T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
46% / 26
No, era meglio quello vecchio
54% / 30
I postatori più attivi della settimana
8 Messaggi - 19%
7 Messaggi - 16%
7 Messaggi - 16%
4 Messaggi - 9%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
2 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
285 Messaggi - 22%
250 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 11%
113 Messaggi - 9%
85 Messaggi - 7%
82 Messaggi - 6%
70 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
62 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15436)
15436 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8853)
8853 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 52 utenti in linea :: 4 Registrati, 0 Nascosti e 48 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Cosi, jogas, Silver Black, valterneri

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
missilino10
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 71
Località : Provincia AR
Occupazione/Hobby : Ingegnere meccanico
Provincia (Città) : Arezzo
Impianto : In fase di progetto

Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 11:15
Ciao a tutti,

è un po che volevo aprire questo topic, ma ora che sto per iniziare la realizzazione avrei bisogno di un paio di consiglietti.

Premetto che è il mio primo progetto diy in ambito home, ma ho una buona esperienza in ambito car, sia nelle lavorazioni che dal punto di vista teorico/tecnico. Ho comunque deciso di puntare su un progetto già sviluppato (e testato) in modo da evitare la parte di misura e simulazione, così da avere meno variabili sul risultato finale.

Avendo a casa una coppia di scanspeak 18w8531-g00 rimanenza da una precedente configurazione dell'impianto in auto, ho deciso di puntare sul progetto Ultimo (link), per la precisione la variante "penultimo", con il tweeter vifa che è decisamente più "affordable".

Ho già preso tutto il necessario per il cross, i tw e ho una bella lastrona di multistrato di okumè da 25mm che mi avanzava, in attesa di essere sezionata a dovere!

Le mie domande sono sul condotto reflex: nel progetto è indicato di usare il modelo Jetset 70 (lo trovate in fondo a questa pagina: link), volevo sapere se avete da consigliare delle alternative a questo specifico modello che possano fare al caso mio.

L'altra domanda è sempre sull'accordo, ma stavolta sulla posizione: nel progetto l'accordo è posto posteriormente, mi chiedevo se fosse da valutare di riposizionarlo frontalmente, o sotto (con il diffusore opportunamente rialzato), considerando che quasi sicuramente i diffusori saranno posti necessariamente ad almeno 1,5-2m dalla parete posteriore e dalle pareti laterali, al centro di una stanza (molto arredata) di 25mq abbondanti. Mi chiedevo se, tenendo conto del posizionamento in ambiente, non ci fosse una posizione del reflex da preferire, che risenta meno dell'elevata distanza delle pareti.

Vi ringrazio anticipatamente per il vostro aiuto e prometto di rimpinzarvi di foto una volta che avrò preso il via! Wink

PS: Il sistema sarà basato su un mac + scheda audio come sorgente principale (forse in futuro aggiungerò un giradischi), pre valvolare DIY (di meral), ampli su base hypex con moduli 180. Almeno per ora questo è quello che ho a disposizione, poi vedremo... Very Happy
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 12:04
Oltre 25-30 cm dalla parete, il reflex posteriore non può dare problemi.
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon
http://www.kitaudiopro.com

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 12:04
@missilino10 ha scritto:Ciao a tutti,

è un po che volevo aprire questo topic, ma ora che sto per iniziare la realizzazione avrei bisogno di un paio di consiglietti.

Premetto che è il mio primo progetto diy in ambito home, ma ho una buona esperienza in ambito car, sia nelle lavorazioni che dal punto di vista teorico/tecnico. Ho comunque deciso di puntare su un progetto già sviluppato (e testato) in modo da evitare la parte di misura e simulazione, così da avere meno variabili sul risultato finale.

Avendo a casa una coppia di scanspeak 18w8531-g00 rimanenza da una precedente configurazione dell'impianto in auto, ho deciso di puntare sul progetto Ultimo (link), per la precisione la variante "penultimo", con il tweeter vifa che è decisamente più "affordable".

Ho già preso tutto il necessario per il cross, i tw e ho una bella lastrona di multistrato di okumè da 25mm che mi avanzava, in attesa di essere sezionata a dovere!

Le mie domande sono sul condotto reflex: nel progetto è indicato di usare il modelo Jetset 70 (lo trovate in fondo a questa pagina: link), volevo sapere se avete da consigliare delle alternative a questo specifico modello che possano fare al caso mio.

L'altra domanda è sempre sull'accordo, ma stavolta sulla posizione: nel progetto l'accordo è posto posteriormente, mi chiedevo se fosse da valutare di riposizionarlo frontalmente, o sotto (con il diffusore opportunamente rialzato), considerando che quasi sicuramente i diffusori saranno posti necessariamente ad almeno 1,5-2m dalla parete posteriore e dalle pareti laterali, al centro di una stanza (molto arredata) di 25mq abbondanti. Mi chiedevo se, tenendo conto del posizionamento in ambiente, non ci fosse una posizione del reflex da preferire, che risenta meno dell'elevata distanza delle pareti.

Vi ringrazio anticipatamente per il vostro aiuto e prometto di rimpinzarvi di foto una volta che avrò preso il via! Wink

PS: Il sistema sarà basato su un mac + scheda audio come sorgente principale (forse in futuro aggiungerò un giradischi), pre valvolare DIY (di meral), ampli su base hypex con moduli 180. Almeno per ora questo è quello che ho a disposizione, poi vedremo... Very Happy

Conosco bene quel progetto li realizzo per Audiokit e ho avuto la Vertigo Smile Ottima scelta

Devi usare il condotto originale oppure quello scan speak doppio Flared non altri condotti Smile

Sotto non lo puoi mettere il tubo, ma davanti il condotto può starci cmq, sei sempre obbligato a tenerle lontano dal muro per evitare problemi

Smile

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon
http://www.kitaudiopro.com

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 12:06
@florin ha scritto:Oltre 25-30 cm dalla parete, il reflex posteriore non può dare problemi.

Non è il reflex posto dietro a dare problemi se troppo vicini al muro, sono altri i problemi che si creano Florin Wink

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
missilino10
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 71
Località : Provincia AR
Occupazione/Hobby : Ingegnere meccanico
Provincia (Città) : Arezzo
Impianto : In fase di progetto

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 12:14
Ok, quindi non ci sono alternative, magari più economiche, per un reflex con porta esponenziale con caratteristiche simili? Mi scocciava un po spendere 60€ (tra materiali e spedizione) per una coppia di reflex...stavo valutando anche di farmeli da solo visto che ho libero accesso a macchine CNC e non ho problemi a disegnarmeli al cad. Solo che garantire la correttezza dei profili non sarà facile...

Va beh, mi rassegno a spendere sti 60€.

La posizione in ambiente è abbastanza obbligata, per quello ero curioso di capire se ci fosse un posizionamento del reflex "ideale" che permetta di aggirare le variabili dovute alla distanza dalle pareti. Voi dove lo mettereste?
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon
http://www.kitaudiopro.com

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 12:24
@missilino10 ha scritto:Ok, quindi non ci sono alternative, magari più economiche, per un reflex con porta esponenziale con caratteristiche simili? Mi scocciava un po spendere 60€ (tra materiali e spedizione) per una coppia di reflex...stavo valutando anche di farmeli da solo visto che ho libero accesso a macchine CNC e non ho problemi a disegnarmeli al cad. Solo che garantire la correttezza dei profili non sarà facile...

Va beh, mi rassegno a spendere sti 60€.

La posizione in ambiente è abbastanza obbligata, per quello ero curioso di capire se ci fosse un posizionamento del reflex "ideale" che permetta di aggirare le variabili dovute alla distanza dalle pareti. Voi dove lo mettereste?

Potresti svasare un condotto YAC della Ciare con lo stesso Diametro mediante, una forma adeguata e la pistola ad aria calda Smile

Puoi metterlo anteriore il condotto reflex

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
missilino10
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 71
Località : Provincia AR
Occupazione/Hobby : Ingegnere meccanico
Provincia (Città) : Arezzo
Impianto : In fase di progetto

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 12:32
Il problema è la forma: di fluidodinamica qualcosa ho studiato (ing. meccanico), se non ricordo male dovrebbe cambiare abbastanza tra un profilo "conico" ad uno esponenziale e non so se riuscirei a fare a dovere una forma con profili esponenziale o almeno simile. A quel punto potrei seriamente valutare l'idea di farmelo al tornio (magari di alluminio che è anche più gradevole alla vista, smorzandolo poi a dovere), tanto la precisione che potrei ottenere sulla geometria della flangia sarebbe la stessa, se non migliore.

Ora ci ragiono un po, ma mi sa che la soluzione più comoda sarà comprarlo fatto e basta. Sai se esiste un distributore italiano? Una volta avevo la digitex a Firenze a cui poter chiedere tutto di persona, ma me l'hanno chiusa! Crying or Very sad

Grazie per i preziosi consigli! Very Happy

PS: Dato che conosci il progetto, i 190mm che indicano nelle specifiche del reflex sono riferiti alla lunghezza del "pezzo intermedio", il tubo vero e proprio tra le due flange, giusto?

PPS: ho provato a cercare l'accordo della Scan, ma non l'ho trovato, sapresti per caso darmi qualche dettaglio in più? immagino comunque che i costi non siano dissimili...
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon
http://www.kitaudiopro.com

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 14:30
@missilino10 ha scritto:Il problema è la forma: di fluidodinamica qualcosa ho studiato (ing. meccanico), se non ricordo male dovrebbe cambiare abbastanza tra un profilo "conico" ad uno esponenziale e non so se riuscirei a fare a dovere una forma con profili esponenziale o almeno simile. A quel punto potrei seriamente valutare l'idea di farmelo al tornio (magari di alluminio che è anche più gradevole alla vista, smorzandolo poi a dovere), tanto la precisione che potrei ottenere sulla geometria della flangia sarebbe la stessa, se non migliore.

Ora ci ragiono un po, ma mi sa che la soluzione più comoda sarà comprarlo fatto e basta. Sai se esiste un distributore italiano? Una volta avevo la digitex a Firenze a cui poter chiedere tutto di persona, ma me l'hanno chiusa! Crying or Very sad

Grazie per i preziosi consigli! Very Happy

PS: Dato che conosci il progetto, i 190mm che indicano nelle specifiche del reflex sono riferiti alla lunghezza del "pezzo intermedio", il tubo vero e proprio tra le due flange, giusto?

PPS: ho provato a cercare l'accordo della Scan, ma non l'ho trovato, sapresti per caso darmi qualche dettaglio in più? immagino comunque che i costi non siano dissimili...


Ma figurati se devi ringraziarmi per cosi poco Smile

Peccato davvero che la digitex abbia chiuso manca a tutti noi Smile conservo ancora il mio Model III NorthStar della Digitex Smile

Tubo lunghezza 190 e poi i flared a parte, almeno cosi me li manda Audiokit, Lascia perdere lo scan speak viene molto di più

Puoi anche conservare l'accordo originale e usare un tubo reflex normale (diam e lunghezza identici ) imho tanto non ti cambierebbe nulla Wink


_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
missilino10
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 71
Località : Provincia AR
Occupazione/Hobby : Ingegnere meccanico
Provincia (Città) : Arezzo
Impianto : In fase di progetto

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 16:08
@wasky ha scritto:
Puoi anche conservare l'accordo originale e usare un tubo reflex normale (diam e lunghezza identici ) imho tanto non ti cambierebbe nulla Wink


Cosa intendi con questa frase? Che potrei usare un semplice reflex lunghezza 190 e diametro 70? Mi sembrava che prima consigliassi l'uso di quel modello specifico. Don't know

Non ci capisco niente!! Very Happy Penso che la differenza sia sensibile tra un condotto con flange esponenziali ed un tubo "classico", ma non ho mai sperimentato molto con i caricamenti reflex e, quindi, mi rimetto alla tua esperienza.

Ma mi sa che ho frainteso quello che volevi dirmi... Embarassed
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon
http://www.kitaudiopro.com

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 16:46
@missilino10 ha scritto:
@wasky ha scritto:
Puoi anche conservare l'accordo originale e usare un tubo reflex normale (diam e lunghezza identici ) imho tanto non ti cambierebbe nulla Wink


Cosa intendi con questa frase? Che potrei usare un semplice reflex lunghezza 190 e diametro 70? Mi sembrava che prima consigliassi l'uso di quel modello specifico. Don't know

Non ci capisco niente!! Very Happy Penso che la differenza sia sensibile tra un condotto con flange esponenziali ed un tubo "classico", ma non ho mai sperimentato molto con i caricamenti reflex e, quindi, mi rimetto alla tua esperienza.

Ma mi sa che ho frainteso quello che volevi dirmi... Embarassed

Se vuoi conservare il progetto originale usi quello esponenziale ma, usandone uno normale non ti cambierebbe l'accordo se conservi diam e lunghezza del tubo IMHO sono differenze minime inudibili

Nelle Vertigo io ho usato i scan speak come condotto e suonavano, le abbiamo usate anche in un Raduno del T-Forum

il Flared si usa perchè favorisce in fluidodinamica l'ingresso dell'aria nel condotto Smile

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
missilino10
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 71
Località : Provincia AR
Occupazione/Hobby : Ingegnere meccanico
Provincia (Città) : Arezzo
Impianto : In fase di progetto

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 16:57
Esatto, da quel poco che ricordo di fluidodinamica dovrebbe decisamente ridurre le turbolenze del flusso in ingresso ed uscita facendo lavorare molto meglio l'accordo. Se queste differenze, però, siano udibili o meno non lo so...

In teoria la velcità del flusso in quel tipo di accordo non dovrebbe essere elevatissima, quindi mi immagino che il fattore turbolenze sia un po meno rilevante, ma tutto è da vedere.

Ripeto, ho sperimentato molto poco con caricamenti e accordi diversi, quindi mi fido di chi ha più esperienza...se mi confermi che le differenze sono inudibili, mi fido! Wink Questo mi permetterebbe di sbizzarrirmi con il materiale e l'effetto estetico...

Grazie ancora!
Very Happy
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon
http://www.kitaudiopro.com

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 17:07
@missilino10 ha scritto:Esatto, da quel poco che ricordo di fluidodinamica dovrebbe decisamente ridurre le turbolenze del flusso in ingresso ed uscita facendo lavorare molto meglio l'accordo. Se queste differenze, però, siano udibili o meno non lo so...

In teoria la velcità del flusso in quel tipo di accordo non dovrebbe essere elevatissima, quindi mi immagino che il fattore turbolenze sia un po meno rilevante, ma tutto è da vedere.

Ripeto, ho sperimentato molto poco con caricamenti e accordi diversi, quindi mi fido di chi ha più esperienza...se mi confermi che le differenze sono inudibili, mi fido! Wink Questo mi permetterebbe di sbizzarrirmi con il materiale e l'effetto estetico...

Grazie ancora!
Very Happy

Velocità del fluido e Reynolds Smile

Si deve entrare in Laminazione (Re <2000) dentro il tubo reflex e non, creare moto turbolento (Re >2000), lo spessore del tubo e l'imperfezione del taglio potrebbero far variare il Re al fluido ad esempio Smile ed ecco spiegato il motivo del Flared Wink

Smile

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5043
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 17:15
@wasky ha scritto:
Si deve entrare in Laminazione (Re <2000) dentro il tubo reflex
Smile

Ma è per questo che certi riempiono il tubo di accordo di cannucce? Mmm
avatar
Josto
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 24.09.10
Numero di messaggi : 656
Località : Ichnusa
Occupazione/Hobby : Ciarlatano
Provincia (Città) : Volubile

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 20:14
Credo che si usino raccordi svasati per evitare i restringimenti virtuali della sezione - in idraulica si chiamano perdite di carico localizzate e nel caso specifico dovrebbe essere doppia: brusco restringimento e brusco allargamento anche se si parla di un fluido comprimibile - e nel calcolo considerare tutta la lunghezza, raccordi compresi, come lunghezza utile ed evitare l'introduzione di parametri correttivi.
avatar
Josto
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 24.09.10
Numero di messaggi : 656
Località : Ichnusa
Occupazione/Hobby : Ciarlatano
Provincia (Città) : Volubile

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 20:27
@porfido ha scritto:
@wasky ha scritto:
Si deve entrare in Laminazione (Re <2000) dentro il tubo reflex
Smile

Ma è per questo che certi riempiono il tubo di accordo di cannucce? Mmm

Mmm Essendo la portata Q è pari alla superficie della sezione per la velocità ed assumendo Q costante (un fluido turbolento è più veloce di uno laminare) se la somma delle superfici delle cannucce è identica a quella del tubo di accordo la velocità non dovrebbe cambiare e nemmeno la somma dei diametri delle cannucce dovrebbe differire da quello del condotto originario.
La viscosità la presumo costante....e così la scabrezza. Mmm
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon
http://www.kitaudiopro.com

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 21:11
@Josto ha scritto:Credo che si usino raccordi svasati per evitare i restringimenti virtuali della sezione - in idraulica si chiamano perdite di carico localizzate e nel caso specifico dovrebbe essere doppia: brusco restringimento e brusco allargamento anche se si parla di un fluido comprimibile - e nel calcolo considerare tutta la lunghezza, raccordi compresi, come lunghezza utile ed evitare l'introduzione di parametri correttivi.

Ne avevamo parlato su AR con Valerio Russo e lui, lo raccomanda il doppio flared Smile onestamente che, l'aria abbia un invito ad uscire e poi si usa una sezione che, non è 1/3 della Sd ma, più stretta per accorciare il tubo fa ottenere un soffio di sicuro

Siamo tornati a parlare di Reynolds e waterblock Josto Hehe ricordi quelli di OC Labs senza alette ? voleva riscrivere i teoremi di Fourier Kavviadas Laughing

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
missilino10
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 71
Località : Provincia AR
Occupazione/Hobby : Ingegnere meccanico
Provincia (Città) : Arezzo
Impianto : In fase di progetto

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Mer 9 Mar 2011 - 21:23
Si si, c'ho litigato varie volte con Reynolds e compagni! Very Happy

I principi fisici dietro alle scelte di un condotto di quel tipo li conosco (non ho mai amato la meccanica "calda" ma qualche esame di dinamica dei fluidi e derivati me lo sono fatto! Wink ), quello di cui mi serviva un "feedback" è l'effettiva influenza all'ascolto. Voglio dire: fisicamente capisco i motivi per cui dovrei puntare su quel tipo di condotti e non li discuto minimamente, ma volevo capire se all'ascolto cambia in maniera rilevante o meno.

Ma a questo mi sembra tu (wasky) abbia già risposto in precedenza.

Le alternative comunque sono due:

1) Compro quello bell'e fatto e sto sicuro che va bene!
2) Me lo faccio da solo, in modo da risparmiare soldini e farlo più bello, magari cercando di dargli una parvenza di condotto "flared" così da limitare comunque i danni.

Sto valutando anche il lato estetico dato che stavo pensando alcune soluzioni per rendere interessante il diffusore anche dal punto di vista estetico e perchè mi diverto a mettere piede in officina! Very Happy

Di prendere un tubo di plasticaccia senza condotti "flared" giusto per risparmiare qualche € non mi interessa...quindi o si fa la cosa migliore esteticamente, o si fa la cosa migliore a livello di progetto! Smile
avatar
Josto
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 24.09.10
Numero di messaggi : 656
Località : Ichnusa
Occupazione/Hobby : Ciarlatano
Provincia (Città) : Volubile

Re: Primo diffusore DIY, un paio di consigli?

il Gio 10 Mar 2011 - 13:40
@wasky ha scritto:Siamo tornati a parlare di Reynolds e waterblock Josto Hehe ricordi quelli di OC Labs senza alette ? voleva riscrivere i teoremi di Fourier Kavviadas Laughing

E mi sono reso conto di aver dimenticato un sacco di cose Crying or Very sad


Quando ho preso dei Waterblocks li ho sempre presi con le alette (ora ho un HeatKiller 3.0 che ha le alette e il diffusore...prima avevo un DangerDen RBX ed ho avuto anche un K9 typhoon) Hehe
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum