T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» NuforceDDa 120
Oggi alle 18:16 Da GP9

» Basi in marmo x diffusori
Oggi alle 18:02 Da wolfman

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Oggi alle 17:54 Da gigetto

» Vendo ampli Onkyo A 933 black
Oggi alle 17:22 Da Leletag

» mi manca solo il giradischi :(
Oggi alle 17:11 Da dinamanu

» Ampli+DAC+bluetooth: Sabaj A2
Oggi alle 16:37 Da Jei

» Nuovo Douk Dac
Oggi alle 15:45 Da kalium

» normalizzare il volume
Oggi alle 15:06 Da timido

» da diffusori a cuffie
Oggi alle 15:00 Da timido

» Disaccoppiare diffusori da ripiano libreria
Oggi alle 13:55 Da Phanther68

» Dac
Oggi alle 13:45 Da giucam61

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 12:48 Da giucam61

» CAIMAN SEG
Oggi alle 12:48 Da gubos

» Domani è Black Friday.....
Oggi alle 12:17 Da uncletoma

» AIUTO nella scelta nuovo giradischi
Oggi alle 10:58 Da Mark F.

» tentazioni.. Yamah r-n602
Oggi alle 10:52 Da nelson1

» Consiglio Produttore Cavi
Oggi alle 0:08 Da nerone

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Ieri alle 23:13 Da dieggs

» Vinile vs CD vs mp3,pareri?
Ieri alle 20:57 Da giucam61

» Consiglio subwoofer attivo
Ieri alle 20:36 Da donluca

» [SS vendo] Pioneer PL 514 + Technics SL 3210
Ieri alle 20:20 Da Aunktintaun

» Consiglio Diffusori
Ieri alle 18:45 Da Nico_ba02

» Mediaplayer WD TV
Ieri alle 15:37 Da rferrinid

» Am Audio A5 850 euro
Ieri alle 14:57 Da franz 01

» Pre-phono a valvole o resto come sto?
Ieri alle 12:17 Da sportyerre

» Chromecast Audio - Vostre opinioni ed esperienze
Ieri alle 12:05 Da ftalien77

» Grundig R1000 e cuffie Sennheiser 598 aperte
Ieri alle 12:04 Da ftalien77

» "Specially mixed for you cassette player"... e FLAC 24/96!!
Ieri alle 9:36 Da ftalien77

» Audiolab 8000Q
Ieri alle 0:51 Da sound4me

» Consiglio Sostituzione FullRange
Ieri alle 0:07 Da giucam61

Statistiche
Abbiamo 11153 membri registrati
L'ultimo utente registrato è william1971

I nostri membri hanno inviato un totale di 799892 messaggi in 51864 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
ftalien77
 
lello64
 
nerone
 
fritznet
 
kalium
 
Masterix
 
fabio.n
 
timido
 
Kha-Jinn
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15533)
 
Silver Black (15495)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9280)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 73 utenti in linea: 4 Registrati, 1 Nascosto e 68 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

andrea.70, gabri65, nerone, saltonm73

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  umbert66 il Lun 7 Mar 2011 - 10:09

Vorrei avere il Vs. aiuto per la scelta che dovro' fare per la mia sorgente, fermo restanto la amplificazione Trends TA-10.2 (attuale).
Ho pensato a queste 2 possibilita':
a) Macbook (che gia' possiedo) uscita Toslink + DAC (budget 200eu)-> TA 10.2 -> diffusori IL 5.04
b) CDP tipo NAD 515BE (o similari magari ottimo usato) -> TA 10.2 -> diffusori IL 5.04
Quindi con lo stesso budget di circa 200eu da investire.
Con la strada A, sfrutto la musica liquida.
Con la strada B, utilizzo i miei CD e libero il Mac (che utilizzo anche per il mio lavoro)
Ma a parita' di budget, secondo Voi, con quale scelta otterrei piu' QUALITA' AUDIO ??
Grazie in anticipo per i consigli.

Ragazzi con 300eu non si trova nulla di interesante come CDP nuovo ?


Ultima modifica di umbert66 il Lun 7 Mar 2011 - 17:49, modificato 1 volta

umbert66
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 30.12.10
Numero di messaggi : 263
Località : Macerata - ma so' de' Roma
Provincia (Città) : molte luci poche ombre
Impianto : attuale 1° impianto : MacBook + TA-10.2 + IL 5.04
evoluzione: Un bel CDP + cavi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  nd1967 il Lun 7 Mar 2011 - 10:25

Personalmente io voglio libero il PC (portatile) per cui sono per i lettori CD.
A maggior ragione se è il computer di lavoro.

Per la musica fluida vedo solo un PC dedicato...

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]
avatar
nd1967
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12803
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX



http://www.google.com/+AndreaTramonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  Miclaud il Lun 7 Mar 2011 - 10:34

Ciao Umberto,

Noi ne abbiamo già parlato, ma per avviare la discussione dico anche qui che per 200 euro, anche se non ho esperienza con le meccaniche cd (sono orientato verso la musica liquida da sempre, per scelta, per budget e per praticità), dubito potresti avere qualcosa di davvero notevole, almeno rispetto a un buon dac dedicato.

Però è vero che un mac senza un supporto come hiface difficilmente potrà avere una buona qualità del segnale digitale in uscita, rischiando di vanificare la bontà del DAC.

Molto difficile dire quale sia l'equilibrio giusto...


Ma Umberto, il tuo problema non era anche e sopratutto di praticità? (quindi evitare pc, pennette e cavi vari per casa?). In tal caso, hiface o no, il lettore cd con uscite analogiche è sicuramente meno ingombrante.

Il discorso che ti ha fatto Andrea è giusto, ma è anche vero che un mac mini tutto sommato si gestisce bene. E' consigliabile però in quel caso avere due partizioni, con un sistema più scarico e minimale dedicato all'audio... ma prima devi fare la scelta più alla base, ovvero capire la sorgente adatta a te Wink
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  umbert66 il Lun 7 Mar 2011 - 17:49

@umbert66 ha scritto:
Ragazzi con 300eu non si trova nulla di interesante come CDP nuovo ?
Qualche consiglio ?????? Rolling Eyes Idea Rolling Eyes Idea

umbert66
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 30.12.10
Numero di messaggi : 263
Località : Macerata - ma so' de' Roma
Provincia (Città) : molte luci poche ombre
Impianto : attuale 1° impianto : MacBook + TA-10.2 + IL 5.04
evoluzione: Un bel CDP + cavi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  nd1967 il Lun 7 Mar 2011 - 18:11


_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]
avatar
nd1967
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12803
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX



http://www.google.com/+AndreaTramonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  Albers il Lun 7 Mar 2011 - 18:22

ma ancora cerchi un cdp? ma non ti decidi mai!! Smile

qualche tempo fa se non sbaglio parlavi di onkyo digitale ... guarda questa coppia di onkyo

http://www.subito.it/audio-video/amplicd-onkyo-monza-21747198.htm?last=1

il cdp ha convertitore D/A Wolfson, è una buona macchina e l'integrato è il digitale appena sotto al 933

se non è una bufala, sono come descritti e te li vende per 450 eu comp la sped secondo me vanno più che bene, se non sbaglio hanno il sistema 'di' che interfaccia i due apparecchi con un telecomando

al limite potresti chiederle solo per il cdp 7555

ciao

am.


Albers
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  flovato il Lun 7 Mar 2011 - 20:47

Prima o poi qualcuno si deciderà a darmi retta, oppure se preferisce venire a sentire con le sue orecchie.

Apple TV2, comprati Apple TV2 hai già il Mac cosa vuoi in più dalla vita.
Ti liberi di cavi e cavetti hai una comodità da sballo, spendi poco e con un buon DAC senti da dio.

Provare per credere, se poi non è vero ti autorizzo a prendermi per il culo per tutto il forum Hehe Hehe Hehe

Per il disturbo sono 119 euro, se vuoi lasciare un'euro di mancia va bene uguale grazie (alla Apple no a me cosa avevi capito ?). Laughing
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  Cella il Lun 7 Mar 2011 - 22:33

Secondo me uno che ha la SPDIF della hiFace non se ne fa' nulla, perché anziché convertire da USB a SPDIF, esce direttamente con tale interfaccia dalla presa delle cuffie mediante adattatore.

Da possessore della AppleTV2 posso garantirti che specie in Wi-fi non funziona sempre al meglio, dipende dalle attrezzature e dal traffico, comunque il trasporto via rete a mio avviso è il migliore fra quelli citati, mentre per la qualità la scelta migliore è un buon DAC collegato al portatile.

I lettori di CD usati possono risultare meno affidabili, specie perché hanno un numero finito di ore di funzionamento prima di finire in assistenza, ergo i diodi del laser non sono eterni.

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  Stefano Paggi il Dom 27 Mar 2011 - 9:29

Ciao Umberto, utilizzo da molto il Mac come sorgente e l'ho utilizzato sia con uscita ottica che HiFace che Firewire.
Questo è il mio personalissimo consiglio.:
Se prendi un CD player puoi ascoltare CD con una macchina separata dal MacBook ma probabilmente con il passar del tempo avrai sempre più musica liquida 24/96 acquistata on line e non potrai usufruirne. Ti capiterà anche di avere musica lossy e la cosa peggiore è ascoltarla da un supporto fisico che unisce i problemi della lettura del CD fisico alla minore qualità lossy. Spendi oggi 300 euro in un lettore CD che è già antiquato e fra un po' lo butti.
Quello che farei invece è utilizzare ciò che hai con la possibilità di fare upgrade graduali in futuro.

Hai un MacBook che utilizzi per lavoro quindi presumo che nel tempo lo rinnoverai. Parti con quello come sorgente e quando è ora di sostituirlo prendi il nuovo per lavoro e metti il vecchio fisso come music server.
Il Mac è ciò che si usa in ambito Pro per fare musica. Ottica? HiFace? Nessuna delle due. Ti prendi una scheda audio Pro (poca estetica e molta sostanza) che dialoga in Firewire.
Con 300 euro ti porti a casa una Audiofire Echo4 che dispone di quattro uscite in bilanciato + collegamento microfonico phantom . La utilizzi come Dac in Firewire con il tuo impianto e vivi tranquillo.
Quando vuoi fare il primo upgrade con 350 euro installi AVS + 60 euro per un microfono.
AVS trasforma il tuo Mac in un Pre e tramite la parte di equalizzatore parametrico puoi linearizzare la risposta del tuo ambiente facendo un bel salto di qualità. Puoi utilizzare un software di rilevazione ambientale in versione demo oppure lo compri a 150 euro.
Secondo upgrade sostituisci ampli e diffusori. Puoi mettere un finale + diffusori (dato che il Mac fa da Pre) ma ti do lo stesso consiglio della scheda audio ovvero materiale Pro. Ti prendi un paio di Monitor Pro bi o triamplificati tipo Genelec, Adam o Klein + Hummel. Di nuovo poca estetica ma molta sostanza sotto il cofano.
Colleghi in bilanciato e ciò ti permette di tenere il Mac + Echo4 anche lontani dalla zona di ascolto dove piazzi i soli stand con i monitor.
Terzo upgrade , a questo punto hai tutto il necessario e se vuoi crescere ulteriormente puoi prendere un altro paio di diffusori e creare una quadrifonia utilizzando la parte di AVS che si occupa dell'ascolto in psicoacustica.
L'argomento è complesso, rimando a questo articolo per approfondire:
http://nuke.nonsoloaudiofili.com/AVSIlsuonodeisogni/tabid/243/Default.aspx

Sono in Ancona, non molto lontano da casa tua. Se vuoi sei il ben venuto, fa sempre piacere incontrare appassionati. Potresti ascoltare sia in stereo che in quadrifonia e con differenti monitor, giusto per farti un'idea.


Saluti a tutti.
avatar
Stefano Paggi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 11.05.10
Numero di messaggi : 12
Località : Ancona
Impianto : MacMini + AVS 3D
RME Fireface 400
Klein+Hummel o-410 frontali
Klein+Hummel o-110 posteriori

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  Marco Ravich il Dom 27 Mar 2011 - 10:01

Credo proprio che Umberto, dopo l'incontro-scontro dello scorso 20 Marzo, abbia le idee decisamente più chiare...
avatar
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3944
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70

http://www.forart.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  Antonello Alessi il Dom 27 Mar 2011 - 10:06

scusate la mia totale ignoranza ,ma a cosa vi riferite con il termine hiface? Io utilizzo lo squeezebox duet collegato al dac poppulse 707 pro, non dico di avere un sistema di qualità eccezionale ,certo il vinele è ben altro , ma in fatto di convenienza non vedo paragoni.

AA
avatar
Antonello Alessi
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 13.02.11
Numero di messaggi : 856
Località : Messina
Occupazione/Hobby : Vela ,Pesca sub ,Fotografia
Provincia (Città) : Messina
Impianto : Naim 5i, Teac cd 5,Rotel RDV-1062, Project Perspective, Ortofon Quinte Black S, Project phono box Ds Plus, Usher V 602, dac superpro 707, V-dac II, Mosscade 502, Heco 201

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  umbert66 il Dom 27 Mar 2011 - 16:33

Ringrazio Stefano per l'ottimo consiglio.
Si imparare sempre qualcosa in piu'. E' vero il discorso riguardo al sorgente, ne discuto da diverso tempo con gli amici del tforum 'rompendo' le scatole a molti partecipanti, ma alcuni di Voi riescono a essere piu' obiettivi di me.
Quindi se ho capito bene la scheda audio Audiofire Echo4 sosituisce un DAC ?
Leggero' bene il link segnalatomi.
Posso chiederti altre info in merito ai Mac -> audio ? (ho iniziato a lavorare nel 1986 con il Mac Plus)
Grazie x l'invito
a presto

Caro Marco,
la piacevolissima avventura da te organizzata con Michele e gli altri, mi e' servita per trascorrere un piacevolessimo pomeriggio con amici e 'fugare' alcuni dubbi sulle sorgenti digitali. Rimane ancora molto lavoro da fare con confronti e prove ulteriori piu' approfondite. (CDP migliori sulla piazza)
Un saluto e un ringraziamento a Voi tutti

umbert66
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 30.12.10
Numero di messaggi : 263
Località : Macerata - ma so' de' Roma
Provincia (Città) : molte luci poche ombre
Impianto : attuale 1° impianto : MacBook + TA-10.2 + IL 5.04
evoluzione: Un bel CDP + cavi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  biiotechano il Dom 27 Mar 2011 - 16:59

@Stefano Paggi ha scritto:
Quando vuoi fare il primo upgrade con 350 euro installi AVS + 60 euro per un microfono.
AVS trasforma il tuo Mac in un Pre e tramite la parte di equalizzatore parametrico puoi linearizzare la risposta del tuo ambiente facendo un bel salto di qualità. Puoi utilizzare un software di rilevazione ambientale in versione demo oppure lo compri a 150 euro.
Secondo upgrade sostituisci ampli e diffusori. Puoi mettere un finale + diffusori (dato che il Mac fa da Pre) ma ti do lo stesso consiglio della scheda audio ovvero materiale Pro. Ti prendi un paio di Monitor Pro bi o triamplificati tipo Genelec, Adam o Klein + Hummel. Di nuovo poca estetica ma molta sostanza sotto il cofano.
Colleghi in bilanciato e ciò ti permette di tenere il Mac + Echo4 anche lontani dalla zona di ascolto dove piazzi i soli stand con i monitor.
Terzo upgrade , a questo punto hai tutto il necessario e se vuoi crescere ulteriormente puoi prendere un altro paio di diffusori e creare una quadrifonia utilizzando la parte di AVS che si occupa dell'ascolto in psicoacustica.
L'argomento è complesso, rimando a questo articolo per approfondire:
http://nuke.nonsoloaudiofili.com/AVSIlsuonodeisogni/tabid/243/Default.aspx

Ma questo AVS funge solo in quadrifonia?
avatar
biiotechano
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 15.02.11
Numero di messaggi : 267
Località : Napoli
Occupazione/Hobby : Studente/Musica/Cinematografia
Impianto : Macbook--->780 Hfi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  Stentor il Dom 27 Mar 2011 - 17:47

@biiotechano ha scritto:
@Stefano Paggi ha scritto:
Quando vuoi fare il primo upgrade con 350 euro installi AVS + 60 euro per un microfono.
AVS trasforma il tuo Mac in un Pre e tramite la parte di equalizzatore parametrico puoi linearizzare la risposta del tuo ambiente facendo un bel salto di qualità. Puoi utilizzare un software di rilevazione ambientale in versione demo oppure lo compri a 150 euro.
Secondo upgrade sostituisci ampli e diffusori. Puoi mettere un finale + diffusori (dato che il Mac fa da Pre) ma ti do lo stesso consiglio della scheda audio ovvero materiale Pro. Ti prendi un paio di Monitor Pro bi o triamplificati tipo Genelec, Adam o Klein + Hummel. Di nuovo poca estetica ma molta sostanza sotto il cofano.
Colleghi in bilanciato e ciò ti permette di tenere il Mac + Echo4 anche lontani dalla zona di ascolto dove piazzi i soli stand con i monitor.
Terzo upgrade , a questo punto hai tutto il necessario e se vuoi crescere ulteriormente puoi prendere un altro paio di diffusori e creare una quadrifonia utilizzando la parte di AVS che si occupa dell'ascolto in psicoacustica.
L'argomento è complesso, rimando a questo articolo per approfondire:
http://nuke.nonsoloaudiofili.com/AVSIlsuonodeisogni/tabid/243/Default.aspx

Ma questo AVS funge solo in quadrifonia?

Io l'ho sentito al milano hiend in stereo ....anche se non ho trovato nulla di eccezionale ...anzi Sad

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  kurt10 il Dom 27 Mar 2011 - 18:12

Sento odore di spam.. Mmm
avatar
kurt10
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 07.04.08
Numero di messaggi : 1624
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  biiotechano il Dom 27 Mar 2011 - 18:47

@Stentor ha scritto:

Io l'ho sentito al milano hiend in stereo ....anche se non ho trovato nulla di eccezionale ...anzi Sad
fidiamoci del saggio...
avatar
biiotechano
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 15.02.11
Numero di messaggi : 267
Località : Napoli
Occupazione/Hobby : Studente/Musica/Cinematografia
Impianto : Macbook--->780 Hfi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  Stefano Paggi il Dom 27 Mar 2011 - 20:15

@biiotechano ha scritto:
Ma questo AVS funge solo in quadrifonia?

No si può utilizzare anche in stereo. L'ho utilizzato per molti mesi con un paio di Audes Blues + ampli stereo in pura classe A. Ovviamente in stereo non utilizzi la parte di psicoacustica .
E' per questo che ho consigliato la Echo4, dato che può essere utilizzata come dac stereo, poi in seguito può essere utilizzata per le rilevazioni microfoniche utilizzando AVS in stereo solo come pre ed equalizzzatore parametrico. Poi se si vuole la psicoacustica in quadrifonia (che è la parte più interessante), la Echo4 ha le quattro uscite in bilanciato che occorrono. In pratica la si utilizza ora come dac ma ci si lascia la porta aperta per eventuali upgrade che comunque non sono obbligatori.
Provo a schematizzare:
1) AVS ricampiona ed invia il segnale al dac/scheda audio a 192Khz
2)Trasforma il Mac in un pre quindi il volume si controlla da Apple Remote senza la minima perdita di qualità e a questo punto basta un finale + diffusori (o Monitor Pro).
3)Equalizzatore parametrico. Con il microfono si può linearizzare la risposta in ambiente. Si possono togliere eventuali rimbombi o problemi sulle basse frequenze esaltate in ambiente, si può bilanciare il suono (ad esempio abbiamo da un lato una parete e dall'altro molto spazio), si può fare un secondo preset per una seduta differente ad esempio per ottimizzare l'ascolto da un tavolo di fianco al divano.
4)Se aggiungiamo i due diffusori posteriori allora possiamo utilizzare la parte di psicoacustica che poi è quella per la quale il software in origine è stato creato.



@Stentor ha scritto:

Io l'ho sentito al milano hiend in stereo ....anche se non ho trovato nulla di eccezionale ...anzi Sad

AVS non ti è piaciuto al Milano Hi-End?
Ma era in stereo quindi non lavorava in psicoacustica e probabilmente neanche equalizzava.
Era messo nella catena a livello pubblicitario ed in quella occasione ricampionava semplicemente il segnale a 192Khz per inviarlo alla scheda audio. Al massimo avranno linearizzato l'esuberanza dei bassi in ambiente dei diffusori.
Quindi cosa non ti è piaciuto? Non ti sono piaciuti i diffusori con relativa amplificazione?
AVS lo puoi utilizzare con i diffusori che vuoi tu e che ti piacciono.
Era presentato in questo modo dato che la quadrifonia non si può fare ascoltare in fiera. Ora non mi dilungo, se a qualcuno interessa vi spiego il perché.


@kurt10 ha scritto:Sento odore di spam.. Mmm

Sono un appassionato come voi, avevo un impianto stereo tradizionale da molte migliaia di euro.
Ho utilizzato AVS con tale impianto e poi per una serie di motivazioni ho deciso di passare alla quadrifonia con 4 Monitor Pro.
In una discussione su AVS su altro forum (dove si pubblicizzano continuamente i diffusori che avevo ovvero Audes Blues), ho provato a descrivere la mia esperienza e la discussione è stata subito chiusa per paura di confronti molto scomodi per l'amministratore, il quale ha visto bene di chiudere anche la discussione sui Monitor Pro.
Questa la discussione incriminata:
http://soundberry.forumcommunity.net/?t=38798005

Qui ho semplicemente consigliato una scheda Audio che lascia aperte molte possibilità in futuro soprattutto dato che Umberto ha un Mac, ed ho fatto un invito personale a casa mia per il semplice piacere di scambiare opinioni di ascolto.
Quindi caro Kurt10, certe considerazioni potresti tenertele per te o per lo meno pensare due volte prima di scrivere.
Se avete interesse posso darvi delucidazioni dato che l'argomento è piuttosto complesso. Se la cosa non è gradita possiamo terminare qui, non ho assolutamente tempo da perdere…….soprattutto con i tipi come Kurt10!






avatar
Stefano Paggi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 11.05.10
Numero di messaggi : 12
Località : Ancona
Impianto : MacMini + AVS 3D
RME Fireface 400
Klein+Hummel o-410 frontali
Klein+Hummel o-110 posteriori

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  Stentor il Dom 27 Mar 2011 - 20:38

@Stefano Paggi ha scritto:
@biiotechano ha scritto:
Ma questo AVS funge solo in quadrifonia?

No si può utilizzare anche in stereo. L'ho utilizzato per molti mesi con un paio di Audes Blues + ampli stereo in pura classe A. Ovviamente in stereo non utilizzi la parte di psicoacustica .
E' per questo che ho consigliato la Echo4, dato che può essere utilizzata come dac stereo, poi in seguito può essere utilizzata per le rilevazioni microfoniche utilizzando AVS in stereo solo come pre ed equalizzzatore parametrico. Poi se si vuole la psicoacustica in quadrifonia (che è la parte più interessante), la Echo4 ha le quattro uscite in bilanciato che occorrono. In pratica la si utilizza ora come dac ma ci si lascia la porta aperta per eventuali upgrade che comunque non sono obbligatori.
Provo a schematizzare:
1) AVS ricampiona ed invia il segnale al dac/scheda audio a 192Khz
2)Trasforma il Mac in un pre quindi il volume si controlla da Apple Remote senza la minima perdita di qualità e a questo punto basta un finale + diffusori (o Monitor Pro).
3)Equalizzatore parametrico. Con il microfono si può linearizzare la risposta in ambiente. Si possono togliere eventuali rimbombi o problemi sulle basse frequenze esaltate in ambiente, si può bilanciare il suono (ad esempio abbiamo da un lato una parete e dall'altro molto spazio), si può fare un secondo preset per una seduta differente ad esempio per ottimizzare l'ascolto da un tavolo di fianco al divano.
4)Se aggiungiamo i due diffusori posteriori allora possiamo utilizzare la parte di psicoacustica che poi è quella per la quale il software in origine è stato creato.



@Stentor ha scritto:

Io l'ho sentito al milano hiend in stereo ....anche se non ho trovato nulla di eccezionale ...anzi Sad

AVS non ti è piaciuto al Milano Hi-End?
Ma era in stereo quindi non lavorava in psicoacustica e probabilmente neanche equalizzava.
Era messo nella catena a livello pubblicitario ed in quella occasione ricampionava semplicemente il segnale a 192Khz per inviarlo alla scheda audio. Al massimo avranno linearizzato l'esuberanza dei bassi in ambiente dei diffusori.
Quindi cosa non ti è piaciuto? Non ti sono piaciuti i diffusori con relativa amplificazione?
AVS lo puoi utilizzare con i diffusori che vuoi tu e che ti piacciono.
Era presentato in questo modo dato che la quadrifonia non si può fare ascoltare in fiera. Ora non mi dilungo, se a qualcuno interessa vi spiego il perché.


@kurt10 ha scritto:Sento odore di spam.. Mmm

Sono un appassionato come voi, avevo un impianto stereo tradizionale da molte migliaia di euro.
Ho utilizzato AVS con tale impianto e poi per una serie di motivazioni ho deciso di passare alla quadrifonia con 4 Monitor Pro.
In una discussione su AVS su altro forum (dove si pubblicizzano continuamente i diffusori che avevo ovvero Audes Blues), ho provato a descrivere la mia esperienza e la discussione è stata subito chiusa per paura di confronti molto scomodi per l'amministratore, il quale ha visto bene di chiudere anche la discussione sui Monitor Pro.
Questa la discussione incriminata:
http://soundberry.forumcommunity.net/?t=38798005

Qui ho semplicemente consigliato una scheda Audio che lascia aperte molte possibilità in futuro soprattutto dato che Umberto ha un Mac, ed ho fatto un invito personale a casa mia per il semplice piacere di scambiare opinioni di ascolto.
Quindi caro Kurt10, certe considerazioni potresti tenertele per te o per lo meno pensare due volte prima di scrivere.
Se avete interesse posso darvi delucidazioni dato che l'argomento è piuttosto complesso. Se la cosa non è gradita possiamo terminare qui, non ho assolutamente tempo da perdere…….soprattutto con i tipi come Kurt10!


Ragazzi non scaldiamoci per cavolate!

Tornando in tema il consiglio della Echo mi sembra sensato: non ha una timbrica a me particolarmente gradita ma non ci piove che è una buona scheda e superiore a tanti dac da strapazzo.

Per AVS al milano hiend concordo con te che non si può generalizzare: era all'interno di un impianto di cui conoscevo solo le casse.... il finale fortevita che costava un patrimonio non ho idea di che qualità fosse ...quindi o era l'AVS o il Fortevita ma il risultato non era soddisfacente ...almeno rispetto al prezzo del sistema.
Io ero propenso a pensare che fosse l'AVS la causa delle prestazioni deludenti ...ma posso anche sbagliarmi e la causa di tutto risiedere nelle elettroniche fortevita.

Per quanto riguarda il sistema a 4 canali in tutta sincerità non credo...(anzi mi fanno inalberare) alle sue proprietà traumaturgiche ma non voglio rinverdire una spiacevole discussione già sviscerata su un'altro 3D.

Per quanto riguarda le sue qualità audiofile ..beh non l'ho mai sentito e potrebbe essere anche eccezionale per quel che ne so io ...... se ne avrò l'occasione lo sentirò Smile

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  Stefano Paggi il Dom 27 Mar 2011 - 22:47

@Stentor ha scritto:


Per AVS al milano hiend concordo con te che non si può generalizzare: era all'interno di un impianto di cui conoscevo solo le casse.... il finale fortevita che costava un patrimonio non ho idea di che qualità fosse ...quindi o era l'AVS o il Fortevita ma il risultato non era soddisfacente ...almeno rispetto al prezzo del sistema.
Io ero propenso a pensare che fosse l'AVS la causa delle prestazioni deludenti ...ma posso anche sbagliarmi e la causa di tutto risiedere nelle elettroniche fortevita.

Beh, la spiegazione potrebbe essere molto, ma molto più semplice.
AVS era inserito in un impianto stereo solo come equalizzatore parametrico.
Ora, se tieni tutti i valori a zero il suono è identico a quello che si ottiene con AVS spento, ovvero è assolutamente trasparente. Il suono cambia andando a modificare i parametri.
Molto semplicemente, forse l'equalizzazione che era stata fatta non rispetta i tuoi gusti e tu l'avresti fatta in modo diverso.


@Stentor ha scritto:

Per quanto riguarda il sistema a 4 canali in tutta sincerità non credo...(anzi mi fanno inalberare) alle sue proprietà traumaturgiche ………

….Per quanto riguarda le sue qualità audiofile ..beh non l'ho mai sentito e potrebbe essere anche eccezionale per quel che ne so io ...... se ne avrò l'occasione lo sentirò Smile

Scusa, ma non ho capito. Se intendi "taumaturgiche" ovvero proprietà miracolose come qualità in quadrifonia, devi prima ascoltare per giudicare, ed aggiungo che l'ascolto va fatto ad hoc e non in una fiera per una serie di motivi.

Se invece il termine scritto "traumaturgiche", vuole richiamare le caratteristiche curative, beh è tutta un'altra storia e non ha nulla a che vedere con l'HiFi.
In tale caso le PAT si svolgono ascoltando non la musica, ma bensì un segnale rosa brevettato e la cosa va fatta sotto controllo medico e per un ciclo di sedute particolare. In questo campo alzo le mani, bisognerebbe provare.




avatar
Stefano Paggi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 11.05.10
Numero di messaggi : 12
Località : Ancona
Impianto : MacMini + AVS 3D
RME Fireface 400
Klein+Hummel o-410 frontali
Klein+Hummel o-110 posteriori

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  Stentor il Dom 27 Mar 2011 - 23:33

@Stefano Paggi ha scritto:
In tale caso le PAT si svolgono ascoltando non la musica, ma bensì un segnale rosa brevettato e la cosa va fatta sotto controllo medico e per un ciclo di sedute particolare. In questo campo alzo le mani, bisognerebbe provare.

Mi riferivo a questo.... dice anche che cura gravi malattie psichiatriche ....leggi qua:

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/AVSIlsuonodeisogni/tabid/243/Default.aspx

Qui non bisognerebbe provare ma fare altro ..... Mad

Sul lato audiofilo ....estasi a parte (che è una ovvia bufala) ci sarebbe da provare..

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  Stefano Paggi il Mer 30 Mar 2011 - 8:43


@Stentor ha scritto:

Mi riferivo a questo.... dice anche che cura gravi malattie psichiatriche ....leggi qua:

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/AVSIlsuonodeisogni/tabid/243/Default.aspx

Qui non bisognerebbe provare ma fare altro ..... Mad


Eravamo già offtopic e sei andato a tirare fuori un argomento che c'entra poco con l'HiFi ma al massimo potrebbe essere discusso sul forum "Medicina e Benessere".
Comunque vista la tua critica due parole sono d'obbligo.
La seduta di PAT (Psico Acustica Transizionale) avviene ascoltando un segnale rosa particolare tramite il sistema in quadrifonia AVS. L'ascolto, che dura circa 20 minuti, riesce ad incrementare i sincronismi neurali corticali. Questo non è opinabile ma documentato scientificamente:
http://www.avsresearch.org/Teoria.html
Ora il punto è come sfruttare tale fenomeno , ci sono due fattispecie:
A)Soggetti con particolari patologie che generalmente sono curate da un psicanalista. La PAT non guarisce il paziente ma crea uno stato mentale che facilita l'interazione fra medico e paziente. La PAT va fatta prima della seduta con il medico.
B)Una persona "sana" senza particolari disturbi, può sottoporsi a sedute di PAT. Il risultato sembra essere uno stato generale di benessere ed un miglioramento del controllo del corpo. Ad esempio un musicista può trarne giovamento nel controllo dello strumento suonato oppure pensiamo alle possibili applicazioni in campo sportivo. Giusto per capire meglio guarda la parte finale del video con l'esperienza di una musicista:
http://www.youtube.com/watch?v=PtYFT1ZYOiM
E' riferendomi alla seconda fattispecie che ho detto "bisognerebbe provare". Dicono che l'effetto benefico si percepisca per 24/48 ore, una persona come me o te potrebbe andare a Milano a fare una seduta giusto per capire su se stesso quale è l'effetto e constatare i benefici.
Quindi ripeto…………..bisognerebbe provare!

Qui altre info:
http://www.avsresearch.org/Abstract%20Sippo%20def%20Word.htm
Trovi tanti altri link in rete. Ora caro Stentor a tale proposito mi chiedo:
-"anziché "inalberarti" così facilmente e tirare fuori qui l'argomento offtopic…….ma non potevi fare una ricerca personale in rete?"




@Stentor ha scritto:

Sul lato audiofilo ....estasi a parte (che è una ovvia bufala) ci sarebbe da provare..

Lascia perdere la parola estasi; o forse è la parola psicoacustica che ti suona strana.
Psicoacustica, si è una parola strana, ma è quella scienza che ha inventato gli algoritmi per creare i formati lossy quali l'mp3.
Se vogliamo spiegare in modo complicato la quadrifonia in AVS possiamo dire che:
-"AVS 3D, acquisito a scopo di ricerca dal Reparto Segnali ed Immagini dell’Istituto ISTI del CNR di Pisa, si basa sulla microsincronizzazione del “tempo di fusione” del suono in un punto dello spazio, rispetto a quattro fonti sonore poste agli angoli di un quadrato. Ciò trasforma radicalmente l’ascolto di qualsiasi traccia audio, modificando la modalità di elaborazione delle informazioni sonore da parte del cervello. "

Ora provo in modo più semplice e intuitivo. Partiamo dal termine "bufala". Prendiamo due diffusori e creiamo il triangolo di ascolto stereo. riproduciamo la voce del cantante sia a ds che sn. In teoria dovremmo sentire due suoni distinti provenire dai diffusori, ma il sistema udito/cervello (che non è un microfono), non riesce a fare questo ed unisce i due suoni creando un immagine frontale. La voce si stampa al centro dei diffusori, è praticamente una "bufala" o meglio un inganno.
Ecco che in un buon impianto stereo i diffusori sembrano spenti e strumenti e voce si piazzano nello spazio fra i diffusori creando il palcoscenico stereo. Ripeto un inganno.
Ora immaginiamo un software che invia il segnale stereo ai frontali e contemporaneamente prende di nuovo il segnale, lo modifica in un modo molto complicato (consideriamo che per fare ciò viene impegnata la metà della potenza di un moderno Mac) e lo invia da dietro.
La parte di equalizzazione parametrica serve a fare in modo che i due fronti stereo arrivino all'ascoltatore nello stesso momento e con la stessa pressione.
Inizialmente si rimane un po' spiazzati (soprattutto con i primi ascolti), poi pian piano le due immagini stereo cominciano a sovrapporsi sino a fondersi completamente. A quel punto i 4 diffusori scompaiono e si forma un palcoscenico particolare, gli strumenti vengono in avanti e l'ascolto si apre a 180° dando la sensazione di essere in mezzo agli esecutori. Siamo di nuovo di fronte ad un inganno…….un inganno molto sofisticato.

I due tipi di ascolto sono differenti e la scelta è soggettiva, ma una cosa è certa, se si hanno pochi soldi da spendere la quadrifonia con monitor anche molto economici (poche centinaia di euro cadauno) supera nettamente un impianto stereo economico di pari spesa.
L'unico scoglio è il Mac che è obbligatorio, ma se già lo si utilizza (come nel caso di Umbert66) allora vale la pena lasciarsi la strada aperta anche per questa soluzione, da qui il consiglio per la Echo4.

Gentile Stentor, aspetto una tua replica ma solo dopo che sarai andato a Milano ad ascoltare la quadrifonia con AVS.
A quel punto sarà un piacere scambiare opinioni con un appassionato che ha ascoltato e conosce il sistema di cui abbiamo parlato.

Saluti a tutti.






avatar
Stefano Paggi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 11.05.10
Numero di messaggi : 12
Località : Ancona
Impianto : MacMini + AVS 3D
RME Fireface 400
Klein+Hummel o-410 frontali
Klein+Hummel o-110 posteriori

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale scelta tra Macbook+dac Vs. CDP puro ??

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum