obbligato e mettere quei condensatori.. era ciò che avevo.... Wink
Quindi, se anche tu sei d'accordo, va bene resistenze più grandi, ma non è una regola che si può applicare ad occhi chiusi
certo... anche perchè si parla di un pre... e comunque se non sai veramente quello che stai facendo modificare un progetto altrui non è esattamente una furbata...
avatar
cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare

DISQUISIZIONI A PARTE, IO SENZA DISEGNINI NON SO COSA FARE

il Lun 23 Mag 2011 - 15:52
@sonic63 ha scritto:
@cesarevox ha scritto:[
Mi dispiace,
le grid stopper sono le resistenze che tutti ti abbiamo consigliato, vanno , in serie al segnale, sui piedini 3-7 della valvola servono, a formare un filtro passabasso per evitare che frequenze troppo altre entrino nella valvola.
Sollevare i filamenti da massa(crf. avvicinare la loro tensione a quella anodica) significa che lo zero dei 6,3 volts che servono ad alimentare i filamenti non è zero, magari è 100volts(per esempio), quindi i filamenti sono alimentati dalla differenza di potenziale tra 100 e 106,3, per l'appunto 6,3 volts. Se li sollevi da massa di 73 volts(esempio) sui filamenti avrai 73 V. e 79,3V appunto 6,3Volts di ddp.
Il 7806 da in uscita una tensione stabilizzata di 6 volts, a te ne servono 6,3. A volte la tolleranza dello stabilizzatore fa in modo che in uscita ci sia qualche volt in più, altrimento mettendo un diodo in serie al piedino di massa del 7806 si alza un pò la tensione in uscita.
Scusami se Ti avevo confuso le idee, spero di essere riuscito a essere un pò più chiaro.
ciao

VORREI PROVARE A MODIFICARE QUESTO PRE (sempre se mi fate capire) quindi:
Diciamo che il senso del tutto è stato capito ora manca la pratica. Come fare il lavoro?(con i disegnini sarebbe tutto più facile.)
Sonic:le grid stopper sono le resistenze che tutti ti abbiamo consigliato, vanno , in serie al segnale, sui piedini 3-7 della valvola.
Cesare: Non sono capace di interpretare il diagramma in conseguenza non riesco a seguire la traccia del “segnale”. I socket delle valvole della PCB non hanno la numerazione sulla saldatura, però ho questo schema (piedinatura delle 6N3-DR)… potreste indicarmi (disegnino, magari) come vanno saldate le resistenze)..





Sonic: Sollevare i filamenti da massa(crf. avvicinare la loro tensione a quella anodica) significa che lo zero dei 6,3 volts che servono ad alimentare i filamenti non è zero, magari è 100volts(per esempio), quindi i filamenti sono alimentati dalla differenza di potenziale tra 100 e 106,3, per l'appunto 6,3 volts. Se li sollevi da massa di 73 volts(esempio) sui filamenti avrai 73 V. e 79,3V appunto 6,3Volts di ddp.
Cesare: qui proprio NON ci capisco nulla ……vedete voi Embarassed

Sonic: Il 7806 da in uscita una tensione stabilizzata di 6 volts, a te ne servono 6,3. A volte la tolleranza dello stabilizzatore fa in modo che in uscita ci sia qualche volt in più, altrimento mettendo un diodo in serie al piedino di massa del 7806 si alza un pò la tensione in uscita.
Cesare:Questo non è difficile (tipo del diodo?)

Datasheet o parte di esso della 6N3P-DR


TRAFO: il buyer cinese così risponde: sulla PCB è marcato 180V però si possono usare secondari con tensioni da 160/240V.
La 6N3P-DR la si può anche cambiare con altra 6N3P-………. (ditemi voi) Idea
Mi raccomando , "non mi mollate in alto mare con il salvagente" e poi dite in giro che mi avete salvato.
Grazie ancora Cool




sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Lun 23 Mag 2011 - 20:52
la piedinatura della valvola nel datasheet la devi leggere come se guardassi la valvola da sotto. Inizia a seguire il circuito dallo schema al circuito stampato, puoi facilmente partire dagli ingressi e seguire tutto il percorso.
le grid stop devono andare sui piedini 3 e 7 , cioè in serie alla griglia, come puoi vedere dal disegno della valvola che hai postato la griglia è indicata da linea tratteggiata.
Per mettere le resistenze devi interrompere le piste(puoi farlo con un taglierino), assicurati di averle interrotte provando con un tester ( e cerca di fare un lavoro pulito). Le resistenze devi metterle vicino al piedino(cioè lasciare più corto il reoforo lato valvole, l'ideale sarebbero 5-6mm), una volta che hai interrotto la pista la resistenza puoi metterla tra il punto dove è saldato il condensatore di ingresso e la saldatura del piedino 7. Sul piedino 3 puoi metterla tra il punto dove è saldata R5 (ed R10) e il piedino, magari se non hai spazio mettila in verticale, ma sempre la resistenza più vicina alla valvola. Io non so farti un disegno e poi metterlo sul forum. Però sono sicuro che otterrai maggiore soddisfazione cercando TU di capire il circuito e i punti dove
intervenire. Se hai bisogno chiedi. Buon lavoro
avatar
cesarevox
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 10.03.10
Numero di messaggi : 777
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : mi sto guardando in giro/ montagna/foto/ hobbystica varia/ a volte DIY/ qualche "ombra" ogni tanto
Impianto : da rifare

GRID STOPPER

il Gio 26 Mag 2011 - 7:41
@sonic63 ha scritto:la piedinatura della valvola nel datasheet la devi leggere come se guardassi la valvola da sotto. Inizia a seguire il circuito dallo schema al circuito stampato, puoi facilmente partire dagli ingressi e seguire tutto il percorso.
le grid stop devono andare sui piedini 3 e 7 , cioè in serie alla griglia, come puoi vedere dal disegno della valvola che hai postato la griglia è indicata da linea tratteggiata.
Per mettere le resistenze devi interrompere le piste(puoi farlo con un taglierino), assicurati di averle interrotte provando con un tester ( e cerca di fare un lavoro pulito). Le resistenze devi metterle vicino al piedino(cioè lasciare più corto il reoforo lato valvole, l'ideale sarebbero 5-6mm), una volta che hai interrotto la pista la resistenza puoi metterla tra il punto dove è saldato il condensatore di ingresso e la saldatura del piedino 7. Sul piedino 3 puoi metterla tra il punto dove è saldata R5 (ed R10) e il piedino, magari se non hai spazio mettila in verticale, ma sempre la resistenza più vicina alla valvola. Io non so farti un disegno e poi metterlo sul forum. Però sono sicuro che otterrai maggiore soddisfazione cercando TU di capire il circuito e i punti dove
intervenire. Se hai bisogno chiedi. Buon lavoro

Buon giorno,
di seguito il disegnino, vedi se va bene.

Buona giornata sunny
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Gio 26 Mag 2011 - 8:24
@cesarevox ha scritto:
@sonic63 ha scritto:la piedinatura della valvola nel datasheet la devi leggere come se guardassi la valvola da sotto. Inizia a seguire il circuito dallo schema al circuito stampato, puoi facilmente partire dagli ingressi e seguire tutto il percorso.
le grid stop devono andare sui piedini 3 e 7 , cioè in serie alla griglia, come puoi vedere dal disegno della valvola che hai postato la griglia è indicata da linea tratteggiata.
Per mettere le resistenze devi interrompere le piste(puoi farlo con un taglierino), assicurati di averle interrotte provando con un tester ( e cerca di fare un lavoro pulito). Le resistenze devi metterle vicino al piedino(cioè lasciare più corto il reoforo lato valvole, l'ideale sarebbero 5-6mm), una volta che hai interrotto la pista la resistenza puoi metterla tra il punto dove è saldato il condensatore di ingresso e la saldatura del piedino 7. Sul piedino 3 puoi metterla tra il punto dove è saldata R5 (ed R10) e il piedino, magari se non hai spazio mettila in verticale, ma sempre la resistenza più vicina alla valvola. Io non so farti un disegno e poi metterlo sul forum. Però sono sicuro che otterrai maggiore soddisfazione cercando TU di capire il circuito e i punti dove
intervenire. Se hai bisogno chiedi. Buon lavoro
Buon giorno,
di seguito il disegnino, vedi se va bene.

Buona giornata sunny
Ciao, scusami ma sto uscendo per andare al lavoro, più tardi guarderò meglio, ma mi pare che sei al 50%. Per il piedino 7 sei a posto, ma sul 3 mi pare che hai sbagliato, il segnale esce dal piedino 6 e entra nel 3. La resistenza la devi mettere dal lato del piedino dove hai scritto 3. Ricontrolla Very Happy , a più tardi, Ciao
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Pre-Amp su base 6N3 - SRPP consigli per le modifiche

il Gio 26 Mag 2011 - 16:01
@sonic63 ha scritto:
@cesarevox ha scritto:
@sonic63 ha scritto:la piedinatura della valvola nel datasheet la devi leggere come se guardassi la valvola da sotto. Inizia a seguire il circuito dallo schema al circuito stampato, puoi facilmente partire dagli ingressi e seguire tutto il percorso.
le grid stop devono andare sui piedini 3 e 7 , cioè in serie alla griglia, come puoi vedere dal disegno della valvola che hai postato la griglia è indicata da linea tratteggiata.
Per mettere le resistenze devi interrompere le piste(puoi farlo con un taglierino), assicurati di averle interrotte provando con un tester ( e cerca di fare un lavoro pulito). Le resistenze devi metterle vicino al piedino(cioè lasciare più corto il reoforo lato valvole, l'ideale sarebbero 5-6mm), una volta che hai interrotto la pista la resistenza puoi metterla tra il punto dove è saldato il condensatore di ingresso e la saldatura del piedino 7. Sul piedino 3 puoi metterla tra il punto dove è saldata R5 (ed R10) e il piedino, magari se non hai spazio mettila in verticale, ma sempre la resistenza più vicina alla valvola. Io non so farti un disegno e poi metterlo sul forum. Però sono sicuro che otterrai maggiore soddisfazione cercando TU di capire il circuito e i punti dove
intervenire. Se hai bisogno chiedi. Buon lavoro
Buon giorno,
di seguito il disegnino, vedi se va bene.

Buona giornata sunny
Ciao, scusami ma sto uscendo per andare al lavoro, più tardi guarderò meglio, ma mi pare che sei al 50%. Per il piedino 7 sei a posto, ma sul 3 mi pare che hai sbagliato, il segnale esce dal piedino 6 e entra nel 3. La resistenza la devi mettere dal lato del piedino dove hai scritto 3. Ricontrolla Very Happy , a più tardi, Ciao
per il piedino 3 ti avevo dato io un'indicazione sbagliata. Embarassed
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum