T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Diffusori attivi 200/300 euro
Oggi alle 11:16 Da Masterix

» CAIMAN SEG
Oggi alle 11:06 Da joe1976

» Far suonare 2 bose 802
Oggi alle 11:00 Da Masterix

» Sabaj A3 vs altri...(AD18, D8)
Oggi alle 9:57 Da giucam61

» Scelta ampli per Monitor Audio
Oggi alle 8:52 Da Masterix

» Sansui AU 919...chi me ne parla?
Ieri alle 22:44 Da advanced58

» musica liquida
Ieri alle 22:40 Da Masterix

» Acquisto impianto all in one- differenza udibile tra 16/44 e 24/96?!
Ieri alle 22:37 Da primula

» Diffusori per onkyo a-9010
Ieri alle 22:35 Da filippoaceto

» Sony uhp h1
Ieri alle 22:22 Da Luca Marchetti

» cosa manca....il giradischi!
Ieri alle 21:50 Da Masterix

» Comparazione cuffie
Ieri alle 19:51 Da TheDarkKnight

» Sony CDP XA2ES
Ieri alle 19:04 Da sound4me

» 13.330 minuti e più
Ieri alle 17:24 Da joe1976

» B&W 805 e Muse m20 domande
Ieri alle 17:23 Da Luchino

» Consigli audio pc
Ieri alle 16:12 Da Yrneb9

» ampli cinese
Ieri alle 16:11 Da giorgibe

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Ieri alle 11:49 Da lello64

» ..se non avete fretta, dalla Cina Xiaomi Piston 3 a 3€ spedite
Ieri alle 8:44 Da sportyerre

» Vendo DOUK AUDIO DSD 1796+ xmos-u8 USB DAC 384k/32bit
Dom 10 Dic 2017 - 22:35 Da Olegol

» Audioquest Forest usb
Dom 10 Dic 2017 - 17:31 Da wolfman

» Cavi component Hama 1,5m.
Dom 10 Dic 2017 - 17:23 Da wolfman

» Cavo di alimentazione pr. di PD a solo 20 €
Dom 10 Dic 2017 - 17:22 Da wolfman

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Dom 10 Dic 2017 - 15:20 Da giucam61

» Vendo pre YAQIN MS 12B a € 320 comprese S.S.
Dom 10 Dic 2017 - 14:10 Da Albert^ONE

» HT e Stereo classico
Dom 10 Dic 2017 - 12:40 Da Fedor il mago

» [Thule Audio] Sostituzione PickUp Ottico
Sab 9 Dic 2017 - 21:14 Da Thule

» La vostra ultima esperienza di ascolto (impianti)
Sab 9 Dic 2017 - 20:13 Da Fedor il mago

» [AN] Interfaccia/trasporto XMOS USB
Sab 9 Dic 2017 - 19:36 Da Masterix

» diffusori da 15/12 pollici
Sab 9 Dic 2017 - 19:21 Da 22b5g41b5dw

Statistiche
Abbiamo 11213 membri registrati
L'ultimo utente registrato è loremar

I nostri membri hanno inviato un totale di 802093 messaggi in 51973 argomenti
I postatori più attivi della settimana
Masterix
 
giucam61
 
joe1976
 
lello64
 
giorgibe
 
primula
 
Lorenzo90
 
nikko75
 
GP9
 
Luchino
 

I postatori più attivi del mese
giucam61
 
Masterix
 
lello64
 
mumps
 
joe1976
 
ftalien77
 
GP9
 
il mascetti
 
dinamanu
 
marco55
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15534)
 
Silver Black (15495)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9307)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 70 utenti in linea: 4 Registrati, 0 Nascosti e 66 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

joe1976, nerone, nikko75, pallapippo

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Pagina 5 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

MKII

Messaggio  albamaiuscola il Ven 25 Mar 2011 - 12:15

Versione MKII



- dissipatori maggiorati
- cablaggio migliorato
- ferriti dall'alimentazione ai moduli
- 10000uF di Panasonic FC Low ESR per ramo... Provati più per scrupolo che altro, l'aumento di dinamica è stato NETTO.

Mi scuso epr il riflesso sul top in plexiglass, ma sapete com'è... Razz

Scaldiamo i moduli per i NuForce... Wink

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  Biagio De Simone il Ven 25 Mar 2011 - 12:22

Grande Alberto, dicci tutto, le modifiche quali miglioramenti hanno sortito i condensatori, si sentono, il cablaggio come è stato migliorato?
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10275
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  Menestrello il Ven 25 Mar 2011 - 12:28

@albamaiuscola ha scritto:Versione MKII



- dissipatori maggiorati
- cablaggio migliorato
- ferriti dall'alimentazione ai moduli
- 10000uF di Panasonic FC Low ESR per ramo... Provati più per scrupolo che altro, l'aumento di dinamica è stato NETTO.

Mi scuso epr il riflesso sul top in plexiglass, ma sapete com'è... Razz

Scaldiamo i moduli per i NuForce... Wink

Ok Ok Ok
avatar
Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  albamaiuscola il Ven 25 Mar 2011 - 12:34

Presente il sibilo che lamenta Fabio? Eliminato totalmente con l'inserimento di due ferriti nel fascio che va dall'alimentazione ai moduli.

Quindi, chi dovesse riscontrare sto cavolo di sibilo all'accensione, ci caccia due ferriti (a riprova che si tratta dell'ali switching) e ha risolto.

Cablaggio migliorato nel senso che ci ho messo come spezzoni di potenza, al posto del 4x2,5mmq in rame-argento, 16 cavi twistati da 1mmq, sempre in rame-argento: scimmie, ci mancherebbe, ma mi andava Laughing

la sorpresa però sono stati i condensatori in più: ho preso 40 Panasonic FC da 470uF, e il mitico Sergio (Menestrello) mi ha fatto le PCB in tempi record.
Ho ottenuto quindi due banchi da circa 10000uf, uno per ramo dell'alimentazione.

In questi giorni ho ascoltato davvero n sacco gli Hypex, quindi l'orecchio me lo sono fatto: l'aumento di dinamica con i caps in più è stato subito percepibile, la batteria è velocissima, e perfino più "cattiva".

Un appunto sui moduli, in generale: ho notato che vanno meglio, moooolto meglio, dopo una ventina di minuti dall'accensione.


Ultima modifica di albamaiuscola il Ven 25 Mar 2011 - 14:18, modificato 1 volta

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  albamaiuscola il Ven 25 Mar 2011 - 12:35

@Menestrello ha scritto:
Ok Ok Ok

Mi hai bruciato sul secondo! Smile grazie Sergio delle schede, un pezzetto del merito è pure tuo Wink

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  Menestrello il Ven 25 Mar 2011 - 12:41

@albamaiuscola ha scritto:
@Menestrello ha scritto:
Ok Ok Ok

Mi hai bruciato sul secondo! Smile grazie Sergio delle schede, un pezzetto del merito è pure tuo Wink
Davvero un piacere aver contribuito per una piccolissima parte a questo cpolavoro.
Clap Clap Clap

avatar
Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  Biagio De Simone il Ven 25 Mar 2011 - 12:43

Alberto ha scritoo:Un appunto sui moduli, in generale: ho notato che vanno meglio, moooolto meglio, dopo una ventina di minuti dall'accensione. Non è che all'interno dei moduli ci sono delle valvoline ? Alberto in uno dei tanti MP che ti ho inviato ti avevo postato l'indirizzo di un venditore tedesco di basette con condensatori simili a quelli che hai montato, lo hai visto, soprattutto per confrontare il costo con la tua realizzazione, pensi che su una mille fori si avrebbe lo stesso risultato, altrimenti la vedo male per Menestrello che dovrebbe fare le basette per tutto il gruppo. Menestrello scherzo.
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10275
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  Biagio De Simone il Ven 25 Mar 2011 - 13:51

avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10275
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  albamaiuscola il Ven 25 Mar 2011 - 15:33

De simone Biagio ha scritto:, soprattutto per confrontare il costo con la tua realizzazione, pensi che su una mille fori si avrebbe lo stesso risultato

il risultato dipende da che caps monti. Io non mi sono di certo svenato...

4 di questi
http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=300531585208&ssPageName=STRK:MEWAX:IT#ht_500wt_922

non ho capito che caps montano quelle che hai postato tu Biagio Rolling Eyes

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  Oscar il Ven 25 Mar 2011 - 16:10

@Tigre Della Tazmania ha scritto:Ciao, molto interessante il tuo post, soprattutto perché è una "voce fuori dal coro", i commenti negativi relativi agli Hypex sono rarissimi. Che colpisce non è ovviamente la constatazione "non mi sono piaciuti" ma la definizione "sono disarmonici", piuttosto pesante (beninteso, non la sto contestando, anche perché non ho mai avuto modo di ascoltare un finale Hypex), mi permetto pertanto di farti alcune domande:

- quali moduli Hypex ti è capitato di usare? Hai provato anche gli HG e quelli con i regolatori HxR?

- suppongo tu abbia adottato sempre alimentazioni lineari, hai usato i Power Supply Hypex (eventualmente quali hai sperimentato?) o ti sei autocostruito dei moduli ex-novo?

- esistono amplificazioni in Classe D che ti piacciono?

- se hai tempo e voglia, potresti indicare un paio di esempi di alternative economicamente equiparabili ad un finale Hypex ma che reputi più valide?

Grazie mille e saluti a go-go!

Rispondo solo ora, ma rispondo(il lavoro mi tiene moooolto occupato e non è in un ufficio...).
Dei moduli Hypex ho provato e montato sia il modello 180 che il 400, in ambedue le versioni, la "Normale" e la "strafiga" full-optional...
Usati sempre con le alimentazioni lineari, sia le loro fornite a corredo, che altre fatte su misura(quelle a corredo, sono miserrime come prestazioni), mai quelle switching che reputo sempre foriere di problemi e di non grandissime prestazioni soniche(se fossero fatti veramente bene, costerebbero forse anche di più di un alimentatore classico).
la qualità sonica rimane abbastanza la stessa, dalla "normale" alla "strafiga", migliorano alcuni dettagli sonori, ma l'impronta sonora rimane sempre quella.
Suono "povero" e "disarmonico", con pochissima REALE dinamica... soprattutto su carichi lievemente difficili.
Il suono è "piattoso" e "povero" e se messo in condizioni difficili, tende a "sottolineare" alcune gamme e ad "eliminarne" altre. Ecco il motivo del "disarmonico".
Poi se messi a pilotare diffusori difficili come i miei, soccombono inesorabilmente e un finale "audiofilo" da 50W in pura classe A messo a confronto diretto se li mangia a colazione in un sol boccone...
Ora, per quello che costano, e la poca rivendibilità che hanno(nel senso che a rivenderli non ci farete MAI i soldi spesi), se cercate in giro si trovano occasioni alla stessa cifra e che garantiscono prestazioni superiori e una rivendibilità certa senza rischiare di rimetterci troppi soldi.
Faccio sempre l'esempio dei miei finali, perchè sono quelli che conosco meglio(per non dire meglio dello stesso progettista) e che consiglio sempre se si vuole avere parecchia potenza e un certo controllo.
Sono i Forte Audio model 3 200w-ch, progetto di Nelson Pass(non uno qualunque) e che si possono trovare intorno ai 700-800eurini.
Io non faccio testo perchè ne ho trovato uno in Cermania da negoziante conosciuto a 800eurini con una garanzia sull'usato di 1 anno e un'altro su ebay USA e pagato 450dollari...
Fate la media e scoprite quanto ho speso per avere 400w a diffusore...
Ma comunque sono finali che fanno della capacità di pilotaggio e della tenuta sul basso, la loro banbiera. Se messi a confronto con i mostri sacri dell'hi-end, perdono in microdettaglio e finezza di grana, ma se leggermente moddati(non quanto li ho modificati io, se no i soldi non vi bastano neanche per comprarne tre coppie...), migliorano nettamente in quel poco che deficitano e potrete vivere felici per molto a lungo.
Comunque di soluzioni a poco prezzo ce ne sono molte e si trovano abbastanza facilmente, basta cercare elettroniche che in quel momento non vanno di moda, ma che siano di sana e robusta costituzione-progettazione.
Un saluto
avatar
Oscar
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 12.04.10
Numero di messaggi : 266
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fonico/modificatore
Provincia (Città) : Bastardo dentro
Impianto : lettore cd Sony CDP-X777es modificato,
dac Audio Alchemy DDE3.0 modificato,
pre a valvole Stealth a due telai,
2 finali Forte Audio model3 modificati in biamplificazione verticale
diffusori Infinity RS4.5
Cavi di segnale Audio Note e Cardas, VDH potenza, MIT alimentazione

http://it.groups.yahoo.com/group/Suzuki_DR600/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  Tigre Della Tazmania il Sab 26 Mar 2011 - 13:29

Grazie Oscar,
resoconto approfondito e perfettamente esauriente. Il post precedente conteneva un commento che ho definito "piuttosto pesante" e un giudizio personale che dava ad intendere che questi moduli Hypex non fornissero in definitiva prestazioni all'altezza della fama che col (e ormai da) tempo si sono conquistati. Il tuo nuovo e senz'altro gradito intervento sancisce invece una vera e propria stroncatura, pressoché assoluta, un finale Hypex non "si salva" nemmeno in relazione al costo, che anzi viene considerato elevato. Avendo poi tu potuto sperimentare e verificare la qualità di un ampio ventaglio di combinazioni di moduli di amplificazione e alimentazione mi pare che il verdetto abbia una certa estensione e attendibilità. È naturalmente lecito che ognuno possa sentirsi libero di etichettare la tua testimonianza come strettamente soggettiva (lo è quella di tutti, ci mancherebbe...), anche al di là della tua evidente competenza.
Infine ti formulo di nuovo un'ultima domanda, alla quale ovviamente, se vorrai, risponderai quando troverai il tempo: esistono amplificazioni in Classe D che ti piacciono?

Grazie di nuovo e saluti a go-go!
avatar
Tigre Della Tazmania
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 07.10.08
Numero di messaggi : 372
Località : Milano
Impianto : Grrr...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  Tigre Della Tazmania il Dom 27 Mar 2011 - 13:22

@albamaiuscola ha scritto:il risultato dipende da che caps monti. Io non mi sono di certo svenato...
4 di questi
http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=300531585208&ssPageName=STRK:MEWAX:IT#ht_500wt_922
non ho capito che caps montano quelle che hai postato tu Biagio Rolling Eyes
Credo che si tratti di Panasonic FC.
Certo che dovendo eventualmente prendere una scheda per ramo, a 50/60 Euro l'una (quindi fino a 120 Euro in totale), l'upgrade non sarebbe propriamente economico. A comprarsi 20 condensatori come ha fatto Alba si spendono meno di 30 euro. Per chi non è in grado o non se la sente (come il sottoscritto) di assemblarsi le schede da sé, il discorso si fa problematico.
Sugli UcD400 è stata impiegata una capacità di 10000 uF per ramo, per gli UcD180 sarebbero eccessivi? Quale potrebbe essere il valore più indicato?

Grazie e saluti a go-go!
avatar
Tigre Della Tazmania
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 07.10.08
Numero di messaggi : 372
Località : Milano
Impianto : Grrr...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  Biagio De Simone il Lun 28 Mar 2011 - 19:39

avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10275
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  Oscar il Mar 29 Mar 2011 - 11:50

@Tigre Della Tazmania ha scritto:Grazie Oscar,
resoconto approfondito e perfettamente esauriente. Il post precedente conteneva un commento che ho definito "piuttosto pesante" e un giudizio personale che dava ad intendere che questi moduli Hypex non fornissero in definitiva prestazioni all'altezza della fama che col (e ormai da) tempo si sono conquistati. Il tuo nuovo e senz'altro gradito intervento sancisce invece una vera e propria stroncatura, pressoché assoluta, un finale Hypex non "si salva" nemmeno in relazione al costo, che anzi viene considerato elevato. Avendo poi tu potuto sperimentare e verificare la qualità di un ampio ventaglio di combinazioni di moduli di amplificazione e alimentazione mi pare che il verdetto abbia una certa estensione e attendibilità. È naturalmente lecito che ognuno possa sentirsi libero di etichettare la tua testimonianza come strettamente soggettiva (lo è quella di tutti, ci mancherebbe...), anche al di là della tua evidente competenza.
Infine ti formulo di nuovo un'ultima domanda, alla quale ovviamente, se vorrai, risponderai quando troverai il tempo: esistono amplificazioni in Classe D che ti piacciono?

Grazie di nuovo e saluti a go-go!

Di nulla!! E' un piacere disquisire amichevolmente e poter dire le proprie idde senza essere attaccati mortalmente come succede su altri forum...).
Che aggiungere sui Classe D... potrei fare una battuta: se miliardi di mosche mangiano m...., allora DEVE essere buona!
Come vedi rigirando il concetto, il risultato non cambia.
Bisogna sempre parametrare i risultati ottenuti nel proprio impianto, rispetto a quello che si è posseduto prima e alle proprie esperienze personali ed ha quello che si può avere(concetto abbastanza complesso).
Qui si è passato da un Fenice a un modulo Hyex "supercicciotto" e si è quasi visto il Paradiso...
Non dubito, ma è anche IMPROPONIBILE come confronto.
Metti a confronto un'auto con 20cv con una con 400cv, secondo te chi vince in prestazioni pure?
Senza contare il resto del contesto dell'impianto prova (con questo non voglio denigrare l'mpianto di nessuno), che non è il massimo della linearità e dell'estensione e tenuta in potenza...
Diciamo che elettroniche "Non perfettamente" lineari, si adattano meglio, anzi, si sposano meglio, (certe volte) con altri componenti non lineari, ma complementari nelle prestazioni.
Aggiungendo poi che ogniuno di noi ha i propri gusti musicali, le proprie "fisime audiofile", obblighi di set-up nella stanza e quantaltro, che ogni impianto fà storia a sé.
Compunque rimanendo sui Classe D, devo dire di averne ascoltati molti, anche i superfighi audiofili e supercostosi e non mi hanno mai colpito positivamente da portarmi a "stracciare le vesti" come leggo in giro per il web.
Non dimentichiamo poi che se queste amplificazioni fossero così "perfette", nessuno di voi starebbe lì sempre a smanettare ed a cambiarle una ogni anno o giù di lì... con il solito ragionamento che "tanto costano poco"...
Altra riprova di quello che dico è nella modifica fatta alle alimentazioni aggiungendo una batteria spropositata di condensatori in uscita. COsa che "suona strana" se l'alimentatore montato è decantato da più parti come essere "il migliore" per quel genere di applicazioni... strano... eppure mi sembrava di averlo scritto che non erano un granchè come risultato sonoro i moduli di alimentazione a commutazione... allora non sono completamente sordo!

Le mie amplificazioni le ho comprate quasi 8 anni fà, e a parte alcune modifiche che ho fatto nel tempo(che non snaturano di fatto il progetto iniziale, ma lo affinano solamente in alcuni parametri), sono rimaste sempre le stesse.
Grazie ad amici facoltosi ho avuto il piacere di poter provare ed ascoltare quasi tutto lo scibile super-figho-hi-end esistente e devo dire che di mondezza in giro ne gira tanta, ma è anche vero che di roba magnifica ve ne è altrettanta!
Se avessi avuto i soldi mi sarei comprato due finali mono Krell, che con le mie casse si sposano alla grandissima. Peccato non avere quei soldi.
Come posso dire che le elettroniche Mark Levinson sono bellissime come realizzazione e sonorità, peccato deficitino in alcuni componenti passivi e rischiano quasi tutti la morte prematura per esplosioni varie... eppure sono straconsiderati nel mondo audiofilo e a ragione! però, dopo essermene capitati quasi una decina in riparazione da amici, ci vado più cauto a consigliarne l'acquisto
Vi mollo che devo scappare al lavoro, appena posso continuo con il discorso.
un salutone
avatar
Oscar
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 12.04.10
Numero di messaggi : 266
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fonico/modificatore
Provincia (Città) : Bastardo dentro
Impianto : lettore cd Sony CDP-X777es modificato,
dac Audio Alchemy DDE3.0 modificato,
pre a valvole Stealth a due telai,
2 finali Forte Audio model3 modificati in biamplificazione verticale
diffusori Infinity RS4.5
Cavi di segnale Audio Note e Cardas, VDH potenza, MIT alimentazione

http://it.groups.yahoo.com/group/Suzuki_DR600/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  flovato il Mar 29 Mar 2011 - 12:13

@Oscar ha scritto:Di nulla!! E' un piacere disquisire amichevolmente e poter dire le proprie idde senza essere attaccati mortalmente come succede su altri forum...).

Vi mollo che devo scappare al lavoro, appena posso continuo con il discorso.
un salutone

Nell'attesa mi permetto di contribuire per quel che posso ovvero ci metto solo le orecchie e nella recente sessione d'ascolto ne abbiamo aggiunte altre sei. Smile
Trovo le tue motivazioni interessanti e per niente spocchiose, anzi cerchi di trovare nella moderazione il giusto compromesso pur con delle critiche piuttosto evidenti.

Non so spiegarti il motivo tecnico per cui il cambio di condesatori o l'inserimento stravolge il risultato posso solo dirti che è avvenuto (questo anche con i T Amp).
Posso solo riconfermare che in quella catena, con quei dischi e in quell'ambiente i suddetti Hypex non hanno sfigurato di fronte ai Nuforce.

Può anche essere che siano scadenti tutti e due ma sinceramente a me sono piaciuti.

Per quanto riguarda i mono Krell sono il mio sogno da bambino. Sad

In ogni caso è sempre utile avere tutte le opinioni, ti leggo con interesse. Hello

PS: belle le Infinity ma i tweeter Emit delle Infinity non mi hanno mai convinto, tieni conto che ho ascoltato le K7 per 10 anni, ovviamente si tratta di gusti non di qualità, solo gusti personali.


Ultima modifica di flovato il Mar 29 Mar 2011 - 12:26, modificato 1 volta
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  Menestrello il Mar 29 Mar 2011 - 12:20

@flovato ha scritto:
@Oscar ha scritto:Di nulla!! E' un piacere disquisire amichevolmente e poter dire le proprie idde senza essere attaccati mortalmente come succede su altri forum...).

Vi mollo che devo scappare al lavoro, appena posso continuo con il discorso.
un salutone

Nell'attesa mi permetto di contribuire per quel che posso ovvero ci metto solo le orecchie e nella recente sessione d'ascolto ne abbiamo aggiunte altre sei. Smile
Trovo le tue motivazioni interessanti e per niente spocchiose, anzi cerchi di trovare nella moderazione il giusto compromesso pur con delle critiche piuttosto evidenti.

Non so spiegarti il motivo tecnico per cui il cambio di condesatori o l'inserimento stravolge il risultato posso solo dirti che è avvenuto (questo anche con i T Amp).
Posso solo riconfermare che in quella catena, con quei dischi e in quell'ambiente i suddetti Hypex non hanno sfigurato di fronte ai Nuforce.

Può anche essere che siano scadenti tutti e due ma sinceramente a me sono piaciuti.

Per quanto riguarda i mono Krell sono il mio sogno da bambino. Sad

In ogni caso è sempre utile avere tutte le opinioni, ti leggo con interesse. Hello

V'appoggio tutti Very Happy Laughing
avatar
Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  poeta_m1 il Mar 29 Mar 2011 - 14:24

@albamaiuscola ha scritto:Presente il sibilo che lamenta Fabio? Eliminato totalmente con l'inserimento di due ferriti nel fascio che va dall'alimentazione ai moduli.

Quindi, chi dovesse riscontrare sto cavolo di sibilo all'accensione, ci caccia due ferriti (a riprova che si tratta dell'ali switching) e ha risolto.

[cut]la sorpresa però sono stati i condensatori in più: ho preso 40 Panasonic FC da 470uF, e il mitico Sergio (Menestrello) mi ha fatto le PCB in tempi record.
Ho ottenuto quindi due banchi da circa 10000uf, uno per ramo dell'alimentazione.

In questi giorni ho ascoltato davvero n sacco gli Hypex, quindi l'orecchio me lo sono fatto: l'aumento di dinamica con i caps in più è stato subito percepibile, la batteria è velocissima, e perfino più "cattiva".
Consentimi di fare l'avvocato del diavolo, dunque questo Coldamp non è così ideale come pensavi, plug & play per i moduli Hypex e privo di problemi in quanto "già utilizzato da molti", nel senso che ci hai dovuto trafficare un poco... sto pensando alle ferriti (dunque l'ali emette spurie ad alta frequenza).
Il fatto che migliori in modo netto con i banchi da 10.000uF mi fa strano, considerata la potenza di cui è capace e gli assorbimenti in gioco.
Con questo intendo dire che imho gli SMPS di Connex sarebbero andati bene lo stesso, tutto qui (nessuna polemica Wink ).
Ovvio che non esiste la controprova... per il momento.
Ciao!

poeta_m1
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 15.09.08
Numero di messaggi : 219
Località : Rome, Italy
Occupazione/Hobby : Modellismo, hifi, retrocomputing, auto/moto etc.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  Biagio De Simone il Mar 29 Mar 2011 - 15:18

Credo che qualsiasi alimentatore avrebbe avuto giovamento dalle modifiche apportate sia il cold amp sia il connexant come un lineare.
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10275
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  albamaiuscola il Mar 29 Mar 2011 - 15:26

@poeta_m1 ha scritto:
Il fatto che migliori in modo netto con i banchi da 10.000uF mi fa strano, considerata la potenza di cui è capace e gli assorbimenti in gioco.
Con questo intendo dire che imho gli SMPS di Connex sarebbero andati bene lo stesso, tutto qui (nessuna polemica Wink ).

Ah beh, tutto può essere. A me basta solo la prestazione dinamica fornita, migliore dei NuForce, a rendermi estremamente soddisfatto dell'acquisto.
Se poi qualcuno riesce a fare ancora meglio spendendo ancora meno, buon per lui Smile io ho preferito spendere i miei soldi in modo, diciamo sicuro.

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  piero7 il Mar 29 Mar 2011 - 15:31

@Oscar ha scritto:
@Tigre Della Tazmania ha scritto:Grazie Oscar,
resoconto approfondito e perfettamente esauriente. Il post precedente conteneva un commento che ho definito "piuttosto pesante" e un giudizio personale che dava ad intendere che questi moduli Hypex non fornissero in definitiva prestazioni all'altezza della fama che col (e ormai da) tempo si sono conquistati. Il tuo nuovo e senz'altro gradito intervento sancisce invece una vera e propria stroncatura, pressoché assoluta, un finale Hypex non "si salva" nemmeno in relazione al costo, che anzi viene considerato elevato. Avendo poi tu potuto sperimentare e verificare la qualità di un ampio ventaglio di combinazioni di moduli di amplificazione e alimentazione mi pare che il verdetto abbia una certa estensione e attendibilità. È naturalmente lecito che ognuno possa sentirsi libero di etichettare la tua testimonianza come strettamente soggettiva (lo è quella di tutti, ci mancherebbe...), anche al di là della tua evidente competenza.
Infine ti formulo di nuovo un'ultima domanda, alla quale ovviamente, se vorrai, risponderai quando troverai il tempo: esistono amplificazioni in Classe D che ti piacciono?

Grazie di nuovo e saluti a go-go!

Di nulla!! E' un piacere disquisire amichevolmente e poter dire le proprie idde senza essere attaccati mortalmente come succede su altri forum...).
Che aggiungere sui Classe D... potrei fare una battuta: se miliardi di mosche mangiano m...., allora DEVE essere buona!
Come vedi rigirando il concetto, il risultato non cambia.
Bisogna sempre parametrare i risultati ottenuti nel proprio impianto, rispetto a quello che si è posseduto prima e alle proprie esperienze personali ed ha quello che si può avere(concetto abbastanza complesso).
Qui si è passato da un Fenice a un modulo Hyex "supercicciotto" e si è quasi visto il Paradiso...
Non dubito, ma è anche IMPROPONIBILE come confronto.
Metti a confronto un'auto con 20cv con una con 400cv, secondo te chi vince in prestazioni pure?
Senza contare il resto del contesto dell'impianto prova (con questo non voglio denigrare l'mpianto di nessuno), che non è il massimo della linearità e dell'estensione e tenuta in potenza...
Diciamo che elettroniche "Non perfettamente" lineari, si adattano meglio, anzi, si sposano meglio, (certe volte) con altri componenti non lineari, ma complementari nelle prestazioni.
Aggiungendo poi che ogniuno di noi ha i propri gusti musicali, le proprie "fisime audiofile", obblighi di set-up nella stanza e quantaltro, che ogni impianto fà storia a sé.
Compunque rimanendo sui Classe D, devo dire di averne ascoltati molti, anche i superfighi audiofili e supercostosi e non mi hanno mai colpito positivamente da portarmi a "stracciare le vesti" come leggo in giro per il web.
Non dimentichiamo poi che se queste amplificazioni fossero così "perfette", nessuno di voi starebbe lì sempre a smanettare ed a cambiarle una ogni anno o giù di lì... con il solito ragionamento che "tanto costano poco"...
Altra riprova di quello che dico è nella modifica fatta alle alimentazioni aggiungendo una batteria spropositata di condensatori in uscita. COsa che "suona strana" se l'alimentatore montato è decantato da più parti come essere "il migliore" per quel genere di applicazioni... strano... eppure mi sembrava di averlo scritto che non erano un granchè come risultato sonoro i moduli di alimentazione a commutazione... allora non sono completamente sordo!

Le mie amplificazioni le ho comprate quasi 8 anni fà, e a parte alcune modifiche che ho fatto nel tempo(che non snaturano di fatto il progetto iniziale, ma lo affinano solamente in alcuni parametri), sono rimaste sempre le stesse.
Grazie ad amici facoltosi ho avuto il piacere di poter provare ed ascoltare quasi tutto lo scibile super-figho-hi-end esistente e devo dire che di mondezza in giro ne gira tanta, ma è anche vero che di roba magnifica ve ne è altrettanta!
Se avessi avuto i soldi mi sarei comprato due finali mono Krell, che con le mie casse si sposano alla grandissima. Peccato non avere quei soldi.
Come posso dire che le elettroniche Mark Levinson sono bellissime come realizzazione e sonorità, peccato deficitino in alcuni componenti passivi e rischiano quasi tutti la morte prematura per esplosioni varie... eppure sono straconsiderati nel mondo audiofilo e a ragione! però, dopo essermene capitati quasi una decina in riparazione da amici, ci vado più cauto a consigliarne l'acquisto
Vi mollo che devo scappare al lavoro, appena posso continuo con il discorso.
un salutone

quoto! Very Happy
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  Solomon il Mar 29 Mar 2011 - 15:39

A questo punto restando in ambito CLASSE D, sarebbe bellissima una "sfida" armonica, tra Onkyo A933 e Hypex -Coldamp. .

Considerando che A933 è inferiore a Nuforce, sarebbero forse degni e leggendari avversari. Fino all'ultima armonica.




_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  albamaiuscola il Mar 29 Mar 2011 - 15:41

@Solomon ha scritto:
Considerando che A933 è inferiore a Nuforce, sarebbero forse degni e leggendari avversari. Fino all'ultima armonica.


Perchè, gli Hypex sono inferiori ai NuForce? Ricordo che la prestazione dinamica è stata migliore, e che al momento del confronto gli Hypex avwevano forse 20 ore di rodaggio, e soprattutto, i nuovi condensatori erano appena montati...

Sarebbe interessante un ulteriore confronto tra un 100-200 ore: migliorano giorno dopo giorno (più trasparenza, più dettaglio).

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  bonghittu il Mar 29 Mar 2011 - 16:39

@Oscar ha scritto:
Vi mollo che devo scappare al lavoro, appena posso continuo con il discorso.

Ma anche no se permetti. L'oggetto del thread è
"finale-hypex-ucd400hg-coldamp-sps80-una-guida-passo-passo".

Dovrebbe una guida sul come assemblarlo
e magari chi è interessato preferirebbe non essere interrotto da
considerazioni del tutto personali.
Ma in particolar modo mi sembra una mancanza di rispetto nei
confronti di chi perde tempo per spiegare agli altri
come costruire qualcosa divulgando metodi o confrontandosi
su problemi che potrebbero sorgere.














avatar
bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3520
Località : Mammarranca River (CA)
Impianto :
Spoiler:
LG BP125 - SuperPro 707 + NAD C350 + Mosscade 502




Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  schwantz34 il Mar 29 Mar 2011 - 16:42

effettivamente ...
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15534
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  flovato il Mar 29 Mar 2011 - 17:03

@bonghittu ha scritto:
@Oscar ha scritto:
Vi mollo che devo scappare al lavoro, appena posso continuo con il discorso.

Ma anche no se permetti. L'oggetto del thread è
"finale-hypex-ucd400hg-coldamp-sps80-una-guida-passo-passo".

Dovrebbe una guida sul come assemblarlo
e magari chi è interessato preferirebbe non essere interrotto da
considerazioni del tutto personali.
Ma in particolar modo mi sembra una mancanza di rispetto nei
confronti di chi perde tempo per spiegare agli altri
come costruire qualcosa divulgando metodi o confrontandosi
su problemi che potrebbero sorgere.


Ma dai scusami non trattarlo così male, non mi sembra sia stato cosi irrispettoso.
Come vedi io la penso diversamente da lui, oltre ad essere partigiano per via della conoscenza di Alberto, riconosco il valore
delle opinioni degli altri.

Ha solo detto che non gli piacciono e ha motivato con dovizia la sua opinione.
Sarebbe giusto come dici tu spostare le considerazioni fuori da questo 3D, se gli amministratori lo fanno sicuramente favoriscono
una lettura più agevole.
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finale Hypex UCD400HG / ColdAmp SPS80: una guida passo passo

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum