T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» [Vendo Na] Squeezebox - Logitech Squeezebox Classic (v3) - Nero - 70 Euro
Oggi alle 8:06 pm Da mobius

» Canton CT-1000............ follia audiofila [mini-recensione]
Oggi alle 7:53 pm Da Nabucodonosor

» Conferma casse Mission lx2 e consiglio amplificatore
Oggi alle 7:37 pm Da theRIDDIK

» Automazione braccio girad
Oggi alle 6:34 pm Da fritznet

» Cavi potenza Neutral Cable Mantra 2 - Euro 200
Oggi alle 6:24 pm Da Enry

» TPA 3116
Oggi alle 4:33 pm Da il mascetti

» Ho ordinato i Batpure
Oggi alle 4:04 pm Da Zio

» Consiglio nuovo giradischi/impianto
Oggi alle 3:41 pm Da p.cristallini

» Schiit Mani....cominciamo male... anzi malissimo!
Oggi alle 3:33 pm Da franzfranz

» Isabella Lundgren - per me il miglior disco jazz dell'anno
Oggi alle 11:12 am Da magistercylindrus

» Un ascolto eccellente
Oggi alle 8:55 am Da giucam61

» Consiglio mod cuffie in ear kz zs5
Oggi alle 8:28 am Da dsotm

» [PU+RN] Svendo altoparlanti, nuovi e usati tra tweeter, medi e woofer
Oggi alle 1:18 am Da Rino88ex

» Consiglio T Amp con bose + sub per locale pubblico
Oggi alle 12:09 am Da Kha-Jinn

» DENAFRIPS ARES R2R DAC
Ieri alle 11:45 pm Da Zio

» Anniversario dei 10 anni!
Ieri alle 6:56 pm Da MANU97

» Dac Gustard X20 rapporto prezzo prestazioni stellare.
Ieri alle 6:06 pm Da giucam61

» Lettore CD Advance Acoustic?
Ieri alle 4:16 pm Da giucam61

» scanspeak sta' un pezzo avanti!
Ieri alle 3:25 pm Da dinamanu

» Giradischi da combattimento (per davvero)
Ieri alle 3:23 pm Da lello64

» Spugne padiglioni di ricambio Sennheiser PC 141
Ieri alle 2:47 pm Da JohnnyLuis

» Quali diffusori per il mio amplificatore?
Ieri alle 2:32 pm Da Albert^ONE

» La scelta è fatta !
Ieri alle 2:17 pm Da Albert^ONE

» Cuffie in-ear, esperienze personali
Ieri alle 9:34 am Da il mascetti

» Subwoofer ripolo- Lo faccio o lascio perdere?
Ieri alle 7:27 am Da Zio

» Dubbio su escursione dell'altoparlante
Ven Feb 16, 2018 11:32 pm Da Zio

» [PN] Vendo alimentatore variabile ideale per lasse D o TA
Ven Feb 16, 2018 9:59 pm Da frugolo80

» Roy Orbison....
Ven Feb 16, 2018 2:59 pm Da schwantz34

» [VENDO] XIANG SHENG DAC-02A 200 EURO (S.S. incluse)
Ven Feb 16, 2018 1:52 pm Da Albert^ONE

» Ebay offre coupon con 10% di sconto su tutto il materiale hi-tech
Ven Feb 16, 2018 1:38 pm Da Nadir81

Statistiche
Abbiamo 11423 membri registrati
L'ultimo utente registrato è ugo guarducci

I nostri membri hanno inviato un totale di 807024 messaggi in 52365 argomenti
Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15551)
 
Silver Black (15512)
 
nd1967 (12810)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10287)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9356)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 96 utenti in linea: 9 Registrati, 2 Nascosti e 85 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

burmar, Calbas, il mascetti, luigigi, MaxDrou, MClean86, nerone, scontin, ugo guarducci

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun Mag 25, 2015 1:01 pm
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  R!ck il Ven Mar 25, 2011 6:07 pm

Ascolto critico non più un'arte oscura ma una scienza:

Harman Kardon ha realizzato un software di educazione all'ascolto che permette di porre delle basi oggettive nell'ascolto critico.
E' un tentativo per raggiungere un concetto condiviso ed oggettivo di qualità audio (lontane dai paroloni fumosi e aulici che spesso accopagnano le varie review)

http://seanolive.blogspot.com/

http://harmanhowtolisten.blogspot.com/2011/01/welcome-to-how-to-listen.html

Manuale How to Listen


Ultima modifica di R!ck il Ven Mar 25, 2011 10:26 pm, modificato 4 volte

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4625
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  bonghittu il Ven Mar 25, 2011 8:24 pm

@R!ck ha scritto:Ascolto critico non più un'arte oscura ma una scienza:

Harman Kardon ha realizzato un software di educazione all'ascolto che permette di porre delle basi oggettive nell'ascolto critico.
E' un tentativo per raggiungere un concetto condiviso ed oggettivo di qualità audio (lontane dai paroloni fumosi e aulici che spesso accopagnano le varie review)

http://seanolive.blogspot.com/

http://harmanhowtolisten.blogspot.com/2011/01/welcome-to-how-to-listen.html

Ottima idea!!! Se proprio si devono fare le recensioni meglio avere
una robusta preparazione "sensoriale" Wink

avatar
bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3520
Località : Mammarranca River (CA)
Impianto :
Spoiler:
LG BP125 - SuperPro 707 + NAD C350 + Mosscade 502




Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  porfido il Ven Mar 25, 2011 9:58 pm

@R!ck ha scritto:Ascolto critico non più un'arte oscura ma una scienza:

Harman Kardon ha realizzato un software di educazione all'ascolto che permette di porre delle basi oggettive nell'ascolto critico.
E' un tentativo per raggiungere un concetto condiviso ed oggettivo di qualità audio (lontane dai paroloni fumosi e aulici che spesso accopagnano le varie review)

http://seanolive.blogspot.com/

http://harmanhowtolisten.blogspot.com/2011/01/welcome-to-how-to-listen.html

Ed era ora! I sommelier audiofiliaci del "nero infrastrumentale" necessitano senza dubbio di metriche di giudizio che non siano solo la loro fantasia....
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5044
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  Vella il Sab Mar 26, 2011 12:45 am

@R!ck ha scritto:Ascolto critico non più un'arte oscura ma una scienza:

Harman Kardon ha realizzato un software di educazione all'ascolto che permette di porre delle basi oggettive nell'ascolto critico.
E' un tentativo per raggiungere un concetto condiviso ed oggettivo di qualità audio (lontane dai paroloni fumosi e aulici che spesso accopagnano le varie review)

http://seanolive.blogspot.com/

http://harmanhowtolisten.blogspot.com/2011/01/welcome-to-how-to-listen.html

Manuale How to Listen

Wow, quanta roba!!!!
Interessantissimo il cross cultural case cone preferenze di ascolto di giapponesi, americani e europei.
Mà mi leggo tutto.
Grazie della segnalazione.
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary


Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  Barone Rosso il Dom Dic 18, 2011 8:08 pm

@R!ck ha scritto:Ascolto critico non più un'arte oscura ma una scienza:

Harman Kardon ha realizzato un software di educazione all'ascolto che permette di porre delle basi oggettive nell'ascolto critico.
E' un tentativo per raggiungere un concetto condiviso ed oggettivo di qualità audio (lontane dai paroloni fumosi e aulici che spesso accopagnano le varie review)

http://seanolive.blogspot.com/

http://harmanhowtolisten.blogspot.com/2011/01/welcome-to-how-to-listen.html

Manuale How to Listen

L'ho provato! Cool Cool Cool
Direi una tamarrata audiofila al 100%

Ma alla fine tutti dovrebbero provarlo a vedere quanto sono bravi a riconoscere le equalizzazioni o il rumore di fondo ecc...
Comunque dopo un po è stancante.

Consigliato ...

Sulle equalizzazioni ero sul 65% .. 75% di giusti.
Sul rumore ci azzeccavo bene (ma non c'era il conteggio)

La gui non è il massimo ma funziona (anche con wine )

Qui si scarica:
http://harmanhowtolisten.blogspot.com/2011/01/welcome-to-how-to-listen.html

avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  fritznet il Dom Dic 18, 2011 11:02 pm

A me (su ubuntu 10.04 con gnome) eseguito da wine, è riuscito ad inchiodarmi l'intera interfaccia grafica, non mi era mai successo (con questa configurazione) Shocked
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9356
Località : Gniva
Occupazione/Hobby : morto e sepolto dalla noia
Provincia (Città) : nibiruland
Impianto : lol-fi


Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  Stentor il Dom Dic 18, 2011 11:14 pm

@Barone Rosso ha scritto:
L'ho provato! Cool Cool Cool
Direi una tamarrata audiofila al 100%

Non avevo grossi dubbi al riguardo Laughing

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  Barone Rosso il Lun Dic 19, 2011 8:48 am

@Stentor ha scritto:
@Barone Rosso ha scritto:
L'ho provato! Cool Cool Cool
Direi una tamarrata audiofila al 100%

Non avevo grossi dubbi al riguardo Laughing

Comunque è da provare.
Almeno si vede se si è davvero capaci di riconoscere la micro-dinamica, gli acuti, i bassi il rumore di fondo ecc ....
Non ci sono trucchi se si indovina te lo dice (senza nessuna psicoacustica o suggestione)

avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  vastx il Lun Dic 19, 2011 9:53 am

L'ho provato... sarebbe da rendere obbligatorio per chi posta impressioni di ascolto. Davvero ben fatto.
avatar
vastx
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 2522
Località : Sicilia Orientale
Impianto : Al di là della misura non c'è limite alcuno.
(Epitteto)


Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  Barone Rosso il Lun Dic 19, 2011 12:35 pm

@vastx ha scritto:L'ho provato... sarebbe da rendere obbligatorio per chi posta impressioni di ascolto. Davvero ben fatto.

Kiss Kiss

Assolutamente d'accordo:

Dite che il vostro stereo piazza perfettamente gli strumenti nello spazio ... bene fateci vedere fino a che punto siete bravi col test sulla stereofonia.
Dite che il vostro cavetto fa un suono aperto e brillante ... c'è il test per i suoni aperti e brillanti Very Happy
Dite che i vostri bei diffusori fanno un suono pieno .... che ne dite del test apposito Hehe

ecc .....


Inoltre penso che potrebbe essere un ottimo metodo per provare le elettroniche.
Fino a che punto siete bravi con l'ampli A e con l'amplificatore B ?
Con la conclusione che l'ampli migliore migliore è quello che garantisce risultati mediamente migliori con questo software.


[L'unico difetto è che è noioso da usare]
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  R!ck il Lun Dic 19, 2011 1:17 pm



E guardando le performance di riconoscimento di rivenditori audio e recensori si capiscono tante cose Laughing Laughing Laughing

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4625
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  vastx il Lun Dic 19, 2011 2:29 pm

L'hai detto Rick. Così la si fa finita con questi sommelier del nulla Smile
[Flovato non ce l'ho con te!]

avatar
vastx
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 2522
Località : Sicilia Orientale
Impianto : Al di là della misura non c'è limite alcuno.
(Epitteto)


Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  vastx il Lun Dic 19, 2011 2:31 pm

@Barone Rosso ha scritto:
Dite che il vostro stereo piazza perfettamente gli strumenti nello spazio ... bene fateci vedere fino a che punto siete bravi col test sulla stereofonia.
Dite che il vostro cavetto fa un suono aperto e brillante ... c'è il test per i suoni aperti e brillanti Very Happy
Dite che i vostri bei diffusori fanno un suono pieno .... che ne dite del test apposito Hehe

E che dire dei ganzi coi cavi come super-correttivi del suono? Di quelli caldi e di quelli "sul freddino"?
Fateci vedere che sapete distinguere i minima sennò coi cavi vi ci facciamo una collanina! Smile
avatar
vastx
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 2522
Località : Sicilia Orientale
Impianto : Al di là della misura non c'è limite alcuno.
(Epitteto)


Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  Stentor il Lun Dic 19, 2011 2:40 pm

@Barone Rosso ha scritto:
[L'unico difetto è che è noioso da usare]

L'ho provato con il test della brillantezza ...... dire che è noioso è poco ....semplice anche ...stupido forse di più Hehe

Dopo 11 volte che ti fan risentire le stesse tre brutte canzoni e indovino tutto con le casse cinesi supertarocche del PC e la scheda audio on board che cosa avrei dimostrato? ....l'unica cosa sicura è che ero stufo e ho smesso.

Per quale motivo chi posta impressioni dovrebbe utilizzarlo? Può essere divertente per ridere ma non certo per affinare l'orecchio ai particolari.

Capire come suona qualcosa significa distinguere le note, il colore timbrico degli strumenti ...la sensazione d'aria...i contorni ...il senso di matericità ...... tutte belinate audiofile che con un sistema che ti rende possibile e nettamente distinguere i suoni con casse amplificate da € 3,5 (si ho scritto bene !!!) come può essere attendibile ? Rolling Eyes

Mettere ad esempio in ordine cinque registrazioni completamente diverse non credo insegni nulla ...al massimo a contare fino a 5 Hehe

Imho una vaccata galattica ...lo disinstallo subito.







Ultima modifica di Stentor il Lun Dic 19, 2011 3:07 pm, modificato 1 volta

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  Stentor il Lun Dic 19, 2011 3:05 pm

@vastx ha scritto:L'hai detto Rick. Così la si fa finita con questi sommelier del nulla Smile
[Flovato non ce l'ho con te!]


Come ho detto prima ...un grazie a Rick per la simpatica segnalazione ,a perdona vastx, usare come riferimento questa boiata è solo qualunquismo .... e tornando al 3d di "...che tristezza" un ottimo modo per metterci in ridicolo....

Va preso per quel che è ...come il test della personalità in 10 domande che si trova sul settimanale ...ne più ne meno valido.

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  vastx il Lun Dic 19, 2011 3:22 pm

@Stentor ha scritto:
Imho una vaccata galattica ...lo disinstallo subito.
Ma chi ti ha detto di farlo a te? Tu ne sei esente! Sei troppo più rispetto a noi! Hehe
Pure senza le orecchie vinceresti a mani basse! Hehe
Ma in fondo a che servono le orecchie? Sono una vaccata galattica! Smile
Sono ben altre le cose che contano quando si riferisce di componenti e, detto per inciso, sono ben altre le cose che ci mettono in ridicolo. Intelligenti pauca.



avatar
vastx
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 2522
Località : Sicilia Orientale
Impianto : Al di là della misura non c'è limite alcuno.
(Epitteto)


Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  R!ck il Lun Dic 19, 2011 3:29 pm

Si può sempre girare le obiezioni a Sean Olive:

HarmanHowToListen@gmail.com

il bello di questi americani è che di solito rispondono...

Il livello è ovviamente quello dell'ABC...

" The goal of the software is not to turn people into audio production people, but rather make them better at classifying audio distortions in common meaningful terms that audio product engineers and scientists understand. The Band ID tasks, for example, teach people to classify spectral distortions in terms of frequency, dB, Q. Listeners become adept at drawing the perceived spectral balance on a graph, which is more useful that "chocolatey bass, or "pace and rhythm" "



Ultima modifica di R!ck il Lun Dic 19, 2011 3:35 pm, modificato 1 volta

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4625
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  Stentor il Lun Dic 19, 2011 3:33 pm

@vastx ha scritto:
@Stentor ha scritto:
Imho una vaccata galattica ...lo disinstallo subito.
Ma chi ti ha detto di farlo a te? Tu ne sei esente! Sei troppo più rispetto a noi! Hehe
Pure senza le orecchie vinceresti a mani basse! Hehe
Ma in fondo a che servono le orecchie? Sono una vaccata galattica! Smile
Sono ben altre le cose che contano quando si riferisce di componenti e, detto per inciso, sono ben altre le cose che ci mettono in ridicolo. Intelligenti pauca.

Va beh ...simpatica battuta ma prova a farlo anche tu e mi dirai .....

Era solo per dire che non è possibile razionalizzare con freddi numeri l'arte della riproduzione sonora ...come dice lo slogan di maurarte le misure sono importanti ma da sole servono a poco .... e come pensi che si possa catalogare con un test del genere (tra l'altro veramente semplice e al limite della banalità) la qualità dell'impianto o la capacità di discernere particolari?

Tu prima accennavi alle differenze tra i cavi ...in modo palesemente ironico (e in effetti per certe esagerazioni non hai mica torto) ... ma questo a cosa può servire?

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  Stentor il Lun Dic 19, 2011 3:35 pm

@R!ck ha scritto:Si può sempre girare le obiezioni a Sean Olive:

HarmanHowToListen@gmail.com

il bello di questi americani è che di solito rispondono...

Ma R!ck ...il link che hai girato è simpatico e ti ringrazio per la segnalazione: ho già in mente un paio di amici che andranno pazzi per questo! ...ma come ho detto prima credo sia inutile cercare di intrappolare le emozioni e le capacità descrittive di ogni persona con dei freddi numeri: ne escono tentativi come questi che imho sono goffi Very Happy

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  R!ck il Lun Dic 19, 2011 3:48 pm

@Stentor ha scritto:
...ma come ho detto prima credo sia inutile cercare di intrappolare le emozioni e le capacità descrittive di ogni persona con dei freddi numeri: ne escono tentativi come questi che imho sono goffi Very Happy

Coi freddi numeri ci si progettano i diffusori, gli amplificatori e tutto quello che viene utilizzato per riprodurre.
D'altro canto si tratta di una riproduzione meccanica non un'interpretazione.
Ma spesso le due cose vengono confuse...perchè? Perchè la performance originale non è nota e quindi il tentativo (disperato) è quello di avvicinarli più ad un'idea che alla realtà.

La conoscenza si basa su quello che si può definire su basi solide condivisibili in maniera oggettiva.
L'ineffabile per quanto sia affascinante e sia emozionante descriverlo non è conoscibile e non si può trasferire da una persona all'altra.

Pensa a un pilota di moto gp e il suo ingegnere di pista: se l'ingegnere non traduce in numeri, cavalli e telaio... le sensazioni del pilota si ottiene ben poco ( tipo Valentino che vuole il nuovo telaio...)


Ultima modifica di R!ck il Lun Dic 19, 2011 4:06 pm, modificato 1 volta

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4625
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  Stentor il Lun Dic 19, 2011 3:56 pm

@R!ck ha scritto:
@Stentor ha scritto:
...ma come ho detto prima credo sia inutile cercare di intrappolare le emozioni e le capacità descrittive di ogni persona con dei freddi numeri: ne escono tentativi come questi che imho sono goffi Very Happy

Coi freddi numeri ci si progettano i diffusori, gli amplificatori e tutto quello che viene utilizzato per riprodurre. E' una riproduzione non un'interpretazione.
Ma spesso le due cose vengono confuse...perchè? Perchè l'interpretazione originale non è nota e quindi il tentativo (disperato) è quello di avvicinarli più ad un'idea che alla realtà.

Infatti io ho detto che è un condizione necessaria ma non sufficiente !!!

E cmq la mia era una risposta ...non a te ...ma a chi diceva che questo software avrebbe smascherato i parolieri .... è la solita trita e ritrita polemica .... imho del tutto inutile....

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  flovato il Lun Dic 19, 2011 3:59 pm

Questo giochino è tipico delle cultura americana (magari saranno giapponesi ma la cultura quella è).
Sono molto bravi con i numeri, a scuola è tutto un test, vengono su abituati a ste cose.

Io invece testo tutto a mezzi bicchieri... Laughing vecchia scuola, mi sa che alla lunga glielo metto nel posticino. Hehe
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  R!ck il Lun Dic 19, 2011 4:22 pm

@Stentor ha scritto:
Infatti io ho detto che è un condizione necessaria ma non sufficiente !!!
E cmq la mia era una risposta ...non a te ...ma a chi diceva che questo software avrebbe smascherato i parolieri .... è la solita trita e ritrita polemica .... imho del tutto inutile....

Veramente l'atteggiamento medio è: "me ne frego della teoria a me le orecchie dicono tutto..."

Poi scavi e vedi che sono ignoranti come bestie su fenomeni fisici elementari come le risonanze ambientali, i crossover non li sanno impostare, parlano di dinamica ma riferita a diffusori con woofer grandi come un piattino da caffè, i confronti d'impianti li fanno ma in luoghi, tempi differenti, catene differenti quando poi non scappa fuori che sono venditori o persone che ti vogliono vendere qualcosa nel mercatino... e potrei continuare molto.

Cerchiamo di non cadere nel solito giochino invece dato dalla spiccata ignoranza e diffidenza nei confronti della scienze dato da un certo primato che educativamente in Italia si è sempre dato alle discipline umanistiche....
L'attegiamento scientifico è parziale perchè l'obiettivo non cercare delle verita assolute universali che spiegano tutto...ma accertare alcuni fatti essenziali e sulla base di un accertamento oggettivo permetterne la condivisione. Sta alle persone intelligenti ricostruire il tutto usando entrambi gli approcci. Usarne uno a discapito dell'altro è riduttivo:
Uno è ristretto l'altro è pura letteratura erotico feticista...

Poi ritornnado al software è una roba terra terra e anche gli obbiettivi sono molto basic ...ma di che parliamo se spesso mancano proprio le basi? Se uno non ha mai sentito quanto è basso un do di un pianoforte o un tono a 40 hz? Poi magari ci si mette a scrivere un'elegia sull'impianto?
E 'namo

Il problema alla fine è quello: l'audiofilo non ricerca la fedeltà di riproduzione...ma l'idea che ha della fedeltà...che è ben altro...


Ultima modifica di R!ck il Lun Dic 19, 2011 5:02 pm, modificato 1 volta

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4625
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  Stentor il Lun Dic 19, 2011 4:35 pm

@R!ck ha scritto:
Il problema alla fine è quello: l'audiofilo non ricerca la fedeltà di riproduzione...ma l'idea che ha della fedeltà...che è ben altro...

Visto che la fedeltà assoluta ...la realtà è praticamente impossibile da riprodurre allora uno cerca che almeno le capacità evocative delle emozioni lo siano ...cosa ci sia di male non lo so ....

Per quanto riguarda i cross over io non li so per nulla impostare e allora questo mi dovrebbe impedire di usufruire di un impianto stereo?

Allora visto che non so progettare un motore è meglio che non guidi?

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  Barone Rosso il Lun Dic 19, 2011 4:51 pm

@Stentor ha scritto:
@vastx ha scritto:L'hai detto Rick. Così la si fa finita con questi sommelier del nulla Smile
[Flovato non ce l'ho con te!]


Come ho detto prima ...un grazie a Rick per la simpatica segnalazione ,a perdona vastx, usare come riferimento questa boiata è solo qualunquismo .... e tornando al 3d di "...che tristezza" un ottimo modo per metterci in ridicolo....

Va preso per quel che è ...come il test della personalità in 10 domande che si trova sul settimanale ...ne più ne meno valido.

Ma anche il test della personalità che fanno gli psicologi potrebbe essere una boiata. Embarassed
La noiosità del test è evidente e la banalità di alcuni di essi lo è ancora di più!

Comunque secondo me fa passare il principio del test alla cieca.


Ps. ha ragione chi dice che questo genere di cose piacciono agli americani e pure ai giapponesi .... Razz



Ti do ragione sul fatto che un hi-fi lo si deve valutare anche per la timbrica e la capacita di rendere sulla musica reale, e non su un brano di 5 secondi, pure brutto!

avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: How To Listen... Ascolto critico da arte oscura a scienza

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum